Boost with Facebook a sostegno delle PMI italiane

Prende il via Boost with Facebook, un programma di formazione rivolto alle piccole e medie imprese italiane che puntano al mercato globale.
Prende il via Boost with Facebook, un programma di formazione rivolto alle piccole e medie imprese italiane che puntano al mercato globale.

Nasce dalla collaborazione tra il social network in blu ed EDI Confcommercio un’iniziativa rivolta alle PMI del nostro paese: Boost with Facebook. Un programma di formazione strutturato in seminari gratuiti il cui obiettivo è quello di fornire le competenze necessarie per sfruttare la piattaforma, così come Instagram e WhatsApp, in modo da far crescere il proprio business e accelerare l’export a livello globale.

Il programma Boost with Facebook per le PMI

Un roadshow che parte oggi da Roma con un appuntamento ospitato negli spazi di Binario F (Hub di LVenture Group e LUISS EnLabs alla stazione Termini) e che arriverà poi a toccare anche Bari e Padova. Il focus è su digitalizzazione e promozione del Made in Italy mediante i canali del gruppo con consigli utili ad attirare e fidelizzare nuovi clienti attraverso strategie di marketing e vendita mirate. Maggiori informazioni possono essere consultate sul sito ufficiale. Queste le parole di Laura Bononcini, Public Policy Director Southern Europe di Facebook.

Il digitale è una straordinaria opportunità di crescita per le PMI perché aumenta il loro raggio d’azione e favorisce l’export. Oggi, oltre 194 milioni di persone nel mondo sono connesse a una PMI italiana tramite Facebook e il 44% delle PMI italiane presenti sulla piattaforma ha dichiarato che grazie a Facebook ha potuto vendere i propri prodotti in altri Paesi. Il progetto sviluppato con EDI Confcommercio rappresenta quindi un’opportunità concreta per le PMI per acquisire competenze digitali per diventare più competitive, crescere sui mercati internazionali e promuovere ulteriormente il made in Italy nel mondo.

Boost with Facebook: alcune delle aziende italiane che utilizzano il social network per promuovere la propria attività

In Italia il 75% delle piccole e medie imprese già utilizza il social network per la propria attività. Quasi il 60% delle aziende che fanno parte della categoria si ritiene “abbastanza tecnologica” (59,4%), ma solo il 18,2% pensa di aver raggiunto un livello avanzato di innovazione digitale. Il programma Boost with Facebook mira proprio a colmare questo gap. Di seguito il commento di Alessandro Micheli, Presidente di EDI Confcommercio.

La mission principale di EDI Confcommercio è quella di colmare il gap culturale che divide gran parte delle PMI italiane dal mondo digitale. La partnership con Facebook fa parte di un processo di informazione e formazione sui temi digitali delle oltre 700.000 imprese associate a Confcommercio. Un percorso volto ad aumentare non solo le competenze nell’utilizzo degli strumenti ma soprattutto la consapevolezza dell’importanza che riveste oggi il saper utilizzare in chiave strategica gli strumenti che il digitale mette a disposizione delle PMI. Perché l’innovazione digitale bisogna conoscerla, capirla e poi usarla per far si che questa sia realmente un’opportunità.

Il rapporto tra Facebook e le PMI

Nell’occasione è stato anche lanciato il portale battezzato Made by Italy, Loved by the world che ha la stessa finalità: aiutare le aziende a far conoscere i loro prodotti a un’audience globale, sfruttando la distribuzione capillare della piattaforma.

Fonte: Facebook
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti