Brevetti, subito una definizione

La chiede FSF Europe, secondo cui alla luce del procedimento antitrust contro Microsoft la Commissione Europea deve muoversi subito per difendere il libero sviluppo del software


Roma – Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera aperta di Free Software Foundation Europe indirizzata al Commissario Europeo per il Mercato Interno Charlie McCreevy e relativa alla questione della direttiva sui brevetti sul software

Egregio Dott. McCreevy,
la Commissione Europea è al momento coinvolta in una storica causa antitrust contro Microsoft. Dopo il fallimento di procedimenti simili in altre parti del mondo, la Commissione è in prima linea nel tentativo di ristabilire la possibilità di concorrenza nel mercato dei desktop e dei workgroup server, la cui urgenza è confermata anche dalla decisione della Corte Europea di Prima Istanza. Ecco perché la FSFE sta sostenendo il suo lavoro.

Sfortunatamente, questo successo solitario rischia di diventare una vittoria inutile: l’attuale Posizione Comune sulla direttiva sulle “invenzioni realizzate tramite calcolatore”, adottata il 7 marzo 2005 dal Consiglio Europeo, prevede che possano essere concessi brevetti software su interfacce e formati di file.

Il punto centrale della causa antitrust riguarda la conoscenza dei protocolli di comunicazione, senza la quale solo Microsoft può scrivere software interoperabile con i propri programmi desktop, potendo così estendere il proprio monopolio dal mercato desktop a quello dei workgroup server. Come ha sottolineato la FSFE, queste informazioni non sono segrete perché sono preziose, ma sono preziose perché sono mantenute segrete.

Facendo un’analogia tra le reti di computer e quelle telefoniche, è come se Microsoft dichiarasse che le frequenze sonore con cui componiamo le cifre dei numeri di telefono rappresentano “investimenti da molti milioni di dollari”. La Commissione Europea giustamente non ha permesso a Microsoft di confondere convenzioni e invenzioni.

L’attuale proposta di direttiva rende possibile rilasciare brevetti sui formati di file, l’equivalente digitale delle lingue parlate; essa consente la monopolizzazione di convenzioni come se fossero invenzioni. Visto che l’attuale bozza della direttiva consente a Microsoft di estendere il proprio monopolio oltre ogni capacità di controllo da parte delle autorità antitrust di qualsiasi paese al mondo, non è sorprendente che Microsoft sia tra i suoi sostenitori.

Alla fine, il Commissario Europeo alla Concorrenza Neelie Kroes potrebbe ritrovarsi con una inutile vittoria: Microsoft sarebbe obbligata a pubblicare le informazioni necessarie a garantire l’interoperabilità, ma diventerebbe illegale scrivere software interoperabile. Ci preoccupa il fatto che fra pochi anni lei potrebbe fare la considerazione amara di aver vinto la battaglia, avendo perso la guerra.

Invitiamo con urgenza lei e il Parlamento Europeo a individuare una definizione precisa di innovazione tutelabile tramite brevetto, che può comprendere il software, ma non può consistere di solo software. È essenziale affermare chiaramente che l’elaborazione di dati e la loro trasmissione sono escluse dall’area della brevettabilità.

In questo modo l’Europa può vincere sia la battaglia che la guerra.

Distinti saluti,
Georg Greve
Presidente
Free Software Foundation Europe (FSFE)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Datasystem?
    E' questo il nome esatto?Correggetemi se sbaglio, gestisce conti, affari, anagrafe ed altro per la pubblica amministrazione nazionale, regionale e giu' fino ai piccoli comuni, in pratica ha in mano un sacco di dati di tutti gli italiani esistenti.Appartiene al nano portatore di democrazia, e poi vi domandate dove trovano gli indirizzi a cui mandare sms, pubblicita' e altro ancora.
    • manta scrive:
      Re: Datasystem?

      Appartiene al nano portatore di democrazia, e poi
      vi domandate dove trovano gli indirizzi a cui
      mandare sms, pubblicita' e altro ancora.gli sms sono stati mandati da tim vodafone tre e wind dal momento che la possibilità era contemplata da un decreto legge (penso si dica così) che come mezzo di comunicazione di massa in caso di questioni di ordine pubblico o catastrofi naturali permette l'invio automatico degli sms...
  • Anonimo scrive:
    Intanto ieri il Milan ha è passato
    Con un finale mozzafiato e perdendo 3-1 il Milan Football Club è riuscito ad accedere per la decima volta a una finale di Champions League.A Berlusconi sai che gliene frega del Big Brother Italia...
  • Anonimo scrive:
    e che diavolo c'entrano?
    Ora, probabilmente mi sfugge qualcosa, ma non vedo che cosa c'entri il berluscone (che poi, al massimo sarebbe "little brother", nel suo caso), con la tematica privacy. Urbani magari si con la prima stesura del suo celeberrimo DDL ci stava alla grande, ma così com'è ora in termini di violazione privacy è a posto.Io personalmente ho nominato la Regione Lombardia, che ha spedito a tutti i lombardi una "carta lombarda dei servizi" con tanto di modulo da firmare per il consenso del trattamento dei dati, compresi quelli di carattere sanitario. Peccato che: 1. non si specifichi, nel caso dell'attuazione di un database regionale e/o nazionale, quali saranno le informazioni contenute.2. non dice nulla di come saranno usati questi dati, e quali utilizzi non saranno in nessun modo permessi3. non dice chi avrà accesso a tali dati: i medici, o (prospettiva da brivido) chessò le compagnie assicurative? Aziende farmaceutiche?La cosa da fare, per ora è non firmare il modulo, queste sono le vere violazioni della privacy, mica il banana o urbani.
    • Anonimo scrive:
      Re: e che diavolo c'entrano?
      - Scritto da: Anonimo
      Ora, probabilmente mi sfugge qualcosa, ma non
      vedo che cosa c'entri il berluscone (che poi, al
      massimo sarebbe "little brother", nel suo caso),
      con la tematica privacy.
      Urbani magari si con la prima stesura del suo
      celeberrimo DDL ci stava alla grande, ma così
      com'è ora in termini di violazione privacy è a
      posto.
      Io personalmente ho nominato la Regione
      Lombardia, che ha spedito a tutti i lombardi una
      "carta lombarda dei servizi" con tanto di modulo
      da firmare per il consenso del trattamento dei
      dati, compresi quelli di carattere sanitario.
      Peccato che:
      1. non si specifichi, nel caso dell'attuazione di
      un database regionale e/o nazionale, quali
      saranno le informazioni contenute.
      2. non dice nulla di come saranno usati questi
      dati, e quali utilizzi non saranno in nessun modo
      permessi
      3. non dice chi avrà accesso a tali dati: i
      medici, o (prospettiva da brivido) chessò le
      compagnie assicurative? Aziende farmaceutiche?

      La cosa da fare, per ora è non firmare il modulo,
      queste sono le vere violazioni della privacy,
      mica il banana o urbani.Ciao, sono assolutamente daccordo con te. In effetti c'era un allegato che avrebbe dovuto spiegare le differenze tra il consentire o meno il trattamento dei dati personali ma confesso non le ho ben capite... per ora non ho firmato un bel nulla in attesa di informazioni migliori. La nostra privacy viene violata spesso perche' noi non ce ne accorgiamo, e viste le previsioni di premiazione sembra che io abbia ragione. Bye
  • Anonimo scrive:
    Re: Stampa francese : -80%

    Da 10 milioni di copie nell 2001 a 2,3 M nel 2005.
    Che strano un paese libero come la Francia ....si vede che da loro non ci sono quotidiani seri ed equilibrati come il foglio, il giornale, liberopoi in francia usano la telematica ma tranquilli che con le ottime ed adeguate misure di stanca, gasparri ecc raggiungeremo gli odiosi mangiarane
    • marcoweb scrive:
      Re: Stampa francese : -80%

      si vede che da loro non ci sono quotidiani seri
      ed equilibrati come il foglio, il giornale,
      liberoe il manifesto,liberazione,l'unità,repubblica....moltooooo seri....e ovviamente imparziali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Stampa francese : -80%
    Bisogna leggerti tra le righe.La tua considerazione è polemica , ma come ti hanno risposto nel forum , fuori luogo e senza senso.La tua considerazione polemica è che la candidatura di Berlusconi a questo premio "Big Brother" , che è una specie di tapiro ma un po' più raffinato di quello che vien propinato da "Striscia" per aver fagocitato gran parte dell'informazione ed aver ridotto drasticamente la quota percentuale dei quotidiani rispetto agli altri media, è immotivata in quanto la stessa drastica riduzione è avvenuta per esempio in Francia.Ma questo in primis non è del tutto vero in quanto la riduzione è calcolata su un secolo e poi è completamente diverso quando i mezzi di informazione si concentrano nelle mani di un unico soggetto e per di più privato.Per cui non so quante volte venga assegnata questa onoreficenza "Big Brother" ma ritengo che se venisse assegnata tutti gli anni Berlusconi se la meriterebbe almeno da quindici !!!
  • lkl scrive:
    Re: Stampa francese : -80%
    ovviamente, questa considerazione c'entra come i cavoli a merenda.
  • Anonimo scrive:
    Re: Stampa francese : -80%
    Non capisco bene cosa c'entri con il "Big Brother Italia", comunque quel testo dice che si è passati dai 10 milioni dell'inizio del XX secolo (vale a dire 1900) ai 2.3 milioni del 2001. In ogni caso questo mi sembra abbastanza normale dato che la carta stampata come veicolo di informazione è stata in gran parte sostituita da altri media, quali la radio, la TV, e Internet.
  • mr_setter scrive:
    nessun dubbio!
    C'e' qualche dubbio su chi sara' il vincitore di quest'anno??(geek)
    • Anonimo scrive:
      Re: nessun dubbio!
      - Scritto da: mr_setter
      C'e' qualche dubbio su chi sara' il vincitore di
      quest'anno??
      (geek)Più che Berlusconi avrei detto Urbani visto che siamo su Internet.. ad ogni modo si può votare liberamente o bisogna registrarsi?Perchè provando ad accedere a quel sito mi viene proposta l'installazione di un certificato non valido (con Opera). Ciao e Grazie
      • mr_setter scrive:
        Re: nessun dubbio!
        - Scritto da: casteredandblue
        Più che Berlusconi avrei detto Urbani visto che
        siamo su Internet.. ad ogni modo si può votare
        liberamente o bisogna registrarsi?Perchè provando
        ad accedere a quel sito mi viene proposta
        l'installazione di un certificato non valido (con
        Opera).
        Ciao e GrazieAnche a me ha proposto l'installazione del certificato ed avendo Firefox mi ha chiesto se volevo utilizzarlo solo per questa sessione: io ho risposto di si!Per il resto purtroppo l'invio della nomination che avveniva compilando semplicemente un form - ma senza obbligo di registrazione - e' gia' scaduto il 30 aprile 2005!! Peccato! Ma bastera' ricordarsi due date:il 16 maggio avverra' la pubblicazione della lista dei nominati in lizza per il premio ed il 27-28 maggio avverra' la nomina ufficiale dei vincitori!!!Quindi.....stay tuned!!Ciao, 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: nessun dubbio!
          - Scritto da: mr_setter
          Anche a me ha proposto l'installazione del
          certificato ed avendo Firefox mi ha chiesto se
          volevo utilizzarlo solo per questa sessione: io
          ho risposto di si!

          Per il resto purtroppo l'invio della nomination
          che avveniva compilando semplicemente un form -
          ma senza obbligo di registrazione - e' gia'
          scaduto il 30 aprile 2005!!

          Peccato! Ma bastera' ricordarsi due date:
          il 16 maggio avverra' la pubblicazione della
          lista dei nominati in lizza per il premio ed il
          27-28 maggio avverra' la nomina ufficiale dei
          vincitori!!!

          Quindi.....stay tuned!!

          Ciao, 8)Ok ti ringrazio per tutto,peccato per la votazione,mi ricordavo del premio in palio ma il tempo è volato!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: nessun dubbio!
      big nano brother
    • Anonimo scrive:
      Re: nessun dubbio!
      Non si puo' mai dire ! Al peggio .....
      • manta scrive:
        Re: nessun dubbio!
        - Scritto da: Anonimo

        Non si puo' mai dire ! Al peggio .....ma scusate ... perchè berlusconi??che ha fatto da grande fratello??io mettere microsoft e stanca
Chiudi i commenti