Apple, nuova denuncia per Samsung

Ancora la Germania e il design al centro delle accuse rivolte da Cupertino nei confronti di altri 15 dispositivi della coreana

Roma – Nuovo capitolo nella guerra brevettuale tra Apple e Samsung: Cupertino ha depositato una nuova denuncia nei confronti della coreana, chiamando ancora una volta in causa questioni relative al design dei dispositivi coinvolti.

Apple ha scelto ancora un tribunale tedesco per continuare la sua battaglia nei confronti di Samsung: si è rivolta alla corte regionale di Dusseldorf e ha contestato la violazione di diversi suoi brevetti di design .

Ad essere chiamati in causa sono 10 smarpthone Samsung, tra cui il dispositivo di punta Galaxy S II, e cinque tablet.

In Germania Apple aveva in un primo momento ottenuto il blocco della commercializzazione del tablet Android Galaxy Tab 10.1, ma successivamente le importazioni del tablet Samsung erano state sbloccate, anche perché la coreana lo aveva modificato superando le situazioni contestate da Cupertino.

Nel frattempo Samsung continua a controbattere e ha chiesto alla corte distrettuale californiana di ordinare ad Apple di mostrare i contratti che la legano a Qualcomm: la stessa cosa aveva chiesto Apple, ed in entrambi i casi l’obiettivo è quello di verificare se i chip impiegati nei dispositivi con la Mela sono o meno coperti da una precedente licenza.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ciccio scrive:
    Speriamo bene
    Speriamo bene... il fatto che per ora non permettarlo di usarlo come disco di boot fa quasi temere che nemmeno loro siano convinti dell'attuale affidabilità del nuovo filesystem ReFS....Comunque, spero che non abbia limitazioni assurde tipo quella di exFAT (che sbaglio o è stata un fiasco? Ammetto di non averla mai usata, né -credo- vista usare da altri! Forse è pensata in particolare per sistemi embedded o roba simile?), dove -almeno nella implementazione standard- c'è una singola tabella di allocazione file (invece che due come nella FAT32, vedasi http://support.microsoft.com/kb/154997), per cui ci sono maggiori rischi che errori nel filesystem -tipo in caso di perdita di corrente o di estrazione del drive usb al momento sbagliato- causino danni gravi.Ripeto che non ho mai testato exFAT, quindi non ne sono assolutamente esperto... .http://en.wikipedia.org/wiki/ExFAT
  • nome e cognome scrive:
    Re: Compatibilità? Con chi?
    - Scritto da: krane
    - Scritto da: nome e cognome


    Prova: usa le informazioni di tecnet


    per creare software in concorrenza a


    quelli di microsoft e poi vedremo chi ha


    ragione.


    www.tuxera.com dici che li fanno chiudere?

    Non erano quelli che tu stesso mi avevi fatto
    notare avere tra i partner microsof ? Avranno
    qualche
    accordo.Quindi cosa vieta all'imprenditore linaro medio di fare un accordo con microsoft? Volete sempre tutto gratis?
    • krane scrive:
      Re: Compatibilità? Con chi?
      - Scritto da: nome e cognome
      - Scritto da: krane

      - Scritto da: nome e cognome



      Prova: usa le informazioni di
      tecnet




      per creare software in concorrenza
      a




      quelli di microsoft e poi vedremo
      chi
      ha



      ragione.




      www.tuxera.com dici che li fanno
      chiudere?



      Non erano quelli che tu stesso mi avevi fatto

      notare avere tra i partner microsof ? Avranno

      qualche

      accordo.

      Quindi cosa vieta all'imprenditore linaro medio
      di fare un accordo con microsoft? Volete sempre
      tuttoMa se e' tutto disponibile su tecnet gratis e fruibile come dicevi tu, perche' e' stato necessario un accordo ?
      gratis?
  • Fiber scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: Darwin!
    Riletto. Ed è tutto corretto. E quel link non mi
    smentisce in nessun punto, anzi...conferma ciò
    che
    dico.ma non lo vedi che sulla modifica dei file ed i cluster che frammenterebbero lo stesso solo a modificare un file pur con ben 300GB di spazio libero contiguo hai scritto una fraccata di fesserie immonde? no, non lo vedi :(divertitibye
    • krane scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: Fiber
      - Scritto da: Darwin
      !

      Riletto. Ed è tutto corretto. E quel link
      non
      mi

      smentisce in nessun punto, anzi...conferma
      ciò

      che

      dico.

      ma non lo vedi che sulla modifica dei file ed i
      cluster che frammenterebbero lo stesso solo a
      modificare un file pur con ben 300GB di spazio
      libero contiguo hai scritto una fraccata di
      fesserie immonde?Guarda che basta andare a controllare lo stato di frammentazione di qualche decina di pc usati per lavoro per averne la conferma, chiedi a tuo fratello lo stato medio della deframmentazione rispetto alle dimensioni del disco lui che lavora.
    • Darwin scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: Fiber
      ma non lo vedi che sulla modifica dei file ed i
      cluster che frammenterebbero lo stesso solo a
      modificare un file pur con ben 300GB di spazio
      libero contiguo hai scritto una fraccata di
      fesserie immonde?Ho già scritto che il fenomeno della frammentazione ha ben poco a che vedere con la capicità del disco.Solo la percentuale di frammentazione varia in proporzione.Leggi i post, per favore.Non mi va di ripetere sempre le stesse cose.
  • Darwin scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: Fiber
    ma rileggi tutte le cappellate che hai scritto
    sulla modifica dei file piu tutto il resto


    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=340


    rileggiti !!!Riletto. Ed è tutto corretto. E quel link non mi smentisce in nessun punto, anzi...conferma ciò che dico.
    difatti sono stato assente pure io per 2 mesi in
    ottobre e novembre

    ero in ferie con la donna :D :D Mi fa piacere.Io invece lavoravo e cercavo offerte di lavoro in Danimarca. Sto pensando di trasferirmi. Ecco perchè non ci sono stato per due mesi.
    lavoro ? vivo quasi di rendita oramai :DMi fa piacere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 17.49-----------------------------------------------------------
  • krane scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: Fiber
    - Scritto da: Darwin

    Il link spiegava per filo e per segno quello
    che

    ho scritto in tre

    post.

    Proprio nei post che hai fatto finta di
    leggere.


    ma rileggi tutte le cappellate che hai scritto
    sulla modifica dei file piu tutto il resto


    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=340


    rileggiti !!!



    Sai...non tutti hanno tempo da perdere con
    te.

    Alcuni di noi lavorano. Lo so che il
    concetto
    ti

    sembrerà alieno, ma appena prenderai il
    diploma,

    lo capirai anche tu.

    ;)

    difatti sono stato assente pure io per 2 mesi in
    ottobre e novembre


    ero in ferie con la donna :D :D

    lavoro ? vivo quasi di rendita oramai :DE passi le giornate qua ??? Dev'essere proprio brutto l'ospedale...
  • Fiber scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: Darwin
    Il link spiegava per filo e per segno quello che
    ho scritto in tre
    post.
    Proprio nei post che hai fatto finta di leggere.ma rileggi tutte le cappellate che hai scritto sulla modifica dei file piu tutto il resto http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=3402433#p3402433rileggiti !!!
    Sai...non tutti hanno tempo da perdere con te.
    Alcuni di noi lavorano. Lo so che il concetto ti
    sembrerà alieno, ma appena prenderai il diploma,
    lo capirai anche tu.
    ;)difatti sono stato assente pure io per 2 mesi in ottobre e novembre ero in ferie con la donna :D :D lavoro ? vivo quasi di rendita oramai :D
  • Darwin scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    Mi ero dimenticato di quanto fossi monotono.... :-o :-o :-o :-o
  • Fiber scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: PinguinoCattivo
    Il mito delle cantine buie è da sfatare! Io a
    ricompilarmi il kernel vado in
    terrazza.sarebe meglio andassi a donne :D :D :D
    Ma tu _seriamente_ vuoi sostenere che FAT ed NTFS
    non abbiano problemi di frammentazione?


    Ma per favore...
    http://en.wikipedia.org/wiki/Defragmentation
    http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_defragmio nn sostengo nienteho solo risposto alle sparate fatte da Darwin che non ha saputo nemmeno capire cosa significava il tweek scritto nel link postato da egli stesso, interpretando rave per fave e sparando delle fesserie sui file modificati in write riesci almeno a capire 4 stupide frasi in Italiano senza metter parole in bocca alla gente mai pronunciate solo per cercar d'aggrapparti sui vetri delle finestre che hai li in casa ? :D
    Di risaputo c'è solo che vieni teatralmente
    smentito ad ogni postveramente qua di risaputo oramai anche ai sassi c'è solo il fatto che non conosci la lingua madre e capisci Roma per toma come si e' evinto da sopra
    Le basi dell'informatica coincidono con lo Unix.
    Puoi incrementare di 1 le razzate di oggi!le basi sono che capite Roma per toma anche nel voler interpretare i tweek insomma, siete delle tragedie informatiche totali
    • Darwin scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: Fiber
      ho solo risposto alle sparate fatte da Darwin
      che non ha saputo nemmeno capire cosa significava
      il tweek scritto nel link postato da egli stesso,
      interpretando rave per fave e sparando delle
      fesserie sui file modificati in writeQuelle fesserie sono documentate.Quindi a meno che tu non abbia fonti autorevoli, rimani il classico ciarlatano che cambia nick per evitare le classiche figure di XXXXX.
      • Fiber scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: Darwin
        Quelle fesserie sono documentate.
        Quindi a meno che tu non abbia fonti autorevoli,
        rimani il classico ciarlatano che cambia nick per
        evitare le classiche figure di
        XXXXX.hai letto cosa ho scritto in risposta al tuo post col link che hai tirato fuori ....risposta che ti ho dato con tanto di esempi lampanti e logici sui cluster da 4K ( che nemmno sapevi ) e la contuguità dello spazio libero .....come si fa coi bambini dell'asilo ? dai su ..smettila e falla finita pure te .. (rotfl)gia' abbiamo Gianni e Pinotto che si muovono mano per mano col ciuccio in bocca (rotfl)..ci manca il terzo incomodo resuscitato dopo 2 mesi e si e' fatto l'en-plein :Ddov'eri finito ? in esilio in qualche scantinato ? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Darwin scrive:
          Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
          - Scritto da: Fiber
          hai letto cosa ho scritto in risposta al tuo post
          col link che hai tirato fuori ....risposta che
          ti ho dato con tanto di esempi lampanti e logici
          sui cluster da 4K ( che nemmno sapevi )Il link spiegava per filo e per segno quello che ho scritto in tre post.Proprio nei post che hai fatto finta di leggere.
          gia' abbiamo Gianni e Pinotto che si muovono mano
          per mano col ciuccio in boccaNon voglio nemmeno immaginare dove tu abbia messo il TUO di ciuccio...
          ..ci manca
          il terzo incomodo resuscitato dopo 2 mesi e si e'
          fatto l'en-plein

          dov'eri finito ? in esilio in qualche scantinato
          ?Sai...non tutti hanno tempo da perdere con te.Alcuni di noi lavorano. Lo so che il concetto ti sembrerà alieno, ma appena prenderai il diploma, lo capirai anche tu. ;)
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: Fiber
      - Scritto da: PinguinoCattivo

      Il mito delle cantine buie è da sfatare! Io a

      ricompilarmi il kernel vado in

      terrazza.

      sarebe meglio andassi a donne :D :D :DPer quello preferisco il letto. Mi piace stare comodo :)[...]

      riesci almeno a capire 4 stupide frasi in
      Italiano Io a capirle ci riesco benissimo.Tu riesci a scriverle ??:)[...]

      Di risaputo c'è solo che vieni teatralmente

      smentito ad ogni post

      veramente qua di risaputo oramai anche ai sassi
      c'è solo il fatto che non conosci la lingua
      madre e capisci Roma per toma come si e' evinto
      da sopra
      Sei rimasto a corto di argomeni ? :)

      Le basi dell'informatica coincidono con lo
      Unix.

      Puoi incrementare di 1 le razzate di oggi!


      le basi sono che capite Roma per toma anche nel
      voler interpretare i tweekhttp://it.wikipedia.org/wiki/Tweek_Tweak:)


      insomma, siete delle tragedie informatiche
      totaliRimane il fatto che andare a dire a degli esperti di Unix che "non conoscono le basi dell'informatica" è come cercare di spiegare ad una mucca come si produce il latte.
      • krane scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: PinguinoCattivo
        - Scritto da: Fiber
        Rimane il fatto che andare a dire a degli esperti
        di Unix che "non conoscono le basi
        dell'informatica" è come cercare di spiegare ad
        una mucca come si produce il
        latte.Sai che non ho nessuna difficolta' ad immaginare Fiber farlo ??? :
      • Fiber scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: PinguinoCattivo
        Rimane il fatto che andare a dire a degli esperti
        di Unix che "non conoscono le basi
        dell'informatica" è come cercare di spiegare ad
        una mucca come si produce il
        latte.basta ti rileggi gli scarrafoni che il tuo "collega" pinguinato voleva paventare e cosa ho dovuto rispondergli per aprirgli le meningihttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=3403892#p3403892Gianni e Pinotto + ora il terzo incomodo :D
        • krane scrive:
          Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
          - Scritto da: Fiber
          - Scritto da: PinguinoCattivo

          Rimane il fatto che andare a dire a degli
          esperti

          di Unix che "non conoscono le basi

          dell'informatica" è come cercare di spiegare
          ad

          una mucca come si produce il

          latte.

          basta ti rileggi gli scarrafoni che il tuo
          "collega" pinguinato voleva paventare e cosa ho
          dovuto rispondergli per aprirgli le
          meningiGuarda e' molto semplice: prova...Va bene che sei un grafico e di sistemi non capisci molto ma non e' difficile installare un'ubuntu dividendo a meta' il disco e verificando lo stato di frammentazione; se non sei capace ti possiamo capire, del resto sei un grafico...
  • krane scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: Fiber
    - Scritto da: krane

    Noi ci si e' limitato a constatare

    il maggiore uso del disco, spiegacelo

    tu che ne sai quasi quanto

    Dovella.
    voi "vi si è limitati"(rotfl) ( nemmeno
    l'Italianoo conosci) solo a sparar fesserie
    come hai fatto ieri e non solo ieri...insomma ,
    cosi' come fai da sempre senza nessun "pudore"
    (rotfl)E' vero, scusa, mi scuso per l'errore di grammatica. Ora puoi rispondere alle domande.
  • PinguinoCattivo scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: Fiber
    voi "vi si è limitati"(rotfl) ( nemmeno
    l'Italianoo conosci) http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20100622070325AAsMfQw
  • krane scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: PinguinoCattivo
    - Scritto da: Fiber

    - Scritto da: PinguinoCattivo


    Chiaro!

    chiaro cosa a te che vivi nel buio?
    Cosa ne sai tu?
    Il mito delle cantine buie è da sfatare! Io a
    ricompilarmi il kernel vado in terrazza.

    non ti e' mai chiaro niente con

    quell'avatar da 12 enne
    Almeno non innesca l'epilessia come il tuo :)
    Inoltre il mio avatar è una citazione, che forse
    sei troppo giovane per comprendere
    :)C'e' chi dice che e' quello che vede durante i frequenti elettroshock.
  • Fiber scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: krane
    Noi ci si e' limitato a constatare il maggiore
    uso del disco, spiegacelo tu che ne sai quasi
    quanto
    Dovella.voi "vi si è limitati"(rotfl) ( nemmeno l'Italianoo conosci) solo a sparar fesserie come hai fatto ieri e non solo ieri...insomma , cosi' come fai da sempre senza nessun "pudore" (rotfl)non conoscete la vergogna :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 17.04-----------------------------------------------------------
  • PinguinoCattivo scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: krane
    - Scritto da: Fiber

    - Scritto da: PinguinoCattivo



    "in Windows il disco frulla anche in


    assenza di attività utente per via dei


    servizi di ^ottimizzazione^ che girano


    in background. In


    quali sarebbeo questi servizi di
    ottimizzazione

    che farebbero frullare perennemente l'hard
    disk

    in idle time su Windows ?

    Non e' piu' qualificato un winaro a rispondere ?

    Noi ci si e' limitato a constatare il maggiore
    uso del disco, spiegacelo tu che ne sai quasi
    quanto
    Dovella.Quoto!...e aggiungo che ^ottimizzazione^ era una (velata) ironia.
  • krane scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: Fiber
    - Scritto da: PinguinoCattivo

    "in Windows il disco frulla anche in

    assenza di attività utente per via dei

    servizi di ^ottimizzazione^ che girano

    in background. In
    quali sarebbeo questi servizi di ottimizzazione
    che farebbero frullare perennemente l'hard disk
    in idle time su Windows ?Non e' piu' qualificato un winaro a rispondere ?Noi ci si e' limitato a constatare il maggiore uso del disco, spiegacelo tu che ne sai quasi quanto Dovella.
  • krane scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: PinguinoCattivo
    - Scritto da: krane

    - Scritto da: PinguinoCattivo


    - Scritto da: nome e cognome




    Indovinare quali sono i
    sistemi


    operativi


    A



    e



    B.







    B è sicuramente linux, certamente
    dopo

    un


    paio


    di



    lampeggi il driver sata scritto dal


    pizzaiolo


    con



    l'hobby della programmazione è
    crashato



    corrompendo irrimediabilmente il

    contenuto


    del



    disco.





    Che battutona!



    Visti i risultato a Microsoft ed Apple forse

    conviene assumere

    pizzaioli...




    http://www.3lances.it/modules.php?name=News&file=a

    Forse si :)

    Ad ogni modo il block layer nel kernel Linux è
    mantenuto da uno sviluppatore dipendente ORACLE,
    altro che pizzattaio :)


    ...e poi cosa avrà "nome e cognome" contro i
    pizzettai
    ??

    :)Probabilmente non sa fare una pizza decente ed invidia quelli che lavorano bene (rotfl)
  • Fiber scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: PinguinoCattivo
    Per avere risposte occorre prima esporre delle
    domande. Hai presente
    Marzullo?

    Qui di domande non ce ne sono. Parlaimo di
    attività sull'HDD ad utente "fermo". Il video di
    YT non centra un'emerita e non era presente
    nell'esempio iniziale di Panda, quindi è inutile
    che insisti a riguardo
    :)smettila di fare il marmocchio leggi questi soliti strafalcioni del tuo collega Panda Rossa http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=3402424#p3402424cosa voleva paventare ?spiegamelo tu forza..attendo che interpreti e spieghi tu quelle boiate vediamo quali altre immani razzate tiri fuori adesso (rotfl)
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: Fiber[...]
      leggi questi soliti strafalcioni del tuo collega
      Panda Rossa


      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=340

      cosa voleva paventare ?"paventare" ??http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/P/paventare.shtmlL'intervento di Panda Rossa si può riassumere così:"in Windows il disco frulla anche in assenza di attività utente per via dei servizi di ^ottimizzazione^ che girano in background. In Linux no."

      spiegamelo tu forza..

      attendo che interpreti e spieghi tu quelle boiate
      P.S.Ormai l'ha capito anche il t1000, ma con te non c'è nulla da fare :)
      • Fiber scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: PinguinoCattivo
        "in Windows il disco frulla anche in assenza di
        attività utente per via dei servizi di
        ^ottimizzazione^ che girano in background. Inquali sarebbeo questi servizi di ottimizzazione che farebbero frullare perennemente l'hard disk in idle time su Windows ?spiegaci tutto nel dettaglio che ridiamo
    • krane scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: Fiber
      - Scritto da: PinguinoCattivo

      Per avere risposte occorre prima

      esporre delle domande. Hai presente

      Marzullo?

      Qui di domande non ce ne sono.

      Parlaimo di attività sull'HDD ad

      utente "fermo". Il video di

      YT non centra un'emerita e non

      era presente nell'esempio iniziale

      di Panda, quindi è inutile

      che insisti a riguardo

      :)
      smettila di fare il marmocchio
      leggi questi soliti strafalcioni del tuo collega
      Panda Rossa
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=340
      cosa voleva paventare ?
      spiegamelo tu forza..Okkey, anche 5 righe sono troppe, proviamo con due:1) Con Win il disco frulla a bestia linux no a parita' di assenza di attivita' utente.2) Per accorgersene basta installare una ubuntu e confrontare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 16.52-----------------------------------------------------------
  • PinguinoCattivo scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: krane
    - Scritto da: PinguinoCattivo

    - Scritto da: nome e cognome



    Indovinare quali sono i sistemi

    operativi

    A


    e


    B.





    B è sicuramente linux, certamente dopo
    un

    paio

    di


    lampeggi il driver sata scritto dal

    pizzaiolo

    con


    l'hobby della programmazione è crashato


    corrompendo irrimediabilmente il
    contenuto

    del


    disco.



    Che battutona!

    Visti i risultato a Microsoft ed Apple forse
    conviene assumere
    pizzaioli...

    http://www.3lances.it/modules.php?name=News&file=aForse si :)Ad ogni modo il block layer nel kernel Linux è mantenuto da uno sviluppatore dipendente ORACLE, altro che pizzattaio :) ...e poi cosa avrà "nome e cognome" contro i pizzettai ??:)
  • il solito bene informato scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: panda rossa
    - Scritto da: exortic hunter

    il mondo si evolve e sviluppa nuovi
    filesystem,

    mentre linux fatica a stare dietro alla

    concorrenza...e' un dato di

    fattto...

    basta vedere quanto tempo e' passato prima di

    avere un driver ntfs che non mandasse in
    crash
    il

    sosttotisitema

    io...

    Dov'e' che stavano le specifiche libere e
    documentate del
    ntfs?
    E comunque adesso, grazie al lavoro di tanta
    gente, linux gestisce ntfs bene e perfino meglio
    di winsozz, che ancora gli strumenti per gli hard
    link non li ha
    inseriti.

    E invece winsozz quand'e' che si degnera' di
    accedere almeno in lettura al mio disco esterno
    formattato ext
    ?... e perché non riconosce dischi esterni multipartizione? (newbie)
    • nome e cognome scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE

      ... e perché non riconosce dischi esterni
      multipartizione?
      (newbie)Perché l'avrai formattato con quel XXXXX di macosx che avrà sXXXXXXXto la tabella delle partizioni.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: nome e cognome

        ... e perché non riconosce dischi esterni

        multipartizione?

        (newbie)

        Perché l'avrai formattato con quel XXXXX di
        macosx che avrà sXXXXXXXto la tabella delle
        partizioni.Ho cercato "sXXXXXXXto" in un glossario di tecnologia/informatica e non ho trovato nulla. Comunque le stesse partizioni "sXXXXXXXte" sono leggibili (e scrivibili) tranquillamente su Ubuntu...
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Re: Insomma...
    Ext2 sicuramente non causa problemi per le SSD, il Journaling di Ext3 e 4 invece può essere piuttosto fastidioso, è per questo che viene consigliato il 2. Ma con alcune guide puoi disattivare il journaling Ext4 e ottimizzare le funzionalità per SSD.Tagliando la testa al toro però, sul mio Aspire One ho usato FlashFire, e con NTFS andava velocissimo, perchè il journaling non influiva sulla scrittura dell'SSD.
  • il cummenda scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    ué ma allora sei proprio un pirletti...Il nome del comando non "cambia", infatti per compatibilità c'è anche su w7 fsutil. Mai sentito parlare di "deprecated"?Ma oggi non hai niente di meglio da fare che farti prendere a schiaffoni morali da tutti?A lavurà!
    • il cummenda scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: il cummenda
      ué ma allora sei proprio un pirletti...
      Il nome del comando non "cambia", infatti per
      compatibilità c'è anche su w7 fsutil. Mai sentito
      parlare di
      "deprecated"?

      Ma oggi non hai niente di meglio da fare che
      farti prendere a schiaffoni morali da
      tutti?

      A lavurà!dedicato a panda rossa e alla sua terribile ignoranza
  • Fiber scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: panda rossa
    E comunque adesso, grazie al lavoro di tanta
    gente, linux gestisce ntfs bene e perfino meglio
    di winsozz, dimostralo..fammi vedere il tutto con tanto di documentazione tecnica :D :D :D
    E invece winsozz quand'e' che si degnera' di
    accedere almeno in lettura al mio disco esterno
    formattato ext
    ?Microsoft che dovrebbe adeguarsi implementando di default nei suoi OS l'acXXXXX al file system EXT di Linux? per fare che lato client non lo usa quasi nessuno ?semmai e' Linux che deve adeguarsi ( <b
    e difatti cosi' e' stato </b
    ) per impelementare di defualt = senza utilties di terze parti l'acXXXXX a file system NTFS su Linux visto che è Windows che ha il 92% di share mondiale non Linux a Microsoft del file system Ext non frega niente
    • panda rossa scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: Fiber
      - Scritto da: panda rossa

      E comunque adesso, grazie al lavoro di tanta

      gente, linux gestisce ntfs bene e perfino
      meglio

      di winsozz,

      dimostralo..fammi vedere il tutto con tanto di
      documentazione tecnica :D :D
      :DNo!Il mio disco contiene filmini coi winari nudi piegati a novanta che raccolgono saponette, quindi non te lo posso far vedere.

      E invece winsozz quand'e' che si degnera' di

      accedere almeno in lettura al mio disco
      esterno

      formattato ext

      ?


      Microsoft che dovrebbe adeguarsi implementando di
      default nei suoi OS l'acXXXXX al file system EXT
      di Linux? per fare che lato client non lo usa
      quasi nessuno ?M$ puo' fare quello che vuole. E' un mondo (quasi) libero questo.
      semmai e' Linux che deve adeguarsi ( <b
      e
      difatti cosi' e' stato </b
      ) per
      impelementare di defualt = senza utilties di
      terze parti l'acXXXXX a file system NTFS su
      Linux visto che è Windows che ha il 92% di share
      mondiale non LinuxLinux apre a NTFS per fare un piacere a me, non certo a te.E comunque tutte le volte che il tuo bel sistema si pianta e non si riavvia piu', devi ringraziare linux, che boota da chiavetta e ti fa accedere ad NTFS se tu puoi recuperare i tuoi files.Ma questo lo saprai benissimo, perche' chissa' quante volte ti sara' capitato di farlo.
      a Microsoft del file system Ext non frega nienteE io posso continuare a tenere divx ed mp3 sul mio disco ext senza timore che vengano visti dalle persone sbagliate.
      • Fiber scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: panda rossa
        E comunque tutte le volte che il tuo bel sistema
        si pianta e non si riavvia piu', devi ringraziare
        linux, che boota da chiavetta e ti fa accedere ad
        NTFS se tu puoi recuperare i tuoi
        files.

        Ma questo lo saprai benissimo, perche' chissa'
        quante volte ti sara' capitato di
        farlo.i mei sistemi Windows 7 64bit Pro Dell , Hp & Asus ( notebook compresi) con tanto di driver certificati WHQL non si piantano mai perche' una volta installati quei 20-30 software Professional e non che mi servono sia per capzeggio ma soprattutto per lavorare, non pasticcio ad cazzum come invece fa la capra informatica casalinga che scarica ed installa tutto il letame presente nei meandri del web e che viene fatto luccicare apposta per farla abboccare .......ed anche se fosse , ribadisco anche SE FOSSE in 5 minuti faccio replace image da disco Usb 2 esterno e ho il sistema operativo in ready = tutto come stava prima su che pianeta vivi tu ? :D :D
        E io posso continuare a tenere divx ed mp3 sul
        mio disco ext senza timore che vengano visti
        dalle persone
        sbagliate.ed io invece tramite file system NTFS gestisco gli accessi a file e cartelle al gruppo utenti o singolo utente che decido io tramite management delle relative policy in console..senza bisogno di nessun Ext 3 non sai niente di Windows ..sei rimasto a Win 95 monoutente(rotfl)(rotfl)(rotfl)aggiornati! è dall'anno 2000 che vivi fuori dal mondo e straparli a vanvera e basta come ti dico da mesi e mesi (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 gennaio 2012 20.36-----------------------------------------------------------
        • Preciso scrive:
          Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
          - Scritto da: Fiber
          - Scritto da: panda rossa

          E comunque tutte le volte che il tuo bel
          sistema

          si pianta e non si riavvia piu', devi
          ringraziare

          linux, che boota da chiavetta e ti fa
          accedere
          ad

          NTFS se tu puoi recuperare i tuoi

          files.



          Ma questo lo saprai benissimo, perche'
          chissa'

          quante volte ti sara' capitato di

          farlo.


          i mei sistemi Windows 7 64bit Pro Dell , Hp &
          Asus ( notebook compresi) con tanto di driver
          certificati WHQL non si piantano mai perche' una
          volta installati quei 20-30 software
          Professional e non che mi servono sia per
          capzeggio ma soprattutto per lavorare, non
          pasticcio ad cazzum come invece fa la capra
          informatica casalinga che scarica ed installa
          tutto il letame presente nei meandri del web e
          che viene fatto luccicare apposta per farla
          abboccare ....

          ...ed anche se fosse , ribadisco anche SE FOSSE
          in 5 minuti faccio replace image da disco Usb 2
          esterno e ho il sistema operativo in ready =
          tutto come stava prima

          su che pianeta vivi tu ? :D :D Su uno in cui ci sono sistemi operativi che se installi e disinstalli anche 100 aplicazioni non hanno bisogno di essere reinstallati...

          E io posso continuare a tenere divx ed mp3
          sul

          mio disco ext senza timore che vengano visti

          dalle persone

          sbagliate.

          ed io invece tramite file system NTFS gestisco
          gli accessi a file e cartelle al gruppo utenti
          o singolo utente che decio io tramite management
          delle relative policy in console..senza bisogno
          di nessun Ext 3Beh, certo sappiamo che anche windows ha alcune possibilita' di farlo, certo non estese granularmente come linux, mac non so ma immagino sia abbastanza simile.
          • Fiber scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Preciso
            Su uno in cui ci sono sistemi operativi che se
            installi e disinstalli anche 100 aplicazioni non
            hanno bisogno di essere
            reinstallati...ma difatti il problema per l'esempio che ho fatto non e' assolutamente quello, visto che da Vista e quindi anche su Windows 7 il registro di sistema si carica in ram a sezioni per quello che serve in quel momento = il resto delle stringhe inutili/obsolete rimane negli Hives DB di registro sul disco rigido ... ma il fatto che 100 XXXXXte installate assieme e tutte coi loro deamon in Autorun col system causano rallentamento del sistema e conflittinon a caso ho specificato : software <b
            XXXXXte scaricate e fatte installare alla solita capra informatica </b
            dal web perchè fatte luccicare ..non software seri ci sei con la cabeza ? :D :D
            Beh, certo sappiamo che anche windows ha alcune
            possibilita' di farlo, certo non estese
            granularmente come linux, mac non so ma immagino
            sia abbastanza
            simile.difatti ANCHE per la gestione di centinaia di computer aziendali in rete Wan & VPN Lan sotto dominio con relative policy di gruppo & autosetting , una distro Linux ha una gestione in tale ambito che <b
            in confronto a </b
            Windows Xp Pro o Windows 7 Pro + Windows Server 2008 <b
            fa XXXXXX </b
            :D :D :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 gennaio 2012 17.14-----------------------------------------------------------
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Fiber
            difatti ANCHE per la gestione di centinaia di
            computer aziendali in rete Wan & VPN Lan sotto
            dominio con relative policy di gruppo &
            autosetting , una distro Linux ha una gestione in
            tale ambito che <b
            in confronto a
            </b
            Windows Xp Pro o Windows 7 Pro +
            Windows Server 2008 <b
            fa XXXXXX </b
            Questo finchè non ti svegli dal sogno e capisci che nella realtà Windows Server 2008 è solo un giocattolo per bambini.
    • nome e cognome scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE

      dimostralo..fammi vedere il tutto con tanto di
      documentazione tecnica :D :D
      :DCe l'aveva la documentazione tecnica, sulla partizione NTFS... poi ha avviato linux e ... c'è stato un problemino.
      • krane scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: nome e cognome

        dimostralo..fammi vedere il tutto con

        tanto di documentazione tecnica :D :D

        :D
        Ce l'aveva la documentazione tecnica, sulla
        partizione NTFS... poi ha avviato linux e ... c'è
        stato un problemino.Ovviamente cel'ha: la documentazione tecnica su NTFS si trova nel circuito MSDN, solo che per entrare e vederla devi firmare un contratto che tra le altre cose dice che non puoi utilizzare quelle informazioni per creare driver per sistemi operativi diversi da windows (rotfl)
        • nome e cognome scrive:
          Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE

          Ovviamente cel'ha: la documentazione tecnica su
          NTFS si trova nel circuito MSDN, solo che per
          entrare e vederla devi firmare un contratto che
          tra le altre cose dice che non puoi utilizzare
          quelle informazioni per creare driver per sistemi
          operativi diversi da windows
          (rotfl)Certo, e se crei un driver con le informazioni che hai preso dal sito microsoft verrai preso e sparato fuori assieme alle scie chimiche.
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: nome e cognome

            Ovviamente cel'ha: la documentazione
            tecnica su NTFS si trova nel circuito MSDN,
            solo che per entrare e vederla devi firmare
            un contratto che tra le altre cose dice che
            non puoi utilizzare quelle informazioni per
            creare driver per sistemi operativi diversi
            da windows (rotfl)
            Certo, e se crei un driver con le informazioni
            che hai preso dal sito microsoft verrai preso e
            sparato fuori assieme alle scie chimiche.Non conosci MSDN vero ?
          • nome e cognome scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE


            sparato fuori assieme alle scie chimiche.
            Non conosci MSDN vero ?Non me l'hanno mai presentato, pago e mi danno l'acXXXXX. E pensa un po', nel contratto non c'è alcun NDA.
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: nome e cognome


            sparato fuori assieme alle scie


            chimiche.

            gt; Non conosci MSDN vero ?
            Non me l'hanno mai presentato, pago e mi danno
            l'acXXXXX. E pensa un po', nel contratto non c'è
            alcun NDA.Secondo me l'hai firmato, o hai presente tutte le clausole quando hai cliccato ok ? Che tipo di contratto hai ? Ce ne sono parecchi.
          • nome e cognome scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE

            Secondo me l'hai firmato, o hai presente tutte le
            clausole quando hai cliccato ok ? Che tipo di
            contratto hai ? Ce ne sono
            parecchi.Sono tutti uguali, cambia solo il tipo di software a cui hai acXXXXX e non firmi o accetti nessun NDA perché tutte le informazioni che trovi su MSDN sono pubbliche. Le specifiche a pagamento non richiedono MSDN, devi contattare microsoft per comprare i diritti... e una volta che hai comprato i diritti ci fai quello che vuoi. Mi chiedo come facciate voi linari a credere a certe boiate, per inciso questa http://www.tuxera.com/ è la società che produce ntfs-3g ... guarda un pochino in basso chi sono i partner. NDA... XXXXXXX vi bevete proprio tutto.
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: nome e cognome

            Secondo me l'hai firmato, o hai presente

            tutte le clausole quando hai cliccato ok ?

            Che tipo di contratto hai ? Ce ne sono

            parecchi.
            Sono tutti uguali, cambia solo il tipo di
            software a cui hai acXXXXX e non firmi o
            accetti nessun NDA perché tutte le
            informazioni che trovi su MSDN sono
            pubbliche.
            Le specifiche a pagamento non richiedono MSDN,
            devi contattare microsoft per comprare i
            diritti... e una volta che hai comprato i diritti
            ci fai quello che vuoi.Non e' vero, cosi' come non puoi fare quello che vuoi con le licenze GNU, sono licenze e vanno lette per bene.
            Mi chiedo come facciate voi linari a credere a
            certe boiate, per inciso questa
            http://www.tuxera.com/ è la società che produce
            ntfs-3g ... guarda un pochino in basso chi sono i
            partner. NDA... XXXXXXX vi bevete proprio
            tutto.Mi chiedo come facciate a comprare il prodotti senza neanche sapere che sono legate ad un contratto o a delle leggi !!!
          • nome e cognome scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE

            Non e' vero, cosi' come non puoi fare quello che
            vuoi con le licenze GNU, sono licenze e vanno
            lette per
            bene.Stai ottenendo delle informazioni, ci può essere un NDA non certo una licenza, e una volta che ho le informazioni posso fare quello che voglio a meno di non violare un brevetto.
            Mi chiedo come facciate a comprare il prodotti
            senza neanche sapere che sono legate ad un
            contratto o a delle leggi
            !!!Lo sappiamo, basta rispettare leggi e contratti e tutto va bene.
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: nome e cognome

            Non e' vero, cosi' come non puoi fare quello
            che

            vuoi con le licenze GNU, sono licenze e vanno

            lette per

            bene.

            Stai ottenendo delle informazioni, ci può essere
            un NDA non certo una licenza, e una volta che ho
            le informazioni posso fare quello che voglio a
            meno di non violare un brevetto.



            Mi chiedo come facciate a comprare il
            prodotti

            senza neanche sapere che sono legate ad un

            contratto o a delle leggi

            !!!

            Lo sappiamo, basta rispettare leggi e contratti e
            tutto va
            bene.Senti fai cosi: manda una mail a quelli che programmano i driver per ntfs e digli bastava andare a leggere su tecnet, evidentemente non lo sanno.
          • nome e cognome scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE

            Senti fai cosi: manda una mail a quelli che
            programmano i driver per ntfs e digli bastava
            andare a leggere su tecnet, evidentemente non lo
            sanno.Perché devo mandargli una mail? Lo sanno, lo vendono pure il driver che secondo voi non si può fare ...
  • sbrotfl scrive:
    Re: Compatibilità? Con chi?
    - Scritto da: panda rossa
    - Scritto da: sbrotfl

    - Scritto da: fagotto


    La community ha implementato FAT e NTFS
    con


    codice open, perchè per questo dovrebbe

    essere


    differente?



    si...ma quanto ci ha messo?

    Hai forse fretta?Io no... ma finchè la comunità non sviluppa qualcosa gerlos ha ragione.(Non venire fuori con "perchè non lo sviluppi tu?" perchè ti rispondo che non me ne frega un razzo dei fs microsoft :))
    • panda rossa scrive:
      Re: Compatibilità? Con chi?
      - Scritto da: sbrotfl
      - Scritto da: panda rossa

      - Scritto da: sbrotfl


      - Scritto da: fagotto



      La community ha implementato FAT e
      NTFS

      con



      codice open, perchè per questo
      dovrebbe


      essere



      differente?





      si...ma quanto ci ha messo?



      Hai forse fretta?

      Io no... ma finchè la comunità non sviluppa
      qualcosa gerlos ha
      ragione.
      (Non venire fuori con "perchè non lo sviluppi
      tu?" perchè ti rispondo che non me ne frega un
      razzo dei fs microsoft
      :))Frega un razzo pure a me.Ma l'obiezione "ci vuole tempo" non regge.L'open source non si misura ne' in tempo ne' in denaro.
      • sbrotfl scrive:
        Re: Compatibilità? Con chi?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: sbrotfl

        - Scritto da: panda rossa


        - Scritto da: sbrotfl



        - Scritto da: fagotto




        La community ha implementato
        FAT
        e

        NTFS


        con




        codice open, perchè per questo

        dovrebbe



        essere




        differente?







        si...ma quanto ci ha messo?





        Hai forse fretta?



        Io no... ma finchè la comunità non sviluppa

        qualcosa gerlos ha

        ragione.

        (Non venire fuori con "perchè non lo sviluppi

        tu?" perchè ti rispondo che non me ne frega
        un

        razzo dei fs microsoft

        :))

        Frega un razzo pure a me.
        Ma l'obiezione "ci vuole tempo" non regge.
        L'open source non si misura ne' in tempo ne' in
        denaro.Certo ma se non leggi quello che ti scrivo è inutile parlare... ti ho detto che non e ne frega un razzo di ms... io ho risposto a fagotto, che dice che ci penserà la comunità come ha fatto con fat e ntfs, dicendo che per renderlo compatibile ci vorrà un bel po'di tempo e che finchè non verrà fatto gerlos avrà ragione...
  • Zucca Vuota scrive:
    Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    - Scritto da: panda rossa
    E comunque adesso, grazie al lavoro di tanta
    gente, linux gestisce ntfs bene e perfino meglio
    di winsozz, che ancora gli strumenti per gli hard
    link non li ha
    inseriti.mklink /H
    E invece winsozz quand'e' che si degnera' di
    accedere almeno in lettura al mio disco esterno
    formattato ext
    ?Basta caricare un driver IFS per ext (ce ne sono diversi).
    • il rottamator e scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      BUM!!!E la panda è rottamata.
    • panda rossa scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: Zucca Vuota
      - Scritto da: panda rossa


      E comunque adesso, grazie al lavoro di tanta

      gente, linux gestisce ntfs bene e perfino
      meglio

      di winsozz, che ancora gli strumenti per gli
      hard

      link non li ha

      inseriti.

      mklink /HLinea di comando???? Oddio, dov'e' che si clicca?E comunque:E:WINDOWS
      mklinh /H'mklinh' is not recognized as an internal or external command,operable program or batch file.

      E invece winsozz quand'e' che si degnera' di

      accedere almeno in lettura al mio disco
      esterno

      formattato ext

      ?

      Basta caricare un driver IFS per ext (ce ne sono
      diversi).Roba di terze parti, come al solito...
      • il cummenda scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: panda rossa
        'mklinh' is not recognized as an internal or
        externalué pirletti, magari è -link- no -linh-
        • panda rossa scrive:
          Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
          - Scritto da: il cummenda
          - Scritto da: panda rossa


          'mklinh' is not recognized as an internal or

          external

          ué pirletti, magari è -link- no -linh-Hai ragione. Ma sai, trattandosi di usare la linea di comando invece di clicca clicca clicca...E:WINDOWS
          mklink /H'mklink' is not recognized as an internal or external command,operable program or batch file.
          • il cummenda scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            ué pirletti se usi xp devi usare fsutil!Ma se non sai le cose evita figure da XXXXX no!A lavorare!!!
          • panda rossa scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: il cummenda
            ué pirletti se usi xp devi usare fsutil!
            Ma se non sai le cose evita figure da XXXXX no!

            A lavorare!!!Ma che bel sistema winsozz, che i comandi cambiano col cambiare delle versioni.Pensa che su linux i comandi di sistema sono sempre gli stessi.Ce ne sono in piu', con parametri nuovi, ma se usi la sintassi di 10 anni fa funziona uguale.Solo con winsozz la sintassi cambia col cambiare della versione (o del service pack), e poi non si puo' creare una directory AUX perche' altrimenti chi ha ancora il DOS 2.0 si XXXXXXX.
      • nome e cognome scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE

        Linea di comando???? Oddio, dov'e' che si clicca?Se hai bisogno di un hard link sai dov'è la linea di comando, se non lo sai non ti serve l'hard link.

        E:WINDOWS
        mklinh /H
        'mklinh' is not recognized as an internal or
        external
        command,
        operable program or batch file.Oggi hai deciso che è la giornata delle figure di XXXXX?
        Roba di terze parti, come al solito...Oh windows non supporta nativamente i miei vecchi dischi in formato amiga, eppure ci sono più macchine con amiga che linux in circolazione. Cattiva microsoft, cattiva.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: panda rossa
        E:WINDOWS
        mklinh /H
        'mklinh' is not recognized as an internal or
        external
        command,
        operable program or batch file.mklink con la kappa!
      • sbrotfl scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Zucca Vuota

        - Scritto da: panda rossa




        E comunque adesso, grazie al lavoro di
        tanta


        gente, linux gestisce ntfs bene e
        perfino

        meglio


        di winsozz, che ancora gli strumenti
        per
        gli

        hard


        link non li ha


        inseriti.



        mklink /H

        Linea di comando???? Oddio, dov'e' che si clicca?

        E comunque:

        E:WINDOWS
        mklinh /H
        'mklinh' is not recognized as an internal or
        external
        command,
        operable program or batch file.Credo sia colpa della dislessia
  • exortic hunter scrive:
    E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
    il mondo si evolve e sviluppa nuovi filesystem, mentre linux fatica a stare dietro alla concorrenza...e' un dato di fattto...basta vedere quanto tempo e' passato prima di avere un driver ntfs che non mandasse in crash il sosttotisitema io...inoltre e' tanto facile aspettare che qualche azienda come la sun rilasci opensource il frutto di anni di ricerca e poi marchiarla come vittoria del pinguino...vi piacer giocare facile? in realta' se dovessimo aspettare il mondo dell'opensource, saremo ancora tutti in balia di qualche spicopatico uxoricidia
    • fagotto scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      I see you trollin'
    • troll detector scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: exortic hunter
      il mondo si evolve e sviluppa nuovi filesystem,
      mentre linux fatica a stare dietro alla
      concorrenza...e' un dato di
      fattto...
      basta vedere quanto tempo e' passato prima di
      avere un driver ntfs che non mandasse in crash il
      sosttotisitema
      io...

      inoltre e' tanto facile aspettare che qualche
      azienda come la sun rilasci opensource il frutto
      di anni di ricerca e poi marchiarla come vittoria
      del pinguino...vi piacer giocare facile? in
      realta' se dovessimo aspettare il mondo
      dell'opensource, saremo ancora tutti in balia di
      qualche spicopatico
      uxoricidia[img]http://www.cromwell-intl.com/oliver/pictures/troll-detector.jpg[/img]bi----bi----bi----bi--bi--bi--bi--bi--bi--bi-bi-bi-bi-bi-bi-bi-bibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibibiBIBIBIBIBIBIBIBIIIIIIIIIII <b
      <u
      <i
      BOOM </i
      </u
      </b
      (troll) (troll1) (troll2) (troll3) (troll4)Ecco mi hai rotto il troll detector nuovo!
      • pippo75 scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE



        (troll) (troll1) (troll2) (troll3) (troll4)

        Ecco mi hai rotto il troll detector nuovo!compri quelli economici senza le sicure, la prossima volta prendi quello che si spegne prima. ;)
      • il solito bene informato scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: troll detector
        - Scritto da: exortic hunter

        il mondo si evolve e sviluppa nuovi
        filesystem,

        mentre linux fatica a stare dietro alla

        concorrenza...e' un dato di

        fattto...

        basta vedere quanto tempo e' passato prima di

        avere un driver ntfs che non mandasse in
        crash
        il

        sosttotisitema

        io...



        inoltre e' tanto facile aspettare che qualche

        azienda come la sun rilasci opensource il
        frutto

        di anni di ricerca e poi marchiarla come
        vittoria

        del pinguino...vi piacer giocare facile? in

        realta' se dovessimo aspettare il mondo

        dell'opensource, saremo ancora tutti in
        balia
        di

        qualche spicopatico

        uxoricidia

        [img]http://www.cromwell-intl.com/oliver/pictures/

        bi----bi----bi----bi--bi--bi--bi--bi--bi--bi-bi-bi
        bibibibibibibibi
        bibibibibibibibi
        bibibibibibibibi
        bibibibibibibibi
        bibibibibibibibi
        bibibibibibibibi
        BIBIBIBIBIBIBIBIIIIIIIIIII
        <b
        <u
        <i
        BOOM </i

        </u
        </b



        (troll) (troll1) (troll2) (troll3) (troll4)

        Ecco mi hai rotto il troll detector nuovo!Go digital, dude!
    • panda rossa scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: exortic hunter
      il mondo si evolve e sviluppa nuovi filesystem,
      mentre linux fatica a stare dietro alla
      concorrenza...e' un dato di
      fattto...
      basta vedere quanto tempo e' passato prima di
      avere un driver ntfs che non mandasse in crash il
      sosttotisitema
      io...Dov'e' che stavano le specifiche libere e documentate del ntfs?E comunque adesso, grazie al lavoro di tanta gente, linux gestisce ntfs bene e perfino meglio di winsozz, che ancora gli strumenti per gli hard link non li ha inseriti.E invece winsozz quand'e' che si degnera' di accedere almeno in lettura al mio disco esterno formattato ext ?
    • Davidoff scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      Quindi al tempo in cui giocherellavo col caro ReiserFs e riavviavo alla pene di segugio solo per vedere cheXXXXXta era il check della partizione stavo sognando? Però sono quasi sicuro che non si trattasse di un sogno. A quel tempo quei giochetti su win ti costavano cari ma sai MS è maestra nella ricerca e nello sviluppo. Due cose ha fatto bene ODBC (hanno avuto una bella intuizione e implementata benino) e SMB (è fatto bene come protocollo) il resto specialmente negli ultimi 10 anni è scopiazzatura per di più mal riuscita.Il journaling ed il copy on write .,.. wow.. che novità non ci aveva pensato nessuno ancora, magari un giorno faranno anche il directIO per migliorare le prestazioni con i db. Ho visto utonti winari estasiati dal nuovo "cerca" di 7 e guardandoli mi domandavo: "ma è una vita che c'ho ste cose con kde.. boh"E citando PandaRossa, sante distro live, quanti soldini mi hanno permesso di spillare ad utonti winari. Lunga vita a MS e Apple che forniscono masse di utonti da mungere.Poi questa fantastico refs non permette il boot, ma cazzarola hai migliaia di programmatori e presenti un fs ancora non completo?
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: Davidoff
        magari un giorno faranno anche il directIO per
        migliorare le prestazioni con i db.C'è da sempre una cosa analoga.
    • Darwin scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: exortic hunter
      il mondo si evolve e sviluppa nuovi filesystem,Suona curioso...specie detto da chi ha avuto un relitto da deframmentare per più di quindici anni.
      mentre linux fatica a stare dietro alla
      concorrenza...e' un dato di
      fattto...Se lo dici con tre T, allora si che c'hai ragione.
      basta vedere quanto tempo e' passato prima di
      avere un driver ntfs che non mandasse in crash il
      sosttotisitemaFile system di XXXXX =
      driver di XXXXX. Ad ognuno il suo.Pensa invece a quanto tempo è passato (e dovrà ancora passarne) per avere un file system da non deframmentare su Windows ;)
      inoltre e' tanto facile aspettare che qualche
      azienda come la sun rilasci opensource il frutto
      di anni di ricerca e poi marchiarla come vittoria
      del pinguino...Sun è morta due anni e mezzo fa. Sveglia!Trolling: 0 pt
      • sierra2 scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: Darwin
        File system di XXXXX =
        driver di XXXXX. Ad
        ognuno il
        suo.
        Pensa invece a quanto tempo è passato (e dovrà
        ancora passarne) per avere un file system da non
        deframmentare su Windows E perchè mai dovrei deframmentare dei files su file system Ntfs se ho 500Giga di hard drive con almeno 300giga di spazio libero, quindi 300 giga di blank space contiguo?Se c'è blank space contiguo, quando viene scritto un nuovo file sul File system mica vengono frammentati i clusters.Al massimo potrebbe avvenire frammentazione quando si scrive un nuovo file su di un disco che e' quasi pieno in capienza, quindi con blank space non piu' contiguo e dunque con buchi di clusters random.Hai idea di cosa stai dicendo?
        • giorgio scrive:
          Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
          Quello non ha nemmeno idea di cosa siano i cluster del file system ed il blank space contiguo.Si fregia solo della parola mer.da molto probabilmente perchè vivendoci dentro tutti i giorni oramai vede solo quella.
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio
            Quello non ha nemmeno idea di cosa siano i
            cluster del file system ed il blank space
            contiguo.Sotto un certo punto di vista, hai ragione. Difatti, uando file system di gran lunga più avanzati non ho problemi di perdita di contiguità e se, in casi remoti, ce l'avessi (come nel caso di tre volumi UFS formattati cinque anni fa) è assai risibile (0.3% dopo cinque anni e continua attività..compresi upgrade del sistema operativo).
        • Darwin scrive:
          Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
          - Scritto da: sierra2
          E perchè mai dovrei deframmentare dei files su
          file system Ntfs se ho 500Giga di hard drive con
          almeno 300giga di spazio libero, quindi 300 giga
          di blank space
          contiguo?Ah beh certo.Anche un HD appena formattato non va deframmentato.Quando tu usi un HD ti limiti a creare file? O fai anche operazioni (modifica e/o rimozione) su di essi? Te lo chiedo perchè ogni operazione che tu compi su un file porta alla frammentazione (visto che la dimensione del file potrebbe variare, costringendo il file ad essere scritto su più cluster non contigui).
          Se c'è blank space contiguo, quando viene scritto
          un nuovo file sul File system mica vengono
          frammentati i
          clusters.Certo. Ma questo avviene SOLO quando scrivi un NUOVO file che non modificherai per il resto della tua vita.Nel momento in cui fai una modifica la contiguità se ne va a donnine.Quindi, a meno che tu non scrivi file e chiudi l'HD in un armadio, non avrai mai uno spazio pulito contiguo.
          Al massimo potrebbe avvenire frammentazione
          quando si scrive un nuovo file su di un disco
          che e' quasi pieno in capienza,La perdita di contiguità (e la conseguente frammentazione) avviene SEMPRE, quando si modifica o si rimuovono file.Basta prendere un qualsiasi volume formattato in NTFS per notare una non contiguità del blank space, dopo una qualsiasi operazione su un file che comporti una sua modifica della dimensione (oppure, anche dopo una semplice disinstallazione di un software).E come vedi, non sono procedimenti strani fatti appositamente per dimostrare il concetto della frammentazione. Sono operazioni ordinarie.E che NTFS sia un file system soggetto a frammentazione (più di altri), è una cosa nota ai più.
          quindi con blank
          space non piu' contiguo e dunque con buchi di
          clusters
          random.Quindi un qualsiasi volume NTFS USATO e non formattato e messo li in esposizione.Grazie per aver dimostrato quello che dovevo dire.
          Hai idea di cosa stai dicendo?Io si. Tu forse meno.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 gennaio 2012 22.05-----------------------------------------------------------
          • giorgio scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Darwin
            Quando tu usi un HD ti limiti a creare file? O
            fai anche operazioni (modifica e/o rimozione) su
            di essi? Te lo chiedo perchè ogni operazione che
            tu compi su un file porta alla frammentazione
            (visto che la dimensione del file potrebbe
            variare, costringendo il file ad essere scritto
            su più cluster non
            contigui).Se ho 300GB di blank space contiguo (come anche meno) non si frammenta nessun cluster.
            Certo. Ma questo avviene SOLO quando scrivi un
            NUOVO file che non modificherai per il resto
            della tua
            vita.
            Nel momento in cui fai una modifica la contiguità
            se ne va a
            donnine.Non se il blank space è contiguo avendo molto spazio libero sul disco
            Quindi, a meno che tu non scrivi file e chiudi
            l'HD in un armadio, non avrai mai uno spazio
            pulito
            contiguo.falso
            La perdita di contiguità (e la conseguente
            frammentazione) avviene SEMPRE, quando si
            modifica o si rimuovono
            file.no
            Basta prendere un qualsiasi volume formattato in
            NTFS per notare una non contiguità del blank
            space, dopo una qualsiasi operazione su un file
            che comporti una sua modifica della dimensione
            (oppure, anche dopo una semplice disinstallazione
            di un
            software).Non con giga e giga di spazio libero.Sarebbe un controsenso frammentare con 300 gigabytes di blank space contiguo
            E come vedi, non sono procedimenti strani fatti
            appositamente per dimostrare il concetto della
            frammentazione. Sono operazioni
            ordinarie.Si ma con tuoi concetti sballati a prescindere perchè non tieni conto del blank space contiguo a disposizione come nell'esempio.
            Quindi un qualsiasi volume NTFS USATO e non
            formattato e messo li in
            esposizione.
            Grazie per aver dimostrato quello che dovevo dire.Tutto sbagliato

            Hai idea di cosa stai dicendo?
            Io si. Tu forse meno.Non ne hai idea invece visto che per te i gigabytes di blank space contiguo è come se non esistessero su di un disco ad alta capienza di oggi.A quanto pare sei rimasto ai primi anni 2000 coi dischi da 10 gigabytes
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio
            Se ho 300GB di blank space contiguo (come anche
            meno) non si frammenta nessun
            cluster.Forse un ripassino ti farebbe comodo:http://blogs.sysadmin.it/sista/archive/2010/08/24/diminuire-la-frammentazione-di-un-volume-ntfs.aspx
            Non se il blank space è contiguo avendo molto
            spazio libero sul disco Se un file precedentemente scritto in un cluster contiguo viene modificato esso verrà spezzetato in più cluster non contigui, qualora la dimensione sia maggiore di quella di partenza.
            falso Non vedo argomentazioni.
            noIdem
            Non con giga e giga di spazio libero.
            Sarebbe un controsenso frammentare con 300
            gigabytes di blank space contiguoÈ meglio se rileggi il post e ti fai una ripassata sul concetto di frammentazione.Mi sa che non l'hai afferrato.
            Si ma con tuoi concetti sballati a prescindere
            perchè non tieni conto del blank space contiguo
            a disposizione come
            nell'esempio.Io il tuo blank space contiguo l'ho tenuto in considerazione.Ovviamente se non leggi, mi risulta difficile fartelo capire.Puoi comunque portare argomenti.Io non ne vedo.
            Tutto sbagliatoL'ha detto il tuo amico.Mica io.Anche lui sbaglia? Quindi, se io sbaglio e lui sbaglia? Chi ha ragione?Deciditi, caro.
            Non ne hai idea invece visto che per te i
            gigabytes di blank space contiguo è come se non
            esistessero su di un disco ad alta capienza di
            oggi.E da quando la capienza è sinonimo di contiguità e di non frammentazione?Porti link a sostegno? O sono tutte frottole sparate in preda a qualche fumata proibita?
            A quanto pare sei rimasto ai primi anni 2000 coi
            dischi da 10
            gigabytesA quanto pare non hai argomenti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 gennaio 2012 22.23-----------------------------------------------------------
          • giorgio scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Darwin
            Se un file precedentemente scritto in un cluster
            contiguo viene modificato esso verrà spezzetato
            in più cluster non contigui, qualora la
            dimensione sia maggiore di quella di
            partenza.Mettiamo che fosse anche come dici tu sui file modificati.Secondo te uno passa il tempo sul pc a mondificare centinaia di files ogni giorno?
            E da quando la capienza è sinonimo di contiguità
            e di non
            frammentazione?Il sinonimo di contiguità del blank space, ovvero spazio libero e' sottointeso se un disco ha ben 300 gigabytes di spazio free come nell'esempio.E con un tale ammontare di blank space contiguo è anche sottointeso che durante la scrittura di un file i cluster di quello stesso file non verranno frammentati ma scritti tutti uno dopo l'altro in sequenza grazie allo spazio contiguo a disposizione, anche perchè poi non si passa la vita a modificare centinaia di file al giorno fino a portare mezzo hard drive alla frammentazione ed a rendere le prestazioni di acXXXXX a quegli stessi file e solo a quelli uno schifo (anche se fosse come diti tu sui file modificati).Riesci a capire? Speriamo .
          • panda rossa scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio

            Mettiamo che fosse anche come dici tu sui file
            modificati.
            Secondo te uno passa il tempo sul pc a
            mondificare centinaia di files ogni giorno?
            Facciamo un gioco.Prendiamo una macchina in dual boot, con due sistemi operativi a caso.Stesso hardware.Accendiamo la macchina ed effettuiamo il boot col sistema operativo A.Entriamo con un'utenza non amministrativa, e non tocchiamo nulla, ci limitiamo a guardare e basta.Notiamo che il led rosso del disco si accende e si spegne in continuazione.Effettuiamo il reboot e questa volta partiamo col sistema operativo B.Entriamo nella macchina anche in questo caso con una utenza non amministrativa, e facciamo quello che abbiamo fatto prima, ovvero nulla.Stiamo ad osservare.La lucina rossa del disco dopo un paio di lampeggi iniziali si spegne, per non accendersi piu'.Indovinare quali sono i sistemi operativi A e B.
          • giorgio scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: panda rossa
            Facciamo un gioco.
            Prendiamo una macchina in dual boot, con due
            sistemi operativi a
            caso.
            Stesso hardware.
            Accendiamo la macchina ed effettuiamo il boot col
            sistema operativo
            A.
            Entriamo con un'utenza non amministrativa, e non
            tocchiamo nulla, ci limitiamo a guardare e
            basta.
            Notiamo che il led rosso del disco si accende e
            si spegne in
            continuazione.Da dove hai tirato fuori questa invenzione?Perchè il disco del sistema A dovrebbe scrivere in continuazione sul file system e che cosa ?Cosa vai dicendo in sproposito? (rotfl) (troll2)
            Effettuiamo il reboot e questa volta partiamo col
            sistema operativo
            B.
            Entriamo nella macchina anche in questo caso con
            una utenza non amministrativa, e facciamo quello
            che abbiamo fatto prima, ovvero
            nulla.
            Stiamo ad osservare.
            La lucina rossa del disco dopo un paio di
            lampeggi iniziali si spegne, per non accendersi
            piu'.

            Indovinare quali sono i sistemi operativi A e B.Si certo, A sarebbe windows e B sarebbe linux (rotfl)Rispondo con dettagli alla domanda che ti ho fatto poco sopra.Perche il disco del sistema A ovvero windows dovrebbe continuare a scrivere? scrivere cosa?Dammi documentazione.
          • panda rossa scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio
            - Scritto da: panda rossa

            Facciamo un gioco.

            Prendiamo una macchina in dual boot, con due

            sistemi operativi a

            caso.

            Stesso hardware.

            Accendiamo la macchina ed effettuiamo il
            boot
            col

            sistema operativo

            A.

            Entriamo con un'utenza non amministrativa, e
            non

            tocchiamo nulla, ci limitiamo a guardare e

            basta.

            Notiamo che il led rosso del disco si
            accende
            e

            si spegne in

            continuazione.

            Da dove hai tirato fuori questa invenzione?
            Perchè il disco del sistema A dovrebbe scrivere
            in continuazione sul file system e che cosa
            ?
            Cosa vai dicendo in sproposito? (rotfl) (troll2)Non lo so perche' lo fa.So solo che lo fa. Il led dell'hard disk e' li' a dimostrarlo.

            Effettuiamo il reboot e questa volta
            partiamo
            col

            sistema operativo

            B.

            Entriamo nella macchina anche in questo caso
            con

            una utenza non amministrativa, e facciamo
            quello

            che abbiamo fatto prima, ovvero

            nulla.

            Stiamo ad osservare.

            La lucina rossa del disco dopo un paio di

            lampeggi iniziali si spegne, per non
            accendersi

            piu'.



            Indovinare quali sono i sistemi operativi A
            e
            B.

            Si certo, A sarebbe windows e B sarebbe linux
            (rotfl)
            Rispondo con dettagli alla domanda che ti ho
            fatto poco
            sopra.
            Perche il disco del sistema A ovvero windows
            dovrebbe continuare a scrivere? scrivere
            cosa?
            Dammi documentazione.Ti basta il filmatino di YT con il led che lampeggia, come documentazione?Puoi replicare l'esperimento tu stesso, sai... io non pretendo mica di affermare che sia un difetto della mia macchina.
          • giorgio scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: panda rossa
            Non lo so perche' lo fa.
            So solo che lo fa. Il led dell'hard disk e' li' a
            dimostrarlo.Dimostrarlo a chi? A te che te lo inventi? (rotfl)
            Ti basta il filmatino di YT con il led che
            lampeggia, come
            documentazione?Quello è perchè il filmato nel mentre lo si guarda viene scaricato nella cartella dei file temporanei del browser.Si chiama progressive download (rotfl). Se il download è progressivo nel mentre si guarda il filmato, la stessa cosa avviene anche su ubuntu con firefox come con opera o qualsiasi altro browser cosi' come avviene anche su tutti gli altri sistemi operativi visto che dipende solo dall'implementazione web .I video su youtube mica sono streaming puro.
            Puoi replicare l'esperimento tu stesso, sai... io
            non pretendo mica di affermare che sia un difetto
            della mia
            macchina.Sei un pagliaccio. ;) Questo ti replico. ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio
            - Scritto da: panda rossa

            Non lo so perche' lo fa.

            So solo che lo fa. Il led dell'hard disk e'
            li'
            a

            dimostrarlo.

            Dimostrarlo a chi? A te che te lo inventi? (rotfl)




            Ti basta il filmatino di YT con il led che

            lampeggia, come

            documentazione?

            Quello è perchè il filmato nel mentre lo si
            guarda viene scaricato nella cartella dei file
            temporanei del
            browser.
            Si chiama progressive download (rotfl). Complimenti. Hai capito tutto.Con te e' inutile proseguire: ti mancano troppi prerequisiti, a cominciare dalla comprensione del testo scritto.Il filmatino er la prova: il filmatino di un computer che, dopo il boot, ha il led del disco che lampeggia con un sistema operativo e non lampeggia con l'altro sistema operativo.Il computer sul quale guardi il filmatino e' ovviamente ininfluente: solo tu non lo hai capito.
          • Provocatore scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: giorgio




            Mettiamo che fosse anche come dici tu sui
            file

            modificati.

            Secondo te uno passa il tempo sul pc a

            mondificare centinaia di files ogni giorno?



            Facciamo un gioco.
            Prendiamo una macchina in dual boot, con due
            sistemi operativi a
            caso.
            Stesso hardware.
            Accendiamo la macchina ed effettuiamo il boot col
            sistema operativo
            A.
            Entriamo con un'utenza non amministrativa, e non
            tocchiamo nulla, ci limitiamo a guardare e
            basta.
            Notiamo che il led rosso del disco si accende e
            si spegne in
            continuazione.

            Effettuiamo il reboot e questa volta partiamo col
            sistema operativo
            B.
            Entriamo nella macchina anche in questo caso con
            una utenza non amministrativa, e facciamo quello
            che abbiamo fatto prima, ovvero
            nulla.
            Stiamo ad osservare.
            La lucina rossa del disco dopo un paio di
            lampeggi iniziali si spegne, per non accendersi
            piu'.

            Indovinare quali sono i sistemi operativi A e B.Continuiamo pure l'esempio, metti che con i browser di default dei rispettivi sistemi cominci a girellare siti XXXXX... Sai, vista l'ora...
          • giorgio scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Provocatore
            Continuiamo pure l'esempio, metti che con i
            browser di default dei rispettivi sistemi cominci
            a girellare siti XXXXX... Sai, vista
            l'ora...Cosa succederebbe?Diccelo tu dai che sono ansioso di leggere.
          • panda rossa scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Provocatore

            Continuiamo pure l'esempio, metti che con i
            browser di default dei rispettivi sistemi cominci
            a girellare siti XXXXX... Sai, vista
            l'ora...Stiamo cercando di dimostrare per quale motivo un disco dovrebbe frammentarsi anche senza alcuna attivita' utente, non stiamo sparando sulla croce rossa in questo thread.
          • Provocatore scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Provocatore




            Continuiamo pure l'esempio, metti che con i

            browser di default dei rispettivi sistemi
            cominci

            a girellare siti XXXXX... Sai, vista

            l'ora...

            Stiamo cercando di dimostrare per quale motivo un
            disco dovrebbe frammentarsi anche senza alcuna
            attivita' utente, non stiamo sparando sulla croce
            rossa in questo
            thread.(rotfl)(rotfl)(rotfl)Dai vai a nanna o guardati qualcosa anche tu ;-)notte
          • giorgio scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: panda rossa
            Stiamo cercando di dimostrare per quale motivo un
            disco dovrebbe frammentarsi anche senza alcuna
            attivita' utente, non stiamo sparando sulla croce
            rossa in questo
            thread.Guarda che ti ho già risposto sopra.Tu a mio parere stai solo cercando di scrivere XXXXXXX senza nemmeno sapere cos'è il progressive download dei video su youtube nella cache del browser .Sono cose molto diverse.
          • panda rossa scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio
            - Scritto da: panda rossa


            Stiamo cercando di dimostrare per quale
            motivo
            un

            disco dovrebbe frammentarsi anche senza
            alcuna

            attivita' utente, non stiamo sparando sulla
            croce

            rossa in questo

            thread.

            Guarda che ti ho già risposto sopra.
            Tu a mio parere stai solo cercando di scrivere
            XXXXXXX senza nemmeno sapere cos'è il
            progressive download dei video su youtube nella
            cache del browser
            .
            Sono cose molto diverse.Tu invece non hai capito che il progressive download non c'entra niente con questo discorso.Evidentemente tu sei uno di quelli che usa il computer solo per vedere youporn e quindi non concepisci nient'altro.
          • Fiber scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: panda rossa
            Tu invece non hai capito che il progressive
            download non c'entra niente con questo
            discorso.
            Evidentemente tu sei uno di quelli che usa il
            computer solo per vedere youporn e quindi non
            concepisci
            nient'altro.Spiegalo a me ..........hai parlato di guardare il led dell'Hard Disk continuare ad accendersi su Windows mentre col browser web si guarda un video su youtube.gli accessi al disco in write (che poi spariscono una volta scaricato tutto il video da youtube in download progressivo) a cosa sarebbero dovuti secondo le tue sinapsi ?(rotfl)spiegacelo bene :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 11.29-----------------------------------------------------------
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Fiber[...]
            Spiegalo a me ....Te lo spiego io, anche se so che è una guerra persa in partenza con te: non capirai.
            ..
            ....hai parlato di guardare il led dell'Hard Disk
            continuare ad accendersi su Windows mentre col
            browser web si guarda un video su
            youtube.[...]No.Ecco quello che ha scritto Panda:
            Facciamo un gioco.
            Prendiamo una macchina in dual boot, con due
            sistemi operativi a
            caso.
            Stesso hardware.
            Accendiamo la macchina ed effettuiamo il boot col
            sistema operativo
            A.
            Entriamo con un'utenza non amministrativa, e non
            tocchiamo nulla, ci limitiamo a guardare e
            basta.
            Notiamo che il led rosso del disco si accende e
            si spegne in
            continuazione.

            Effettuiamo il reboot e questa volta partiamo col
            sistema operativo
            B.
            Entriamo nella macchina anche in questo caso con
            una utenza non amministrativa, e facciamo quello
            che abbiamo fatto prima, ovvero
            nulla.
            Stiamo ad osservare.
            La lucina rossa del disco dopo un paio di
            lampeggi iniziali si spegne, per non accendersi
            piu'.Adesso rileggilo con calma due o tre volte e dicci in quale parte non ti è chiaro.
          • Fiber scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            Te lo spiego io, anche se so che è una guerra
            persa in partenza con te: non
            capirai.tu che "spieghi" quando hanno già risposto e non sai leggere?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=3402436#p3402436forza, avanti anche tu ..rispondi a quello che ti ho chiesto anche se ti ha già risposto Giorgio..vediamo quali altre boiate tirate fuori :D :p-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 16.03-----------------------------------------------------------
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: PinguinoCattivo


            Te lo spiego io, anche se so che è una guerra

            persa in partenza con te: non

            capirai.


            tu che "spieghi" quando hanno già risposto e non
            sai
            leggere?[...]Avevo premesso che con te la guerra è persa in partenza. Avrei maggiori probabilità di spiegarlo al mio citofono.Visto che oltre le 10 righe ti dimentichi l'inizio del discorso cercherò di essere breve:nell'esempio non si parlava di nessun video su YT. Si confrontava l'attività dell'HDD tra un OS Windows ed un Linux in assenza di attività dell'utente.Ma anche queste sono parole al vento...
          • Fiber scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            Avevo premesso che con te la guerra è persa in
            partenza. Avrei maggiori probabilità di spiegarlo
            al mio
            citofono.

            Visto che oltre le 10 righe ti dimentichi
            l'inizio del discorso cercherò di essere
            breve:

            nell'esempio non si parlava di nessun video su
            YT. Si confrontava l'attività dell'HDD tra un OS
            Windows ed un Linux in assenza di attività
            dell'utente.

            Ma anche queste sono parole al vento...vi hannno già posto le domande anche per questobasta che impari a leggere :http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=3402425#p3402425risposte da parte vostra per argomentare ? non ne ho ancora vistequindi? dalle tu a me adesso le risposte , dai :D :D
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: PinguinoCattivo

            Avevo premesso che con te la guerra è persa
            in

            partenza. Avrei maggiori probabilità di
            spiegarlo

            al mio

            citofono.



            Visto che oltre le 10 righe ti dimentichi

            l'inizio del discorso cercherò di essere

            breve:



            nell'esempio non si parlava di nessun video
            su

            YT. Si confrontava l'attività dell'HDD tra
            un
            OS

            Windows ed un Linux in assenza di attività

            dell'utente.



            Ma anche queste sono parole al vento...


            vi hannno già posto le domande anche per questo

            basta che impari a leggere :

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=340


            risposte da parte vostra per argomentare ? non
            ne ho ancora
            visteStrano visto che ci sono, sono tuoi soliti problemi di vista, non preoccuparti, cioe' io al tuo posto mi preoccuperei ma tant'e'...
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: PinguinoCattivo


            Avevo premesso che con te la guerra è persa
            in

            partenza. Avrei maggiori probabilità di
            spiegarlo

            al mio

            citofono.



            Visto che oltre le 10 righe ti dimentichi

            l'inizio del discorso cercherò di essere

            breve:



            nell'esempio non si parlava di nessun video
            su

            YT. Si confrontava l'attività dell'HDD tra
            un
            OS

            Windows ed un Linux in assenza di attività

            dell'utente.



            Ma anche queste sono parole al vento...


            vi hannno già posto le domande anche per questo

            basta che impari a leggere :

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=340

            Autoquotarti non attribuisce nessuna autorità alle razzate che scrivi :
            risposte da parte vostra per argomentare ? non
            ne ho ancora
            viste

            quindi? dalle tu a me adesso le risposte , dai
            :D
            :DPer avere risposte occorre prima esporre delle domande. Hai presente Marzullo?Qui di domande non ce ne sono. Parlaimo di attività sull'HDD ad utente "fermo". Il video di YT non centra un'emerita e non era presente nell'esempio iniziale di Panda, quindi è inutile che insisti a riguardo :)
          • Niet scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: panda rossa
            non stiamo sparando sulla croce
            rossa in questo
            thread.No, stavano sparando sulla panda rossa :o
          • nome e cognome scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE

            Indovinare quali sono i sistemi operativi A e B.B è sicuramente linux, certamente dopo un paio di lampeggi il driver sata scritto dal pizzaiolo con l'hobby della programmazione è crashato corrompendo irrimediabilmente il contenuto del disco.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: nome e cognome

            Indovinare quali sono i sistemi operativi A
            e
            B.

            B è sicuramente linux, certamente dopo un paio di
            lampeggi il driver sata scritto dal pizzaiolo con
            l'hobby della programmazione è crashato
            corrompendo irrimediabilmente il contenuto del
            disco.Che battutona!
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            - Scritto da: nome e cognome


            Indovinare quali sono i sistemi
            operativi
            A

            e

            B.



            B è sicuramente linux, certamente dopo un
            paio
            di

            lampeggi il driver sata scritto dal
            pizzaiolo
            con

            l'hobby della programmazione è crashato

            corrompendo irrimediabilmente il contenuto
            del

            disco.

            Che battutona!Visti i risultato a Microsoft ed Apple forse conviene assumere pizzaioli...http://www.3lances.it/modules.php?name=News&file=article&sid=70
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio
            Mettiamo che fosse anche come dici tu sui file
            modificati.Ok. Abbiamo stabilito che hai compreso il concetto di cluster.
            Secondo te uno passa il tempo sul pc a
            mondificare centinaia di files ogni giorno?Perchè credi che la modifica dei file sia fatta solo dall'utente?Le applicazioni e il sistema operativo stesso, non lo fanno mai secondo te?
            Il sinonimo di contiguità del blank space, ovvero
            spazio libero e' sottointeso se un disco ha ben
            300 gigabytes di spazio free come
            nell'esempio.Non è un sinonimo, perchè il concetto di frammentazione è valido a prescindere dalla capienza.Solo la percentuale del livello di frammentazione varia, in quanto viene stabilità in proporzione alla grandezza del volume.
            E con un tale ammontare di blank space contiguo è
            anche sottointeso che durante la scrittura di un
            file i cluster di quello stesso file non verranno
            frammentatiHai capito il concetto di frammentazione?Vediamo se lo capisci ora:1) Tizio scrive un file X (associato ad un cluster, scritto in modo contiguo).2) Caio scrive un file Y (vale il discorso fatto per X)3) X viene modificato (la dimensione è maggiore di quella di partenza)Cosa succede?Che X non potrà più stare completamente nel cluster di partenza, quindi andrà <b
            frammentato </b
            in più cluster.Perchè? Perchè la dimensione del cluster non potrà variare in quanto ce n'è uno scritto in modo contiguo subito dopo.Questo concetto si chiama <b
            FRAMMENTAZIONE </b
            . Ti è chiaro?Ora, passiamo al punto4) Il file Y viene eliminato.Rimane, quindi, tra un frammento di X e l'altro uno spazio. Ecco che si è fanculi*zata la tua tanto osannata contiguità.Ora, spiegati questi concetti elementari, cosa c'entra la capienza del disco? NULLAL'unica differenza tra un disco di un MB e uno di un GB è che nel primo verrà indicato un livello (ipotetico) di frammentazione dell'1%, nel secondo dello 0.1%.Ma ai fini del concetto è cambiato qualcosa? NO.
            ma scritti tutti uno dopo l'altro in
            sequenza grazie allo spazio contiguo a
            disposizione,Non verrano scritti in sequenza ordinata se ci sono altri cluster di altri file in mezzo (ti ho fatto esempi molto chiari).Il defrag serve proprio a questo. A riordinare.
            anche perchè poi non si passa la
            vita a modificare centinaia di file al giorno
            fino a portare mezzo hard drive alla
            frammentazione ed a rendere le prestazioni di
            acXXXXX a quegli stessi file e solo a quelli uno
            schifo.Non c'è bisogno che sia tu in persona a farlo.Anche un singolo applicativo può farlo.E infatti i rallentamenti di Windows causati dalla frammentazione (a sua volta causata dall'"usura" del file system...a sua volta causata da una cattiva gestione dei file), sono cose note ai più.
            (anche se fosse come diti tu sui file
            modificati)Non lo dico io. Lo dice l'informatica e la LOGICA.
            Riesci a capire? Speriamo .Io questi concetti li conosco da tempo.Tu no. E continuo a non vedere argomenti fondati.
          • giorgio scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            Bene ma tanto su windows 7 è attivo di default l'autodefrag che lavora solo nei tempi morti del computer e che deframmenta solo i files frammentati previa analisi e non se ne parla piu'.E sti capzi dunque?
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio
            BeneMi fa piacere.
            ma tanto su windows 7 è attivo di default
            l'autodefrag che lavora solo nei tempi morti del
            computer e che deframmenta solo i files
            frammentati previa analisi e non se ne parla
            piu'.
            E sti capzi dunque?Dunque, rimane il discorso che ho fatto all'inizio: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3400185&m=3402357#p3402357PS: NTFS su 500GB è l'ultima spiaggia.Se dovessi scegliere un FS per dischi di 500GB o N TB, opterei più per HammerFS o ZFS.
          • giorgio scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            Io avendo anche un SSD da 128 gigabytes dove ho sopra il sistema operativo con tutti i programmi installati e la funziona trim, pensa che non mi pongo nemmeno piu' il problema visti gli accessi da 0,1Ms, cluster frammentati o non frammentati che siano.Notte.
          • panda rossa scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: giorgio
            Bene ma tanto su windows 7 è attivo di default
            l'autodefrag che lavora solo nei tempi morti del
            computer e che deframmenta solo i files
            frammentati previa analisi e non se ne parla
            piu'.
            E sti capzi dunque?E dunque il tuo bel costoso disco SSD dopo neanche 6 mesi di computer acceso senza neppure usarlo, lo puoi buttare.Ringrazia l'autodefrag.
          • Fiber scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: panda rossa
            E dunque il tuo bel costoso disco SSD dopo
            neanche 6 mesi di computer acceso senza neppure
            usarlo, lo puoi
            buttare.
            Ringrazia l'autodefrag.con gli SSD l'autodefrag si autosidabilita per ovvi motivi......rimane solo la funzione trimse studi qualcosa ogni tanto ti farebbe solo che bene-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 11.09-----------------------------------------------------------
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            Quindi, niente defrag=
            aumento di frammentazione=
            riduzione delle aree vuote contigue=
            perdita di prestazioni.Ci stai dicendo che non è cambiato nulla rispetto a dieci anni fa?
          • MacGeek scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Darwin
            Quindi, niente defrag=
            aumento di
            frammentazione=
            riduzione delle aree vuote
            contigue=
            perdita di
            prestazioni.

            Ci stai dicendo che non è cambiato nulla rispetto
            a dieci anni fa?Scusa, eh... il concetto di frammentazione NON ESISTE su SSD.Per un SSD un acXXXXX casuale o sequenziale è la stessa cosa.Non diciamo ca**ate...
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            Hai ragione.Ho tralasciato la variabile disco a stato solido.
          • Fiber scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Darwin
            Forse un ripassino ti farebbe comodo:
            http://blogs.sysadmin.it/sista/archive/2010/08/24/ma hai capito cosa c'è scritto in quel testo?? ora ti spiego io per bene come stanno le cose:metti caso di avere un disco di sistema da 512GB e che per 400GB e' libero ..quindi è occupato per 100GB circa solo dall'OS, dai programmi installati e altri files dell'utente = 400 GB rimangono free/liberi = <b
            spazio bianco <u
            contiguo </u
            </b
            ora fai conto che il file system NTFS di quel disco è formattato in default con Cluster size da 4KB ( 4096 bytes) quando per esempio vado a scrivere un file dalle dimensioni di 500KB ( 512.000 bytes) sul disco verranno creati 512.000 / 4096 = <b
            125 cluster </b
            se ho 400GB di spazio libero, ovvero 400GB di blank space CONTIGUO ed uniforme , quei 125 cluster che costituiscono il file da 500KB verrano scritti contigui pure loro, <b
            ovvero in sequenza uno attaccato all'altro "senza spazi" e senza buchi tra nessuno dei 125 cluster </b
            se poi quello stesso file il sistema operativo me lo va a <b
            modificare </b
            come dici quindi riscrivendoci sopra l'edit , verranno riscritti e modificati quegli stessi 125 clusters se il file manterrà la stessa dimensione in KB ... se invece lo stesso file modificato DOPO sara' piu' piccolo in KB = occuperà meno spazio, verrano cancellati con 0 bit i suoi cluster in piu' quindi potranno diventare 120 ...oppure se invece il file DOPO esser stato modificato occupera' piu' di 500KB, verranno aggiunti altri cluster da 4KB per contenere i bit 0 & 1 in piu' del file stesso , cluster che verranno aggiungi in sequenza quindi attaccati e senza spazi agli altri 125 (avendo il disco un sacco di blanck space contiguo a disposizione per non fare buchi = 400GB ) non andando quindi a frammentare nessun cluster con spazi d'intermezzo che causerebbero tempo di seek ulteriore per la testina nel cercarli durante la lettura del file aumentando quindi l'access time ( access time = seek time + rotational latency) e la prestazione di lettura in Mshai capito?in quell'articolo che hai postato alla fine c'e' solo un semplice tweek di registro di sistema che serve per dire a Windows di non scrivere mai i cluster da 4K costituenti un eventuale file di tot dimensione in KB su file system se non trova zone di spazio libero o meglio blank space da almeno 512KB o 1MB o 2MB etc in modo tale da frammentare e spargere in giro per la superficie dei piatti rotanti il meno possibile i cluster ed averli sempre il piu' possibile tutti uno attaccato all'altro senza spazi e gap per evitare seek time ulteriori da parte della testine dell'Hard Disk e perdere prestazioni di read sull'unità di tempo che è il secondo questa e' la <b
            frammentazione dei cluster </b
            = con gli Hard Disk molto capienti di oggi oramai è un'inezia grazie ai moltissimi GB di spazio libero contiguo ..cosa che invece non avveniva ai vecchi tempi a causa dei dischi rigidi molti piccoli in capienza quindi spesso con blank space non uniforme e contiguo per scriveci dentro i cluster da 4K costituenti i files ... ma con spazio libero spesso a buchi, a "macchia di leopardo" ora poi con gli SSD il problema degli Access Time non si pone nemmeno piu' = non esiste e basta-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 16.39-----------------------------------------------------------
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Fiber[...]
            ora ti spiego io per bene come stanno le cose:E già questa premessa è da ridere. Prendiamo i pop corn :)

            metti caso di avere un disco di sistema da 512GB
            e che per 400GB e' libero ..quindi è occupato
            per 100GB circa solo dall'OS, dai programmi
            installati e altri files dell'utente = 400 GB
            rimangono free/liberi = <b
            spazio bianco
            <u
            contiguo </u
            </b

            [...]Chiaro! Chi non ha almeno l'80% di spazio LIBERO sul proprio disco fisso?E' risaputo che l'utente Windows appena supera il 20% di occupazione si precipita ad acquistare un disco più capiente.Ad ogni modo stai solo dimostrando che:a) giorgio è un tuo cloneb) il problema della frammentazione esiste ma è "meno grave" fin tanto che si ha abbondante spazio libero a disposizioneA questo punto mi tocca darti ragione :)
          • Fiber scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            Chiaro! chiaro cosa a te che vivi nel buio?non ti e' mai chiaro niente con quell'avatar da 12 enne
            Chi non ha almeno l'80% di spazio LIBERO
            sul proprio disco
            fisso?quello stesso esempio potrei fartelo anche col quel disco pieno per 300GB e libero per "soli" 200GB o anche 150GB bastano ed avanzano sempre per avere un sacco di spazio libero contiguo per far scrivere i cluster senza spargerli in giro alla capzo ma tutti sequenziali = uno attaccato all'altro con seek time delle testine del disco quasi inesistenti per l'acXXXXX in read
            E' risaputo che l'utente Windows appena supera il
            20% di occupazione si precipita ad acquistare un
            disco più
            capiente.è solo risaputo che stai sparando razzate madornali come sempre
            Ad ogni modo stai solo dimostrando che:
            a) giorgio è un tuo clonescendi dal mondo dei sogni e torna sulla terra
            b) il problema della frammentazione esiste ma è
            "meno grave" fin tanto che si ha abbondante
            spazio libero a
            disposizionedifatti è quello che volevano dirvi prima che anche l'altro Darwin se ne uscisse postando link senza capire un tubo di quello che c'è scritto anche adottando quel tweek insomma a voi pinguinati c'è sempre da ridarvi le basi dell'informatica
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: PinguinoCattivo

            Chiaro!


            chiaro cosa a te che vivi nel buio?Cosa ne sai tu? Il mito delle cantine buie è da sfatare! Io a ricompilarmi il kernel vado in terrazza.
            non ti e' mai chiaro niente con quell'avatar da
            12
            enne
            Almeno non innesca l'epilessia come il tuo :)Inoltre il mio avatar è una citazione, che forse sei troppo giovane per comprendere :)


            Chi non ha almeno l'80% di spazio LIBERO

            sul proprio disco

            fisso?

            quello stesso esempio potrei fartelo anche col
            quel disco pieno per 300GB e libero per "soli"
            200GB o anche 150GB

            bastano ed avanzano sempre per avere un sacco di
            spazio libero contiguo per far scrivere i cluster
            senza spargerli in giro alla capzo ma tutti
            sequenziali = uno attaccato all'altro con seek
            time delle testine del disco quasi inesistenti
            per l'acXXXXX in read
            Ma tu _seriamente_ vuoi sostenere che FAT ed NTFS non abbiano problemi di frammentazione? Ma per favore...http://en.wikipedia.org/wiki/Defragmentationhttp://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_defragmentation_software


            E' risaputo che l'utente Windows appena
            supera
            il

            20% di occupazione si precipita ad
            acquistare
            un

            disco più

            capiente.

            è solo risaputo che stai sparando razzate
            madornali come sempre
            Di risaputo c'è solo che vieni teatralmente smentito ad ogni post :)[...]

            b) il problema della frammentazione esiste
            ma
            è

            "meno grave" fin tanto che si ha abbondante

            spazio libero a

            disposizione

            difatti è quello che volevano dirvi prima che
            anche l'altro Darwin se ne uscisse postando link
            senza capire un tubo di quello che c'è scritto
            anche adottando quel tweek
            Quindi ammetti che ci sia un problema di frammentazione?Dopo solo 42 post? Stai perdendo dei colpi Fiber! Un tempo eri più coriaceo :)

            insomma a voi pinguinati c'è sempre da ridarvi
            le basi
            dell'informaticaLe basi dell'informatica coincidono con lo Unix.Puoi incrementare di 1 le razzate di oggi!
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            b) il problema della frammentazione esiste ma è
            "meno grave" fin tanto che si ha abbondante
            spazio libero a
            disposizioneChe poi è quello che ho scritto io...Mi chiedo come mai Fiber non legga i post degli altri.Eviterebbe tante figure barbine :/
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: PinguinoCattivo

            b) il problema della frammentazione

            esiste ma è "meno grave" fin tanto che

            si ha abbondante spazio libero a

            disposizione
            Che poi è quello che ho scritto io...
            Mi chiedo come mai Fiber non legga i post
            degli altri.
            Eviterebbe tante figure barbine :/Sai con tutti i bellissimissi effetti speciali, brillini, effetti zoom e unzoom, bollicine colorate, emboli e crash di Windows Seven e' difficile rimanere concentrati sulle scritte
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: krane
            Sai con tutti i bellissimissi effetti speciali,
            brillini, effetti zoom e unzoom, bollicine
            colorate, emboli e crash di Windows Seven e'
            difficile rimanere concentrati sulle
            scritteConcordo.E nei pochi momenti in cui riescono a concentrarsi, le uniche scritte che riescono a leggere sono queste[img]http://www.question-defense.com/wp-content/uploads/2010/01/windows-7-blue-screen-crash.gif[/img]Eh già...come si fa a trovare il tempo di leggere i post in queste condizioni? (rotfl)Poveretto...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 17.28-----------------------------------------------------------
          • Fiber scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: krane

            Sai con tutti i bellissimissi effetti
            speciali,

            brillini, effetti zoom e unzoom, bollicine

            colorate, emboli e crash di Windows Seven e'

            difficile rimanere concentrati sulle

            scritte
            Concordo.
            E nei pochi momenti in cui riescono a
            concentrarsi, le uniche scritte che riescono a
            leggere sono
            queste
            [img]http://www.question-defense.com/wp-content/up

            Eh già...come si fa a trovare il tempo di leggere
            i post in queste condizioni?
            (rotfl)
            Poveretto...
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 17.28
            --------------------------------------------------eccovi :D :D :p(rotfl)http://www.google.it/search?q=ciuccio+chicco+foto&hl=it&prmd=imvns&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=6EYYT_DtFNSN4gTirZXMDQ&ved=0CDoQsAQ&biw=1440&bih=767
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Fiber
            ma hai capito cosa c'è scritto in quel testo?? Esattamente quello che ho detto io.Se leggi capisci.
            ora ti spiego io per bene come stanno le cose:ROTFL
            metti caso di avere un disco di sistema da 512GB
            e che per 400GB e' libero ..quindi è occupato
            per 100GB circa solo dall'OS, dai programmi
            installati e altri files dell'utente = 400 GB
            rimangono free/liberi = <b
            spazio bianco
            <u
            contiguo </u
            </b
            Ho già scirtto tre (forse anche più) post esaustivi su questo.Non li riscriverò per te.Valli a rileggere.
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Fiber

            ma hai capito cosa c'è scritto in quel
            testo??

            Esattamente quello che ho detto io.
            Se leggi capisci.


            ora ti spiego io per bene come stanno le
            cose:
            ROTFL


            metti caso di avere un disco di sistema da
            512GB

            e che per 400GB e' libero ..quindi è
            occupato

            per 100GB circa solo dall'OS, dai programmi

            installati e altri files dell'utente = 400 GB

            rimangono free/liberi = <b
            spazio
            bianco


            <u
            contiguo </u
            </b

            Ho già scirtto tre (forse anche più) post
            esaustivi su
            questo.
            Non li riscriverò per te.
            Valli a rileggere.Ha dimostrato in piu' occasioni che o non sa leggere o ha pesanti problemi di basi per comprendere. Del resto ti ricordo che e' un grafico...
          • Darwin scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: krane
            Ha dimostrato in piu' occasioni che o non sa
            leggere o ha pesanti problemi di basi per
            comprendere.L'una non esclude l'altra... :D
            Del resto ti ricordo che e' un
            grafico...Grafico? Toh....ed io che pensavo che fosse un bambino tutto casa e crisys...Mi sarò confuso con dovella. (rotfl)
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: krane

            Ha dimostrato in piu' occasioni che o non sa

            leggere o ha pesanti problemi di basi per

            comprendere.
            L'una non esclude l'altra... :D

            Del resto ti ricordo che e' un

            grafico...
            Grafico? Toh....ed io che pensavo che fosse un
            bambino tutto casa e crisys...
            Mi sarò confuso con dovella. (rotfl)Mah, cosi ha detto lui eh...
    • Ubunto scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: exortic hunter
      il mondo si evolve e sviluppa nuovi filesystem,
      mentre linux fatica a stare dietro alla
      concorrenza...e' un dato di
      fattto...
      basta vedere quanto tempo e' passato prima di
      avere un driver ntfs che non mandasse in crash il
      sosttotisitema
      io...

      inoltre e' tanto facile aspettare che qualche
      azienda come la sun rilasci opensource il frutto
      di anni di ricerca e poi marchiarla come vittoria
      del pinguino...vi piacer giocare facile? in
      realta' se dovessimo aspettare il mondo
      dell'opensource, saremo ancora tutti in balia di
      qualche spicopatico
      uxoricidiaMa oggi al mercato facevano lo sconto sulle XXXXXXX messe in fila una dopo l'altra?
    • Niet scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      - Scritto da: exortic hunter
      il mondo si evolve e sviluppa nuovi filesystem,
      mentre linux fatica a stare dietro alla
      concorrenza...e' un dato di
      fattto...
      basta vedere quanto tempo e' passato prima di
      avere un driver ntfs che non mandasse in crash il
      sosttotisitema
      io...Windows, a fare andare decentemte filesystem di altri SO, ancora se lo sogna. Riesce giusto a fare andare quella schifezza di ntfs, da defraggare ogni tre per due. Sono anni che si spera in un nuovo FS. In sVista non c'era ancora, per la delusione di tanti, e in sVista_ritoccato_7_capolavoro_di_marketing ovviamente neanche (troll2)
      inoltre e' tanto facile aspettare che qualche
      azienda come la sun rilasci opensource il frutto
      di anni di ricerca e poi marchiarla come vittoria
      del pinguino...vi piacer giocare facile? in
      realta' se dovessimo aspettare il mondo
      dell'opensource, saremo ancora tutti in balia di
      qualche spicopatico
      uxoricidiaMa Reiser è un caso a parte: gli opensorci vivono in cantina e l'unico che aveva una moglie ha provato a deframmentarla. :Sun, IBM, Google e tante altre aziende hanno contribuito e fanno parte del mondo opensource, perché conviene (linux)
    • hermanhesse _quello vero scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      Ah ahha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh aha ha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh aha ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahh a ahh ahahhh ha hah hah ahaha hah hah ahh .......
    • LuLu scrive:
      Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
      Hahahahahahahaha, bella trollata XDEtx4 è avanti anni luce, semmai è M$ che arriva solo adesso con un nuovo fs (incompleto) XD
      • nome e cognome scrive:
        Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
        - Scritto da: LuLu
        Hahahahahahahaha, bella trollata XD

        Etx4 è avanti anni luce, semmai è M$ che arriva
        solo adesso con un nuovo fs (incompleto)
        XDext4 è talmente avanti che torna indietro nel tempo e i dati spariscono nel nulla.
        • cognome e nome scrive:
          Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
          In realtà il problema della corruzione dei dati risale al 2009, ovvero l'anno in cui è uscito dal ramo experimental.I dettagli e le soluzioni.http://www.h-online.com/open/news/item/Ext4-data-loss-explanations-and-workarounds-740671.htmlPS: La soluzione è stata implementata nel ramo 2.6.30 (12 Giugno 2009)Sei rimasto un pò indietro. Probabilmente vai a rilento perchè hai troppi frammenti nel cervello.Vai di defrag e vedrai che penserai più velocemente, rimanendo, così, al passo con i tempi.
          • nome e cognome scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: cognome e nome
            In realtà il problema della corruzione dei dati
            risale al 2009, ovvero l'anno in cui è uscito dal
            ramo
            experimental.

            I dettagli e le soluzioni.
            http://www.h-online.com/open/news/item/Ext4-data-l

            PS: La soluzione è stata implementata nel ramo
            2.6.30 (12 Giugno
            2009)
            Sei rimasto un pò indietro. Probabilmente vai a
            rilento perchè hai troppi frammenti nel
            cervello.
            Vai di defrag e vedrai che penserai più
            velocemente, rimanendo, così, al passo con i
            tempi.Figo, meno male che ci sei tu a ricordarmi la storia... con ext4 cosi' avanti me l'ero dimenticata:"ehi linari ext4 è finalmente stabile""XXXXX,XXXXXta, ora lo installo""ehi dove sono i miei dati?""ops... ma abbiamo appena fissato"
          • krane scrive:
            Re: E INTANTO LINUX STA A GUARDARE
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: cognome e nome

            In realtà il problema della corruzione dei
            dati

            risale al 2009, ovvero l'anno in cui è
            uscito
            dal

            ramo

            experimental.



            I dettagli e le soluzioni.


            http://www.h-online.com/open/news/item/Ext4-data-l



            PS: La soluzione è stata implementata nel
            ramo

            2.6.30 (12 Giugno

            2009)

            Sei rimasto un pò indietro. Probabilmente
            vai
            a

            rilento perchè hai troppi frammenti nel

            cervello.

            Vai di defrag e vedrai che penserai più

            velocemente, rimanendo, così, al passo con i

            tempi.

            Figo, meno male che ci sei tu a ricordarmi la
            storia... con ext4 cosi' avanti me l'ero
            dimenticata:

            "ehi linari ext4 è finalmente stabile"
            "XXXXX,XXXXXta, ora lo installo"
            "ehi dove sono i miei dati?"
            "ops... ma abbiamo appena fissato"Beh, sono cose che succedono con tutti i SO, hai mai provato ad aggiungere campi nelle definizioni degli utenti acrive directory ? Fino a NT sicuramente ti brasavi tutta acrive directory, su 2003 solo qualche volta (cylon)(rotfl)
  • Scola scrive:
    Re: Insomma...
    - Scritto da: krane
    Non e' il meglio, a causa della natura delle SSD:
    i cicli di scrittura andrebbero distribuiti in
    modo da utilizzare tutte le celle, cosa che gli
    attuali file suystem su windows non mi risulta
    facciano; poi esistono strategie di
    ottimizzazione che sono diverse da quelle usate
    per approcciarsi
    all'hd.Sbagliato. L'ottimizzazione dell'utilizzo delle celle è fatto a livello del HD. Il filesystem deve solo dare il comando TRIM per indicare quali celle non sono piu' utilizzate. Praticamente tutti i sistemi oggi hanno questo comando (ultimo ad arrivare chiaramente MacOSX).http://en.wikipedia.org/wiki/TRIM
    • fagotto scrive:
      Re: Insomma...
      Oddio, Linux l'ha solo con alcuni FS (ext4 e btrfs) e nemmeno di default, bisogna esplicitare l'opzione discard al momento del mount o in /etc/fstab.
  • nome e cognome scrive:
    Re: Insomma...

    Non e' il meglio, a causa della natura delle SSD:
    i cicli di scrittura andrebbero distribuiti in
    modo da utilizzare tutte le celle, cosa che gli
    attuali file suystem su windows non mi risulta
    facciano; poi esistono strategie di
    ottimizzazione che sono diverse da quelle usate
    per approcciarsi
    all'hd.Tutti gli ssd distribuiscono le scritture in modo da ottimizzare l'uso delle celle, farlo fare al sistema operativo è una pura e semplice perdita di tempo. Windows 7 è stato il primo sistema operativo a contenere ottimizzazioni specifiche per gli ssd con il supporto al trim, la disattivazione in automatico del defrag, superfetch, la riduzione della frequenza del flush, ecc... chiaramente se il dispositivo si identifica correttamente come ssd.Non c'è praticamente niente altro da fare a livello di filesystem.
    • panda rossa scrive:
      Re: Insomma...
      - Scritto da: nome e cognome
      Tutti gli ssd distribuiscono le scritture in modo
      da ottimizzare l'uso delle celle, Oggi forse, non certo quando erano appena usciti.
      farlo fare al
      sistema operativo è una pura e semplice perdita
      di tempo.Assolutamente no. Avere il controllo delle cose non e' mai una perdita di tempo.
      Windows 7 è stato il primo sistema
      operativo a contenere ottimizzazioni specifiche
      per gli ssd con il supporto al trim, la
      disattivazione in automatico del defrag,
      superfetch, la riduzione della frequenza del
      flush, ecc... Solito fud da fanboy winaro.Ovviamente tutto quello che hai scritto e' falso.Menti sapendo di mentire!
      chiaramente se il dispositivo si
      identifica correttamente come
      ssd.Chiaramente se il produttore del dispositivo ha pagato il pizzo per farsi identificare!
      Non c'è praticamente niente altro da fare a
      livello di
      filesystem.Come no! C'e' da cambiarlo e sostiturilo con un fs di tipo ext e montare un sistema operativo che lo supporta.Se vuoi vivere con la catena al collo e la palla al piede, fallo, ma non costringere alle catene anche le persone che preferiscono la liberta'.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Insomma...

        Oggi forse, non certo quando erano appena usciti.Pare anche che il nuovo windows 8 non supporterà i lettori di schede perforate... panico tra gli informatici ottantenni: stanno organizzando proteste al grido di "piuttosto riducetemi la pensione".
        Assolutamente no. Avere il controllo delle cose
        non e' mai una perdita di
        tempo.Infatti immagino che tu attivi sempre il rendering software, giusto? Inutile farlo fare alla scheda grafica che ha della circuiteria dedicata. Allo stesso modo mi raccomando usa il vecchio emulatore di coproXXXXXre 387, altrimenti non hai il controllo sulle operazioni floating... a panda... fischia nella cornetta telefonica che il modem ti toglie controllo.
        Solito fud da fanboy winaro.
        Ovviamente tutto quello che hai scritto e' falso.
        Menti sapendo di mentire!Ovviamente infatti sono andato subito a leggere il link che tu hai postato in cui si dice il contrario.
        Chiaramente se il produttore del dispositivo ha
        pagato il pizzo per farsi
        identificare!Chiaramente. Pare che gli utenti del libero pinguino invece dovranno identificare a mano gli ssd ad ogni acXXXXX al disco ma solo dalla prossima release del kernel per ora gli ssd vengono riconosciuti da linux come tostapane.
        Come no! C'e' da cambiarlo e sostiturilo con un
        fs di tipo ext e montare un sistema operativo che
        lo
        supporta.Poi costruisci una macchina del tempo, torni al 1980 e hai completato il viaggio nel passato.
        Se vuoi vivere con la catena al collo e la palla
        al piede, fallo, ma non costringere alle catene
        anche le persone che preferiscono la
        liberta'.Chi ti costringe? Usati il tuo linux, usa i pantaloni a zampa di elefante, porta i capelli lunghi e canta Kumbaya... puoi persino scrivere sul forum quanto sei contento di farlo, ti rideremo in faccia come al solito ma nessuno ti impedirà di farlo.
        • panda rossa scrive:
          Re: Insomma...
          - Scritto da: nome e cognome

          Oggi forse, non certo quando erano appena
          usciti.

          Pare anche che il nuovo windows 8 non supporterà
          i lettori di schede perforate... panico tra gli
          informatici ottantenni: stanno organizzando
          proteste al grido di "piuttosto riducetemi la
          pensione".Vedi, torniamo al discorso di ieri.winotto gira bene solo su hardware nuovissimo di pacca, e rigorosamente preinstallato.Tanto che la versione stand alone neanche la fanno piu'.

          Assolutamente no. Avere il controllo delle
          cose

          non e' mai una perdita di

          tempo.

          Infatti immagino che tu attivi sempre il
          rendering software, giusto? Inutile farlo fare
          alla scheda grafica che ha della circuiteria
          dedicata. Allo stesso modo mi raccomando usa il
          vecchio emulatore di coproXXXXXre 387, altrimenti
          non hai il controllo sulle operazioni floating...Io non faccio grafica, e quindi non me ne puo' fregar di meno del rendering.Per quanto riguarda il coproXXXXXre, c'e' un parametro del compilatore per creare codice ottimizzato per il coproXXXXXre matematico.La sai la differenza che passa tra il distribuire i sorgenti che uno puo' compilarsi per il proprio sistema, e distribuire gli eseguibili?Che gli eseguibili non saranno quasi mai ottimizzati.
          a panda... fischia nella cornetta telefonica che
          il modem ti toglie controllo.Lo facevo... quando usavo ancora i modem analogici.Tu li hai mai usati i modem analogici?

          Solito fud da fanboy winaro.

          Ovviamente tutto quello che hai scritto e'
          falso.

          Menti sapendo di mentire!

          Ovviamente infatti sono andato subito a leggere
          il link che tu hai postato in cui si dice il
          contrario.Non c'e' nessun link in rete dove dice che <b
          le mucche non volano </b
          .Di solito funziona che sei tu a dover produrre prove che le mucche volano, e non io che devo provare che non volano.

          Chiaramente se il produttore del dispositivo
          ha

          pagato il pizzo per farsi

          identificare!

          Chiaramente. Pare che gli utenti del libero
          pinguino invece dovranno identificare a mano gli
          ssd ad ogni acXXXXX al disco ma solo dalla
          prossima release del kernel per ora gli ssd
          vengono riconosciuti da linux come tostapane.Esatto. Come tostapane. Dalla versione 2.6.33 del kernel se ben ricordo.Non dalla prossima.

          Come no! C'e' da cambiarlo e sostiturilo con
          un

          fs di tipo ext e montare un sistema
          operativo
          che

          lo

          supporta.

          Poi costruisci una macchina del tempo, torni al
          1980 e hai completato il viaggio nel passato.Esistono gli emulatori, senza bisogno di scomodare la DeLorean.

          Se vuoi vivere con la catena al collo e la
          palla

          al piede, fallo, ma non costringere alle
          catene

          anche le persone che preferiscono la

          liberta'.

          Chi ti costringe? A me nessuno. Sei tu quello che subisce le imposizioni del monopolista.
          Usati il tuo linux, usa i
          pantaloni a zampa di elefante, porta i capelli
          lunghi e canta Kumbaya... Pensa che negli anni '70 unix gia' c'era. Windows no.E quando windows sara' scomparso, i sistemi unix saranno ancora qui.Sei tu quello che vive in una breve parentesi.
          puoi persino scrivere
          sul forum quanto sei contento di farlo, ti
          rideremo in faccia come al solito ma nessuno ti
          impedirà di farlo.Non mi stai ridendo in faccia: quella e' una paresi.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Insomma...

            Vedi, torniamo al discorso di ieri.
            winotto gira bene solo su hardware nuovissimo di
            pacca, e rigorosamente
            preinstallato.Sistema nuovo hardware nuovo, sistema vecchio (linux) hardware vecchio. Nessuno monterebbe un motore diesel multiject 1.3 di nuova generazione su una vecchia fiat 500 ... pena dover passare la vita in cantina a martellarlo.
            Tanto che la versione stand alone neanche la
            fanno
            piu'.No infatti si perderanno tutto il mercato degli upgrade. Visto che sai come verrà commercializzato mi sai dire anche i prezzi?
            Io non faccio grafica, e quindi non me ne puo'
            fregar di meno del
            rendering.Dimenticavo, tu sei quello che non usa il monitor...
            Per quanto riguarda il coproXXXXXre, c'e' un
            parametro del compilatore per creare codice
            ottimizzato per il coproXXXXXre
            matematico.E quindi? Non vuoi il controllo su che cosa fa il proXXXXXre matematico? Va assolutamente disattivato.
            La sai la differenza che passa tra il distribuire
            i sorgenti che uno puo' compilarsi per il proprio
            sistema, e distribuire gli
            eseguibili?
            Che gli eseguibili non saranno quasi mai
            ottimizzati.La sai la differenza tra un eseguibile compilato da chi conosce a menadito il codice e te? Che lui sa quali ottimizzazioni vanno bene e quali peggiorano le performance.Ti sei letto i test di performance tra una gentoo superduperottimizzatissima -O9 -fomitframepointer -eatmyback e una distro linux i386? Beh leggili, scoprirai che a fronte di due settimane di compilazione riesci a codificare un mp3 un microsecondo più rapidamente...Se parliamo in termini economici vai in break even nel 2158.
            Lo facevo... quando usavo ancora i modem
            analogici.
            Tu li hai mai usati i modem analogici?Io me li costruivo i modem analogici ma non ho mai fischiato nella cornetta come facevi tu... il mio grido d'aiuto non sarebbe rimasto inascoltato ma io non vivevo in cantina.
            Non c'e' nessun link in rete dove dice che
            <b
            le mucche non volano </b
            Cerca che ce ne sono migliaia.http://www.starbacks.ca/Paris/4402/dubbi.htm
            Di solito funziona che sei tu a dover produrre
            prove che le mucche volano, e non io che devo
            provare che non
            volano.Io ho postato le caratteristiche di windows 7 ampiamente documentate sul sito microsoft, hai bisogno di aiuto o google riesci ad usarlo?
            Esatto. Come tostapane.
            Dalla versione 2.6.33 del kernel se ben ricordo.
            Non dalla prossima.Ah quindi non dal 2009? Ma dal 2010... se ben ricordo.
            Esistono gli emulatori, senza bisogno di
            scomodare la
            DeLorean.Ognuno viaggia nel passato come preferisce, c'è chi si droga e chi installa linux.
            A me nessuno. Sei tu quello che subisce le
            imposizioni del
            monopolista.Sssht... non dire a Ballmer che ho installato anche linux.

            Usati il tuo linux, usa i

            pantaloni a zampa di elefante, porta i
            capelli

            lunghi e canta Kumbaya...

            Pensa che negli anni '70 unix gia' c'era. Windows
            no.E' vero! Ed è rimasto identico persino nel numero di utenti ...
            E quando windows sara' scomparso, i sistemi unix
            saranno ancora
            qui.Ne sono felice, cosi' mentre il mondo userà nuovissimi sistemi operativi gli amanti del vintage potranno comunque divertirsi.
            Sei tu quello che vive in una breve parentesi.La vita è lampo, prenderlo in quel posto è linux...
            Non mi stai ridendo in faccia: quella e' una
            paresi.Si vede che ho riso troppo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Insomma...
            - Scritto da: nome e cognome

            Vedi, torniamo al discorso di ieri.

            winotto gira bene solo su hardware
            nuovissimo
            di

            pacca, e rigorosamente

            preinstallato.

            Sistema nuovo hardware nuovo, sistema vecchio
            (linux) hardware vecchio.

            Nessuno monterebbe un motore diesel multiject 1.3
            di nuova generazione su una vecchia fiat 500 ...
            pena dover passare la vita in cantina a
            martellarlo.Si chiama software perche' non devi martellarlo.Comunque se applichi il principio che per un software nuovo ci vuole un hardware nuovo, allora non puoi dire "va piu' veloce!" perche' non puoi paragonarlo con niente.Se vuoi fare un paragone, lo metti SULLO STESSO HARDWARE.Se non lo metti SULLO STESSO HARDWARE non puoi dire "va piu' veloce" ma solo "va".

            Tanto che la versione stand alone neanche la

            fanno

            piu'.

            No infatti si perderanno tutto il mercato degli
            upgrade. Visto che sai come verrà
            commercializzato mi sai dire anche i prezzi?Troppo. Come al solito.

            Io non faccio grafica, e quindi non me ne
            puo'

            fregar di meno del

            rendering.

            Dimenticavo, tu sei quello che non usa il
            monitor...La differenza tra "il computer lavora al posto mio" e "io lavoro davanti al computer" a te sfugge ancora, vero...

            Per quanto riguarda il coproXXXXXre, c'e' un

            parametro del compilatore per creare codice

            ottimizzato per il coproXXXXXre

            matematico.

            E quindi? Non vuoi il controllo su che cosa fa il
            proXXXXXre matematico? Va assolutamente
            disattivato.E quindi cosa?Se ho il coproXXXXXre compilero' per il coproXXXXXre, se ho una cpu col coproXXXXXre integrato compilero' di conseguenza.

            La sai la differenza che passa tra il
            distribuire

            i sorgenti che uno puo' compilarsi per il
            proprio

            sistema, e distribuire gli

            eseguibili?

            Che gli eseguibili non saranno quasi mai

            ottimizzati.

            La sai la differenza tra un eseguibile compilato
            da chi conosce a menadito il codice e te? Che lui
            sa quali ottimizzazioni vanno bene e quali
            peggiorano le
            performance.Chi conosce il codice a menadito ha scritto anche il manuale.Io leggo il manuale.Senza contare che un makefile fatto bene desume le ottimizzazioni di compilazione dall'environment.
            Ti sei letto i test di performance tra una gentoo
            superduperottimizzatissima -O9 -fomitframepointer
            -eatmyback e una distro linux i386? Beh leggili,
            scoprirai che a fronte di due settimane di
            compilazione riesci a codificare un mp3 un
            microsecondo più
            rapidamente...Se affermi questo, stai solo dimostrando che se c'e' uno che non li ha letti quei test che citi, sei proprio tu.
            Se parliamo in termini economici vai in break
            even nel 2158. :-o

            Lo facevo... quando usavo ancora i modem

            analogici.

            Tu li hai mai usati i modem analogici?

            Io me li costruivo i modem analogici ma non ho
            mai fischiato nella cornetta come facevi tu... Quindi non puoi neanche esserteli mai costruiti se non hai fischiato nella cornetta per testare se il tuo modem riesce a riconoscere il tono di handshake da un fischio.
            il
            mio grido d'aiuto non sarebbe rimasto inascoltato
            ma io non vivevo in cantina. :-o

            Non c'e' nessun link in rete dove dice che

            <b
            le mucche non volano </b


            Cerca che ce ne sono migliaia.

            http://www.starbacks.ca/Paris/4402/dubbi.htmQuesto link proverebbe che le mucche volano, o prova solo che sei un cialtrone?

            Di solito funziona che sei tu a dover
            produrre

            prove che le mucche volano, e non io che devo

            provare che non

            volano.

            Io ho postato le caratteristiche di windows 7
            ampiamente documentate sul sito microsoft, hai
            bisogno di aiuto o google riesci ad usarlo?Oste! Com'e' il vino?

            Esatto. Come tostapane.

            Dalla versione 2.6.33 del kernel se ben
            ricordo.

            Non dalla prossima.

            Ah quindi non dal 2009? Ma dal 2010... se ben
            ricordo.Da quando sono state rilasciate le specifiche degli SSD.La data cercatela da solo.

            Esistono gli emulatori, senza bisogno di

            scomodare la

            DeLorean.

            Ognuno viaggia nel passato come preferisce, c'è
            chi si droga e chi installa linux.Poi ci sono quelli che invece dal passato non si sono mai mossi perche' hanno il computer in modalita' blue screen, esattamente come 15 anni fa.

            A me nessuno. Sei tu quello che subisce le

            imposizioni del

            monopolista.

            Sssht... non dire a Ballmer che ho installato
            anche linux.Ecco perche' sei collegato alla rete col modem analogico...Adesso mi spiego.


            Usati il tuo linux, usa i


            pantaloni a zampa di elefante, porta i

            capelli


            lunghi e canta Kumbaya...



            Pensa che negli anni '70 unix gia' c'era.
            Windows

            no.

            E' vero! Ed è rimasto identico persino nel numero
            di utenti ......non essendoci il bisogno di dover riformattare il sistema ogni 3 mesi!

            E quando windows sara' scomparso, i sistemi
            unix

            saranno ancora

            qui.

            Ne sono felice, cosi' mentre il mondo userà
            nuovissimi sistemi operativi gli amanti del
            vintage potranno comunque divertirsi....a far girare windows negli emulatori, per poter giocare ai giochini di oggi, senza i quali winsozz non avrebbe ragione di esistere.Si chiamera' winbox, e fara' quello che oggi fa il dosbox.

            Sei tu quello che vive in una breve
            parentesi.

            La vita è lampo, prenderlo in quel posto è
            linux...Questo era lo slogan della xbox, se ben ricordo.

            Non mi stai ridendo in faccia: quella e' una

            paresi.

            Si vede che ho riso troppo.Non stavi ridendo!
          • nome e cognome scrive:
            Re: Insomma...

            Si chiama software perche' non devi martellarlo.Usi un martello diverso: lo tieni in cantina e gli fai un contratto a progetto ma il concetto non cambia.
            Se vuoi fare un paragone, lo metti SULLO STESSO
            HARDWARE.
            Se non lo metti SULLO STESSO HARDWARE non puoi
            dire "va piu' veloce" ma solo
            "va".Ma che mi frega di fare paragoni? Deve andare veloce quanto mi serve.

            commercializzato mi sai dire anche i prezzi?
            Troppo. Come al solito.Ok, il prezzo è giusto.
            La differenza tra "il computer lavora al posto
            mio" e "io lavoro davanti al computer" a te
            sfugge ancora,
            vero...Si, per fortuna una macchina calcolatrice non è ancora in grado di fare il mio lavoro.
            E quindi cosa?
            Se ho il coproXXXXXre compilero' per il
            coproXXXXXre, se ho una cpu col coproXXXXXre
            integrato compilero' di
            conseguenza.Leggi, rileggi ancora... prova a comprendere. Tu hai detto che non deve essere il controller a occuparsi di distribuire i dati nelle celle ma il sistema operativo perché cosi' hai il controllo. Vedi l'analogia o sto discutendo con il computer che lavora al posto tuo?
            Chi conosce il codice a menadito ha scritto anche
            il
            manuale.
            Io leggo il manuale.Non era il computer che lavorava per te?
            Senza contare che un makefile fatto bene desume
            le ottimizzazioni di compilazione
            dall'environment.Come un software fatto bene si adatta all'hardware su cui gira.
            Se affermi questo, stai solo dimostrando che se
            c'e' uno che non li ha letti quei test che citi,
            sei proprio
            tu.Il tuo archivio di link sulle mucche che non volano diventa sempre più grande.
            Quindi non puoi neanche esserteli mai costruiti
            se non hai fischiato nella cornetta per testare
            se il tuo modem riesce a riconoscere il tono di
            handshake da un
            fischio.Fossi in te proverei a partecipare a "scommettiamo che", purtroppo non ci sono più in giro modem ma vederti chiamare un 144 con un fischio a modulazione di frequenza potrebbe essere veramente uno spettacolo io ci metto 50 euro.
            Questo link proverebbe che le mucche volano, o
            prova solo che sei un
            cialtrone?La prima, chiaramente. Il potere del link è enorme: dovresti provare ogni tanto a documentare le tue affermazioni, giusto per capire cosa si prova a dire qualcosa di sensato.

            Io ho postato le caratteristiche di windows 7

            ampiamente documentate sul sito microsoft,
            hai

            bisogno di aiuto o google riesci ad usarlo?
            Oste! Com'e' il vino?Sempre buono, mica come quell'altro che a forza di stare in cantina è diventato aceto.
            Da quando sono state rilasciate le specifiche
            degli
            SSD.
            La data cercatela da solo.Dal 2010, google dice che è arrivato tardi.
            Poi ci sono quelli che invece dal passato non si
            sono mai mossi perche' hanno il computer in
            modalita' blue screen, esattamente come 15 anni
            fa.Come un linaro quindi, solo con meno fatica.
            Ecco perche' sei collegato alla rete col modem
            analogico...
            Adesso mi spiego.In effetti e' l'unica cosa che funziona con linux.
            ...non essendoci il bisogno di dover riformattare
            il sistema ogni 3
            mesi!E' vero, una gran cosa. Come rimpiango il mio C64 dove non c'era bisogno di installare niente: mai. Pero' che ci vuoi fare, è il progresso... spariscono i calzolai, i maniscalchi, i linari...
            ...a far girare windows negli emulatori, per
            poter giocare ai giochini di oggi, senza i quali
            winsozz non avrebbe ragione di
            esistere.Più o meno quello che fate oggi no? Fate girare windows negli emulatori.
            Si chiamera' winbox, e fara' quello che oggi fa
            il
            dosbox.Non ho dubbi... qualcuno deve pur mantenere viva la memoria del passato: vi fa veramente onore caricarvi di questo onere ora preservate la memoria degli anni 70 usando linux, un domani quella degli anni 2000 usando windows. Complimenti.
            Questo era lo slogan della xbox, se ben ricordo.Si ma non ha avuto gran sucXXXXX, alla parola linux tutti cambiavano canale.

            Si vede che ho riso troppo.
            Non stavi ridendo!Il vero gentlemen sorride.
          • urrr... scrive:
            Re: Insomma...
            oggi panda è informissima!Ha già fatto alcune figure di XXXXX storiche e sta continuando a mantenere alto il livello!Ottimo, mi sto sbellicando dalle risate a leggerlo!E' proprio un poveretto però :(
          • P.Inquino scrive:
            Re: Insomma...

            Senza contare che un makefile fatto bene desume
            le ottimizzazioni di compilazione
            dall'environment.
            figurati! :) quel cozzalone di winaro manco sa cosa siano i sanity check, i ./configure e i make ;)lui attende trepidante la melma di piastrelle (win8)hw nuovo per far scorrere meglio la melma....anzi ...farla scorrere...senza "meglio" ..come hai detto tu prima: va...:D
          • smettila scrive:
            Re: Insomma...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: nome e cognome


            Oggi forse, non certo quando erano
            appena

            usciti.



            Pare anche che il nuovo windows 8 non
            supporterà

            i lettori di schede perforate... panico tra
            gli

            informatici ottantenni: stanno organizzando

            proteste al grido di "piuttosto riducetemi la

            pensione".

            Vedi, torniamo al discorso di ieri.
            winotto gira bene solo su hardware nuovissimo di
            pacca, e rigorosamente
            preinstallato.
            Tanto che la versione stand alone neanche la
            fanno
            piu'.



            Assolutamente no. Avere il controllo
            delle

            cose


            non e' mai una perdita di


            tempo.



            Infatti immagino che tu attivi sempre il

            rendering software, giusto? Inutile farlo
            fare

            alla scheda grafica che ha della circuiteria

            dedicata. Allo stesso modo mi raccomando usa
            il

            vecchio emulatore di coproXXXXXre 387,
            altrimenti

            non hai il controllo sulle operazioni
            floating...

            Io non faccio grafica, e quindi non me ne puo'
            fregar di meno del
            rendering.
            Per quanto riguarda il coproXXXXXre, c'e' un
            parametro del compilatore per creare codice
            ottimizzato per il coproXXXXXre
            matematico.

            La sai la differenza che passa tra il distribuire
            i sorgenti che uno puo' compilarsi per il proprio
            sistema, e distribuire gli
            eseguibili?
            Che gli eseguibili non saranno quasi mai
            ottimizzati.


            a panda... fischia nella cornetta telefonica
            che

            il modem ti toglie controllo.

            Lo facevo... quando usavo ancora i modem
            analogici.
            Tu li hai mai usati i modem analogici?



            Solito fud da fanboy winaro.


            Ovviamente tutto quello che hai scritto
            e'

            falso.


            Menti sapendo di mentire!



            Ovviamente infatti sono andato subito a
            leggere

            il link che tu hai postato in cui si dice il

            contrario.

            Non c'e' nessun link in rete dove dice che
            <b
            le mucche non volano </b

            .
            Di solito funziona che sei tu a dover produrre
            prove che le mucche volano, e non io che devo
            provare che non
            volano.




            Chiaramente se il produttore del
            dispositivo

            ha


            pagato il pizzo per farsi


            identificare!



            Chiaramente. Pare che gli utenti del libero

            pinguino invece dovranno identificare a mano
            gli

            ssd ad ogni acXXXXX al disco ma solo dalla

            prossima release del kernel per ora gli ssd

            vengono riconosciuti da linux come tostapane.

            Esatto. Come tostapane.
            Dalla versione 2.6.33 del kernel se ben ricordo.
            Non dalla prossima.



            Come no! C'e' da cambiarlo e
            sostiturilo
            con

            un


            fs di tipo ext e montare un sistema

            operativo

            che


            lo


            supporta.



            Poi costruisci una macchina del tempo, torni
            al

            1980 e hai completato il viaggio nel passato.

            Esistono gli emulatori, senza bisogno di
            scomodare la
            DeLorean.



            Se vuoi vivere con la catena al collo e
            la

            palla


            al piede, fallo, ma non costringere alle

            catene


            anche le persone che preferiscono la


            liberta'.



            Chi ti costringe?

            A me nessuno. Sei tu quello che subisce le
            imposizioni del
            monopolista.


            Usati il tuo linux, usa i

            pantaloni a zampa di elefante, porta i
            capelli

            lunghi e canta Kumbaya...

            Pensa che negli anni '70 unix gia' c'era. Windows
            no.
            E quando windows sara' scomparso, i sistemi unix
            saranno ancora
            qui.
            Sei tu quello che vive in una breve parentesi.


            puoi persino scrivere

            sul forum quanto sei contento di farlo, ti

            rideremo in faccia come al solito ma nessuno
            ti

            impedirà di farlo.

            Non mi stai ridendo in faccia: quella e' una
            paresi.Panda rotta ma non ti rendi conto che sei ridicolo? Che giudichi le cose senza averle mai provate?Sei peggio di ruppolo. Anzi, almeno ruppolo qualcosa lo sa te nemmeno le basi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Insomma...
            - Scritto da: smettila
            Panda rotta ma non ti rendi conto che sei
            ridicolo? Che giudichi le cose senza averle mai
            provate?
            Sei peggio di ruppolo. Anzi, almeno ruppolo
            qualcosa lo sa te nemmeno le
            basi.Critica profonda e costruttiva, con precise confutazioni punto per punto.Tipico di si sente irrimediabilmente sconfitto ma che comunque non si rassegna di tifare per un sistema irrimediabilmente inferiore.Resta pure col tuo winsozz. Tanto io sono ridicolo, no?
  • fagotto scrive:
    Re: PADANAZISTA BARRAI ODIA DAVID PAVONCELLO
    Fatti curare, ne hai bisogno.
    • krane scrive:
      Re: PADANAZISTA BARRAI ODIA DAVID PAVONCELLO
      - Scritto da: fagotto
      Fatti curare, ne hai bisogno.Si e' veramente grave...
  • gerlos scrive:
    Compatibilità? Con chi?
    Probabilmente è vero che all'aumentare delle dimensioni dello storage hanno bisogno di un file system diverso (ZFS e Btrfs sono già molto avanti), ma imho per l'uso domestico (che suppongo includa anche smartphone e tablet) non c'è affatto bisogno di un file system diverso.Quel che mi viene da pensare è che introducendo questo nuovo file system sui sistemi "domestici" Microsoft possa ostacolare moltissimo la concorrenza, cioè Apple, Android e GNU/Linux, "intrappolando" i dati degli utenti (rendendo così meno utile il dual boot, cosa che evidentemente odiano, visto il blocco che vogliono imporre su ARM...)
    • fagotto scrive:
      Re: Compatibilità? Con chi?
      La community ha implementato FAT e NTFS con codice open, perchè per questo dovrebbe essere differente?
      • sbrotfl scrive:
        Re: Compatibilità? Con chi?
        - Scritto da: fagotto
        La community ha implementato FAT e NTFS con
        codice open, perchè per questo dovrebbe essere
        differente?si...ma quanto ci ha messo?
        • attonito scrive:
          Re: Compatibilità? Con chi?
          - Scritto da: sbrotfl
          - Scritto da: fagotto

          La community ha implementato FAT e NTFS con

          codice open, perchè per questo dovrebbe
          essere

          differente?

          si...ma quanto ci ha messo?tutto il tempo necessario in base a prove ed errori, visto che microsoft non ha rilasciato le specifiche, genio!
          • sbrotfl scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: sbrotfl

            - Scritto da: fagotto


            La community ha implementato FAT e NTFS
            con


            codice open, perchè per questo dovrebbe

            essere


            differente?



            si...ma quanto ci ha messo?

            tutto il tempo necessario in base a prove ed
            errori, visto che microsoft non ha rilasciato le
            specifiche,
            genio!Embè?Io non ho niente contro la community che ha reso compatibili questi file system... sto solo dicendo che non si puo' negare quello che ha detto gerlos dicendo che la comunità renderà compatibili questi file system... perchè la comunità ci metterà un sacco di tempo a renderli compatibili e nel frattempo nessuno potrà utilizzare i fs microsoft
        • panda rossa scrive:
          Re: Compatibilità? Con chi?
          - Scritto da: sbrotfl
          - Scritto da: fagotto

          La community ha implementato FAT e NTFS con

          codice open, perchè per questo dovrebbe
          essere

          differente?

          si...ma quanto ci ha messo?Hai forse fretta?
      • Shu scrive:
        Re: Compatibilità? Con chi?
        - Scritto da: fagotto
        La community ha implementato FAT e NTFS con
        codice open, perchè per questo dovrebbe essere
        differente?Per il FAT era facile. Bastava fare uno scan esadecimale del disco prima e dopo una scrittura e capivi come funzionava.Per NTFS sono partiti facendo un wrapper attorno al driver di Windows, perché tra journal, allocazione dinamica, link e strutture dati particolari, era quasi impossibile capire come funzionasse.Infatti credo che abbiano fatto reverse engineering del driver Windows per capire come funziona.Se è vero che questo nuovo FS è compatibile con NTFS, forse il lavoro sarà più semplice, ma con i fs moderni, se non hai le specifiche, è un lavoraccio assurdo implementarli.Solo MS, pur avendo le specifiche, non è riuscita a fare un driver ext2. :PBye.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Compatibilità? Con chi?

      Quel che mi viene da pensare è che introducendo
      questo nuovo file system sui sistemi "domestici"
      Microsoft possa ostacolare moltissimo la
      concorrenza, cioè Apple, Android e GNU/Linux,
      "intrappolando" i dati degli utenti (rendendo
      così meno utile il dual boot, cosa che
      evidentemente odiano, visto il blocco che
      vogliono imporre su
      ARM...)Mentre trattieni il respiro per evitare le scie chimiche ricordati di formattare il tuo disco dati con ext2 e vivere tranquillo.
      • Videoteca Nemesi scrive:
        Re: Compatibilità? Con chi?
        hai ragione le multinazionali del software non hanno mai fatto lock-in sfruttando la chiusura di codice/formati/protocolli; perchè poi dovrebbero farlo? per ostacolare la concorrenza? che follia!
        • nome e cognome scrive:
          Re: Compatibilità? Con chi?
          - Scritto da: Videoteca Nemesi
          hai ragione le multinazionali del software non
          hanno mai fatto lock-in sfruttando la chiusura di
          codice/formati/protocolli; perchè poi dovrebbero
          farlo? per ostacolare la concorrenza? che
          follia!Hai ragione, il principale motivo per creare un nuovo formato è fare il lock-in e ostacolare la concorrenza spietata... soprattutto quando hai il 90% del mercato.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            Se non documentano il filesystem, sicuramente impedisce interpolarità
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: Sgabbio
            Se non documentano il filesystem, sicuramente
            impedisce
            interpolaritàA prescindere dal fatto che lo documenteranno esattamente come hanno fatto per FAT e NTFS, se l'interoperabilità è un tuo requisito userai un filesystem diverso.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            ntfs e cosi documentato che hanno dovuto fare ingenierie inversa per supportarlo altrove...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: Sgabbio
            ntfs e cosi documentato che hanno dovuto fare
            ingenierie inversa per supportarlo
            altrove...Cercare su google "how ntfs works" non lo definirei proprio "ingenierie".
          • Videoteca Nemesi scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio

            Se non documentano il filesystem, sicuramente

            impedisce

            interpolarità

            A prescindere dal fatto che lo documenteranno
            esattamente come hanno fatto per FAT e NTFS,ahahahaha, fat è stato documentato soltanto perchè gli conveniva che fosse adottato dalla miriade di dispositivi embedded (fotocamere, ecc..) che fanno uso di piccoli storage (microsoft ci piglia soldi dal brevetto);ntfs non ha documentazione sufficiente, non parlando del fatto che per accedere a quella documentazione devi sottostare ad un NDA che non ti permette di usare quelle informazioni per scrivere driver per altri sistemi
            se
            l'interoperabilità è un tuo requisito userai un
            filesystem
            diverso.vallo a dire al 90% dell'utenza home che manco sa che cosa sia un filesystem e che, al bisogno, ne esiste più d'uno
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?

            documentazione devi sottostare ad un NDA che non
            ti permette di usare quelle informazioni per
            scrivere driver per altri
            sistemiZZZ...http://www.amazon.com/Windows-File-System-Internals-Developers/dp/1565922492/ref=pd_sim_b_1http://www.amazon.com/Inside-Windows-NT-File-System/dp/155615660X/ref=sr_1_3?s=books&ie=UTF8&qid=1326904146&sr=1-3Bruciamoli, illegali.
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome

            documentazione devi sottostare ad un NDA

            che non ti permette di usare quelle

            informazioni per scrivere driver per altri

            sistemi
            ZZZ...
            http://www.amazon.com/Windows-File-System-Internal
            http://www.amazon.com/Inside-Windows-NT-File-Syste
            Bruciamoli, illegali.Sono legali, ma non puoi farne certi usi, e' molto semplice...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?

            Sono legali, ma non puoi farne certi usi, e'
            molto
            semplice...Quindi comprando il libro mi danno il contratto da firmare?
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome

            Sono legali, ma non puoi farne certi usi, e'

            molto

            semplice...

            Quindi comprando il libro mi danno il contratto
            da firmare?Prova: usa le informazioni di tecnet per creare software in concorrenza a quelli di microsoft e poi vedremo chi ha ragione.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?

            Prova: usa le informazioni di tecnet per creare
            software in concorrenza a quelli di microsoft e
            poi vedremo chi ha
            ragione.www.tuxera.com dici che li fanno chiudere?
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome

            Prova: usa le informazioni di tecnet

            per creare software in concorrenza a

            quelli di microsoft e poi vedremo chi ha

            ragione.
            www.tuxera.com dici che li fanno chiudere?Non erano quelli che tu stesso mi avevi fatto notare avere tra i partner microsof ? Avranno qualche accordo.
          • Videoteca Nemesi scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome

            documentazione devi sottostare ad un NDA che
            non

            ti permette di usare quelle informazioni per

            scrivere driver per altri

            sistemi

            ZZZ...

            http://www.amazon.com/Windows-File-System-Internal

            http://www.amazon.com/Inside-Windows-NT-File-Syste

            Bruciamoli, illegali.aridaje, non ho detto che non esiste la documentazione (anche se non è esaustiva), ho detto che non è lecito usarla per scrivere driver per altri sistemi; poi ovviamente nessuno ti punta la pistola alla testa, ma se lo fai ti portano in tribunale (e la legge è dalla loro); oppure pensi che chi ha sviluppato driver ntfs per altri sistemi a forza di reverse engineering sia un masochista?
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Sgabbio

            Se non documentano il filesystem, sicuramente

            impedisce interpolarità
            A prescindere dal fatto che lo documenteranno
            esattamente come hanno fatto per FAT e NTFSIn quel caso sara' impossibile utilizzarla per creare il driver a causa di vincoli di nda.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?

            In quel caso sara' impossibile utilizzarla per
            creare il driver a causa di vincoli di
            nda.Oh le specifiche di NTFS sono cosi' segrete ma cosi' segrete che trovi tutti i dettagli su technet... senza nemmeno registrarti.
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome

            In quel caso sara' impossibile utilizzarla
            per

            creare il driver a causa di vincoli di

            nda.

            Oh le specifiche di NTFS sono cosi' segrete ma
            cosi' segrete che trovi tutti i dettagli su
            technet... senza nemmeno registrarti.Guarda, dovrebbero spiegarlo qua, ma non oggi: en.opensuse.org/Restricted_formats
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?

            Guarda, dovrebbero spiegarlo qua, ma non oggi:
            en.opensuse.org/Restricted_formatsROTFL... "here are no NTFS patents known. Instead of patents (which are made public), Microsoft apparently chose to use Non-disclosure agreements to impede the ability of open source projects to implement support for NTFS"Tradotto, non ci sono brevetti ma "SEMBRA" che microsoft faccia firmare NDA per cui chi non vuole pagare per le specifiche non può implementarle. NDA significa non-disclosure-agreement, significa che le informazioni che hai ottenuto non possono essere divulgate. Se microsoft volesse impedirti di usare le informazioni ottenute per creare qualcosa dovrebbe registrare un brevetto. Quindi, non essendoci alcuna proprietà intellettuale su NTFS, nessuno impedisce di scrivere driver, tanto è vero che il produttore di ntfs-3g non solo opera in partnership con microsoft ma VENDE driver ntfs per qualsiasi sistema mobile. Insomma le solite palle da scrocconi ...
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome

            Guarda, dovrebbero spiegarlo qua, ma non
            oggi:

            en.opensuse.org/Restricted_formats

            ROTFL...

            "here are no NTFS patents known. Instead of
            patents (which are made public), Microsoft
            apparently chose to use Non-disclosure agreements
            to impede the ability of open source projects to
            implement support for
            NTFS"

            Tradotto, non ci sono brevetti ma "SEMBRA" che
            microsoft faccia firmare NDA per cui chi non
            vuole pagare per le specifiche non può
            implementarle.


            NDA significa non-disclosure-agreement, significa
            che le informazioni che hai ottenuto non possono
            essere divulgate. Se microsoft volesse impedirti
            di usare le informazioni ottenute per creare
            qualcosa dovrebbe registrare un brevetto.


            Quindi, non essendoci alcuna proprietà
            intellettuale su NTFS, nessuno impedisce di
            scrivere driver, tanto è vero che il produttore
            di ntfs-3g non solo opera in partnership con
            microsoft ma VENDE driver ntfs per qualsiasi
            sistema mobile.


            Insomma le solite palle da scrocconi ...Da wiki: http://it.wikipedia.org/wiki/NTFS Il vero limite, invece, è legato al fatto che Microsoft non ha reso pubbliche le specifiche di NTFS, e quindi NTFS è un file system di fatto chiuso e proprietario. Anche per questo non ha conosciuto fortuna al di fuori dei sistemi operativi Microsoft.Sono tuttavia in corso progetti di reverse engineering che mirano a rendere accessibili le partizioni NTFS anche da altri sistemi operativi.Poi puo' essere che il noto odio linaro per microsoft abbia impedito agli sviluppatori di andare a leggere le specifiche pubblicate in bella vista sul sito di tecnet. Oppure magari semplicemente aspettavano te che glie le facessi notare.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?

            Poi puo' essere che il noto odio linaro per
            microsoft abbia impedito agli sviluppatori di
            andare a leggere le specifiche pubblicate in
            bella vista sul sito di tecnet. Oppure magari
            semplicemente aspettavano te che glie le facessi
            notare.Molto probabile, visto che invece quelli di tuxera hanno investito e ci stanno facendo un po' di soldini...
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome

            Poi puo' essere che il noto odio linaro per

            microsoft abbia impedito agli sviluppatori di

            andare a leggere le specifiche pubblicate in

            bella vista sul sito di tecnet. Oppure magari

            semplicemente aspettavano te che glie le
            facessi

            notare.

            Molto probabile, visto che invece quelli di
            tuxera hanno investito e ci stanno facendo un po'
            di soldini...Bravo, sei un eroe, hai vinto ma mandagliela questa mail poverini.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?

            Bravo, sei un eroe, hai vinto ma mandagliela
            questa mail
            poverini.Io parlavo dell'odio... quindi la mail è inutile.
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome

            Bravo, sei un eroe, hai vinto ma mandagliela

            questa mail poverini.
            Io parlavo dell'odio... quindi la mail è inutile.Quella e' la mia ipotesi, che fai gli addossi colpe che non sono loro senza saperlo ?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?


            Io parlavo dell'odio... quindi la mail è
            inutile.
            Quella e' la mia ipotesi, che fai gli addossi
            colpe che non sono loro senza saperlo
            ?Si, si chiama ipotesi. Secondo la tua tesi i motivi sono due, odio o stupidità ...
          • krane scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome


            Io parlavo dell'odio... quindi la mail è

            inutile.

            Quella e' la mia ipotesi, che fai gli addossi

            colpe che non sono loro senza saperlo ?
            Si, si chiama ipotesi. Secondo la tua tesi i
            motivi sono due, odio o stupidità...E' una tesi che prendo dalle tue parole, io ti ho detto che secondo le mie conoscenze ci sono stati problemi di licenze, liberissimo di non crederci, non informarti e pensare che sia odio o stupidita'.Se lo pensi sii tanto gentile da avvertirli se sono stupidi no ?
          • Videoteca Nemesi scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Videoteca Nemesi

            hai ragione le multinazionali del software
            non

            hanno mai fatto lock-in sfruttando la
            chiusura
            di

            codice/formati/protocolli; perchè poi
            dovrebbero

            farlo? per ostacolare la concorrenza? che

            follia!

            Hai ragione, il principale motivo per creare un
            nuovo formato è fare il lock-in e ostacolare la
            concorrenza spietata...no, il principale motivo per creare un nuovo formato CHIUSO è fare lock-in
            soprattutto quando hai il
            90% del
            mercato.soprattutto quando hai il 90% del mercato; se hai una fetta di mercato piccola non puoi permetterti di fare lock-in con sti sistemi, perchè sei costretto a renderti interoperabile con chi ha la fetta più grossa del mercato
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Videoteca Nemesi

            hai ragione le multinazionali del software
            non

            hanno mai fatto lock-in sfruttando la
            chiusura
            di

            codice/formati/protocolli; perchè poi
            dovrebbero

            farlo? per ostacolare la concorrenza? che

            follia!

            Hai ragione, il principale motivo per creare un
            nuovo formato è fare il lock-in e ostacolare la
            concorrenza spietata... soprattutto quando hai il
            90% del
            mercato.non importa quante quote di mercato hai, ma quanto crescono e quel 90% viene continuamente rosicchiato... lentamente ma costantemente.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Compatibilità? Con chi?

            non importa quante quote di mercato hai, ma
            quanto crescono e quel 90% viene continuamente
            rosicchiato... lentamente ma
            costantemente.Giusto se va avanti cosi' nel 2100 linux avrà una quota di mercato considerevole nel vintage computing.
  • iome scrive:
    ReFS: alto grado di compatibiita'?
    "Il nuovo file system, avvistato proprio sulla build client del nuovo OS, prenderà solo il meglio di NTFS e garantirà un alto grado di compatibilità."Con cosa ReFS sara' compatibile? con se stesso, evidentemente. Ai vari driver che supportano i fileSystem esistenti (FAT16, FAT32, NTFS, joliet, etc) se ne aggingera' un altro che supportera' ReFS, e ognuno lavorera' per conto suo.il testo, cosi come lo ho capito io, me pare 'na strunzata. Attendo smentite/correzioni.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
      - Scritto da: iome
      Con cosa ReFS sara' compatibile? con se stesso,
      evidentemente.Con il comportamento delle API nei cofronti di NTFS. Significa che molto software non dovrà essere cambiato. Ovviamente non mi riferisco a semplici programmi che aprono e leggono file.
    • panda rossa scrive:
      Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
      - Scritto da: iome
      "Il nuovo file system, avvistato proprio sulla
      build client del nuovo OS, prenderà solo il
      meglio di NTFS e garantirà un alto grado di
      compatibilità."Il che significa niente directory AUX neanche a questo giro!
      • nome e cognome scrive:
        Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?

        Il che significa niente directory AUX neanche a
        questo
        giro!Le azioni microsoft stanno crollando per questo motivo.
        • sbrotfl scrive:
          Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
          - Scritto da: nome e cognome

          Il che significa niente directory AUX
          neanche
          a

          questo

          giro!

          Le azioni microsoft stanno crollando per questo
          motivo.Puoi dirlo forte!
        • Fiber scrive:
          Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
          - Scritto da: nome e cognome

          Il che significa niente directory AUX
          neanche
          a

          questo

          giro!

          Le azioni microsoft stanno crollando per questo
          motivo.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • gnammolo scrive:
          Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
          si è fissato con la directory AUX e da lì non si sblocca... si vede che il capitolo riguardante i nomi riservati de "sistemista for dummies" lo deve aver saltato
          • panda rossa scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: gnammolo
            si è fissato con la directory AUX e da lì non si
            sblocca... si vede che il capitolo riguardante i
            nomi riservati de "sistemista for dummies" lo
            deve aver
            saltatoIl nome non e' affatto riservato, tanto che se sullo stesso file system creo files o directory con quel nome e poi faccio il boot da windows, riesco tranquillamente ad accedere a quella directory.E' windows che si ostina a voler conservare un inutile blocco in nome di una oscura quanto inutile retrocompatibilita'.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: panda rossa
            Il nome non e' affatto riservato, tanto che se
            sullo stesso file system creo files o directory
            con quel nome e poi faccio il boot da windows,
            riesco tranquillamente ad accedere a quella
            directory.Ci sono nomi riservati in modo differente a seconda del livello. Quel nome è riservato non a livello di NTFS ma a livello di Windows. Per questo se lo crei con un altro sistema poi lo vedi.
          • panda rossa scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Il nome non e' affatto riservato, tanto che
            se

            sullo stesso file system creo files o
            directory

            con quel nome e poi faccio il boot da
            windows,

            riesco tranquillamente ad accedere a quella

            directory.

            Ci sono nomi riservati in modo differente a
            seconda del livello. Quel nome è riservato non a
            livello di NTFS ma a livello di Windows. Per
            questo se lo crei con un altro sistema poi lo
            vedi.Perche' nel 2012 ci sono ancora nomi riservati?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: panda rossa
            Perche' nel 2012 ci sono ancora nomi riservati?La compatibilità verso il passato è un grande valore.
          • panda rossa scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Perche' nel 2012 ci sono ancora nomi
            riservati?

            La compatibilità verso il passato è un grande
            valore.E i produttori di virus ringraziano.http://www.megalab.it/1623/windows-vista-attaccato-da-un-virus-vecchio-13-anni
          • Darwin scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            Non direi, visto che comporta a vertiginosi aumenti di API multiple e obsolete portano le software house a non cambiare mai framework (che bisogno hanno di farlo, se le vecchie API sono ancora supportate?).Il fatto che non ci sia stata una migrazione di massa, dalle vecchie Windows API, verso Windows Presentation Foundation, dovrebbe far riflettere su quanto sia nocivo il rendere retrocompatibile il sistema.Inoltre, la retrocompatibilità posta così a basso livello è qualcosa veramente pericoloso, visto che porta a spiacevoli inconvenienti (come il virus che attaccava vista, descritto nell'articolo postato da panda rossa).La soluzione ideale è la virtualizzazione.Oggi, il costo di macchine con 2GB di RAM e una CPU dual core è così basso che puoi permetterti un sistema moderno con XP virtualizzato in modo da far girare le app legacy come meno di 300.Nel 2012, parlare ancora di retrocompatibilità per via binaria è ridicolo.
          • nome e cognome scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: gnammolo
            si è fissato con la directory AUX e da lì non si
            sblocca... si vede che il capitolo riguardante i
            nomi riservati de "sistemista for dummies" lo
            deve aver
            saltatoIl suo problema è che ha creato un file su linux che si chiama -aux e non riesce più a cancellarlo quindi si sfoga cosi'.
          • pignolo scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: nome e cognome

            Il suo problema è che ha creato un file su linux
            che si chiama -aux e non riesce più a cancellarlo
            quindi si sfoga
            cosi'.rm -f -- -auxe tutti vissero felici e contenti...
          • panda rossa scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: pignolo
            - Scritto da: nome e cognome




            Il suo problema è che ha creato un file su
            linux

            che si chiama -aux e non riesce più a
            cancellarlo

            quindi si sfoga

            cosi'.

            rm -f -- -aux

            e tutti vissero felici e contenti...Ma senza scomodare la shell, da nautilus si cancella benissimo.
          • pignolo scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: panda rossa
            Ma senza scomodare la shell, da nautilus si
            cancella
            benissimo.Infatti, quello che volevo dire è che il problema non esiste, né da shell né da GUI, a parte per coloro che insistono ad usare il terminale ma non sanno fare "man rm" o non hanno voglia di leggerlo...
          • panda rossa scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: pignolo
            - Scritto da: panda rossa


            Ma senza scomodare la shell, da nautilus si

            cancella

            benissimo.

            Infatti, quello che volevo dire è che il problema
            non esiste, né da shell né da GUI, a parte per
            coloro che insistono ad usare il terminale ma non
            sanno fare "man rm" o non hanno voglia di
            leggerlo...Il problema non sono quelli che non hanno voglia di leggere il manuale.Il problema sono quelli che parlano senza sapere le cose.
          • nome e cognome scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?

            rm -f -- -aux

            e tutti vissero felici e contenti...Ti rendi conto del problema? Mi tocca usare un carattere di esc perchè il meno è riservato... non possono e non devono esistere caratteri riservati.
          • pignolo scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: nome e cognome

            rm -f -- -aux



            e tutti vissero felici e contenti...

            Ti rendi conto del problema? Mi tocca usare un
            carattere di esc perchè il meno è riservato...
            non possono e non devono esistere caratteri
            riservati.Almeno l'obiezione falla giusta... Usando delle sequenze di escape, il comando sarebbe potuto essere:rm -f "-aux"(su bash funziona, non garantisco per le altre shell)Ma allora sarebbe stato molto più semplice un:rm -f ./-auxInvece la sequenza -- indica semplicemente la fine delle opzioni del comando...
          • nome e cognome scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?

            Invece la sequenza -- indica semplicemente la
            fine delle opzioni del
            comando...Il che la rende una sequenza di escape.
          • pignolo scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            Vabbé chiamala un po' come ti pare...
          • pignolo scrive:
            Re: ReFS: alto grado di compatibiita'?
            - Scritto da: pignolo
            rm -f "-aux"

            (su bash funziona, non garantisco per le altre
            shell)Rettifica: su bash non restituisce errore ma non fa un bel niente :)Del resto rm stesso dà come messaggio di errore:Try `rm ./-aux' to remove the file `-aux'.
  • MacGeek scrive:
    Re: ReFS???
    Come specifiche sembra un clone di ZFS. Conoscendo M$, sarà una BRUTTA COPIA di ZFS.A proposito di quest'ultimo Apple per poco non lo adottava (l'aveva addirittura annunciato per Leopard Server, se non ricordo male), ma poi di colpo lo hanno cancellato e ora non se ne parla più. Peccato.
    • benkj scrive:
      Re: ReFS???
      - Scritto da: MacGeek
      Come specifiche sembra un clone di ZFS.
      Conoscendo M$, sarà una BRUTTA COPIA di ZFS.Dalle specifiche piu' che un clone mi sembra il fratello povero, non basta il copy-on-write per fare zfs, un fs che ancora non ha avversari.
      A proposito di quest'ultimo Apple per poco non lo
      adottava (l'aveva addirittura annunciato per
      Leopard Server, se non ricordo male), ma poi di
      colpo lo hanno cancellato e ora non se ne parla
      più. Peccato.Dopotutto cosa se ne fa un utente desktop di zfs? Ok avresti avuto time-machine completamente integrato nel filesystem, ma mi sembra come comprare una ferrari per andare a fare la spesa.
      • krane scrive:
        Re: ReFS???
        - Scritto da: benkj
        - Scritto da: MacGeek

        Come specifiche sembra un clone di ZFS.

        Conoscendo M$, sarà una BRUTTA COPIA di ZFS.
        Dalle specifiche piu' che un clone mi sembra il
        fratello povero, non basta il copy-on-write per
        fare zfs, un fs che ancora non ha avversari.

        A proposito di quest'ultimo Apple per

        poco non lo adottava (l'aveva addirittura

        annunciato per Leopard Server, se non

        ricordo male), ma poi di colpo lo hanno

        cancellato e ora non se ne parla più.

        Peccato.
        Dopotutto cosa se ne fa un utente desktop di zfs?
        Ok avresti avuto time-machine completamente
        integrato nel filesystem, ma mi sembra come
        comprare una ferrari per andare a fare la spesa.Se e' una ferrari che non consuma, non paga tasse, e non ha spese... Beh...
        • panda rossa scrive:
          Re: ReFS???
          - Scritto da: krane
          Se e' una ferrari che non consuma, non paga
          tasse, e non ha spese...
          Beh...Consuma cicli di scrittura degli SSD.Paga il pizzo dell'equo compenso.E costa...
          • MacGeek scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: krane

            Se e' una ferrari che non consuma, non paga

            tasse, e non ha spese...

            Beh...

            Consuma cicli di scrittura degli SSD.
            Paga il pizzo dell'equo compenso.
            E costa...Le ZFS è opensource, anche se un opensource "incompatibile" con Linux (per quanto ho capito), ma non per OS X.Anyway se poi quasi all'ultimo momento l'hanno cannato alla Apple ci sarà stato un motivo. Il motivo potrebbe essere giustamente che un nuovo filesystem ormai dovrebbe essere pensato per gli SSD non tanto per gli HD, perché quelli sono il futuro. E lo ZFS è pensato per gli HD.
          • punto linea punto scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: MacGeek
            SSD non tanto per gli HD, perché quelli sono il
            futuro. E lo ZFS è pensato per gli
            HD.eh? e sta razzata da dove l'hai ricavata?
          • MacGeek scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: punto linea punto
            - Scritto da: MacGeek


            SSD non tanto per gli HD, perché quelli sono il

            futuro. E lo ZFS è pensato per gli

            HD.

            eh? e sta razzata da dove l'hai ricavata?Un HD è un disco diviso in settori, la velocità di acXXXXX è condizionata dalla distanza dei settori uno dall'altro (la testina si deve fisicamente muovere); leggere/scrivere in settori contigui è molto più efficiente che farlo in settori lontani da loro; la lettura magnetica (analogica) comporta degli errori con una certa frequenza statistica; alcuni settori nel tempo si possono smagnetizzare e vanno esclusi.... ecc.Niente di tutto ciò e valido per un SSD. Se al momento i controller SSD simulano quelli degli HD per semplificare il lavoro ai sistemi operativi che quindi non devono cambiare il loro filesystem e modo di funzionare, non per questo significa che questo sia l'approccio ottimale per l'utilizzo di SSD. Prima o poi qualcuno farà un filesystem o anche ad un sistema di memoria virtuale ottimizzato per gli SSD. È inevitabile. ZFS non porterebbe alcun beneficio con gli SSD, ma solo (probabilmente) un overhead.
          • dexter scrive:
            Re: ReFS???
            zfs non è incompatibile con linux, tanto che esistono distribuzioni recenti che lo implementano. A livello desktop zfs non è performante come ext4 o come btrfs, se no useremmo tutti opensolaris... p.s. questa è solo una opinione
          • Sgabbio scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: krane


            Se e' una ferrari che non consuma, non
            paga


            tasse, e non ha spese...


            Beh...



            Consuma cicli di scrittura degli SSD.

            Paga il pizzo dell'equo compenso.

            E costa...

            Le ZFS è opensource, anche se un opensource
            "incompatibile" con Linux (per quanto ho capito),
            ma non per OS
            X.

            Anyway se poi quasi all'ultimo momento l'hanno
            cannato alla Apple ci sarà stato un motivo. Il
            motivo potrebbe essere giustamente che un nuovo
            filesystem ormai dovrebbe essere pensato per gli
            SSD non tanto per gli HD, perché quelli sono il
            futuro. E lo ZFS è pensato per gli
            HD. La licenza impedisce d'implementarlo dentro linux, ma non è che in una distrio di linux non si possa uusare :DDel resto, gli SSD saranno il futuro,quando vedro dischi allo stato solido da 2 tb a 30 euro....
          • Darwin scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: MacGeek
            Le ZFS è opensource,Più o meno.La licenza è CDDL, ma Sun/Oracle ha una marea di brevetti dietro.
            anche se un opensource
            "incompatibile" con Linux (per quanto ho capito)Non è incompatibile con Linux (anche se richiederebbe una forte riscrittura del VFS) ma è la licenza che è incompatibile con la LGPL (per un cavillo idiota, in realtà).
            Anyway se poi quasi all'ultimo momento l'hanno
            cannato alla Apple ci sarà stato un motivo.Non è facile implementarlo in tutte le sue (numerose) funzioni.Attualmente, se si vuole sfruttare realmente ZFS, bisogna optare per Solaris.Su FreeBSD è presente dalla release 7x, ma è ancora in stato di miglioramento.
            Il
            motivo potrebbe essere giustamente che un nuovo
            filesystem ormai dovrebbe essere pensato per gli
            SSD non tanto per gli HD, perché quelli sono il
            futuro. E lo ZFS è pensato per gli
            HD.Considerare ZFS un banale file system è riduttivo.
    • punto linea punto scrive:
      Re: ReFS???
      - Scritto da: MacGeek
      Come specifiche sembra un clone di ZFS.
      Conoscendo M$, sarà una BRUTTA COPIA di
      ZFS.Dove e' scritto che il nuovo fs implementera' snapshot, cloning, deduplicazione, criptazione, raid-z ecc., tnto per citare qualche caratteristica di zfs?
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: ReFS???
        - Scritto da: punto linea punto
        Dove e' scritto che il nuovo fs implementera'
        snapshot, cloning, deduplicazione, criptazione,
        raid-z ecc., tnto per citare qualche
        caratteristica di
        zfs?Alcune di queste cose le farà a livello di storage pool.
      • MacGeek scrive:
        Re: ReFS???
        - Scritto da: punto linea punto
        - Scritto da: MacGeek

        Come specifiche sembra un clone di ZFS.

        Conoscendo M$, sarà una BRUTTA COPIA di

        ZFS.

        Dove e' scritto che il nuovo fs implementera'
        snapshot, cloning, deduplicazione, criptazione,
        raid-z ecc., tnto per citare qualche
        caratteristica di zfs?La criptazione (che io sappia) l'NTFS già ce l'ha.Comunque gli elementi caratterizzanti di ZFS, per me, erano il copy on write, il pool storage e il checksum dei settori (controllo integrità dei dati) che sono appunto le cose annunciate nell'articolo per questo filesystem di M$. Ho scritto che probabilmente sarà una brutta copia, perché alcune cose da te citate sembrerebbero mancare.
    • Darwin scrive:
      Re: ReFS???
      - Scritto da: MacGeek
      Come specifiche sembra un clone di ZFS.Per essere un clone, dovrebbe eliminare il concetto di file system attuale.ZFS parte proprio da questo.Perciò è avanti rispetto a tutti.Questo file system è solo un fork di NTFS. Il classico file system da deframmentare ogni 3x2.
      Conoscendo M$, sarà una BRUTTA COPIA di
      ZFS.Al massimo sarà un clone di Btrfs, un banale file system copy-on-write con supporto agli snapshot.ZFS è un altro pianeta. Anni luce lontano da qualsiasi possibile implementazione attuale. Il solo Btrfs (ed è il più simile tra quelli esistenti) perde a mani basse. Figurati gli altri.
      • MacGeek scrive:
        Re: ReFS???
        - Scritto da: Darwin
        - Scritto da: MacGeek

        Come specifiche sembra un clone di ZFS.
        Per essere un clone, dovrebbe eliminare il
        concetto di file system attuale.
        ZFS parte proprio da questo.Cioè? Dovrebbe essere a prescindere diverso (quindi incopatibile) con l'attuale NTFS?Non ha senso. Anche Apple ha espanso le capacità del suo filesystem (HFS) nel tempo con sucXXXXX. Non vedo perché non si possano aggiungere anche all'NTFS (che comunque tanto schifo non fà) le caratteristiche più interessanti di ZFS (copy-on-write, checksum, ecc).
        Al massimo sarà un clone di Btrfs, un banale file
        system copy-on-write con supporto agli
        snapshot.
        ZFS è un altro pianeta. Anni luce lontano da
        qualsiasi possibile implementazione attuale. Elabora. Che ci sarebbe d'altro di interessante oltre alle caratteristiche citate?
      • MacGeek scrive:
        Re: ReFS???
        - Scritto da: Darwin
        - Scritto da: MacGeek

        Come specifiche sembra un clone di ZFS.
        Per essere un clone, dovrebbe eliminare il
        concetto di file system attuale.
        ZFS parte proprio da questo.Cioè? Dovrebbe essere a prescindere diverso (quindi incopatibile) con l'attuale NTFS?Non ha senso. Anche Apple ha espanso le capacità del suo filesystem (HFS) nel tempo con sucXXXXX. Non vedo perché non si possano aggiungere anche all'NTFS (che comunque tanto schifo non fà) le caratteristiche più interessanti di ZFS (copy-on-write, checksum, ecc).
        Al massimo sarà un clone di Btrfs, un banale file
        system copy-on-write con supporto agli
        snapshot.
        ZFS è un altro pianeta. Anni luce lontano da
        qualsiasi possibile implementazione attuale. Elabora. Che ci sarebbe d'altro di interessante oltre alle caratteristiche citate?
        • Darwin scrive:
          Re: ReFS???
          - Scritto da: MacGeek
          Cioè? Dovrebbe essere a prescindere diverso
          (quindi incopatibile) con l'attuale
          NTFS?Se vuole essere un clone, ovvero una alternativa a ZFS, devono buttare nel XXXXX qualsiasi progetto e smettere di pensare al modello tradizionale di file system.Se si vuole costruire ZFS bisogna guardare al modello di storage pool. Altrimenti si ha solo un altro Btrfs+LVM, che per quanto valido, non ha niente a che fare con il file system di Solaris.
          Non ha senso. Anche Apple ha espanso le capacità
          del suo filesystem (HFS) nel tempo con sucXXXXX.Vedi, ZFS non è un file system tradizionale.ZFS è stato progettato proprio prescindendo dal concetto "attuale" (ovvero, obsoleto) di file system.ZFS si basa sul concetto di storage pool. Elimina completamente il concetto di volumi ed i retaggi ad esso legati.Allocazione dinamica dei file system all'interno dello storage pool (un volume btrfs può aumentare e diminuire entro un limite preimpostato. Un volume allocato in una zpool no: cresce e consuma quanto gli serve in modo indipendente), ha un sistema di deduplicazione dati che sfrutta il multithreading per agire in maniera sincrona, non ha bisogno di sistemi di controllo dell'integrità del file system (il classico fsck, per intenderci), ha una implementazione diversa del RAID-5 (il cosiddetto RAID-Z) e più sicura, la gestione dell'I/O è stata completamente ripensata, offre la cifratura per volumi (niente di paragonabile a lvm, ovviamente) e altro ancora. È avanzato nel design.ZFS è qualcosa di troppo lontano da raggiungere per almeno dieci anni.
          Non vedo perché non si possano aggiungere anche
          all'NTFS (che comunque tanto schifo non fà) le
          caratteristiche più interessanti di ZFS
          (copy-on-write, checksum,
          ecc).Certo. Puoi farlo.Ottieni un Btrfs che, per quanto valido, non è paragonabile.
          Elabora. Che ci sarebbe d'altro di interessante
          oltre alle caratteristiche
          citate?È una questione di design a rendere ZFS il miglior file system in circolazione.
          • MacGeek scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: Darwin
            ZFS si basa sul concetto di storage pool. Elimina
            completamente il concetto di volumi ed i retaggi
            ad esso legati.Mah, quella è solo un'astrazione superiore. Si può benissimo mettere in qualsiasi filesystem.
            , non
            ha bisogno di sistemi di controllo dell'integrità
            del file system (il classico fsck, per intenderci), Questo perché fa un checksum di tutti i blocchi che scrive/legge.Anche questo non vedo particolari difficoltà a metterlo sopra un filesystem classico.(certo i blocchi devono lasciare spazio per questi byte di checksum quindi forse si può perdere compatibilità). Comunque è sempre una cosa evolutiva, non rivoluzionaria.
            ha una implementazione diversa del
            RAID-5 (il cosiddetto RAID-Z) e più sicura, I raid software non sono una novità. OS X ce l'ha da sempre.
            la gestione dell'I/O è stata completamente
            ripensata, offre la cifratura per volumi (niente
            di paragonabile a lvm, ovviamente) e altro
            ancora. È avanzato nel design.La cifratura, che io sappia, l'NTFS già ce l'ha. E anche all'HFS+ l'hanno messa. Dopo.
            ZFS è qualcosa di troppo lontano da raggiungere
            per almeno dieci anni.Non credo. È un ottimo filesystem perché per primo ha avuto tutte queste caratteristiche insieme e direi integrate in modo ed omogeneo. Ma non penso che le sue funzionalità migliori non si possano implementare sopra gli attuali filesystem, come (a quanto pare) vuole fare M$.
            Certo. Puoi farlo.
            Ottieni un Btrfs che, per quanto valido, non è
            paragonabile.Non ne so molto di Btrfs, ma per quanto avevo letto tempo fa, non sembrava male.
            una questione di design a rendere ZFS il
            miglior file system in circolazione.Ok, sono d'accordo. Ma evidentemente metterlo pari pari in un altro OS comporta non pochi mal di testa...
          • MacGeek scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: Darwin
            Non è lo storage pool ad essere una astrazione
            superiore.
            È il layer di compatibilità, che lo rende
            esteticamente e funzionalmente simile ad un
            normale file system con ACL POSIX, ad
            esserlo.Mah, io lo vedo solo come un'astrazione superiore facilmente implementabile a livello di OS, mi sembra la caratteristica più semplice da emulare di ZFS.
            Non puoi, se non elimini il concetto di volume.
            Non nel modo in cui lo fa ZFS.? Quarda che, se non ho capito male, lo ZFS fa il checksum a livello di cluster o blocchi, non a livello di volume. È uno dei motivi per cui è potenzialmente meno performante.
            Infatti la rivoluzione sta nell'implementazione
            della storage pool, non nelle singole
            componenti.Lo 'storage pool' è solo una visualizzazione a livello di OS dello spazio disponibile.Sui filesystem tradizionali ogni disco fisico è un volume. Su ZFS, no. I vari dischi si aggiungono ad un concetto astratto di livello superiore che viene chiamato 'storage pool'. Niente di sconvolgente. Anzi, può essere scomodo in alcuni casi (vedi dischi rimovibili).
            Si, anche Linux ce l'ha (md), ma non è la stessa
            cosa.
            RAID-Z è a livello di file system e non a livello
            kernel (è qualcosa di ancor di più di basso
            livello). È tutt'altra
            cosa.Ok, ho visto questo Raid Z. In pratica è un'implentazione di Raid 4 che sfrutta la caratteristica del copy-on-write dello ZFS. Direi che una volta implemetata quella anche questo Raid Z è copiabile.
            Si, ma la cifratura delle partizioni (che con
            Btrfs la sfrutti tramite LVM) non è la stessa
            cosa della cifratura per volumi di
            ZFS.Non so il NTFS, ma HFS+ non ha problemi a cifrare volumi o partizioni.
            Il punto è che le ha integrate eliminando un
            concetto vecchio di file system e importandone
            uno nuovo (storage pool). Ecco perchè ZFS è
            qualcosa di impressionante.A me non sembra così rivoluzionario. È solo una buona evoluzione. Il copy-on-write e il checksum sono caratteristiche notevoli per prime implementate su ZFS, ma altri ora ci stanno arrivando.

            Se ti capita, prova Solaris 11 e a smanettare con
            la zpool.
            Vedrai, che mi darai ragione ;)Potrei provarlo su OS X. Come detto era stato portato, ma solo a livello di terminale. Non era stato integrato sul Finder, quindi in pratica con la maggior parte dei software non si può usare.
            Il punto è: le puoi implementare, ma non puoi
            creare una alternativa.
            Se vuoi creare una alternativa, devi smettere di
            ragionare col concetto di file system e pensare
            ad un modello di storage che abbia *anche* la
            possibilità di "mascherarsi" da normale file
            system.
            Questo fa ZFS.No, lo ZFS è sempre un filesystem tradizionale. Ha solo caratteristiche interessanti. Ma, come detto, non vedo limiti particolari per implementarle anche su altri filesystem (certo a costo di perdere una certa compatibilità). Ad HFS nel tempo hanno aggiunto il journaling, la criptazione e chissà cos'altro. Non vedo perché non potrebbero anche aggiungere il checksum e il copy-on-write o lo storage pool.
            Esatto. In un OS diverso da Solaris, il porting
            comporta *grossi* mal di testa. Proprio come
            dtrace.D-trace però l'hanno portato su OS X e ben integrato con Xcode. Per ZFS, come detto, c'è mancato proprio poco. Addirittura il CEO di Sun l'aveva annunciato e Apple l'aveva scritto sulle pagina delle features di Leopard Server. Ma poi... PUFF!!!
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: MacGeek[...]
            No, lo ZFS è sempre un filesystem tradizionale.
            Ha solo caratteristiche interessanti. Ma, come
            detto, non vedo limiti particolari per
            implementarle anche su altri filesystem (certo a
            costo di perdere una certa compatibilità). Ad HFS
            nel tempo hanno aggiunto il journaling, la
            criptazione e chissà cos'altro. Non vedo perché
            non potrebbero anche aggiungere il checksum e il
            copy-on-write o lo storage
            pool.[...]ZFS è anche un volume manager... non dimentichiamo questo aspetto (che non è marginale), ed implementa nativamente lo sharing tramite nfs o cifs, altro elemento non banale (per nativamente intendo che l'esposizione dello share è un sottocomando del volume maanger, zfs sharenfs/sharesmb per l'esattezza).Inoltre permette la definizione di dataset in overbooking e la serazione degli ZIL su device separati, suddivide la cache in primaria e secondaria per consentire un fine tuning applicativo e consente l'export/import dei pool anche tra diversi sistemi. (tralasciamo poi che consente l'indicizzazione fino ad uno zettabyte...)Insomma... presenta caratteristiche e funzionalità non banali che sono ancora avveniristiche.Poi ha anche i suoi difetti, per carità: ad esempio diventa meno efficiente oltre la solgia dell'80% di occupazione ed è complessivamente meno performante di altri file system. Tuttavia, come detto poco sopra, non è "solo" un file system.:)
          • Darwin scrive:
            Re: ReFS???
            - Scritto da: MacGeek
            Mah, io lo vedo solo come un'astrazione superiore
            facilmente implementabile a livello di OS, mi
            sembra la caratteristica più semplice da emulare
            di ZFS.Invece è proprio il contrario.La storage pool è una caratteristica di base.Il layer di compatiblità per le ACL POSIX e per i file system tradizionali è in più alto livello.
            Quarda che, se non ho capito male, lo ZFS fa il
            checksum a livello di cluster o blocchi, non a
            livello di volume.Infatti ho scritto che per avere un sistema di checksumming come ZFS devi eliminare il concetto di volume.Su ZFS, ad esempio, puoi fare il check online (cosa impossibile su file system tradizionali), check di dati e metadati (cosa fsck non fa) e altro.
            I vari dischi si
            aggiungono ad un concetto astratto di livello
            superiore che viene chiamato 'storage pool'.Wikipedia spiega benissimo il concetto di storage pool <i
            "Unlike traditional file systems, which reside on single devices and thus require a volume manager to use more than one device, ZFS filesystems are built on top of virtual storage pools called zpools. A zpool is constructed of virtual devices (vdevs), which are themselves constructed of block devices: files, hard drive partitions, or entire drives, with the last being the recommended usage.[28] Block devices within a vdev may be configured in different ways, depending on needs and space available: non-redundantly (similar to RAID 0), as a mirror (RAID 1) of two or more devices, as a RAID-Z (similar to RAID-5) group of three or more devices, or as a RAID-Z2 (similar to RAID-6) group of four or more devices.[29] In July 2009, triple-parity RAID-Z3 was added to OpenSolaris.[30][31]Thus, a zpool (ZFS storage pool) is vaguely similar to a computer's RAM. The total RAM pool capacity depends on the number of RAM memory sticks and the size of each stick. Likewise, a zpool consists of one or more vdevs. Each vdev can be viewed as a group of hard disks (or partitions, or files, etc.). Each vdev should have redundancy because if a vdev is lost, then the whole zpool is lost. Thus, each vdev should be configured as RAID-Z1, RAID-Z2, mirror, etc. It is not possible to change the number of drives in an existing vdev (Block Pointer Rewrite will allow this, and also allow defragmentation), but it is always possible to increase storage capacity by adding a new vdev to a zpool. It is possible to swap a drive to a larger drive and resilver (repair) the zpool. If this procedure is repeated for every disk in a vdev, then the zpool will grow in capacity when the last drive is resilvered. A vdev will have the same capacity as the smallest drive in the group. For instance, a vdev consisting of three 500 GB and one 700 GB drive, will have a capacity of 4 x 500 GB." </i

            Anzi, può essere scomodo
            in alcuni casi (vedi dischi
            rimovibili).In che senso?
            Direi
            che una volta implemetata quella anche questo
            Raid Z è
            copiabile.Per copiarlo devi implementare il sistema di checksumming di ZFS. Per copiare quest'ultimo, devi copiare il metodo di storage pool.Come vedi, per copiare una funzione, devi copiare l'intera implementazione.
            Non so il NTFS, ma HFS+ non ha problemi a cifrare
            volumi o
            partizioni.Si, ma ad esempio non puoi deduplicarli.
            A me non sembra così rivoluzionario. È solo
            una buona evoluzione. Il copy-on-write e il
            checksum sono caratteristiche notevoli per prime
            implementate su ZFS, ma altri ora ci stanno
            arrivando.Ripeto, implementare una caratteristica su di un file system di vecchia concezione, non rende allo stesso modo di un sistema di storage pensato per lavorare diversamente. Lo stanno già facendo con Btrfs. Chi ha provato entrambi (io Btrfs lo sto usando dal kernel 2.6.37x. Ho formattato nativamente un Slack con Btrfs), sa che non c'entrano niente l'uno con l'altro.
            Potrei provarlo su OS X. Come detto era stato
            portato, ma solo a livello di terminale. Non era
            stato integrato sul Finder, quindi in pratica con
            la maggior parte dei software non si può
            usare.Lascia stare implementazioni portate. Neanche io lo uso su FreeBSD.Provalo su Solaris.
            No, lo ZFS è sempre un filesystem tradizionale.No. Non lo è.È un sistema di storage che PUÒ fare da file system, ma non è un file system (come li conosciamo oggi). Va ben oltre questo concetto.
            Ma, come
            detto, non vedo limiti particolari per
            implementarle anche su altri filesystem (certo a
            costo di perdere una certa compatibilità).No, non perdi compatibilità.Non la perdi perchè ZFS è retrocompatibile con tutti i file system POSIX.
            Non vedo perché
            non potrebbero anche aggiungere il checksum e il
            copy-on-write o lo storage
            pool.Lo storage pool come in ZFS non lo puoi aggiungere, se non riscrivi tutto il file system. Il modello della zpool è intrinseco in ZFS.
            Ma poi...
            PUFF!!!Credo che Apple si sia tirata indietro a causa dell'enormità di brevetti che Sun aveva su ZFS.Come ho scritto in un altro post, ZFS è solo teoricamente open source.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 16.28-----------------------------------------------------------
  • jfk scrive:
    Speriamo!
    Speriamo che riscuota lo stesso sucXXXXX di ntfs appena uscito. Soprattutto nella versione di nt 4.0 senza il primo service pack, e su un bel pool di una decina di dischi da 1 terabyte!
  • pippo75 scrive:
    Re: Insomma...


    Si...nel 2030 gli SSD sostiuiranno gli hd....per non ssd non dovrebbe esserci anche exFat?
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Re: Insomma...
    Vabè, le produzioni di SSD aumenteranno in 2-3 anni, meglio anticiparsi...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Insomma...
      - Scritto da: Francesco_Holy87
      Vabè, le produzioni di SSD aumenteranno in 2-3
      anni, meglio
      anticiparsi...I prezzi invece non son proprio popolari....
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: Insomma...
        Guarda, se tutto va bene la riduzione nel 2012 ci sarà, ora come ora il prezzo delle SSD è di quasi 1/GB, che per ospitare solo il sistema operativo e per archiviare i dati su HD più capienti, è già fattibile.
      • fagotto scrive:
        Re: Insomma...
        128 euro per un disco da 120 giga SATA3 spedito. Poco più di un disco meccanico da 1 TB che va forse un ventesimo nell'utilizzo reale, ad essere buoni.Se poi per te 128 euro sono un prezzo irragionevole per queste aumento di prestazioni non so che dirti.
  • Gianplus scrive:
    Re: ReFS???
    Visto che sei Pierino, sosteniano tutto cio' che dici fin sulla punta di un iceberg (troll4)(troll3)(troll2)(troll1)(troll)
Chiudi i commenti