Apple e Motorola, caso chiuso

Entrambe non hanno presentato prove sufficienti a sostegno delle loro richieste. Il giudice statunitense chiude il caso, senza risparmiare dure critiche rispetto ad un sistema brevettuale che incentiva gli scontri

Roma – Chiuso uno dei fronti brevettuali più caldi per il settore ITC negli Stati Uniti: per il tribunale locale che le vedeva contrapposte, Apple e Motorola non hanno nulla in mano per continuare a battagliare legalmente. A meno di ribaltamenti in appello.

Dopo aver cancellato un’accusa di Motorola nei confronti di Apple, nonché la parte del procedimento che le avrebbe dovute vedere passare davanti ad una giuria, il giudice a stelle e strisce Richard Posner ha archiviato definitivamente il caso che vedeva Cupertino contestare a Motorola quattro suoi brevetti e quest’ultima ribattere con uno.

Il giudice ha archiviato il caso “con pregiudizio”, il che significa che la causa non può essere ripresentata con nuove prove.

Il caso avrebbe potuto comunque proseguire nonostante l’archiviazione della parte davanti alla giuria, con il giudice ancora in potere di decidere come andare avanti e se eventualmente prevedere ingiunzioni preliminari: Posner aveva dato una nuova chance alle parti concedendogli una nuova udienza, ma a quanto pare l’occasione non è stata sfruttata a dovere da Motorola ed Apple.

Entrambe hanno ora la possibilità di fare appello contro la decisione: d’altra parte il giudice Posner sembra essersi limitato formalmente a dire che le parti non sono riuscite a presentare prove sufficienti a sostegno delle rispettive richieste .

Pur non arrivando a dire che il caso non esista affatto, tuttavia, il giudice è considerato uno dei più severi critici dell’attuale sistema brevettuale: anche nella descrizione delle motivazioni dell’ultima sentenza non ha mancato di sottolineare l’elevato numero di cause brevettuali, l’utilizzo da parte di Motorola di brevetti legati a standard tecnologici e l’aggressività di Apple nella richiesta di ingiunzioni preliminari affatto automatiche rispetto ad un’eventuale violazione.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Skywalker scrive:
    Differenze
    Con tutto il rispetto per il Sig. Mantellini, ma mi sembra che si sia, penso volutamente, sorvolato sulla grossa differenza tra la Televisione e lo Streaming Video Live. Sono due cose diverse, non due declinazioni della stessa cosa.Nella televisione c'è un editore che sceglie cosa valga la pena di trasmettere. Data la caratteristica del mezzo, dovrà cercare di scegliere gli eventi che hanno la maggiore probabilità di essere visti dalla maggior platea possibile. Es. Italia-Inghilterra con 21 milioni di spettatori.Lo Streaming Video Live per sua natura crea invece un singolo flusso per ogni spettatore. 21 milioni di spettatori, 21 milioni di flussi. Non meno di 5 Terabit/s generati. 150 spettatori, 150 flussi. 75 Mbit/s. A momenti te lo fai da solo in casa. Ed è qui il punto: nello Streaming Video Live non c'è bisogno di un Editore che scelga gli eventi. Ognuno diventa Editore di se stesso. Che sia un singolo, una Associazione, un Quartiere, un Università, una Compagnia Teatrale. E allora è ovvio che gli eventi ai quali Mantellini ha scelto di partecipare fossero in Live Streaming ma su nessuna TV, neanche satellitare. La scelta di "trasmettere" è di chi ha organizzato l'evento ed i costi sono abbastanza scalabili con l'utenza. Per una TV sarebbe stato l'Editore a scegliere se trasmettere, ed i costi sono poco sensibili alle dimensioni dell'utenza: una TV satellitare non avrebbe nessun problema a passare da 25 mila a 200 Milioni di spettatori per una sola serata. Uno Streaming Server si.L'equivalente "in rete" del Radiobroadcasting è il Multicast, non lo Streaming Video. Cerchiamo di ricordarcelo. Se non stiamo attenti ad evitare questa confusione, poi non meravigliatevi se la RAI viene a chiederci il Canone anche per lo Streaming sostenendo che è assimilabile ad una "Radioaudizione".
    • panda rossa scrive:
      Re: Differenze
      - Scritto da: Skywalker
      Ed è qui il punto: nello Streaming Video
      Live non c'è bisogno di un Editore che scelga gli
      eventi. Ognuno diventa Editore di se stesso. Che
      sia un singolo, una Associazione, un Quartiere,
      un Università, una Compagnia Teatrale.E secondo te, il parassita che da anni gode di una posizione di rendita e di potere, associata al delirio di onnipotenza che gli consente di scegliere che cosa mostrare e che cosa nascondere, toglierebbe il disturbo cosi' facilmente?Quella gente e' attaccata alla propria rendita di posizione peggio che una zecca al cane, ed e' capacissima di distruggere tutto se costretta ad andarsene, tipo "Muoia Sansone con tutti i Filistei"
      • yogavidya scrive:
        Re: Differenze
        Esatto, per la miseria! Non si può pretendere che se ne vadano graziosamente e spontaneamente, senza l'incoraggiamento di una generosa razione di calci nel sedere - cosa che richiede MOLTI cittadini attenti e consapevoli.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Differenze
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Skywalker

        Ed è qui il punto: nello Streaming Video

        Live non c'è bisogno di un Editore che
        scelga
        gli

        eventi. Ognuno diventa Editore di se stesso.
        Che

        sia un singolo, una Associazione, un
        Quartiere,

        un Università, una Compagnia Teatrale.

        E secondo te, il parassita che da anni gode di
        una posizione di rendita e di potere, associata
        al delirio di onnipotenza che gli consente di
        scegliere che cosa mostrare e che cosa
        nascondere, toglierebbe il disturbo cosi'
        facilmente?Ma perchè dove è che si dice che questi se ne andranno per colpa dello streaming video.. Di tante cose che si sono dette questa proprio non c'era. Poi, io mi auguro che sarà così un giorno..
  • Skywalker scrive:
    Streaming

    Nonostante State of The Net non sia un evento particolarmente ricco
    (in denaro) la diretta Internet funzionava egregiamenteCioè?Per mandare in streming un evento si fa anche a costo zero, basta lasciare la pubblicità dei fornitori. Oppure si paga, ma stiamo parlando di cifre che vanno da 50 a 1000 Euro per un singolo evento, a seconda del numero di persone connesse. Parliamo di "Cloud" e poi non sappiamo neanche utilizzare normali siti di Content Management?Giusto per citare i tre più famosi:http://www.justin.tv/http://www.ustream.com/http://www.livestream.com/O state tutti aspettando YouTube Live?
  • kurtz77 scrive:
    Sarà costata una tombola...
    ...la diretta Rai su rete 3G! Senza contare la fortuna di aver trovato una rete che garantisse lo streaming decentemente...:)
    • fix scrive:
      Re: Sarà costata una tombola...
      si appunto... lo streaming in mobilità è fortemente limitato dai costi di connessione 3g, con 1G/mese (90% delle offerte) forse vedrai 1 film al mese...e se devo usare il wifi probabilmente avro' anche una tv...
    • deodato disperato scrive:
      Re: Sarà costata una tombola...
      - Scritto da: kurtz77
      ...la diretta Rai su rete 3G! Senza contare la
      fortuna di aver trovato una rete che garantisse
      lo streaming
      decentemente...:)e difatti non funziona.. io ho cercato di vedere la diretta della partita e dopo pochi secondi si bloccava tutto..
  • tagomi scrive:
    ma come ci siamo ridotti ..
    .. signor Mantellini! A parte le perversioni personali che non si discutono, spegnere un po' gli aggeggi elettrici le potrebbe fare bene. Sua moglie concorderà con me credo.:)
    • krane scrive:
      Re: ma come ci siamo ridotti ..
      - Scritto da: tagomi
      .. signor Mantellini! A parte le perversioni
      personali che non si discutono, spegnere un po'
      gli aggeggi elettrici le potrebbe fare bene.Siamo ridotti che i media ed i mezzi di informazione tradizionale non ci informano piu'.
      Sua moglie concorderà con me credo.
      :)Ha una certa eta'... Magari a certe cose non pensano piu' :D
      • ma no scrive:
        Re: ma come ci siamo ridotti ..
        - Scritto da: krane

        Sua moglie concorderà con me credo.

        :)no no!... la moglie ne è felicissima...
        • tagomi scrive:
          Re: ma come ci siamo ridotti ..
          finché c'è il prensile, c'è speranza. Anch'io ho una certa età e mi pervertisco ancora anche con la carta. E' la mia compagna che non spegne gli aggeggi elettrici. Buon per me? :))
    • Vindicator scrive:
      Re: ma come ci siamo ridotti ..
      - Scritto da: tagomi
      .. signor Mantellini! A parte le perversioni
      personali che non si discutono, spegnere un po'
      gli aggeggi elettrici le potrebbe fare bene.

      Sua moglie concorderà con me credo.
      :)Ormai è l'andazzo. Basta frequentare i locali alla sera e si vedono quasi più volti giovani illuminati dal pallore di uno schermino piuttosto che ragazzi che si guardano intorno.Mi viene in mente un racconto di Spaghetti Hacker:"Nonostante ci si proietti con la tastiera in un server di chissà quale provider, o si sniffino chissà quali password, in realtà si è sempre lì, nella stessa cameretta, con le stesse cose, con le gambe indolenzite, affamati. Attaccati alla rete, ma a nientaltro."Un triste destino per una specie che ha creato quello che hanno creato quelli prima di noi, prima della tv, prima del declino mentale.
      • krane scrive:
        Re: ma come ci siamo ridotti ..
        - Scritto da: Vindicator
        - Scritto da: tagomi

        .. signor Mantellini! A parte le

        perversioni personali che non si

        discutono, spegnere un po' gli

        aggeggi elettrici le potrebbe fare

        bene.

        Sua moglie concorderà con me credo.

        :)
        Ormai è l'andazzo. Basta frequentare i
        locali alla sera e si vedono quasi più
        volti giovani illuminati dal pallore di
        uno schermino piuttosto che ragazzi che
        si guardano intorno.
        Mi viene in mente un racconto di
        Spaghetti Hacker:

        "Nonostante ci si proietti con la tastiera in un
        server di chissà quale provider, o si sniffino
        chissà quali password, in realtà si è sempre lì,
        nella stessa cameretta, con le stesse cose, con
        le gambe indolenzite, affamati. Attaccati alla
        rete, ma a
        nientaltro."
        Un triste destino per una specie che ha creato
        quello che hanno creato quelli prima di noi,
        prima della tv, prima del declino
        mentale.Cioe' gli anni 70 e l'eroina ? Ehhh come si stava bene in mezzo a tutti quei giovani sani e con le idee chiare...
        • Vindicator scrive:
          Re: ma come ci siamo ridotti ..
          - Scritto da: krane

          Cioe' gli anni 70 e l'eroina ? Ehhh come si stava
          bene in mezzo a tutti quei giovani sani e con le
          idee
          chiare...La TV non c'era negli anni 70, o era solo casa tua? ;)Forse non era chiaro ma intendevo "prima della tv" (mi pare di averlo scritto però :)), prima del consumismo eletto a nuovo dio, prima degli anni 50 insomma, poi abbiamo iniziato ad esprimere l'individualità attraverso il consumo di massa, che ironico no?
          • krane scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: Vindicator
            - Scritto da: krane



            Cioe' gli anni 70 e l'eroina ? Ehhh come si
            stava

            bene in mezzo a tutti quei giovani sani e
            con
            le

            idee

            chiare...

            La TV non c'era negli anni 70, o era solo casa
            tua?
            ;)
            Forse non era chiaro ma intendevo "prima della
            tv" (mi pare di averlo scritto però :)), prima
            del consumismo eletto a nuovo dio, prima degli
            anni 50 insomma, poi abbiamo iniziato ad
            esprimere l'individualità attraverso il consumo
            di massa, che ironico no?Durante la guerra ? Nel dopo guerra con la fame ?Bel periodo anche quello.
          • Vindicator scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: krane
            Durante la guerra ? Nel dopo guerra con la fame ?
            Bel periodo anche quello.Più tardi ti farò un disegnino, vai indietro agli anni '50 e conta i traguardi artistici, filosofici, letterari, musicali e poi conta il liquame dal consumismo in poi, una volta il mondo impallidiva di fronte a Beethoven, oggi il mondo scrive a proposito del display di un portatile.C'è un discreto divario di qualità.Aspetto la rispostina piccata eh, non mi deludere.
          • mr_caos scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            hai visto midnight in paris?
          • Vindicator scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: mr_caos
            hai visto midnight in paris?no, non lo conoscevo, ma grazie dello spunto, credo che provvederò. ;)
          • krane scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: Vindicator
            - Scritto da: krane

            Durante la guerra ? Nel dopo guerra

            con la fame ?

            Bel periodo anche quello.
            Più tardi ti farò un disegnino,Attendo il disegnino.
            vai indietro
            agli anni '50 e conta i traguardi artistici,
            filosofici, letterari, musicali e poi conta
            il liquame dal consumismo in poi, una volta
            il mondo impallidiva di fronte a
            Beethoven, oggi il mondo scrive a proposito
            del display di un portatile.
            C'è un discreto divario di qualità.Difficile giudicare un artista sul momento, tu pretendi di sapere che di questi anni tra 50 anni non restera' nulla ?Riguardo al progresso tecnologico e' una curva in salita quindi e' maggiore ora.Non trovo tutto questo divario di qualita'.Se vuoi prendiamo un periodo definito e facciamo dei confronti.
            Aspetto la rispostina piccata eh, non mi deludere.
          • Vindicator scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: krane
            Difficile giudicare un artista sul momento, tu
            pretendi di sapere che di questi anni tra 50 anni
            non restera' nulla
            ?Beh, che l'umanità stia vivendo una crisi di valori da qualche decennio non sono io a dirlo, basta leggere qualche mattone sociologico, uno a caso Bauman.Per il disegnino, c'era un bellissimo sito che, molto presuntuosamente, tracciava una linea dei personaggi e relativi traguardi, ma non riesco più a trovarlo purtroppo. :(Personalmente non credo che tra 100 anni si parlerà con grande nostalgia degli anni '80,'90,'00, sempre da un punto di vista culturale s'intende, tecnologicamente non discuto nemmeno, basta pensare alla sanità. ;)
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: Vindicator
            - Scritto da: krane



            Cioe' gli anni 70 e l'eroina ? Ehhh come si
            stava

            bene in mezzo a tutti quei giovani sani e
            con
            le

            idee

            chiare...

            La TV non c'era negli anni 70, o era solo casa
            tua?
            ;)
            Forse non era chiaro ma intendevo "prima della
            tv" (mi pare di averlo scritto però :)), prima
            del consumismo eletto a nuovo dio, prima degli
            anni 50 insomma, poi abbiamo iniziato ad
            esprimere l'individualità attraverso il consumo
            di massa, che ironico
            no?Insomma quello che dici è una ripetizione di questo:[yt]e6ki-p1eW2o[/yt]Ma non credo vada collegato al giovane che non socializza e guarda lo schermo, altrimenti pure Leopardi potremmo considerarlo un precursore in questo senso.
          • Vindicator scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Ma non credo vada collegato al giovane che non
            socializza e guarda lo schermo, altrimenti pure
            Leopardi potremmo considerarlo un precursore in
            questo
            senso.:Dinsomma, per te "A Silvia" è un equivalente anacronistico del odierno "ciao t voglio tnt bne" via twitter.Proprio quello che sostenevo, grazie.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: Vindicator
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            Ma non credo vada collegato al giovane che
            non

            socializza e guarda lo schermo, altrimenti
            pure

            Leopardi potremmo considerarlo un precursore
            in

            questo

            senso.

            :D
            insomma, per te "A Silvia" è un equivalente
            anacronistico del odierno "ciao t voglio tnt bne"
            via
            twitter.
            Proprio quello che sostenevo, grazie.Sono sicuro che anche 100 anni fa si dicevano qualcosa del genere, col cellulare o di persona fa poca differenza. Il consumismo ha creato altri problemi.
      • Sgabbio scrive:
        Re: ma come ci siamo ridotti ..
        il metal fa diventare satanici e i manga fa diventar pedofili. Ok con questo abbiamo chiuso il ciclo: "Luoghi comuni"
        • panda rossa scrive:
          Re: ma come ci siamo ridotti ..
          - Scritto da: Sgabbio
          il metal fa diventare satanici e i manga fa
          diventar pedofili. Ok con questo abbiamo chiuso
          il ciclo: "Luoghi
          comuni"Er Piotta come fa diventare?
          • ... scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Sgabbio

            il metal fa diventare satanici e i manga fa

            diventar pedofili. Ok con questo abbiamo
            chiuso

            il ciclo: "Luoghi

            comuni"

            Er Piotta come fa diventare?così la servi su un piatto d'argento, dai... :D
        • Avvocato del Diavolo scrive:
          Re: ma come ci siamo ridotti ..
          - Scritto da: Sgabbio
          il metal fa diventare satanici e i manga fa
          diventar pedofili. Ok con questo abbiamo chiuso
          il ciclo: "Luoghi
          comuni"...ti sei dimenticato "le troppe pippe fan diventar ciechi e fan crescere i peli sulle mani"...
          • Vindicator scrive:
            Re: ma come ci siamo ridotti ..
            - Scritto da: Avvocato del Diavolo
            Ok con questo abbiamo
            chiuso

            il ciclo: "Luoghi

            comuni"

            ...ti sei dimenticato "le troppe pippe fan
            diventar ciechi e fan crescere i peli sulle
            mani"...ma anche "la mamma del cretino è sempre incinta.", che poi ha causato "l'intelligenza complessiva del pianeta è costante, ma la popolazione è in aumento".
  • panda rossa scrive:
    Franza - Spagna
    La Franza ha perso!E io ho goduto assai di questo.
Chiudi i commenti