Baia dei Pirati, una gaffe imbarazza la polizia

La Bay del P2P vittima di un clamoroso caso di errore cultural-giudiziario da parte delle forze dell'ordine: in mostra accanto ai criminali in una esposizione sul webcrime

Roma – La massiccia operazione legale intrapresa nei confronti dell’ inaffondabile Baia del file sharing deve ancora approdare nei tribunali, ma il fuoco di fila da parte delle autorità svedesi è già cominciato. La polizia ha infatti incluso The Pirate Bay in una recente mostra riguardante le tante facce del cybercrimine , mettendo il celebre sito di torrent al fianco di conclamati pedofili e altri protagonisti di attività nefaste condotte online.

Una mossa imprudente, commentano da TorrentFreak , che fa il paio con quella altrettanto precipitosa del raid di quasi due anni fa , sponsorizzato dalle grandi organizzazioni dell’industria multimediale statunitense ma che portò a un nulla di fatto nei confronti dell’attività di condivisione condotta per mezzo dei server di TPB.

La stessa imprudenza ha condotto ora i cybercop svedesi a mettere in mostra la Baia, e il materiale sequestrato in occasione di quel raid, come vessillo di quella presunta pirateria telematica tanto in odio ai soliti noti : IFPI, RIAA, MPA e compagnia bella. Un errore sottolineato con forza da Peter “brokep” Sunde, il frontman di TPB che ribadisce sul proprio weblog come allo stato attuale delle cose la Baia non abbia fatto nulla di illegale , e che le accuse delle multinazionali dei media siano tutte da provare in tribunale.

“Non c’è nessun processo. Nessuna condanna. TPB non ha fatto nulla di male. E nonostante questo, la polizia crede sia lecito mostrare il sito accanto a pedofili conclamati e altri sgradevoli rifiuti della società. E senza nemmeno chiedere prima il permesso a nessuno di quelli coinvolti con il sito”, scrive Sunde sul weblog. Brokep ha subito provveduto a contattare i curatori della mostra, che hanno ammesso lo sbaglio rimuovendo di conseguenza tutto il materiale inerente a The Pirate Bay dall’esposizione.

Si è trattato dunque di un incidente di percorso chiuso piuttosto in fretta, ma è l’ennesima dimostrazione del fatto che le acque si fanno sempre più agitate per la libera attività di sharing veicolata dal celebre portale BitTorrent. Come monito per i molti errori fin qui compiuti dalle autorità nei confronti di TPB, Sunde elenca le tante occasioni in cui “ci hanno provato” a mettere in croce il portale, fallendo miseramente – almeno finora – tra filtri antiabusi mal tarati e ministri della giustizia sospettati di inviare ordini illegali alla polizia.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • xbomber scrive:
    PC Ibrido...
    Sarebbe ottimo con linux, usare l'hd solido per gli applicativi ed i files di configurazione, ed usare un disco convenzionale come directory /home con tutte le sue sottodirectory...Credo che si potrebbe guadagnare molto a livello prestazionale, soprattutto di boot ed avvio applicazioni.
  • mausan scrive:
    max numero di scritture
    Ciao a tutti,per cio' che riguarda le flash, so per certo che esiste un numero massimo di scritture possibili sulle pen drive.Questo concetto e' valido anche per dischi a stato solido di cui si parla?SalutiM.S.
    • marotfl scrive:
      Re: max numero di scritture
      - Scritto da: mausan
      Ciao a tutti,
      per cio' che riguarda le flash, so per certo che
      esiste un numero massimo di scritture possibili
      sulle pen
      drive.
      Questo concetto e' valido anche per dischi a
      stato solido di cui si
      parla?certo... è è valido anche per gli Hard Disk "classici"... lascio a te la ricerca e il confronto dei numeri
  • Guybrush scrive:
    Attenzione redazione
    PEN DRIVE (cioè SSD) da 16GB si trovano in commercio a prezzi 6 volte inferiori da quelli indicati nell'articolo.E' possibile che ci sia un errore di battitura e, forse, uno zero in meno nelle dimensioni dei dischi SSD che Hyundai vuole infilare nei suoi portatili?Oppure sono i prezzi ad essere errati?Scritto cosi' mi pare strano.SalutiG.T:
    • marotfl scrive:
      Re: Attenzione redazione
      - Scritto da: Guybrusho forse una pen drive ha caratterische un pochettino diverse...
      PEN DRIVE (cioè SSD) da 16GB si trovano in
      commercio a prezzi 6 volte inferiori da quelli
      indicati
      nell'articolo.

      E' possibile che ci sia un errore di battitura e,
      forse, uno zero in meno nelle dimensioni dei
      dischi SSD che Hyundai vuole infilare nei suoi
      portatili?

      Oppure sono i prezzi ad essere errati?

      Scritto cosi' mi pare strano.

      Saluti

      G.T:
      • Guybrush scrive:
        Re: Attenzione redazione
        - Scritto da: marotfl
        - Scritto da: Guybrush

        o forse una pen drive ha caratterische un
        pochettino
        diverse...Cambia l'interfaccia, ma anche cosi' 700 eur per 16GB sono 23 eur/MB, troppi per competere con le offerte della concorrenza, mi sembra strano e non e' la prima volta che P.I. pubblica notizie da verificare meglio.Adesso non ho tempo, magari stasera.G.T.
  • Bi biiii scrive:
    Qualcuno sa come si rompono?
    Come si rompono queste nuove memorie di massa?Iniziano a non leggersi piu' delle locazioni?Me ne posso accorgere? Oppure mi esplode il swe allora devo fare badblocks per scoprire dovefa cilecca?Ha senso un raid-mirrr o finisce che deperisconopiu' o meno allo stesso tempo e ne "consumo" solodue invece che una e i dati li perso lo stesso?Quanto durano mediamente?[Polemico mode ON]Punto informatico potrebbe raccontare qualcosadi piu' degli annunci dei produttori...[Polemico mode OFF]
    • guest scrive:
      Re: Qualcuno sa come si rompono?
      il raid 0 ha più senso che mai, dato che il tallone d'achille degli ssd dovrebbe essere il transfert rate (non in questo caso), e con il raid migliori la situazione non poco. anche supponendo di aumentare un poco le latenze, lo scadimento sarebbe minimo considerando i tempi di accesso infimi di questo tipo di memorieil raid 1 aumenta la sicurezza, quindi è adatto alla protezione di archivi di dati sensibili. io non userei questi dischi super performanti per archiviare dati!certo che in ambito server è un altro discorso, ma allora bisogna sottolineare che le capienze sono ancora limitate. secondo me si potrebbe fare uno stripe raid0 di questi dischi messi in raid1 con un paio di grossi dischi tradizionali
  • Gino scrive:
    Frammentazione
    Ok, ma da quel che so non ha senso deframmentare le flash visto che il controller o chi per lui deve distribuire fisicamente le scritture per far "consumare" in maniera uniforme le singole unita' di allocazioni di memoria. Percio' mi chiedo se ha senso parlare di deframmentare un disco. Non di certo per aumentare la velocita' di lettura-scrittura visto che non c'e' latenza (overhead meccanico) ma forse (forse) nemmeno per un eventuale recupero di files cancellati se la rimappatura (cluster logico-cluster fisico) non e' uniforme dal punto di vista logico, overo se non solo fisicamente, ma neppure LOGICAMENTE 2 blocchi non sono consecutivi. Ho etto una cavolata? Che ne dite?
    • marotfl scrive:
      Re: Frammentazione
      - Scritto da: Ginoma con chi ce l'hai? Nessuno qui ha parlato di frammentazione... inoltre la frammentazione è un concetto che per certi sistemi operativi (e con certi FS) non esiste
      Ok, ma da quel che so non ha senso deframmentare
      le flash visto che il controller o chi per lui
      deve distribuire fisicamente le scritture per far
      "consumare" in maniera uniforme le singole unita'
      di allocazioni di memoria. Percio' mi chiedo se
      ha senso parlare di deframmentare un disco. Non
      di certo per aumentare la velocita' di
      lettura-scrittura visto che non c'e' latenza
      (overhead meccanico) ma forse (forse) nemmeno per
      un eventuale recupero di files cancellati se la
      rimappatura (cluster logico-cluster fisico) non
      e' uniforme dal punto di vista logico, overo se
      non solo fisicamente, ma neppure LOGICAMENTE 2
      blocchi non sono consecutivi. Ho etto una
      cavolata? Che ne
      dite?
  • logiq scrive:
    Invece nel settore Desktop..
    Secondo me invece arriveranno molto presto nel settore gaming su desktop.. le velocita' di accesso elevata puo' cambiare di molto le prestazioni.la velocita' di lettura pero' devo dire che mi sembra un po' bassina (per un ssd)
  • Giovanni L scrive:
    Alluminio e SSD
    Adesso forse si criticherà meno apple in quanto i suoi prodotti di punta montano: alluminio (e vediamo quanto hitachi lo fa pagare, solo per rivestire un hd!!!) e ssd (come fatto notare da maroftl, hitachi lo fa pagare il doppio)
  • DeM0 scrive:
    200 euro per uno chassis in alluminio??
    Mi sembra esagerata una differenza di prezzo di 200 euro tra quello con chassis in plastica con quello in alluminio!! Non mi sembra che l'alluminio sia un materile così pregiato!! E se lo facevano in oro quanto costava??
    • Guido La Vespa scrive:
      Re: 200 euro per uno chassis in alluminio??
      - Scritto da: DeM0
      Mi sembra esagerata una differenza di prezzo di
      200 euro tra quello con chassis in plastica con
      quello in alluminio!! Non mi sembra che
      l'alluminio sia un materile così pregiato!! E se
      lo facevano in oro quanto
      costava??Come tutte le novità all'inizio te le fanno pagare salate, sparano prezzi gonfiati anche perché qualche pollo che se li compra lo trovano.
  • Gips scrive:
    si ma che prezzi...
    So da me che il prezzo scenderà notevolmente nei prossimi anni (forse mesi...) ma che cavolo... sono allucinanti le prime quotazioni...!
  • marotfl scrive:
    1899
    "1899 euro per 64 GB"...e poi ci si lamentava per gli 899 Euro chiesti da Apple sul MacBookAir...
    • Max Della Torre scrive:
      Re: 1899
      Non c'è niente da ROTFLIZZARE, il prezzo è allineato alle altre soluzioni del genere. Si tratta per il momento di soluzioni di nicchia destinate a calare rapidamente di prezzo, tutto qui!
      • marotfl scrive:
        Re: 1899
        - Scritto da: Max Della Torre
        Non c'è niente da ROTFLIZZARE, il prezzo è
        allineato alle altre soluzioni del genere. Si
        tratta per il momento di soluzioni di nicchia
        destinate a calare rapidamente di prezzo, tutto
        qui!forse non hai letto:"...e poi ci si lamentava per gli 899 Euro chiesti da Apple sul MacBookAir..."magari te lo riscrivo in maniera più comprensibile:"chi si lamentava del prezzo per avere un HD-SSD sul MacBookAir dovrà iniziare a ricredersi"ti piace di più?PS: marotfl è il mio nick. punto.
        • roberto scrive:
          Re: 1899
          li trovi anche su ebay gli ssd da 64gb che costano intorno agli 800, solo che hanno velocità di lettura fra i 24 ed i 30 mb/s. questi sono da 110mb/s, più di un hdd a piattello sata da 7200 rpm. al momento non si sa che dischi ssd siano montati sul coso della apple, potrebbe benissimo essere che montino quelli da 10mb/s...
      • si ma no scrive:
        Re: 1899
        marotfl penso volesse solo far notare che era inutile montare uno scandalo per 899 euro per un ssd da 64gb chiesti da apple per il macbook air,visto che come prezzo di mercato e' nella media, anche alla luce di questo articolo dove 32gb vengono 999.
        • marotfl scrive:
          Re: 1899
          - Scritto da: si ma no
          marotfl penso volesse solo far notare che era
          inutile montare uno scandalo per 899 euro per un
          ssd da 64gb chiesti da apple per il macbook
          air,visto che come prezzo di mercato e' nella
          media, anche alla luce di questo articolo dove
          32gb vengono 999.esatto... chi vuol capire capisce...;)
Chiudi i commenti