Attestati vaccinali, nel Lazio garantisce InfoCert

Attestati vaccinali, nel Lazio garantisce InfoCert

LazioCrea ha scelto InfoCert per certificare gli attestati vaccinali rilasciati a quanti abbiano già avuto la seconda dose di vaccino.
LazioCrea ha scelto InfoCert per certificare gli attestati vaccinali rilasciati a quanti abbiano già avuto la seconda dose di vaccino.

LazioCrea, la società di informatica della Regione Lazio, ha scelto InfoCert per la garanzia di autenticità e conformità degli attestati vaccinali rilasciati dalla Regione stessa. Si tratta di un passaggio importante perché, grazie ad attestati di questo tipo, si potrà accedere al futuro passaporto sanitario in grado di consentire spostamenti e attività specifiche durante i mesi di uscita dall’emergenza pandemica.

Attestato Vaccinale, la certificazione InfoCert

LazioCrea ha dunque attinto alle soluzioni di una delle principali Autorità di Certificazione disponibili, garantendosi così una partnership importante per assicurare la bontà di certificazioni che hanno una loro imprescindibile importanza. L’attestato riporta i dati anagrafici del cittadino, le date della prima e della seconda somministrazione, la tipologia di vaccino, nonché il codice farmaceutico AIC e il numero di lotto di produzione: c’è tutto quel che serve per francobollare il tipo di vaccinazione ottenuta, insomma, a garanzia della bontà della copertura vaccinale conquistata.

Ecco come funziona il sistema secondo quanto spiegato da InfoCert:

Per garantire autenticità agli attestati vaccinali cartacei e digitali, LazioCrea – la società di informatica della Regione Lazio – ha scelto InfoCert e le sue soluzioni di Firma/Sigillo digitale e Marca Temporale e LAND per le soluzioni anticontraffazione basate su Contrassegno Elettronico.

Prima di essere reso disponibile per consultazione e verifica, ogni attestato viene inviato ad un Servizio Anticontraffazione che applica un QR Code Sicuro (Contrassegno Elettronico) che utilizza i Servizi di InfoCert per apporre un Sigillo Elettronico che è la Firma del soggetto giuridico della Direzione Salute Regione Lazio garantendone così l’autenticità e impedendone qualsiasi contraffazione.

Integrato nel Fascicolo Sanitario Elettronico del cittadino, l’attestato è agevolmente consultabile e verificabile con l’App Salutelazio mediante lettura di un QR Code.

InfoCert spiega come l’attestato sia tale sia in formato cartaceo che digitale, potendo pertanto essere consegnato e conservato con entrambe le modalità: “Ove stampato manterrà il trust digitale grazie al contrassegno elettronico realizzato da LAND Srl, azienda informatica specializzata in Fraud Detection, Electronic Signature e dotata di un centro di competenza tecnico-legale nell’ambito della digitalizzazione. Consegnato in formato cartaceo, con una semplice scansione il cittadino può ricondurre il proprio attestato al formato digitale originale“.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 04 2021
Link copiato negli appunti