Blu-ray 2.0 su Playstation 3

Contenuti multimediali avanzati, giochi inseriti nei film e la sorellina PSP come telecomando musicale. Sony le prova tutte

Roma — La console Playstation 3 si aggiorna. Da ieri è possibile scaricare l”ultimo firmware disponibile direttamente dal sito ufficiale Sony . La versione 2.20 porta con sé alcune funzionalità inedite relativamente al supporto Blu-ray e all’utilizzo complementare della PSP. L’intento di Sony è quello di spingere al massimo la convergenza tra le due piattaforme, ampliando al contempo il bacino di utenza grazie alle caratteristiche avanzate offerte dai propri prodotti.

Blu-ray 2.0 su Playstation 3 Dopo aver battuto il formato concorrente , Blu-ray torna alla carica su Playstation 3 grazie al nuovo supporto BD Live , già soprannominato Blu-ray 2.0.

Il firmware 2.20 introduce, infatti, il supporto alle funzionalità interattive concesse dai dischi a laser blu, come il download di contenuti e materiale bonus. Si potranno così scaricare trailer, scene aggiuntive, suonerie e via discorrendo. Con l’aggiunta di tale funzionalità, gli utenti disporranno di ulteriori giochi interattivi, anche in multiplayer, basati sui film prescelti.

La compatibilità con lo standard DivX, introdotta con il firmware 2.10, è ora migliorata grazie al supporto ai file di grandezza superiore ai 2 GB . Inoltre, se un film viene rimosso dal lettore può essere ripreso dal punto esatto in cui è stato interrotto, grazie alla funzione Resume Play . Viene aggiornato anche il browser integrato, che ora dovrebbe garantire una maggiore velocità nel caricamento delle pagine.

Playstation 3 e PSP Con l’upgrade software è stata inserita una caratteristica piuttosto interessante per i possessori di PSP. La piccola di casa Sony, che ha da poco compiuto 3 anni dal suo lancio negli USA , è ancora più vicina all’hardware della sorella maggiore. L”opzione Audio Output Device consente di utilizzare la console portatile per gestire i contenuti musicali presenti all’interno della Playstation 3. In questo modo gli utenti potranno sfruttare la PSP come un telecomando per il controllo remoto della console fissa .

Negli ultimi giorni sono circolate alcune voci di corridoio riguardo alla possibilità di copiare i film Blu-ray su PSP. Sony ha voluto precisare che nessuna funzionalità del genere è stata inclusa nel firmware 2.20. Tale modalità avrebbe consentito di copiare un film in alta definizione in un formato compresso adatto alla console portatile.

Alessandro Lucarelli

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gaglia scrive:
    Ma a che serve Facebook?
    Onestamente non ho mai compreso pienamente l'utilita' di questi sistemi tipo Facebook. Forse sono nati con lo scopo di aiutare la socializzazione online? A me pare tanto un enorme Niente che ha il solo scopo di raccogliere informazioni personali in cambio di un palliativo psicologico per persone con qualche difficolta' a relazionarsi col prossimo...Ammetto comunque la mia ignoranza in materia, qualcuno mi spiegherebbe "a che serve sta' roba"?
    • studiare prima di parlare scrive:
      Re: Ma a che serve Facebook?

      Onestamente non ho mai compreso pienamente
      l'utilita' di questi sistemi tipo Facebook. Forse
      sono nati con lo scopo di aiutare la
      socializzazione online? A me pare tanto un enorme
      Niente che ha il solo scopo di raccogliere
      informazioni personali in cambio di un palliativo
      psicologico per persone con qualche difficolta' a
      relazionarsi col prossimo...Dipende dall'utente. Per alcuni è un modo come un altro per cazzeggiare un po'. Per altri è un motivo per cui vivere. Hai presente "Second Life"? Ecco, è la stessa cosa: una gigantesca cazzata trasformata in fenomeno.
      • sventrapape re scrive:
        Re: Ma a che serve Facebook?
        Ma guarda neppure io lo uso molto ma sono molto più spesso su myspace o photolog.Quello che è successo a me è che tutto il mio giro di conoscenze (quindi anche gente che conosco a malapena e mi capita solo di incrociare ogni tanto, semplici conoscenti) ha una pagina o su mysapce o su photolog quindi la curiosità mi ha portato a sfogliare le loro foto, nel caso di photolog cè il meccanismo di una foto al giorno e del calendario.Pian piano scopri che il meccanismo degli amici che puoi vedere sulle pagine di chi già conosci ti porta a vedere le foto di qualcuno che vive (socialmente parlando) vicino a te o comunque appartiene al tuo universo, se io infatti ho un amico che ha un amico che io non conosco è probabile che abbiamo qualcosa in comune, la curiosità è tanta e ti metti a sfogliare le foto di un sacco di gente (almeno è quello che faccio io), poi molli dei messaggi sulle pagine di chi non conosci solo perché in una sua foto cera un tuo conoscente, o magari cerchi ragazze nuove e sfrutti la storia dellamico dellamico per attaccare bottone o magari scopri che cè una faccia che ti sta simpatica nella tua città e che tu non hai mai visto e molli un messaggio, lui viene a vedere la tua pagine e scopre lo stesso e la prossima volta che ci si incontra in un locale od in giro ci si riconosce e saluta.Io ad esempio ho due amiche che tengono un photolog assieme in cui pubblicano solo le foto delle feste a cui vanno per cui il giro di commentatori alla fine è tutto di gente della città o comunque del giro di amici che magari a quelle feste cera e si riconosce in qualche foto oppure posta le proprie etc. etc. etc.Alla fine tutto questo per dire che si tratta di un modo come un altro di far nascere scopate nuove allargando il proprio giro di amicizie (a partire da quelli che già conosci)
        • Pippo Anonimo scrive:
          Re: Ma a che serve Facebook?
          Wow, che romanticismo! Io stesso non avrei saputo scrivere di meglio.Potevano chiamarlo Fuckbook.
          • sventrapape re scrive:
            Re: Ma a che serve Facebook?
            - Scritto da: Pippo Anonimo
            Wow, che romanticismo! Io stesso non avrei saputo
            scrivere di
            meglio.
            Potevano chiamarlo Fuckbook.megaLOLin effetti... ma c'è di più , è come un mega-oratorio
        • clic scrive:
          Re: Ma a che serve Facebook?

          - Scritto da: sventrapape re
          un modo come un altro di far nascere scopate
          nuove allargando il proprio giro di amicizie e vi pare poco??? :D :D :D grazie per l'info...
      • sventrapape re scrive:
        Re: Ma a che serve Facebook?
        - Scritto da: studiare prima di parlare

        Onestamente non ho mai compreso pienamente

        l'utilita' di questi sistemi tipo Facebook.
        Forse

        sono nati con lo scopo di aiutare la

        socializzazione online? A me pare tanto un
        enorme

        Niente che ha il solo scopo di raccogliere

        informazioni personali in cambio di un
        palliativo

        psicologico per persone con qualche difficolta'
        a

        relazionarsi col prossimo...

        Dipende dall'utente. Per alcuni è un modo come un
        altro per cazzeggiare un po'. Per altri è un
        motivo per cui vivere. Hai presente "Second
        Life"? Ecco, è la stessa cosa: una gigantesca
        cazzata trasformata in
        fenomeno.per chi non ha una vita sociale si può essere, ma davvero quadno navighi per myspace ti sembra di stare leggendo i profili di gente senza amici e senza una vita propria al di là del PC?e tutte quelle foto allora dove le fanno? nelle loro buie cantine mentre ricompilano l'ennesimo kernel?ma dai su, si tratta di far nascere scopate nuove e basta, ma non si comincia se non hai già una base di amici!
      • Pejone scrive:
        Re: Ma a che serve Facebook?
        -una gigantesca
        cazzata trasformata in
        fenomeno.Non avrei saputo definirla in modo migliore!Complimenti............
        • sventrapape re scrive:
          Re: Ma a che serve Facebook?
          - Scritto da: Pejone
          -una gigantesca

          cazzata trasformata in

          fenomeno.

          Non avrei saputo definirla in modo migliore!
          Complimenti............eccolo l'altro, conosci gente nuova e lo fai tramite le loro foto, nessuno è così scemo da pubblicare foto riservate quindi no privacy threat.cosa c'è che vi dà fastidio nel conoscere gente nuova che più o meno dovrebbe avere i tuoi stessi interessi (sono amici di amici)?rosica esserne fuori?rosica non avere più l'età per fare di queste cose?rosica non avere tempo perchè lavori (anche io lavoro e conosco più gente di prima grazie ai profili)?o semplicemente non ne capisci il senso quindi lo bolli come una cosa stupida?
    • Elf scrive:
      Re: Ma a che serve Facebook?
      - Scritto da: Gaglia
      Onestamente non ho mai compreso pienamente
      l'utilita' di questi sistemi tipo Facebook. Forse
      sono nati con lo scopo di aiutare la
      socializzazione online? A me pare tanto un enorme
      Niente che ha il solo scopo di raccogliere
      informazioni personali in cambio di un palliativo
      psicologico per persone con qualche difficolta' a
      relazionarsi col
      prossimo...Gli studenti Erasmus (me compreso) lo usano per lo più per diffondere più rapidamente le voci di eventi tipo feste, gite, ecc...Diciamo quindi che una sua utilità ce l'ha, anche se comunque votata al cazzeggio :D
    • Sono arrabbiato scrive:
      Re: Ma a che serve Facebook?
      Non l'ho capito manco io ma mi stressavano tanto le mail che mi arrivavano che mi son iscritto.Fino ad ora l'unico risultatto è che una ragazza che ha i miei interessi mi ha aggiunto su msn.Serve a poco ma a qualcosa servirà pure altrimenti non vedo perchè tante persone ci si iscrivono.
    • marietta scrive:
      Re: Ma a che serve Facebook?
      Nemeno io ho capito a cosa serve...magari a ritrovare vecchi amici, ma dopo che ti sei aggiornato dei nuovi posti di lavoro, figli, ecc, resta poco da dire, io entro sopratutto per giocare (Geo challenge, brain train...) ed è carino se puoi sfidare a degli amici.
  • Alex Supertramp scrive:
    Ma proprio lei?
    Perché si parla sempre di lei?Comunque se uno vuole un po' di privacy, il web non è certo il posto migliore dove pubblicare fotografie private, o no?http://menteindisordine.wordpress.com/
Chiudi i commenti