BerliOS chiude a fine anno

Destino segnato per il celebre repository open source. Sviluppatori e utenti sono stati invitati a spostare altrove i loro progetti. Mancano fondi e partner per i vertici di FOKUS

Roma – Ad annunciarlo è stata una breve missiva indirizzata ad utenti e sviluppatori del celebre repository open source BerliOS. A partire dal prossimo 31 dicembre, i responsabili del Fraunhofer Institute for Open Communication Systems (FOKUS) saranno costretti a chiudere il progetto nato nel 2000 per supportare lo sviluppo di software a codice aperto.

Lo stesso BerliOS non è riuscito ad attirare finanziamenti adeguati per la sopravvivenza del progetto, che al 2011 può contare su 50mila utenti registrati e circa 2,6 milioni di file scaricati ogni mese . Il repository ha finora ospitato quasi 5mila progetti legati all’universo OSS.

La ricerca di sponsor e partner ha dunque portato a scarsi risultati , costringendo i vertici di FOKUS a chiudere il repository . Lo stesso istituto non profit ha pubblicato una serie di istruzioni per il trasferimento di progetti e file verso altre piattaforme. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • say no scrive:
    meglio tardi...
    ... che mail'annuncio di odf1.2 è del 30 settembre:http://lists.oasis-open.org/archives/tc-announce/201109/msg00010.htmle l'avevo pure segnalato già dal 1 ottobre:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3285708&m=3289030#p3289030e finalmente anche a PI se ne sono accorti, distratti come sembrano da iCosi e confronti fra ereder per vedere chi lo ha più "lungo"...ma ciò che è importante (per le persone, per il futuro della conoscenza dell'umanità, della libertà di espressione, della libera circolazione delle idee e dei saperi) e su cui bisogna informare e discutere sono, appunto, l'apertura e libertà dei formati e dei dispositivi hardware... cortesemente... parlate di questo!!!
  • mat scrive:
    Uno per sempre
    Non avrei problemi ad acquistare MS Office o iWork se solo fossero compatibili al 100% con ODF. Non mi va di legarmi ad un prodotto per la vita...
    • panda rossa scrive:
      Re: Uno per sempre
      - Scritto da: mat
      Non avrei problemi ad acquistare MS Office o
      iWork se solo fossero compatibili al 100% con
      ODF. Non mi va di legarmi ad un prodotto per la
      vita...600 e passa euro... beato te che hai soldi da buttare.
      • gigi scrive:
        Re: Uno per sempre
        la Home and Buisness costa 379 su store microsoft...manca access ma tanto:- o non hai applicazioni access- se ce le hai quasi sicuramente sono sviluppate con access '97 o 2000 e non puoi aggiornare officese hai bisogno di fare presentazioni per lavoro impress è poco piu' di un giocattolo quindi office è d'obbligo, e excel è molto meglio di calc.Per uso casalingo o di base puo' non servire, per altro serve...
        • panda rossa scrive:
          Re: Uno per sempre
          - Scritto da: gigi
          la Home and Buisness costa 379 su store
          microsoft...manca access ma
          tanto:
          - o non hai applicazioni access
          - se ce le hai quasi sicuramente sono sviluppate
          con access '97 o 2000 e non puoi aggiornare
          office

          se hai bisogno di fare presentazioni per lavoro
          impress è poco piu' di un giocattolo quindi
          office è d'obbligo, e excel è molto meglio di
          calc.Molto bene.Prendo atto del tuo informatissimo parere.Potresti cortesemente specificare in quale facolta' insegni sistemi operativi e software, cosi' almeno posso considerare le tue affermazioni con tutto il rispetto che meritano.
          • vac scrive:
            Re: Uno per sempre
            Ma sì dai...Qualche piccola differenza c'é.Poi che valga 700 euro + il rischio di ritrovarsi documenti non leggibili dai tuoi colleghi, dai tuoi clienti o anche da te stesso in futuro... Umm....W Libre Office!
        • say no scrive:
          Re: Uno per sempre
          - Scritto da: gigi
          la Home and Buisness costa 379 su store
          microsoft...ah beh... solo 379 euro, eh certo, cosa vuoi che sia...
          manca access ma
          tanto:
          - o non hai applicazioni accesse meno male
          - se ce le hai quasi sicuramente sono sviluppate
          con access '97 o 2000 e non puoi aggiornare officee tutto ciò, oltre che il "pizzo", dovrebbe già essere più che sufficiente per starsene molto ma moooolto lontani da office (salvo essere masochisti patologici)
          se hai bisogno di fare presentazioni per lavoro
          impress è poco piu' di un giocattolo quindi
          office è d'obbligo, stai scherzando vero?
          e excel è molto meglio di calc.uh! no... forse non stai scherzando... stai trollando! o sei un prosumer a pagamento di microsoft?
          Per uso casalingo o di base puo' non servire, per
          altro serve...ma neanche per sogno! libreoffice 3.4 in ambito aziendale va che è una meraviglia (compreso il deployment con gpo) e *senza* costi di licenza
      • Winaro scrive:
        Re: Uno per sempre
        - Scritto da: panda rossa
        600 e passa euro... beato te che hai soldi da
        buttare.Se vuoi, un mio amico lo passa gratis.Eh eh! :DParola di Winaro! ;)
    • gigi scrive:
      Re: Uno per sempre
      dovrebbe essere imposto dagli organi di controllo. Office è paragonabile alla posizione dominante di Windows e non supporta lo standard ISO (mannaggia all'approvazione di ooxml...), mentre dovrebbe essere obbligato a supportarlo...
      • say no scrive:
        Re: Uno per sempre
        - Scritto da: gigi
        dovrebbe essere imposto dagli organi di
        controllo. Office è paragonabile alla posizione
        dominante di Windows e non supporta lo standard
        ISO (mannaggia all'approvazione di ooxml...),
        mentre dovrebbe essere obbligato a
        supportarlo...dilla tutta: ooxml è standard solo di nome e non di fatto... a 3 anni di distanza la definizione ancora non c'è... <b
        OOXML Status: Withdrawn </b
        http://www.iso.org/iso/catalogue_detail?csnumber=51462viene difficile supportare qualcosa che non esiste... a casa microsoft non conoscono vergogna
        • nome e cognome scrive:
          Re: Uno per sempre

          viene difficile supportare qualcosa che non
          esiste... a casa microsoft non conoscono
          vergognaROTFL, nemmeno le tue XXXXXte conoscono vergogna. Non ti sei accorto che hai preso la versione vecchia?
Chiudi i commenti