BackTrack si fa in quattro

Pronta la nuova release della distro Linux pensata per i professionisti della sicurezza informatica
Pronta la nuova release della distro Linux pensata per i professionisti della sicurezza informatica

Lo scorso 11 gennaio la versione finale di BackTrack 4, distribuzione GNU/Linux specializzata per le sicurezza informatica, è stata ufficialmente svelata dal team che ne ha curato lo sviluppo. Nelle sue prime 24 ore di vita è stata scaricata da più di 40mila utenti unici : come per ogni distro linux che si rispetti il download è gratuito.

Rispetto alla precedente, della quale sono stati corretti i bug più importanti , la nuova release include un nuovo kernel, un repository maggiorato e più strumenti a disposizione degli utenti esperti di sicurezza che necessitano di un’area di test per hacking di vario genere.

Il boot di BackTrack può avvenire indifferentemente da DVD o chiavetta USB nel caso non lo si voglia installare come sistema operativo primario. Oltre al software specifico per il genere di operazioni per cui è stato progettato, BackTrack include il browser Mozilla Firefox, il client Pidgin per istant messaging, il programma di masterizzazione K3B e il player audio X Multimedia System .

Giorgio Pontico

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 01 2010
Link copiato negli appunti