Apple: vietata la caccia al tablet

Cupertino ha risposto al sito che aveva indetto una caccia al tesoro con 100mila dollari in palio a chi fornisse prove concrete dell'esistenza del nuovo dispositivo. Confermando, di fatto, che qualche segreto esiste

Roma – Nel corso di questa settimana, sul blog Valleywag sono apparsi alcuni dettagli relativi ad una caccia al tesoro del tutto particolare e in linea con la consueta vena sarcastica della testata del network Gawker. Il sito – come noto legato al gossip interno alla comunità della Silicon Valley – ha messo a disposizione dei propri utenti un succulento montepremi di circa 100mila dollari (70mila euro). A portarsi a casa l’ambito bottino chiunque fornisca prove concrete dell’effettiva esistenza del nuovo tablet di Apple.

Per la precisione , metà di questo tesoro sarebbe dovuta andare a chiunque avesse inviato fotografie o video autentici del misterioso dispositivo , magari cullato dalle mani di Steve Jobs in persona. Per assicurarsi l’intero malloppo, gli utenti dovrebbero permettere agli autori del blog di provare l’ebbrezza di provare il tablet in anteprima per un’ora intera.

L’annuncio dell’inusuale caccia al tesoro ha fatto così rapidamente il giro del web specializzato, comparendo anche su Gizmodo.com . E sembra che qualcuno abbia addirittura vinto il primo premio. Chi? La stessa Apple .

L’azienda di Cupertino non sembra infatti aver gradito l’iniziativa del blog, incaricando un suo legale di spedire una lettera di tipo cease-and-desist all’attenzione di Gawker Media . “Scrivo per conto di Apple – esordisce la missiva scritta dall’avvocato Michael C. Spillner – riguardo quanto riportato dai siti Gawker.com e Valleywag.com “.

“Cioè – ha continuato la lettera del legale – che la vostra azienda abbia deciso di offrire una ricompensa in denaro per chiunque invii fotografie, filmati o esemplari di un prodotto Apple non ancora annunciato ufficialmente e strettamente confidenziale”. Queste parole, da sole, basterebbero – stando a quanto poi riportato dal blog – a nominare Apple prima vincitrice della caccia al tesoro legata al tablet made in Cupertino .

Valleywag non ha potuto premiare la Mela con dollari fruscianti (nessuna prova è stata presentata), annunciando però l’invio di un paniere di regali contenente un DVD del film Una bionda in carriera , un buono da 25 dollari per lo Zune Marketplace e un set di coltelli per tagliare la carne.

Scherzi a parte, l’avvocato di Apple ha fatto presente che svelare a terze parti informazioni commerciali ancora segrete è illegale. Stando a quanto riportato in precedenza dal Wall Street Journal , Cupertino annuncerà al mondo l’uscita del suo tablet alla fine di gennaio, prima dello sbarco ufficiale sul mercato a marzo. John Martellaro, penna di The Mac Observer , aveva spiegato che si era trattato di un brillante esempio di quella che viene chiamata fuga controllata delle notizie. Che la lettera di Spillner ne sia un ulteriore esempio?

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Basta Basta pirateria scrive:
    non gioco più, me ne vado
    una bella scusa da parte di google per abbandonare la cina ove evidentemente non riesce a sfondare.
  • Hwan feng Tsan Her scrive:
    lecito chiedersi... che??
    "Ma se, come dice Microsoft, IE6 è la sola versione di questo browser ad essere finita nel mirino dei cracker, è lecito domandarsi chi, all'interno del Googleplex, utilizza ancora questa vecchia e deprecata release di IE per scopi diversi dal testing delle pagine web."lecito?e perché sarebbe lecito?che strano sillogismo sarebbe?Perché dovrebbero essere quelli del googleplex ad averlo usato?Saranno i clienti, no? Gli utenti di tutto il mondo.Ci sono migliaia di migliaia di aziende che usano win2000 e quindi usano IE6, dato che non si può aggiornare ad altro. E questo quando e solo quando sono costretti dalla sua integrazione, perché per il resto molti sono passati a Firefox.Questo lo vedo intorno a me e le aziende che contatto, non ho una statistica online.
    • collione scrive:
      Re: lecito chiedersi... che??
      infatti, il problema è che tramite ie i cinesi hanno installato degli spyware sui pc degli utenti gmailnon capisco perchè questa cosa sia così difficile da capireriguardo ie, purtroppo, è una fregatura, perchè spesso non puoi non usare ie6 pena la perdita di compatibilità di applicazioni e servizi vitaligrazie ms per questo cattivo esempio di programmazione
      • nome e cognome scrive:
        Re: lecito chiedersi... che??
        - Scritto da: collione
        infatti, il problema è che tramite ie i cinesi
        hanno installato degli spyware sui pc degli
        utenti
        gmail

        non capisco perchè questa cosa sia così difficile
        da
        capireForse perchè non è così? n mid-December, we detected a highly sophisticated and targeted attack on our corporate infrastructure originating from China that resulted in the theft of intellectual property from GoogleQualcuno in google dovrebbe spiegare come può una falla su un browser risultare in un attacco alla infrastruttura che ha permesso il furto di proprietà intellettuale.
        riguardo ie, purtroppo, è una fregatura, perchè
        spesso non puoi non usare ie6 pena la perdita di
        compatibilità di applicazioni e servizi
        vitaliPeccato che nessuno ti vieti di installare un altro browser e se proprio qualcosa, che ovviamente risiede sulla rete interna non funziona con browser più recenti hai sempre IE6.
        grazie ms per questo cattivo esempio di
        programmazioneGrazie microsoft per continuare a patchare un browser di 10 anni fa, se la gente avesse usato fireshit ora potrebbe tranquillamente attaccarsi visto che le versioni 1 e 2 non vengono più pezzate.
        • collione scrive:
          Re: lecito chiedersi... che??
          - Scritto da: nome e cognome
          n mid-December, we detected a highly
          sophisticated and targeted attack on our
          corporate infrastructure originating from China
          that resulted in the theft of intellectual
          property from
          Google
          ma che dici? google ha parlato in primo luogo di violazione di account gmail ed è lì che c'entra iegli attacchi contro i server dell'azienda sono stati condotti con altri mezzi invece e non c'entrano un tubo con ie
          Grazie microsoft per continuare a patchare un
          browser di 10 anni fa, se la gente avesse usato
          fireshit ora potrebbe tranquillamente attaccarsi
          visto che le versioni 1 e 2 non vengono più
          pezzate.ah ecco, come sei neutralefireshit eh !?!bravo trollino e continua a usare i-exploder della XXXXXsoft così i russi ti s'inculano subito :Dp.s. ti mando la vaselina :D
    • Basta Basta pirateria scrive:
      Re: lecito chiedersi... che??

      Ci sono migliaia di migliaia di aziende che usano
      win2000 e quindi usano IE6, dato che non si può
      aggiornare ad altro. E questo quando e solo
      quando sono costretti dalla sua integrazione,
      perché per il resto molti sono passati a
      Firefox.gmail (che sembra essere stato il mezzo di attacco) funziona anche con FF
  • Alan Turing scrive:
    Il Governo Tedesco: non usate IE
    Dopo l'attacco a Google, il governo Tedesco consiglia di non usare IE, per ovvi motivi di sicurezza. Perché PI non ne parla? Quando il Governo Italiano sarà capace di prendere una posizione simile?Pensate a quanti siti delle nostre amministrazioni pubbliche funzionano solo con IE. Il sito del Comune di Milano per permettere l'acXXXXX a determinati servizi online vuole IE con il blocco pop-up disabilitato. Incredibile. Siti fatti in questo modo sono ancora tantissimi, e gettano un'ombra pesante su come quei siti sono realizzati e su come sono stati selezionati i fornitori che li hanno realizzati.Non parliamo poi delle migliaia di uffici pubblici e privati dove IE è addirittura il browser aziendale obbligatorio per i dipendenti. E pensare che tutte le alternative sono free, sicure e compatibili, nel pieno interesse degli utenti.
    • Hwan feng Tsan Her scrive:
      Re: Il Governo Tedesco: non usate IE
      - Scritto da: Alan Turing
      Dopo l'attacco a Google, il governo Tedesco
      consiglia di non usare IE, per ovvi motivi di
      sicurezza. Perché PI non ne parla? Quando il
      Governo Italiano sarà capace di prendere una
      posizione
      simile?

      Pensate a quanti siti delle nostre
      amministrazioni pubbliche funzionano solo con IE.
      Il sito del Comune di Milano per permettere
      l'acXXXXX a determinati servizi online vuole IE
      con il blocco pop-up disabilitato. Incredibile.e google (ovvero in topic con questo articolo) che ti dice "GRRR, disabilita il blocco popup!", allora?
      Siti fatti in questo modo sono ancora tantissimi,
      e gettano un'ombra pesante su come quei siti sono
      realizzati e su come sono stati selezionati i
      fornitori che li hanno
      realizzati.attenzione, perché spesso si fa quel che vuole il cliente e se il cliente dice "voglio che si apra una finestra sopra" ... e paga... e tu magari rischi di non vincere una gara l'anno dopo... ... è tutta così l'Italia.La cosa che secca è invece quando usano Java ma NON PUOI AGGIORNARLO ...
      Non parliamo poi delle migliaia di uffici
      pubblici e privati dove IE è addirittura il
      browser aziendale obbligatorio per i dipendenti.ma non sarà obbligatorio di certo IE 6 :)Io, ad esempio, dove sono costretto a mantenere macchine vecchie con win2000 lascio IE6 per tutto ciò che potrebbe non funzionare con FF, ma installo e aggiorno FF e chiedo agli utenti di farne uso preferenziale.
      E pensare che tutte le alternative sono free,
      sicure e compatibili, nel pieno interesse degli
      utenti.la cosa più bella sarebbe poter escludere del tutto il browser installandone uno quando vuoi, ma è integrato "by design" ...
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Il Governo Tedesco: non usate IE
      Devi mettere i link, nei miei commenti li trovi, li posto io per te ;)http://www.microsoft.com/technet/security/advisory/979352.mspxhttps://www.bsi.bund.de/cln_183/ContentBSI/presse/Pressemitteilungen/Sicherheitsluecke_IE_150110.htmlComunque la Germania a livello di cultura informatica è avanti, non è un caso se Firefox in tale nazione è di gran lunga il browser più diffuso:http://gs.statcounter.com/#browser-DE-monthly-200812-201001-bar
  • Eledril scrive:
    Ma scherziamo?
    Un bug del client mette a rischio la sicurezza del server e tutti date contro al client (solo perchè Microsoft) ?Ma scherziamo o parliamo solo per dar fiato alle corde vocali?Se un server viene compromesso la colpa non è MAI del client utilizzato.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ma scherziamo?
      - Scritto da: Eledril
      Un bug del client mette a rischio la sicurezza
      del server e tutti date contro al client (solo
      perchè Microsoft)
      ?
      Ma scherziamo o parliamo solo per dar fiato alle
      corde
      vocali?
      Se un server viene compromesso la colpa non è MAI
      del client
      utilizzato.Beh google adotta la stessa politica di Apple, una bella cortina fumogena sparsa su utenti lobotomizzati e via. Il risultato è che non si è capito come una falla in microsoft explorer abbia potuto permettere il furto di proprietà intellettuali di google. Google ne esce pulita, spara una specie di minaccia a cui non crede nessuno (perdere il mercato cinese, la barzelletta dell'anno) così fa credere di essere persino interessata ai diritti dei cinesi e fine della storia.
      • collione scrive:
        Re: Ma scherziamo?
        ormai è chiaro che sei un troll cretino e ignoranterazza di XXXXXXXXXX, lo capisci che tramite ie i cinesi hanno installato uno spyware e rubato le password direttamente agli utenti gmail?sei troppo ottuso e win-centrico per capire una cosa così semplice?e poi stai su pi tutto il giorno a vantarti di essere un grande programmatore e genio dell'informaticaadesso i tuoi colleghi non ridono?
      • collione scrive:
        Re: Ma scherziamo?
        hanno cancellato pure questo commento quelli di picomunque non hai capito un tubo, qui si parla di credenziali rubate dai pc dei dipendentise non capisci queste cose cavoli tuoie comunque non è stata google a dire queste cose ma una società di sicurezza che sta indagando sull'hacking dei sistemi di oltre 30 compagnie americane
  • lalla63 scrive:
    passerei a exp8 se così Halo funzionasse
    Dopo che mi son spaccato la testa a capire come mai MICROSOFT(geek) Halo non funzionava più, cercando sul web ho scoperto che la causa era MICROSOFT (geek) explorer 8, o meglio i suoi aggiornamenti (http://jarheadkaye.blogfree.net/?t=1603919).Disinstallato 8 e ripassato al 6 di default (Xp sp3) Halo rifunzionava, anche con tutte le patch.Ho provato a mettere 7, che subito funzionava ma che dopo gli aggiornamenti dava gli stessi problemi di 8.Sostanza: per giocare con MICROSOFT HALO (purtroppo anche acquistato on line e pagato) devo tenermi MICROSOFT Explorer 6.Ovviamente navigo con Firefox (3.6RC2) ma sul sistema devo tenermi explorer 6.Credo che ogni commento sia superfluo, anche perchè alle 8 di mattino di lunedì non ho voglia di offendere nessuno, neanche Microsoft.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 gennaio 2010 08.03-----------------------------------------------------------
  • sviluppator e scrive:
    solo ms
    Eh si, è proprio solo Ms che commette questo tipo di errori...Usate gli altri browser e sistemi che state tranquilli...Che bambocci!http://www.pc-facile.com/news/falla_mozilla_firefox_breve_versioni_aggiornate/48134.htmhttp://www.pc-facile.com/news/mozilla_aggiornamento_urgente_firefox/62695.htmhttp://www.gentoo.org/security/en/glsa/glsa-200612-07.xmlhttp://www.gentoo.org/security/en/glsa/glsa-200612-03.xmlhttp://www.linuxedintorni.org/archives/2097http://www.mozilla.org/security/announce/2009/mfsa2009-47.htmlhttp://www.mozilla.org/security/announce/2009/mfsa2009-49.htmlhttp://www.mozilla.org/security/announce/2009/mfsa2009-51.htmlMeglio che mi fermo...
    • svilupator e scrive:
      Re: solo ms
      Scusatemi ancora, non avevo capito che si trattasse di una 0day, l'unico browser sofferente da 0day è solo internet explorer.Per i troll, lo so i link sono vulnerabilità vecchie alcune di anni perfettamente risolte e nessuna 0day, ma non sono riuscito a trovare altro.
      • sviluppator e scrive:
        Re: solo ms
        "...l'unico browser sofferente da 0day è solo internet explorer..."ti consiglio di approfondire le tue conoscenzehttp://notebookitalia.it/firefox-3.5.1-scoperta-falla-0-day-6103.htmlhttp://news.softpedia.com/news/0-Day-Exploit-for-Critical-Firefox-Vulnerability-Released-107927.shtmlhttp://www.oneopensource.it/24/11/2009/pericolosa-falla-0-day-colpisce-le-estensioni-di-firefox/http://www.lifedork.net/google-chrome-0day-vulnerability-released.htmlhttp://www.milw0rm.com/exploits/8285Dai ragazzi per favore, non scherzate, l'informatica non dovrebbe essere una opinione.Meglio che mi fermo...
      • sviluppator e scrive:
        Re: solo ms
        - Scritto da: svilupator e
        Scusatemi ancora, non avevo capito che si
        trattasse di una 0day, l'unico browser sofferente
        da 0day è solo internet
        explorer.
        Per i troll, lo so i link sono vulnerabilità
        vecchie alcune di anni perfettamente risolte e
        nessuna 0day, ma non sono riuscito a trovare
        altro.vi faccio notare che l'ignorante si firma come me, togliendo un p...sii più originale almeno
        • sviluppator e scrive:
          Re: solo ms
          copione, certe fesserie puoi scriverle solo tu, ma leggi prima di postare ignorante.
          • sviluppator e scrive:
            Re: solo ms
            1 che fesserie?2 potresti usare un nome diverso dal mio?Ti rimangono solo gli insulti? Le motivazioni tecniche le hai perse?
          • sviluppator e scrive:
            Re: solo ms
            - Scritto da: sviluppator e
            1 che fesserie?
            2 potresti usare un nome diverso dal mio?Secondo me dovreste registrarvi, cosi' piu' nessuno vi usa il nick.
          • sviluppator e scrive:
            Re: solo ms
            mmm, sicuro che non sia un troll che finge di essere due utenti che usano lo stesso nickname ?
    • AtariLover scrive:
      Re: solo ms
      - Scritto da: sviluppator e

      http://www.gentoo.org/security/en/glsa/glsa-200612

      http://www.gentoo.org/security/en/glsa/glsa-200612XXXXXXX advisory del 2006 patchate nel momento dell'annuncio? O_O stiXXXXX!
      • sviluppator e scrive:
        Re: solo ms
        Ok, era solo per dimostrare che nessun sw è privo di bug...Ho fatto una googolata e ho preso i primi risultati come puoi capire, dai su, un po' di elasticità!vabè, il livello di questi commenti è pressochè nullo, vi saluto e vi lascio a insultare Ms, buon divertimento.
        • rotfl scrive:
          Re: solo ms
          - Scritto da: sviluppator e
          Ok, era solo per dimostrare che nessun sw è privo
          di
          bug...
          Ho fatto una googolata e ho preso i primi
          risultati come puoi capireSi' si'... infatti il tuo livello e' quello. Si capiscono molte cose.Buona fortuna con IE. Ne hai bisogno.
          • italiano scrive:
            Re: solo ms
            - Scritto da: rotfl
            - Scritto da: sviluppator e

            Ok, era solo per dimostrare che nessun sw è
            privo

            di

            bug...

            Ho fatto una googolata e ho preso i primi

            risultati come puoi capire

            Si' si'... infatti il tuo livello e' quello. Si
            capiscono molte
            cose.

            Buona fortuna con IE. Ne hai bisogno.Ma vi fermate mai a leggerlo realmente questo forum, il livello è veramente squallido, si riduce tutto e dico TUTTO a: MS schifo, Linux è meglio, Apple èXXXXX ecc.Non esiste più obiettività e scambio di opinioni se non flame... veramente triste...
        • lol scrive:
          Re: solo ms
          Sei un'idiota
        • collione scrive:
          Re: solo ms
          hahahaha in pratica hai preso una mazzata in bocca e adesso te ne vai con la coda fra le gambesu su cambia nick un'altra volta e ricomincia a trollare ignorante :D
    • sviluppator e scrive:
      Re: solo ms
      copione, certe fesserie puoi scriverle solo tu, ma leggi prima di postare ignorante.
  • sviluppator e scrive:
    che ignoranti
    "...La vulnerabilità di IE consiste in una chiamata ad un puntatore non valido..."Parlate come se questo tipo di bug fossero esclusiva di Ms, siete veramente certi che altri browser, sistemi o vm ne siano privi?Che superficialità questi commenti...
    • svillupator e scrive:
      Re: che ignoranti
      Scusatemi avevo ignorato il fatto che fosse una 0day, pazzesco con un puntantore non valido si può ottenere un provilege escalations, davvero pessimo internet explorer.
    • collione scrive:
      Re: che ignoranti
      - Scritto da: sviluppator e
      "...La vulnerabilità di IE consiste in una
      chiamata ad un puntatore non
      valido..."

      Parlate come se questo tipo di bug fossero
      esclusiva di Ms, siete veramente certi che altri
      browser, sistemi o vm ne siano
      privi?
      tu invece sei un accher vero? e si vede oltretutto, visto che ti appendi al fatto che si parla di ms piuttosto di notare che quella frase è una XXXXXta, infatti si chiamano le funzioni non certo i puntatori
      Che superficialità questi commenti...
      • sviluppator e scrive:
        Re: che ignoranti
        ah si giusto, ecco un altro espertone...confermi la superficialitàstudia questo e poi ne riparliamohttp://www.bo.cnr.it/corsi-di-informatica/corsoCstandard/Lezioni/21Puntfunz.html
        • sviluppator e scrive:
          Re: che ignoranti
          copione, certe fesserie puoi scriverle solo tu, ma leggi prima di postare ignorante.
        • collione scrive:
          Re: che ignoranti
          cosa ti sfugge nel termine "puntatore a funzione"?lo vedi che sei ignorantesolo le funzioni possono essere chiamate, non i puntatoriè un errore semantico affermare una cosa del generei puntatori al massimo possono referenziare le funzioni e in quel caso la funzione è richiamabile tramite il puntatore associato, ma comunque chiami sempre la funzione non certo il puntatoreavanti il prossimo troll winaro
        • collione scrive:
          Re: che ignoranti
          bah hanno cancellato la mia rispostacomunque il succo è lo stesso e cioè che hai indicato un articolo che non c'entra un tubo con quello che ho detto ioi puntatori non si possono chiamare ma solo le funzionie no, usare i puntatori per referenziare le funzioni non è "chiamare le funzioni"
      • p4bl0 scrive:
        Re: che ignoranti
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: sviluppator e

        "...La vulnerabilità di IE consiste in una

        chiamata ad un puntatore non

        valido..."



        Parlate come se questo tipo di bug fossero

        esclusiva di Ms, siete veramente certi che altri

        browser, sistemi o vm ne siano

        privi?



        tu invece sei un accher vero? e si vede
        oltretutto, visto che ti appendi al fatto che si
        parla di ms piuttosto di notare che quella frase
        è una XXXXXta, infatti si chiamano le funzioni
        non certo i
        puntatori
        ignoranza dilagante...


        Che superficialità questi commenti...
        • collione scrive:
          Re: che ignoranti
          bravo tontolone, adesso vai a nanna sùfa piacere notare che chi dà dell'ignorante a me, poi non sa replicareottima risposta bravo trollinocomunque il problema di ie è che lascia puntatori unreferenced che vengono poi sfruttati per iniettare codice ed eseguirlotutto questo nell'heap ovviamente, quindi è molto difficile fermarlo anche se si fa girare ie8 in sandboxsolo il dep può fermare quest'attaccocomunque è interessante vedere che pi è pieno di gente che non sa di quello che parla e spara a raffica contro chi, come me, sa parecchie cose in materia
  • Bastard Inside scrive:
    E certo che MS rimane in Cina...
    ...Così almeno gli USA possono rendere la pariglia e bucare i computer cinesi, in caso contrario i Cinesi avrebbero tutti i vantaggi dall'esistenza di MS a l'America tutti gli svantaggi! :-P
  • advange scrive:
    I danni del closed source
    http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/01/15/news/allarme_explorer_germania-1965010/Da notare: tutte le versioni da IE6 all'8 su tutti i SO da Win XP a Win 7.Quasi 10 anni di informatica made in MS bacati, con tanto di retro compatibilità. Dove stanno quelli che si lamentavano per un bug su Linux scovato 2 anni dopo il commit che l'aveva causato? Questi bug risalgono evidentemente ad almeno 8 anni fa e sono ancora l', con tanto di exploit pubblici.GET THE FACTS
    • Nome e cognome scrive:
      Re: I danni del closed source
      Ciao advange,scopri anche tu i dieci motivi principali per aggiornare la tua installazione di Microsoft Windows Server 2003 a Microsoft Windows Server 2008 R2:http://www.microsoft.com/windowsserver2008/en/us/why-upgrade.aspx
      • panda rossa scrive:
        Re: I danni del closed source
        - Scritto da: Nome e cognome
        Ciao advange,

        scopri anche tu i dieci motivi principali per
        aggiornare la tua installazione di Microsoft
        Windows Server 2003 a Microsoft Windows Server
        2008 R2:E tu devi averci un bello stomaco o un insulso tornaconto, per continuare a consigliare software di chi continua a dimostrare una incompetenza pluridennale nel campo dell'informatica.Per quale misteriosissimo motivo questo windows server 2008 dovrebbe fare appena appena meno schifo di tutti quelli che lo hanno preceduto?
        • Nedanfor non loggato scrive:
          Re: I danni del closed source
          Suppongo perché ci sia scritto "R2". Hanno mai scritto R2 in passato?- È tristemente vero che il marketing, al giorno d'oggi, trascina milioni di "esperti"... -
      • advange scrive:
        Re: I danni del closed source
        Questo se ce ne avessi uno di 2003 o di qualunque cosa Windows esista al mondo...
      • AtariLover scrive:
        Re: I danni del closed source
        Io ne ho uno solo per non aggiornare la mia installazione di... sigh... Windows 2003 a windows 2008: il prezzo.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: I danni del closed source
      Non facciamo di tutta l'erba un fascio, il software del mondo closed non è tutto scritto con i piedi come molti prodotti Microsoft, dato che si parla di browser possiamo citare 2 ottimi browser come Opera e Safari(Os X), Internet Explorer è un caso disperato, al punto che adesso si inizia a sconsigliarlo a livello nazionale:https://www.bsi.bund.de/cln_183/ContentBSI/presse/Pressemitteilungen/Sicherheitsluecke_IE_150110.html
      • advange scrive:
        Re: I danni del closed source
        Safari ha un cuore opensource, webkit, che ho anche usato per farmi (per mio sfizio) un browser l'altra settimana. Su Opera sono d'accordo, è il browser che usavo sempre prima di Firefox; ora lo uso solo saltuariamente.
    • Frutta scrive:
      Re: I danni del closed source
      - Scritto da: advange
      http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/01/15/new
      Da notare: tutte le versioni da IE6 all'8 su
      tutti i SO da Win XP a Win
      7.
      Quasi 10 anni di informatica made in MS bacati,
      con tanto di retro compatibilità. Dove stanno
      quelli che si lamentavano per un bug su Linux
      scovato 2 anni dopo il commit che l'aveva
      causato? Questi bug risalgono evidentemente ad
      almeno 8 anni fa e sono ancora l', con tanto di
      exploit
      pubblici.
      GET THE FACTSe ti pareva che non arrivava il classico cantinaro a parlare di apocalisse imminente...avete stufato co sti discorsi...
      • advange scrive:
        Re: I danni del closed source
        Imminente? È già avvenuta!
      • rotfl scrive:
        Re: I danni del closed source
        - Scritto da: Frutta
        e ti pareva che non arrivava il classico
        cantinaro a parlare di apocalisse
        imminente...avete stufato co sti
        discorsi...Cosa spinge la gente ad usare IE? Passione per il masochismo estremo!
        • utente scrive:
          Re: I danni del closed source
          Ma anche masochismo estremo nei confronti di chi sviluppa siti web
          • utente scrive:
            Re: I danni del closed source
            oops, volevo scrivere sadismo non masochismo
          • rotfl scrive:
            Re: I danni del closed source
            - Scritto da: utente
            oops, volevo scrivere sadismo non masochismoQuoto. Certo che ce ne vuole di coraggion per difendere quell'immondizia. Guarda caso sono tutti bimbiminkia.
    • Hwan feng Tsan Her scrive:
      Re: I danni del closed source
      - Scritto da: advange
      http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/01/15/new
      Da notare: tutte le versioni da IE6 all'8 su
      tutti i SO da Win XP a Win
      7.
      Quasi 10 anni di informatica made in MS bacati,
      con tanto di retro compatibilità. Dove stanno
      quelli che si lamentavano per un bug su Linux
      scovato 2 anni dopo il commit che l'aveva
      causato? Questi bug risalgono evidentemente ad
      almeno 8 anni fa e sono ancora l', con tanto di
      exploit
      pubblici.
      GET THE FACTSthe facts sono che M$ ti direbbe che se prendiamo una versione di linux di 8 anni fa e la usiamo, è una versione di 8 anni fa.E questo vale anche per loro.Il loro business è basato anche su questo: ogni 5 anni fine del supporto, ogni 3 anni tu cambi PC ... ecc ecc.Anche questi sono facts, per carità, non certo favorevoli.
      • advange scrive:
        Re: I danni del closed source
        Solo che, se avessi letto l'articolo che ho postato lo sapresti, il problema è comune anche ad IE7 ed 8, nonché Vista e 7.
  • ruppolo scrive:
    Dunque, li vedete i danni?
    Li vedete?
    • angros scrive:
      Re: Dunque, li vedete i danni?
      Hai scoperto l' acqua calda: che IE e Adobe Acrobat fossero insicuri non è certo una novità.
    • Palloskydat tifoco scrive:
      Re: Dunque, li vedete i danni?
      - Scritto da: ruppolo
      Li vedete?almeno li possiamo vedere, con apple manco ce lo permetterebbero...
      • DR.House scrive:
        Re: Dunque, li vedete i danni?
        - Scritto da: Palloskydat tifoco
        - Scritto da: ruppolo

        Li vedete?
        almeno li possiamo vedere, con apple manco ce lo
        permetterebbero...Cerchiamo di imparare per favore a chiamare le cose con il proprio nome, se l'account guest di Vista o Seven ti XXXX l'HD è un bug, se l'account Guest di OSX ti XXXX l'HD è per risparmiare spazio disco quindi è una fetures.
        • rotfl scrive:
          Re: Dunque, li vedete i danni?
          - Scritto da: DR.House
          Cerchiamo di imparare per favore a chiamare le
          cose con il proprio nome [...] quindi è una
          fetures .(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Boris scrive:
    Retrocompatibilità
    Retrocompatibilità totale anche per i vecchi virus
  • gnulinux86 scrive:
    Evitare Internet Explorer.
    Evitare Internet Explorer in qualsiasi forma e versione, dovrebbe essere una regola scrita nell'ABC dell'informatica.IE non è solo l'unico browser a soffrire di 0day, ma è il meno aderente agli standard, il meno performante in assoluto, dispone di una famosa(tra i cracker) tecnologia chiamata Active X, che unita alle falle di tale browser ha un solo fine rendere Windows ancor più vulnerabile.A proposito delle famose falle 0day di Internet Explorer, eccone una freschissima:http://www.microsoft.com/technet/security/advisory/979352.mspx-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 gennaio 2010 19.12-----------------------------------------------------------
    • r1348 scrive:
      Re: Evitare Internet Explorer.
      Tutto vero, ora è anche un suggerimento ufficiale (almeno in Germania).http://tech.slashdot.org/story/10/01/16/1239212/German-Government-Advises-Public-To-Stop-Using-IE?from=rss&utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+Slashdot%2Fslashdot+%28Slashdot%29
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Evitare Internet Explorer.
        Lo stavo leggendo proprio adesso, questo è il comunicato ufficiale:https://www.bsi.bund.de/cln_183/ContentBSI/presse/Pressemitteilungen/Sicherheitsluecke_IE_150110.html
        • fabio scrive:
          Re: Evitare Internet Explorer.
          [img]http://edmaster-images.adbureau.net/edmaster/adv/microsoft/2009/BIEB/punto.jpg[/img]
          • cognome scrive:
            Re: Evitare Internet Explorer.
            vorrei conoscere Carlo e Francesco per rullargli dei cartoni de-virtualizzati sul grugnone.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Evitare Internet Explorer.
            Wooow vedo che la pubblicità è aumentata, per via di Adblock Plus non me ne ero accorto.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Evitare Internet Explorer.
            contenuto non disponibile
  • guglielmo cancelli scrive:
    io resto in Cina
    Io resto in Cina, perchè tanto non gliene frega a nessuno di rafugarmi i sorgenti dei miei programmi.- Bill Gates -
    • Frutta scrive:
      Re: io resto in Cina
      - Scritto da: guglielmo cancelli
      Io resto in Cina, perchè tanto non gliene frega a
      nessuno di rafugarmi i sorgenti dei miei
      programmi.

      - Bill Gates -AhAhAhsto morendo dal ridere giuro, sei stato troppo divertente te lo giuro, mamma mia che ridere.... :-o
    • Hwan feng Tsan Her scrive:
      Re: io resto in Cina
      - Scritto da: guglielmo cancelli
      Io resto in Cina, perchè tanto non gliene frega a
      nessuno di rafugarmi i sorgenti dei miei
      programmi.

      - Bill Gates -credo che bill gates stia bevendo un'aranciata al sole con della gnocca e leggendosi un buon libro
  • contrario scrive:
    IE6 incubo
    l'aborto degli aborti in fatto di browsing web, mostra il conto dopo quasi 20 anni dalla nua nefasta nascita. E gli stessi creatori si cimentano nel rilasciare le versioni piu disparate, senza tenere conto che un progetto non deve cambiare nome, ma evolversi e migliorare. Cosi IE6 è ancora vivo e vegeto e può essere usato non solo per la navigazione, ma anche per queste cose. Inoltre, come ben sappiamo, IE6 è una grossa palla al piede a tutti i webmaster, in quanto obbligati a patchare il CSS e buttare via ore ed ore solo perchè una marea di idioti continuano ad usarlo. Ma questi idioti, sono a loro volta vittime di una gestione software fatta alla XXXXX di cane da parte della casa madre, che non si è presa in carico di far sparire questo obbrobrio nell'arco di 20 anni!
    • Sandro kensan scrive:
      Re: IE6 incubo
      - Scritto da: contrario
      l'aborto degli aborti in fatto di browsing web,
      mostra il conto dopo quasi 20 anni dalla nua
      nefasta nascita. E gli stessi creatori si
      cimentano nel rilasciare le versioni piu
      disparate, senza tenere conto che un progetto non
      deve cambiare nome, ma evolversi e migliorare.
      Cosi IE6 è ancora vivo e vegeto e può essere
      usato non solo per la navigazione, ma anche per
      queste cose. Inoltre, come ben sappiamo, IE6 è
      una grossa palla al piede a tutti i webmaster, in
      quanto obbligati a patchare il CSS e buttare via
      ore ed ore solo perchè una marea di idioti
      continuano ad usarlo. Ma questi idioti, sono a
      loro volta vittime di una gestione software fatta
      alla XXXXX di cane da parte della casa madre, che
      non si è presa in carico di far sparire questo
      obbrobrio nell'arco di 20
      anni!E l'aspetto interessante è che il codice di IE6 è presente anche nel nuovissimo IE8 e probabilmente lo sarà anche in IE9. I bachi si trasmettono di generazione in generazione come quello sfruttato in questo caso.
      • Algidone scrive:
        Re: IE6 incubo
        Internet Explorer, il primo browser geneticamente buggato
        • Nome e cognome scrive:
          Re: IE6 incubo
          [img]http://edmaster-images.adbureau.net/edmaster/adv/microsoft/2009/BIEB/punto.jpg[/img]
          • collione scrive:
            Re: IE6 incubo
            quella è una featurecancella tutto tranne i banner della ms :D
          • Funz scrive:
            Re: IE6 incubo
            - Scritto da: Nome e cognome
            [img]http://edmaster-images.adbureau.net/edmaster/Non vedo niente dei tuoi post.. è normale?
          • KaysiX scrive:
            Re: IE6 incubo
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: Nome e cognome


            [img]http://edmaster-images.adbureau.net/edmaster/

            Non vedo niente dei tuoi post.. è normale?Se hai AdBlock impostato per filtrare adbureau.net direi di sì ;)
          • Funz scrive:
            Re: IE6 incubo
            - Scritto da: KaysiX
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: Nome e cognome





            [img]http://edmaster-images.adbureau.net/edmaster/



            Non vedo niente dei tuoi post.. è normale?

            Se hai AdBlock impostato per filtrare
            adbureau.net direi di sì
            ;)Ciao Kaysixin effetti hai ragione :$ma com'è che quello posta immagini da siti "ad"?Non ho voglia di investigare :p
      • attonito scrive:
        Re: IE6 incubo

        E l'aspetto interessante è che il codice di IE6 è
        presente anche nel nuovissimo IE8 e probabilmente
        lo sarà anche in IE9. I bachi si trasmettono di
        generazione in generazione come quello sfruttato
        in questo caso.Ma quanto sei ignorante!Si chiama "retrocompatibilita'", qualunque marchettaro microsoft o fanboy e' in grado di spiegare questo semplice concetto!
        • Sandro kensan scrive:
          Re: IE6 incubo
          - Scritto da: attonito
          Ma quanto sei ignorante!
          Si chiama "retrocompatibilita'", qualunque
          marchettaro microsoft o fanboy e' in grado di
          spiegare questo semplice
          concetto!Sicuramente sono ignorante però so anche che un software si può riscrivere *e* può essere retro-compatibile. Per esempio un ciclo un assembly o in altri linguaggi si può fare un molti modi e fa sempre la stessa cosa però è scritto in modi diversi.I browser moderni come Firefox sono stati riscritti totalmente o quasi e non hanno più il codice di Netscape o dei suoi predeXXXXXri, pero i siti fatti per Netscape 1.0 sono (retro-compatibilità) ben visualizzati da Firefox ultima versione scintillante.Si chiama seguire gli standard e si chiama avanzamento tecnologico per cui il vecchio si riscrive.Comunque lascio la parola ai più esperti.
          • markoer scrive:
            Re: IE6 incubo
            Secondo me lui parlava di retrocompatibilità dei bug e degli exploit.Gli 0-day devono funzionare su tutte le versioni. Se ci pensi, se uno volesse farlo apposta, sarebbe pure difficile da fare. Miracolo in casa MS
    • Gildo scrive:
      Re: IE6 incubo
      IE6 per i suoi tempi era il migliore browser, ed esisteva solo Netscape come competitor. E' nato 12 anni fa e va giudicato nel suo tempo, chi dice il contrario è solo ignorante e fazioso.12 anni fa internet era appena nata, non esistevano che pochi e semplici siti, la tecnololgia era appena avviata, è ovvio che oggi è obsoleto, anche tu hai iniziato a navigare con IE6 ed andava benissimo.Oggi IE8 è un ottimo browser, non il migliore, ma fa il suo dovere.Crescete un po', bimbi, e lasciate i contrasti personali fuori dai forum di discussione dove ci sono gli adulti.Circa i webmaster che si sbattono per rendere i siti visibili anche con IE6, sono patetici. Tralasciando l'ovvietà che la colpa del fatto che IE6 è ancora in circolazione nel 2010, è dovuta agli idioti che non si aggiornano, uno che naviga con un browser di 12 anni fa ha ZERO possibilità di acquistare qualcosa online, quindi io che creo un sito, o cliente che richiedo un sito, non mi frega di quel 10% di trogloditi che non sanno nemmeno scaricare ed installare un semplice programma o lanciare windows update, figuriamoci acquistare con carta di credito online.
      • contrario scrive:
        Re: IE6 incubo
        - Scritto da: Gildo
        IE6 per i suoi tempi era il migliore browser, ed
        esisteva solo Netscape come competitor. E' nato
        12 anni fa e va giudicato nel suo tempo, chi dice
        il contrario è solo ignorante e
        fazioso.Non dico di no. Dico solamente che la serietà consta nel portare avanti un progetto, no abbandonarlo e iniziarne un'altro. E' cosi che si creano gli zombies ;)
        Oggi IE8 è un ottimo browser, non il migliore, ma
        fa il suo
        dovere.No, non lo fa. Ha dei seri problemi con le PNG e c'è gia chi si sbatte a produrre codice javascript per fixare l'ennesima spazzatura made in redmond.
        Circa i webmaster che si sbattono per rendere i
        siti visibili anche con IE6, sono patetici.Ah si? Evidentemente non sei un webmaster, oppure non leggi attentamente i rawlog.Una buona percentuale delle persone che vengono sui miei siti, usano IE6. Cosa faccio, li sbatto fuori?O forse è più intelligente metterci una pezza e sviluppare il CSS patch per questi sfigati?Saranno anche sfigati, ma sono sempre utenti che portano traffico e click.Mi sa che ti devi ripassare la lezione ;)
        un sito, o cliente che richiedo un sito, non mi
        frega di quel 10% di trogloditi che non sanno
        nemmeno scaricare ed installare un semplice
        programma o lanciare windows update, figuriamoci
        acquistare con carta di credito
        online.Non mi interessa che comprino o che siano in grado di installare un nuovo browser, anche se fornisco loro un bel messaggio che è ora di installare almeno IE8, oltre a Chrome e Firefox.Mi interessa che navighino sul sito e clicchino sugli sponsor, cosa che succede.Quindi quel 10% mi fa oltremodo comodo.Il vero troglodita, non sono i webmasters o gli utenti, ma la microsoft che non si è presa in carico di portare i suoi consumatori verso prodotti universali, come un navigatore browser.Il web e l'HTML in generale non è ad appannagio di M$, ma questo non lo hanno mai capito ed è per questo che ogni tanto scattano le multe nei loro confronti.Ma a loro non gliene potrebbe fregar di meno, visto la barca di soldi che fanno.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: IE6 incubo
          - Scritto da: contrario
          Non mi interessa che comprino o che siano in
          grado di installare un nuovo browser, anche se
          fornisco loro un bel messaggio che è ora di
          installare almeno IE8, oltre a Chrome e
          Firefox .Cioè si dovrebbero tenere almeno tre browser installati sul proprio pc?
        • krane scrive:
          Re: IE6 incubo
          - Scritto da: contrario
          - Scritto da: Gildo

          IE6 per i suoi tempi era il migliore browser, ed

          esisteva solo Netscape come competitor. E' nato

          12 anni fa e va giudicato nel suo tempo, chi

          dice il contrario è solo ignorante e fazioso.
          Non dico di no. Dico solamente che la serietà
          consta nel portare avanti un progetto, no
          abbandonarlo e iniziarne un'altro. E' cosi che si
          creano gli zombies
          ;)

          Oggi IE8 è un ottimo browser, non il migliore,

          ma fa il suo dovere.
          No, non lo fa. Ha dei seri problemi con le PNG e
          c'è gia chi si sbatte a produrre codice
          javascript per fixare l'ennesima spazzatura made
          in
          redmond.

          Circa i webmaster che si sbattono per rendere i

          siti visibili anche con IE6, sono patetici.
          Ah si? Evidentemente non sei un webmaster, oppure
          non leggi attentamente i rawlog.
          Una buona percentuale delle persone che vengono
          sui miei siti, usano IE6. Cosa faccio, li sbatto
          fuori?
          O forse è più intelligente metterci una pezza e
          sviluppare il CSS patch per questi sfigati?
          Saranno anche sfigati, ma sono sempre utenti che
          portano traffico e click.
          Mi sa che ti devi ripassare la lezione ;)

          un sito, o cliente che richiedo un sito, non mi

          frega di quel 10% di trogloditi che non sanno

          nemmeno scaricare ed installare un semplice

          programma o lanciare windows update, figuriamoci

          acquistare con carta di credito online.
          Non mi interessa che comprino o che siano in
          grado di installare un nuovo browser, anche se
          fornisco loro un bel messaggio che è ora di
          installare almeno IE8, oltre a Chrome e
          Firefox.
          Mi interessa che navighino sul sito e clicchino
          sugli sponsor, cosa che succede.
          Quindi quel 10% mi fa oltremodo comodo.
          Il vero troglodita, non sono i webmasters o gli
          utenti, ma la microsoft che non si è presa in
          carico di portare i suoi consumatori verso
          prodotti universali, come un navigatore
          browser.
          Il web e l'HTML in generale non è ad appannagio
          di M$, ma questo non lo hanno mai capito ed è per
          questo che ogni tanto scattano le multe nei loro
          confronti.Ecco... Ma proprio in questo non c'e' forse la complicita' dei webmaster ? Che hanno lavorato gratis per favorirla invece di prendersela con lei ?
          • nessuno scrive:
            Re: IE6 incubo
            e cosa avrebbero dovuto fare i webmasters per prendersela con la m*t?organizzare un V-day anti m*t?ma vai a giocare con la PS
          • krane scrive:
            Re: IE6 incubo
            - Scritto da: nessuno
            e cosa avrebbero dovuto fare i webmasters per
            prendersela con la
            m*t?
            organizzare un V-day anti m*t?
            ma vai a giocare con la PSE poi si lamentano che i pinguini lavorano gratis (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • vac scrive:
        Re: IE6 incubo
        Ma non diciamo idiozie...Prima della nascita di I.E.1 internet esisteva(E non c'erano i problemi di compatibilita che sono stati creati successivamente da M$)
      • panda rossa scrive:
        Re: IE6 incubo
        - Scritto da: Gildo
        IE6 per i suoi tempi era il migliore browser, IE6 e la parola "browser" non possono coesistere nella stessa frase.Figuriamoci poi con l'aggettivo "migliore" nel mezzo.Se tu avessi scritto una bestemmia, sarebbe stata piu' gradevole da leggere.
        ed
        esisteva solo Netscape come competitor. Chissenefrega dei competitors? Esisteva anche unix prima e linux poi.
        E' nato 12 anni fa e va giudicato nel suo tempo, chi dice
        il contrario è solo ignorante e fazioso.Giudichiamo pure, purche' si possano usare anche voti negativi, altrimenti c'e' poco da giudicare.
        12 anni fa internet era appena nata, Io ho un indirizzo di posta dal 1995. Quindi qualcosa nei tuoi conti non torna.
        non esistevano che pochi e semplici siti, Esistevano siti con piu' informazione tecnica e meno preteseEsisteva usenet, esisteva Archie... documentati un po'...
        la tecnololgia era appena avviata, è ovvio che oggi
        è obsoleto, Rileggiti la storia prima di dare fiato alla bocca.
        anche tu hai iniziato a navigare con
        IE6 ed andava benissimo.Parla per te. Io usavo netscape.
        Oggi IE8 è un ottimo browser, non il migliore, ma
        fa il suo dovere.Ti spiace elencare i prerequisiti di questa cosa che tu reputi "ottima" in base al tuo metro che solo tu sai usare?E poi i risultati dei test di rispetto degli standard che ha quel robo che stai citando?Perche' se devi esprimere un giudizio tecnico devi basarti su dati tecnici.
        Crescete un po', bimbi, e lasciate i contrasti
        personali fuori dai forum di discussione dove ci
        sono gli adulti.Qui ci sono gli adulti, dopo che te ne sei andato tu.
        Circa i webmaster che si sbattono per rendere i
        siti visibili anche con IE6, sono patetici.Vero. Basta un bel test che se stai usando IE6 ti banna l'IP, cosi' tutta la rete ringrazia.
        Tralasciando l'ovvietà che la colpa del fatto che
        IE6 è ancora in circolazione nel 2010, è dovuta
        agli idioti che non si aggiornano, Eh gia'! Win+IE e' il sistema preferito dagli idioti.
        uno che naviga
        con un browser di 12 anni fa ha ZERO possibilità
        di acquistare qualcosa online, Io navigo anche con lynx e di acquisti online ne faccio.
        quindi io che creo
        un sito, o cliente che richiedo un sito, non mi
        frega di quel 10% di trogloditi che non sanno
        nemmeno scaricare ed installare un semplice
        programma o lanciare windows update, figuriamoci
        acquistare con carta di credito
        online.Bravo!
        • Sandro kensan scrive:
          Re: IE6 incubo
          - Scritto da: panda rossa

          anche tu hai iniziato a navigare con

          IE6 ed andava benissimo.

          Parla per te. Io usavo netscape.Senza volere entrare nella discussione volevo dire che io usavo NCSA Mosaic e funzionava piuttosto male (forse era una beta). Ma a quei tempi ero troppo affezionato a usenet e alle gerarchie americane (quelle italiane non esistevano ancora).Ie non esisteva e sarebbe comparso solo molti anni dopo.Mosaic è un browser per il World Wide Web scritto al National Center for Supercomputing Applications (NCSA). Il suo sviluppo è incominciato nel 1992 ed è ufficialmente finito il 7 gennaio 1997.http://it.wikipedia.org/wiki/MosaicInternet Explorer fu rilasciato nel 1995 come risposta di Microsoft al sucXXXXX riscosso del browser Netscape Navigator. La prima versione derivava dal browser Spyglass Mosaic, uno dei primi browser commerciali, e le successive versioni sono derivate dall'NCSA Mosaic.http://it.wikipedia.org/wiki/Internet_Explorer
          • Funz scrive:
            Re: IE6 incubo
            - Scritto da: Sandro kensan
            Mosaic è un browser per il World Wide Web scritto
            al National Center for Supercomputing
            Applications (NCSA). Il suo sviluppo è
            incominciato nel 1992 ed è ufficialmente finito
            il 7 gennaio
            1997.Interessante, credevo l'avessero sviluppato al CERN
        • morboso scrive:
          Re: IE6 incubo


          non esistevano che pochi e semplici siti,
          Esistevano siti con piu' informazione tecnica e
          meno
          pretese
          Esisteva usenet, esisteva Archie... documentati
          un
          po'...


          la tecnololgia era appena avviata, è ovvio che
          oggi

          è obsoleto,

          Rileggiti la storia prima di dare fiato alla
          bocca.


          anche tu hai iniziato a navigare con

          IE6 ed andava benissimo.

          Parla per te. Io usavo netscape.AHAHAH. E secondo te all'Ecpoca netscape era superiore a Internet Explorer? Porpior all'epoca, la differenza tra Ie e il resto era abissale. E non possiamo tirare manco in ballo l'aderenza agli standard perchè Netscape si è tirata certe vongole all'epoca da rabbrividire...


          Oggi IE8 è un ottimo browser, non il migliore,
          ma

          fa il suo dovere.

          Ti spiace elencare i prerequisiti di questa cosa
          che tu reputi "ottima" in base al tuo metro che
          solo tu sai
          usare?
          Eh gia'! Win+IE e' il sistema preferito dagli
          idioti.Inbfatti la maggior parte delle università italiane sono idioti!QUando su Linux si avrà software degno di nota lo potrai pure comparare a WIndows, per ora è nulla (
          • advange scrive:
            Re: IE6 incubo
            In questo momento ti sto scrivendo dal nulla; con tale lavoro, faccio i soldi e ho un sistema inattaccabile.Come nulla direi che è davvero meraviglioso.
          • krane scrive:
            Re: IE6 incubo
            - Scritto da: advange
            In questo momento ti sto scrivendo dal nulla; con
            tale lavoro, faccio i soldi e ho un sistema
            inattaccabile.
            Come nulla direi che è davvero meraviglioso.Credo che intendesse : videogiochi.Del resto non sembra poter arrivare molto piu' in la.
        • Gildo scrive:
          Re: IE6 incubo
          - Scritto da: panda rossa
          IE6 e la parola "browser" non possono coesistere
          nella stessa
          frase.
          Figuriamoci poi con l'aggettivo "migliore" nel
          mezzo.
          Se tu avessi scritto una bestemmia, sarebbe stata
          piu' gradevole da
          leggere.
          IE6 era un browser, legge HTML, codici vari, javascript ecc...Queste sparate di superbia sono da bimbiminkia."IE6 e la parola browser non possono coesistere", che filosofo!

          ed

          esisteva solo Netscape come competitor.

          Chissenefrega dei competitors?
          Esisteva anche unix prima e linux poi.
          Sto parlando di browser, linux ed unix non c'entrano niente.Che quoti a fare?Mi dirai che esistevao altri browser, ma è chiaro che intendo in generale, Netscape e IE 6 erano gli unici in ballo ed i più utilizzati.

          E' nato 12 anni fa e va giudicato nel suo
          tempo, chi
          dice

          il contrario è solo ignorante e fazioso.

          Giudichiamo pure, purche' si possano usare anche
          voti negativi, altrimenti c'e' poco da
          giudicare.I voti negativi ben vengano, ma devoo essere cose oggettive, non di parte, e senza parlare per sentito dire e senza sparare cavolate.

          12 anni fa internet era appena nata,
          Io ho un indirizzo di posta dal 1995.
          Quindi qualcosa nei tuoi conti non torna.Ancora una volta: in una discussione non si può partire dalla preistoria, spesso si generalizza.Conosco a memoria la storia di internet e la sua creazione, le ho studiate e vissute in prima persona, come te ed altri immagino.12 anni fa, in pochi navigavano, esistevano a stento reali servizi, e funzionavano male. Non esistevano i social, youtube, facebook, Google (non puntualizzare, lo so che è nato nel 96-97, ma intendo non era utilizzato e per un pubblico di massa)
          Esistevano siti con piu' informazione tecnica e
          meno
          pretese
          Esisteva usenet, esisteva Archie... documentati
          un
          po'...Appunto, siti con meno gingilli e tecnologiamente meno avanzati. IE 6 andava bene per quei tipo di siti ed era stato costruito senza badare a video, streaming, flash e cose simili.Oggi, non va bene.
          Rileggiti la storia prima di dare fiato alla
          bocca.Beh, senza offesa, qui ti comporti da cafone e non ti rispondo nemmeno ;)

          anche tu hai iniziato a navigare con

          IE6 ed andava benissimo.

          Parla per te. Io usavo netscape.Ottima scelta, sappiamo la fine che ha fatto.

          Oggi IE8 è un ottimo browser, non il migliore,
          ma

          fa il suo dovere.

          Ti spiace elencare i prerequisiti di questa cosa
          che tu reputi "ottima" in base al tuo metro che
          solo tu sai
          usare?
          E poi i risultati dei test di rispetto degli
          standard che ha quel robo che stai
          citando?
          Perche' se devi esprimere un giudizio tecnico
          devi basarti su dati
          tecnici.IE 8 è un ottimo browser, e lo ripeto.Se hai le fette di prosciutto sugli occhi, levale e guarda meglio.Usalo per 1 mese e poi noterai:1. In "APERTURA" E' il più lento di tutti, ma questione di millisecondi.Se hai un pentium 2 prova cojn un pc moderno.2. Nel "caricamento" delle pagine è ancora il più lento, ma ancora si parla di pochi secondi, e solo se c'è del codice javascript in dosi massicce poichè il motore JS è lento, ma FA IL SUO DOVERE.3. Circa gli standard, immagino tu sia un webdesigner, programmmatore o altro. Lo sono anche io da 15 anni, come molti qui. Senza fare gli idioti e dire "io sono più bravo!!" tu no!, facciamo le persone serie.Il test Acid è un test definitivo. IE ha un punteggio ridicolo, e non ci piove, supporta solo lo standard CSS più comune. Ma i siti che utilizzano REALMENTE tag css non supportati da IE8, sono pochissimi.Microsoft è un'azienda e in quanto tale ogni volta che deve fare upgrade o mettere mano ai prodotti ha dei costi. E valuta tali costi.Per scelte che possiamo commentare ma mai capire realmente poichè non sappiamo niente di cosa realmente accade, hanno scelto di supportare solo quella parte di codice che è realmente utilzzato dai più comuni designer secondo le loro valutazioni, e li non lavorano idioti te lo assicuro, ho conosciuto ingegnieri Microsoft he dire che hanno le palle è poco.Non scappa il fatto che i problemi di compatibilità con tag css poco utilizzati nascono e quindi IE 8 è solo un ottimo browser, non eccellente.Non ha plugin degni di nota, probabilmente IE 9 li avrà.Quello su cui IE 8 batte tutti è la retrocompatibilità.Tutti i siti del web sono compatibili e visibili con IE8. Un sito di 10 anni fa non conforme agli standard, per un motivo o per un'altro, con FF e gli altri non viene correttamente visualizzato, e conosco anche siti di banche che sono correttamente visibili solo con IE.Alla fine tutti i browser suppporteranno gli standard allo stesso modo e ognuno userà quello che gli piace di più.Negli anni 90 IE 6 era il leader e MS ha pensato di utilizzare dei suoi standard mettendoci del suo. Arvanno pure sbagliato ma non li biasimo, qualunque azienda avrebbe fatto i propri interessi.
          Qui ci sono gli adulti, dopo che te ne sei andato
          tu.Non offendere, non far perdere tempo a chi legge, dai.

          Circa i webmaster che si sbattono per rendere i

          siti visibili anche con IE6, sono patetici.

          Vero. Basta un bel test che se stai usando IE6 ti
          banna l'IP, cosi' tutta la rete
          ringrazia.No, se stai usando IE6 inviti ad aggiornare i browser.
          Eh gia'! Win+IE e' il sistema preferito dagli
          idioti.Gli idioti sono quelli che parlano senza sapere o capire.

          uno che naviga

          con un browser di 12 anni fa ha ZERO possibilità

          di acquistare qualcosa online,

          Io navigo anche con lynx e di acquisti online ne
          faccio.Che hai capito? Tu ui lynx per sfizio, per test o altro, se hai problemi usi un'altro browser, ma uno che ha IE6 o sta in un ufficio vecchio con HW vecchio, oppure è uno che non usa il pc da anni e non sa utilizzarlo.Il costo in fattore di tempo e denaro che uno sviluppatore deve sostenere per rendere un sito compatibile con IE6 non vale tali persone che non spendono e non sono a priori potenziali clienti.Se poi uno ha un sitarello con adsense e vuole il click allora fa la sua scelta.

          quindi io che creo

          un sito, o cliente che richiedo un sito, non mi

          frega di quel 10% di trogloditi che non sanno

          nemmeno scaricare ed installare un semplice

          programma o lanciare windows update, figuriamoci

          acquistare con carta di credito

          online.

          Bravo!Anche se il tuo bravo è ironico: Grazie! in effetti adottando la filosofia he ho invano tentato di spiegarti sopra, ho sempre centrato i miei obbiettivi lavorativi.
          • Sgabbio scrive:
            Re: IE6 incubo
            - Scritto da: Gildo



            IE6 era un browser, legge HTML, codici vari,
            javascript
            ecc...
            Queste sparate di superbia sono da bimbiminkia.
            "IE6 e la parola browser non possono coesistere",
            che
            filosofo!Evidentemente non hai mai avuto a che fare con ie6 quando fai un sito web è non hai mai avuto problemi che questo browser imposto causava :D
          • nessuno scrive:
            Re: IE6 incubo

            12 anni fa, in pochi navigavano, esistevano a
            stento reali servizi, e funzionavano male.Il fatto che i servizi presenti 12 anni fa fossero più semplici e meno ricchi di contenuti non comporta il fatto che dovessero funzionare male.

            Parla per te. Io usavo netscape.


            Ottima scelta, sappiamo la fine che ha fatto.La fine che a fatto nescape, se conosci "la storia" come prima affermavi , è stata causata da IE. Netscape era uno scomodo concorrente ad IE e la M$ come in altri casi ha usato la sua posizione dominante per "tagliarli le gambe"


            Oggi IE8 è un ottimo browser, non il migliore,

            ma


            fa il suo dovere.Anche Firefox, Opera, Safari, Crome, e molti altri lo fanno il suo dovere.Le "innovazioni" presenti su IE8 sono presenti già da diverso tempo negli altri browser.
            Microsoft è un'azienda e in quanto tale ogni
            volta che deve fare upgrade o mettere mano ai
            prodotti ha dei costi. E valuta tali
            costi.E'anche per questo motivo che non uso IE, ma FF (chiamiamola "etica")è proprio in base al fatto che è una azienda e che quindi pensa ai propri interessi prima che agli interessi degli utenti (o meglio a non danneggiare gli utenti).
            Negli anni 90 IE 6 era il leader e MS ha pensato
            di utilizzare dei suoi standard mettendoci del
            suo. Arvanno pure sbagliato ma non li biasimo,
            qualunque azienda avrebbe fatto i propri
            interessi.Esatto, è una cosa che accade quando una azienda detiene una posizione dominante nel mercato. Il fatto che sia già sucXXXXX ovviamente non esclude (anzi incentiva) il fatto che si ripeterà di nuovo magari in altri ambiti o prodotti.
          • Funz scrive:
            Re: IE6 incubo
            Tutti i browser fanno il loro dovere, e lo fanno tutti meglio di IE8.Quindi perchè mai dovrei usare IE?
        • Zoolander scrive:
          Re: IE6 incubo
          - Scritto da: panda rossa
          IE6 e la parola "browser" non possono coesistere
          nella stessa frase.
          Figuriamoci poi con l'aggettivo "migliore" nel
          mezzo.
          Se tu avessi scritto una bestemmia, sarebbe stata
          piu' gradevole da leggere.
          [cut]
          Eh gia'! Win+IE e' il sistema preferito dagli
          idioti.Complimenti, hai proprio una mente molto aperta verso chi non la pensa come te. Ti fa davvero onore...
      • advange scrive:
        Re: IE6 incubo

        IE6 per i suoi tempi era il migliore browser, ed
        esisteva solo Netscape come competitor.Ma si possono dire tutte queste parolacce in una sola frase?
        E' nato 12 anni fa e va giudicato nel suo tempo, chi dice
        il contrario è solo ignorante e fazioso.Sono un ignorante e fazioso: che lo si sappia in giro.E vado sostenendo che che IE6 è nato meno di 9 anni fa.Quindi sono doppiamente ignorante e fazioso
        12 anni fa internet era appena nata, non
        esistevano che pochi e semplici siti, la
        tecnololgia era appena avviata, è ovvio che oggi
        è obsoleto, anche tu hai iniziato a navigare con
        IE6 ed andava benissimo.Curioso: 12 anni fa avevo un abbonamento ad internet da 2.Internet che è nata 40 anni fa.Forse fai confusione con il web che, comunque ha quasi 20 anni.E no, non ho iniziato a navigare con IE6 che è uscito diversi anni dopo.
        Oggi IE8 è un ottimo browser, non il migliore, ma
        fa il suo dovere.Se tra i suoi doveri c'è quello di rendere penetrabile ogni PC su cui è installato ed essere affetto dagli stessi bug dei suoi predeXXXXXri, sì, fa il suo dovere. Per il resto vedo che continui con le parolacce e questo mi dispiace.

        Crescete un po', bimbi, e lasciate i contrasti
        personali fuori dai forum di discussione dove ci sono gli adulti.Sdoppiamento di personalità?
        Circa i webmaster che si sbattono per rendere i
        siti visibili anche con IE6, sono patetici.Finalmente ne hai detta una giusta!Dicci la verità, chi te l'ha suggerita?Laggiù, dall'ultimo banco, fate silenzio, non suggerite.
        Tralasciando l'ovvietà che la colpa del fatto che
        IE6 è ancora in circolazione nel 2010, è dovuta
        agli idioti che non si aggiornano, uno che naviga
        con un browser di 12 anni fa ha ZERO possibilità
        di acquistare qualcosa online, quindi io che creo
        un sito, o cliente che richiedo un sito, non mi
        frega di quel 10% di trogloditi che non sanno
        nemmeno scaricare ed installare un semplice
        programma o lanciare windows update, figuriamoci
        acquistare con carta di credito online.E pensa che il 90% di quegli trogloditi sono dipendenti di aziende la cui responsabilità informatica ricade in mano a trogloditi come te che decisero anni fa di creare sistemi web - based compatibili solo con IE e che per ciò sono costretti a rimanere su quel sistema inutile e obsoleto. E, sì, se anche avessero un lampo di genio e si aggiornassero il massimo a cui potrebbero arrivare è passare da una catena (IE6) ad un'altra (IE8).
        • cognome scrive:
          Re: IE6 incubo
          - Scritto da: advange
          E no, non ho iniziato a navigare con IE6 che è
          uscito diversi anni
          dopo.Anche io. Prima usavo Mosaic su Amiga, poi Voyager e Aweb.Poi ho comprato il primo PC, e ho usato da subito Netscape.Mai usato Internet Explorer, gia il nome mi puzzava di fazioso.Comunque ribasco: il problema non è il browser in se, sono le persone che portano avanti il progetto.Se un produttore mette sul mercato un prodotto difettoso, mi sembra poco professionale abbandonarlo per produrne un'altro. Ma anche se c'è questa voglia di innovazione, i vecchi prodotti vanno forzati alla dismissione, come IE6.Ripeto: cosi come la ruota è toronda, anche l'HTML lo è.Se la microsoft produce macchine con le ruote quadrate, deve porvi rimedio, non produrre altre macchine con le ruote "stondate" (perchè sino ad ora non gli sono riuscite quelle "tonde").Questo è il principio.Tutti gli altri browser si sono aggiornati, in un modo o nell'altro. Anche Netscape, se vogliamo, che vede una specia di resurrezione in SeaMonkey.Nonostante tutto, è molto più veloce e leggero di Internet Explorer 6,7,8 e non possiede più i bug del passato.Il Trident (wow, che nome da paura!), fa letteralmente schifo, soffre di memory leaking e renderizza le PNG come gli pare.Un esempio per i sostenitori di IE8.Sto progettando un sito web e sto provando alcune immagini con diverse risoluzioni e con lo stesso nome (cambio la risoluzione al volo, con il programma grafico).Ebbene, coas succede? Il bellissimo browser IE8, piazza l'immagine nella sua cache e sinchè non la cancelli, lui crede che l'immagine abbia sempre la stessa risoluzione e ti fa vedere sempre quella!Ok, cancelliamo la cache di sto XXXXX di browser.Ricarichiamo il sito.Niente da fare, l'immagine è sempre con la risoluzione iniziale!Eppure la cache è vuota!Perchè?Perchè questo XXXXX, usa lo swap e ripesca l'immagine da li!Ahhhh che bellezza!Quindi devo riavviare il sistema per vedere il cambiamento!Proprio come per Windows 98!!!Diosanto, ma cambiate mestiere , o almeno abbandonate il progetto IE, fateci sto favore!
          • mirmo scrive:
            Re: IE6 incubo
            Ho appena testato e non mi risulta. Tutti i browser si comportano, per quanto hai detto, allo stesso modo.
      • carlo scrive:
        Re: IE6 incubo

        Circa i webmaster che si sbattono per rendere i
        siti visibili anche con IE6, sono patetici.Non hai idea di cosa stai scrivendo.
        • krane scrive:
          Re: IE6 incubo
          - Scritto da: carlo

          Circa i webmaster che si sbattono per rendere i

          siti visibili anche con IE6, sono patetici.
          Non hai idea di cosa stai scrivendo.Tipo : pinguini che lavorano gratis (rotfl)
    • Hwan feng Tsan Her scrive:
      Re: IE6 incubo
      - Scritto da: contrario
      l'aborto degli aborti in fatto di browsing web,
      mostra il conto dopo quasi 20 anni dalla nua
      nefasta nascita.1989 ... facciamo 1990.MA CHE C___ dici?!!!!!!!!
      E gli stessi creatori si
      cimentano nel rilasciare le versioni piu
      disparate, senza tenere conto che un progetto non
      deve cambiare nome, ma evolversi e migliorare.è solo colpa del WGA; non ci fosse, la gente avrebbe win2000 con IE8 :)oppure meglio, M$ avrebbe corretto IE6 tutte le volte necessarie.
      Cosi IE6 è ancora vivo e vegeto e può essere
      usato non solo per la navigazione, ma anche per
      queste cose. Inoltre, come ben sappiamo, IE6 è
      una grossa palla al piede a tutti i webmaster, in
      quanto obbligati a patchare il CSS e buttare via
      ore ed ore solo perchè una marea di idioti
      continuano ad usarlo. Ma questi idioti, sono a
      loro volta vittime di una gestione software fatta
      alla XXXXX di cane da parte della casa madre, che
      non si è presa in carico di far sparire questo
      obbrobrio nell'arco di 20
      anni!i 20 anni sono solo nella tua mente.a parte questo se la colpa non è loro, non sono idioti.Non lo sono perché se hanno win2000 perché gli basta (non sarai tu a dire che se una cosa è vecchia non mi basta) o perché la loro azienda non cambia parco macchine (soldi) e già solo winXP le affosserebbe, ovviamente sono impossibilitati ad usare una versione di IE superiore alla 6. Dove Firefox è utilizzabile, lo si fa, ma non sempre (e qui cosa c'entra l'utente?) i siti sono utilizzabili correttamente con FF: colpa dei webmaster, non dell'utente.Niente WGA, aggiornamenti e correzioni per IE6 finché serve, possibilità di installare altre versioni, programmazione meno pesante... questo sarebbe OK.Tutto quello che costringe l'utente a spendere altro denaro non è ok: se ho una macchina perfettamente funzionante dal 1998 (non dall'89!!!) e non ho cambiato business o practice degli utenti, perché devi costringere qualcuno a cambiare 20 macchine "perché si" ? Di solito sono le PMI e non chi cambia 250 macchine schioccando le dita, ad avere problemi con questi conti.E di solito bastano protezioni perimetriche e buoni antivirus per risolvere. Non sempre, certo.Resta sempre il buon senso.Di certo google/gmail poteva essere usato con FF.
  • Il Profeta scrive:
    Non stiamo li a guardare se la colpa....
    ....è di I6 oppure di I6-7-8 oppure anche di Flash e Acrobat, ma ragioniamo su 2 cose:1) Gli attacchi che utilizzano trojan provengono sempre e solo da piattaforme M$2) Una falla su un browser client che mina la sicurezza del server è una cosa GRAVISSIMA... I e Winzozz sarebbero da bannare!
    • Sandro scrive:
      Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
      Ma spalare XXXXX su Microsoft è il tuo lavoro, oppure sei frustrato perchè il mondo open non lo caga nessuno da 20 anni?Sei noioso.
      • Anti scrive:
        Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
        Sarà pur noioso, ma l'ha detta giusta.
      • Ale scrive:
        Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
        Ma togliere la XXXXX di dosso a Microsoft è il tuo lavoro, oppure sei frustrato perché continuano ad accumularne da 20 anni?Sei noioso.
        • attonito scrive:
          Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
          - Scritto da: Ale
          Ma togliere la XXXXX di dosso a Microsoft è il
          tuo lavoro, oppure sei frustrato perché
          continuano ad accumularne da 20
          anni?
          Sei noioso.e questa chiude il giro.+1 per te :D
    • paulista scrive:
      Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
      - Scritto da: Il Profeta
      ....è di I6 oppure di I6-7-8 oppure anche di
      Flash e Acrobat, ma ragioniamo su 2
      cose:
      2) Una falla su un browser client che mina la
      sicurezza del server è una cosa GRAVISSIMA... I
      e Winzozz sarebbero da
      bannare!Io me la prenderei con Google anziche con Ms. Certo Internet Explorer è stato usato, ma ti ricordo che le richieste ad un server le puoi fare anche senza Browser, con semplici get e post verso il server. Se il server è vulnerabile non cen'è per nessuno
      • krane scrive:
        Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
        - Scritto da: paulista
        - Scritto da: Il Profeta

        ....è di I6 oppure di I6-7-8 oppure anche di

        Flash e Acrobat, ma ragioniamo su 2 cose:

        2) Una falla su un browser client che mina la

        sicurezza del server è una cosa GRAVISSIMA... I

        e Winzozz sarebbero da bannare!
        Io me la prenderei con Google anziche con Ms.
        Certo Internet Explorer è stato usato, ma ti
        ricordo che le richieste ad un server le puoi
        fare anche senza Browser, con semplici get e post
        verso il server. Se il server è vulnerabile non
        cen'è per nessunoE in questo caso il server era vulnerabile ? Il problema e' verificato con altri browser o con get e post ?
        • paulista scrive:
          Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
          Se al server invii gli stessi dati certo che funziona... esiste client che possa mettere in ginocchio un server sicuro? Se esiste il problema è internet non di certo Internet Explorer che ha il compito solo di effettuare richieste.
          • krane scrive:
            Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
            - Scritto da: paulista
            Se al server invii gli stessi dati certo che
            funziona... esiste client che possa mettere in
            ginocchio un server sicuro? Se esiste il problema
            è internet non di certo Internet Explorer che ha
            il compito solo di effettuare richieste.Infatti il problema e' dei client interni, se fosse come dici tu non si darebbe la colpa a IE6 ma a tutti i browser.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
            [img]http://edmaster-images.adbureau.net/edmaster/adv/microsoft/2009/BIEB/punto.jpg[/img]
    • Palloskydat tifoco scrive:
      Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
      - Scritto da: Il Profeta
      ....è di I6 oppure di I6-7-8 oppure anche di
      Flash e Acrobat, ma ragioniamo su 2
      cose:

      1) Gli attacchi che utilizzano trojan provengono
      sempre e solo da piattaforme
      M$

      2) Una falla su un browser client che mina la
      sicurezza del server è una cosa GRAVISSIMA... I
      e Winzozz sarebbero da
      bannare!Mi sa che, da bravo quindicenne, confondi la tastiera del pc con quella dei cellulari, oppure ce l'hai rotta, oppure sei solo un tredicenne che segue la moda degli sms, decidi tu cosa di addice meglio per te.
    • Hwan feng Tsan Her scrive:
      Re: Non stiamo li a guardare se la colpa....
      - Scritto da: Il Profeta
      ....è di I6 oppure di I6-7-8 oppure anche di
      Flash e Acrobat, ma ragioniamo su 2
      cose:

      1) Gli attacchi che utilizzano trojan provengono
      sempre e solo da piattaforme
      M$come ogni maggiornaza di attacco diffuso, punta a ciò che è più diffusonessuno parla granché dell'UPnP dei router, invece, che con M$ non c'entrano niente... eppure...http://preview.tinyurl.com/yc277d8

      2) Una falla su un browser client che mina la
      sicurezza del server è una cosa GRAVISSIMA... I
      e Winzozz sarebbero da
      bannare!se non lo fanno significa che sanno quante centinaia di migliaia di persone lo stiano usando.Bisognerebbe impedire che gente che crea software così esposti a danno si possa esimere dall'emettere le patch dopo un certo periodo: se ti esimi, devi pubblicare la sorgente.
  • Sandro kensan scrive:
    Don't be evil vale solo per Google
    Gli affari sono affari e la legge è la legge, quindi Micosoft rimane in Cina. Decisione coerente con il suo passato e con le sue operazioni commerciali. Nulla da obiettare, la coerenza è il forte di Microsoft come la coerenza è il forte di Google.
    • simone scrive:
      Re: Don't be evil vale solo per Google
      Bah, veramente Google si è lamentata solo dopo che hanno messo il naso nei suoi affari e nulla aveva da ridire quando è sbarcata in Cina.Microsoft, probabilmente, si sente più sicura dei propri segreti e quindi resta lì. I diritti dell'uomo non interessano sul serio a nessuna azienda ed ancora meno la coerenza.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Don't be evil vale solo per Google
        - Scritto da: simone
        Bah, veramente Google si è lamentata solo dopo
        che hanno messo il naso nei suoi affari e nulla
        aveva da ridire quando è sbarcata in
        Cina.Google ha i suoi interessi ma il prelievo di codice sorgente non è l'unico danno. Google vende in qualche maniera servizi che interessano agli utenti evoluti e che trascinano gli utenti poco evoluti. Vende Crome, vende You tube, vende sistemi operativi, vende codice sorgente, vende ricerche questo al fine di costituire una nicchia ecologica in cui sia facile avere guadagni tramite i dati degli utenti e tramite le pubblicità (pubblicità mirate). In Cina questa nicchia ecologica è difficile da fare sopravvivere per via dell'ostilità del governo cinese e per via della censura che limita il campo d'azione della grande G e che ne annebbia la credibilità in altri luoghi del mondo.
        Microsoft, probabilmente, si sente più sicura dei
        propri segreti e quindi resta lì. I diritti
        dell'uomo non interessano sul serio a nessuna
        azienda ed ancora meno la
        coerenza.Con il browser che si ritrova che ha dimostrato anche in questa occasione il suo "valore" dubito che MS sia al sicuro dalle incursioni dei cinesi.
        • simone scrive:
          Re: Don't be evil vale solo per Google
          - Scritto da: Sandro kensan
          - Scritto da: simone

          Bah, veramente Google si è lamentata solo dopo

          che hanno messo il naso nei suoi affari e nulla

          aveva da ridire quando è sbarcata in

          Cina.

          Google ha i suoi interessi ma il prelievo di
          codice sorgente non è l'unico danno. Google vende
          in qualche maniera servizi che interessano agli
          utenti evoluti e che trascinano gli utenti poco
          evoluti. Vende Crome, vende You tube, vende
          sistemi operativi, vende codice sorgente, vende
          ricerche questo al fine di costituire una nicchia
          ecologica in cui sia facile avere guadagni
          tramite i dati degli utenti e tramite le
          pubblicità (pubblicità mirate). In Cina questa
          nicchia ecologica è difficile da fare
          sopravvivere per via dell'ostilità del governo
          cinese e per via della censura che limita il
          campo d'azione della grande G e che ne annebbia
          la credibilità in altri luoghi del
          mondo.Tutta la situazione è uguale a prima eppure Google ci stava.L'unica vera svolta è stata l'intrusione che all'inizio era stata fatta passare per un'azione anti dissidenti e quindi Google avrebbe reagito per uno scatto di dignità. Ora invece escono più dettagli e sembra che piùche altro l'azione è stata più di spionaggio industriale e quindi nulla di "dignitoso" ma solo questione d'interessi

          Microsoft, probabilmente, si sente più sicura
          dei

          propri segreti e quindi resta lì. I diritti

          dell'uomo non interessano sul serio a nessuna

          azienda ed ancora meno la

          coerenza.

          Con il browser che si ritrova che ha dimostrato
          anche in questa occasione il suo "valore" dubito
          che MS sia al sicuro dalle incursioni dei
          cinesi.Questo non lo so, infatti ho detto che "si sente più sicura" mica ho detto che lo sia.C'é anche da considerare le differenti sensibilita ad eventuali business copiati
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            - Scritto da: simone
            Tutta la situazione è uguale a prima eppure
            Google ci
            stava.Se vogliamo mettere i puntini sulle i allora la situazione non è uguale a prima ma è peggiorata con maggiore censura (vedi il susseguirsi di fatti da qualche anno a questa parte), maggiore attenzione del governo verso Baidu (da quel che ho letto) e maggiore aggressività negli attacchi per avere codice sorgente.
            L'unica vera svolta è stata l'intrusione che
            all'inizio era stata fatta passare per un'azione
            anti dissidenti e quindi Google avrebbe reagito
            per uno scatto di dignità. Ora invece escono più
            dettagli e sembra che
            più
            che altro l'azione è stata più di spionaggio
            industriale e quindi nulla di "dignitoso" ma solo
            questione
            d'interessi



            Microsoft, probabilmente, si sente più sicura

            dei


            propri segreti e quindi resta lì. I diritti


            dell'uomo non interessano sul serio a nessuna


            azienda ed ancora meno la


            coerenza.



            Con il browser che si ritrova che ha dimostrato

            anche in questa occasione il suo "valore" dubito

            che MS sia al sicuro dalle incursioni dei

            cinesi.

            Questo non lo so, infatti ho detto che "si sente
            più sicura" mica ho detto che lo
            sia.
            C'é anche da considerare le differenti
            sensibilita ad eventuali business
            copiati
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            [img]http://edmaster-images.adbureau.net/edmaster/adv/microsoft/2009/BIEB/punto.jpg[/img]
        • attonito scrive:
          Re: Don't be evil vale solo per Google

          Con il browser che si ritrova che ha dimostrato
          anche in questa occasione il suo "valore" dubito
          che MS sia al sicuro dalle incursioni dei
          cinesi.Scherzi? Microsoft mica e' scema, usaranno per i loro sistemi interni roba come BSD, Solaris, linux, mica Windows server 2008.
          • CCC scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            - Scritto da: attonito

            Con il browser che si ritrova che ha dimostrato

            anche in questa occasione il suo "valore" dubito

            che MS sia al sicuro dalle incursioni dei

            cinesi.
            Scherzi? Microsoft mica e' scema, usaranno per i
            loro sistemi interni roba come BSD, Solaris,
            linux, mica Windows server
            2008.ma possibile che non lo abbiate capito che SIA MS CHE G i dati personali e di navigazione degli utenti LI DANNO GIA' COMUNQUE alle "autorità" cinesi????????????????????
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            O hai prove o è FUD. Che io ricordi solo Yahoo! ha dato in mano i dissidenti alle autorità cinesi...
          • iRoby scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            Ahahah volevo scriverlo io.Hanno impiegato anni per passare hotmail da Solaris ai loro sistemi.Internamente M$ usa Firefox?
        • palle scrive:
          Re: Don't be evil vale solo per Google

          Con il browser che si ritrova che ha dimostrato
          anche in questa occasione il suo "valore" dubito
          che MS sia al sicuro dalle incursioni dei
          cinesi.Io invece dubito della buona fede di Microsoft: chi mi dice che in realtà il governo cinese non stia sfruttando qualche backdoor messa lì apposta? Ballmer venderebbe sua madre per un sacchetto di perline colorate, figurati la vita di 4 contestatori in Cina...
      • CCC scrive:
        Re: Don't be evil vale solo per Google
        - Scritto da: simone
        Bah, veramente Google si è lamentata solo dopo
        che hanno messo il naso nei suoi affari e nulla
        aveva da ridire quando è sbarcata in
        Cina.
        Microsoft, probabilmente, si sente più sicura dei
        propri segreti e quindi resta lì.google infatti si sta preoccupando solo dei suoi sgretucci industriali, non certo degli utenti...
        I diritti
        dell'uomo non interessano sul serio a nessuna
        azienda ed ancora meno la
        coerenza.miracolo!!!!!!!!!!!!!!finalmente un commento sensato!!!!!!!!!concordo pienamente
    • collione scrive:
      Re: Don't be evil vale solo per Google
      coerenza di ms? ti riferisci a quando dicono che proteggeranno fino alla morte la tua privacy e poi danno tutti i tuoi dati al primo cretino che si presenta con una subpoena anche se palesemente illecita?bella coerenza c'ha quest'azienda che frega i suoi utenti e organizza show truffa per dire che vista è una bomba, salvo poi dire che vista fa schifo appena è uscito windows 7
      • paulista scrive:
        Re: Don't be evil vale solo per Google
        - Scritto da: collione
        coerenza di ms? ti riferisci a quando dicono che
        proteggeranno fino alla morte la tua privacy e
        poi danno tutti i tuoi dati al primo cretino che
        si presenta con una subpoena anche se palesemente
        illecita?Link? Per ora è trollaggio!
        bella coerenza c'ha quest'azienda che frega i
        suoi utenti e organizza show truffa per dire che
        vista è una bomba, salvo poi dire che vista fa
        schifo appena è uscito windows
        7E' normale che quando un azienda propone un nuovo prodotto, e vuole che questo sia adottato deve incoraggiare le persone. Dove sta la novità? Il Marketing è arrivato anche a MS?
        • collione scrive:
          Re: Don't be evil vale solo per Google
          - Scritto da: paulista
          E' normale che quando un azienda propone un nuovo
          prodotto, e vuole che questo sia adottato deve
          incoraggiare le persone. Dove sta la novità? Il
          Marketing è arrivato anche a
          MS?ma che schifo, allora secondo te è giusto vendere la XXXXX per oro?ma vergognati va
          • paulista scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            Io volevo un link almeno per capire che problema ha Windows 7 che tu chiami XXXXX. Ovviamente essendo troll, ti restava solo l'insulto e l'hai usato.
          • collione scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            io sono troll? e tu che nemmeno leggi? ho parlato di windows 7? mi riferivo chiaramente a quando il doj inviò una subpoena a ms, yahoo e google e in base al patriot act pretendevano i dati di tutte le ricerchefu oggetto di discussione per 2 settimane su tutti i siti di news e tu mi vieni a chiedere un link? cerca su google e in 2 secondi trovi tutti i link che vuoii soliti winari fanboypuah, vergognati troll
    • Hwan feng Tsan Her scrive:
      Re: Don't be evil vale solo per Google
      - Scritto da: Sandro kensan
      Gli affari sono affari e la legge è la legge,
      quindi Micosoft rimane in Cina. Decisione
      coerente con il suo passato e con le sue
      operazioni commerciali. Nulla da obiettare, la
      coerenza è il forte di Microsoft come la coerenza
      è il forte di
      Google.beh... non che la coerenza non sia un valore apprezzabile, ma in un cattivo apprezzeresti che smettesse di essere coerente ... oppure va abbattuto!! :D
    • Funz scrive:
      Re: Don't be evil vale solo per Google
      - Scritto da: Sandro kensan
      Gli affari sono affari e la legge è la legge,
      quindi Micosoft rimane in Cina. Decisione
      coerente con il suo passato e con le sue
      operazioni commerciali. Nulla da obiettare, la
      coerenza è il forte di Microsoft come la coerenza
      è il forte di
      Google.Anche dei serial killer apprezziamo la coerenza, di ammazzare le loro vittime sempre nello stesso modo, così semplificano il lavoro alla polizia :D
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Don't be evil vale solo per Google
        - Scritto da: Funz
        Anche dei serial killer apprezziamo la coerenza,
        di ammazzare le loro vittime sempre nello stesso
        modo, così semplificano il lavoro alla polizia
        :DChe esagerato che sei Funz, comunque l'ultima frase è interessante: "semplificano il lavoro della polizia", trovo che anche Microsoft sia prevedibile e che questo comportamento facilita le decisioni degli utenti, in pratica sappiamo dove si va a finire comprando i suoi prodotti.
        • Funz scrive:
          Re: Don't be evil vale solo per Google
          Ovviamente era una provocazione ;)(in gergo internettaro: una trollata :p )
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            - Scritto da: Funz
            Ovviamente era una provocazione ;)
            (in gergo internettaro: una trollata :p )Questo mi era chiaro.Parlando seriamente invece un tizio in UK ha fatto un tweet in cui diceva che avrebbe fatto saltare in aria un aeroporto se non l'avrebbero riaperto (l'avevano chiuso). Ho letto che l'hanno arrestato. Tempi bui per chi fa esagerazioni.
          • Funz scrive:
            Re: Don't be evil vale solo per Google
            - Scritto da: Sandro kensan
            - Scritto da: Funz

            Ovviamente era una provocazione ;)

            (in gergo internettaro: una trollata :p )

            Questo mi era chiaro.

            Parlando seriamente invece un tizio in UK ha
            fatto un tweet in cui diceva che avrebbe fatto
            saltare in aria un aeroporto se non l'avrebbero
            riaperto (l'avevano chiuso). Ho letto che l'hanno
            arrestato. Tempi bui per chi fa
            esagerazioni.Un mio collega mi hanno detto che quando è atterrato negli USA e gli hanno chiesto perchè era lì, ha risposto "terrorism" invece che "tourism" ^^Ha passato dei guai, ma è una storia di seconda mano e non so se sia vera, inventata o esagerata, se volesse fare una battuta spiritosa o se si sia confuso con la lingua...
  • pay the Bill scrive:
    ecco la risposta
    al mio """dubbio"""http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2786042&m=2786288#p2786288 Steve Ballmer, che in una intervista a CNBC ha dichiarato di voler continuare ad operare in Cina e rispettare la legge locale. Google e MSovvero la differenza tra chi ha le palle e chi no
    • un tuo commento scrive:
      Re: ecco la risposta
      non si tratta di avere le palle, si tratta di salvare la faccia.E' cosa ben diversa.Hanno prodotto una XXXXXccia di browser, anzichè aggiornarlo e forzare la migrazione a una piattaforma più sicura, hanno preferito farne dei nuovi.Questo perchè la politica di microschif contempla tutta una serie di licenze e compatibilità imposte tra i vari sistemi operativi.Non ho nulla contro M$, ma sotto questo aspetto fa veramente schifo.L'antitrust dovrebbe fargli una multa grossa come la luna per non aver più aggiornato IE6 o averlo eliminato, come diretta conseguenza all'imposizione del loro browser sui loro sistemi operativi, volutamente non compatibili tra loro.Vien male IE6, facciamo IE7... è pieno di bachi anche questo? Facciamo IE8... e cosi via!Di fatto IE è ancora imposto e installato di default sui sistemi opeativi M$.Va che Ballmerd sa il fatto suo. Le palle contano ben poco, allocco ;)
    • Andreabont scrive:
      Re: ecco la risposta
      Fammi capire: per te chi si sottomette al regime cinese ha le palle??A me sembra che ha più palle chi combatte per i suoi diritti e per i diritti dei suoi utenti (Google).
      • Daniel scrive:
        Re: ecco la risposta
        Tu lavori in Google?Possiamo fare solo congetture.Ciò che è certo è che ogni azienda fa SOLO i propri interessi.Se G va via dalla Cina avrà i suoi validi motivi economici.
      • Whishper scrive:
        Re: ecco la risposta
        - Scritto da: Andreabont
        Fammi capire: per te chi si sottomette al regime
        cinese ha le
        palle??

        A me sembra che ha più palle chi combatte per i
        suoi diritti e per i diritti dei suoi utenti
        (Google).A me sembra che sia M$ ad avere le palle: ci vogliono le palle quadrate per chiamare IE un browser. Come devono avercele in M$ per obbligarti ad usarlo? Quanto meno cubiche!(btw, il post è ironico. e G che ovviamente ha le palle...)
    • Hwan feng Tsan Her scrive:
      Re: ecco la risposta
      - Scritto da: pay the Bill
      al mio """dubbio"""
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2786042&m=278

      Steve Ballmer, che in una intervista a CNBC ha
      dichiarato di voler continuare ad operare in Cina
      e rispettare la legge
      locale.


      Google e MS
      ovvero la differenza tra chi ha le palle e chi noha le palle il torturatore tanto quanto ce le ha l'erore liberatore.sono palle differenti: uno è uno XXXXXXX XXXXXXXX, l'altro è un benefattore... ma nella loro linea di condotta ognuno "ha le palle".
  • Ti rullo di cartoni scrive:
    Peggio per loro
    Così imparano, d'ora in avanti che vietino qualsiasi forma di IE nel raggio di 1 miglio dalle loro sedi @^
    • pay the Bill scrive:
      Re: Peggio per loro
      +10 kudos per gli skiantos
    • Hwan feng Tsan Her scrive:
      Re: Peggio per loro
      - Scritto da: Ti rullo di cartoni
      Così imparano, d'ora in avanti che vietino
      qualsiasi forma di IE nel raggio di 1 miglio
      dalle loro sedi
      @^ma... perché dite questo?sembra stiate dicendo che sono stati utenti DENTRO A GOOGLE ad usare IE6.ma dove lo avete letto?devo esse ciecato forte
      • Sky scrive:
        Re: Peggio per loro
        si evince dall'articoloed in ogni caso, come sarebbero riusciti, altrimenti, a "sfruttare una falla di IE6"?
Chiudi i commenti