Apple contro Samsung, scuse vere ma col trucco

Il sito britannico della Mela ora contiene le scuse alla concorrente come prescritto dal giudice. Ma, come al solito, Cupertino fa le cose a modo suo

Roma – Un secondo tentativo di scuse in ossequio alla decisione dei giudici britannici: Apple ha modificato il messaggio apparso sul sito ufficiale britannico con il quale era tenuta a esprimere una nota di scuse nei confronti di Samsung, accusata ingiustamente di aver copiato il design del tablet iPad per i tre dispositivi Galaxy Tab 10.1, 8.9 e 7.

Prima di procedere all’aggiornamento del sito così come prescritto da una una corte d’appello del Regno Unito, la Mela ha pubblicato un comunicato in una delle pagine interne del Guardian, messaggio giudicato da alcuni “asciutto” e perfino “sarcastico”: “Il 9 luglio 2012 l’alta Corte di Giustizia dell’Inghilterra e del Galles ha stabilito che i tablet di Samsung Galaxy Tab 10.1, Tab 8.9 e Tab 7.7 non infrangono il design registrato da Apple. La sentenza ha effetto presso l’Unione Europea ed è stata confermata dalla Corte di Appello dell’Inghilterra e del Galles il 18 ottobre 2012. Non vi è alcuna ingiunzione nei confronti del design registrato da Apple, diffuso in tutta Europa”.

A differenza del precedente comunicato, la versione aggiornata non contiene informazioni relative ad altre vicende legali che hanno visto Apple vincere contro il competitor coreano.

Accedendo ora all’ homepage del sito britannico della Mela è possibile rintracciare il messaggio nella parte inferiore della pagina , non senza aver effettuato uno scrolling verso il basso. Si tratta di una posizione che non è passata inosservata , dal momento che è stato implementato un codice JavaScript proprio per posizionare la nota fuori dalla vista principale, indipendentemente dalla risoluzione dello schermo.

Si tratta dunque di un espediente tecnico che, secondo alcuni, nasconderebbe la chiara disapprovazione di Cupertino nei confronti delle disposizioni emanate dalla giustizia d’Albione.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cancellare scrive:
    Accidenti che colpaccio!!!
    Accidenti che colpaccio! I videotechini si stanno sfregando le mani.. pare si siano formate file kilometriche nelle poche videoteche rimaste aperte e che BLOCKBUSTER sia risorto. Sicuramente un colpo mortale alla pirateria, si sa che una volta chiuso un sito non ne riapre uno uguale dopo 10 minuti.
  • Lorenzo scrive:
    Bhè...
    Scommetto che tanto i film si troveranno comunque in rete... team in più o in meno...E' inutile tirare alla lotteria e arrestare per mettere paura, abbassate i prezzi.E la pirateria sparirà.Poi mi faccio una domanda... come mai non tirano mai il cuXo ai cinesi? da li arriva un sacco di roba piratata, dall'hardware al software... loro non contano? fanno paura?
    • panda rossa scrive:
      Re: Bhè...
      - Scritto da: Lorenzo
      E' inutile tirare alla lotteria e arrestare per
      mettere paura, Mettere paura a chi?La tv non parla di questa cose.E la gente che scarica mica legge PI.Quindi non mettono nessuna paura...
    • arvaro scrive:
      Re: Bhè...
      grande XXXXXXX alzare i prezzi cosi' i pirati non comprano...provato sulla mia pelle.alza i prezzi e quei miserrimi non cacciano i soldi.
      • sbrotfl scrive:
        Re: Bhè...
        - Scritto da: arvaro
        grande XXXXXXX alzare i prezzi cosi' i pirati non
        comprano...Ma va? Pensa te sti ladroni... alzi giustamente i prezzi... E LORO NON COMPRANO!!!! Sti figli di una....
        provato sulla mia pelle.alza i prezzi
        e quei miserrimi non cacciano i
        soldi.Non avevamo dubbi ;).Io comunque il kebab lo voglio ben cotto, con tutto quello che hai ma senza cipolla. Grazie
        • atem scrive:
          Re: Bhè...
          - Scritto da: sbrotfl
          - Scritto da: arvaro

          grande XXXXXXX alzare i prezzi cosi' i
          pirati
          non

          comprano...
          Ma va? Pensa te sti ladroni... alzi giustamente i
          prezzi... E LORO NON COMPRANO!!!! Sti figli di
          una....


          provato sulla mia pelle.alza i prezzi

          e quei miserrimi non cacciano i

          soldi.

          Non avevamo dubbi ;).

          Io comunque il kebab lo voglio ben cotto, con
          tutto quello che hai ma senza cipolla.Non so se in galera lo servono, facci sapere :D
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Bhè...

      E' inutile tirare alla lotteria e arrestare per
      mettere paura, abbassate i
      prezzi.
      E la pirateria sparirà.Balle. La pirateria non ha nulla a che vedere con i prezzi, ha a che vedere con le limitazioni d'uso.I filmati su youtube sono gratuiti, eppure vengono "piratati" lo stesso.
    • Metal_neo scrive:
      Re: Bhè...
      - Scritto da: Lorenzo
      Poi mi faccio una domanda... come mai non tirano
      mai il cuXo ai cinesi? da li arriva un sacco di
      roba piratata, dall'hardware al software... loro
      non contano? fanno paura?Software cinese non se ne vede tanto da noi (piratano la roba che serve a loro e basta), sono meglio i russi per quell'aspetto.Però per l'hardware hai ragione fino in fondo. Tempo fa ho comprato un tablet cinese e cercando ho trovato decine di cloni (Basta vedere la quantità assurda di dispositivi per cui è compatibile Uberoid. Tutti uguali, cambia il nome e la memoria). Poi cercando meglio (alla faccia di Apple vs Samsung) ho trovato cloni spudorati dall'iPad e iPhone. Forma, colori, LOGHI!!!A loro ovviamente neanche ci pensanp a bloccare le esportazioni.
  • VideoTecaro scrive:
    Mannaggià
    Ora non posso più affiare i film piratati!!! :)
  • bhaaaa scrive:
    suka
    mettetevela nel XXXX la pubblicità che si apre a schermo intero di Argo.. XXXXXdio! merde!
Chiudi i commenti