BMW, prototipi elettrici in mostra

La casa automobilistica presenta i primi due modelli di auto elettrica appartenenti al nuovo brand "i". Il primo è un veicolo completamente elettrico, mentre il secondo è un'ibrida sportiva

Roma – A pochi mesi dall’ annuncio del nuovo marchio “i” per le sue auto elettriche, BMW presenta ora i primi due modelli appartenenti al brand ecosostenibile ideato dal gruppo tedesco: i3 e i8 verranno lanciati, rispettivamente, nel 2013 e nel 2014, con caratteristiche e clientela di riferimento molti diverse tra loro.

BMW i3 sarà la prima automobile teutonica ad alimentazione elettrica, e anche la più ambiziosa in termini di ecosostenibilità visto che non è prevista altra fonte di energia oltre alla batteria presente a bordo. I3 sarà a trazione posteriore, avrà una potenza di 170 cavalli, potrà raggiungere i 100 km/h circa in 8 secondi e sarà dotata di un’autonomia di 150 chilometri.

La batteria di i3 potrà raggiungere l’80% della carica in una sola ora, dice BMW, mentre per una carica completa occorrerà attendere 6 ore. I materiali costruttivi saranno principalmente alluminio e fibra di carbonio, mistura grazie alla quale l’automobile peserà poco più di una tonnellata.

Nel 2014, dalla quatto-posti i3 si passerà alla berlina sportiva i8 – un’automobile ibrida con motore a tre cilindri, 220 cavalli e doppia trazione. Le ruote posteriori alimentano la trazione posteriore mentre la batteria elettrica si occupa di quella anteriore, e usando entrambe contemporaneamente i8 è in grado di raggiungere i 100 chilometri orari in meno di 5 secondi .

Per quanto riguarda l’autonomia, i8 può viaggiare per 32 chilometri solo con l’alimentazione elettrica prima che il motore a benzina entri in gioco. BMW descrive i8 come “un’auto sportiva per una nuova generazione – pura, emozionale e sostenibile”.

E se si fosse a corto di stazioni di ricarica per la batteria elettrica a bordo, una nuova tecnologia della società britannica HaloIPT promette ricariche “wireless” tramite induzione . A partire dal 2015 sulle auto da corsa, e augurabilmente anche su quelle disponibili al pubblico.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LightSpirit scrive:
    Un controllo c'è già
    Ciao,Google Immagini lo fa già, basta trascinare la propria foto sulla ricerca e si vedrà dove può comparire sul web.In google immagini c'è anche attivo il riconoscimento dei volti, se cercate nome e cognome (tipo per i personaggi famosi) però non penso sia ancora implementato per la ricerca tramite immagine.
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Un controllo c'è già
      Beh... non e' che funzioni granche'...Se carico una mia foto che e' sul web la trova, ok, e' lo stesso file.Se carico una mia foto (sempre un primo piano, ben fatto, senza stranezze) che non e' sul web... trova una valanga di foto di gente che in comune con me ha di aveere un magliocino rosso :)A.
      • uTonto scrive:
        Re: Un controllo c'è già
        Il sistema funziona solo per i personaggi famosi per questioni di privacy ;-)
        • hacher scrive:
          Re: Un controllo c'è già
          - Scritto da: uTonto
          Il sistema funziona solo per i personaggi famosi
          per questioni di privacy
          ;-)caro uTonto, finalmente riesco a conscerti.. da anni sento parlare di te ma non ti avevo mai letto personalmente.ciao e buona continuazione
  • Guybrush scrive:
    Il mio nome e la mia faccia
    ...sono associati alle facce piu' diverse.Non mi stupirei di ricevere un giorno o l'altro una missiva che comincia con "Gentile signor Threepwood".GT
    • Non Me scrive:
      Re: Il mio nome e la mia faccia
      Capisco che il tuo nome sia associato a piú facce, meno che lo sia la tua faccia...Secondo me il vero problema é "ritornare indietro" dopo aver fatto la c@ssata di pubblicare una propria foto.Qui non si tratta di avere qualcosa da nascondere, ma di evitare che l'uso della propria foto/identitá avvenga per scopi illeciti.Ora ruppolo si vanta di agire con nome e cognome e definisce "codardi" gli utenti anonimi. Io credo si tratti semplicemente di precauzione.Auguri a roberto con la sua identitá online.
      • mcguolo scrive:
        Re: Il mio nome e la mia faccia
        Presumo il problema sia più per chi pubblica ogni genere di informazioni personali on-line su social network più o meno famosi, associate ovviamente a nome e cognome e alla foto delle ultime vacanze.Già in passato erano scoppiati casi del genere, tipo datori di lavoro che spulciavano i profili facebook dei candidati ad un posto, immagino che se la cosa fosse resa automatica sarebbe un bel guaio per molti!I nickname servono anche a proteggere l'identità personale da sguardi indiscreti, per non venire giudicati in base ai propri interessi magari!
      • attonito scrive:
        Re: Il mio nome e la mia faccia
        - Scritto da: Non Me
        Capisco che il tuo nome sia associato a piú
        facce, meno che lo sia la tua
        faccia...

        Secondo me il vero problema é "ritornare
        indietro" dopo aver fatto la c@ssata di
        pubblicare una propria
        foto.

        Qui non si tratta di avere qualcosa da
        nascondere, ma di evitare che l'uso della propria
        foto/identitá avvenga per scopi
        illeciti.

        Ora ruppolo si vanta di agire con nome e cognome
        e definisce "codardi" gli utenti anonimi. Io
        credo si tratti semplicemente di
        precauzione.
        Auguri a roberto con la sua identitá online.http://www.google.it/search?tbm=isch&hl=it&source=hp&biw=1280&bih=872&q=roberto+ruppolo&gbv=2&oq=roberto+ruppolo&aq=f&aqi=&aql=&gs_sm=e&gs_upl=1911l5431l0l5662l15l13l0l4l2l2l266l1714l0.5.4l9l0e' il tipo maglietta nera con a sinistra l'albero e a destra sfondo bianco. tanto lui non ha nulla da nascondere.
      • panda rossa scrive:
        Re: Il mio nome e la mia faccia
        - Scritto da: Non Me
        Capisco che il tuo nome sia associato a piú
        facce, meno che lo sia la tua
        faccia...

        Secondo me il vero problema é "ritornare
        indietro" dopo aver fatto la c@ssata di
        pubblicare una propria
        foto.Ma neanche tanto.Basta ripubblicare la foto medesima associandola ad un altro nominativo, e poi un altro ancora...Se non puoi piu' recuperare il sasso che hai lanciato in acqua, puoi sempre introbidire le acque.Certo, questo sistema funziana se hai fatto la c@ssata di pubblicare <b
        una </b
        tua foto.Se le foto in rete sono 1000, non c'e' rimedio!
        Qui non si tratta di avere qualcosa da
        nascondere, ma di evitare che l'uso della propria
        foto/identitá avvenga per scopi
        illeciti.Ma anche per scopi leciti.Semplicemente a nessuno piacerebbe che, gironzolando per strada, uno ti fa una foto col cellulare, la spedisce ad un sito di riconoscimento, e dopo un paio di minuti riceve il tuo nome, cognome, indirizzo e numero di scarpe.Era una tecnologia solo a disposizione dei servizi segreti americani, e funzionava solo con le spie nemiche, nei telefilm.Tra un po' invece sara' alla portata di chiunque.
        • mcguolo scrive:
          Re: Il mio nome e la mia faccia
          Infatti... brutta cosa! Soprattutto quando c'è gente in giro che ai colloqui ti guarda male se scopre che hai la moto (per qualcuno moto=inaffidabile)!
          • panda rossa scrive:
            Re: Il mio nome e la mia faccia
            - Scritto da: mcguolo
            Infatti... brutta cosa! Soprattutto quando c'è
            gente in giro che ai colloqui ti guarda male se
            scopre che hai la moto (per qualcuno
            moto=inaffidabile)!Sono tanti i motivi per cui qualcuno ti potrebbe guardar male.Moto, auto, sigarette, compagnie, luoghi...
        • il signor rossi scrive:
          Re: Il mio nome e la mia faccia
          - Scritto da: panda rossa
          Se le foto in rete sono 1000, non c'e' rimedio!Il problema è che o non usi facebook, o giocoforza le foto sono 1000, non tanto quelle che pubblichi tu, ma quelle che pubblicano gli altri!Ma non usare facebook sta diventando come non avere il cellulare: non puoi permettertelo...
          • panda rossa scrive:
            Re: Il mio nome e la mia faccia
            - Scritto da: il signor rossi
            - Scritto da: panda rossa

            Se le foto in rete sono 1000, non c'e'
            rimedio!

            Il problema è che o non usi facebook, o
            giocoforza le foto sono 1000, non tanto quelle
            che pubblichi tu, ma quelle che pubblicano gli
            altri!
            Ma non usare facebook sta diventando come non
            avere il cellulare: non puoi
            permettertelo...Non e' che non puoi, e' che non <b
            vuoi </b
            .Fessbuk e' un ovile. Le pecore ci vanno perche' seguono le altre pecore.Il lupo ci va perche' ci sono le pecore.Il filosofo non ci va perche' c'e' puzza di pecore.
          • mela marcia doc scrive:
            Re: Il mio nome e la mia faccia
            - Scritto da: panda rossa
            Le pecore ci vanno perche' seguono le altre
            pecore.
            Il lupo ci va perche' ci sono le pecore.
            Il filosofo non ci va perche' c'e' puzza di
            pecore.Ma proprio il filosofo mi tocca fare? ;-)Comunque il problema è che ci vai a finire anche se non vuoi.Io non ho un account FB ma i miei amici e parenti si ed ho scoperto che ci sono foto mie e dei miei bambini (una zia un po' troppo fiera dei nipoti) con tanto di nomi nel commento: quindi il cognome lo prendono dal profilo della zia, i nomi ce li ha messi lei ed ecco che sanno dare un nome ed un cognome al mio volto ed a quello dei miei figli.
          • Demolitions scrive:
            Re: Il mio nome e la mia faccia
            - Scritto da: mela marcia doc
            Comunque il problema è che ci vai a finire anche
            se non
            vuoi.
            Io non ho un account FB ma i miei amici e parenti
            si ed ho scoperto che ci sono foto mie e dei miei
            bambini (una zia un po' troppo fiera dei nipoti)
            con tanto di nomi nel commento: quindi il cognome
            lo prendono dal profilo della zia, i nomi ce li
            ha messi lei ed ecco che sanno dare un nome ed un
            cognome al mio volto ed a quello dei miei
            figli.Concordo, io non mi son mai preoccupato di vedere se ci sono o no foto mie, ma fra amici e familiari, sicuramente anche io sono "schedato" su fb pur non avendo un account.La cosa mi da effettivamente un po' fastidio, spero che non si arrivi mai a doverla temere.
          • jaro scrive:
            Re: Il mio nome e la mia faccia
            - Scritto da: mela marcia doc
            Comunque il problema è che ci vai a finire anche
            se non
            vuoi.E' quello che ho sempre risposto a chi mi dice: "Io non ci sono, su Facebook". Puoi dire che non hai l'account. Questo non significa che non ci sei.
          • Demolitions scrive:
            Re: Il mio nome e la mia faccia
            - Scritto da: panda rossa
            Fessbuk e' un ovile.
            Le pecore ci vanno perche' seguono le altre
            pecore.
            Il lupo ci va perche' ci sono le pecore.
            Il filosofo non ci va perche' c'e' puzza di
            pecore.Punto. (rossa anche quella)Non credo che si possa descrivere il fenomeno in modo più azzeccato.
          • say no scrive:
            Re: Il mio nome e la mia faccia
            - Scritto da: il signor rossi
            Ma non usare facebook sta diventando come non
            avere il cellulare: non puoi
            permettertelo...mah... io me lo permetto e non faccio il minimo sforzo
        • Non Me scrive:
          Re: Il mio nome e la mia faccia

          Semplicemente a nessuno piacerebbe che,
          gironzolando per strada, uno ti fa una foto col
          cellulare, la spedisce ad un sito di
          riconoscimento, e dopo un paio di minuti riceve
          il tuo nome, cognome, indirizzo e numero di
          scarpe.Mi sa che qualcuno ci ha gia' fatto un'App: 0,99 EUR nello Store, ma solo sei membro di NSA, FBI, ... :-D
      • say no scrive:
        Re: Il mio nome e la mia faccia
        - Scritto da: Non Me
        Secondo me il vero problema é "ritornare
        indietro" dopo aver fatto la c@ssata di
        pubblicare una propria foto.il problema è anche e soprattutto che la tua foto te la pubblicano e la taggano altri...
        Qui non si tratta di avere qualcosa da
        nascondere, ma di evitare che l'uso della propria
        foto/identitá avvenga per scopi illeciti.direi invece: è evitare che la tua foto sia usata per ciò che tu non vuoi sia fatto...e gli scopi leciti o illeciti sono quasi effetti secondari se gli scopi sono quelli di controllo o repressione di un un qualche polizia o governo... dittatoriale o (sedicente) democratico che sia (un confine mooolto labile nello spazio e nel tempo)
        Ora ruppolo si vanta di agire con nome e cognome
        e definisce "codardi" gli utenti anonimi. Io
        credo si tratti semplicemente di precauzione.io eviterei anche di nominare certi "soggetti"
        Auguri a roberto con la sua identitá online.ne avrà davvero bisogno...
        • Non Me scrive:
          Re: Il mio nome e la mia faccia
          Tutte giuste osservazioni.Volevo sottolineare che un conto é il fatto che TU pubblichi una tua foto (Autogol), un'altra cosa é il fatto che la pubblichi tua zia (come in un altro commento).Nel secondo caso, soprattutto se a tua insaputa, la cosa é risolvibile legalmente. Poi sta a te litigare con la zia o meno (dipende dall'ereditá in genere). :-D
          • say no scrive:
            Re: Il mio nome e la mia faccia
            - Scritto da: Non Me
            Tutte giuste osservazioni.

            Volevo sottolineare che un conto é il fatto che
            TU pubblichi una tua foto (Autogol), un'altra
            cosa é il fatto che la pubblichi tua zia (come in
            un altro
            commento).

            Nel secondo caso, soprattutto se a tua insaputa,
            la cosa é risolvibile legalmente. Poi sta a te
            litigare con la zia o meno già... solo che intanto, anche ammesso di farla "sparire" dal social network di turno, la tua foto (e il relativo profilo) se la sono archiviata per benino sia il suddetto social network che le varie polizie e servizi a cui tutti danno *sistematicamente* pieno acXXXXX ai dati...
    • Ittiointerp rete scrive:
      Re: Il mio nome e la mia faccia
      - Scritto da: Guybrush
      ...sono associati alle facce piu' diverse.
      Non mi stupirei di ricevere un giorno o l'altro
      una missiva che comincia con "Gentile signor
      Threepwood".

      GTAdesso penso al tuo volto mentre scrivo il tuo nome mel mio Death Note...... e fu la fine di Monkey Island :D
    • Demolitions scrive:
      Re: Il mio nome e la mia faccia
      - Scritto da: Guybrush
      ...sono associati alle facce piu' diverse.
      Non mi stupirei di ricevere un giorno o l'altro
      una missiva che comincia con "Gentile signor
      Threepwood".

      GTl'importante è che non continui con"abbiamo saputo che ha intenzioni serie di diventare un temibile pirata...":D
    • massimo scrive:
      Re: Il mio nome e la mia faccia
      - Scritto da: Guybrush
      Non mi stupirei di ricevere un giorno o l'altro
      una missiva che comincia con "Gentile signor
      Threepwood".

      GT(rotfl)(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti