Apple e Samsung, vantaggio per la Mela

Nuovo giudizio sullo scontro brevettuale tra le due: la coreana avrebbe violato un brevetto Apple, e uno dei suoi brevetti è stato invalidato

Roma – In attesa degli sviluppi dell’ incontro tra Apple e Samsung da cui potrebbe emergere un accordo stragiudiziale che metta fine al loro annoso scontro legale, il giudice Lucy Koh che presiede il Tribunale del distretto Nord della California continua ad occuparsi del caso e, da ultimo, ha segnato un nuovo punto a favore di Cupertino.

Il processo, in realtà, entrerà nel vivo a fine febbraio: è infatti quella la scadenza data alle parti per cercare di raggiungere un accordo che chiuda la vicenda senza ulteriore disturbo per i tribunali a stelle e strisce.

Tuttavia, nel frattempo, la macchina della giustizia statunitense non si è fermata e il giudice Koh ha continuato a studiare il caso ed ora ha ritenuto che i dispositivi Samsung violino un brevetto che Apple sta contestando alla coreana , il numero 8,074,172 relativo all’ auto-completamento delle parole digitate .

Al contempo ha invalidato un titolo contestato da quest’ultima a Cupertino, il 7,577,757 relativo alla sincronizzazione dei file multimediali .

Per quanto un giudizio del genere rappresenti un ottimo vantaggio per Apple in vista dello scontro finale, il caso è ancora lontano dall’esser chiuso: in ballo per Cupertino ci sono altri quattro brevetti e per la coreana altri tre .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luca sorvilo scrive:
    tema?
    TRgazzi un po fuori tema? ora ci sarebbe da vhiedersi seriamente come impedire che questi incredibili mezzi della tecnologia da probabile risorsa si trasformino in PROBLEMA!
  • Lizard scrive:
    Repulsione
    Sarà.....ma il primo che vedrò nel mio paese con addosso quegli occhiali (luce rossa o no...) non potrà evitare i liquidi che usciranno dalla mia bocca.
    • krane scrive:
      Re: Repulsione
      - Scritto da: Lizard
      Sarà.....ma il primo che vedrò nel mio paese con
      addosso quegli occhiali (luce rossa o no...) non
      potrà evitare i liquidi che usciranno dalla mia
      bocca.Finirai di getto sul tubo allora...
  • Skywalkersenior scrive:
    Isteria collettiva
    Premesso che io obbligherei Google, se non c'è già, a mettere un bel LED rosso che si accenda durante la registrazione (audio o video che sia) e durante lo scatto di foto, in modo che risulti quantomeno complicato registrare all'insaputa del dirimpettaio, ritengo comunque esagrato l'atteggiamento delle autorità.Nel caso specifico potevano semplicemente fermare il personaggio all'uscita della sala e chiedergli di visionare il contenuto dell'apparato. Una volta appurato che effettivamente non aveva registrato nulla, lo avrebbero lasciato andare senza tanto chiasso... a meno che non fosse proprio quello lo scopo: colpirne uno (in modo plateale) per istruirne cento.
    • Leguleio scrive:
      Re: Isteria collettiva

      Nel caso specifico potevano semplicemente fermare
      il personaggio all'uscita della sala e chiedergli
      di visionare il contenuto dell'apparato. Una
      volta appurato che effettivamente non aveva
      registrato nulla, lo avrebbero lasciato andare
      senza tanto chiasso... a meno che non fosse
      proprio quello lo scopo: Lo scopo del personaggio era quello di finire sui giornali, raccontando una vicenda kafkiana. Era ben indicato all'ingresso del cinema che i Google Glass non si possono indossare.
      • bubba scrive:
        Re: Isteria collettiva
        - Scritto da: Leguleio

        Nel caso specifico potevano semplicemente
        fermare

        il personaggio all'uscita della sala e
        chiedergli

        di visionare il contenuto dell'apparato. Una

        volta appurato che effettivamente non aveva

        registrato nulla, lo avrebbero lasciato
        andare

        senza tanto chiasso... a meno che non fosse

        proprio quello lo scopo:

        Lo scopo del personaggio era quello di finire sui
        giornali, quale tra i due soggettoni? perche l'MPAA, con "5-10 agenti della Homeland Security, l'autorità" ci fa sicuro la figuraccia precisa precisa x i giornali...
      • bubba scrive:
        Re: Isteria collettiva
        - Scritto da: Leguleio

        Nel caso specifico potevano semplicemente
        fermare

        il personaggio all'uscita della sala e
        chiedergli

        di visionare il contenuto dell'apparato. Una

        volta appurato che effettivamente non aveva

        registrato nulla, lo avrebbero lasciato
        andare

        senza tanto chiasso... a meno che non fosse

        proprio quello lo scopo:

        Lo scopo del personaggio era quello di finire sui
        giornali, quale tra i due soggettoni? perche l'MPAA, con "5-10 agenti della Homeland Security, l'autorità" ci fa sicuro la figuraccia precisa precisa x i giornali...
      • panda rossa scrive:
        Re: Isteria collettiva
        - Scritto da: Leguleio

        Nel caso specifico potevano semplicemente
        fermare

        il personaggio all'uscita della sala e
        chiedergli

        di visionare il contenuto dell'apparato. Una

        volta appurato che effettivamente non aveva

        registrato nulla, lo avrebbero lasciato
        andare

        senza tanto chiasso... a meno che non fosse

        proprio quello lo scopo:

        Lo scopo del personaggio era quello di finire sui
        giornali, raccontando una vicenda kafkiana. Era
        ben indicato all'ingresso del cinema che i Google
        Glass non si possono
        indossare.Quale parte di "prescrizione medica" non ti e' chiara?Tu puoi anche mettere un cartello con scritto "vietato l'ingresso ai cani", ma se io sono cieco, entro col mio cane addestrato per XXXXXXre sul tuo cartello e ringhiarti.Un soggetto privato non puo' mettere divieti contrari alla legge e pretendere che questi vengano rispettati.Il tizio ha fatto benissimo a sollevare un problema di liberta' individuale sul nascere.
        • Leguleio scrive:
          Re: Isteria collettiva


          Lo scopo del personaggio era quello di
          finire
          sui

          giornali, raccontando una vicenda kafkiana.
          Era

          ben indicato all'ingresso del cinema che i
          Google

          Glass non si possono

          indossare.
          Quale parte di "prescrizione medica" non ti e'
          chiara?Anche lì, mi sa che ha voluto giocare la carta della medicina, davanti alla quale tutti si inchinano: come miope so che per sapere che gradazione di occhiali devo adottare l'ottico basta e avanza. L'oculista si può consultare, ma per problemi più seri, ormai i difetti visivi sono una cosa banale da misurare.Poi, un oculista che consiglia proprio i Google Glass non so dove il tizo l'abbia trovato... forse a Mountain View, California. (rotfl)
          Tu puoi anche mettere un cartello con scritto
          "vietato l'ingresso ai cani", ma se io sono
          cieco, entro col mio cane addestrato per XXXXXXre
          sul tuo cartello e
          ringhiarti.Non ti lasciano entrare.
          Un soggetto privato non puo' mettere divieti
          contrari alla legge e pretendere che questi
          vengano
          rispettati.

          Il tizio ha fatto benissimo a sollevare un
          problema di liberta' individuale sul
          nascere.Questo aspetto va bene.Non venga a raccontare però che non se l'era andata a cercare. Impossibile passare inosservati con quella roba sul naso.
          • panda rossa scrive:
            Re: Isteria collettiva
            - Scritto da: Leguleio

            Anche lì, mi sa che ha voluto giocare la carta
            della medicina, davanti alla quale tutti si
            inchinano: Complimenti per l'onesta' individuale.Pesanti illazioni denigratorie che calpestano il principio di presunzione di innocenza.
            come miope so che per sapere che
            gradazione di occhiali devo adottare l'ottico
            basta e avanza. Si vede che il tuo mestiere (con tutto il rispetto per quelli che lavorano sul serio) non ha nulla a che fare con la tecnologia.Proprio per fare un piacere a quelli come te, miopi, questa persona stava mettendo a disposizione le sue competenze tecniche per collaudare uno strumento che entrera' a breve nella vita di tutti i giorni.E il collaudo prevede anche l'esperienza del cinema.
            L'oculista si può consultare, ma
            per problemi più seri, ormai i difetti visivi
            sono una cosa banale da misurare.Quindi tu sei favorevole al metodo stamina: fare le cose alla carlona senza alcuna sperimentazione e alcun protocollo.
            Poi, un oculista che consiglia proprio i Google
            Glass non so dove il tizo l'abbia trovato...
            forse a Mountain View, California.
            (rotfl)Un oculista prescrive il grado delle lenti.Poi si va da Google a chiedere occhiali con lenti di quel grado.

            Tu puoi anche mettere un cartello con scritto

            "vietato l'ingresso ai cani", ma se io sono

            cieco, entro col mio cane addestrato per
            XXXXXXre

            sul tuo cartello e

            ringhiarti.

            Non ti lasciano entrare.In questo caso uno fa bene a commettere una azione provocatoria.I cani da guida per non vedenti non possono in alcun caso essere discriminati.

            Un soggetto privato non puo' mettere divieti

            contrari alla legge e pretendere che questi

            vengano

            rispettati.



            Il tizio ha fatto benissimo a sollevare un

            problema di liberta' individuale sul

            nascere.

            Questo aspetto va bene.
            Non venga a raccontare però che non se l'era
            andata a cercare. Impossibile passare inosservati
            con quella roba sul naso.Dove c'e' scritto che voleva passare inosservato?Se avesse voluto passare inosservato, li teneva nel taschino per indossarli solo quando la sala veniva oscurata.Se e' entrato con gli occhiali inforcati e magari ha fatto pure in modo che gli astanti si rendessero conto che fossero google glass, non puoi certo dire che voleva passare inosservato.Con una arringa come questa avresti avuto la giuria che ti rideva in faccia. Posso chiedere di avere te come pubblico ministero il giorno che dovessi mai finire sotto proXXXXX?
          • Leguleio scrive:
            Re: Isteria collettiva


            Anche lì, mi sa che ha voluto giocare la
            carta

            della medicina, davanti alla quale tutti si

            inchinano:
            Complimenti per l'onesta' individuale.
            Pesanti illazioni denigratorie che calpestano il
            principio di presunzione di
            innocenza.Ma quale presunzione di innocenza? :DNella società dell'immagine farsi pubblicità non è certo un reato, anzi, farsela gratis come in questo caso è considerata una virtù.

            come miope so che per sapere che

            gradazione di occhiali devo adottare l'ottico

            basta e avanza.

            Si vede che il tuo mestiere (con tutto il
            rispetto per quelli che lavorano sul serio) non
            ha nulla a che fare con la
            tecnologia.Cioè? Chi lavora con la tecnologia ha bisogno di occhiali prescritti da un medico oculista, e gli altri no?Qual è il senso di questa frase?
            Proprio per fare un piacere a quelli come te,
            miopi, questa persona stava mettendo a
            disposizione le sue competenze tecniche per
            collaudare uno strumento che entrera' a breve
            nella vita di tutti i
            giorni.Ma chissà perché va a collaudarlo proprio in un cinema di prima visione, forse i cinema d'essai non danno la stessa risposta visiva, chissà.

            L'oculista si può consultare, ma

            per problemi più seri, ormai i difetti visivi

            sono una cosa banale da misurare.

            Quindi tu sei favorevole al metodo stamina: fare
            le cose alla carlona senza alcuna sperimentazione
            e alcun
            protocollo.No, ma che c'entra?La prescrizione medica riguarda solo ed esclusivamente il grado delle lenti da utilizzare. I Google glass li possono collaudare sia miopi che persone con 12 decimi, quindi non venga a dire che i Google glass correggono difetti visivi che le lenti tradizionali non correggono, perché così non è.

            Poi, un oculista che consiglia proprio i
            Google

            Glass non so dove il tizo l'abbia trovato...

            forse a Mountain View, California.

            (rotfl)

            Un oculista prescrive il grado delle lenti.
            Poi si va da Google a chiedere occhiali con lenti
            di quel
            grado.Ecco, diciamo le cose come stanno, pane al pane e vino al vino. I Google glass erano un di più.

            Non ti lasciano entrare.

            In questo caso uno fa bene a commettere una
            azione
            provocatoria.
            I cani da guida per non vedenti non possono in
            alcun caso essere
            discriminati.Al cinema sì.


            Il tizio ha fatto benissimo a sollevare
            un


            problema di liberta' individuale sul


            nascere.



            Questo aspetto va bene.

            Non venga a raccontare però che non se l'era

            andata a cercare. Impossibile passare
            inosservati

            con quella roba sul naso.

            Dove c'e' scritto che voleva passare inosservato?Da nessuna parte. Ma è implicito nello stupore mostrato per l'intervento delle squadre d'assalto.
            Se avesse voluto passare inosservato, li teneva
            nel taschino per indossarli solo quando la sala
            veniva
            oscurata.No, tenendoli nel taschino non poteva leggere il cartello che dice che non si possono indossare i Google Glass, vista la sua miopia. Doveva tenerli per forza, per creare il caso. :D
            Se e' entrato con gli occhiali inforcati e magari
            ha fatto pure in modo che gli astanti si
            rendessero conto che fossero google glass, non
            puoi certo dire che voleva passare
            inosservato.Infatti, il senso è che voleva fare tutto il contrario, e a bella posta. ha cercato l'attenzione e l'ha ottenuta, oltre tutte le più rosee previsioni.
            Con una arringa come questa avresti avuto la
            giuria che ti rideva in faccia. Posso chiedere di
            avere te come pubblico ministero il giorno che
            dovessi mai finire sotto
            proXXXXX?Era un'aringa, con una R sola.
          • krane scrive:
            Re: Isteria collettiva
            - Scritto da: Leguleio


            come miope so che per sapere


            che gradazione di occhiali


            devo adottare l'ottico basta


            e avanza.

            Si vede che il tuo mestiere

            (con tutto il rispetto per quelli

            che lavorano sul serio) non

            ha nulla a che fare con la

            tecnologia.
            Cioè? Chi lavora con la tecnologia
            ha bisogno di occhiali prescritti da
            un medico oculista, e gli altri no?
            Qual è il senso di questa frase?Chi lavora con la tecnologia (immagino che alluda all'ottica nello specifico) sa che non basta neanche per il cacchio la gradazione per avere delle lenti confomi ai difetti del tuo occhio.Soprattutto oltre una certa eta'.
      • Roger scrive:
        Re: Isteria collettiva

        Lo scopo del personaggio era quello di finire sui
        giornali, raccontando una vicenda kafkiana. Era
        ben indicato all'ingresso del cinema che i Google
        Glass non si possono
        indossare.Come pure è indicato in tutti i cinema che non si può entrare con macchine fotografiche, cineprese e cellulari, sono sicuro che tu lasci sempre il tuo cellulare(che è anche una cinepresa) a casa ogni volta che vai al cinema!!!!
        • Leguleio scrive:
          Re: Isteria collettiva


          Lo scopo del personaggio era quello di finire
          sui

          giornali, raccontando una vicenda kafkiana. Era

          ben indicato all'ingresso del cinema che i
          Google

          Glass non si possono

          indossare.
          Come pure è indicato in tutti i cinema che non si
          può entrare con macchine fotografiche, cineprese
          e cellulari, sono sicuro che tu lasci sempre il
          tuo cellulare(che è anche una cinepresa) a casa
          ogni volta che vai al
          cinema!!!!Non ho cellulare. :)
      • tucumcari scrive:
        Re: Isteria collettiva
        - Scritto da: Leguleio

        Nel caso specifico potevano semplicemente
        fermare

        il personaggio all'uscita della sala e
        chiedergli

        di visionare il contenuto dell'apparato. Una

        volta appurato che effettivamente non aveva

        registrato nulla, lo avrebbero lasciato
        andare

        senza tanto chiasso... a meno che non fosse

        proprio quello lo scopo:

        Lo scopo del personaggio di MPAA era quello di finire sui
        giornali, raccontando una vicenda kafkiana. Era
        ben indicato all'ingresso del cinema che i Google
        Glass non si possono
        indossare.Così è più verosimile :D
        • tucumcari scrive:
          Re: Isteria collettiva
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: Leguleio


          Nel caso specifico potevano semplicemente

          fermare


          il personaggio all'uscita della sala e

          chiedergli


          di visionare il contenuto dell'apparato.
          Una


          volta appurato che effettivamente non aveva


          registrato nulla, lo avrebbero lasciato

          andare


          senza tanto chiasso... a meno che non fosse


          proprio quello lo scopo:



          Lo scopo <s
          del personaggio </s
          di MPAA era
          quello di finire
          sui

          giornali, raccontando una vicenda kafkiana. Era

          ben indicato all'ingresso del cinema che i
          Google

          Glass non si possono

          indossare.
          Così è più verosimile
          :DSempre al netto di zampini e di salamelle, si intende.
          • Leguleio scrive:
            Re: Isteria collettiva
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: Leguleio



            Nel caso specifico potevano
            semplicemente


            fermare



            il personaggio all'uscita della
            sala
            e


            chiedergli



            di visionare il contenuto
            dell'apparato.

            Una



            volta appurato che effettivamente
            non
            aveva



            registrato nulla, lo avrebbero
            lasciato


            andare



            senza tanto chiasso... a meno che
            non
            fosse



            proprio quello lo scopo:





            Lo scopo <s
            del personaggio
            </s
            di MPAA
            era

            quello di finire

            sui


            giornali, raccontando una vicenda
            kafkiana.
            Era


            ben indicato all'ingresso del cinema
            che
            i

            Google


            Glass non si possono


            indossare.

            Così è più verosimile

            :D
            Sempre al netto di zampini e di salamelle, si
            intende.CeeerrtooSi intende anche perchè è ovvio a tutti che è chi indossa i google glass che conviene la visibilità mica a MPAA(rotfl)(rotfl)
          • Leguleio scrive:
            Re: Isteria collettiva
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: tucumcari

            - Scritto da: tucumcari


            - Scritto da: Leguleio




            Nel caso specifico potevano

            semplicemente



            fermare




            il personaggio all'uscita
            della

            sala

            e



            chiedergli




            di visionare il contenuto

            dell'apparato.


            Una




            volta appurato che
            effettivamente

            non

            aveva




            registrato nulla, lo avrebbero

            lasciato



            andare




            senza tanto chiasso... a meno
            che

            non

            fosse




            proprio quello lo scopo:







            Lo scopo <s
            del personaggio

            </s
            di MPAA

            era


            quello di finire


            sui



            giornali, raccontando una vicenda

            kafkiana.

            Era



            ben indicato all'ingresso del
            cinema

            che

            i


            Google



            Glass non si possono



            indossare.


            Così è più verosimile


            :D

            Sempre al netto di zampini e di salamelle, si

            intende.
            Ceeerrtoo
            Si intende anche perchè è ovvio a tutti che è chi
            indossa i google glass che conviene la visibilità
            mica a
            MPAA
            (rotfl)(rotfl)E c'è pure il caso che la natura matrigna si innesti su un imbelle. La vedo complicata. :
      • p4bl0 scrive:
        Re: Isteria collettiva
        - Scritto da: Leguleio

        Nel caso specifico potevano semplicemente
        fermare

        il personaggio all'uscita della sala e
        chiedergli

        di visionare il contenuto dell'apparato. Una

        volta appurato che effettivamente non aveva

        registrato nulla, lo avrebbero lasciato
        andare

        senza tanto chiasso... a meno che non fosse

        proprio quello lo scopo:

        Lo scopo del personaggio era quello di finire sui
        giornali, raccontando una vicenda kafkiana. Era
        ben indicato all'ingresso del cinema che i Google
        Glass non si possono
        indossare.Ma cosa ti inventi?? Dove hai letto che all'ingresso era ben indicato che non poteva usare i Glass? Anzi, nel post originale dice anche che era la TERZA volta che andava nello stesso cinema con i Glass e tutti l'avevano visto, dalla bigliettaia a quello che strappa i biglietti e gli avevano fatto domande sui Glass.http://the-gadgeteer.com/2014/01/20/amc-movie-theater-calls-fbi-to-arrest-a-google-glass-user/
        • Leguleio scrive:
          Re: Isteria collettiva



          Nel caso specifico potevano
          semplicemente

          fermare


          il personaggio all'uscita della sala e

          chiedergli


          di visionare il contenuto
          dell'apparato.
          Una


          volta appurato che effettivamente non
          aveva


          registrato nulla, lo avrebbero lasciato

          andare


          senza tanto chiasso... a meno che non
          fosse


          proprio quello lo scopo:



          Lo scopo del personaggio era quello di
          finire
          sui

          giornali, raccontando una vicenda kafkiana.
          Era

          ben indicato all'ingresso del cinema che i
          Google

          Glass non si possono

          indossare.

          Ma cosa ti inventi?? Dove hai letto che
          all'ingresso era ben indicato che non poteva
          usare i Glass? Anzi, nel post originale dice
          anche che era la TERZA volta che andava nello
          stesso cinema con i Glass e tutti l'avevano
          visto, dalla bigliettaia a quello che strappa i
          biglietti e gli avevano fatto domande sui
          Glass.

          http://the-gadgeteer.com/2014/01/20/amc-movie-theaOvviamente questa è la sua versione dell'accaduto, e ha tutto il diritto di sostenerla.Per essere giudici al di sopra delle parti, però, dobbiamo anche sentire l'altra campana, e cioè quella del gestore della catena di cinema. Eccola:"Movie theft is something we take very seriously, and our theater managers contact the Motion Picture Association of America anytime its suspected that someone may be illegally recording content on screen.While were huge fans of technology and innovation, wearing a device that has the capability to record video is not appropriate at the movie theatre. At AMC Easton 30 last weekend, a guest was questioned for possible movie theft after he was identified wearing a recording device during a film"http://the-gadgeteer.com/2014/01/20/amc-movie-theater-calls-fbi-to-arrest-a-google-glass-user/
          • p4bl0 scrive:
            Re: Isteria collettiva
            - Scritto da: Leguleio



            Nel caso specifico potevano

            semplicemente


            fermare



            il personaggio all'uscita della
            sala
            e


            chiedergli



            di visionare il contenuto

            dell'apparato.

            Una



            volta appurato che effettivamente
            non

            aveva



            registrato nulla, lo avrebbero
            lasciato


            andare



            senza tanto chiasso... a meno che
            non

            fosse



            proprio quello lo scopo:





            Lo scopo del personaggio era quello di

            finire

            sui


            giornali, raccontando una vicenda
            kafkiana.

            Era


            ben indicato all'ingresso del cinema
            che
            i

            Google


            Glass non si possono


            indossare.



            Ma cosa ti inventi?? Dove hai letto che

            all'ingresso era ben indicato che non poteva

            usare i Glass? Anzi, nel post originale dice

            anche che era la TERZA volta che andava nello

            stesso cinema con i Glass e tutti l'avevano

            visto, dalla bigliettaia a quello che
            strappa
            i

            biglietti e gli avevano fatto domande sui

            Glass.




            http://the-gadgeteer.com/2014/01/20/amc-movie-thea

            Ovviamente questa è la sua versione
            dell'accaduto, e ha tutto il diritto di
            sostenerla.
            Per essere giudici al di sopra delle parti, però,
            dobbiamo anche sentire l'altra campana, e cioè
            quella del gestore della catena di cinema.
            Eccola:

            "Movie theft is something we take very seriously,
            and our theater managers contact the Motion
            Picture Association of America anytime its
            suspected that someone may be illegally recording
            content on
            screen.

            While were huge fans of technology and
            innovation, wearing a device that has the
            capability to record video is not appropriate at
            the movie theatre. At AMC Easton 30 last weekend,
            a guest was questioned for possible movie theft
            after he was identified wearing a recording
            device during a
            film"

            http://the-gadgeteer.com/2014/01/20/amc-movie-theabeh "is not appropriate" è un po' diverso da "era ben segnalato il divieto". teoricamente non si potrebbe neanche portare lo smartphone con un divieto del genere ma non possono fermare il 90% degli spettatori.tanto più che lui non li ha nascosti entrando.
          • Leguleio scrive:
            Re: Isteria collettiva


            "Movie theft is something we take very
            seriously,

            and our theater managers contact the Motion

            Picture Association of America anytime its

            suspected that someone may be illegally
            recording

            content on

            screen.



            While were huge fans of technology and

            innovation, wearing a device that has the

            capability to record video is not
            appropriate
            at

            the movie theatre. At AMC Easton 30 last
            weekend,

            a guest was questioned for possible movie
            theft

            after he was identified wearing a recording

            device during a

            film"




            http://the-gadgeteer.com/2014/01/20/amc-movie-thea
            beh "is not appropriate" è un po' diverso da "era
            ben segnalato il divieto". Dopo quello che era accaduto, il rappresentante della catena di cinema doveva essere diplomatico e soppesare le parole: non lo ha detto esplicitamente, ma il senso è quello.In più, e magari ora farò una ricerca approfondita, è possibile che il divieto di utilizzare dispositivi adatti a registrare un film sia nella legge dello Stato dell'Ohio, quindi la presenza del cartello non era nemmeno indispensabile: se il personale del cinema si è sentito in obbligo di chiamare gli emissari dell'MPAA, e questi le truppe d'assalto, evidentemente una qualche legge c'era.
            teoricamente non si
            potrebbe neanche portare lo smartphone con un
            divieto del genere ma non possono fermare il 90%
            degli
            spettatori.Uno spettatore che tiene uno smartphone fisso diretto verso lo schermo non passerebbe inosservato, e sarebbe segnalato anche lui.Di base uno che indossa i Google Glass ha intenzione di registrare, anche se le funzioni di quegli occhiali vanno oltre. Solo ad una persona in cerca di notorietà poteva venire in mente di montare le lenti graduate nei Google Glass.
          • krane scrive:
            Re: Isteria collettiva
            - Scritto da: Leguleio


            "Movie theft is something we take very

            seriously,


            and our theater managers contact the
            Motion


            Picture Association of America anytime
            its


            suspected that someone may be illegally

            recording


            content on


            screen.





            While were huge fans of technology and


            innovation, wearing a device that has
            the


            capability to record video is not

            appropriate

            at


            the movie theatre. At AMC Easton 30 last

            weekend,


            a guest was questioned for possible
            movie

            theft


            after he was identified wearing a
            recording


            device during a


            film"








            http://the-gadgeteer.com/2014/01/20/amc-movie-thea


            beh "is not appropriate" è un po' diverso da
            "era

            ben segnalato il divieto".

            Dopo quello che era accaduto, il rappresentante
            della catena di cinema doveva essere diplomatico
            e soppesare le parole: non lo ha detto
            esplicitamente, ma il senso è
            quello.
            In più, e magari ora farò una ricerca
            approfondita, è possibile che il divieto di
            utilizzare dispositivi adatti a registrare un
            film sia nella legge dello Stato dell'Ohio,
            quindi la presenza del cartello non era nemmeno
            indispensabile: se il personale del cinema si è
            sentito in obbligo di chiamare gli emissari
            dell'MPAA, e questi le truppe d'assalto,
            evidentemente una qualche legge
            c'era.


            teoricamente non si

            potrebbe neanche portare lo smartphone con un

            divieto del genere ma non possono fermare il
            90%

            degli

            spettatori.

            Uno spettatore che tiene uno smartphone fisso
            diretto verso lo schermo non passerebbe
            inosservato, e sarebbe segnalato anche
            lui.
            Di base uno che indossa i Google Glass ha
            intenzione di registrare, anche se le funzioni di
            quegli occhiali vanno oltre. Solo ad una persona
            in cerca di notorietà poteva venire in mente di
            montare le lenti graduate nei Google
            Glass.Oppure a un miope con i soldini...Si vede che tu non porti gli occhiali ne' !
          • Leguleio scrive:
            Re: Isteria collettiva

            Oppure a un miope con i soldini...
            Si vede che tu non porti gli occhiali ne' !Invece li porto. È ovvio che avrei bisogno di lenti graduate anche sui Google Glass, nel caso li acquistassi, perché altrimenti non ci vedo e non posso più usare le lenti a contatto, ho un occhio sempre irritato, ma non andrei in giro in ogni situazione coi Google Glass.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 gennaio 2014 18.01-----------------------------------------------------------
          • Passante miope scrive:
            Re: Isteria collettiva
            - Scritto da: Leguleio

            Oppure a un miope con i soldini...

            Si vede che tu non porti gli occhiali ne' !

            Invece li porto. È ovvio che avrei bisogno
            di lenti graduate anche sui Google Glass, nel
            caso li acquistassi, perché altrimenti non ci
            vedo e non posso più usare le lenti a contatto,
            ho un occhio sempre irritato, ma non andrei in
            giro in ogni situazione coi Google
            Glass.Meglio andare in giro con due (o piu') paia di occhiali e cambiarli ogni 3x2 ?Dipende da quanto non ci vedi senza occhiali.
          • Leguleio scrive:
            Re: Isteria collettiva



            Oppure a un miope con i soldini...


            Si vede che tu non porti gli occhiali
            ne'
            !



            Invece li porto. È ovvio che avrei
            bisogno

            di lenti graduate anche sui Google Glass, nel

            caso li acquistassi, perché altrimenti non ci

            vedo e non posso più usare le lenti a
            contatto,

            ho un occhio sempre irritato, ma non andrei
            in

            giro in ogni situazione coi Google

            Glass.

            Meglio andare in giro con due (o piu') paia di
            occhiali e cambiarli ogni 3x2
            ?Be', sì.Non parlo solo di una sala cinematografica. Credi che sarebbe carino andare con dei Google Glass a un ricevimento formale, magari nell'alta società? Oppure entrare in un sex shop, con gli altri clienti che ti guardano storto se punti lo sguardo nella direzione delle cabine private?Un giorno probabilmente queste cose saranno normali; per ora, in questa fase di transizione, è meglio non urtare la suscettibilità.
    • ephestione scrive:
      Re: Isteria collettiva
      - Scritto da: Skywalkersenior
      Nel caso specifico potevano semplicemente fermare
      il personaggio all'uscita della sala e chiedergli
      di visionare il contenuto dell'apparato.ma proprio per niente, quello che è registrato nell'"apparato" sono affari miei, ci manca solo che il poliziotto di turno sfogli le foto delle mie vacanze e chissà cos'altro per escludere che mi sia registrato (con che qualità poi) il film in proiezione...
      • Skywalkersenior scrive:
        Re: Isteria collettiva
        - Scritto da: ephestione
        - Scritto da: Skywalkersenior

        Nel caso specifico potevano semplicemente
        fermare

        il personaggio all'uscita della sala e
        chiedergli

        di visionare il contenuto dell'apparato.

        ma proprio per niente, quello che è registrato
        nell'"apparato" sono affari miei, ci manca solo
        che il poliziotto di turno sfogli le foto delle
        mie vacanze e chissà cos'altro per escludere che
        mi sia registrato (con che qualità poi) il film
        in
        proiezione...Mi sa che se ne sbattono altamente della tua privacy quando ti pizzicano in quella situazione. Magari se ti rifiuti di fargli analizzare la memoria dell'apparato, quelli son capaci di portarti in centrale e sbatterti in cella, con buona pace della tua "privacy". So' ammerigani!
        • ephestione scrive:
          Re: Isteria collettiva
          ..ed infatti alla fine lo hanno fatto comunque, sono andato a leggere l'articolo originale e hanno perlustrato la memoria degli occhiali.Certo, sono americani, e certe scene di vita reale sembrano estrapolate da quelle che si vedono nel film ispirato a 1984.
  • Daniele scrive:
    Autorità
    In qualunque posto, ma soprattuto in USA, sei colpevole fino a prova contraria.
  • Get Real scrive:
    Tremano?
    Le Autorità non tremano: legiferano, vietano, ordinano, puniscono, imprigionano, manganellano.A che ti servono i google glasses quando un poliziotto ti apre la faccia a manganellate? Su cosa li inforcherai, quando non avrai più un naso?
    • ... scrive:
      Re: Tremano?
      - Scritto da: Get Real
      Le Autorità non tremano: legiferano, vietano,
      ordinano, puniscono, imprigionano,
      manganellano.

      A che ti servono i google glasses quando un
      poliziotto ti apre la faccia a manganellate? Su
      cosa li inforcherai, quando non avrai più un
      naso?[img]http://images.sodahead.com/polls/0/0/3/6/4/5/2/1/5/4836800328_Scared_to_change.jpeg[/img]
    • ... scrive:
      Re: Tremano?
      - Scritto da: Get Real
      Le Autorità non tremano: legiferano, vietano,
      ordinano, puniscono, imprigionano,
      manganellano.

      A che ti servono i google glasses quando un
      poliziotto ti apre la faccia a manganellate? Su
      cosa li inforcherai, quando non avrai più un
      naso?[img]http://dailypicksandflicks.com/wp-content/uploads/2012/03/funny-scared-cat-face.jpg[/img]
    • BDSM scrive:
      Re: Tremano?
      - Scritto da: Get Real
      Le Autorità non tremano: legiferano, vietano,
      ordinano, puniscono, imprigionano,
      manganellano.

      A che ti servono i google glasses quando un
      poliziotto ti apre la faccia a manganellate? Su
      cosa li inforcherai, quando non avrai più un
      naso?[img]http://fc05.deviantart.net/fs70/f/2012/188/5/a/slave_submits_to_his_mistress_by_lemonsliper75-d56cklq.jpg[/img]
    • Nicolas sgabbio scrive:
      Re: Tremano?
      - Scritto da: Get Real
      Le Autorità non tremano: legiferano, vietano,
      ordinano, puniscono, imprigionano,
      manganellano.

      A che ti servono i google glasses quando un
      poliziotto ti apre la faccia a manganellate? Su
      cosa li inforcherai, quando non avrai più un
      naso?E perchè a manganellate? Perchè non una sonda elettrificata giù in fondo al naso vicino al cervello dove fa più male?Se devi fare dei film devi pensare in grande!
    • Funz scrive:
      Re: Tremano?
      - Scritto da: Get Real
      Le Autorità non tremano: legiferano, vietano,
      ordinano, puniscono, imprigionano,
      manganellano.e perdono la testa, prima metaforicamente poi Mariantoniettamente :p
      A che ti servono i google glasses quando un
      poliziotto ti apre la faccia a manganellate? Su
      cosa li inforcherai, quando non avrai più un
      naso?sei troppo ottimista: nel Medioevo prossimo venturo avere i poliziotti sarà un lusso per pochi. Per tutti gli altri ci saranno i bravacci del valvassino locale. A cui non gliene fo**erà una se*a di quello che scarichi, anche perché saranno loro i primi a farlo. Magari qualche volta al posto del solito pizzo per farli stare buoni potremo offrirgli il contenuto del nostro HD :p
Chiudi i commenti