Apple, condanna coreana per il tracciamento

La divisione coreana della Mela dovrà pagare una multa di 3 milioni di won (2mila euro) per aver tracciato a mezzo iOS gli spostamenti degli utenti. Rischiava la sospensione delle attività in Corea del Sud

Roma – C’è chi ha sottolineato come si tratti di una multa decisamente irrisoria, che non andrà certo ad intaccare le preziose riserve della iBank di Apple. Apple Korea dovrà pagare una somma pari a 3 milioni di won (poco meno di 2mila euro) , per aver rastrellato senza autorizzazione i dati relativi alla geolocalizzazione dei suoi utenti.

A deciderlo sono stati i vertici di quella che in Corea del Sud è l’equivalente della statunitense Federal Communications Commission (FCC): la divisione locale dell’azienda di Cupertino dovrà pagare la multa in seguito allo scandalo scoppiato nello scorso aprile. I dispositivi basati su iOS si erano infatti resi protagonisti di estese attività di tracciamento degli utenti.

Stando all’agenzia di stampa Reuters , Apple avrebbe rischiato sanzioni ben più dure di quella comminata, in primis la sospensione delle operazioni in Corea del Sud per finire con una multa pari a 10 milioni di won (che comunque non raggiungono i 7mila euro). L’azienda di Cupertino avrebbe violato le attuali leggi locali sulla privacy.

Apple Korea aveva dovuto pagare un altro milione di won (poco più di 600 euro) all’avvocato trentaseienne Kim Hyung-Suk, che l’aveva denunciata per violazione della privacy, oltre che per danni emotivi causati dal suo sistema di geolocalizzazione. Da Cupertino era stato rilasciato poco dopo un aggiornamento ad hoc di iOS per risolvere il problema.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fatto bene scrive:
    eh siamo in italia...
    tra tutti i commenti non c'e' nessuno che sia daccordo con l'operazione.la meta' fanno i pignoli sul numero dei dvd, il restante rompe le balle sulla censura e parla di cose che non centrano una cippa con l'articolo.Mah... e poi la gente si meraviglia perche' in italia nessuno va in galera.
    • shevathas scrive:
      Re: eh siamo in italia...
      - Scritto da: fatto bene
      tra tutti i commenti non c'e' nessuno che sia
      daccordo con
      l'operazione.

      la meta' fanno i pignoli sul numero dei dvd, il
      restante rompe le balle sulla censura e parla di
      cose che non centrano una cippa con
      l'articolo.

      Mah... e poi la gente si meraviglia perche' in
      italia nessuno va in
      galera.quindi se un giornale se ne uscisse con: <i
      arrestato corriere della drogala polizia: in macchina aveva mille tonnellate di XXXXXXX </i
      chiunque direbbe che forse c'è una leggera esagerazione nel titolo sarebbe pro droga e pro mafia ?
  • forse scrive:
    interessante video
    l'altro giorno cercavo info su "suicidi di massa".Mi imbatto nel pià grande suicidio di massa: 911 morti a Jonestown.Mi documento un po' e trovo articoli che linkano il falso suicidio di massa al progetto MK ultra. Cerco info su MK ultra.Mi imbatto in un saccod i materiale tra cui il seguente video dell'(coo-?)autrice di Trance-formation of America, Cathy O'Brien.Mi vedo tutti e 7 i video. In pratica nel progetto Mk ultra di controllo mentale sia la tortura fisica, psicologica, gli abusi sessuali su bambini e molte tecniche di controlo - a quanto dice la O'Brien - venivano utilizzate su diretta pianificazione e controllo da parte dei poteri occulti e non (Cia, logge massoniche, politici).Ora, potrebbe essere tutto vero o tutto falso, la certezza non la avrò mai e le conclusioni le traete voi stessi.consiglio in ogni caso il video. Lungo, ma una volta che avrete visto la prima parte non smetterete più di andare avanti:http://www.youtube.com/watch?v=lQchHIWjxNU&feature=related
  • mikronimo scrive:
    Distinguiamo...
    tra la pedo-XXXXXgrafia/pedofilia (PPP) e censura su internet; faccio una necessaria premessa, necessaria per dare il giusto contesto a come la penso della PPP; sono sempre stato contrario alla pena di morte, per il semplice motivo che davanti ad un seppur minimo rischio di errore giudiziario, diventa irrimediabile, ma davanti alla PPP (non me ne frega un piffero se ci sono quelli che "solo" guardano, perché il loro guardare intanto è premessa al "fare" e poi, in ogni caso, alimenta chi "fa" per riprendere e vendere il materiale) il mio limite di tolleranza si abbassa a zero; rimane solo la Legge a dover applicare la pena (poi se il padre del bambino/bambina, accertata la colpevolezza dell'indiziato, volesse procedere di persona, veda un po' lui...), previa indagine e accertamento della colpevolezza, a cui segue esecuzione immediata, punto. In merito alla censura, seguito a credere nella sua assoluta inutilità; polizie nazionali, Interpol, ONU, ecc., conoscono il fenomeno e sanno (evidentemente) come rintracciare anche i più abili e sfuggenti siti di PPP; facciano il loro lavoro con diligenza e colpiscano i colpevoli e non il mezzo, neutrale ed innocente per definizione.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Distinguiamo...
      Apprezzo la vendetta e chi la cerca ha la mia stima: forse anch'io lo farei se qualcuno facesse del male ad un mio caro (incluso il mio bassotto).Odio invece la pena di morte: demandare le tue urgenze alla legge è barbaro e criminale.Il lavoro sXXXXX devi fartelo da solo. Tenendo presente un antico detto cinese: "l'uomo che vive di vendetta dovrà scavare due fosse"
      • mikronimo scrive:
        Re: Distinguiamo...
        Hai letto male il mio post iniziale: ho parlato di certezza della colpa, pur sapendo quanto è difficile accertare al 100% una colpa; è per questo che dico, a freddo, che solo la legge, neutrale e super partes, può e deve agire per una pena del genere; punizione legale e vendetta personale sono cose diverse; la legge, cioè le istituzioni statali, hanno il preciso compito di rendere sicura la vita dei cittadini (faccio un discorso di pura teoria, l'applicazione è altro problema) e nel caso, non certo improbabile ed infrequente che non ci riesca, punisce il colpevole; la punizione, in questi specifici casi, e la pena estrema, nascono dalla necessità di eliminare il rischio di recidiva, cosa certa data la natura della perversione, che ha completamente devastato quei normali limiti umani che almeno ci fanno astenere da certe tentazioni (che per certi versi possono essere anche comprensibili: una ragazzina che sta crescendo può anche assumere caratteristiche fisiche quasi da donna e l'occhio può anche essere tratto in inganno, ma uno sguardo di passaggio è una cosa, cercare di portarsela a letto, ben altro fatto; figuriamoci la violenza e lo sfruttamento delle immagini di una violenza!). Quello che io genitore posso arrivare a fare non ha niente a che vedere con legalità e giustizia, ecco perché non è questione di rimandare ad altri il lavoro sXXXXX per non volersi sXXXXXre le mani (come ha detto Il Solito Ben Informato), ma per, cedendo alle emozioni, evitare ingiustizie. Dal canto mio, è una certezza come il sorgere del Sole tutte le mattine (almeno per altri 5 miliardi di anni...): se becco chicchessia a toccare mia figlia (non mi riferisco al fidanzatino, che comunque verrà gentilmente scaraventato fuori di casa @^...), neanche un miracolo di Dio potrà farlo sopravvivere; passerò beatamente la mia vita in carcere e poi, se un Dio esiste, avrò cura di chiedergli quando (visto che è onnipotente, onnisciente e di infinita saggezza e noi siamo suoi prediletti figli (rotfl)) pensava di aggiustare la mente e l'anima degli esseri umani; se poi vorrà darmi un calcio sul mulo e dirmi: "fatti i razzi tuoi, che c'ho un Universo da mandare avanti e imparate a rispettarvi, massa di Cogl**ni!", mi toccherà pure di stare zitto, ma lo stupratore starà già urlando all'Inferno, con un forcone piantato nei cabbasisi... P.S. Non rompete sulla questione dell'ironia sulle caratteristiche divine: se un Dio del genere esiste, ci ha palesemente lasciato il libero arbitrio, quindi regole e leggi divine non hanno ragione di esistere, in particolare quando contraddicono la natura, da Dio stesso creata; figuriamoci se Dio può fare un tale disastro nel creare l'Uomo e poi inventarsi regole, leggi e permettere le guerre sante contro gli infedeli (tanto per citare un'attività tanto di moda negli ultimi millenni) per rimediare, anzi come unica maniera per rimediare; credete pure in Dio, ci mancherebbe altro, ma TUTTI i problemi umani hanno fonte umana e dagli uomini (ma anche dalle donne) vanno risolti; seguito a credere nel rispetto degli altri come unica reale soluzione alle difficoltà della vita, ma non sono una pecora e l'aggressione, in particolare quella nei confronti dei bambini e/o ragazzini, merita un'adeguata risposta, come dicevo.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Distinguiamo...
          - Scritto da: mikronimo
          Hai letto male il mio post iniziale: ho parlato
          di certezza della colpa, pur sapendo quanto è
          difficile accertare al 100% una colpa; è per
          questo che dico, a freddo, che solo la legge,
          neutrale e super partes, può e deve agire per una
          pena del genere;scusa i termini ma questo è un ragionamento, giusto, sì, ma utopico ed inutile. La legge può anche essere perfetta e superpartes ma gli uomini non lo sono e in casi del genere giurie, avvocati e a volte anche giudici, si fanno trascinare dalle grida dell'opinione pubblica.Considera anche il fatto che un'accusa di pedofilia è infamante a livello assoluto: non importa che tu venga giudicato innocente al 100%, sarai marchiato a fuoco per il resto della tua vita.
          punizione legale e vendetta
          personale sono cose diverse; la legge, cioè le
          istituzioni statali, hanno il preciso compito di
          rendere sicura la vita dei cittadinila vita dei cittadini si rende sicura prevenendo i crimini, mettendo in condizione la gente di non commetterne e questo implica comprendere <b
          perché </b
          la gente può tendere a delinquere.Ma pensiamo seriamente che chi ci governa voglia eliminare il crimine? assolutamente no: il crimine è una di quelle onde da cavalcare per mantenere il potere; riuscire a convincere la gente a vivere nel terrore significa poterla guidare dove si vuole e farle accettare ciò che si vuole. Ogni volta che George Bush dichiarava che lo stato d'allerta s'era alzato (anche senza un motivo chiaro) i consumi si impennavano. Il crimine fa bene a questa economia.
          la punizione, in questi specifici
          casi, e la pena estrema, nascono dalla necessità
          di eliminare il rischio di recidiva,Certo, è ovvio che eliminando il criminale elimini la possibilità di "recidiva"... ma ti rendi conto di cosa dici? parli di disporre della vita di una persona. Chi ci dà questo diritto?e pensi davvero che la punizione funzioni come deterrente? come dicevo in un altro post, negli Stati Uniti vige la pena di morte per l'omicidio volontario, eppure sono il paese con il più alto numero di omicidi al mondo.A cosa serve la punizione allora? E' il classico capro espiatorio da sacrificare per far contenta l'opinione pubblica, proprio come quando, un tempo, si sacrificavano gli animali per far contenti gli dei... ma siamo nel 2000 o no?
          cosa certa
          data la natura della perversione, che ha
          completamente devastato quei normali limiti umani
          che almeno ci fanno astenere da certe tentazioniio invece credo che la perversione cresca all'aumentare della repressione: più veniamo educati a spingere nel nostro profondo le nostre emozioni ed i nostri problemi, tenderanno a riemergere in altre forme, irrazionali, incomprensibili ed eventualmente cruente.Senti mai ai TG cosa si dice delle persone che ammazzano un famigliare? "era una persona tranquilla, gentile, salutava sempre, non disturbava, pagava sempre le bollette..."
          ma uno sguardo di passaggio è una cosa,
          cercare di portarsela a letto, ben altro fatto;
          figuriamoci la violenza e lo sfruttamento delle
          immagini di una violenza!).un inciso sullo <i
          sfruttamento delle immagini di violenza </i
          : perché quando si parla di internet si dice sempre che ha incrementato il commercio di immagini pedoXXXXXgrafiche mentre sta uccidendo il commercio della musica? Forse si vuole semplicemente demonizzare internet ingigantendo un fenomeno che esiste a malapena... o forse i discografici dovrebbero copiare il modello di business dei pedofili...
          Quello che io
          genitore posso arrivare a fare non ha niente a
          che vedere con legalità e giustizia, ecco perché
          non è questione di rimandare ad altri il lavoro
          sXXXXX per non volersi sXXXXXre le mani (come ha
          detto Il Solito Ben Informato), ma per, cedendo
          alle emozioni, evitare ingiustizie.Sarò drastico, ma io dico: se qualcuno uccide un tuo caro o lo perdoni o lo uccidi a tua volta. Pretendere che rimanga in carcere a vita o che venga ucciso dallo stato è la cosa più ingiusta che esista, perché per evitare di imbarbarire la tua anima, vuoi che ogni membro della società si macchi del tuo crimine. Hai mai letto "il ritratto di dorian grey"?
          (non mi riferisco al fidanzatino, che
          comunque verrà gentilmente scaraventato fuori di
          casa @^...)se avessi una figlia non esiterei a metterle un letto matrimoniale in camera appena possibile :) tanto, che tu glielo permetta o meno, se avrà voglia di farlo lo farà comunque, quindi tanto vale che lo faccia in un posto sicuro
          se un Dio esiste, avrò
          cura di chiedergli quando (visto che è
          onnipotente, onnisciente e di infinita saggezza e
          noi siamo suoi prediletti figli (rotfl)) pensava
          di aggiustare la mente e l'anima degli esseri
          umani; se poi vorrà darmi un calcio sul mulo e
          dirmi: "fatti i razzi tuoi, che c'ho un Universo
          da mandare avanti e imparate a rispettarvi, massa
          di Cogl**ni!", mi toccherà pure di stare zitto,Ti consiglio tre film: se esiste davvero un Dio onniscente è solo un XXXXXXXX ipocrita ma per fortuna c'è un Satana che ci ama e ci asseconda come Al Pacino in <b
          L'Avvocato del Diavolo </b
          , se esistono un paradiso ed un inferno con le regole che ci insegnano i preti, allora è molto simile al film <b
          Constantine </b
          in cui sono due superpotenze in piena "guerra fredda" e la posta in palio sono le nostre anime e se esiste un aldilà in cui siamo coscienti, allora probabilmente sarà molto simile a quello che si vede in <b
          Beetlejuice </b
          ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 agosto 2011 22.04-----------------------------------------------------------
          • mikronimo scrive:
            Re: Distinguiamo...
            Hai ragione sull'utopia della legge che protegge e punisce, ma infatti intendevo riferirmi (forse l'ho accennato in un altro post) alla Legge (L maiuscola) come ente, non certo agli uomini che la amministrano, corruttibili, egoisti e solo alla ricerca del proprio tornaconto; sempre altrove ho detto che la pena di morte non mi è mai piaciuta, ma in questo specifico caso (pedofilia e/o stupro) me ne frego proprio; non deve essere un deterrente (sono piene le carceri di tutto il mondo e i cimiteri USA di fessi, o disperati, che hanno detto: "io sono troppo furbo, non mi farà MAI prendere"); La repressione come fonte della perversione? Si può anche essere, ma credo solo nelle persone veramente traumatizzate (o malate/deviate a livello mentale) e cresciute senza un minimo di corretta educazione e in un Italia giardino ecclesiastico il tabù del sesso e la relativa educazione, sono quanto meno problematici; il sesso si fa da sposati ((rotfl)), ma è una spinta naturale che nessuno ci insegna o ci indirizza a uno sfogo naturale (pare che la prostituzione sia, salvo poi cercarsi qualcuno da violentare, l'unica soluzione), perché anche la masturbazione, in mancanza di altro, è vietatissima (?). Mia figlia verrà educata 1.alla conoscenza del sesso, suoi rischi e conseguenze; la scelta sarà sua, con la guida mia e di sua madre; 2.alle arti marziali (sotto la mia diretta supervisione e direzione: 25 anni di esperienza mi rendono adatto al compito): la preferisco in carcere per ecXXXXX di difesa e/o omicidio, che vittima, sempre che prima non lo abbia fatto fuori io; quello che dici tu sul letto matrimoniale è (+o-) quello che dico da tanti anni anche io a certe persone (che dicono: "i figli, ma in particolare le femmine, andrebbero legati al termosifone"), sapendo benissimo quello che succede nei bagni delle scuole e sapendo che i genitori, nella stragrande maggioranza dei casi, evita accuratamente di insegnare certe cose ai propri figli, per poi lamentarsi se informazioni ed esperienze avvengono nella peggiore delle condizioni; la mia battuta era ironica e faceva solo la differenza tra il sesso, magari un po' precoce, e lo stupro; li ho visti già tutti e tre i film che mi consigli ed in particolare Constantine, proprio per il contesto, mi è piaciuto. Vedo che su questo tema ci è, ad entrambi, abbastanza chiaro, che almeno le religioni monoteistiche, sono pure invenzioni umane (vivono di contraddizioni assolute, negando la realtà delle cose e propugnando la supremazia religiosa, solo per cercare, con discreto sucXXXXX, di controllare le persone); fa presto, adesso, la Chiesa a invocare la tolleranza, quando finché ha avuto il potere militare e politico, non ha perso occasione per massacrare: l'infedele, il sospetto di eresia, la strega, l'omosessuale e quant'altro, dove peraltro, la tolleranza è solo il primo passo (proprio il minimo assoluto, perché io tollero un fastidio, un dolore e questo non può bastare) e solo il rispetto (che è fregarsene completamente di quello che fanno le persone, fino a che non fanno del male ad altre persone: non mi interessa con chi fanno sesso, che dio pregano, che lavoro fanno, che musica ascoltano, pur cercando di capirli e ascoltarli solo per quello che sono come persone); ma lo so che è pura utopia e questo è un mondo dove si elogia il "buono", per quanto di male viene espresso intorno a lui, come se (e spesso lo è) fosse un'eccezione. Ciao, alla prossima.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 agosto 2011 00.54-----------------------------------------------------------
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Distinguiamo...
            - Scritto da: mikronimo
            Hai ragione sull'utopia della legge che protegge
            e punisce, ma infatti intendevo riferirmi (forse
            l'ho accennato in un altro post) alla Legge (L
            maiuscola) come ente, non certo agli uomini che
            la amministrano, corruttibili, egoisti e solo
            alla ricerca del proprio tornaconto; sempre
            altrove ho detto che la pena di morte non mi è
            mai piaciuta, ma in questo specifico caso
            (pedofilia e/o stupro) me ne frego proprio;tanti princìpi... ma troppe eccezioni, mi pare.
            non deve essere un deterrente (sono piene le carceri
            di tutto il mondo e i cimiteri USA di fessi, o
            disperati, che hanno detto: "io sono troppo
            furbo, non mi farà MAI prendere");non credo sia questione di arroganza, quanto di incoscienza ed incapacità di vedere oltre le proprie azioni e i bisogni del momento, come dire: quello che voglio prendo e non concepisco il poter essere punito
            La repressione come fonte della perversione? Si può anche
            essere, ma credo solo nelle persone veramente
            traumatizzate (o malate/deviate a livello
            mentale) e cresciute senza un minimo di corretta
            educazioneesistono infiniti livelli di repressione... chi veramente riesce a crescere libero? in quanti modi veniamo indottrinati a pensare ciò che altri vogliono che pensiamo?Se proprio devo dirla tutta, sono ideologicamente contrario al concetto di nucleo famigliare ristretto :) non trovo giusto che due persone che molto probabilmente condividono ideali e modi di pensare, si permettano di educare un figlio senza tollerare intromissioni esterne. Difficilmente riusciremo ad inculcare volontariamente qualcosa ai nostri figli, piuttosto saranno loro ad assorbire da noi ciò che vogliono. Io penso che un bambino dovrebbe assorbire da più adulti possibile. ;)Ma queste sono mie idee personali.
            Ciao, alla
            prossima.Alla prossima
  • il solito bene informato scrive:
    Sonni tranquilli
    <b
    Grazie a Dio! </b
    ora potremo dormire sonni tranquilli! i nostri figli sono più al sicuro ora che questa pericolosa rete di <b
    72 persone </b
    divise tra <b
    13 paesi </b
    è stata sgominata! Eh sì... la pedofilia è proprio la piaga più grande e vergognosa della nostra società, <s
    se non ci fosse bisognerebbe inventarla </s
    ! <i
    Ma siamo proprio sicuri che tutte queste persone abusino sessualmente di bambini? ho letto su focus che di queste "retate" di pedofili, l'80% deve essere rilasciato per assenza di prove o per non aver commesso il fatto.E poi non sarebbe meglio capire le cause di questa violenza? cosa spinge un uomo (o una donna) a far del male, abusare sessualmente o anche solo provare attrazione per preadolescente? magari se troviamo l'origine di questo male, potremmo aiutare queste persone a conoscere i propri demoni e permetter loro di vivere serenamente... </i
    E' vero! dobbiamo lavorare per estirpare il male che affligge queste persone e tutto il mondo: INTERNET!servono più leggi! di più!... no, ancora di più! servono delle leggi che se anche solo scrivi <b
    bambino </b
    e <b
    sesso </b
    nella stessa frase ti facciamo sbattere in galera! e se poi ti diverti a disegnare ragazze e ragazzi che <b
    sembrano </b
    minorenni e gli fai compiere atti sessuifici, allora la tua mente è malata e devi finire in galera!E poi censura, censura e ancora censura.
    • panda rossa scrive:
      Re: Sonni tranquilli
      - Scritto da: il solito bene informato
      E' vero! dobbiamo lavorare per estirpare il male
      che affligge queste persone e tutto il mondo:
      INTERNET!
      servono più leggi! di più!... no, ancora di più!
      servono delle leggi che se anche solo scrivi
      <b
      bambino </b
      e <b
      sesso
      </b
      nella stessa frase ti facciamo
      sbattere in galera! e se poi ti diverti a
      disegnare ragazze e ragazzi che <b

      sembrano </b
      minorenni e gli fai compiere
      atti sessuifici, allora la tua mente è malata e
      devi finire in
      galera!
      E poi censura, censura e ancora censura.E poi arrestiamo tutti i fan dei Nirvana e buttiamo via la chiave, maledetti pedofili, che hanno comprato l'LP solo per la foto di copertina.[img]http://www.jamonline.it/content/articles/nirvana_nevermind.jpg[/img]
    • ospite scrive:
      Re: Sonni tranquilli

      Ma siamo proprio sicuri che tutte
      queste persone abusino sessualmente di bambini?
      ho letto su focus che di queste "retate" di
      pedofili, l'80% deve essere rilasciato per
      assenza di prove o per non aver commesso il
      fatto.Appunto, come dicevo in altro commento, gli abusi su minori avvengono per la maggior parte dei casi tra le mura domestiche e raramente (purtroppo) vengono alla luce.
      E poi non sarebbe meglio capire le cause di
      questa violenza? cosa spinge un uomo (o una
      donna) a far del male, abusare sessualmente o
      anche solo provare attrazione per preadolescente?Si tratta semplicemente di una perversione, al pari di quelli che si eccitano con le donne mature o con gli animali. Viene giudicato un crimile orribile solo per un fatto culturale, in certi paesi, ancora oggi, è perfettamente normale che un uomo maturo sposi una ragazzina minorenne (e non parlo di 17-enni, dai 14 anni in su, a volte anche meno).
      • krane scrive:
        Re: Sonni tranquilli
        - Scritto da: ospite

        Ma siamo proprio sicuri che tutte

        queste persone abusino sessualmente di
        bambini?

        ho letto su focus che di queste "retate" di

        pedofili, l'80% deve essere rilasciato per

        assenza di prove o per non aver commesso il

        fatto.

        Appunto, come dicevo in altro commento, gli abusi
        su minori avvengono per la maggior parte dei casi
        tra le mura domestiche e raramente (purtroppo)
        vengono alla
        luce.


        E poi non sarebbe meglio capire le cause di

        questa violenza? cosa spinge un uomo (o una

        donna) a far del male, abusare sessualmente o

        anche solo provare attrazione per
        preadolescente?

        Si tratta semplicemente di una perversione, al
        pari di quelli che si eccitano con le donne
        mature o con gli animali. Viene giudicato un
        crimile orribile solo per un fatto culturale, in
        certi paesi, ancora oggi, è perfettamente normale
        che un uomo maturo sposi una ragazzina minorenne
        (e non parlo di 17-enni, dai 14 anni in su, a
        volte anche meno).Quindi in quei casi basta che lui dia il consenso per essere filmato mentre e' a letto con la moglie ed ottieni un filmato pedoterronuclearsatanista perfettamente legale, o sbaglio ?
        • ospite scrive:
          Re: Sonni tranquilli
          - Scritto da: krane
          Quindi in quei casi basta che lui dia il consenso
          per essere filmato mentre e' a letto con la
          moglie ed ottieni un filmato
          pedoterronuclearsatanista perfettamente legale, o
          sbaglio ?Probabile. Legale nel suo paese, ovviamente, comunque illegale negli altri.
          • krane scrive:
            Re: Sonni tranquilli
            - Scritto da: ospite
            - Scritto da: krane

            Quindi in quei casi basta che lui dia il

            consenso per essere filmato mentre e' a

            letto con la moglie ed ottieni un filmato

            pedoterronuclearsatanista perfettamente

            legale, o sbaglio ?
            Probabile. Legale nel suo paese, ovviamente,
            comunque illegale negli altri.E se da un altro paese un fruitore si limitasse a guardare lo streaming ? Sarebbe illegale ?
      • panda rossa scrive:
        Re: Sonni tranquilli
        - Scritto da: il solito bene informato
        Allora dico: perché tanta intransigenza? perché
        tentare di rovinare quattro vite? perché non
        ascoltare realmente chi certe storie le vive in
        prima persona, invece di estorcere confessioni o
        assumere l'incapacità di intendere e volere da
        parte del minorenne?Ci sono situazioni difficili da regolamentare per legge.E la questione che tu hai sollevato e' una di queste.E hai citato un caso particolare che mette in evidenza i limiti di questa legge.Ma questo caso particolare e' uno, e fa scalpore perche' e' uno.Quanti sono invece quelli che grazie a questa legge, si e' impedito a persone di commettere crimini e danni? Forse qualcuna di piu'.Un altro caso e' la situazione del fine vita.La legge italiana parla chiaro: staccare volontariamente i tubi di un malato terminale e' omicidio, e di omicidio sono stati condannati coloro che hanno staccato i tubi come atto di amore nei confronti del loro genitore o cognuge malato terminale.Fortunatamente la legge italiana prevede dei margini di pena, e i giudici che hanno giudicato quei casi hanno emesso sentenza di condanna ma senza richiedere una pena. A norma di legge. Considerando caso per caso.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Sonni tranquilli
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: il solito bene informato


          Allora dico: perché tanta intransigenza?
          perché

          tentare di rovinare quattro vite? perché non

          ascoltare realmente chi certe storie le vive
          in

          prima persona, invece di estorcere
          confessioni
          o

          assumere l'incapacità di intendere e volere
          da

          parte del minorenne?

          Ci sono situazioni difficili da regolamentare per
          legge.
          E la questione che tu hai sollevato e' una di
          queste.
          E hai citato un caso particolare che mette in
          evidenza i limiti di questa
          legge.
          Ma questo caso particolare e' uno, e fa scalpore
          perche' e'
          uno.
          Quanti sono invece quelli che grazie a questa
          legge, si e' impedito a persone di commettere
          crimini e danni? Forse qualcuna di
          piu'.hm... sei sicuro? in quasi tutti gli <i
          Stati </i
          degli <i
          Uniti </i
          vige la pena di morte per l'omicidio volontario, eppure è la nazione con più omicidi al mondo.Le leggi e le pene non mi pare che funzionino granché come deterrente.
          Un altro caso e' la situazione del fine vita.
          La legge italiana parla chiaro: staccare
          volontariamente i tubi di un malato terminale e'
          omicidio, e di omicidio sono stati condannati
          coloro che hanno staccato i tubi come atto di
          amore nei confronti del loro genitore o cognuge
          malato
          terminale.

          Fortunatamente la legge italiana prevede dei
          margini di pena, e i giudici che hanno giudicato
          quei casi hanno emesso sentenza di condanna ma
          senza richiedere una pena. A norma di legge.
          Considerando caso per
          caso.il caso è diverso. Da anni sul "fine vita" i legislatori italiani stanno provando ad emettere decreti, leggi, ordinanze, circolari che sono semplicemente incostituzionali. In seguito ad accuse di omicidio (al padre di Eluana, al medico che ha "spento" Piergiorgio Welby) i giudici hanno giudicato in base all'articolo 32 della costituzione ed al codice deontologico dei medici.
      • LordAzuzu scrive:
        Re: Sonni tranquilli
        Una risposta degna di nota. Fa strano trovare qualcuno con cervello in mezzo ai trolls :)
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Sonni tranquilli
          - Scritto da: LordAzuzu
          Una risposta degna di nota. Fa strano trovare
          qualcuno con cervello in mezzo ai trolls
          :)il tuo commento mi ha ripagato della fatica ;)
      • mikronimo scrive:
        Re: Sonni tranquilli
        Ci vuole anche coraggio a chiamarle "culture"; la bambina in questione è cosciente del fatto? Può avere umanamente senso che una bambina vada in sposa ad un uomo maturo? Tolleranza OK, ma qui si va molto oltre, non stiamo parlando di sesso acerbo tra un 18enne e una 16enne... PerFavoreGrazie
    • Sgabbio scrive:
      Re: Sonni tranquilli
      Hint: In italia i disegni non sono contemplati dalle attuali leggi (anche se la cargafana e collaboratori non lo sanno), per non parlare che se i disegni non sono "foto realistici" non avresti problemi di sorta, sul "sembra". Anche se la pedo paranoia fa vittime in tal senso.
  • W.O.P.R. scrive:
    Notizia odiosa
    Notizia odiosa, certo, ma notizie come queste sono regolarmente strumentalizzate per far passare norme censorie altrettanto odiose, che con la pedoXXXXXgrafia niente hanno a che fare anche se vorrebbero far pensare il contrario. La Carlucci insegna.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Notizia odiosa
      più che altro, fanno mega retate, arrestano centinaia di persone, 4 sono i veri pedofili, altri sono rovinati a vita.
  • Sgabbio scrive:
    copipasta ?
    sembra un copia incolladi un comunicato, non si cerca di approfondire o altro...
    • Paul Pot scrive:
      Re: copipasta ?
      - Scritto da: Sgabbio
      sembra un copia incolladi un comunicato, non si
      cerca di approfondire o
      altro...Perché, volevi anche le figure?
      • Sgabbio scrive:
        Re: copipasta ?
        Che risposta idiota.PI storicamente è sempre stata fortemente CRITICA su queste retate è di come sparano in alto quando si parla di pedofilia.Sopratutto hanno sempre criticato la strumentalizzazione di tale evento, per organizzare anti censori.purtroppo vedo che i vecchi lettori di PI, sono sparti...visto la risposta...
        • Sgabbio fai outing scrive:
          Re: copipasta ?
          - Scritto da: Sgabbio
          Che risposta idiota.
          PI storicamente è sempre stata fortemente CRITICA
          su queste retate è di come sparano in alto quando
          si parla di
          pedofilia.Questo perché i pedofili postavano sempre idiozie e si creavano flammoni, ma ora non attacca più, i flammoni si creano solo con i vari apple e ruppoli.

          Sopratutto hanno sempre criticato la
          strumentalizzazione di tale evento, per
          organizzare anti
          censori.

          purtroppo vedo che i vecchi lettori di PI, sono
          sparti...visto la
          risposta...Tutti tranne uno purtroppo...
  • Carla scrive:
    Allucinante..
    Certo che sembra esagerato il numero, ma credo si tratti di copie. Spero!!!Non che esista tutto quel materiale.Cmq sia fanno queste lotte intestine da parecchio, se non fosse che molti portali, compreso Facebook sono spammati di XXXXX in pagine pubbliche come riportato qui!!http://www.atlantisway.com/articoli/web/item/581-facebook-senza-filtro-la-pagina-delle-note-si-trasforma-in-un-hub-XXXXXdovrebbero fare qualcosa...
    • ospite scrive:
      Re: Allucinante..

      dovrebbero fare qualcosa...Peccato che la pedoXXXXXgrafia su internet rappresenti una minima frazione degli abusi che veramente vengono compiuti, come chiunque un po' informato potrà confermarti, e perlopiù si tratta di scambi di immagini/video senza un diretto coinvolgimento personale.I veri abusi si compiono quasi sempre tra le mura domestiche da parte di parenti più o meno stretti o amici "fidati" che nulla hanno a che vedere con internet.
  • panda rossa scrive:
    16.000 DVD: numero abnorme
    Secondo me non ha alcun senso dire che il totale dei contenuti ammonta a 16.000 DVD.Un DVD contiene 4.7 GB quindi 16.000 DVD contengono circa 75 TB che e' uno spazio su disco esageratamente colossale, visto che un semplice disco da 1 TB contiene agevolmente centinaia di film da 2 ore, e avanza ancora spazio per la musica.Preferisco credere che abbiano trovato 16.000 supporti DVD con le copie del medesimo schifo, perche' 16.000 dvd ipotizzando di metterci 8 ore di filmato in ciascuno, fanno piu' di 5000 giorni di 24 ore! Come se avessero ripreso ininterrottamente Auschwitz da quando e' stato costruito a quando e' stato liberato.
    • ospite scrive:
      Re: 16.000 DVD: numero abnorme
      Non ti scervellare troppo per capire il calcolo, in questi casi le cifre servono solo per alimentare il clamore e suggerire a qualche politico in cerca dei suoi 5 minuti di gloria una proposta di legge per aumentare la censura su internet e il tecnocontrollo governativo.
      • panda rossa scrive:
        Re: 16.000 DVD: numero abnorme
        - Scritto da: ospite
        Non ti scervellare troppo per capire il calcolo,
        in questi casi le cifre servono solo per
        alimentare il clamore e suggerire a qualche
        politico in cerca dei suoi 5 minuti di gloria una
        proposta di legge per aumentare la censura su
        internet e il tecnocontrollo
        governativo.Indubbiamente.Ma c'e' un limite oltre al quale si scade nel ridicolo, e tutto il resto perde di credibilita'.Se l'argomento in questione, invece dell'orrenda piaga della pedofilia fosse stato una piu' banale lotta agli scaricatori di musica, avrei scritto a chiare lettere che sono dei buffoni a sparare certe cifre.
        • bubba scrive:
          Re: 16.000 DVD: numero abnorme
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ospite

          Non ti scervellare troppo per capire il
          calcolo,

          in questi casi le cifre servono solo per

          alimentare il clamore e suggerire a qualche

          politico in cerca dei suoi 5 minuti di
          gloria
          una

          proposta di legge per aumentare la censura su

          internet e il tecnocontrollo

          governativo.

          Indubbiamente.
          Ma c'e' un limite oltre al quale si scade nel
          ridicolo, e tutto il resto perde di
          credibilita'.

          Se l'argomento in questione, invece dell'orrenda
          piaga della pedofilia fosse stato una piu' banale
          lotta agli scaricatori di musica, avrei scritto a
          chiare lettere che sono dei buffoni a sparare
          certe
          cifre.c'e' anche un altra spiegazione.Uno dei petoterrosatanisti aveva (sic) una fiorente videoteca, e i 16000 DVD ci sono sul serio... ma non ci sono porni dentro... e' solo il contenuto del suo negozio, ormai invenduto...
          • il solito bene informato scrive:
            Re: 16.000 DVD: numero abnorme
            - Scritto da: bubba
            c'e' anche un altra spiegazione.
            Uno dei petoterrosatanisti aveva (sic) una
            fiorente videoteca, e i 16000 DVD ci sono sul
            serio... ma non ci sono porni dentro... e' solo
            il contenuto del suo negozio, ormai
            invenduto...qualcuno ha più visto Spacevideo da queste parti? (newbie)
          • panda rossa scrive:
            Re: 16.000 DVD: numero abnorme
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: bubba

            c'e' anche un altra spiegazione.

            Uno dei petoterrosatanisti aveva (sic) una

            fiorente videoteca, e i 16000 DVD ci sono sul

            serio... ma non ci sono porni dentro... e'
            solo

            il contenuto del suo negozio, ormai

            invenduto...

            qualcuno ha più visto Spacevideo da queste parti?
            (newbie)Mi viene piu' facile pensare che sia in vacanza.
Chiudi i commenti