Australia, l'ISP non può prevenire le violazioni

Terza vittoria di fila per iiNet, il provider australiano finito nelle grinfie di AFACT. L'Alta Corte considera l'ISP non responsabile delle violazioni commesse dai suoi abbonati a mezzo BitTorrent. Non ha i mezzi diretti per evitarle

Roma – La sfida legale è terminata dopo quattro lunghi anni, con il punteggio di tre a zero per il provider australiano iiNet. Tre come le sentenze emesse in favore dell’ISP aussie , considerato non responsabile delle violazioni del copyright commesse a mezzo BitTorrent dai suoi abbonati . Cinque giudici della High Court of Australia hanno infatti respinto la richiesta d’appello presentata dai vertici della federazione locale anti-pirateria.

Era il novembre del 2008 quando i rappresentanti legali della Australian Federation Against Copyright Theft (AFACT) si scagliavano contro il fornitore di connettività, accusati di aver agevolato le violazioni online permettendo gli scaricamenti illeciti di numerosi film appartenenti alle major di celluloide. Secondo le accuse, iiNet non avrebbe adottato “misure ragionevoli” per sradicare le condivisioni sulle sue infrastrutture di rete.

I giudici dell’Alta Corte australiana hanno ora sottolineato come il provider non sia in grado di prevenire – non “con mezzi tecnici diretti” – lo sfruttamento delle reti BitTorrent da parte dei suoi abbonati. Al massimo, iiNet potrebbe procedere con la sospensione dei rapporti contrattuali firmati con gli utenti . L’industria cinematografica avrebbe apprezzato un meccanismo in stile francese con tanto di estromissione dei colpevoli dal web.

Ma gli stessi giudici australiani hanno aggiunto che le informazioni contenute nelle segnalazioni di AFACT non sono sufficienti ad imporre al provider un regime come quello dei three strikes. Ovvero l’invio di missive minatorie agli utenti per fermare le attività di scaricamento in violazione del diritto d’autore. La High Court conclude: l’industria non può accusare iiNet di aver chiuso gli occhi e permesso i download selvaggi.

Gongolante il CEO di iiNet Michael Malone, che ha nuovamente sottolineato come il provider non abbia mai incoraggiato attività di P2P e file sharing. La promozione di offerte legali da parte dell’industria resterebbe l’arma decisiva per battere i pirati, almeno secondo la visione dello stesso Malone. Per iiNet si tratta della terza vittoria in aula nei vari gradi di giudizio nel caso avviato da AFACT.

Ovviamente adirato il managing director di AFACT Neil Gane, che accusa il sistema giudiziario locale di essere indietro rispetto ai ritmi della rivoluzione tecnologica. Il ruolo di un ISP come iiNet dovrebbe essere centrale nella lotta alla condivisione illecita dei contenuti . E invece i giudici aussie hanno considerato iiNet non responsabile per ben tre volte. La saga dell’ iiTrial sembra davvero finita.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • meconiotron ic scrive:
    Il calo di vendita nelle xbox.
    Secondo me e' dovuto alle recenti modifiche antipirateria (Vedi metodo kamikaze).
  • kokoko scrive:
    Qual'è la miaglior console secondo voi?
    Come da oggetto, qual'è la miglior console secondo voi e perchè?NO TROLL PLEASE
    • Nome e Con Me scrive:
      Re: Qual'è la miaglior console secondo voi?
      Bah, classifica personale:1. Wii - per originalitá e giocabilitá (soprattutto in compagnia)2. Xbox360 con Kinect - é preciso!!!3. PS3 - era meglio quando ci funzionava linux :-P rimane il primo BR player a buon mercato
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Qual'è la miaglior console secondo voi?
      Dipende da che giochi ci fai, direi.A casa mia abbiamo XBox 360 + Kinect, WII e PC. E ognuno di questi dispositivi ha un ruolo.
    • XnX scrive:
      Re: Qual'è la miaglior console secondo voi?
      - Scritto da: kokoko
      Come da oggetto, qual'è la miglior console
      secondo voi e
      perchè?

      NO TROLL PLEASEPS3 e Xbox sono più o meno pari anche se la PS3 nell'ultimo anno ha fatto veramente di più che xbox per quanto riguarda il parco titoli.Wii lasciamo perdere.
  • ruppolo scrive:
    "brilla il sole, supera le aspettative"
    Ma le aspettative non erano:1) Avere sucXXXXX nel mondo degli smartphone;2) Avere sucXXXXX nel mondo dei tablet;3) Avere il parco utenti migrato a Windows 7;4) Incrementare gli utili?Non erano (e sono) queste le aspettative? E sono pure "superate"?Allora chiediamo a Claudio Tamburrino di spiegarci com'è che brilla il sole a Redmomd, dato che nessuna delle aspettative si è concretizzata, e cosa impedirà l'arrivo del maltempo, visto che all'orizzonte si vedono molte nuvole.O forse quel "superate" va inteso come "obsolete, non più realizzabili"?
    • volgare scrive:
      Re: "brilla il sole, supera le aspettative"
      - Scritto da: ruppolo
      Ma le aspettative non erano:

      1) Avere sucXXXXX nel mondo degli smartphone;
      2) Avere sucXXXXX nel mondo dei tablet;
      3) Avere il parco utenti migrato a Windows 7;
      4) Incrementare gli utili?

      Non erano (e sono) queste le aspettative? E sono
      pure
      "superate"?

      Allora chiediamo a Claudio Tamburrino di
      spiegarci com'è che brilla il sole a Redmomd,
      dato che nessuna delle aspettative si è
      concretizzata, e cosa impedirà l'arrivo del
      maltempo, visto che all'orizzonte si vedono molte
      nuvole.

      O forse quel "superate" va inteso come "obsolete,
      non più
      realizzabili"?Non ti preoccupare, sono solo le solite XXXXXXX da marketing secondo cui se dici che tutto va alla grande guadagni clienti. Che per M$ tutto vada alla grande rispetto alle aspettative non ci crede nessuno se non qualche fanboy Winaro senza speranza.
      • kokoko scrive:
        Re: "brilla il sole, supera le aspettative"
        Grazie a tutti
      • non so scrive:
        Re: "brilla il sole, supera le aspettative"
        - Scritto da: volgare
        Che per M$ tutto vada alla grande rispetto alle aspettative non ci
        crede nessuno se non qualche fanboy Winaro senza speranza.viceversa i gufi che dicono che MS fallisce son lì da 35 anni, ormai hanno le piume bianche e una zampa nella fossa. però aspettano senza cambiare idea. su questo bisogna dare atto che sono coerenti.
        • Funz scrive:
          Re: "brilla il sole, supera le aspettative"
          - Scritto da: non so
          viceversa i gufi che dicono che MS fallisce son
          lì da 35 anni, ormai hanno le piume bianche e una
          zampa nella fossa. però aspettano senza cambiare
          idea. su questo bisogna dare atto che sono
          coerenti.Mah, non so i gufi, ma se togli a MS le sue due mucche-da-soldi (Windows su desktop e MS Office), non potrebbe sopravvivere a un altro bagno di sangue come i primi anni di Xbox, lo zune o qualcuno di loro altri epici fallimenti...
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: "brilla il sole, supera le aspettative"
      - Scritto da: ruppolo
      Ma le aspettative non erano:

      1) Avere sucXXXXX nel mondo degli smartphone;
      2) Avere sucXXXXX nel mondo dei tablet;
      3) Avere il parco utenti migrato a Windows 7;
      4) Incrementare gli utili?Smartphone e tablet (Windows 8 non è ancora uscito) a parte, dov'è che MS ha cannato? Il guadagno è aumentato, no? E' nuovamente dimostrato che MS non è una azienda biprodotto (Windows e Office), no? Windows cresce, no?Capisco essere fanatico di Apple (e non riuscire a vedere altro) ma leggere i numeri correttamente no? I risultati economici sono ottimi.
  • whatdafac scrive:
    Commento alla notizia
    [img]http://cdn.memegenerator.net/instances/400x/19056133.jpg[/img]
  • Skywalker scrive:
    Adozione di Windows 7
    "la divisione Windows e Windows Live, con un più 4 per cento grazie ad un fatturato di 4,62 miliardi e all'adozione di Windows 7 che cresce a livello mondiale del 40 per cento."Certo cresce perché malgrado le Aziende continuino ad urlare che a questo punto vogliono aspettare Windows 8 prima di mollare XP, evitandosi una ulteriore migrazione attraverso Windows 7, MS minaccia di lasciarle senza supporto per XP prima di rendere disponibile Windows 8.Il dato andrebbe letto anche al contrario: Windows 7 è ancora solo al 40 per cento, malgrado i continui anatemi sull'abbandono di XP a se stesso.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Adozione di Windows 7
      - Scritto da: Skywalker
      "la divisione Windows e Windows Live, con un più
      4 per cento grazie ad un fatturato di 4,62
      miliardi e all'adozione di Windows 7 che cresce a
      livello mondiale del 40 per
      cento."

      Certo cresce perché malgrado le Aziende
      continuino ad urlare che a questo punto vogliono
      aspettare Windows 8 prima di mollare XP,
      evitandosi una ulteriore migrazione attraverso
      Windows 7, MS minaccia di lasciarle senza
      supporto per XP prima di rendere disponibile
      Windows
      8.

      Il dato andrebbe letto anche al contrario:
      Windows 7 è ancora solo al 40 per cento, malgrado
      i continui anatemi sull'abbandono di XP a se
      stesso.Tra i miei conoscenti, solo in questo periodo stanno cambiato portatili e FIssi preinstallati con 7... non faccio statistica ovviamente.Comunquel a flessione del reparto console creso sia al quanto fisiologico, comunque ho notato che la console con 250 GB di HD viene venduta pure a meno di 170 euro....e in certi negozi fisici, incredibilmente.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Adozione di Windows 7
      - Scritto da: Skywalker
      Certo cresce perché malgrado le Aziende
      continuino ad urlare che a questo punto vogliono
      aspettare Windows 8 prima di mollare XP,
      evitandosi una ulteriore migrazione attraverso
      Windows 7, MS minaccia di lasciarle senza
      supporto per XP prima di rendere disponibile
      Windows
      8.Ma se parliamo di aziende parliamo di SA (software assurance) e quindi aggiornamenti compresi. Inoltre mi pare ci sia la possibilità di chiedere un contratto ulteriore di assistenza per XP. Se non c'è SA, allora tipicamente il sistema è OEM e nasce e muore con la macchina: dubito che in questo caso l'azienda si preoccupi del supporto.Il tuo mi pare un ragionamento non valido.
      • Francesco scrive:
        Re: Adozione di Windows 7
        E' difficile che si faccia questi contratti per un PC, in genere si fanno solo per i server.Io ho ancora delle licenze utilizzabili per W2000.... costava molto meno comprare i computer nuovi con XP OEM che aggiornarle e rompersi le scatole a trovare il PC nudo, magari chissè che driver utilizza eccetera eccetera.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Adozione di Windows 7
          - Scritto da: Francesco
          E' difficile che si faccia questi contratti per
          un PC, in genere si fanno solo per i
          server.Dipende dall'azienda.
          Io ho ancora delle licenze utilizzabili per
          W2000.... costava molto meno comprare i computer
          nuovi con XP OEM che aggiornarle e rompersi le
          scatole a trovare il PC nudo, magari chissè che
          driver utilizza eccetera
          eccetera.Appunto. Se hai OEM che nasce e muore con la macchina che ti frega del supporto? Oltretutto per contratto il supporto lo deve dare il produttore della macchina.
    • Gianluca70 scrive:
      Re: Adozione di Windows 7
      - Scritto da: Skywalker
      "la divisione Windows e Windows Live, con un più
      4 per cento grazie ad un fatturato di 4,62
      miliardi e all'adozione di Windows 7 che cresce a
      livello mondiale del 40 per
      cento."

      Certo cresce perché malgrado le Aziende
      continuino ad urlare che a questo punto vogliono
      aspettare Windows 8 prima di mollare XP,
      evitandosi una ulteriore migrazione attraverso
      Windows 7, MS minaccia di lasciarle senza
      supporto per XP prima di rendere disponibile
      Windows
      8.MS "minaccia" ?http://windows.microsoft.com/en-US/windows/products/lifecycleSupporto garantito fino ad aprile 2014 per XP, fino al 14 luglio 2015 per Windows Server 2003 (DUEMILATRE...)http://support.microsoft.com/lifecycle/?LN=it&p1=3198&x=15&y=16E' la mancanza di features e servizi avanzati, ora presenti su 7/2008 R2(ADFS 2.0, ADDS con RODC, Password Policies e Auditing avanzato, failover clusters e hyper-v services di classe enterprise, etc.) che sta determinando (finalmente) il cambio generazionale, non certo la mancanza di supporto...E fuori dai denti, ho trovato solo un'azienda su 100 che intenda passare direttamente a Windows 8, ora come ora solo testing e valutazioni molto tranquille, anche perchè se va bene prima di ottobre non si avrà nulla di ufficiale...

      Il dato andrebbe letto anche al contrario:
      Windows 7 è ancora solo al 40 per cento, malgrado
      i continui anatemi sull'abbandono di XP a se
      stesso.Ma che anatemi, dopo 10 anni e mezzo di onorata carriera (chi ancora usa una versione vecchia di 10 anni nel mondo unix?), XP si sta avviando naturalmente al tramonto, malgrado Vista gli abbia dato una grande mano a rimanere a galla :)
      • iome scrive:
        Re: Adozione di Windows 7
        - Scritto da: Gianluca70
        E' la mancanza di features e servizi avanzati,
        ora presenti su 7/2008 R2(ADFS 2.0, ADDS con
        RODC, Password Policies e Auditing avanzato,
        failover clusters e hyper-v services di classe
        enterprise, etc.) che sta determinando
        (finalmente) il cambio generazionale, non certo
        la mancanza di supporto...si si, ottima superXXXXXla, peccato che il primo virus che passa il tuo 7/2008 se li incula senza preservativo.
        • Gianluca70 scrive:
          Re: Adozione di Windows 7
          - Scritto da: iome
          - Scritto da: Gianluca70

          E' la mancanza di features e servizi avanzati,

          ora presenti su 7/2008 R2(ADFS 2.0, ADDS con

          RODC, Password Policies e Auditing avanzato,

          failover clusters e hyper-v services di classe

          enterprise, etc.) che sta determinando

          (finalmente) il cambio generazionale, non certo

          la mancanza di supporto...

          si si, ottima superXXXXXla, peccato che il primo
          virus che passa il tuo 7/2008 se li incula senza
          preservativo.Bravo, sei in topic come Steve Ballmer ad una convention di Apple...Se non avevi capito, si parlava di motivazioni che portano al forzato o naturale passaggio a 7, ma vedo che fare la fatica di togliersi le fette di prosciutto dagli occhi prima di postare è fuori dalle tue possibilitàE comunque, parlando di virus, come stanno sbracando i Mac eventualmente sbracheranno gli Android e poi i Linux, vedrai, è solo questione di tempo e diffusione.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Adozione di Windows 7
            - Scritto da: Gianluca70
            E comunque, parlando di virus, come stanno
            sbracando i Mac eventualmente sbracheranno gli
            Android e poi i Linux, vedrai, è solo questione
            di tempo e
            diffusione.Per Linux non vedo niente del genere all'orizzonte. La sua diffusione è veramente bassa.
          • Paolo T. scrive:
            Re: Adozione di Windows 7

            E comunque, parlando di virus, come stanno
            sbracando i MacCon trentamila macchine infettate (secondo Karpersky, che produce l'antivirus) parlerei addirittura di catastrofe!
Chiudi i commenti