Archive.org esce dal tunnel

Trova un accordo con chi l'aveva denunciato. Ora il sito-museo può tirare un sospiro di sollievo

Philadelphia (USA) – Si è finalmente conclusa la vicenda giudiziaria nella quale era rimasto coinvolto nel luglio 2005 il noto sito non profit Archive.org portato davanti al giudice per la presunta violazione del DMCA , la severissima legge americana sul diritto d’autore varata dall’amministrazione Clinton. L’accordo fra le due parti è stato siglato presso gli uffici della corte distrettuale di Philadelphia ma ancora non ne sono stati rivelati i dettagli.

“Tutto è bene ciò che finisce bene”, afferma Brewster Kahle, uno dei responsabili di Archive.org, il quale si è detto molto sollevato dalla fine di questa vicenda, che ha messo in pericolo il diritto a conservare ciò che la rete ha prodotto fin da quando ha emesso i primi vagiti. Secondo i legali di Healthcare Advocates, questa era l’accusa: i gestori del portalone americano si erano macchiati di negligenza per aver involontariamente consentito, nel 2003, ad un’azienda rivale di visualizzare alcuni contenuti comprendenti dati riservati per ben 92 volte in pochi giorni.

Kahle ha spiegato che il problema da cui è derivato questo contenzioso giudiziario è stato causato da un bug temporaneo occorso alla Wayback Machine , che ha permesso di visualizzare quella pagina, di norma non accessibile.

Va detto che quelle informazioni erano e sono tuttora archiviate grazie alla Wayback Machine, il tool che permette di conservare una grande quantità di pagine internet per poterne garantire l’accesso anche dopo la loro eventuale rimozione o dopo modifiche. Ed è proprio grazie a questo strumento che in Archive.org, diventato negli anni una sorta di museo della rete, vi sono immagazzinati decine di migliaia di gigabyte comprendenti i più disparati contenuti Web.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    installa mcaffe
    Provate ad installare il software Mcafee siteadvisor e vedrete che problemi dei dialer in qualche maniera li risolvete !! :)
  • Anonimo scrive:
    A volte se lo vogliono
    A me è successo che un istituto finanziario e una multinazionale hanno preso domini simili al mio. Nel primo caso hanno aggiunto un "-" e nel secondo caso hanno usato una declinazione che è un errore in italiano.Morale ricevo posta loro, anche da loro, moltissime visite di persone che credono che sia il loro sito, qualche telefonata ecc...Si fa presto a mettere la privacy a rischio ma ho avuto delle belle sorprese provando con il garante e la polizia postale.In pratica in Italia in questo campo non c'è una specifica competenza e quindi qualcuno che sovraintenda, ma solo quando succede il fattaccio o una querela di parte.Andrea
    • AnyFile scrive:
      Re: A volte se lo vogliono
      In effetti e' un bel pasticcio. Ma non vedo soluzioni semplici.Si potrebbe applicare, analogmaente a quanto avviene per i marchi, che anche per i nomi di dominio sia richiesto che si differenziano in modo considerevolo da tutti gli altri gia' esistenit, in modo da non creare confusioni di questo tipo.Solo che allora tutti i nomi di dominio dovrebbero essere lunghi, particolari e creativi.Se uno usa una sigla di 3 o 5 lettere, come si fa a prentendere che un altro che fa altrettanto non la faccia simile?Per non parlare sel fatto che ad usare sigle, mica ad una sigla corrisponde una e una sola serie di parola che da' quella sigla.Usare sigle corte per i domini nasce dal fatto che e' piu' facile cosi' scriverli.
  • Anonimo scrive:
    dialer in dialup basta usare LINUX
    sara' un po' meno immediato..........(linux)cioe' non basta cliccare per installare e bisogna avere privilegi di root (amministratore per chi usa microcozz)Oppure non basta visitare un sito per scaricare ed eseguire o installare tutto quello che vogliono gli altri......dal web........bisogna documentarsi un po' per usare produttivamente il pinguino pero'se non altro non prendi virus dialer ecc...........Io uso ormai da anni il collegamento Dialup (grazie a telecom ecc che avevano detto di portare l'adsl anche da me 3 anni fa ma così non e' stato)...e con linux ho finito di preoccuparmi di queste ca@@ate.........spero che tanti facciano come meun utilizzo consapevole del PC........lui deve fare e installare soltanto cio' che voglio io e non fare cio' che un Ca@@o di Dialer di M gli dice di fare.........ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: dialer in dialup basta usare LINUX
      Ma in Windows per poter cambiare le impostazioni sulla connessione internet occorre essere amministatori o qulasiasi programma che venga fatto girare (anche all'insaputa dell'utente) puo' farlo?spero di non aver rivelato un bug .... una certa ditta non vuole che si dicano in giro i suoi insetti.
      • Anonimo scrive:
        Re: dialer in dialup basta usare LINUX
        sotto windows basta navigare ,come il 98% degli utenti fa', per incappare in dialer(sempre che si navighi in dialup com modem pci o esterni 56k)..........cioe' si usa la connessione remota........si lascia inserita la password per connettersi al proprio provider.........si attiva salvataggio password soltanto per l'utente corrente........ed ecco fatto........qualsiasi dialer o spyware o codice virulento puo' essere eseguito...........anche da web perche' wincozz di default ha attivi controlli activeX javascript e per eseguire programmi basta essere un utente normale.........non serve essere admin .......perche' di solito l'utente normale su sistemi wincozz-based ha gli stessi privilegi dell'amministratore......puo' fare tutto installare e disinstallare tutto...........L'unica precauzione che e' stata presa per impedire agli utenti normali di fare danni e' stato di mettere i file di sistema con l'attributo nascosto per non farli vedere agli utenti comuni che pero' possono eseguirli cancellarli ecc.......con il risultato di rendere inservibile d inutilizzabile il sistema operativo e di conseguenza il pc......come volevasi dimostrare sotto linux per poter toccare questi file serve la password di amministratore.....Ogni qualvolta si va ed eseguire un azione atta a modificare file di sistema o che non sono di proprieta' dell'utente che sta' eseguendo la sua sessione serve la password di admin......quindi anche dialer o malware hanno veramente vita dura........anche perche' di solito sono .exe ....saluti
  • Anonimo scrive:
    Si chiama typosquatting
    e ci sono intere società che lucrano all'ombra di domini famosissimi.Pericolosa anche la versione email del typosquatting, che consente di intercettare le email commerciali e anche frodare eventuali clienti (una specie di phishing provocato dalla sbadataggine dell'utente stesso). Articolo da leggere:http://www.apogeonline.com/webzine/2003/04/17/01/200304170101
  • Anonimo scrive:
    www.gogle.it
    Sarà vero o sarà falso? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: www.gogle.it
      L'unica cosa che fa se si va sulla sua home e' un reindirizzamento al sito www.google.itcon un Location: http://www.google.it/Sett apero' un cookie nel dominio google.com , cosa strettamente parlando non corretta
  • Anonimo scrive:
    www.maicrosoft.it
    Io volevo registrare il dominio www.maicrosoft.it , (sicuramente qualche idiota che non conosce ancora l'inglese ci cascava) e farne un mirror di http://www.windowscrash.com/Secondo voi il DRAGA si sarebbe alterato? :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    wwwsony.it
    wwwsony.itprovate e vedede
  • Anonimo scrive:
    Bisognerebbe querelare Il NIC
    Bisognerebbe querelare Il registro Italiano NIC.IT che sembra tanto pignolo nella registrazione dei domini .it richiesti da privati cittadini e poi invece sembra che nulla controlli su queste frodi
    • Anonimo scrive:
      Re: Bisognerebbe querelare Il NIC
      - Siamo alle solite una "Corporation" anche se pornografica ha soldi e facilitazioni, un utente che si registra trova tuti i grattacapi esistenti, e anche dopo anni gli possono revocare l'account solo perchè qualche ditta ha il marchio simile.
    • AnyFile scrive:
      Re: Bisognerebbe querelare Il NIC
      E in base a quale criterio dovrebbe scegliere se un dominio e' serio oppure no?Tra l'altro non e' che occorre avere un web server per avere un dominio.E poi basterebbe prima richiedere il dominio quando si ha un sito passabile, e poi avvenuta la registrazione cambiare il contenuto.Poi il NIC (o chi per esso) mantiene solo un registro dei domini, ma penso proprio che sia tecnicamente possibile registrare nei DNS anche domini che non sono stati approvati. (basta vedere il fatto che nei DNS italiani alcuni siti che hanno la "colpa" di non finire in .it sono rimappati su "certi" IP che non sono quelli assegnati neii rispettivi registri)
  • Anonimo scrive:
    Anche google
    Anche google è colpito, quasi ogni versione accorciata (anche del .it) porta ad un sito fasullo.
  • Anonimo scrive:
    Basta usare un browser serio..
    E chi se ne frega? Se l'ignoranza dilaga e il mondo è pieno di furbi!! Io uso firefox al massimo vedo culi e tette ma di certo non mi si installano virus..Vai a dirlo al vicino di turno!
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta usare un browser serio..
      E poi basta mettere il sito fra i preferiti: va bene sbagliare una volta, ma se lo metti nei preferiti mica ogni volta devi inserire l'indirizzo a mano, rischiando di sbagliare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta usare un browser serio..
      oppure prendi Opera: ha gli "alias" per i bookmarks, cioe' se decido che "l" corrisponde a Libero (www.libero.it) devo digitare uns sola lettera nella barra degli indirizzi e vai... ho veramente poche poss. di sbagliarmi..cmq, quella funzione ce l'ha anche Firefox,basta documentarsi un poco...Balth
    • Suricato scrive:
      Re: Basta usare un browser serio..
      - Scritto da:
      E chi se ne frega? Se l'ignoranza dilaga e il
      mondo è pieno di furbi!!


      Io uso firefox al massimo vedo culi e tette ma di
      certo non mi si installano
      virus..

      Vai a dirlo al vicino di turno!Quoto!Idem x konqueror 3.5se poi si aggiunge ke qualcuno usa linux, bsd, mac o altro...ma vai a dirlo al vicino di turno -.-
  • AnyFile scrive:
    Non e' un problem solo di uni
    Non e' un problema legato solo alle universita'Presumo che c'e' gente che va a guardare le statistiche sugli accessi ai siti, guarda gli indidirizzi e poi crea siti con indirizzi siti.Piu' un sito e' famoso e con tanti contatti, piu' e' probabile che qualcuno ci vada digitando l'indirizzo a mano e nel farlo commetta un'errore.Per cui siamo al punto da dare due consigli contrapposti.Per evitare phising e reindirizzamenti fradolenti non seguire i link, ma scirvere a mano l'indiirzzo.Per evitare di sbagliare a scrive l'indirizzo, non scirverlo a mano.Ripeto, il problema non riguarda solo l'universita.Se il nome usato dall'universita per il suo indirizzo (come unipd) fosse cosi' distintivo da essere considerato un marchio, allora potrebbe forse concludersi che anche l'uso di una sua alterazione non sia permesso.Ma gia' una parola del tipo unipd e' estremamente generica, poco identificativa ed ha poco a che fare con il nome completo (e' vero che e' un'abbreviazione, ma chissa quenate altri enti, societa', associazioni, ecc. possono dire di aver un nome che puo' essere abbreviato inquel modo). Figuriamoci se puo' contestare l'uso di un nome che e' diverso da quello da lei usato.Per quanto riguarda il contenuto, quello e' un altro discorso.
  • Anonimo scrive:
    Giovani imprenditori crescono...
    certo che non mancano le idee... avede provato ad esempio ad andare su www.radio2.itecco pronto un altro dialer....
  • Anonimo scrive:
    "togliete la U" = altro indirizzo! Punto
    Questa è follia. E' come dire "se cerco -abbacchio- ma metto C al posto ABB viene fuori una parolaccia" ... Che senso ha ? Il fatto che gli indirizzi porno differiscano anche solo di 1 carattere nella registrazione dei DNS non c'entra nulla e non vuole dire nulla, sono indirizzi diversi. Ed allora facciamo uno scandalo ogni volta che uno digita in maniera sbagliata il nome di un sito e finisce su uno porno ? Mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: "togliete la U" = altro indirizzo! P
      - Scritto da:
      Questa è follia.

      E' come dire "se cerco -abbacchio- ma metto C al
      posto ABB viene fuori una parolaccia" ...


      Che senso ha ?

      Il fatto che gli indirizzi porno differiscano
      anche solo di 1 carattere nella registrazione dei
      DNS non c'entra nulla e non vuole dire nulla,
      sono indirizzi diversi. Ed allora facciamo uno
      scandalo ogni volta che uno digita in maniera
      sbagliata il nome di un sito e finisce su uno
      porno ?


      Mah!è illegale ulilizzare assonanze di marchi o nomi registrati per scopo commerciale.lo dice la legge.poi se tuo figlio finisce su www.dosney.como su...http://www.puntoinformatico.it/ (rotfl)sono ovviamente affari tuoi...
      • Anonimo scrive:
        Re: "togliete la U" = altro indirizzo! P
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Questa è follia.



        E' come dire "se cerco -abbacchio- ma metto C al

        posto ABB viene fuori una parolaccia" ...





        Che senso ha ?



        Il fatto che gli indirizzi porno differiscano

        anche solo di 1 carattere nella registrazione
        dei

        DNS non c'entra nulla e non vuole dire nulla,

        sono indirizzi diversi. Ed allora facciamo uno

        scandalo ogni volta che uno digita in maniera

        sbagliata il nome di un sito e finisce su uno

        porno ?





        Mah!


        è illegale ulilizzare assonanze di marchi o nomi
        registrati per scopo
        commerciale.
        lo dice la legge.

        poi se tuo figlio finisce su
        www.dosney.com
        o su...
        http://www.puntoinformatico.it/ (rotfl)
        sono ovviamente affari tuoi...A che legge ti riferisci ? Quello che dici non è vero.
        • Anonimo scrive:
          Re: "togliete la U" = altro indirizzo! P
          Ma sopratutto alzi la mano chi non vedo l'ora di vedere il proprio PC colonizzato da dialer e quant'altro con sistematico reinstradamento verso siti porno.Che questo poi avvenga tramite l'uso di una miriade di domini civetta posizionate al solo scopo, e non per assonaza di marchio, in genere si chiama dolus malus o cattiva fede.Posso capire due merchi che si assomigliano, incredibile avere tanti marchi quante sono le università italiane, che si assomigliano!!!!FENOMENALE...!!!La libertà è una grande cosa, ma chi ne abusa la toglie agli altri...
        • Anonimo scrive:
          Re: "togliete la U" = altro indirizzo! P


          è illegale ulilizzare assonanze di marchi o nomi

          registrati per scopo

          commerciale.

          lo dice la legge.



          poi se tuo figlio finisce su

          www.dosney.com

          o su...

          http://www.puntoinformatico.it/ (rotfl)

          sono ovviamente affari tuoi...

          A che legge ti riferisci ? Quello che dici non è
          vero.ha no?prova allora a registrare alla camera di commercio nomi tipoNHIKEPOCACOLANESTLO'DOSNEYe via così...vedrai cosa ti rispondono!
          • AnyFile scrive:
            Re: "togliete la U" = altro indirizzo! P
            - Scritto da:



            è illegale ulilizzare assonanze di marchi o
            nomi


            registrati per scopo


            commerciale.


            lo dice la legge.





            poi se tuo figlio finisce su


            www.dosney.com


            o su...


            http://www.puntoinformatico.it/ (rotfl)


            sono ovviamente affari tuoi...



            A che legge ti riferisci ? Quello che dici non è

            vero.

            ha no?
            prova allora a registrare alla camera di
            commercio nomi
            tipo
            NHIKE
            POCACOLA
            NESTLO'
            DOSNEY
            e via così...

            vedrai cosa ti rispondono!ma e' il nome completo che deve essere dissimile. Mica la sigla.Ad esempio di societa' che come sigla fanno ATM ne esistono a bizzeffe. QUlache tonnellata di societa' di trasporti (come quella di Milano) ed altre ditte.E poi allora ibm dovrebbe fare causa a imdb?Comunque il punto non e' solo il nome di dominio simil, ma il loro contenuto.Sul fatto che siano portno non metto becco (chi avrebbe il diritto di decidere se una cosa possa o meno stare su internet?) ma sul fatto che installano i dealer non penso si possa discutere se sia una cosa lecita o meno.Come mai le stesse prsone tanto zelanti a dirottare il traffico diretto verso i siti di scommesse estere non fa lo stesso (e questa volta a buon diritto) con questi siti?
  • Anonimo scrive:
    Il problema non sono i siti ...
    A parte la visione di immagini offensive (che se spinto oltre certi limiti è punibile su denuncia).Il problema è sempre quello.Un browser non deve permettersi di installare cose così a caso e soprattutto non deve permetterlo a fronte di domande come :" NON VUOI INSTALLARE .... SI PER ACCETTARE NO PER INSTALLARE"Quindi, collegati ad internet poi lancia MSIE, vai sul sito www.mozilla.org, scaricati firefox e prova a usare quello, chi l'ha fatto ha QUASI del tutto eliminato il problema dei dialer e le altre porcate che fanno certi siti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema non sono i siti ...
      NotizioneInstallazione liscia e splendida anche con Firefox 1.5.6.Provare per credere.Unica difesa disattivare gli script.Ma poi un sacco di siti non funzionano molto bene, o adirittura non funzionano.Provare libero senza script ...
      • Matx scrive:
        Re: Il problema non sono i siti ...
        - Scritto da:
        Notizione

        Installazione liscia e splendida anche con
        Firefox
        1.5.6.

        Provare per credere.

        Unica difesa disattivare gli script.Si, certo... :( Su quale sito? Diccelo, che vogliamo proprio verificare...Con firefox non è possibile installare i dialer alla internet explorer semplicemente perchè non supporta le activex, che sono il sistema per eseguire programmi (in questo caso dialer) all'interno di pagine webPoi è chiaro che se quando firefox ti chiede se vuoi scaricare un file .exe TU accetti e poi apri il file non c'è browser che tenga... devi imparare te a ragionare un po' prima di cliccare ok :DE comunque in questo caso uno è vulnerabile anche con gli script disattivati ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema non sono i siti ...
          - Scritto da: Matx

          - Scritto da:

          Notizione



          Installazione liscia e splendida anche con

          Firefox

          1.5.6.



          Provare per credere.



          Unica difesa disattivare gli script.

          Si, certo... :( Su quale sito? Diccelo, che
          vogliamo proprio
          verificare...

          Con firefox non è possibile installare i dialer
          alla internet explorer semplicemente perchè non
          supporta le activex, che sono il sistema per
          eseguire programmi (in questo caso dialer)
          all'interno di pagine
          web

          Poi è chiaro che se quando firefox ti chiede se
          vuoi scaricare un file .exe TU accetti e poi apri
          il file non c'è browser che tenga... devi
          imparare te a ragionare un po' prima di cliccare
          ok
          :D
          E comunque in questo caso uno è vulnerabile anche
          con gli script disattivati
          ;)infatti esiste l'addon NoScript che disattiva in parte gli script e lascia quelli utili...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema non sono i siti ...
      Gli sviluppatori creano i dialer per fregare Explorer solo perchè è il browser più diffuso.E' ovvio che hai i paraocchi da linaro squattrinato opensorcio figlio dei fiori cannaiolo e pinguinaccio.Se tutti avessero Firefox verrebbero creati dialer appositamente studiati per fregare Firefox.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema non sono i siti ...
        - Scritto da:
        Gli sviluppatori creano i dialer per fregare
        Explorer solo perchè è il browser più
        diffuso.
        E' ovvio che hai i paraocchi da linaro
        squattrinato opensorcio figlio dei fiori
        cannaiolo e
        pinguinaccio.
        Se tutti avessero Firefox verrebbero creati
        dialer appositamente studiati per fregare
        Firefox.Per ora solo gli utonti e i trollazzi come te usano IE.Uno che e' passato a FireFox, solo per aver fatto questa scelta, e' passato dalla casta di utonto alla classe superiore di utente, e quindi e' dotato di quella utility biologica chiamata cervello, che lo protegge da molte insidie della rete.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema non sono i siti ...

        Se tutti avessero Firefox verrebbero creati
        dialer appositamente studiati per fregare
        Firefox.Quale parte di "Con firefox non è possibile installare i dialer alla internet explorer semplicemente perchè non supporta le activex" non hai capito?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema non sono i siti ...

          Se tutti avessero Firefox verrebbero creati
          dialer appositamente studiati per fregare
          Firefox.è un poveretto digiuno di Informatica...non infieriamo...trecorone
  • Anonimo scrive:
    Bellissime n'somma....
    come da titolo....c'è di meglio :D :D :D(rotfl)(rotfl)PS ma il dialer quando lo dovrebbe installare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Bellissime n'somma....
      Nella homepage, se non lo hai notato... cambia antivirus :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Bellissime n'somma....
        o forse tu dovresti cambiare browser... non ci arriva nemmeno il dialer all'antivirus se il browser e' decente...
      • Anonimo scrive:
        Re: Bellissime n'somma....
        ahhhhhhhhh usi IE vero?Che stupido...io con Firefox e alcune estensioni...non lo vedo...ahahahaahahAh come av uso il migliore... ;)
  • Anonimo scrive:
    Dialer?
    Dialer? dove andiamo noi non c'e' bisogno di DialerTa ta ta ta na ta ta ta... (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dialer?
      Aspetta e vedrai.E' come dire che per AS400 non ci sono virus!E' una questione di statistica e soldi.Ci sentiamo tra qualche tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dialer?
        - Scritto da:
        Aspetta e vedrai.
        E' come dire che per AS400 non ci sono virus!
        E' una questione di statistica e soldi.per AS400 non ci sono virus.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dialer?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Aspetta e vedrai.

          E' come dire che per AS400 non ci sono virus!

          E' una questione di statistica e soldi.

          per AS400 non ci sono virus.Se volessero farli comparire per vendere antivirus ci sarebbero...
        • Anonimo scrive:
          Re: Dialer?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Aspetta e vedrai.

          E' come dire che per AS400 non ci sono virus!

          E' una questione di statistica e soldi.

          per AS400 non ci sono virus.http://www-03.ibm.com/systems/p/security/feature/antivirus.htmlIBM discontinued the "virscan", or virus-scanning, command for AIX 5L, its latest version of the UNIX operating system. Originally developed to detect the presence of known computer viruses in MS-DOS or PC-DOS systems, the virscan command was adapted for use in an AIX environment.Although IBM offers no virus-scanning software for AIX 5L, for added security you can choose among several commercial products and at least one open-source product that do provide virus scanning for AIX 5L.Commercial productsTrend Micro InterScan VirusWall 3.6 for IBM AIX 5LInterScan VirusWall provides comprehensive Internet gateway protection against viruses and malicious code by scanning SMTP, HTTP and FTP traffic. InterScan VirusWall 3.6 is supported by systems running AIX 5L 5.1 or later.McAfee® VirusScan® Command Line Scanner for Windows®/UNIXMcAfee VirusScan Command Line Scanner provides threat detection and cleaning for UNIX- and Windows-based utilities. In addition to a virus-scanning engine that blocks traditional viruses, e-mail and Internet worms, denial-of-service attacks and Trojan horses, it includes in-memory scanning capabilities that can protect against threats that dont write their code to disk. VirusScan Command Line Scanner is supported by systems running AIX 5L 5.1 or later, with all recommended patches installed.Sophos Anti-VirusSophos Anti-Virus provides cross-platform anti-virus protection, detection and disinfection. It contains a virus-detection engine that scans for viruses, Trojan horses and worms, and a proprietary technology called InterCheck that filters files as they are accessed to determine whether they need scanning for viruses. Sophos Anti-Virus is supported on systems running AIX 5L 5.1 or later.Frisk F-Prot Antivirus for AIX on IBM pSeriesSpecifically designed for AIX, F-Prot Antivirus for AIX on IBM pSeries scans e-mail messages and attachments to help ensure network security. On detection, F-Prot Antivirus disinfects and deletes viruses, spam, worms, Trojan horses and other malicious programs. It is supported by systems running AIX 5L 5.1 or later.McAfee® GroupShield® for Lotus® Domino®McAfee GroupShield for Lotus Domino offers threat protection for e-mail and other content entering and exiting a Domino environment. In addition to virus scanning, GroupShield includes content filtering, spam blocking and centralized management features. It is supported by systems running AIX 5L 5.1.Symantec AntiVirus/Filtering for Domino on AIXSymantec AntiVirus/Filtering for Domino can help keep databases virus-free via incremental scanning and repair of file attachments and embedded OLE objects in Lotus Notes e-mail and database documents. Operations are performed in native Notes format for ease of use, and updates and alerts can be easily handled through a central settings database. Depending on which version of Lotus Domino you are using, Symantec AntiVirus/Filtering for Domino is supported on systems running AIX 5L 5.1 or later (Lotus Notes Domino Server R5 v5.0.8 or later) or AIX 5.1 or later (Lotus Domino 6 v6.0 or later).Open-source productsClam AntiVirusClam AntiVirus is a General Public License (GPL) anti-virus toolkit for UNIX environments, primarily integrated with mail servers for attachment scanning. The toolkit includes a multithreaded daemon, a command line scanner and a feature that allows for automatic updating via the Internet. Clam AntiVirus is supported on systems running AIX 5.1.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dialer?
            AS400 classico non ha nulla a che fare con AIX.E comunque quanto citato conferma che è solo una questione di statistica e soldi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dialer?
            - Scritto da:
            AS400 classico non ha nulla a che fare con AIX.

            E comunque quanto citato conferma che è solo una
            questione di statistica e
            soldi.?? "AS400 classico" ? Guarda che AS400 è una serie di macchine assemblate con PowerPC da IBM, AIX è il sistema operativo Unix principale di IBM.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dialer?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Aspetta e vedrai.


            E' come dire che per AS400 non ci sono virus!


            E' una questione di statistica e soldi.



            per AS400 non ci sono virus.

            http://www-03.ibm.com/systems/p/security/feature/a


            IBM discontinued the "virscan", or
            virus-scanning, command for AIX 5L, its latest[CUT LOT OF STUFF]
            a feature that allows for automatic updating via
            the Internet. Clam AntiVirus is supported on
            systems running AIX
            5.1.hey sapientino:tutti questi sono antivirusa da installare su server linux e AIX per gli utenti win!sono gli antivirus delle caselle di posta, ad es.ma per quei sistemi, i virus non ci sono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dialer?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Aspetta e vedrai.



            E' come dire che per AS400 non ci sono
            virus!



            E' una questione di statistica e soldi.





            per AS400 non ci sono virus.




            http://www-03.ibm.com/systems/p/security/feature/a





            IBM discontinued the "virscan", or

            virus-scanning, command for AIX 5L, its latest
            [CUT LOT OF STUFF]

            a feature that allows for automatic updating via

            the Internet. Clam AntiVirus is supported on

            systems running AIX

            5.1.

            hey sapientino:
            tutti questi sono antivirusa da installare su
            server linux e AIX per gli utenti
            win!

            sono gli antivirus delle caselle di posta, ad es.

            ma per quei sistemi, i virus non ci sono.Ti rompe che uno cerchi le informazioni per rispondere ? Mah!A parte che virus per Linux ne esistono, pochi ma ci sono, per quanto riguarda AIX... se volessero ne potrebbero fare a pacchi perchè vi sono una marea di bug noti pubblicamente di AIX. Se ritenessero di poter far soldi mettendo virus su sistemi AIX stai sicuro che ci sarebbero.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dialer?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Aspetta e vedrai.

          E' come dire che per AS400 non ci sono virus!

          E' una questione di statistica e soldi.

          per AS400 non ci sono virus.Appunto, è proprio quello che voleva dirti; non hai capito una mazza :DDimmi : se dovessi sviluppare un virus lo faresti per un sistema che ha l'80% del mondo oppure per un sistema che usate te, i tuoi amici e altri quattro gatti che fumano canne e aspirano a vivere sotto i ponti ? (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dialer?
      - Scritto da:
      Dialer? dove andiamo noi non c'e' bisogno di
      Dialer

      Ta ta ta ta na ta ta ta... (linux)Per forza! per effettuare una connessione remota hai comunque bisogno della password di root.No root no party
      • Anonimo scrive:
        Re: Dialer?
        - Scritto da:
        Per forza! per effettuare una connessione remota
        hai comunque bisogno della password di
        root.

        No root no partyIn Italia 125 istituti bancari si appoggiano ad un AS400 che ha come password di root la seguente sequenza di caratteri : "password".Ho detto tutto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dialer?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Per forza! per effettuare una connessione remota

          hai comunque bisogno della password di

          root.



          No root no party

          In Italia 125 istituti bancari si appoggiano ad
          un AS400 che ha come password di root la seguente
          sequenza di caratteri :
          "password".
          Ho detto tutto.grazie.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dialer?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Per forza! per effettuare una connessione remota

          hai comunque bisogno della password di

          root.



          No root no party

          In Italia 125 istituti bancari si appoggiano ad
          un AS400 che ha come password di root la seguente
          sequenza di caratteri :
          "password".
          Ho detto tutto.Questo perchè sistemisti e programmatori in Italia sono mediocri, salvo rare eccezioni.
        • longinous scrive:
          Re: Dialer?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Per forza! per effettuare una connessione remota

          hai comunque bisogno della password di

          root.



          No root no party

          In Italia 125 istituti bancari si appoggiano ad
          un AS400 che ha come password di root la seguente
          sequenza di caratteri :
          "password".
          Ho detto tutto.Se mi dai gli estremi della tua di banca ti faccio un bonifico per ringraziarti della dritta ;)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    cito:
    Ma le considerazioni possono aumentare, considerando che magari il PC è pure usato da minori, o che semplicemente che la prima pagina che mio figlio vede quando si siede davanti a un PC sia di tale tipo, non mi entusiasma per niente per quanto liberale possa essere come genitore o nelle mie convinzioniSi presume che il visitatore del sito di un'università non sia un dodicenne...
    • Anonimo scrive:
      Re: cito:
      - Scritto da:
      Ma le considerazioni possono aumentare,
      considerando che magari il PC è pure usato da
      minori, o che semplicemente che la prima pagina
      che mio figlio vede quando si siede davanti a un
      PC sia di tale tipo, non mi entusiasma per niente
      per quanto liberale possa essere come genitore o
      nelle mie
      convinzioni

      Si presume che il visitatore del sito di
      un'università non sia un
      dodicenne...i dialer sono il problema...avanti su, non mi sembra il caso di fare polemica ogni volta....
      • Anonimo scrive:
        Re: cito:
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma le considerazioni possono aumentare,

        considerando che magari il PC è pure usato da

        minori, o che semplicemente che la prima pagina

        che mio figlio vede quando si siede davanti a un

        PC sia di tale tipo, non mi entusiasma per
        niente

        per quanto liberale possa essere come genitore o

        nelle mie

        convinzioni



        Si presume che il visitatore del sito di

        un'università non sia un

        dodicenne...

        i dialer sono il problema...
        avanti su, non mi sembra il caso di fare polemica
        ogni
        volta....
        • Anonimo scrive:
          Re: cito:
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Ma le considerazioni possono aumentare,


          considerando che magari il PC è pure usato da


          minori, o che semplicemente che la prima
          pagina


          che mio figlio vede quando si siede davanti a
          un


          PC sia di tale tipo, non mi entusiasma per

          niente


          per quanto liberale possa essere come
          genitore
          o


          nelle mie


          convinzioni





          Si presume che il visitatore del sito di


          un'università non sia un


          dodicenne...



          i dialer sono il problema...

          avanti su, non mi sembra il caso di fare
          polemica

          ogni

          volta....e' come dire che le pistole sono il problema...invece è l'uso che se ne fa che che può costituire un problema
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:
            Si magari, ma se si lasciano in giro pistole a libera disposizione sicuramente come minimo aumenta anche solo il numero di "incidenti involontari".Personalmente ad avere pistole a libera disposizione disperse per casa non ci tengo, ne possono derivare solo problemi, meglio se proprio la si vuole limitarne l'accessibilità.E sopratutto non vedo perche deve decidere qualcun altro di disseminarle per casa mia.Magari un impresario di pompe funebri..... giusto per fare il parallelo.....
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:
            - Scritto da:
            Si magari, ma se si lasciano in giro pistole a
            libera disposizione sicuramente come minimo
            aumenta anche solo il numero di "incidenti
            involontari".

            Personalmente ad avere pistole a libera
            disposizione disperse per casa non ci tengo, ne
            possono derivare solo problemi, meglio se proprio
            la si vuole limitarne
            l'accessibilità.

            E sopratutto non vedo perche deve decidere
            qualcun altro di disseminarle per casa
            mia.
            Magari un impresario di pompe funebri..... giusto
            per fare il
            parallelo.....Che discorso senza senso. Allora fatti ammazzare dal clandestino che ti entra in casa e decide di stuprarti e rapinarti.
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:
            Calma.. calma..Nessun problema se uno ha armi, solo che mi sembra sensato non tenerle sopra il tavolo da pranzo...Sopratutto se ci sono bambini o comunque persone che forse non sono ancora pienamente in grado di valutare l'esito delle loro azioni ....Sparare non è un gioco .... è tremendamente pericolo .... e va fatto con le dovute cautele ...
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:
            -


            i dialer sono il problema...


            avanti su, non mi sembra il caso di fare

            polemica


            ogni


            volta....

            e' come dire che le pistole sono il problema...
            invece è l'uso che se ne fa che che può
            costituire un
            problemasentiamo un valido - utile - uso PER L'UTENTE dei dialer.
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:
            Come pure di altri gingilli che spesso si accompagnano ai dialer, tipo keylogger, sistemi di controllo remoto, ecc......
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Ma le considerazioni possono aumentare,



            considerando che magari il PC è pure usato
            da



            minori, o che semplicemente che la prima

            pagina



            che mio figlio vede quando si siede davanti
            a

            un



            PC sia di tale tipo, non mi entusiasma per


            niente



            per quanto liberale possa essere come

            genitore

            o



            nelle mie



            convinzioni







            Si presume che il visitatore del sito di



            un'università non sia un



            dodicenne...





            i dialer sono il problema...


            avanti su, non mi sembra il caso di fare

            polemica


            ogni


            volta....

            e' come dire che le pistole sono il problema...
            invece è l'uso che se ne fa che che può
            costituire un
            problemainfatti in America con le pistole in casa hanno più delinquenza che da noi, più incidenti domestici, più omicidi per cazzate.
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            Ma le considerazioni possono aumentare,




            considerando che magari il PC è pure usato

            da




            minori, o che semplicemente che la prima


            pagina




            che mio figlio vede quando si siede
            davanti

            a


            un




            PC sia di tale tipo, non mi entusiasma per



            niente




            per quanto liberale possa essere come


            genitore


            o




            nelle mie




            convinzioni









            Si presume che il visitatore del sito di




            un'università non sia un




            dodicenne...







            i dialer sono il problema...



            avanti su, non mi sembra il caso di fare


            polemica



            ogni



            volta....



            e' come dire che le pistole sono il problema...

            invece è l'uso che se ne fa che che può

            costituire un

            problema


            infatti in America con le pistole in casa hanno
            più delinquenza che da noi, più incidenti
            domestici, più omicidi per
            cazzate.Questo chi te lo ha detto, un dirigente dei DS alla Festa dell' Unità ? Ma per favore ! Che cavolate ! Nella maggioranza degli stati USA c'è meno criminalità che in Italia. Tanto è che tanti di sinistra che conosco quando sono andati negli USA per le vacanze sono rimasti sconvolti dall'ordine e dalla quantità di forze dell'ordine in giro per le strade.
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:

            Questo chi te lo ha detto, un dirigente dei DS
            alla Festa dell' Unità ?

            Ma per favore ! Che cavolate !
            Nella maggioranza degli stati USA c'è meno
            criminalità che in Italia.(rotfl)(rotfl)(rotfl)questa è colossale!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Tanto è che tanti di
            sinistra che conosco quando sono andati negli USA
            per le vacanze sono rimasti sconvolti dall'ordine
            e dalla quantità di forze dell'ordine in giro per
            le strade.
            se è per quello è vero...ma prova ad andare in periferia, a little italy o a chinatown...e ne riparliamo...e mi raccomando, se sei di colore non azzardarti ad incrociare lo sguardo con gli sbirri, che sennò le prendi.e fisse.proprio bella la democrazia americana!
          • Anonimo scrive:
            Re: cito:
            - Scritto da:


            Questo chi te lo ha detto, un dirigente dei DS

            alla Festa dell' Unità ?



            Ma per favore ! Che cavolate !

            Nella maggioranza degli stati USA c'è meno

            criminalità che in Italia.

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            questa è colossale!!!
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Ridi, ridi, che Prodi ha cucinato l'aragosta !

            Tanto è che tanti di

            sinistra che conosco quando sono andati negli
            USA

            per le vacanze sono rimasti sconvolti
            dall'ordine

            e dalla quantità di forze dell'ordine in giro
            per

            le strade.



            se è per quello è vero...
            ma prova ad andare in periferia, a little italy o
            a
            chinatown...
            e ne riparliamo...

            e mi raccomando, se sei di colore non azzardarti
            ad incrociare lo sguardo con gli sbirri, che
            sennò le
            prendi.
            e fisse.

            proprio bella la democrazia americana!Ma che cumolo di idiozie. Ma da dove arrivi, dall'ultimo convegno formativo dei DS o di Rifondazione ? Ma ci credi davvero alle stupidaggini che hai scritto ? Ancora con queste idiozie sul razzismo contro i neri andate girando, voi di sinistra che siete i più razzisti in assoluto e che ora volete la testa degli ebrei per far contenti i terroristi libanesi. Chinatown, Little Italy.. sono piene di turisti malgrado la mafia cinese ed italiana, pensa te. Guarda che i poliziotti negli USA li trovi asiatici, neri, bianchi e ispanici. E dove sono tutti bianchi non sono razzisti perchè te lo dicono i Democratici '68ini USA o i DS in Italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: cito:

        i dialer sono il problema...
        avanti su, non mi sembra il caso di fare polemica
        ogni
        volta....questo scazzo nei confronti della contrapposizione di idee mi schifa.invece di dire "non facciamo polemiche" perchè non entrate nel merito delle affermazioni e cercate argomentazioni e contenuti per - eventualmente - smontare le tesi o farle proprie se sono valide?il linguaggio ci diversifica dalla bestia
        • Anonimo scrive:
          Re: cito:
          - Scritto da:



          i dialer sono il problema...

          avanti su, non mi sembra il caso di fare
          polemica

          ogni

          volta....

          questo scazzo nei confronti della
          contrapposizione di idee mi
          schifa.

          invece di dire "non facciamo polemiche" perchè
          non entrate nel merito delle affermazioni e
          cercate argomentazioni e contenuti per -
          eventualmente - smontare le tesi o farle proprie
          se sono
          valide?

          il linguaggio ci diversifica dalla bestiasi vede da lontano 3 parsec che quel tipo ha solo voglia di fare polemica inutile.a chi può andare bene, o essere visitatore abituale di un sito con l'indirizzo taroccato (apposta!) da un altro e con dei dialer?cosa c'è da dire a difesa di una cosa del genere?inoltre, che io abbia 12 o 65 anni, sempre merda (in termini di contenuti[inesistenti] e informazioni[inesistenti]) è, ed è pure infettivo.in pratica, è solo webspazzatura che andrebbe eliminata, l'età dell'utente non importa.
    • Anonimo scrive:
      Re: cito:
      Si ma il problema c'è solo quando ti colleghi da casa, e dopo il collegamento prova a vedere cosa rimane sul PC e cosa succede.Anche per tutti i navigatori successivi.Minimo qualcuno ti chiede come passi il tuo tempo davanti al PC!!!Provare per credere.Paolo B.
      • Anonimo scrive:
        Re: cito:
        - Scritto da:
        Si ma il problema c'è solo quando ti colleghi da
        casa, e dopo il collegamento prova a vedere cosa
        rimane sul PC e cosa
        succede.
        Anche per tutti i navigatori successivi.

        Minimo qualcuno ti chiede come passi il tuo tempo
        davanti al
        PC!!!

        Provare per credere.

        Paolo B.prova dei popupblocker, antivirus, sandbox (recensita su PI) , usa firefox, anti-dialer, firewall, disattiva java, javascript, active-xdovresti essere a posto ^_______^
        • Anonimo scrive:
          Re: cito:
          Non devo mica andare in guerra, ho solo bisogno di dare un occhiata a un sito universitario o alla posta su Libero.Ci dovrebbe essere un limite anche alle intrusioni non richieste sul mio PC e nella mia vita quotidiana dentro casa mia.Diciamolo chiaramente quello che fanno questi signi non è accettabile, e dovrebbe essere ben chiaro.E in tal senso qualcuno sopratutto di taglia più grossa del singolo utente (e degli eventuali cento e più gadget) potrebbe e dovrebbe muoversi.
    • Anonimo scrive:
      Re: cito:
      Ok, ma quello riportato è solo un esempio che colpisce le università ed i suoi utenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: cito:
        In quante famiglie (e sottolineo famiglie, no single!) italiane ci sono studenti universitari?Fare un pò di conti, non mi sembra che la cosa sia così marginale come quota di persone coinvolte.E comunque resta decisamente fastidioso che qualcuno faccia il bello e cattivo tempo sul mio PC, o NO?Paolo B.
      • Anonimo scrive:
        Re: cito:
        - Scritto da:
        Ok, ma quello riportato è solo un esempio che
        colpisce le università ed i suoi
        utenti.da quanto ho capito anche libero (un portale frequentato da centinaia di migliaia di persone)
    • Anonimo scrive:
      Re: cito:
      - Scritto da:
      Ma le considerazioni possono aumentare,
      considerando che magari il PC è pure usato da
      minori, o che semplicemente che la prima pagina
      che mio figlio vede quando si siede davanti a un
      PC sia di tale tipo, non mi entusiasma per niente
      per quanto liberale possa essere come genitore o
      nelle mie
      convinzioni

      Si presume che il visitatore del sito di
      un'università non sia un
      dodicenne...si presume che tu contestualizzi la frase all'interno dell'articolo che è ben più complesso, furbone di unodice che anche LIBERO che non è proprio un sito dell'università, ha lo stesso problema.altrimenti prendo la tua frase e la cito così:
      Si presume che il visitatore del sito di
      un'università [...] sia un
      dodicenne...tanto le citazioni le fai come ti pare...
    • Anonimo scrive:
      Re: cito:
      State tutti parlando di Dialer, ma nel sito in oggetto dov'è tutto questo pericolo?In genere quando mi appare un sito che a me non interessa lo chiudo e basta.Per installare il dialer bisogna esplicitamente cliccare, attendere lo scaricamento di un eseguibile ed eseguirlo.Non è così immediato.
  • Anonimo scrive:
    C'era anche googkle.com
    Che portava a una pagina zeppa di merda, ma credo l'abbiano tolta.
    • Anonimo scrive:
      Re: C'era anche googkle.com
      Il .com non esiste ma la versione .it siwww.googkle.it che porta sempre nello stesso sito delle università.
Chiudi i commenti