British Telecom lancia l'ADSL all'inglese

Da luglio BT inizierà ad offrire nel suo paese connettività ADSL ad un prezzo che ricorda da vicino i migliori pacchetti ADSL sul mercato italiano. Secondo BT l'utente ADSL spende moltissimo in rete


Londra – Criticato da molti, osannato da alcuni e idealizzato da pochi, l’ADSL sembra una tecnologia destinata ad affermarsi in Europa più rapidamente del previsto. Dopo Germania, Spagna e Italia, anche la Gran Bretagna conoscerà offerte ADSL con tariffe decisamente abbordabili.

Pare infatti che il colosso British Telecom lancerà a luglio la sua offerta ADSL che prevede un canone mensile di 40 sterline. Gli esponenti del braccio ISP di British Telecom in queste ore stanno annunciando l’arrivo della banda larga e dei nuovi servizi che questa consentirà di realizzare. Una “sfida” difficile se le cose andranno come in Italia, dove il servizio per i pochi utenti che ce l’hanno non è all’altezza di quanto pubblicizzato da alcuni dei fornitori ADSL.

Intanto però a BT citano studi secondo cui “è dimostrato che un utente che dispone di banda larga passa in rete quattro volte più tempo di un utente che non ne dispone e spende anche tre volte di più nell’e-commerce”. Come in Italia, anche in Gran Bretagna sarà servito dalla connettività ADSL soltanto un terzo dei residenti delle grandi città.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti