Bocciati gli emendamenti open source

Nonostante l'avvio della Commissione dedicata, alla Camera sono stati bocciati alcuni provvedimenti che sostenevano il Software Libero nella PA


Roma – C’è delusione nelle parole del parlamentare diessino Pietro Folena, firmatario di alcuni emendamenti alla Finanziaria che spingevano per l’open source nella Pubblica Amministrazione e che sono stati bocciati dalla Camera proprio nelle ore in cui veniva istituita la Commissione che dovrà valutare l’introduzione del Software Libero nella PA.

Folena, tra i promotori del Forum dei parlamentari di opposizione sull’innovazione tecnologica, ha attaccato: “Sono convinto che il Ministro abbia ottime intenzioni su questo fronte, ma né il Governo, né la sua maggioranza sembrano realmente intenzionati a perseguire l’obiettivo di liberare lo Stato dal monopolio informatico”.

“Ieri alla Camera ne abbiamo avuto conferma” – ha sottolineato il deputato diessino – “poiché nessuno degli emendamenti da noi presentati è stato accolto, all’e-government è stata destinata la miseria di 100 milioni di euro, tagliando sugli stessi fondi per l’informatica, e il Ministro non era neppure presente in Aula. Forse non era in sintonia con le decisioni adottate dalla maggioranza”.

Folena annuncia però che il Forum intende darsi da fare al Senato: “Lì maggioranza e governo dimostrino di avere a cuore l’innovazione tecnologica e approvino gli emendamenti o almeno il Ministro si faccia promotore presso i senatori del centrodestra di una iniziativa sull’open source. Non importa lo strumento, importa il risultato”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    comprate 200 cd vergini
    costano 100Euro... piu' o meno quanto 3 cde non ci pensate piu'io ho comprato 300 cd-r e 100 rw ;-)salutie per chi e' non ha soldi adesso??no problem: basta importarli dagli usawww.pricewatch.com
  • Anonimo scrive:
    brutti ladri
    che schifo...se non vendono son problemi loro, stiano alle leggi di mercato e abbassino i prezzi, oppure producano meno cd.. vorrei vedere se mettessero una tassa del 200% più alta sulle bmw perchè le fiat non si vendono.... questa gente è pericolosa...
  • Anonimo scrive:
    Noi consumatori gli appelli non li facciamo mai ?
    Forse sarebbe ora di cominciare. Una bella lobby di 1 milione di persone che fa pressioni sul governo tramite associazioni indipendenti di consumatori ( vedi www.altroconsumo.it ) per l'abolizione del monopolio SIAE, apertura di cause anti-trust contro major discografiche, riduzione dei privilegi dati dal diritto d'autore, depenalizzazione del reato di violazione della legge sul copyright : non si capisce perche' non vado in galera se creo un danno economico con assegni a vuoto o falso in bilancio mentre ci vado se un danno economico lo creo alla SONY MUSIC ?Fosse magari la volta che i nostri parlamentari si cagassero un pochino addosso.
  • Anonimo scrive:
    Evviva!!
    Ecco il solito paradosso all'italiana. Allora da oggi visto che pagherò una tassa sarò libero di copiare tutti i cd che voglio, tanto ormai il governo sta facendo la legge che di fatto autorizza le copie illegali dietro pagamento di una tassa? E i soldi che spendo per cd destinati a foto, filmati amatoriali, backup che fine fanno? E se registro la mia splendida voce, poi la siae mi ripaga il costo in più dei cd?Veramente una cosa indecente.A.
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva!!
      Sei il migliore!! Hai proprio ragione! E' ora di finirla con tutto il marcio di questo governo...va bene! Sono d'accordissimo e sottoscrivo in pieno quello che hai scritto
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva!!
      - Scritto da: Andrea E se registro la mia splendida voce, poi la siae mi ripaga il costo in più dei cd? Veramente una cosa indecente. Se la tua voce e' veramente splendida te li pago io i diritti !! Faccela sentire dai che magari fai carriera!! Non si sa mai
  • Anonimo scrive:
    La copia uso privato....
    Per quello che so io, la copia ad uso privato di proprio materiale acquistato è legale: nessuno può chiedermi altri soldi se faccio una copia di un CD che ho acquistato per ascoltarla in macchina (ed evitare di rovinare il costoso CD originale), di che "mancati introiti" si lamentano?Se andiamo avanti così ci chiederanno le royalties ogni volta che ascoltiamo un brano, aiutati da Palladium, per i mancati introiti dovuti al troppo ascolto personale?Se noi "consumatori" fossimo intelligenti, ci asteremmo da comprare C, DVD e videocassette per almeno 6 mesi, poi vorrei vedere le facce dei discografici, dell'AFI e degli "artisti".
    • Anonimo scrive:
      Re: La copia uso privato....
      Giusto hai ragione! Se nessuno comprasse i CD sicuramente il problema non ci sarebbe nemmeno, i produttori si sarebbero dati una mossa già da un pezzo!!!NON COMPRATE PIU' CD!- Scritto da: ldsandon
      Per quello che so io, la copia ad uso
      privato di proprio materiale acquistato è
      legale: nessuno può chiedermi altri soldi se
      faccio una copia di un CD che ho acquistato
      per ascoltarla in macchina (ed evitare di
      rovinare il costoso CD originale), di che
      "mancati introiti" si lamentano?

      Se andiamo avanti così ci chiederanno le
      royalties ogni volta che ascoltiamo un
      brano, aiutati da Palladium, per i mancati
      introiti dovuti al troppo ascolto personale?

      Se noi "consumatori" fossimo intelligenti,
      ci asteremmo da comprare C, DVD e
      videocassette per almeno 6 mesi, poi vorrei
      vedere le facce dei discografici, dell'AFI e
      degli "artisti".
  • Anonimo scrive:
    e io mi compro un iPod....
    così salto del tutto la fase CD...oppure faccio scorta di CD...per un paio d'anni :))se solo abbassassero un pò il prezzo dell'ipod base...e va bhe....ciao
  • Anonimo scrive:
    Autorizzazione implicita alla copia.
    Dato che gia' pago i diritti agli autori nell'acquistare CD vergine per il backup dei dati e per distribuire i miei programmi, a questo punto non avro' piu' nessuna remora a scaricare, ascoltare e masterizzare musica dalla rete.. in fondo l'ho gia' pagata.E, a sto punto, comprare i CD originali non conviene piu', dato che acquistandoli pirata chi ha comprato il supporto su cui masterizza ha gia' pagato i diritti d'autore.Saluti, Ryo Takatsuki
    • Anonimo scrive:
      Re: Autorizzazione implicita alla copia.
      - Scritto da: Jabbawack
      Dato che gia' pago i diritti agli autori
      nell'acquistare CD vergine per il backup dei
      dati e per distribuire i miei programmi, a
      questo punto non avro' piu' nessuna remora a
      scaricare, ascoltare e masterizzare musica
      dalla rete.. in fondo l'ho gia' pagata.

      E, a sto punto, comprare i CD originali non
      conviene piu', dato che acquistandoli pirata
      chi ha comprato il supporto su cui
      masterizza ha gia' pagato i diritti
      d'autore.Una cosa è certa: se passa questa legge non mi farò più tanti problemi a masterizzare quello che voglio. Infatti, mi sentirei un pò fesso facendo il contrario: se la legge passa si darebbe il caso che comprando un gioco a tot euro in realtà finirei per pagarlo un 10%-20% di più, considerato il balzello che avrei già elargito alla SIAE e compagnia bella mediante tasse ripartite su tutti i supporti possibili immaginabili (anche le videocassette, che ancora compro in quantità). In definitiva questo provvedimento, di fatto, non comporta un aumento effettivo dei prezzi dei soli supporti vergini ma, in modo indiretto, anche del software, dei DVD e dei videogame in generale, e si configura quindi come un motivo in più per non comprare, dato che alla fine è solo una scusa per aumentare i prezzi.La situazione "insostenibile", cari discografici e cantanti, non è certo solo la vostra. Get a life!Alberto Scala
  • Anonimo scrive:
    A poche ore ??????
    Come sarebbe a dire "apoche ore dall'approvazione"? Non so nulla delle evoluzioni che ha avuto questa vicenda ne' mi risulta siano state diffuse informazioni di qualsiasi tipo, mi sbaglio o rischiamo di sapere solo a cose fatte?
  • Anonimo scrive:
    Roba da matti
    ..."il settore della musica in Italia - che comprende produttori, autori, editori, interpreti e i vari operatori - non ha mai avuto grande peso tra i politici e nel mondo economico"....Che affermazioni vergognose.All'indecenza non c'è proprio limite.
    • Anonimo scrive:
      Re: Roba da matti
      "A favore, invece, oltre all'AFI, anche numerosi artisti che lamentano nella situazione attuale una grave contrazione della redditività del proprio lavoro."DOPPIA VERGOGNA!
      • Anonimo scrive:
        Re: Roba da matti
        - Scritto da: Host
        "A favore, invece, oltre all'AFI, anche
        numerosi artisti che lamentano nella
        situazione attuale una grave contrazione
        della redditività del proprio lavoro."

        DOPPIA VERGOGNA!Dai, poverini... Se continua così devono rinunciare al quinto bagno nel megavillone...E poi io proporrei anche una tassa sulle biciclette e sui biglietti del tram per sostenere gli operai FIAT messi in cassa integrazione. Anche questi subiscono infatti "una grave contrazione della redditività del proprio lavoro". Però non hanno il megavillone...
  • Anonimo scrive:
    E allora togliete il divieto di copiarli
    Visto che pagheremmo già profumatamente i diritti di autore nei cd vergini abbiate il coraggio di togliere il divieto di copiare cd e le protezioni anticopia sugli originali
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora togliete il divieto di copiarli
      La IBM vende HD da 180 GB (neanche molto costosi, tutto sommato), considerando i "tempi di masterizzazione", mi sto disfando di tutti i CD per mettere tutto si Hard Disk (crittato, ovviamente), costa meno e ci vuole molto meno...Questo è il futuro secondo me.
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora togliete il divieto di copiarli
        SI bravo, così quando per sfortuna (un difetto, uno sbalzo di tensione, ...) ti crasha l'HD perdi tutto !
        • Anonimo scrive:
          Re: E allora togliete il divieto di copiarli
          - Scritto da: gr8wings
          SI bravo, così quando per sfortuna (un
          difetto, uno sbalzo di tensione, ...) ti
          crasha l'HD perdi tutto !E' più facile che si deteriori un cd masterizzato portato in giro qua e la....
          • Anonimo scrive:
            Re: E allora togliete il divieto di copiarli

            E' più facile che si deteriori un cd
            masterizzato portato in giro qua e la....Si ma me ne faccio 2 copie al prezzo di 1 Euro, inoltre prova a portarti in macchina il pc per ascoltare un po' di musica....Qui il problema e' che non sanno piu' cosa inventarsi per raccimolare soldi a destra e a manca.Gli artisti sfornano un cd ogni anno e magari su quel cd che io pago oltre 20 Euro c'e' una sola canzone che varrebbe la pena di essere ascoltata... girano con macchinoni, la mia casa e' piu' piccola del loro bagno, e io mi ammazzo di lavoro per comprarmi un loro cd di cui ascolto una sola canzone... ma ti puoi figurare...
          • Anonimo scrive:
            Re: E allora togliete il divieto di copiarli
            - Scritto da: matteooooo


            - Scritto da: gr8wings

            SI bravo, così quando per sfortuna (un

            difetto, uno sbalzo di tensione, ...) ti

            crasha l'HD perdi tutto !

            E' più facile che si deteriori un cd
            masterizzato portato in giro qua e la....Non penso proprio, gli IBM si rompono come le Fiat...
Chiudi i commenti