Apple aggira il fisco australiano?

L'indagine di una testata locale svela il meccanismo dietro le manovre di Cupertino. Il profitto viene dirottato tutto in Irlanda, per giovarsi del massimo risparmio garantito dalle norme locali

Roma – Miliardi di dollari di fatturato e poche, pochissime tasse pagate: la testata Australian Financial Review ritiene di aver svelato il meccanismo adottato da Apple per aggirare l’imposizione fiscale in Australia e altrove, riducendo al minimo l’esborso sui profitti. Ogni 1.000 dollari guadagnati, secondo le stime AFR, appena 50 centesimi sono pagati in tasse australiane : tutto grazie a una complessa triangolazione tra filiali locali e produttori cinesi, con una singola azienda-scatola vuota in Irlanda a muovere i fili.

La tesi di AFR è la seguente: l’azienda di diritto irlandese Apple Sales International ordina i device ai produttori cinesi, che si tratti di PC, tablet o smartphone, e una volta pronti li spedisce ai negozianti locali. Questi ultimi sono trattati come semplici venditori, incaricati unicamente del marketing e di piazzare nelle mani dei consumatori i prodotti: sottratte queste spese, tutto sommato minori, dall’incasso, il resto viene girato direttamente ad ASI. Quest’ultima è di fatto una scatola vuota, e incassa il danaro non tanto per l’hardware venduto quanto per i diritti di proprietà intellettuale da essa vantati sui device : il compito di ASI è di finanziare la ricerca e sviluppo di Cupertino e tradurlo in prodotti, e in tal modo i proventi della vendita vanno a coprire i costi sostenuti. Infine , il fisco irlandese consente di “aggirare” le tasse quando l’azienda risulti residente nel paese ma diretta da altrove: in questo modo l’imponibile si abbatte ulteriormente, traducendosi in un versamento minimo di denaro nelle casse dell’erario.

Stando ad AFR, la tecnica utilizzata sarebbe pressoché identica su tutti i mercati (fanno eccezione USA e Cina): ASI non può essere tassata in modo ingente perché il diritto irlandese lo consente, e per il fisco d’Oltreoceano o degli Antipodi è irraggiungibile poiché al di fuori della loro giurisdizione. Il Governo di Canberra tuttavia ha già fatto sapere di voler porre maggiore attenzione al problema delle triangolazioni fiscali: così come altre regioni, Europa in testa, l’Australia pare intenzionata a vederci chiaro e a mettere mano alla propria legislazione se necessario per trattenere cifre maggiori a fronte delle operazioni locali di Apple, o di qualsiasi altra azienda con pratiche simili.

Una parte dei dati di AFR è stata ottenuta ipotizzando il volume d’affari di Apple tra il 2010 e il 2013, dunque è possibile che le stime risultino errate per eccesso o per difetto: ciò nonostante, la testata australiana presenta il caso come rappresentativo di una problematica globale. In Italia non si è ancora sopita la polemica sulla cosiddetta Web Tax , un provvedimento che punta a colpire un meccanismo analogo relativo alla vendita nel nostro paese dell’advertising e dei servizi online da parte di aziende straniere. Apple al momento non ha rilasciato proprie dichiarazioni sulla notizia specifica, mentre in passato ha sempre ribadito di osservare scrupolosamente tutte le leggi in materia di fisco di tutti i paesi in cui opera.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • qualcuno scrive:
    piccolo particolare
    Tutti a discutere su cosa dovrebbero o non dovrebbero supportare i browsers. Ma vi siete dimenticati un piccolo particolare. Le macchine fotografiche salvano o in formato raw o in jpeg
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: piccolo particolare
      contenuto non disponibile
      • 2014 scrive:
        Re: piccolo particolare
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: qualcuno

        Tutti a discutere su cosa dovrebbero o non

        dovrebbero supportare i browsers. Ma vi siete

        dimenticati un piccolo particolare. Le
        macchine

        fotografiche salvano o in formato raw o in

        jpeg

        Non cambia nulla.
        Salvi la tua jpg UHQ da 20m pixel e pesante 10mb,
        oppure il RAW sulla tua memoria della
        macchina.
        Poi, quando devi pubblicarla, la converti nel
        formato più opportuno per per il tuo
        scopo.Operazione alla portata di tutti gli utonti :s
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: piccolo particolare
          contenuto non disponibile
          • 2014 scrive:
            Re: piccolo particolare
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: 2014


            Operazione alla portata di tutti gli utonti
            :s

            WebP è fatto per essere usato da chi pubblica
            contenuti.
            Chi pubblica contenuti è in grado di fare due
            click.

            A meno che non sia la solita pecora che pigia il
            tasto 'foto' e poi fa tap su
            'condividi'.No, io no, ma ne conosco...
          • Carlo scrive:
            Re: piccolo particolare
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: 2014




            Operazione alla portata di tutti gli
            utonti

            :s



            WebP è fatto per essere usato da chi pubblica

            contenuti.

            Chi pubblica contenuti è in grado di fare due

            click.



            A meno che non sia la solita pecora che
            pigia
            il

            tasto 'foto' e poi fa tap su

            'condividi'.

            No, io no, ma ne conosco...In quel caso comunque la foto gli viene scalata e convertita.Nulla vieta che in futuro essa sia pure ottimizzata attraverso mozjpeg, il tutto in maniera trasparente...
        • Carlo scrive:
          Re: piccolo particolare
          Un utonto è fuori comunque, perchè pretenderebbe di caricare una foto grossa 3 megabyte--
          problema finto.
          • 2014 scrive:
            Re: piccolo particolare
            - Scritto da: Carlo
            Un utonto è fuori comunque, perchè pretenderebbe
            di caricare una foto grossa 3
            megabyte
            --
            problema finto.i tuoi utonti sono dei dilettanti in confronto ai miei ;)
  • Funz scrive:
    Proliferazione dei formati
    [inserire obbligatoria vignetta di XKCD]
    • cicciobello scrive:
      Re: Proliferazione dei formati
      Questa?[img]http://imgs.xkcd.com/comics/standards.png[/img]https://xkcd.com/927/
      • Funz scrive:
        Re: Proliferazione dei formati
        - Scritto da: cicciobello
        Questa?

        [img]http://imgs.xkcd.com/comics/standards.png[/im

        https://xkcd.com/927/Grazie, proprio quella :)
        • bubba scrive:
          Re: Proliferazione dei formati
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: cicciobello

          Questa?




          [img]http://imgs.xkcd.com/comics/standards.png[/im



          https://xkcd.com/927/

          Grazie, proprio quella :)mhhh... ci vorrebbe una 'raccolta' alla Murphy (law), dei principi "informaticamente" piu rilevanti espressi da XKCD ... esiste? :)
          • cicciobello scrive:
            Re: Proliferazione dei formati
            Forse su questo sito:http://www.explainxkcd.comComunque, le strisce di XKCD sono tutte taggate, puoi trovarle con google
          • Funz scrive:
            Re: Proliferazione dei formati
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: cicciobello


            Questa?








            [img]http://imgs.xkcd.com/comics/standards.png[/im





            https://xkcd.com/927/



            Grazie, proprio quella :)
            mhhh... ci vorrebbe una 'raccolta' alla Murphy
            (law), dei principi "informaticamente" piu
            rilevanti espressi da XKCD ... esiste?
            :)Non saprei. Tante di quelle interessanti le ho messe nei bookmarks.Io adoro le enormi infografiche sugli argomenti più disparati :)E poi c'è What If? che è nerdtastico :Dhttps://what-if.xkcd.com/
    • bradipao scrive:
      Re: Proliferazione dei formati
      - Scritto da: Funz
      [inserire obbligatoria vignetta di XKCD]Se stai alludendo al fatto che si tratterebbe di una variante incompatibile di JPEG, stai sbagliando.La libreria di mozilla lavora sull'encoder, senza toccare di una virgola il formato di uscita, che è sempre lo stesso caro JPEG. Il concetto fondamentale è che la fase di encoding (codifica in JPEG di una immagine) non è deterministica e univoca, ci sono infiniti modi (supportati dal formato JPEG standard) di codificare una data immagine in JPEG e per ciascuna immagine il metodo migliore è uno diverso. Ottimizzare un encoder significa migliorare la scelta del metodo, così da avvicinarsi il più possibile all'optimum teorico.
      • ... scrive:
        Re: Proliferazione dei formati
        OK, ma se non ho il browser aggiornato, oppure ho una vecchia versione di programma per fotoritocco o un programma che fa altre cose (ad esempio un gestionale per dei prodotti) tra cui elaborare le immagini e questo non è aggiornato, tutti questi software non riuscirebbero a leggere le immagini generati con il nuovo encoder... o sbaglio?Toccare un algoritmo, anche mantenendo la compatibilità verso il passato, crea comunque moltissimi problemi in situazioni dove non si ha il decoder aggiornato.
        • zupermario scrive:
          Re: Proliferazione dei formati
          - Scritto da: ...
          OK, ma se non ho il browser aggiornato, oppure ho
          una vecchia versione di programma per fotoritocco
          o un programma che fa altre cose (ad esempio un
          gestionale per dei prodotti) tra cui elaborare le
          immagini e questo non è aggiornato, tutti questi
          software non riuscirebbero a leggere le immagini
          generati con il nuovo encoder... o
          sbaglio?Semplicemente: sbagli.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 marzo 2014 19.46-----------------------------------------------------------
          • ... scrive:
            Re: Proliferazione dei formati
            Argomentazioni alla risposta? Lo dicono anche loro stessi sul sito, compatibile con la grande maggioranza dei decoder (cosa che ritengo alquanto ottimistica) ma non tutti.
          • zupermario scrive:
            Re: Proliferazione dei formati
            Le argomentazioni le hanno gia' scritte anche gli altri: la maggiore compressione non sara' merito di una modifica al formato, ma di una maggiore "intelligenza" nell'applicazione delle stesse regole di compressione standard. Il JPEG usa una miriade di parametri per decidere qual e' il modo migliore di comprimere o abbandonare (essendo lossy) dati ritenuti invisibili o poco visibili a occhio nudo, per cui e' del tutto plausibile pensare che quanto piu' e' intelligente il CODEC (quindi NON il decoder) nel limare il limabile, piu' si risparmia spazio a parita' di qualita' "apparente".- Scritto da: ...
            Argomentazioni alla risposta?
            Lo dicono anche loro stessi sul sito, compatibile
            con la grande maggioranza dei decoder (cosa che
            ritengo alquanto ottimistica) ma non
            tutti.
      • Funz scrive:
        Re: Proliferazione dei formati
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: Funz

        [inserire obbligatoria vignetta di XKCD]

        Se stai alludendo al fatto che si tratterebbe di
        una variante incompatibile di JPEG, stai
        sbagliando.Grazie della spiegazione :)[chiedere a Mr. Munroe una vignetta sulla proliferazione degli encoder] :p
  • ... scrive:
    navigo veloce lo stesso
    il trucco e' semplice, basta filtrare tutta la XXXXX inutile. Per esempio una pagina di PI e' passata da 749K (versione con XXXXX) a 23K (versione senza XXXXX).
  • Nano scrive:
    WebP è anni luce superiore
    Se quelle testine di Firefox si decidessero ad integrare il supporto WebP nel browser, invece di menarsela su un formato senza futuro, forse sarebbe meglio.L'ultima versione di WebP ha tutte le carte in regola (e anche di più) per diventare lo standard del futuro (ed è pure patent-free).Pur comprendendo l'ostilità di Internet Explorer verso WebP, non capisco questa ostinazione da parte di Firefox.Mah...
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: WebP è anni luce superiore
      contenuto non disponibile
      • Leguf Iussef Khalifa scrive:
        Re: WebP è anni luce superiore
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Da questo punto di vista è giusto migliorare ciò
        di cui esiste già supporto, anche se
        personalmente il supporto a WebP lo aggiungerei
        se fossi in quelli di FF: mal che vada non verrà
        usato.giusto secondo la regola d'oro di Postel (senza la quale Internet non esisterebbe)...."Be liberal in what you accept, and conservative in what you send".
    • Gasogen scrive:
      Re: WebP è anni luce superiore
      Their WebP resistance reminds me of the time Mozilla asked Google to add APNG support to Chrome. And the time Google practically told everyone that WebM would solve everything, waited for people to spend a lot of effort adopting it, and then renegged on their promise to drop h264 support in Chrome. I'd be wary of WebP too in the face of such a history.http://redd.it/1znmll
      • bubba scrive:
        Re: WebP è anni luce superiore
        - Scritto da: Gasogen
        Their WebP resistance reminds me of the time
        Mozilla asked Google to add APNG support to
        Chrome. And the time Google practically told
        everyone that WebM would solve everything, waited
        for people to spend a lot of effort adopting it,
        and then renegged on their promise to drop h264
        support in Chrome. I'd be wary of WebP too in the
        face of such a
        history.

        http://redd.it/1znmllgiornalista malizioso :P :)
    • bradipao scrive:
      Re: WebP è anni luce superiore
      - Scritto da: Nano
      Se quelle testine di Firefox si decidessero ad
      integrare il supporto WebP nel browser, invece
      di menarsela su un formato senza futuro, forse
      sarebbe meglio.Come ha già accennato un commentatore, perchè mozilla dovrebbe seguire google su webp quando: google aveva promesso di implementare APNG e non lo vuol fare per spingere webm (che nel campo di uso di APNG è sensibilmente peggiore), google aveva ottenuto da mozilla il supporto a webm incambio della promessa di rimuovere il suo supporto a h264 e si è guardata bene dal farlo. Insomma, con due voltafaccia si perde la propria credibilità.
      • plugin scrive:
        Re: WebP è anni luce superiore
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: Nano

        Se quelle testine di Firefox si decidessero ad

        integrare il supporto WebP nel browser, invece

        di menarsela su un formato senza futuro, forse

        sarebbe meglio.

        Come ha già accennato un commentatore, perchè
        mozilla dovrebbe seguire google su webp quando:
        google aveva promesso di implementare APNG e non
        lo vuol fare per spingere webm (che nel campo di
        uso di APNG è sensibilmente peggiore), google
        aveva ottenuto da mozilla il supporto a webm
        incambio della promessa di rimuovere il suo
        supporto a h264 e si è guardata bene dal farlo.
        Insomma, con due voltafaccia si perde la propria
        credibilità.si insomma, sono questioni politiche però. Se non ci sono XXXXXX con le licenze non vedo perché avere qualcosa in più sia un male.
        • ... scrive:
          Re: WebP è anni luce superiore
          Perchè si tratta di un risparmio di spazio del 10%, ma comporta una marea di problemi a chi non ha il decoder aggiornato.Hai presente Microsoft Office, quando chi ha le nuove versioni e salvano i file excel in xlsx e dopo mandato per email a tizio, tizio risponde "non me lo apre, mi fai il file xls?"Lo stesso sarà per questa nuova versione del jpeg, rimarrà uguale l'estenzione, ma non sarà leggibile dai vecchi decoder.
          • plugin scrive:
            Re: WebP è anni luce superiore
            - Scritto da: ...
            Perchè si tratta di un risparmio di spazio del
            10%, ma comporta una marea di problemi a chi non
            ha il decoder
            aggiornato.
            Hai presente Microsoft Office, quando chi ha le
            nuove versioni e salvano i file excel in xlsx e
            dopo mandato per email a tizio, tizio risponde
            "non me lo apre, mi fai il file
            xls?"
            Lo stesso sarà per questa nuova versione del
            jpeg, rimarrà uguale l'estenzione, ma non sarà
            leggibile dai vecchi
            decoder.avevo capito male: pensavo che il decoder rimanesse identico e avessero migliorato l'encoder jpeg.
          • ... scrive:
            Re: WebP è anni luce superiore
            "Today Id like to announce a new Mozilla project called mozjpeg. The goal is to provide a production-quality JPEG encoder that improves compression while maintaining compatibility with the vast majority of deployed decoders."Io ho i miei dubbi su quel "compatibility with the vast majority of deployed decoders"
          • Carlo scrive:
            Re: WebP è anni luce superiore
            Dovresti fondarli, quei dubbi, altrimenti si chiama paranoia.
          • ... scrive:
            Re: WebP è anni luce superiore
            I dubbi vengono dal semplice ragionamento che se un encoder viene ottimizzato e produce un output diverso da quell oche produceva prima, perchè ci sono modifiche nei calcoli, quelle modifiche le deve conoscere anche il decoder, altrimenti non legge proprio niente.Quando vedrò che senza dover aggiornare niente funziona su tutti i dispositivi che ho che leggono giò le jpeg allora ci crederò.
          • kafka scrive:
            Re: WebP è anni luce superiore
            - Scritto da: ...
            I dubbi vengono dal semplice ragionamento che se
            un encoder viene ottimizzato e produce un output
            diverso da quell oche produceva prima, perchè ci
            sono modifiche nei calcoli, quelle modifiche le
            deve conoscere anche il decoder, altrimenti non
            legge proprio
            niente.
            Quando vedrò che senza dover aggiornare niente
            funziona su tutti i dispositivi che ho che
            leggono giò le jpeg allora ci
            crederò.io tutti questi problemi non li vedo. Se il decoder ha problemi hai due possibilità:1) se è open source basta aggiornare ed è gratis2) se è closed source razzi suoi: se non apre i jpeg vedrai che aggiornaranno non appena qualcuno si lamenta.Tutto questo prescinde dal fatto che libjpeg è free as in beer e utilizzabile senza restrizioni o imposizioni da qualunque programma open o closed.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: WebP è anni luce superiore
            contenuto non disponibile
Chiudi i commenti