Apple batte Dell sul green

I Macbook riconosciuti come la famiglia di laptop con il minore impatto ambientale

Roma – Venerdì Apple ha vinto la battaglia sul più basso impatto ecologico , uscendo vincitrice dalla sfida lanciata da Dell . Quest’ultima si era rivolta al National Advertising Division ( NAD ), accusando di una “generale assunzione di superiorità” la pubblicità della società di Cupertino che afferma di avere “la famiglia di notebook più verde al mondo”: una definizione, secondo Dell, ingannevole per i consumatori.

La NAD, compiute le dovute indagini, ha implicitamente riconosciuto che Apple ha in effetti la linea di PC più verde , rientrando tutti i MacBook nella fascia oro dell’EPEAT , uno dei sistemi di valutazione dell’impatto tecnologico dei prodotti elettronici.
Tuttavia NAD ha suggerito, riconoscendo che ci sono altri PC che hanno ottenuto un punteggio più alto, di cambiare la pubblicità di Apple, per non confondere il pubblico.

Resta comunque una vittoria per la compagnia di Cupertino, che si è visto riconoscere l’ impegno assunto sul tema ecologico . D’altronde, Apple ha fatto dell’impegno verde una propria bandiera , compiendo passi da gigante dal primo disastroso report di Greenpeace, che l’aveva messa nel mirino del movimento ambientalista .

Oggi è proprio Greenpeace ad apprezzare la pubblicità verde della Apple, che sottolinea lo sforzo a diminuire l’impatto ambientale dei propri laptop ed in particolare l’impegno ad eliminare entro il 2008 le sostanze chimiche dannose per l’uomo: nel report annuale la società di Cupertino ha guadagnato punti, mentre i concorrenti Dell, Hewlett-Packard e Lenovo, ne hanno persi. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Roberto Bergonizni scrive:
    Ohh nooo ... ci risiamo
    ... allora io ho lavorato per 5 anni, diconsi 5 annni, in uno studio di progettazione architettonica e i Mac li riparavo, configuravo, li usavo e insegnavo pure ad usarli ... Così ti va bene?Purtroppo per l'Apple, me la cavavo bene anche con gli altri sistemi, Windows, Linux, BSD ... e vedevo ... e pensavo.Ma dimmi una cosa: che c'entra con l'osservazione che pongo? Ti pare che c'azzecchi minimamente un pochetto?Non è per caso che sei uno di quelli che ... rifiutano la libertà? C'è da dire che siete la migliore pubblicità del Mac, questo sì. Lo ammetto. Purtroppo ... per voi si intende. perchè? Ma perchè non potete vedere ed assaporare il Paradiso.Sai quella cosa dove tu sei libero di fare, assemblare, mescolare ... secondo come ti tira. E riuscire pure a farlo funzionare. E' uno sballo.Ti auguro di scoprirlo ... un giorno ... se riuscirai a liberarti dalle catene della mela.Be', ti faccio tanti tanti auguri. E' bello essere liberi e vorrei che tutti lo fossero.
  • Roberto Bergonizni scrive:
    Pixelmator????? Apple????
    Ha ha ha ... si dice: "... Pixelmator meriterebbe di entrare a far parte dei prodotti Apple "di serie", visto che paradossalmente sui sistemi Mac "vergini" non viene offerto più nessuno strumento di fotoritocco ..."Ma stiamo scherzando? Apple non ti da un caxo gratuitamente ... a meno chè non sia qualcosa che a lei conviene ... che significa che se lo riprenderà in altro modo ...Apple ... un marchio per legarti non solo a livello di software, ma pure d'hardware. Proprio presi per le palle, come si dice in gergo.SVEGLIAAAAAAAW l'open-source e la libertà di installare il sistema che vuoi sul PC che vuoi. Tutto il resto è costrizione. Se non lo capisci ... sei stato inglobato, fagocitato e ... difficile uscirne. Molto difficile. Perchè? ... tu stesso rifiuterai la libertà!
    • Osvy scrive:
      Re: Pixelmator????? Apple????
      - Scritto da: Roberto Bergonizni
      Apple ... un marchio per legarti non solo a
      livello di software, ma pure d'hardware. Proprio
      presi per le palle, come si dice in gergo.Tu non hai mai avuto un Mac, vero? Tanto per poter capire per quale motivo si può pagare così tanto...
      SVEGLIAAAAAAAEccolo, arriva quello che ha capito tutto,"Torre di Guardia" di Geova :-)
      W l'open-source e la libertà di installare il
      sistema che vuoi sul PC che vuoi.Voglio un Mac con OsX. Tutto il resto è noia...
Chiudi i commenti