Spacemaker è la nuova acquisizione di Autodesk

Lo sviluppatore di AutoCAD allunga le mani sulla realtà norvegese specializzata in soluzioni IA applicate all'ambito della progettazione.
Lo sviluppatore di AutoCAD allunga le mani sulla realtà norvegese specializzata in soluzioni IA applicate all'ambito della progettazione.

Con un investimento da 240 milioni di dollari, Autodesk ha portato a termine con successo l’acquisizione di Spacemaker. La software house di AutoCAD fa dunque propria la società norvegese, con sede a Oslo, specializzata nell’offrire ad architetti e designer di ambienti urbani soluzioni basate sull’intelligenza artificiale e sulla progettazione generativa.

Autodesk compra Spacemaker: design e IA

La piattaforma IA di Spacemaker prende in considerazione fattori e criteri come il terreno, le mappe, le condizioni atmosferiche e di illuminazione che interessano una determinata zona nonché il traffico per offrire un aiuto concreto in fase di realizzazione dei progetti. L’obiettivo dichiarato è quello di offrire ai clienti un approccio inedito alla gestione del processo, in grado di far risparmiare tempo e risorse.

Autodesk e l'acquisizione di Spacemaker

Nell’occasione Autodesk annuncia anche il debutto di una nuova piattaforma, battezzata Tandem, alla quale gli addetti ai lavori potranno far riferimento per la gestione degli asset riguardanti design e costruzione. Interesserà architetti, ingegneri e realtà operanti nel mondo edile.

Fonte: Spacemaker
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti