Apple: il visore punterà su FaceTime con Memoji e SharePlay

Apple: il visore punterà su FaceTime con Memoji e SharePlay

Tra i prossimi dispositivi a marchio Apple, il visore per la realtà mista dell’azienda è senza dubbio alcuno uno tra i più attesi. Tra le funzionalità che questo dovrebbe portare in dote ci saranno Memoji e SharePlay per andare a fornire agli utenti un’esperienza premium unica nell’uso di FaceTime.

Visore AR/VR Apple: FaceTime con Memoji e SharePlay

A rendere nota la cosa è stato Mark Gurman di Bloomberg nella sua newsletter settimanale Power On. Secondo il giornalista, con il visore, che dovrebbe basarsi su sistema operativo ad hoc denominato realityOS, si potrà per l’appunto sfruttare soprattutto FaceTime, che dopo le Memoji, gli avatar arrivati nel 2018 con iOS 12, si è recentemente arricchita anche con SharePlay, la funzione che a partire da iOS 15.1 consente la condivisione di contenuti multimediali con altri partecipanti ad una chiamata.

Le Memoji sarebbero particolarmente utile durante le riunioni virtuali di gruppo, per rappresentare i volti tridimensionali dei partecipanti al meeting in realtà virtuale o aumentata. SharePlay risulterebbe fondamentale per le esperienze multimediali di gruppo in realtà virtuale e aumentata, con cui sarà possibile condividere istantaneamente musica, film e giochi.

Riportiamo di seguito in forma tradotta quanto esattamente dichiarato da Mark Gurman.

Immagino una versione in realtà virtuale di FaceTime in cui puoi trovarti in una sala conferenze con dozzine di persone. Invece di vedere i loro volti reali, ne vedrai versioni 3D (Memoji). Presumo che l’auricolare sarà in grado di determinare le espressioni facciali di una persona in tempo reale, rendendo l’esperienza abbastanza realistica. Cercherei anche un uso intensivo di SharePlay nel nuovo realityOS, consentendo a più utenti di cuffie di provare musica, film e giochi insieme.

Chiaramente, per il momento da parte di Apple stessa non vi è ancora nulla di certo, ma le dichiarazioni di Mark Gurman riguardo il gruppo di Cupertino sono solitamente piuttosto affidabili, per cui la loro valenza è abbastanza elevata.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 feb 2022
Link copiato negli appunti