Beastie Boys, rappresaglia contro il leak

I rapper di New York realizzano una versione "sporca" del loro ultimo disco. Una risposta provocatoria nei confronti di chi ha rubato le tracce per spiattellarle anzitempo in Rete

Roma – La premiere del nuovo album era prevista per il 25 aprile presso il Madison Square Gaerden . Ma qualche giorno prima del lancio Hot Sauce Committee Part Two , ultimo lavoro artistico dei Beastie Boys, è stato interamente spifferato in Rete provocando non poco disappunto per i tre rapper newyorchesi. E, invece di additare gli scariconi come pirati o peggio, Mike D, Ad-Rock e MCA hanno pensato bene di prendere per i fondelli i traditori dedicando loro una versione “sporca, lurida e cattiva” dell’album.

Sul blog della band si legge: “Bella gente, sfortunatamente per ragioni che sorpassano il nostro controllo, la versione pulita dell’album The Hot Sauce Committee pt 2 è stata divulgata. Quindi, come ostile reazione di rappresaglia stiamo realizzando un album esplicito ovvero un’edizione sporca, lurida e cattiva disponibile in streaming sul nostro sito. Speriamo che questo porti tanta allegria, affetto e armonia”.

Il sito non offre spiegazioni aggiuntive sulla faccenda. Non è escluso che l'”ostile rappresaglia” sia una mossa di marketing provocatoria in perfetto stile Beastie Boys.

Come conseguenza del sabotaggio, la band è stata costretta a pubblicare in anticipo Make Some Noise come primo singolo estratto dall’album. “Questo non faceva davvero parte del piano”, ha dichiarato Mike D. Un altro singolo già lanciato è stata la versione rivisitata dell’hit Fight for Your Right , intitolata Fight for Your Right – Revisited al cui video della durata di trenta minuti hanno preso parte alcune star tra cui Seth Rogen, Jack Black, Danny McBride, Elijah Wood, Will Ferrell e Susan Sarandon.

L’intero album uscirà sul mercato discografico il 3 maggio.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti