Apple, processo ai produttori terzi

Continua la battaglia legale contro chi vuole produrre accessori per i dispositivi con la Mela. O almeno contro coloro che vogliono produrli senza licenza

Roma – Una corte federale ha dato torto a quattro aziende californiane che volevano veder archiviata per motivi procedurali la causa depositata nei loro confronti da Apple, che le ha denunciate per la vendita di accessori non autorizzati per iPod, iPhone e iPad: il caso può quindi proseguire.

Le quattro erano state trascinate in tribunale da Apple a luglio per violazione brevettuale, infrazione di marchio commerciale e competizione sleale: “Questi prodotti – spiegava Cupertino – sono spesso commercializzati in modo da diffondere implicitamente la falsa idea che siano legati direttamente a Apple”. Inoltre, infrangerebbero una serie di suoi brevetti soprattutto legati alla presa 30-pin . Infine non assicurerebbero sufficienti standard di qualità arrivando anche a causare problemi di compatibilità e in alcuni casi danni ai prodotti Apple.

Esse, dice Cupertino, producono e vendono accessori dedicati ai prodotti con la Mela, ma senza aver sottoscritto l’accordo Made for iPhone/iPod/iPad ( MFi Program ), lo specifico programma di certificazione e licenza che Apple ha predisposto per questo tipo di prodotti correlati ai suoi.

Delle quattro, in realtà, due hanno già raggiunto un accordo con Apple , la posizione di una è stata stralciata in quanto non rintracciabile, mentre era la quarta, eForCity, ad aver tentato l’archiviazione del caso e per farlo aveva accusato Apple di non aver citato i singoli brevetti in questione.

Il giudice Jeremy Fogel, tuttavia, ha ritenuto che il procedimento possa continuare in quanto la sottoscrizione dei singoli brevetti può avvenire in una fase successiva del procedimento. A parziale soddisfazione di eForCity, l’eliminazione della citazione di una lamentela di un cliente eForCity, portata da Cupertino a testimonianza dell’inferiorità dei prodotti dell’imputata ma ritenuta dal giudice non essenziale alla dimostrazione del suo impianto accusatorio.

Come le altre due coimputate, tuttavia, data la sproporzione di risorse da poter spendere in cause legali è lecito attendersi anche da parte di eForCity il tentativo di raggiungere ora un accordo extragiudiziale con Cupertino.

La strategia offensiva adottata da Apple nei confronti di produttori terzi di accessori per Mac aveva già trascinato sul banco degli imputati Hypermac , che produce soprattutto cavi e batterie esterne e che ha rinunciato alla vendita dei primi, e la giapponese PhotoFast che produce kit d’aggiornamento per SSD per MacBook Air.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • JChip scrive:
    Milioni di dollari e migliaia di dollari
    Nell'articolo si legge:Google avrebbe pagato due dipendenti chiave, Sundar Pichai e Neal Mohan, rispettivamente 50 milioni e 100 milioni di dollari ...... quando entrambi i dipendenti hanno deciso di rifiutare l'incarico a seguito della abile controproposta di Montain View da decine di migliaia di euro.Mi sembra che tra 50 e 100 milioni di dollari e una controproposta di decine di migliaia di euro ci sia una "leggera" differenza.Raffaella, ti sembravano davvero troppi i 50 e 100 milioni e quindi hai cercato di mitigarli con i condizionali e la controproposta di decine di migliaia di euro?Saluti,J.
    • lapalisse scrive:
      Re: Milioni di dollari e migliaia di dollari
      - Scritto da: JChip
      Nell'articolo si legge:
      Google avrebbe pagato due dipendenti chiave,
      Sundar Pichai e Neal Mohan, rispettivamente 50
      milioni e 100 milioni di dollari
      ...
      ... quando entrambi i dipendenti hanno deciso di
      rifiutare l'incarico a seguito della abile
      controproposta di Montain View da decine di
      migliaia di
      euro.

      Mi sembra che tra 50 e 100 milioni di dollari e
      una controproposta di decine di migliaia di euro
      ci sia una "leggera"
      differenza.
      Raffaella, ti sembravano davvero troppi i 50 e
      100 milioni e quindi hai cercato di mitigarli con
      i condizionali e la controproposta di decine di
      migliaia di
      euro?

      Saluti,
      J.no, ha sovrastimato il valore dell'euro... ;)
  • attonito scrive:
    "avrebbe" de che?
    andando al link di "avrebbe" si legge quanto segue:TechCrunch's Michael Arrington reports that Google paid top product managers Sundar Pichai and Neal Mohan $50 million and $100 million, respectively, bla blachiaro? "google ha pagato", perche' usare il condizionale? al limite, se non vi fidate della fonte, mettete "TechCrunch's Michael Arrington afferma che Google ha pagato etc etc"Tutti questi "avrebbe", "si dice", "dicono che", mi stanno parecchio sulle balle. Se sieti sicuri ditelo, se non lo siete, tacete, se dovete riportare una notizia, riporttela senta troppe menate.
    • attonito scrive:
      Re: "avrebbe" de che?
      - Scritto da: attonito
      andando al link di "avrebbe" si legge quanto
      segue:

      TechCrunch's Michael Arrington reports that
      Google paid top product managers Sundar Pichai
      and Neal Mohan $50 million and $100 million,
      respectively, bla
      bla

      chiaro? "google ha pagato", perche' usare il
      condizionale?

      al limite, se non vi fidate della fonte, mettete
      "TechCrunch's Michael Arrington afferma che
      Google ha pagato etc
      etc"

      Tutti questi "avrebbe", "si dice", "dicono che",
      mi stanno parecchio sulle balle. Se sieti sicuri
      ditelo, se non lo siete, tacete, se dovete
      riportare una notizia, riporttela senta troppe
      menate.PS: ah gia', siamo su PI, dimenticavo.
    • Ex Utonto Televisivo scrive:
      Re: "avrebbe" de che?
      Secondo me fanno bene i giornalisti di PI a usare il condizionale. Solo cio che esce dai diretti interessati corrisponde, quasi sempre, a verità.Quindi se la notizia non è dell'ufficio stampa di Google o dei due interessati puo essere tranquillamente una ipotesi.
      • attonito scrive:
        Re: "avrebbe" de che?
        - Scritto da: Ex Utonto Televisivo
        Secondo me fanno bene i giornalisti di PI a usare
        il condizionale. Solo cio che esce dai diretti
        interessati corrisponde, quasi sempre, a
        verità.
        Quindi se la notizia non è dell'ufficio stampa di
        Google o dei due interessati puo essere
        tranquillamente una ipotesi.E quindi declassabile a pettegolezzo.Perfetto per PI, quindi.....
    • Uno di Passaggio scrive:
      Re: "avrebbe" de che?
      - Scritto da: attonito
      andando al link di "avrebbe" si legge quanto
      segue:

      TechCrunch's Michael Arrington reports that
      Google paid top product managers Sundar Pichai
      and Neal Mohan $50 million and $100 million,
      respectively, bla
      blaSe poi si legge qualche riga in più dell'articolo originale la cifra viene ridimensionata notevolmentecito: "A source close to the situation tells us Arrington's numbers are off "like tens of millions of dollars off."So, just taking a guess, maybe Pichai got $10 million to $20 million and Mohan got $30 million to $50 million"Quindi, nella migliore delle ipotesi, hanno preso complessivamente 70 milioni, meno della metà di quanto scritto ;)
  • mr_caos scrive:
    Moderatore
    Perchè avete moderato il tizio al quale l'azienda a offerto le 3 stazioni piu' la società acqua potabile?In fondo la "notizia" ha piu' o meno lo stesso valore.
  • Papple scrive:
    Ruppolo
    Mi chiedo cosa darebbe Apple a Ruppolo se questi ricevesse un offerta per passare alla concorrenza, o forse cosa darebbe Ruppolo alla Apple per restare con loro se l'azienda di Cupertino gli proponesse di passare alla concorrenza
    • Trollshiro scrive:
      Re: Ruppolo
      O anche cosa darebbe Apple alla concorrenza per fargli un'offerta- Scritto da: Papple
      Mi chiedo cosa darebbe Apple a Ruppolo se questi
      ricevesse un offerta per passare alla
      concorrenza, o forse cosa darebbe Ruppolo alla
      Apple per restare con loro se l'azienda di
      Cupertino gli proponesse di passare alla
      concorrenza
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: Ruppolo
      Non è una questione di soldi, in ballo qua ci sono profondi motivi esistenziali: il senso stessa della vita, chi siamo, cosa facciamo e dove andiamo, queste risposte ruppolo le trova in una mela morsicata.
      • KaysiX scrive:
        Re: Ruppolo
        Come dire:"Cara mela, la risposta è dentro di te; e però è bacata!" ;) Però poi non dite che è sempre lui a tirare in mezzo Apple...
  • Rilanciator e scrive:
    E' sucXXXXX pure a me!
    Volevo lasciare la mia azienda e mi hanno offerto 250 mila lire, Parco della Vittoria e Vicolo Stretto.Io però sono un duro e ho rilanciato chiedendo, in aggiunta, le 4 stazioni.Alla fine ci siamo messi d'accordo per 3 stazioni e la società acqua potabile.
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: E' sucXXXXX pure a me!
      ti hanno fregato, dovevi prendere solo 2 stazioni e sia la società elettrica che dell'acqua..
Chiudi i commenti