Brutto incidente per una Google Car

Nessun problema per i passeggeri, ma auto parecchio danneggiata. A Mountain View dicono che non è stata colpa del computer

Milano – Probabilmente è il peggior impatto registrato fino a questo punto da una Google Car, almeno di quelli registrati pubblicamente: un SUV si è scontrato con una delle vetture bianche di Big G , a un incrocio a pochi passi dal quartier generale dell’azienda a Mountain View. Secondo la ricostruzione offerta da Google stessa, non si sarebbe comunque trattato di un errore del pilota automatico.

All’incrocio tra El Camino Real e Phyllis Avenue, in pieno centro a Mountain View , un veicolo diretto verso ovest sarebbe passato col rosso finendo per impattare nella fiancata sinistra della Google Car diretta a nord . Il passeggero di quest’ultima avrebbe tentato una frenata di emergenza, scavalcando il controllo automatico, ma troppo tardi per evitare la collisione: le foto mostrano una bella ammaccatura lungo tutta la fiancata, ma non è stato riportato da alcuna fonte l’indicazione che qualcuno sia rimasto ferito più o meno seriamente nell’impatto.

“La luce era verde” recita il comunicato ufficiale offerto da Google relativo all’accaduto: non sono state fornite informazioni più dettagliate, ma la versione ufficiale di Big G è che la sua vettura guidata dal silicio sarebbe passata col verde , mentre il SUV guidato da una forma di vita a base carbonio avrebbe bruciato il semaforo finendo la sua corsa nella Lexus di proprietà del motore di ricerca. Recentemente una Google Car si era scontrata con un autobus : anche il quel caso, secondo Big G, la responsabilità non era stata del computer.

Si sarebbe trattato, insomma, di errore umano : impossibile stabilirlo con certezza assoluta, non da qui e non con le informazioni in nostro possesso, ma è possibile che si sia effettivamente trattato di un classico incidente nel quale la distrazione gioca un fattore decisivo. È per questo che Google e altri lavorano ai sistemi di guida automatica: a regime, quando le auto saranno tutte guidate dal computer, le strade dovrebbero essere più sicure.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • xte scrive:
    Se sono andati a rotoli un motivo c'è
    Il sw BB è oramai preistorico, ha avuto i suoi meriti ma non s'è mai più aggiornato ed oramai è IMVHO irrecuperabile. L'hw al contrario non s'è evoluto così tanto, è certo cambiato ma senza stravolgimenti epocali. Proporre del ferro ben fatto con rom Android pulite e un supporto "leggero" di altri OS mobili, Ubuntu mobile su tutti (supporto leggero == fornire info su come far bootare un os sul loro ferro e magari far fare giusto due prove a un loro ingegnere, costo iper-basso) e avrebbero un palco.Samsung oramai ha una qualità talmente bassa che molti cominciano a storcere il naso e comunque ha come target la GDO, Nokia non pare vada da nessuna parte, HTC fuori dalla fascia iper-alta non fa nulla di esaltante, Huaweui&c fan roba da GDO non mi pare abbiano alcun target enterprise =
    BB avrebbe come solo concorrente i Pixel/Nexus di Google e con rom pulite e il "manto del for business" che ancora ha potrebbe far qualcosa.Sul sw... deve praticamente cominciare da zero, è IMVHO una battaglia persa.
Chiudi i commenti