Antennagate, tocca ad HTC

Le giustificazioni (e gli errori?) di Apple ripresi dalla azienda taiwanese in difesa del suo HD7. Galeotta fu l'antenna e chi la coprì con la mano

Roma – Apple non è l’unica a subire le sorti della temibile presa mortale sui suoi dispositivi: l’uscita dei cellulari HTC HD7 è stata accompagnata da una serie di video su YouTube che testimoniavano la perdita di campo dei dispositivi se impugnati in una certa maniera, e la reazione dell’azienda taiwanese assomiglia molto a quella di Cupertino.

L’esordio dei dispositivi con il nuovo sistema operativo Microsoft Windows Phone 7, dunque, è stato battezzato con le stesse problematiche dell’ultimo dispositivo della rivale . E da essa HTC sembra trarre la scusa per cavarsi d’impaccio.

Il comunicato con cui la produttrice taiwanese ha affrontato la questione, infatti, sembra ricalcare le motivazioni di Apple , pur adottando un linguaggio meno diretto: “Per assicurare il miglior segnale possibile le antenne sono state piazzate nelle aree che meno probabilmente sarebbero state coperte dal volto o dalle mani degli utenti durante l’utilizzo del telefono. Tuttavia, è inevitabile che la ricezione degradi un minimo quando questa parte viene coperta interamente dal palmo o dalle dita. Abbiamo testato accuratamente i nostri cellulari e riteniamo che sotto normali circostanze il segnale e le performance saranno più che sufficienti quando la copertura di rete è adeguata”.

HTC, peraltro, era già stata chiamata in causa da Apple che aveva sottolineato come anche altri produttori, come appunto la taiwanese, aveva simili problemi di posizionamento di antenna .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Firefox scrive:
    BetterPrivacy
    BetterPrivacyhttps://addons.mozilla.org/en-US/firefox/addon/6623/
  • cognome scrive:
    actionscript - si chiama cosi
    Allora,questa feature è purtroppo abusata da qualche programmatore o sito web.Fin qui non ci sono dubbi.Ma i giochi in actionscript, perchè è questo il vero nome del linguaggio e non "flash", necessitano di fare dei salvataggi, onde evitare di rifare tutto quanto daccapo.Sembra una sciocchezza, ma dietro ai giochi actionscript c'è un business milionario e gli utenti che utilizzano questo sistema sono davvero tanti, tantissimi.Allora come facciamo? Cancelliamo tutti i salvataggi dei giochi ogni qual volta si lascia il sito web oppure tentiamo di metterci una pezza?Il problema è COME.Anche rilasciando il codice di AS, non si risolverebbe nulla, il problema rimane comunque, cosi come chi sfrutta questo sistema per scopi tutti suoi.Ma fare di tutta un'erba un fascio mi sembra quantomeno da stupidi e poco informati sulla vastità di applicazioni che esistono, scritte con questo linguaggio.E molte di loro sono totalmente innocue, come il salvataggio del progresso nel gioco.Allora come la mettiamo? Prendiamo solo ciò che è cattivo per mettere alla sbarra tutto quanto?Ma dai.
    • Pino scrive:
      Re: actionscript - si chiama cosi
      - Scritto da: cognome
      Il problema è COME.
      Anche rilasciando il codice di AS, non si
      risolverebbe nulla, il problema rimane comunque,
      cosi come chi sfrutta questo sistema per scopi
      tutti suoi.Finestra di conferma per quando salvi una partita? Non mi sembra difficile da implementare, se è solo questa la funzione che interessa...
    • Funz scrive:
      Re: actionscript - si chiama cosi
      - Scritto da: cognome
      Allora,
      questa feature è purtroppo abusata da qualche
      programmatore o sito
      web.direi quasi tutti.
      Fin qui non ci sono dubbi.
      Ma i giochi in actionscript, perchè è questo il
      vero nome del linguaggio e non "flash",
      necessitano di fare dei salvataggi, onde evitare
      di rifare tutto quanto
      daccapo.Questa mi sembra l'unico uso ragionevole, purché sia ben segnalato.
      Sembra una sciocchezza, ma dietro ai giochi
      actionscript c'è un business milionario e gli
      utenti che utilizzano questo sistema sono davvero
      tanti,
      tantissimi.
      Allora come facciamo? Cancelliamo tutti i
      salvataggi dei giochi ogni qual volta si lascia
      il sito web oppure tentiamo di metterci una
      pezza?ci mettano una pezza, tipo una richiesta di abilitazione all'invio del cookie in ciascuna applicazione. Fino ad allora continuerò a bloccare tutto.
      Il problema è COME.
      Anche rilasciando il codice di AS, non si
      risolverebbe nulla, il problema rimane comunque,
      cosi come chi sfrutta questo sistema per scopi
      tutti
      suoi.

      Ma fare di tutta un'erba un fascio mi sembra
      quantomeno da stupidi e poco informati sulla
      vastità di applicazioni che esistono, scritte con
      questo
      linguaggio.
      E molte di loro sono totalmente innocue, come il
      salvataggio del progresso nel
      gioco.

      Allora come la mettiamo? Prendiamo solo ciò che è
      cattivo per mettere alla sbarra tutto
      quanto?E doversi sorbire tutto il male, per il salvataggio dei giochini?Al massimo posso concepire l'aggiunta di un'eccezione in BetterPrivacy, se proprio ne vale la pena (e se capisco come si fa!)
  • iii scrive:
    Betterprivacy?
    "Allo stato attuale, il browser Google Chrome sembra l'unico capace di rimuovere i tanto indigesti biscottini."E Firefox+betterprivacy?
Chiudi i commenti