Ask.com, risposte dagli esperti

Annunciata una nuova revisione del motore di ricerca statunitense. A coprire i risultati mancanti ci penseranno degli utenti esperti, scelti dal search engine in base ai loro interessi

Roma – C’è chi ha parlato di un vero e proprio ritorno alle origini, a quel 1996 in cui veniva lanciata la primissima versione del motore di ricerca Ask.com . Un servizio allora innovativo, uno dei primi a sfruttare un database di risposte alle svariate domande inserite dagli stessi utenti .

Sono passati ora quasi quindici anni e molte versioni di Ask.com si sono presentate alla comunità degli utenti. Ultima in ordine cronologico, quella che appunto dovrebbe ritornare alle radici, ad un legame più stretto con i netizen. Che dovrebbero quindi partecipare attivamente al processo di restituzione dei risultati di ricerca .

Ad annunciare le sostanziali modifiche , il vicepresidente di Ask.com Tony Gentile, che ha sottolineato come il 60 per cento delle richieste legate al search sia attualmente coperto da un database di 500 milioni di accoppiamenti domanda-risposta. Ma questo non basterebbe affatto: al restante 40 per cento dovrebbero pensarci gli utenti .

In che senso? Stando sempre alle parole di Gentile, verranno identificati alcuni utenti registrati – in base a interessi, preferenze, posizione geografica – che Ask.com definirà esperti. E a questi stessi esperti toccherà il compito di rispondere alle specifiche domande inviate dagli utenti. Qualora questa risposta non arrivi entro un’ora, la palla della saggezza passerà all’intera community .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Un consiglio agli utenti....
    State attenti a quello che comprate, ci sono smartphone che hanno poco ad invidiare all'iPhone già a partire da 149 euro!eccovi un elenco delle offerte Marco Polo Expert valide fino al 7 agosto 2010:http://www.telefonino.net/Samsung/prove/n1607/Samsung-S8000-Jet.htmlS8000 jet 149 eurohttp://www.tecnozoom.it/cellulari/recensione-samsung-omnia-ii-i8000.htmlOmnia II 199 eurohttp://www.agemobile.com/android/articoli/recensione_acer_liquid_s100.htmlAcer Liquid 249 euroSono tutti smartphone con fotocamera da 5 megapixel, WiFi, UMTS, GPS bussola digitale ecc... il più costoso il Liquid che monta Android come SO (aggiornabile all'ultima versione di Android), costa assai meno della metà dell'Iphone!Costa meno quasi di quanto qualche "stravagante" sito affermi sui costi sostenuti da apple per il suo iPhone!Ah dimenticavo hanno tutti la batteria liberamente sostituibile dall'utente!Altro che penuria di schermi ed altre facezie, qui a mancare è il cervello dei macachi!Ora vediamo se salta fuori l'ennesimo macaco che neghi l'evidenza, ossia che uno smartphone venduto a più di 250 euro è un cattivo affare!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 luglio 2010 14.30-----------------------------------------------------------
    • Giorgio C. scrive:
      Re: Un consiglio agli utenti....
      Certo che li hai scelti bene!!! :D
      http://www.telefonino.net/Samsung/prove/n1607/Sams
      S8000 jet 149 euroSchermo amoled, estetica curata, Windowsless. Carino, ma non certo paragonabile a un iPhone. Approvato, comunque.
      http://www.tecnozoom.it/cellulari/recensione-samsu
      Omnia II 199 euroNon windowsless. Bocciato.
      http://www.agemobile.com/android/articoli/recensio
      Acer Liquid 249 euroWindowsless, ma purtroppo è acer. E poi è orribile, sembra una mattonella. Bocciato.
      Ora vediamo se salta fuori l'ennesimo macaco che
      neghi l'evidenza, ossia che uno smartphone
      venduto a più di 250 euro è un cattivo
      affare!Beh... Htc desire costa sui 500 euro. Ma ce li vale tutti eh...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Un consiglio agli utenti....
        - Scritto da: Giorgio C.
        Certo che li hai scelti bene!!! :D



        http://www.telefonino.net/Samsung/prove/n1607/Sams

        S8000 jet 149 euro

        Schermo amoled, estetica curata, Windowsless.
        Carino, ma non certo paragonabile a un iPhone.
        Approvato,
        comunque.



        http://www.tecnozoom.it/cellulari/recensione-samsu

        Omnia II 199 euro

        Non windowsless. Bocciato.



        http://www.agemobile.com/android/articoli/recensio

        Acer Liquid 249 euro

        Windowsless, ma purtroppo è acer. E poi è
        orribile, sembra una mattonella.
        Bocciato.


        Ora vediamo se salta fuori l'ennesimo macaco che

        neghi l'evidenza, ossia che uno smartphone

        venduto a più di 250 euro è un cattivo

        affare!

        Beh... Htc desire costa sui 500 euro. Ma ce li
        vale tutti
        eh...Orribile? A parte i tuoi gusti personali tu paghi il doppio solo per un vezzo estetico? Ora capisco perchè vendono tanti iPhone!
  • antonio scrive:
    io sapevo il contrario...
    cioè che gli oled consumano meno degli lcd...
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: io sapevo il contrario...
      dipende, gli oled sono simili come consumi ai crt ovvero consumano di più con il bianco e di meno con il nero, mentre gli lcd consumano sempre uguale indifferentemente dal colore visualizzato
  • ruppolo scrive:
    A Maruccia...
    "Recentemente anche Apple è passata alla tecnologia LCD "...Perché prima che tecnologia usava? CRT?Comunque è falso che gli amoled siano superiori: la fedeltà cromatica e la visione in esterno sono migliori in negli LCD.Quanto al consumo, è sempre stato detto che gli amoled consumano meno, ora si è girata la frittata?La verità è che l'unico modo che hanno i concorrenti per combattere iPhone è proporre scelte diverse, non importa se migliori o peggiori, ovviamente facendo credere che siano migliori.È la scuola marketing del "tonno Rio Mare, il tonno che si taglia con un grissino" (per chi non lo sapesse, il tonno migliore è quello più duro).A riprova di quanto affermo, è stata pubblicizzata la qualità del display amoled del (fu) Nexus One, proprio quello in cui il display ha una risoluzione effettiva notevolmente inferiore a quanto dichiarato, per il compromesso dei pixel blu che si esauriscono in fretta (quindi sono grandi il doppio rispetto i verdi), senza contare che tale degrado comporta una resa cromatica che decade con l'invecchiamento.
    • Joshthemajor scrive:
      Re: A Maruccia...

      È la scuola marketing del "tonno Rio Mare, il
      tonno che si taglia con un grissino" (per chi non
      lo sapesse, il tonno migliore è quello più
      duro).Dipende se parli di tonno in scatola oppure alla brace.
  • skid scrive:
    Precisazione
    "Sulla carta la qualità degli AMOLED è superiore, ma stando a quanto sostiene HTC i Super LCD non sono da meno."Questa frase non ha molto senso. O AMOLED è superiore oppure Super LCD non è da meno. No? :)
    • bertuccia scrive:
      Re: Precisazione
      - Scritto da: skid

      Questa frase non ha molto senso.
      O AMOLED è superiore oppure Super LCD non è da
      meno.


      No? :)No, perchè in teoria,teoria e pratica sono la stessa cosa.In pratica no
      • ullala scrive:
        Re: Precisazione
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: skid



        Questa frase non ha molto senso.

        O AMOLED è superiore oppure Super LCD non è da

        meno.





        No? :)

        No, perchè in teoria,
        teoria e pratica sono la stessa cosa.
        In pratica noSi la pratica è quella della volpe che trova l'uva sempre acerba! :Dè quella che fa diventare l'amoled il non plus ultra (finchè si trova) e una ciofeca quando cominciano le difficoltà di approvvigionamento!(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti