Android sull'iPhone, si può fare

Una chimera realizzata con un po' di furbizia e un altissimo tasso di hacking. Così Google colonizza anche il Melafonino
Una chimera realizzata con un po' di furbizia e un altissimo tasso di hacking. Così Google colonizza anche il Melafonino

Nick Lee di Tendigi ha già dato prova della sua creatività implementando una soluzione che consente l’utilizzo di Windows 95 attraverso un Apple Watch. Questa volta è riuscito a superarsi: sullo schermo del suo IPhone è comparso Android Marshmallow pronto all’uso .

Sfruttando la possibilità di ricompilare Android per molti dispositivi, in quanto open source, ha quindi creato qualcosa di completamente nuovo. Lo USB è stato adoperato come network per la comunicazione ad alta velocità e alcuni demoni software per “esportare” il monitor da un device android sullo schermo dello smartphone Apple tramite streaming. E fin qui, direte, tutto già sentito. Ora però inizia il bello.

la chimera di nick lee

Il device utilizzato è un Lemaker HiKey da 8 core con processore ARM Cortex-A53 a 64bit che ha il vantaggio di essere ingombrante grossomodo quanto una carta di credito e di avere a bordo connettività WiFi e Bluetooth. Lo sviluppatore ha poi inglobato il tutto in un case prodotto appositamente utilizzando una stampante 3D XYZprinting da Vinci 2.0 Duo, ovviamente disegnato alla bisogna. Il case è stato quindi ulteriormente “imbottito” con una batteria al Litio da 650 mAh che alimenta il Lemaker HiKey e che contemporaneamente funge anche da power bank per l’iPhone.

la chimera di nick lee

Quindi questa Power Bank 2.0 fatta in casa è anche un computer-stick Android sempre disponibile. Oggetto del desiderio pronto alla produzione di massa?

effepì

fonte immagini: Tendegi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 06 2016
Link copiato negli appunti