Apple, milioni per voltare pagina

L'accordo per chiudere l'accusa antitrust riguardo al suo ruolo nel mercato degli ebook costa caro. Cupertino si è accordata con le istituzioni statunitensi per 450 milioni di dollari
L'accordo per chiudere l'accusa antitrust riguardo al suo ruolo nel mercato degli ebook costa caro. Cupertino si è accordata con le istituzioni statunitensi per 450 milioni di dollari

Apple ha deciso di pagare 450 milioni di dollari per chiudere la causa antitrust che ruota intorno al mercato degli ebook .

Sono questi i termini dell’ accordo raggiunto a giugno e finora rimasti riservati. L’accusa è quella di aver costituito insieme a cinque editori un vero e proprio cartello attraverso il quale si è mantenuto artificiosamente alto il prezzo degli ebook.

Il caso è stato aperto dal Dipartimento di Giustizia (DoJ) statunitense e poi è sfogato anche in Europa: ma se nel Vecchio Continente le autorità antitrust hanno subito raggiunto un accordo con gli editori coinvolti, negli Stati Uniti il caso è arrivato in tribunale, dove Cupertino è stata condannata in primo grado dal giudice federale di New York .

L’ accordo raggiunto dal procuratore generale Eric T. Schneiderman con Apple deve naturalmente essere approvato dal giudice e potrà essere influenzato dall’appello richiesto da Apple contro quella decisione: un eventuale accoglimento delle istanze di Cupertino potrebbe infatti portare al ribaltamento della prima sentenza e ad una riduzione dei danni.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti