Aspettando iPhone, un clone di iPod

Non è di Apple, ma della cinese Cect, l'ultimo telefonino che clona il look dell'iPod. Ma il dispositivo della Mela è davvero in arrivo, come preannunciano i rumors?

Roma – È un telefono cellulare e il suo aspetto lo rende simile, anzi pressoché identico, all’iPod nano di Apple . Non si tratta però del più volte annunciato iPhone perché la Mela, anche in questo caso , non c’entra nulla: l’apparecchio è prodotto dalla cinese Cect .

Varie fonti in rete (come aMobileME ) lo presentano con la sigla identificativa V668, peraltro già utilizzata in passato da Cect per altri modelli. Tra le caratteristiche conosciute di questo nuovo modello che vanta un look da iPod, comunque, si trovano la connettività Quadband (GSM 850/900/1800/1900 MHz), il display TFT QVGA (320×240 pixel) a 262mila colori, le suonerie polifoniche a 64 toni, la fotocamera da 2 megapixel con funzionalità camcorder, il player multimediale (audio MP3, video 3GP/MP4), il supporto alla messaggistica SMS/MMS/e-mail, la batteria da 700 mAh con un’autonomia dichiarata di 160 ore in standby e poco più di 3 ore in conversazione. Non è possibile ad oggi prevederne i mercati di riferimento e i prezzi.

È comunque da rilevare quanto sia cresciuta a dismisura l’attesa intorno al telefonino di Apple (indicato anche come Macphone, Applephone e con altri appellativi): sull’argomento (che sembra ormai aver assunto i contorni di una chimera) sono molti i siti specializzati che quotidianamente danno spazio alle ultime notizie in circolazione e sono nati addirittura specifici blog che riportano e analizzano foto e rumors.

L’occasione propizia per avere novità attendibili potrebbe verificarsi questa settimana, in occasione del Macworld . C’è però da osservare un dato di fatto, evidenziato dall’analista di Bernstein Research Toni Sacconaghi e riportato da
Red Herring : “Apple non ha ancora ottenuto l’approvazione
FCC per un telefono e usualmente la disponibilità di un apparecchio si verifica due mesi dopo tale certificazione (…) È possibile che Apple possa presentare il prodotto, fissandone la disponibilità in una data futura, ma sembra una cosa poco probabile”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    LA Times al soldo di Google
    come da oggetto.Chissà, forse facendo i lacché a Mountain View otterranno una copertura wi-max gratuita nei loro uffici.Intanto iniziamo a nutrire seri dubbi su quel che scrivono questi torquemada in salsa piumata che strizzan l'occhio alla mela morsicata...google+apple+intel+sun+oracle+LA times AL TAPPETO!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: LA Times al soldo di Google
      - Scritto da:
      come da oggetto.bugiardo e calunniatoree anche troll
      • Anonimo scrive:
        Re: LA Times al soldo di Google
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        come da oggetto.

        bugiardo e calunniatore
        e anche troll(rotfl)(rotfl)(rotfl)ancora non mi sono venduto per 50 euro scarsi al mese a google ed i suoi ad-sense.C'è chi lo ha fatto per molto meno(win)(win)(win)
        • Anonimo scrive:
          Re: LA Times al soldo di Google
          - Scritto da:
          C'è chi lo ha fatto per molto meno

          (win)(win)(win) CINQUE CENTESIMI (rotfl) !!
    • Anonimo scrive:
      Re: LA Times al soldo di Google
      - Scritto da:
      come da oggetto.
      Chissà, forse facendo i lacché a Mountain View
      otterranno una copertura wi-max gratuita nei loro
      uffici.

      Intanto iniziamo a nutrire seri dubbi su quel che
      scrivono questi torquemada in salsa piumata che
      strizzan l'occhio alla mela
      morsicata...

      google+apple+intel+sun+oracle+LA times AL
      TAPPETO!!!Veramente la notizia è in giro da diverso tempo, da diverse fonti di diverso tipo !!!Ma stranamente .... Non veniva diffusa dai grandi giornali e telegiornali !Chissà perché ?Ciao
  • Anonimo scrive:
    Ipocrisia allo stato puro
    Sinceramente non capisco cosa c'entri questo articolo pseudo-politico pieno di condizionali ("sarebbe, farebbe, avrebbe, ...) con l'informatica. Mi sembra che Punto Informatico si schieri un po' troppo apertamente con articoli che non hanno nulla a che vedere con l'informatica. A quando gli articoli di Gossip su Linus Torvalds o sui fondatori di Google? Avete forse mai pensato che Bill fosse Babbo Natale americano? Voi non fareste lo stesso? O fareste come S. Francesco, che si spoglia di tutti i suoi averi e li da' ai poveri? Siate onesti. Sono ipocrisie pure queste... E a me, sinceramente, non me ne importa un fico che Bill devolva in beneficienza una percentuale per pagare meno tasse. Scusate un attimo: ma chi e' cosi' stupido che non lo farebbe? Tutti siamo tartassati di tasse inutili che servono solo a finanziare progetti degli amici delle varie amministrazioni comunali o dei politici. E poi, scusate un attimo, Bill mica evade il fisco! Anch'io lo farei, non darei un cent in piu' a questo Stato che deve pagare i "poveri" detenuti a discapito dei veri poveri.Che volete che m'importi che c'è uno che è milioni di volte piu' ricco di me: meglio per lui! L'importante è che lo Stato italiano dia anche a me la possibilità di guadagnare anche un milionesimo di quello che guadagna lui, anziché torturarmi di tasse che mi fanno arrivare a stento a fine mese. Secondo voi, chi e' piu' produttivo: il vecchio Bill o una Cooperativa senza scopo di lucro? Chi ha la maggior probabilità di creare posti di lavoro veri (e non fasulli e improduttivi come i posti pubblici): una onlus o un'azienda S.p.a?Suvvia, siamo meno ipocriti la prossima volta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ipocrisia allo stato puro
      quoto tutto quello che dici.Ma come possono essere attendibili quei siti che si reputano di informazione, quando tra le loro pagine annoverano, miriadi di inserzioni google ad sense - ad words?E' ovvio che già da questo "piccolo" particolare, sono siti di parte!!!E QUINDI NON ATTENDIBILI (e non sono pochi, purtroppo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ipocrisia allo stato puro
        - Scritto da:
        E' ovvio che già da questo "piccolo" particolare,
        sono siti di
        parte!!!

        E QUINDI NON ATTENDIBILI (e non sono pochi,
        purtroppo)dimostralo o stai zitto
        • Anonimo scrive:
          Re: Ipocrisia allo stato puro
          La cosa che mi sorprende e' che l'articolo è pieno di condizionali, ma i commenti (mi riferisco a quelli che appoggiano il giornalista) sono già schierati, come se il "potrebbe, avrebbe, comprenderebbe, sarebbe, ecc..." nella mente di questi miei colleghi internauti, si traducesse immediatamente in reale colpevolezza. Un po' come quando si sente: "Tizio indagato dalla magistratura" (soprattutto se ricco o in vista), la gente pensa subito che è colpevole, prima ancora che la magistratura possa soltanto aprire un fascicolo.Spero di non leggere più questi articoli su Punto Informatico, che vedo sempre come un ottimo riferimento. Ma deve trattare temi esclusivamente informatici. Altrimenti vado in edicola e mi compro Repubblica o l'Unità...Manca solo che leggiamo su PI se Bill va a letto con sua moglie o con un'amante... Alla mia ragazza (che non capisce un'acca di informatica) interesserebbe molto...
          • mythsmith scrive:
            Re: Ipocrisia allo stato puro
            Come ha fatto notare qualcuno in un altro thread, l'articolo di LA Times non svela alcun segreto: quegli investimenti sono pubblicati e reperibili sul sito della Gates Foundation. Quindi i condizionali proprio non hanno ragion d'essere.Se mi indigno quando vengo a sapere che alcune iniziative della Chiesa sono state sponsorizzate da Banche che finanziavano la produzione ed il traffico di armamenti bellici (come il giubileo), pensi che non dovrei scandalizzarmi quando una fondazione benefica investe in multinazionali petrolifere quasi il doppio di quanto non doni poi effettivamente per raggiungere il suo scopo? Multinazionali che tra l'altro operano apertamente contro quegli stessi scopi, inquinando e avendo considerazione zero per le popolazioni locali (certo, nulla di ILLEGALE, come qualche sepolcro ha affermato in queste pagine, ma in quei paesi... li vorreste di fianco a casa?)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ipocrisia allo stato puro
            Senti mio padre è una brava persona e ha lavorato per anni per una società petrolifera. E' andato in giro per il mondo rischiando anche la vita. Questo gli ha permesso di dare un buon tenore di vita alla sua famiglia.Se Bill Gates investe tanto in queste società aiuta anche tante di queste famiglie. Quindi grazie Gates!E secondo: non è che le società petrolifere hanno come fine primario quello di inquinare o fare danni. Da come la presentate invece sembra sia così.Avendo un pacchetto azionario molto consistente in futuro potrà anche cambiare il comportamento delle aziende in cui investe.La fondazione la potrete giudicare nel lungo periodo, tra 10 o 20 anni. Adesso potete basare i vostri giudizi solo attraverso dei preconcetti.
          • mythsmith scrive:
            Re: Ipocrisia allo stato puro
            - Scritto da:
            Senti mio padre è una brava persona e ha lavorato
            per anni per una società petrolifera.

            E' andato in giro per il mondo rischiando anche
            la vita. Questo gli ha permesso di dare un buon
            tenore di vita alla sua
            famiglia.E complimenti a tuo padre. Ma spero che avendo girato e conoscendo bene i problemi causati dall'estrazione del petrolio, abbia anche lui qualche nota critica da fare alle aziende per cui ha lavorato.Così come io rimango cattolico praticante, nonostante mi faccia vomintare come vengono gestite certe cose nella Chiesa (es: i soldi). E rimango italiano nonostante... lasciamo perdere.
            La fondazione la potrete giudicare nel lungo
            periodo, tra 10 o 20 anni. Adesso potete basare i
            vostri giudizi solo attraverso dei
            preconcetti.E spero potremo giudicarla positivamente, proprio in virtù delle aspre critiche che ora gli rivolgiamo e che speriamo l'aiutino a capire qual'è la strada da seguire. Del resto non è facile far entrare il concetto di "beneficenza" nella mente di uno come Bill...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ipocrisia allo stato puro
            - Scritto da:
            Senti mio padre è una brava persona e ha lavorato
            per anni per una società petrolifera.

            E' andato in giro per il mondo rischiando anche
            la vita. Questo gli ha permesso di dare un buon
            tenore di vita alla sua
            famiglia.Mio padre commercia in drogaPericoloso il suo lavoro !
            Se Bill Gates investe tanto in queste società
            aiuta anche tante di queste famiglie. Quindi
            grazie
            Gates!Io ringrazio i tossici e le Onorate Famigghie
            E secondo: non è che le società petrolifere hanno
            come fine primario quello di inquinare o fare
            danni.Neanche chi vende le droga vuole vedere i consumatori morire
            Avendo un pacchetto azionario molto consistente
            in futuro potrà anche cambiare il comportamento
            delle aziende in cui
            investe.Ma anche noLe premesse fanno immaginare che punti (ancora) solo al profitto
  • Anonimo scrive:
    Premio Nobel
    E' un po' come Nobel che inventò la dinamite poi per scrupolo di coscienzà prima di morire ispirò il famoso premio.Gates con la filantropia vorrebbe pulirsi un po' la coscienza, ma alla fine ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Premio Nobel
      - Scritto da:

      E' un po' come Nobel che inventò la dinamite poi
      per scrupolo di coscienzà prima di morire ispirò
      il famoso
      premio.

      Gates con la filantropia vorrebbe pulirsi un po'
      la coscienza, ma alla fine
      ...Dinamite=windows? Nion stiamo un po' esagerando?Poi qui tutti tirate conclusioni. Si potrà giudicare la fondazione solo tra una decina d'anni, lì si che vedremo se ha veramente dato tutto o no e in che modo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Premio Nobel
        - Scritto da:

        Poi qui tutti tirate conclusioni. Si potrà
        giudicare la fondazione solo tra una decina
        d'anni, lì si che vedremo se ha veramente dato
        tutto o no e in che
        modo.Perché non tra un secolo ? Questa è solo una scusa patetica !E' provato e stra-provato, pertanto è indifendibile il caro Bill.Ciao
  • Anonimo scrive:
    ma saremo mai contenti?
    Che noia. Che barba.Saremo mai contenti? Io, di zio Bill non ho, personalmente parlando, tutta questa gran stima.Per me Bill non è stato e non è affatto un pioniere dell'informatica, e non è, a mio avviso, neppure quel bravo chairman industriale come viene osannato da chi vede solo i risultati diretti, ossia l'accumulo di denaro. Il bill è spesso il numero uno nella lista dei ricconi di forbes. Mbeh? Sarebbe da ammirare?Piuttosto, lui, i suoi guadagni e la sua multinazionale, sono convinto che abbiano delle serie responsabilità sullo stato attualale dell'IT&C.Sono convinto che hanno negativamente influito sull'informatica, limitandone lo sviluppo e proponendo ed imponendo i loro modelli. Modelli che ci hanno obbligato economicamente e di fatto alla loro -limitatissima- visione.MA, c'è un ma.Ma questo signore ha costituito una fondazione con scopi e finalità benefiche, nella quale riveste parte dei proventi della sua multinazionale.E' da biasimare, anche questo?Lo ha fatto per dare un ulteriore senso alla sua esistenza? Lo ha fatto per pulirsi la coscienza? Probabile.Lo ha fatto per risparmiare tasse? Sicuro. Ma, in fin dei conti, ecchissenefrega. L'importante è che lo ha fatto. Poteva fregarsene.Ma ha fatto, invece, una cosa per gli altri. Finalmente. Bravo.Perchè dover sempre rimestare nel torbido per trovare del marcio? E' forse invidia di chi scrive questo tipo di notizie?Io, credo proprio di si.
    • mythsmith scrive:
      Re: ma saremo mai contenti?
      Cercavamo solo di spiegargli che il valore di una fondazione benefica non si basa su quanti soldi riesce a racimolare azzeccando gli investimenti, ma sul beneficio diretto apportato alle popolazioni. Investire in aziende che producono effetti opposti a quelli che si cerca di ottenere nella mission della fondazione è palesemente skizofrenico e non andrebbe fatto ...Certo vaglielo a far capire che in questo campo non contano i soldi, ma come li si spende e come li si guadagna...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma saremo mai contenti?
      - Scritto da:
      Che noia. Che barba.

      Saremo mai contenti?

      Io, di zio Bill non ho, personalmente parlando,
      tutta questa gran
      stima.

      Per me Bill non è stato e non è affatto un
      pioniere dell'informatica, e non è, a mio avviso,
      neppure quel bravo chairman industriale come
      viene osannato da chi vede solo i risultati
      diretti, ossia l'accumulo di denaro. Il bill è
      spesso il numero uno nella lista dei ricconi di
      forbes. Mbeh? Sarebbe da
      ammirare?

      Piuttosto, lui, i suoi guadagni e la sua
      multinazionale, sono convinto che abbiano delle
      serie responsabilità sullo stato attualale
      dell'IT&C.

      Sono convinto che hanno negativamente influito
      sull'informatica, limitandone lo sviluppo e
      proponendo ed imponendo i loro modelli. Modelli
      che ci hanno obbligato economicamente e di fatto
      alla loro -limitatissima-
      visione.

      MA, c'è un ma.

      Ma questo signore ha costituito una fondazione
      con scopi e finalità benefiche, nella quale
      riveste parte dei proventi della sua
      multinazionale.

      E' da biasimare, anche questo?

      Lo ha fatto per dare un ulteriore senso alla sua
      esistenza? Lo ha fatto per pulirsi la coscienza?
      Probabile.

      Lo ha fatto per risparmiare tasse? Sicuro.

      Ma, in fin dei conti, ecchissenefrega.
      L'importante è che lo ha fatto. Poteva
      fregarsene.

      Ma ha fatto, invece, una cosa per gli altri.
      Finalmente.
      Bravo.

      Perchè dover sempre rimestare nel torbido per
      trovare del marcio?


      E' forse invidia di chi scrive questo tipo di
      notizie?

      Io, credo proprio di si.Se qualcuno vuole fare del bene fa del bene e basta. Se fa ANCHE del male significa che di fare bene non gliene fregava poi così tanto e l'ha fatto solo per se stesso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Inquina, ma almeno prova a rimediare
    Tu non hai letto l'articolo.La fondazione inquina più di quanto cerca di rimediareAlla fine il danno è maggiore che nel caso avesse sotterrato i miliardi
  • Anonimo scrive:
    www.gatesfoundation.org
    http://www.gatesfoundation.org/AboutUs/OurWork/Annual-FinancialReports/c'e tutto scritto li, gli investimeniti con guadagni e perdite, certificato dalla KPMGaltro che "scomoda inchiesta"o imabarazzanti secreti..ahah c'e tutto bello scritto in chiaro senza fare tanti misteri...allora a tutti gli ecologisti del forum...visto che anche l eni inquina...perche non fate una bello sit-in di protesta?o siete troppo occupati a ricompilare il kernel?ahaahMICROSOFT RULES!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: www.gatesfoundation.org
      - Scritto da:
      altro che "scomoda inchiesta"o imabarazzanti
      secreti..ahah c'e tutto bello scritto in chiaro
      senza fare tanti
      misteri...L'informazione non ha valore se nessuno la elabora. Ed è quello che ha fatto l'articolo.
      allora a tutti gli ecologisti del forum...
      visto che anche l eni inquina...perche non fate
      una bello sit-in di
      protesta?Mai sentito parlare di greenpeace ?
      o siete troppo occupati a ricompilare il kernel?Non ce n'è bisogno, ignorantello
      ahaah
      MICROSOFT RULES!!!!!(troll2)
      • Anonimo scrive:
        Re: www.gatesfoundation.org
        - Scritto da:
        L'informazione non ha valore se nessuno la
        elabora. Ed è quello che ha fatto
        l'articolo.Bastava leggere, non era un segreto di stato. Insomma alla fine:1) Non è lui che inquina, ha solo dei pacchetti azionari. Quanti hanno azioni di queste società in Italia? Si devono tutti vergognare?2) Il fatto che investisse in quelle società era un'informazione disponibile a tutti3) Non ha fatto niente di illegale.4) Siete solo tutti invidiosi di lui
        • Anonimo scrive:
          Re: www.gatesfoundation.org
          - Scritto da:
          1) Non è lui che inquina, ha solo dei pacchetti
          azionari.Questo ragionamento non lo berrebbe neppure un bambinoDi fatto finanzia delle ditte che inquinano. Se finanziasse la "Bin Laden & Co.", sarebbe altrettanto innocente ?
          Quanti hanno azioni di queste società
          in Italia? Si devono tutti
          vergognare?Dovrebbero perlomeno non fare finta di fare della beneficenza
          2) Il fatto che investisse in quelle società era
          un'informazione disponibile a
          tuttiE con questo ? Forse che confessando un peccato, questi cessi di esserlo ?
          3) Non ha fatto niente di illegale.Nessuno l'ha dettoQui si mette in discussione la sua faccia tostaMoralmente quel che fa è sbagliato
          4) Siete solo tutti invidiosi di luiLa mia coscienza non ha prezzoLa tua ?
        • Anonimo scrive:
          Re: www.gatesfoundation.org
          l'hai detto TU. BASTA LEGGERE.nessuno dice che abbia fatto qualcosa di ILLEGALE (almeno in questa circostanza).l'articolo diceva che fa investimentici non-etici (non è la stessa cosa di illegali) con la sua compagnia di investimentie dopo va a fare donazioni con la sua organizzazione..

          Bastava leggere, non era un segreto di stato.
          Insomma alla
          fine:

          1) Non è lui che inquina, ha solo dei pacchetti
          azionari. Quanti hanno azioni di queste società
          in Italia? Si devono tutti
          vergognare?sì..decisamente ..le mega aziende dell'energia hanno spesso migliaia di vittime sulla coscienza
          2) Il fatto che investisse in quelle società era
          un'informazione disponibile a
          tuttivero. ma non bastano i bilanci in questo caso per chiarire la vicenda. Sapere i nomi delle ditte in cui investono senza aver l'informazione che ESSE fanno il contrario DELLE ALTRE (quelle che ricevono donazioni)
          3) Non ha fatto niente di illegale.infatti. Si chiama gioco sporco.
          4) Siete solo tutti invidiosi di luiio solo del suo portafogli. Certamente non di come lo usa e non del metodo in cui lo ha gonfiato, sulle spalle della civiltà e dell'umanità.
        • Anonimo scrive:
          Re: www.gatesfoundation.org

          Bastava leggere, non era un segreto di stato.questo e' un altro problema che abbiamo oggi, e' diventato difficile riconoscere l'informazione nel mare di informazioni; scoprire uello che fa L'Eni in giro per il mondo e che non e' migliore di quello che fanno gli altri speculatori petroliferi mi ha fatto male perche' per la prima volta ne sono stato coinvolto, ovvero ne e' coinvolta un'azienda che fa i miei interessi; come posso conciliare tutto cio'?e' inutile tuonare contro l'inquinamento e la poverta' e poi fare parte del sistema che ne e' la causa ma si sa che prima o poi i nodi vengono al pettine e questo e' il primo di una serie.Attualmente non so nemmeno come comportarmi ma da italiano comincio a vergonarmi perche' mi ritrovo d'improvviso allo stesso livello degli americani che tanto detesto (sono appassionato anche di storia quindi e' inevitabile)....
          1) Non è lui che inquina, ha solo dei pacchetti
          azionari. Quanti hanno azioni di queste società
          in Italia? Si devono tutti
          vergognare?Ritengo che ci dobbiamo tutti vergognare, anche se non abbiamo pacchetti azionari ne traiamo comunque beneficio e quindi ne siamo coinvolti.Non esiste che investimenti cosi' grossi non si sappiano dove vanno quindi il fatto che lui abbia "solo" dei pacchetti azionari non lo assolve, e' come se comprassia azioni di un'industria che produce mine antiuomo, reggerebbe quello che dicevi?
          2) Il fatto che investisse in quelle società era
          un'informazione disponibile a
          tuttiquello che dicevo prima e' proprio l'esempio; le informazioni erano pubbliche tuttavia non mi sono mai arrivate, non le ho cercate perche' non sapevo che esistevano o non ho voluto e ho sempre creduto che la fondazione avesse tutt'altri scopi; addirittura non sapevo nemmeno del sistema di agevolazione delle tasse che e' subentrato.Adesso che il problema e' venuto alla luce e ho scoperto la realta' qual'e' sono rimasto molto amareggiato, specie se penso all'enorme quantita' di fregature passate attraverso gli aiuti ai poveri di cui la cronaca si sta riempendo sempre piu' spesso; possibile che sia tutto cosi' falso? Davvero non abbiamo fatto nulla anzi abbiamo peggiorato le cose) e lo stiamo scoprendo solo adesso?Allora il terrorismo e l'odio dei di 2/3 del modno che e' contro di noi ce lo meritiamo.
          3) Non ha fatto niente di illegale.nemmeno Previti e Berlusconi hanno fatto nulla di illegale perche' cosi' dice la legge.Mentre se condivido Pirandello commetto un atto illegale perche' lo dice la legge e rischio grave; questo e' il concetto di illegalita'........
          4) Siete solo tutti invidiosi di luiUna volto lo ero senza dubbio, adesso decisamente meno;certo una barca di soldi mi farebbe comodo pero' anche solo 1/100 della barca di soldi in maniera meno brutta mi piacerebbe molto di piu'.E comunque ribadisco, uno dei pochi pilastri che salvavano la reputazione di Bill e' crollato, adesso cosa rimane?
  • Anonimo scrive:
    Ahahah mi fanno ridere sti moralisti...
    Tutti moralisti... ste aziende chimiche, farmaceutiche, alimentari, petrolifere sono sempre il diavolo.... uuuhhhh... poi pero' tutti sti radical chic prendono la macchinetta trendy, chiamano la ragazza con il fotofonino di ultima generazione per non scendere dalla macchina e suonare il campanello, la portano ad un pub di grido per un aperitivo, poi via al cinema multisala e magari un doposerata in discoteca :-)Ovviamente avendo abolito l'istruzione nelle scuole da circa 30 anni, dopo che i loro padri sono scesi in piazza per il diritto all'ignoranza, ora nessuno sa piu' spiegarsi di che cosa sono fatti i beni che consumano, ci sono e basta... :-D
    • 5ze247940 scrive:
      Re: Ahahah mi fanno ridere sti moralisti
      Ringraziando il Tuo commento ricordo che non è affatto necessario assomigliarti...Facile sparare sulla croce rossa no?Tu lo fai con un commento giusto ma fin troppo tendenzioso io con un paio di frasi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ahahah mi fanno ridere sti moralisti
      - Scritto da:
      Tutti moralisti... ste aziende chimiche,
      farmaceutiche, alimentari, petrolifere sono
      sempre il diavolo.... uuuhhhh... poi pero' tutti
      sti radical chic prendono la macchinetta trendy,
      chiamano la ragazza con il fotofonino di ultima
      generazione per non scendere dalla macchina e
      suonare il campanello, la portano ad un pub di
      grido per un aperitivo, poi via al cinema
      multisala e magari un doposerata in discoteca
      :-)si, e le stagioni non sono più quelle di una volta, si stava maglio quando si stava peggio e una rondine non fa primavera.altri luoghi comuni gratis?
      Ovviamente avendo abolito l'istruzione nelle
      scuole da circa 30 anni, dopo che i loro padri
      sono scesi in piazza per il diritto
      all'ignoranza, ora nessuno sa piu' spiegarsi di
      che cosa sono fatti i beni che consumano, ci sono
      e basta...
      :-D
      ah, o capito chi sei......lasciamo perdere va...byez
    • Anonimo scrive:
      Re: Ahahah mi fanno ridere sti moralisti
      A malincuone ma devo riconoscere che hai ragione, magari rivedi i toni o ti prendono per un troll mentre stai fotografando la realta'.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ahahah mi fanno ridere sti moralisti
        - Scritto da:
        A malincuone ma devo riconoscere che hai ragione,
        magari rivedi i toni o ti prendono per un troll
        mentre stai fotografando la
        realta'.ma per favore..on ti ci mettere anche tuun emilio fede è abbastanza
  • concserv scrive:
    Strani investimenti
    La notizia non mi stupisce: nella filantropia ci sono molti "misunderstanding". Si pensa per esempio che per il solo fatto che uno sia filantropo allora sia "buono" come "buone" siano le sue azioni. E' sbagliato. E se quanto affermato dal giornale è vero siamo di fronte alla prova di quanto ho appena affermato.La questione è: indirizziamo gli investimenti verso imprese che attuano una politica di responsabilità sociale. Ce ne sono parecchie così come esistono le agenzie di rating che verificano le politiche aziendali in base a parametri che ormai sono diventati degli standard.Tra l'altro è ormai un dato acquisito che le imprese che attuano politiche socialmente responsabili danno garanzie maggiori in termini di performance sul medio-lungo termine. E' praticamente intuitivo: un'impresa che attua la politica "spremi il limone" potrebbe essere chiamata a bonificare il sito su cui ha installato i propri impianti inquinanti con costi enormi che ne potrebbero minare la stabilità (la continuità aziendale).Meditate...
    • Anonimo scrive:
      Re: Strani investimenti
      - Scritto da: concserv
      Meditate...Se sei così bravo a meditare allora diventa miliardario e dona i soldi a chi vuoi tu.Oppure se sei così illuminato diventa un politico e cambia il paese.In realtà tutti bravi a fare bla bla e a sputare merda su una persona che cerca di fare del bene.Investe nelle società petrolifere? E allora? Le società petrolifere sono necessarie per la nostra società, senza petrolio non si va da nessuna parte. E' colpa sua se inquinano? Al massimo la colpa sarà delle società che inquinano.Se compravo azioni Microsoft era colpa mia se si diffondevano trojan e virus a manetta?Se la cosa vi preoccupa andate a picchettare davanti a queste aziende anziché criticare Bill Gates III.Non è investendo in cooperative sociali che fanno cestini e cappelli di paglia che si mantiene viva la fondazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Strani investimenti
        - Scritto da:
        In realtà tutti bravi a fare bla bla e a sputare
        merda su una persona che cerca di fare del
        bene.Chiaramente non cerca di fare del beneLa sua fondazione fa più danno che beneLa sua fondazione serve a scaricare le tasseLa sua fondazione è un formidabile veicolo pubblicitarioLa sua fondazione serve a piazzare i suoi prodotti in maniera subdola
        E' colpa sua se inquinano? Al massimo la colpa
        sarà delle società che
        inquinano.Con questo ragionamento chi assolda un killer è innocente
        Non è investendo in cooperative sociali che fanno
        cestini e cappelli di paglia che si mantiene viva
        la
        fondazione.Hai centrato il problema: Lo scopo della fondazione è soltanto di mantenersi vivaIl resto non conta
      • concserv scrive:
        Re: Strani investimenti
        Non è colpa sua se le imprese inquinano. E' colpa nostra se non chiediamo di inquinare meno.Ci sono imprese (e che imprese) che lavorano, non fanno cestini di paglia e adottano al loro interno politiche aziendali più eque e solidali. Continua pure a inquinare e a non preoccuparti se l'impresa pincopallo sfrutta i minori.Però non chiederti (e soprattutto non lamentarti) se arrivano persone dal terzo mondo a chiedere una vita migliore. O perché qualcuno in Nigeria si sveglia e comincia ad attaccare le nostre installazioni petrolifere...
  • Anonimo scrive:
    100% Olio di semi e sono finiti
    uso olio di semi nella mia macchina ed un additivo per l'inverno,questo grazie alla modifica elsbett www.elsbett.com che costa un po' ma dopo un anno l'ho gia ripagata tutta.In un anno non ho finanziato nessuna guerra e nessun petroliere grasso e questo non ha prezzo....
    • Anonimo scrive:
      Re: 100% Olio di semi e sono finiti
      1-se tutti usassero semi dovrebbero radere al suolo tutte le foreste del mondo...danno ecologico grave...2-l asfalto delle strade e fatto col petrolio, quindi se non vuoi arricchire i petrolieri...smetti di usare l 'auto..per non parlare poi di tutta la componentista in pvc, plsticapolimeri gomme e guarnizioni..tutte derivate dal petrolio e che stanno nella tua auto che tu hai pagato
      • Anonimo scrive:
        Re: 100% Olio di semi e sono finiti
        OGNI VOLTA!!!! ho letto il primo post e già mi aspettavo il tuo....- Scritto da:
        1-se tutti usassero semi dovrebbero radere al
        suolo tutte le foreste del mondo...danno
        ecologico
        grave...ottuso ignorante, chi ha detto di far così? aahh, "o con me o contro di me"... il futuro é nelle soluzioni ibride e miste, é così difficile capirlo? se tutta la gente della terra mangiasse solo gamberoni rossi saremmo morti di fame da un po' come mai siamo ancora vivi?Comunque quello che mi fa incavolare é che uno esce dicendo che ci sono alternative, che lui lo FA (hai capito bene? LUI FA!), e subito arriva un essere inutile che sente il bisogno di spalargli e spalarci merda addosso!
        2-l asfalto delle strade e fatto col petrolio,
        quindi se non vuoi arricchire i
        petrolieri...smetti di usare l
        'auto..
        per non parlare poi di tutta la componentista in
        pvc, plsticapolimeri gomme e
        guarnizioni..
        tutte derivate dal petrolio e che stanno nella
        tua auto che tu hai
        pagatoeeh, ma qui abbiamo uno scienziato! innanzitutto é chiaro che nel futuro immediato il trasporto individuale é insostenibile (già lo é adesso in qualsiasi città, anche delle più piccole), senza contare che il tuo ragionamento é veramente idiota e ottuso. Tra l'altro hanno già cominciato a fare bottigliette e sacchetti biodegradabili partendo, se non sbaglio, dal mais. Ma a noi che ci frega?
        • Anonimo scrive:
          Re: 100% Olio di semi e sono finiti
          Cmq quello di usare un olio invece del petrolio è solo lo spostare il problema, non eliminarlo. Anche io che uso soprattutto mezzi pubblici, usandoli sono "complice".
          • Anonimo scrive:
            Re: 100% Olio di semi e sono finiti
            - Scritto da:
            Cmq quello di usare un olio invece del petrolio è
            solo lo spostare il problema, non eliminarlo.bah, é una fonte rinnovabile, penso che sia meno inquinante, non provoca ancora guerre, permetterebbe di rivalutare territori magari sottosviluppati, ma sopprattutto é un inizio, io non dico di sostituire, dico che volenti o nolenti é ora di cambiare (sotto molti aspetti, siamo nel 3° millennio! conosciamo la storia e abbiamo molte conoscenze scientifiche, penso che un mondo migliore non sia un'utopia), e questo é un segno, non uno spostamento del problema.Sarebbe bello un mondo senza guerre, ma nel frattempo uno con la metà di sofferenza, odio e morti inutili a me non farebbe schifo.. ;-)

            Anche io che uso soprattutto mezzi pubblici,
            usandoli sono
            "complice".in genere in un auto ci sono una/due persone (fai la prova se vuoi), quindi il numero di passeggeri di un mezzo pubblico sono circa il numero di motori inutilmente accessi! senza contare gli intasamenti inutili dove le auto avanzano a passo d'uomo se va bene
          • fenrir scrive:
            Re: 100% Olio di semi e sono finiti
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Cmq quello di usare un olio invece del petrolio
            è

            solo lo spostare il problema, non eliminarlo.

            bah, é una fonte rinnovabile, penso che sia meno
            inquinante, non provoca ancora guerre,
            permetterebbe di rivalutare territori magari
            sottosviluppati, ma sopprattutto é un inizio, io
            non dico di sostituire, dico che volenti o
            nolenti é ora di cambiare (sotto molti aspetti,
            siamo nel 3° millennio! conosciamo la storia e
            abbiamo molte conoscenze scientifiche, penso che
            un mondo migliore non sia un'utopia), e questo é
            un segno, non uno spostamento del
            problema.Concordo e aggiungerei che sia che si usi il petrolio, sia che si usi l'olio vegetale, ridurre drasticamente i consumi è essenziale: nel traffico cittadino occorrerebbe, salvo comprovate esigenze che lo impediscano, usare, prima di tutto i mezzi pubblici, cicli e motocicli in centro, e poi, fuori dal centro, motocicli o microvetture di peso ridotto e con motori ad alto rendimento. Ove già reso possibile dall'attuale autonomia delle batterie, motocicli e microvetture elettriche (l'ibrido per ora ha costi proibitivi per le utilitarie).Per il traffico extraurbano, ibridi e diesel ad alto rendimento.Un bel passo avanti poi si potrebbe avere con motocicli a benzina o alcool a iniezione diretta, i già bassi consumi ottenibili grazie a peso e sezione ridotta verrebbero ancora abbassati.

            Sarebbe bello un mondo senza guerre, ma nel
            frattempo uno con la metà di sofferenza, odio e
            morti inutili a me non farebbe schifo..
            ;-)
            Temo che l'umanità sia sempre riuscita a fare guerre anche senza petrolio... comunque un motivo di meno per farle ben venga.



            Anche io che uso soprattutto mezzi pubblici,

            usandoli sono

            "complice".

            in genere in un auto ci sono una/due persone (fai
            la prova se vuoi), quindi il numero di passeggeri
            di un mezzo pubblico sono circa il numero di
            motori inutilmente accessi! senza contare gli
            intasamenti inutili dove le auto avanzano a passo
            d'uomo se va
            beneIl mezzo pubblico è la soluzione giusta per i tragitti più utilizzati e per le ore di punta, voler sostituire in toto l'auto obbligherebbe a farli circolare semivuoti per molti periodi della giornata, specie nelle zone periferiche: meglio l'uso integrato di mezzi pubblici e microvetture.Per incentivare le microvetture si potrebbe prevedere, attorno alle zone a traffico o sosta limitati, una fascia in cui i parcheggi gratuiti non riservati ai residenti siano a disposizione solo di motocicli e microvetture.NB le attuali microvetture a prezzi gonfiati e con scrausi e rumorosi motori da tosaerba e dotazione di serie a livello Trabant sono una presa per il Q, possibile che costino più di una Smart CDI che ha un serio, moderno, più economico e silenzioso diesel a iniezione diretta e un'ottima dotazione?
          • Anonimo scrive:
            Re: 100% Olio di semi e sono finiti

            Il mezzo pubblico è la soluzione giusta per i
            tragitti più utilizzati e per le ore di punta,
            voler sostituire in toto l'auto obbligherebbe a
            farli circolare semivuoti per molti periodi della
            giornata, specie nelle zone periferiche: meglio
            l'uso integrato di mezzi pubblici e
            microvetture.ho sentito di una città in francia dove, appunto per combattere questo problema, usano diversi sistemi combinati. Uno in particolare é geniale, un taxi-bus gratuito offerto dalla città. In pratica chi ha bisogno un taxi dice per quando, loro si organizzano per combinare più gente possibile e via.
          • Anonimo scrive:
            Re: 100% Olio di semi e sono finiti
            - Scritto da:


            Il mezzo pubblico è la soluzione giusta per i

            tragitti più utilizzati e per le ore di punta,

            voler sostituire in toto l'auto obbligherebbe a

            farli circolare semivuoti per molti periodi
            della

            giornata, specie nelle zone periferiche: meglio

            l'uso integrato di mezzi pubblici e

            microvetture.

            ho sentito di una città in francia dove, appunto
            per combattere questo problema, usano diversi
            sistemi combinati. Uno in particolare é geniale,
            un taxi-bus gratuito offerto dalla città. In
            pratica chi ha bisogno un taxi dice per quando,
            loro si organizzano per combinare più gente
            possibile e
            via.Esiste anche a MilanoSi chiama Radiobus. Io lo usavo quando lavoravo al cinema in Bicocca.Mi passava a prendere verso l'una e mezza di notte e mi lasciava a casa. Costo 1 Euro e 50 cent.A quell'ora ero quasi sempre solo, ma nelle ore precedenti di solito ci sono sempre un pò di persone.Per chi abita a milano le info sono su http://www.atm-mi.it/ATM/Muoversi/Radiobus/In pratica si chiama il numero 02 4803 4803 e si dice da dove si vuol partire e dove si vuol arrivare. Si dice l'ora (si può prenotare in qualunque momento da 3 giorni prima fino al momento del viaggio).Il prezzo è 1 euro per la corsa + 1 euro e 50 di maggiorazione radiobus (totale 2.50). Se si è abbonati atm o si ha un biglietto giornaliero si paga solo 1 euro e 50.Usatelo ragazzi... costa poco e funziona sl serio (l'ho usato 4 gg a settimana per oltre un anno).bye
    • mythsmith scrive:
      Re: 100% Olio di semi e sono finiti
      L'olio di semi brucia peggio del diesel e molto peggio del biodiesel. Quindi meglio per tutti se torni ad usare il diesel.
      • Anonimo scrive:
        Re: 100% Olio di semi e sono finiti
        40000 km e mai nessun problema in un anno smentiscono categoricamente cio' che mi dici sulla sua briciabilità.
        • mythsmith scrive:
          Re: 100% Olio di semi e sono finiti
          Per brucia male non intendo che il motore non funziona, ma che la combustione è sporca. L'olio è composto da molecole grosse ed ingombranti, che lasciano schifosissimi residui che mi respiro io ed anche tu. Ho letto diversi studi su quanto sia enormemente più inquinante bruciare l'olio rispetto al diesel (per non parlare del biodiesel, naturalmente).Poi se l'unico ecosistema che ti interessa è quello che hai nelle tasche, beh... ti meriti solo che ti becchi la finanza e ti faccia una bella multona per evasione delle accise.
          • fenrir scrive:
            Re: 100% Olio di semi e sono finiti
            - Scritto da: mythsmith
            Per brucia male non intendo che il motore non
            funziona, ma che la combustione è sporca. L'olio
            è composto da molecole grosse ed ingombranti, che
            lasciano schifosissimi residui che mi respiro io
            ed anche tu.

            Ho letto diversi studi su quanto sia enormemente
            più inquinante bruciare l'olio rispetto al diesel
            (per non parlare del biodiesel,
            naturalmente).
            Poi se l'unico ecosistema che ti interessa è
            quello che hai nelle tasche, beh... ti meriti
            solo che ti becchi la finanza e ti faccia una
            bella multona per evasione delle
            accise.Forse coi vecchi motori, ma se cerchi in rete scopri che senz'altro, come dici anche tu, il combustibile migliore è il biodiesel, che è meglio del diesel per TUTTI i tipi di emissoni inquinanti, per pochissimi è circa uguale, per NESSUNO è peggio.In più ha bilancio neutro per i gas serra.Ma l'olio vegetale non trasformato è difficile da valutare, per alcuni inquinanti è meglio del diesel, per altri peggio, per altri ancora equivalente... forse è meglio utilizzarlo solo su mezzi almeno Euro4 con filtro antiparticolato e che siano espressamente dichiarati compatibili, il fatto che un motore non venga danneggiato non è abbastanza per essere sicuri che le emissioni non peggiorino.Comunque anche l'olio vegetale ha bilancio dei gas serra neutro.Se il motore non ha sufficienti misure antiinquinamento, meglio essere prudenti, i paleopatologi ritengono che prima dell'era industriale e dell'arrivo del tabacco, la quasi totalità dei tumori al polmone fosse dovuta al fumo delle lampade a olio.
      • Gatto Selvaggio scrive:
        Re: 100% Olio di semi e sono finiti

        L'olio di semi brucia peggio del diesel e molto
        peggio del biodiesel.Però non ingrassa i petrolieri e non si rende complice di alcuna guerra per il petrolio. Inoltre l'anidride carbonica che emette è parte di quella sottratta all'atmosfera dalla pianta che ha prodotto i semi. Non sarà perfetto ma qualche vantaggio ce l'ha, non viene estratta ex novo dal sottosuolo. Infine si potrebbe studiare qualche dispositivo da applicare agli scarichi, come un depuratore elettrostatico, per contenere le emissioni che, per quanto sappiano di buciacchiaticcio, non avranno mai il contenuto in piombo, zolfo o benzene di quelle di altra origine.Comunque convengo che il biodiesel è un combustibile migliore, e che farselo in casa è costoso, mentre prodotto industrialmente può essere una soluzione.
        Quindi meglio per tutti se torni ad usare il
        diesel.Mah?A commento di altre soluzioni citate in questo thread, tutte quelle basate su complessi meccanismi di divieti e punizioni sono fallimentari e creano insofferenza.Incentivare, non reprimere, ad esempio con iniziative come il taxi collettivo in Francia.
  • Wakko Warner scrive:
    Vendono anche...
    ...i santini di Bill da tenere sul comodino? (newbie)
  • Larry scrive:
    (Qualcuno ha avuto ragione)
    PECUNIA NON OLET. (Dipende...)Due parole sulla "Fondazione Bill & Melinda Gates".William Gates III° ha fama di filantropo. Ha costituito dal nulla una Fondazione benefica intitolata ai genitori (onora il Padre & la Madre...) che si occupa di alleviare sofferenze, 'sviluppare' lo sviluppo, l'apprendimento, etc. in alcuni angoli 'sfortunati' del pianeta. Attività umanitaria encomiabile che senz'altro sarebbe da applaudire e sostenere.Ma purtroppo c'è qualche lato ambiguo in tutta la vicenda che non convince il sottoscritto.Il punto debole della 'catena' ha un nome ed un cognome: William Gates III°.Il "Manifesto" della Fondazione:"The Bill & Melinda Gates Foundation is dedicated to improving people's lives by sharing advances in health and learning with the global community. Led by Bill Gates' father, William H. Gates, Sr., and Patty Stonesifer, the Seattle-based foundation has an asset base of $21 billion (in italiano 21 miliardi di dollari, mica noccioline).For complete information, visit http://www.gatesfoundation.org.Slogan chiave : "Guardate da dove vengono le guide del futuro Americano"... (Ahia..)"Donazione" di 100 milioni di dollari pianificata* per la causa della IAVI( http://www.iavi.org/ ) a Davos ed annunciata dal Bill Gates !! IAVI ringrazia.(*"pianificata" significa: "Qui l'ho detto. Ci si vede poi con calma")Sarà carino vedere poi se inA= $ cash (Pecunia non olet), oppureB= azioni MSFT o in SW/HW.... (olet, olet... di faina)"Donazione" (rigorosamente di SW/HW Wintel) anche ai Navajos: http://www.glf.org/pressroom/release.asp?PRindex=3...'Traduzione' dello scrivente (pane al pane, vino al vino):1) Bill Gates - circa due anni fa, se non erro - fondò la suddetta organizzazione stornando 20 miliardi di dollari (dall'imponibile) in beneficenza verso la"Fondazione". In altri termini: molte, ma molte meno tasse da pagare. Metodo legalissimo, per carità, previsto (ed incoraggiato) dall'ordinamento fiscale U.S.A. .2) William Gates Senior, tranne l'immagine ed ovviamente il 'nome', conta meno del due di picche nella fondazione e probabilmente ne è felice (alla sua età... altre sono le vere emozioni). Il vero 'boss' delegato è la Patty Stonesifer, che se ci tiene a mantenere lo 'status', deve fare esattamente quello che decide il Bill III°. Elementare, Watson...3) Le "donazioni", riportate con enfasi - quando serve, come in questo caso di Davos - dai media amici, altro non sono che OPERAZIONI di MARKETING miratissime per ottenere due scopi ben precisi:A: piazzare PC compatibili (e tutto il collaudato circo degli 'upgrade' Windows) dove non erano ancora presenti ed in ben determinate realtà, garantendo così la continuità del 'mercato' Micro$oft: Assistenza, corsi, etc.. Ed i 'beneficiati' devono per tutta una serie di circostanze mostrarsene anche grati, anche se magari avrebbero preferito anzichè 'PC', l'equivalente in dollari per altro uso. Ad esempio, medicinali oppure borse di studio.B: avallare il mito - perché di questo e non di altro si tratta - del 'benefattore' dell'Umanità per un più concreto e opportuno 'ritorno d'immagine'. Utilissimo adesso, vicino alla sentenza definitiva - coincidenza? - del noto procedimento del DOJ americano.Quale giudice avrà ora il coraggio - perchè di questo si tratta - di inimicarsi l'opinione pubblica (ehm, volevo dire "l'opinione della lobby pro-Gates", comprendente Mr Bush Jr.) dopo tanta liberalità dimostrata dal già condannato allo 'smembramento'?Comprensibile, no? Anche qui un chiaro caso di conflitto: passo alla Storia come un ex magistrato corretto ma senza pensione o faccio carriera nell'establishment?Così come é altrettanto comprensibile che con la balla stratosferica della "Fondazione Gates" (legalissima, per carità, e paradossalmente proprio per questo non perseguibile), il buon vecchio Bill fa in sostanza la carità e le donazioni a sè stesso per poi pagare a se stesso i suoi sistemi.Con buona pace dei Navajos, dello IAVI e di chi ci crede ancora, a cominciare dallo I.R.S., l'ente americano corrispondente al nostro Ministero delle Finanze.Quello per capirci che si occupa di riscossione delle tasse e della evasione dalle stesse.Quando si incrociano i destini - e le convenienze - di venditore e compratore dello stesso 'bene'; quando gli attori della recita sono: uno il boss di una multinazionale e l'altro è un Ente Benefico riconosciuto come 'senza scopo di lucro' ma di fatto controllato dallo stesso individuo a capo della multinazionale (in pratica 'A' e 'B' sono la stessa persona), trattasi di evidente "conflitto d'interessi". In altri termini, "affari in famiglia".Il concetto di "Innovazioni in 'salute' ed 'apprendimento' del "Manifesto" ha perciò senso solo se riferito a M$. Chiaro ed acclarato il fatto che il finanziatore esplicito dell'Ente (che è perdipiù il FABBRICANTE del bene che poi l'Ente spaccia a titolo di beneficenza) ha inoltre dei benefici fiscali enormi solo per il fatto di poter disporre ANCHE di questo tipo di strumenti, la vedo dura, a ridimensionare efficacemente le unghie del Bill.Non a caso, in occasione della nascita della Fondazione, il Bill si fece scappare a mezzo comunicato stampa che i 20 miliardi di dollari sarebbero stati (testuale) INVESTITI nella ricerca di vaccini vari e sviluppo di rimedi contro l'AIDS.Coincidenza incredibile, erano i primi giorni dell'accusa di monopolio portata dal DOJ e da 19 Stati americani, poi finita come sappiamo in condanna preliminare per 'condotta predatoria' e monopolio.Sfortunatamente, devo 'tradurre' ancora che INVESTIRE non significa DONARE, ma ACQUISTARE - con detti $ 'sottratti' al fisco legalmente - azioni o partecipazioni in Aziende Chimiche e Farmacologiche - e cioè controllandole - con 'ritorni' futuri decuplicati, SE verrà trovato quello che si cerca.In linguaggio finanziario, si chiama 'diversificazione del portafoglio', ma non avevo fino ad allora visto definirlo 'Fondazione'...Diversamente, SE di vere donazioni si trattasse, la Fondazione dovrebbe finanziare allora con $ (cartamoneta, "cash" e non 'con computers' ed annessi) organizzazioni non governative che provvederebbero da sè a tradurre poi in beni/strutture e quant'altro i fondi ricevuti. E lo stesso vale verso gli Istituti di ricerca su tumori o AIDS. Così come fa il resto del mondo.Troppo comodo fare quello che definiscono in finanza 'partita di giro'...E' amaro per me ironizzare su queste cose, ma aldilà della palese presa per i fondelli mediatica orchestrata dal Bill III°, credo sarebbe davvero una tragedia infinita ritrovarsi con vaccini che non funzionano per più di 47 ore consecutive o che richiedono un 'upgrade' incompatibile con i precedenti vaccini, etc.O con rimedi contro l'AIDS targati 'Gates' che funzionano come i suoi OS.Madre mia...(e ce l'ha tutt'ora.)
    • Anonimo scrive:
      Re: (Qualcuno ha avuto ragione)
      ottimo intervento, grazie per avermi aperto gli occhi...Potresti mandarlo a www.disinformazione.it
    • Anonimo scrive:
      Re: (Qualcuno ha avuto ragione)
      Certo. Io!Ora tutti sanno finalmente chi è il DRAGA!
    • belze scrive:
      Re: (Qualcuno ha avuto ragione)
      devo dire che questo intervento non solo è ben scritto e chiarissimo, ma arriva al punto centrale senza perdersi in fuorvianti considerazioni come spesso fanno molti utenti.
  • mr_setter scrive:
    una soluzione ci sarebbe....
    ....e non e' mera ipocrisia.Per rispondere a tono all'infamante articolo dell'LA Times avviserei il mondo con un comunicato che la Fondazione Gates + Famiglia Gates al completo (cane-gatto-filippina compresi) si trasferisce ad Elbocha-Nigeria per diciamo i prossimi 10 anni. Tanto per far vedere al mondo che quelle pubblicate sono solo cattiverie ed invidie dei soliti giornalisti liberal (in Italia si definirebbero COMUNISTI!!!) che non hanno altro da fare tutto il giorno.Quella si' sarebbe una risposta coi fiocchi!Maaaaaa......voi lo pensereste possibile?Leggo le ultime news dei portavoce Microsoft sulle meraviglie del nuovo Vista e penso: Naaaaaaaa!! Non lo fara' mai e poi mai ci potete scommettere quello che avete di piu' caro (esclusi i familiari....)! :@Una sola consolazione: almeno adesso so che quello che pensavo (e penso) della fondazioni benefiche non erano mere fantasie pubblicizzate dei soliti "linuxari attivoni"....Eheheheheheee!RMS uber alles! Altro che William Gates III...LV&P O)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 gennaio 2007 04.50-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    grazie a Bill gates sempre e comunque
    non solo per quello che ha fatto nel mondo dei pc,ha inventato una console da sballo la xbox,boh..so 7 anni che dicono che LInux sfondera..ma ancora nulla..sara...E DONA miliardi in beneficenza...avercene di gente cosi...grazie ancora...si..ora e colpa sua se le multinazionali del petrolio inquinano..ahahamicrosoft rules!
    • Anonimo scrive:
      Re: grazie a Bill gates sempre e comunqu
      evidentemente devono aver finanziato un centro di smaltimeno di scorie radioattive sotto casa tua...danni irreparabili..poco male...sparirai a breve
    • Anonimo scrive:
      Re: grazie a Bill gates sempre e comunqu
      Spero che tu non lavori nell'informatica, altrimenti capiresti il danno colossale che il tuo amato Bill Gates ha perpetrato all'intero settore.A meno che tu non sia un caccivitaro sverminawindows o uno sparagestionaliVB...
    • Anonimo scrive:
      Re: grazie a Bill gates sempre e comunqu

      non solo per quello che ha fatto nel mondo dei pc,
      ha inventato una console da sballo la xbox,
      boh..so 7 anni che dicono che LInux sfondera..ma
      ancora
      nulla..sara...
      E DONA miliardi in beneficenza...avercene di
      gente
      cosi...
      grazie ancora...
      si..ora e colpa sua se le multinazionali del
      petrolio
      inquinano..ahaha
      microsoft rules!Hai ragione: questo forum è pieno di comunisti gelosi che lo vorrebbero povero...E anche se ha fatto i soldi disonestamente, non sono c.zz. vostri, capito brutti comunisti?E se anche la sua fondazione ha le mani in pasta dappertutto e solo il 5% finisce in tasca ai poveri, non dovete dire nulla, capito comunistacci della malora?Perchè voi comunisti siete gelosi! Lui ha i soldi, capito? È un grande e voi non siete nessuno poveri sognatori del piffero!
      • mr_setter scrive:
        Re: grazie a Bill gates sempre e comunqu
        - Scritto da:

        non solo per quello che ha fatto nel mondo dei
        pc,

        ha inventato una console da sballo la xbox,

        boh..so 7 anni che dicono che LInux sfondera..ma

        ancora

        nulla..sara...

        E DONA miliardi in beneficenza...avercene di

        gente

        cosi...

        grazie ancora...

        si..ora e colpa sua se le multinazionali del

        petrolio

        inquinano..ahaha

        microsoft rules!

        Hai ragione: questo forum è pieno di comunisti
        gelosi che lo vorrebbero
        povero...

        E anche se ha fatto i soldi disonestamente, non
        sono c.zz. vostri, capito brutti
        comunisti?

        E se anche la sua fondazione ha le mani in pasta
        dappertutto e solo il 5% finisce in tasca ai
        poveri, non dovete dire nulla, capito
        comunistacci della
        malora?

        Perchè voi comunisti siete gelosi! Lui ha i
        soldi, capito? È un grande e voi non siete
        nessuno poveri sognatori del
        piffero!Ooooppssss! Non hai messo le "faccine" che davano al post tutt'altro tono.Poco male ci penso io: :p :| ;) :o :@ :$ 8) (anonimo) (geek) p) (cylon) (rotfl) (troll2) (troll3) (troll4)Salud e Suerte Amico de Las Nochas!LV&P O)
      • Anonimo scrive:
        Re: grazie a Bill gates sempre e comunqu
        - Scritto da:
        Hai ragione: questo forum è pieno di comunisti
        gelosi che lo vorrebbero
        povero...

        E anche se ha fatto i soldi disonestamente, non
        sono c.zz. vostri, capito brutti
        comunisti?

        E se anche la sua fondazione ha le mani in pasta
        dappertutto e solo il 5% finisce in tasca ai
        poveri, non dovete dire nulla, capito
        comunistacci della
        malora?

        Perchè voi comunisti siete gelosi! Lui ha i
        soldi, capito? È un grande e voi non siete
        nessuno poveri sognatori del
        piffero!Ma non lo sai che all'inizio Bill Gates III era considerato un :PERICOLOSO COMUNISTA ! @^Non scherzo ! Il suo modo di far affari di gestire i dipendenti, di avere appoggi, ecc.. Diverso dai proprietari d'allora !(geek)Questo lo dicevano professoroni e alti dirigenti d'allora ! p)Poi si esagerava, dicendo addirittura che il MS/DOS era finanziato dal KGB per distruggere l'informatica Americana ! (rotfl)Solo quando diventò ricchissimo, divenne un icona della economy dimenticando tutto ! :DCiaoNDR : non è che sei nella lista rossa ???(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • mr_setter scrive:
      Re: grazie a Bill gates sempre e comunque
      - Scritto da:
      non solo per quello che ha fatto nel mondo dei pc,
      ha inventato una console da sballo la xbox,
      boh..so 7 anni che dicono che LInux sfondera..ma
      ancora
      nulla..sara...
      E DONA miliardi in beneficenza...avercene di
      gente
      cosi...
      grazie ancora...
      si..ora e colpa sua se le multinazionali del
      petrolio
      inquinano..ahaha
      microsoft rules!...avercene di gente come te al lavoro: risate garantite altro che! :pCerea!LV&P O)
    • Anonimo scrive:
      Re: grazie a Bill gates sempre e comunqu
      - Scritto da:
      non solo per quello che ha fatto nel mondo dei pc,
      ha inventato una console da sballo la xbox,eh, infatti...e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...
    • Anonimo scrive:
      Re: grazie a Bill gates sempre e comunqu

      microsoft rules!tu semplicemente con conosci la Storia (amiga).c'è un'intera comunità (amiga) che attende vendetta...
    • Anonimo scrive:
      Re: grazie a Bill gates sempre e comunqu

      E DONA miliardi in beneficenza...avercene di
      gente cosi...donare in beneficenza per avere in cambio agevolazioni sulle tasse; piu' che beneficenza parlerei di opportunusmo, di speculazione e quant'altro...
  • Anonimo scrive:
    frase esemplificativa
    Le Fondazioni donano ad organizzazioni che cercano di salvare il futuro, ma con i loro investimenti non fanno altro che alimentare il problema".
    • Anonimo scrive:
      Re: frase esemplificativa
      - Scritto da:
      Le Fondazioni donano ad organizzazioni che
      cercano di salvare il futuro, ma con i loro
      investimenti non fanno altro che alimentare il
      problema".

      paradosso
      inutileIn Italiano non si chiama paradosso, ma si usa una parola offensiva !
  • Anonimo scrive:
    Vaccini
    Ma a questo punto che ci mette nei vaccini, nanobatteri che portano il germe di Windows?Regalava licenze inutili.Adesso da soldi per curare ma ne da di più a chi quei malati li vuole ammazzare...È da quando è nata quella fondazione che le persone attente lo dicono che è solo una copertura, una comodità fiscale e che la sua carità è solo carità pelosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vaccini

      Adesso da soldi per curare ma ne da di più a chi
      quei malati li vuole
      ammazzare...il punto e' un'altro, i soldi devoluti servivano ad avere le agevolazioni sul pagamento delle tasse, ovvero era solo un'escamotage che loro hanno presentato come una loro volonta' di fare del bene con la montagna di soldi che avevano.Per cui l'hanno fatta sporca due volte....
  • Anonimo scrive:
    ahaha!!! come se non lo sapessero tutti!
    il piu grosso pescecane che fa filantropia !ma chi ci ha mai creduto !le parole di quest'uomo sono perle, che peròcadono e non rimbalzano, ma si spiaccicano per terra come spruzzi di mrd e il loro fetenteolezzo si avverte da molto lontano, per chiha l'abitudine di non turarsi il naso e di nonstare alla pecora
    • Anonimo scrive:
      Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
      Tu hai dei problemi seri! Pronto a sputare merda e alzando in aria la bandiera dei tuoi ideali (stupidi)...resta il fatto che questi regalano miliardi in beneficienza! qualcuno sarà pure salvo grazie a questi...ah bhè ma finchè il malato non sei tu, il Gates può anche morire all'inferno, quando ti salva il culo vedi le cose come cambiano! vergognati!
      • Anonimo scrive:
        Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
        ma hai letto tutto l'articolo?
      • Anonimo scrive:
        Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
        - Scritto da:
        Tu hai dei problemi seri! Pronto a sputare merda
        e alzando in aria la bandiera dei tuoi ideali
        (stupidi)...resta il fatto che questi regalano
        miliardi in beneficienza! qualcuno sarà pure
        salvo grazie a questi...ah bhè ma finchè il
        malato non sei tu, il Gates può anche morire
        all'inferno, quando ti salva il culo vedi le cose
        come cambiano!
        vergognati!hai letto l'articolo prima di rispondere? hai letto cosa fa la Fondazione Ford? vergognati tu a difendere la finta carità fatta per evadere il fisco e speculare
        • Anonimo scrive:
          Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu

          hai letto l'articolo prima di rispondere? hai
          letto cosa fa la Fondazione Ford? vergognati tu a
          difendere la finta carità fatta per evadere il
          fisco e
          speculareLa fondazione è Gates, non Ford. Al di là di quello, di che ti stupisci? Gli italiani amano essere come gli americani: ignoranti e superficiali. Gates è per gli italiani quello che è per gli americani: l'idolo che ha fatto i miliardi. Poi, se anche li ha fatti disonestamente (molto disonestamente) beh, che importa? E attento a non criticarlo, brutto comunista povero e geloso...
        • uguccione500 scrive:
          Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
          Bello essere rikkioni con il kulo degli altri...Sarà filantropo ma sicuramente non per scopi benefici (o almeno non solo per quelli)...io non ho mai sentito di gente che straguadagna miliardi e poi tutt'a un tratto si sente in debito con la coscienza e inizia a fare beneficenza di tantissime piccole parti del suo patrimonio senza ricavarne nulla e lo Zio Cancelli sicuramente non fa eccezzione alla regola, quindi...Anche io agli inizi pensavo che era bello che donasse i suoi migliardi guadagnati spacciandoti un os per PARTE INTEGRANTE DI UN PC (equivale a 'costrizione' e 'inganno' a quanto dicono in giro!) e fagocitando programmi per integrarli nel suo windows asserendo poi che una volta integrato NON PUO' PIU' ESSERNE DISTACCATO si fosse redento... Peccato veramente che abbia sbagliato a pensare che lui fosse l'eccezione alla regola...Che scandalo: alla faccia della filantropia a fin di bene...e qualcuno continua a difenderlo: ma con che faccia?????
      • Anonimo scrive:
        Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
        - Scritto da:
        Tu hai dei problemi seri! Pronto a sputare merda
        e alzando in aria la bandiera dei tuoi ideali
        (stupidi)...resta il fatto che questi regalano
        miliardi in beneficienza! qualcuno sarà pure
        salvo grazie a questi...ah bhè ma finchè il
        malato non sei tu, il Gates può anche morire
        all'inferno, quando ti salva il culo vedi le cose
        come cambiano!
        vergognati!per salvarne uno ne uccidono 1000...bella filosofia....ma nasconditi va
      • mr_setter scrive:
        Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
        - Scritto da:
        Tu hai dei problemi seri! Pronto a sputare merda
        e alzando in aria la bandiera dei tuoi ideali
        (stupidi)...resta il fatto che questi regalano
        miliardi in beneficienza! qualcuno sarà pure
        salvo grazie a questi...ah bhè ma finchè il
        malato non sei tu, il Gates può anche morire
        all'inferno, quando ti salva il culo vedi le cose
        come cambiano!
        vergognati!Dai non essere manicheo come il collega o il sottoscritto che pensano effettivamente che "regalare" miliardi per opere di beneficenza e' una delle attivita' piu' ipocrite e sudicie che possano esistere...Preferisco - di gran lunga - bastardi D*O*C come i produttori di armi o di sigarette che almeno non si riparano dietro l'immacolato lenzuolo "benefico"! Ma mi facci il piacere mi facci...LV&P O)
      • Anonimo scrive:
        Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
        - Scritto da:
        Tu hai dei problemi seri! Pronto a sputare merda
        e alzando in aria la bandiera dei tuoi ideali
        (stupidi)...resta il fatto che questi regalano
        miliardi in beneficienza! qualcuno sarà pure
        salvo grazie a questi...ah bhè ma finchè il
        malato non sei tu, il Gates può anche morire
        all'inferno, quando ti salva il culo vedi le cose
        come cambiano!
        vergognati!Facciamo questo :Ti pago l'assicurazione sanitaria, MA TI SPARO ADDOSSO ! 8)Visto come ragioni, dopo divento un santo e eroe !(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Capisci adesso ????Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
      - Scritto da:
      il piu grosso pescecane che fa filantropia !Meglio avere un amico pescecane che un amico pecora come Oswaldo Torwaldo l'inetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
        ...certo, meglio farti ammazzare da un pescecane responsabilmente che da uno che si veste da pecora... E ogni tanto fare veramente del bene senza scopi no????Minkia che pezzi di filosofi in questo forum!
        • Anonimo scrive:
          Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
          - Scritto da:
          ...certo, meglio farti ammazzare da un pescecane
          responsabilmente che da uno che si veste da
          pecora... E ogni tanto fare veramente del bene
          senza scopi
          no????
          Minkia che pezzi di filosofi in questo forum!proprio questo stiamo dicendo: il pescecane che lecchi non fa mai nulla per nulla: solo gli scemotti e chi ci magna dice sciocchezze del genere
          • Anonimo scrive:
            Re: ahaha!!! come se non lo sapessero tu
            - Scritto da:
            proprio questo stiamo dicendo: il pescecane che
            lecchi non fa mai nulla per nulla: solo gli
            scemotti e chi ci magna dice sciocchezze del
            genereSono comunque contento nel sentire questo. Significa che perlomeno i linari un minimo di senso del giudizio ancora lo conservano. Quel che mi preoccupa invece è l'estremismo e la massima devozione (stile pecorina) a chi ha fatto di linux un cavallo di battaglia schierato dalla parte di chi si sente "diverso". Solo che questo cavallo è un brocco che ha perso fin dai cancelli di partenza hihihihihihih.
Chiudi i commenti