Asta LTE, pubblicato il bando di gara

Sulla Gazzetta Ufficiale, il bando. 30 giorni per presentare le offerte che verranno aperte entro i primi di settembre

Roma – È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di gara per l’assegnazione dei diritti d’uso relativi agli 800, 1800, 2000 e 2600 Mhz, frequenze destinate ad essere impiegate per lo sviluppo della banda larga.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro trenta giorni da oggi e le aziende che saranno ammesse alla gara avranno ulteriori 30 giorni di tempo per presentare le offerte. Entro i primi giorni di settembre saranno aperte le buste e visionate pubblicamente le offerte sulla base delle quali si svolgerà l’asta che partirà da una base di 3,1 miliardi di euro.

“Con l’attivazione della procedura di gara – ha detto Paolo Romani, ministro dello Sviluppo Economico – l’Italia sarà tra le prime nazioni europee ad assegnare le suddette frequenze all’industria della telefonia mobile, aprendo di fatto la strada all’era del 4G”. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    FORZA AGCOM VAI CON LA CENSURA!!!
    Com'è sucXXXXX in Francia con la HADOPI, finalmente le reti anonime si diffonderanno e saranno veloci come la rete normale.NON VEDO L'ORA CHE SUCCEDA.FORZA AGCOM!!! SIAMO TUTTI CON VOI!!! :D
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Agcom e la fabbrica del ghiaccio
    http://www.partito-pirata.it/content/agcom-e-la-fabbrica-del-ghiaccio Agcom e la fabbrica del ghiaccio
  • Un lettore scrive:
    Deprecabile, ma...
    Gli attacchi ddos sono deprecabili e li condanno ma questo ha il pregio di aver portato all'attenzione dei media la mostruosità che sta per avvenire. Di oggi un intervento di Di Pietro. Le cose iniziano a muoversi.Del resto questa delibera non ha i presupposti per restare in piedi.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Deprecabile, ma...
      - Scritto da: Un lettore
      Gli attacchi ddos sono deprecabili e li condanno
      ma questo ha il pregio di aver portato
      all'attenzione dei media la mostruosità che sta
      per avvenire. Di oggi un intervento di Di Pietro.
      Le cose iniziano a
      muoversi.
      Del resto questa delibera non ha i presupposti
      per restare in piedi.Tanto se cade il governo cade pure la delibera (e se passa prima della caduta del governo, cancellarla sarà sicuramente la prima cosa che farà il prossimo governo).E ieri è andato per la terza volta sotto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2011 14.29-----------------------------------------------------------
  • Gina Wa scrive:
    che stupidi!
    Se l'agcom è sotto attacco da un gruppo di facinorosi (cosa c'è di costruttivo nel buttar giù siti web, per quanto odiosi possano essere?), scatta il meccanismo del "siamo attaccati da criminali, qunidi siamo nel giusto". In questo modo non fanno altro che avallare ancora di più il provvedimento agcom o peggio ancora la necessità di regole più stringenti! E' inutile, la mamma degli XXXXXXXXX è sempre incinta, e per giunta sono sempre parti plurigemellari!
    • Sgabbio scrive:
      Re: che stupidi!
      faranno come il moige che inscena un attacco pedo satanistico ?
      • Franky scrive:
        Re: che stupidi!
        - Scritto da: Sgabbio
        faranno come il moige che inscena un attacco pedo
        satanistico
        ?mi racconti questa cosa che forse me la sono persa...?pure cavolate del genere hanno fatto? (Vabbe' che non mi meraviglia piu' di tanto...)
    • Franky scrive:
      Re: che stupidi!
      - Scritto da: Gina Wa In questo
      modo non fanno altro che avallare ancora di più
      il provvedimento agcom o peggio ancora la
      necessità di regole più stringenti!
      Regole???!!!! :D :D E tu queste me le chiami ***regole***? Violare la costituzione ed istituire dei vigilantes che ricordano i bravi di Don Rodrigo nei promessi sposi...scavalcando la necessita' di passare per un magistrato...ed ignorando le liberta' costituzionali...me li chiami ***regole***???No caro amico...queste non sono regole...questa e' illegalita' allo stato puro...ben peggiore di qualunque attacco hacker e di qualunque violazione del diritto d'autore....(perfino di quelle vere...)
      • Franky scrive:
        Re: che stupidi!
        - Scritto da: Franky
        - Scritto da: Gina Wa
        In questo

        modo non fanno altro che avallare ancora di più

        il provvedimento agcom o peggio ancora la

        necessità di regole più stringenti!



        Regole???!!!! :D :D E tu queste me le chiami
        ***regole***? Violare la costituzione ed
        istituire dei vigilantes che ricordano i bravi di
        Don Rodrigo nei promessi sposi...scavalcando la
        necessita' di passare per un magistrato...ed
        ignorando le liberta' costituzionali...me li
        chiami
        ***regole***??? [..]Errata corrige ho scritto "liberta' costituzionali" volevo dire "garanzie costituzionali"...cosi' e' corretto... (scusate l'errore)
  • Sgabbio scrive:
    Adesso...
    andando al sito si dice che il server è occupato, però un oretta fa, il sito era visibile, che sia ancora sotto attacco ?
  • Giannah la barbara scrive:
    traduzione
    Va bene tutto, ma il comunicato inglese è tradotto veramente male e a volte alla lettera dall'italiano :/
    • smilzoboboz scrive:
      Re: traduzione
      la stessa cosa che ho pensato io...Pensa che fissa se hanno tradotto parti (o tutto) con google translate e (magari) cercando nei database che Google non ha (...) trovano l'ip (che nessuno rileva) di chi ha tradotto, etc, etc
Chiudi i commenti