Apple: ma quale chipgate?

La versione Samsung del chip A9 a bordo dei nuovi iPhone consuma più energia rispetto a quella TSMC, dicono gli utenti. Non è vero, risponde Cupertino: i test sotto stress non rispecchiano il comportamento dei terminali nel mondo reale

Roma – Poteva essere poco più che una nota di colore a margine dell’ennesimo successo commerciale di Apple, e invece l’adozione di due diverse versioni del chip SoC A9 per gli iPhone 6S ha dato origine all’ennesima occasione di polemiche.

Test

Il polverone si è sollevato dalla constatazione, dopo aver sottoposto entrambi i SoC A9 ai benchmark pensati per valutare la durata della batteria sotto stress, che la variante Samsung (APL0898) arriva ad avere una autonomia energetica inferiore di quasi due ore rispetto al chip prodotto dalla fonderia TSMC (APL1022).

Gli iPhone 6S e 6S Plus basati su SoC Samsung fornirebbero quindi performance energetiche molto diverse rispetto a quelli con chip TSMC, ci si lamenta online, e ancor più problematico è il fatto che gli utenti hanno la possibilità di stabilire quale chip è installato sul loro gadget extra-lusso solo dopo l’acquisto tramite app specifiche come Lirum . Il nuovo, presunto “scandalo” dei terminali Apple immediatamente classificato come “chipgate” si è allargato piuttosto in fretta, tanto da spingere la solitamente ritrosa Cupertino a pronunciarsi ufficialmente con la faccenda. E a liquidarla, o almeno a provarci.

I test di laboratorio usati per valutare la variante di SoC A9 in uso forniscono un modo “fuorviante” di misurare le performance “reali” della durata delle batterie, ha dichiarato Apple , perché tendono a stressare la CPU in un modo che non rispecchia le condizioni di utilizzo “normali” dei terminali; i test ufficiali di Cupertino parlano di una variazione, tra gli iPhone basati su diverse versioni di componenti, compresa fra il 2 e il 3 per cento al massimo. C’è chi si riserva di dubitare.

Alfonso Maruccia

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • SalvatoreGX scrive:
    Problema condiviso con tutti i sistemi
    Lo stesso problema è presente su Android e su tutti i sistemi.Anzi... Io su Android mi sono pure ritrovato abbonamenti attivati (soldi persi) dopo che un banner era solo comparso un un app.
    • panda rossa scrive:
      Re: Problema condiviso con tutti i sistemi
      - Scritto da: SalvatoreGX
      Lo stesso problema è presente su Android e su
      tutti i
      sistemi.
      Anzi... Io su Android mi sono pure ritrovato
      abbonamenti attivati (soldi persi) dopo che un
      banner era solo comparso un un
      app.Spiegami come un semplice banner possa appropriarsi dei tuoi soldi se non c'e' stata da parte tua nessuna autorizzazione implicita o esplicita.
      • SalvatoreGX scrive:
        Re: Problema condiviso con tutti i sistemi
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: SalvatoreGX

        Lo stesso problema è presente su Android e su

        tutti i

        sistemi.

        Anzi... Io su Android mi sono pure ritrovato

        abbonamenti attivati (soldi persi) dopo che
        un

        banner era solo comparso un un

        app.

        Spiegami come un semplice banner possa
        appropriarsi dei tuoi soldi se non c'e' stata da
        parte tua nessuna autorizzazione implicita o
        esplicita.Te lo spiego subito.Fanno apparire qualche secondo dopo il caricamento dell'app un minibanner che ti va quasi a coprire il pulsante che dovrai cliccare.Se per caso lo sfiori (click), siccome l'app sa qual'è il tuo numero, assegna un abbonamento ( tipo oroscopo e simili) .Ti arriva un sms del servizio attivato ed il link per disattivarlo.... Ma a quel punto anche se lo disattivi subito, perdi i 5 euro di attivazione.Ho telefonato e tutto ma per averla vinta avrei dovuto mettere di mezzo avvocati ecc ecc, e a quel punto per colpa loro, avrei speso molto di più di 5 euro.
        • bubba scrive:
          Re: Problema condiviso con tutti i sistemi
          - Scritto da: SalvatoreGX
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: SalvatoreGX


          Lo stesso problema è presente su
          Android e
          su


          tutti i


          sistemi.


          Anzi... Io su Android mi sono pure
          ritrovato


          abbonamenti attivati (soldi persi) dopo
          che

          un


          banner era solo comparso un un


          app.



          Spiegami come un semplice banner possa

          appropriarsi dei tuoi soldi se non c'e'
          stata
          da

          parte tua nessuna autorizzazione implicita o

          esplicita.

          Te lo spiego subito.

          Fanno apparire qualche secondo dopo il
          caricamento dell'app un minibanner che ti va
          quasi a coprire il pulsante che dovrai
          cliccare.
          Se per caso lo sfiori (click), siccome l'app sa
          qual'è il tuo numero, assegna un abbonamento (
          tipo oroscopo e simili)
          .il mitico clickjacking. peccato non avere installato Noscript (che lo trappa dal 1912) su firefox (fennec). ;) Pero' e' pesante (almeno sul mio anziano cellofono).Ma tutto cio' non e' un vero problema, perche' (ab)uso della parte telefonica puo' essere bloccato da PrivacyGuard ... un opzione di cyanogenmod presente da secoli..... :)
          • SalvatoreGX scrive:
            Re: Problema condiviso con tutti i sistemi
            - Scritto da: bubba



            Fanno apparire qualche secondo dopo il

            caricamento dell'app un minibanner che ti va

            quasi a coprire il pulsante che dovrai

            cliccare.

            Se per caso lo sfiori (click), siccome l'app sa

            qual'è il tuo numero, assegna un abbonamento (

            tipo oroscopo e simili)

            .
            il mitico clickjacking. peccato non avere
            installato Noscript (che lo trappa dal 1912) su
            firefox (fennec). ;) Pero' e' pesante (almeno sul
            mio anziano
            cellofono).

            Ma tutto cio' non e' un vero problema, perche'
            (ab)uso della parte telefonica puo' essere
            bloccato da PrivacyGuard ... un opzione di
            cyanogenmod presente da secoli.....
            :)Sarà un caso ma nelle app su iphone questo non mi è sucXXXXX, quando successe ero con android dove tantissime app erano un far west di pubblicità per muoversi all'interno.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Problema condiviso con tutti i sistemi
            - Scritto da: bubba
            bloccato da PrivacyGuard ... un opzione di
            cyanogenmod presente da secoli.....
            :)Scommetto che non esiste la cyano per il modello che ha SalvatoreGX, non so perché ma ci metterei le mani sul fuoco.
  • bradipao scrive:
    guai a toccare gli ads Apple
    Era scontato: non appena un'app avrebbe trovato il modo di bloccare anche gli ads Apple, sarebbe stata prontamente rimossa... per ragioni di sicurezza (dei profitti).
  • Etype scrive:
    AppleSucks :D
    Ma le app sullo store apple non erano tutte super controllate ? (rotfl)
    • aphex_twin scrive:
      Re: AppleSucks :D
      Infatti é quello che dice l'articolo, non fossero controllate non ci sarebbe stato alcun articolo a parlarne e i "bannati" te li trovavi oggi belli pacifici sull'appstore.
  • bubba scrive:
    eheh sempre piu' al guinzaglio
    eheh sempre piu' al guinzaglio i poveri utenti apple... ora un utente non puo' neanche piu' installare un root cert per tentare di capire che caspita passa nell'SSL? boh :P mah :P
Chiudi i commenti