Apple, il Leone è d'oro

La data di distribuzione della nuova versione di OS X si avvicina e Apple distribuisce la versione quasi definitiva del suo nuovo OS sul network degli sviluppatori. Versione che, puntualmente, finisce sui network di P2P un istante dopo
La data di distribuzione della nuova versione di OS X si avvicina e Apple distribuisce la versione quasi definitiva del suo nuovo OS sul network degli sviluppatori. Versione che, puntualmente, finisce sui network di P2P un istante dopo

OS X 10.7 è praticamente pronto per il mercato: Apple ha distribuito la versione “Golden Master” del suo nuovo sistema operativo – nome in codice “Lion” – agli sviluppatori, garantendosi un po’ di tempo aggiuntivo per la correzione di eventuali bug dell’ultim’ora prima della release commerciale ufficiale.

OS X “Lion” 10.7 conterrà qualcosa come 250 nuove funzionalità, garantisce Apple, con novità di sicuro richiamo come un “App store” per desktop, “app” a pieno schermo e via elencando – il tutto al prezzo di 29,99 dollari per la versione client e 49,99 dollari per quella server su App store.

La release “Golden Master” rappresenta dunque lo stadio finale dello sviluppo di Lion, e la versione definitiva del sistema operativo dovrebbe augurabilmente differire di pochissimo rispetto a essa. Per quanto riguarda i tempi di distribuzione, le fonti interne danno per scontata la metà di luglio giusto in tempo per la probabile commercializzazione dei nuovi ultrapiatti MacBook Air.

La tempistica scelta da Apple per il debutto di Lion servirebbe inoltre a preparare il terreno per una più interessante e succosa conferenza con gli investitori prevista per il prossimo 19 luglio. Per quel che concerne i condivisori del P2P, infine, BitTorrent e The Pirate Bay già offrono l’opportunità di toccare con mano la Golden Master dell’OS senza scadenze di sorta.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 07 2011
Link copiato negli appunti