BigG sponsorizza le biotecnologie

Google Ventures elargisce milioni di dollari per un progetto biotech. In futuro, una possibile collaborazione sul piano tecnologico

Roma – Google investe nelle biotecnologie finanziando con 10 milioni di dollari Adimeb, azienda del settore che attualmente sta effettuando delle sperimentazioni innovative.

Si tratta del primo impegno in questo campo per Google Ventures, ramo del Googleplex creato per investire un massimo di 100 milioni di dollari in progetti meritevoli , anche se non strettamente legati all’ambito di BigG.

Bill Maris, del team di Google Ventures, ha tenuto a precisare che la scelta tra i candidati viene effettuata in maniera tale da ottenere in futuro dei profitti. Le iniziative pertanto devono essere valide e convincenti se i loro ideatori ambiscono ad ottenere la collaborazione dell’azienda di Mountain View.

“Stiamo cercando tecnologie innovative nei campi più disparati” ha sottolineato Maris, aggiungendo in conclusione che la partnership con Adimab potrebbe evolversi ulteriormente: Google sarebbe disposta ad offrire aiuto non solo economico ma anche tecnologico.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gezer scrive:
    le schede presentate erano modellini
    leggete qua ed il link dentro con le foto:http://hardware.slashdot.org/story/09/10/03/0440230/Nvidia-Fakes-Fermi-Boards-At-GPU-Tech-ConferenceNon avendo un prototipo o non avendolo "presentabile" han pensato bene di portare un giocattolino, tanto coperto dai dissipatori chi vuoi che se ne accorga? Ed invece...
  • Hubert scrive:
    Fortran ?????
    ma porc ....:D :D :D :D
    • Hubert scrive:
      Re: Fortran ?????
      potevano metterci anche il cobol allora :D
    • Alessandro Checco scrive:
      Re: Fortran ?????
      L'ultima incarnazione del Fortran è all'avanguardia per il settore del calcolo parallelo e ad alte prestazioni. Come ad esempio per le applicazioni che girano su Cray.
  • ezio scrive:
    2+2
    1 000 000 000 000 000 000 di operazioni al secondoné una di più né una di menoma per fare 2+2 nel prossimo Windows9000 si calcolerà la derivata di "2x" a intervalli discreti con passo di 1E-18, poi si sommerà a sé stessa.quindi occorreranno diversi secondi.. :-)
  • pippO scrive:
    [per la redazione 2]
    nel sommario: "il mercato dell'high perfomance"forse era "il mercato dell'high perfo_r_mance" ? ;)
  • Pino scrive:
    [per redazione] exaflops
    L'affermazione "exaFLOPS (miliardi di miliardi di operazioni matematiche in virgola mobile, ndr)" è errata.miliardi = gigaflopsmilioni di miliardi = teraflopsmiliardi di miliardi = petaflops
    • Max scrive:
      Re: [per redazione] exaflops
      tra miliardi e milioni di miliardici sono le migliaia di miliardi :-p
    • pi_censura_ tutto scrive:
      Re: [per redazione] exaflops
      - Scritto da: Pino
      L'affermazione "exaFLOPS (miliardi di miliardi di
      operazioni matematiche in virgola mobile, ndr)" è
      errata.exa è 1E+18 quindi miliardi di miliardisemmai hanno dimenticato di aggiungere "al secondo"
      miliardi = gigaflops
      milioni di miliardi = teraflopsno, migliaia di miliardi
      miliardi di miliardi = petaflops migliaia di miliardi di miliardi = exaflopse questo miliardi di miliardi
  • Enjoy with Us scrive:
    E per alimentarla cosa serve?
    Un reattore nucleare e magari ci aggiungiamo anche un raffreddamento ad elio liquido?A parte gli scherzi a parte il settore professionale, quello per intenderci che non si accontenta di un "macbook pro" a chi può servire un simile mostro?Già con le schede attuali i giochi più esigenti riescono a girare a risoluzioni full HD con un frame rate elevato e con tutti gli effetti attivati... cos'è adesso per giocare è indispensabile raddoppiare la risoluzione?Sono curioso di vedere i consumi di cui è accreditata tale scheda ho come la vaga impressione che supererà e di molto i 200 watt di consumo di picco... una follia!
    • il_pier scrive:
      Re: E per alimentarla cosa serve?
      L'hanno chiamo Fermi mica per caso!n.b. Enrico Fermi è stato colui che ha progettato e messo in funzione la prima pila a fissione nucleare controllata.
    • markoer scrive:
      Re: E per alimentarla cosa serve?
      Beh, se con una stupida nVidia dual pipeline puoi crakkare una chiave WEP in 10 minuti, con 512 core puoi iniziare a pensare alle WPA2 ;-)La generazione di rainbow tables è solo la prima cosa che mi viene in mente, ma dato che hai API per programmarla, puoi farcene di cose con questo mostro, e non sono necessariamente grafiche.Cordiali saluti
      • Paolo B. scrive:
        Re: E per alimentarla cosa serve?
        - Scritto da: markoer
        Beh, se con una stupida nVidia dual pipeline puoi
        crakkare una chiave WEP in 10 minuti, con 512
        core puoi iniziare a pensare alle WPA2
        ;-)



        Cordiali saluti... E l'imbianchino: «Devo dipingere una parete grande, ci vuole il pennello grande» :(
    • pabloski scrive:
      Re: E per alimentarla cosa serve?
      fai conto che non sia gpu per i pc ma per i supercalcolatorie confrontati con questi ultimi consumano molto menotesla ad esempio non è minimamente pensabile come gpu da gioco
    • Aresio scrive:
      Re: E per alimentarla cosa serve?

      A parte gli scherzi a parte il settore
      professionale, quello per intenderci che non si
      accontenta di un "macbook pro" a chi può servire
      un simile
      mostro?come già detto nell'articolo, simulazioni scientifiche/finanziarie/ingegneristiche/mediche/ecc.
      Già con le schede attuali i giochi più esigenti
      riescono a girare a risoluzioni full HD con un
      frame rate elevato e con tutti gli effetti
      attivati... cos'è adesso per giocare è
      indispensabile raddoppiare la
      risoluzione?non è una scheda per il gaming.
      Sono curioso di vedere i consumi di cui è
      accreditata tale scheda ho come la vaga
      impressione che supererà e di molto i 200 watt di
      consumo di picco... una
      follia!tutt'altro. piuttosto che avere decine di rack da alimentare, hai poche schede mostruosamente potenti.
      • Cryon scrive:
        Re: E per alimentarla cosa serve?

        non è una scheda per il gaming. come no?.. ovvero come scritto nell'articolo sarà la tecnologia impiegata per tutte e 3 le tipologie di schede grafiche che produce .. GF, Quadro e Tesla
        • Aresio scrive:
          Re: E per alimentarla cosa serve?
          - Scritto da: Cryon

          non è una scheda per il gaming.

          come no?.. ovvero come scritto nell'articolo sarà
          la tecnologia impiegata per tutte e 3 le
          tipologie di schede grafiche che produce .. GF,
          Quadro e
          Teslabeh ma con tutta quella potenza è chiaro che poi ci fai girare anche i giochi, tanto il sistema è uniforme per tutte le applicazioni.secondo le previsioni di Bill Dally, arriveremo a spostare perfino il sistema operativo nella GPU.
          • Cryon scrive:
            Re: E per alimentarla cosa serve?
            - Scritto da: Aresio
            - Scritto da: Cryon


            non è una scheda per il gaming.



            come no?.. ovvero come scritto nell'articolo
            sarà

            la tecnologia impiegata per tutte e 3 le

            tipologie di schede grafiche che produce .. GF,

            Quadro e

            Tesla

            beh ma con tutta quella potenza è chiaro che poi
            ci fai girare anche i giochi, tanto il sistema è
            uniforme per tutte le
            applicazioni.

            secondo le previsioni di Bill Dally, arriveremo a
            spostare perfino il sistema operativo nella
            GPU.bhè è una base per prodotti che fanno di tutto e lo fa meglio a seconda del modello della scheda che si compra(anche se forse si dovrebbe parlare di driver)prendi per esempio le schede ati per giocare che con una "semplice modifica" ed il cambio di driver diventano la versione firePro o fireGl che vanno fortissimo nel calcolo parallelo ma che nei giochi perdono parecchio.l'hardware è lo stesso ma cambia quello che c'è intorno ;)
          • Cryon scrive:
            Re: E per alimentarla cosa serve?
            edit:intendevo per un uso gpgpu
    • Guybrush scrive:
      Re: E per alimentarla cosa serve?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Un reattore nucleare e magari ci aggiungiamo
      anche un raffreddamento ad elio
      liquido?
      A parte gli scherzi a parte il settore
      professionale, quello per intenderci che non si
      accontenta di un "macbook pro" a chi può servire
      un simile
      mostro?
      Già con le schede attuali i giochi più esigenti
      riescono a girare a risoluzioni full HD con un
      frame rate elevato e con tutti gli effetti
      attivati... cos'è adesso per giocare è
      indispensabile raddoppiare la
      risoluzione?
      Sono curioso di vedere i consumi di cui è
      accreditata tale scheda ho come la vaga
      impressione che supererà e di molto i 200 watt di
      consumo di picco... una
      follia!Be'... in realta' il trend e' in discesa. Due anni fa la GTX8800 al picco sfiorava i 300W, le nuove schede con proXXXXX a 45nm stanno sotto i 250.Non mi stupirei se questa bestiola si fermasse a 200.Per quel che concerne la risoluzione dubito che sia necessario superare i 2048*1024, quello che adesso si sta raggiungendo e' un altro traguardo: l'introduzione della fisica cosi' da rendere gli scenari di gioco (ma anche no) plausibili e migliorare l'esperienza.Per dirti: un collega buontempone ha usato il TES per rendere "navigabile" il progetto di una raffineria, caricando le meshes realizzate con blender.L'effetto (gia' con una modesta radeon) e' stato stupefacente, anche con texture di qualita' mediocre.Il prossimo passo sara' il simil-3d per cui dovrai generare immagini "virtuali" con risoluzioni doppie rispetto a quelle percepite, ovvero devi raddoppiare il framerate reale rispetto a quello percepito.Cosi' se oggi usi una 1024*768@24fps, domani avrai bisogno di 48fps, uno per ogni occhio... ed e' solo il primo passo.Il passo successivo sara' il 3d reale, ossia un display tridimensionale dove potrai osservare tutti i poligoni di un oggetto spostandotici attorno.In quel caso la potenza di calcolo richiesta sara' ancora superiore, dato che non si potra' piu' sfruttare il clipping per eliminare i poligoni nascosti all'osservatore.In questi casi la risoluzione e' solo l'ultimo dei problemi e neanche il piu' difficile da risolvere.GT
      • Virtual Reality scrive:
        Re: E per alimentarla cosa serve?

        non si potra' piu' sfruttare il clipping per eliminare i
        poligoni nascosti all'osservatore.Culling, non clipping.
    • Virtual Reality scrive:
      Re: E per alimentarla cosa serve?

      A parte gli scherzi a parte il settore
      professionale, quello per intenderci che non si
      accontenta di un "macbook pro" a chi può servire
      un simile mostro?Ci sono n-mila applicazioni che possono trarne vantaggio.
      Già con le schede attuali i giochi più esigenti
      riescono a girare a risoluzioni full HD con un
      frame rate elevato e con tutti gli effetti
      attivati... cos'è adesso per giocare è
      indispensabile raddoppiare la risoluzione?Rimanendo nell'ambito della grafica, introduzione della stereoscopia, incremento della risoluzione e del framerate (fino a raggiungere la soglia oltre cui non ha senso aumentarli), introduzione del ray tracing, incremento dei dettagli della scena. Andando oltre la grafica, aumento del realismo della fisica, audio 3D realistico (che non è per nulla banale dal punto di vista computazionale), ecc...
Chiudi i commenti