Android su Intel, il benchmark è truccato?

Polemiche sulle performance superiori del SoC Atom montato dal Lenovo K900 rispetto alla CPU del Samsung Galaxy S4. Una versione aggiornata di AnTuTu riporta ARM in vetta alla classifica
Polemiche sulle performance superiori del SoC Atom montato dal Lenovo K900 rispetto alla CPU del Samsung Galaxy S4. Una versione aggiornata di AnTuTu riporta ARM in vetta alla classifica

Stando ai test comparsi di recente in Rete, lo smartphone Lenovo K900 basato su piattaforma Intel sarebbe notevolmente più performante rispetto alla CPU ARM montata sul Samsung Galaxy S4. Ma c’è chi ha messo in discussione quei test e il tool di benchmark usato per l’occasione, una discussione apparentemente aperta con ragione visto che versioni successive del tool hanno ridimensionato e non di poco le performance della CPU Intel.

le prestazioni di s4 e k900 a confronto

Il caso si apre su EE Times e coinvolge ABI Research – la società di analisi che aveva pubblicato i test sulle superiori capacità del processore Intel – e il benchmark per Android AnTuTu: usando la versione 3.3 del tool, scrive Jim McGregor (della società di analisi Tirias Research ) le prestazioni della CPU Atom Z2580 (anche nota come “Clover Trail+”) esplodono con incrementi medi del 122 per cento contro miglioramenti inferiori (+59) per la CPU Exynos 5 Octa.

I risultati dei test – caratterizzati anche da consumi energetici ridotti del processore x86 rispetto alla controparte ARM – hanno sollevato più di qualche dubbio, e dalle accuse velate di manipolazione si è poi passati alla constatazione del fatto che si, AnTuTu 3.3 favoriva nettamente le performance del SoC Intel ma solo perché il codice compilato non eseguiva correttamente tutte le istruzioni previste per i test sulla RAM. Il “giro” del processore Exynos finiva insomma per essere quello più lungo, e l’unico corretto.

Il “problema” dei benchmark favorevoli a Intel è stato risolto con la distribuzione di una nuova versione di AnTuTu (3.3.2), e ora i risultati dei test sulle due CPU (x86 Atom e ARM Exynos) vedono il processore Intel registrare performance il 20 per cento inferiori rispetto a quelle verificate in precedenza. I test sulla RAM sono calati di 50 punti percentuali.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 07 2013
Link copiato negli appunti