Axl Rose non vuole più essere un meme

Il cantante dei Guns N' Roses ha provato, fin qui senza successo, a cancellare da Internet una foto in cui viene ritratto piuttosto in carne, con gli strumenti del diritto d'autore

Roma – Ad Axl Rose non va giù che una sua foto sia diventata oggetto di remix creativo da parte dei professionisti della burla e dei generatori di meme a base di taglie forti, al punto da rivolgersi ad un’agenzia specializzata per provare a rimuovere il contenuto incriminato da Internet. Il risultato è stato finora infruttuoso, mentre la foto è divenuta di pubblico dominio anche tra chi non conosceva la versione extra-large del cantante.

badge

La foto che tanto fastidio dà al leader della band Guns N’ Roses è stata scattata nel 2010, durante un concerto in Canada, dal fotografo Boris Minkevich e pubblicata su Winnipeg Free Press ; la notifica DMCA per la rimozione è stata invece spedita da Web Sheriff a Google, e parla di un uso “non autorizzato” dell’immagine.

La questione su chi detenga i diritti dell’immagine è ancora aperta, ma da Web Sheriff parlano di un accordo firmato da tutti i fotografi che volessero catturare istantanee del cantante in cui si annoverano i casi in cui è possibile utilizzare le immagini; Minkevich non ricorda se ha mai firmato un eventuale accordo più di sei anni fa.

In attesa di sapere a chi vanno attribuiti i diritti di sfruttamento dell’immagine, e se i “fat meme” che ne fanno uso rappresentino un utilizzo non autorizzato, tutto quello che Web Sheriff ha ottenuto è stato moltiplicare la popolarità dei meme a base di Axl Rose tramite il ben noto effetto Streisand . Per ora, la foto è ancora in circolazione e Google non ha deindicizzato né rimosso alcunché.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti