Bucabile il RealPlayer per Linux

Le versioni Linux e Unix del famoso player di RealNetworks, incluso Helix, soffrono di un grave problema di sicurezza legato alle gestione di alcuni tipi di file. Attesa la patch


Roma – In RealPlayer, e nella sua controparte open source Helix, è stato scoperto un bug che potrebbe mettere a serio rischio la sicurezza degli utenti di PC. E questa volta si fa riferimento solo agli utilizzatori di Linux e Unix, le uniche due piattaforme in cui i player di RealNetworks sono afflitti dal problema.

La falla, considerata sia da FrSIRT che da Secunia di elevata gravità, è dovuta ad una non corretta gestione del player di certi file malformati con estensione “.rp” (relpix) o “.rt” (realtext). Un aggressore potrebbe far leva su questa breccia per creare un file malevolo e indurre un utente ad aprirlo.

Ad aggravare la pericolosità della breccia intervengono due fattori: il primo è che su Internet circola già un exploit pubblico , il secondo è che non esiste ancora una patch. Si è dunque di fronte a quello che gli esperti di sicurezza chiamano, in gergo, zero day exploit , ossia la disponibilità di un codice capace di sfruttare una falla ancora senza patch.

Il problema interessa le versioni 1.x di Helix per Linux e 10.x di RealPlayer per Linux, e probabilmente anche le release più vecchie. Sono invece immuni i player per Windows e Mac.

In attesa che RealNetworks ci metta una pezza, Secunia suggerisce agli utenti di non aprire file “.rp/.rt” provenienti da fonti sconosciute.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    importare dati da altro file
    Come posso fare, con staoffice calc, ad importare dati, in un foglio di calcolo, da un altro file sempre di staroffice cal?
  • Anonimo scrive:
    Fulvio
    Come posso fare, con staoffice calc, ad importare dati, in un foglio di calcolo, da un altro file sempre di staroffice cal?
  • Anonimo scrive:
    X il cacciavitaro orgoglioso...
    Hanno chiuso il thread e non so perchè comunque anche io appartengo alla categoria dei cacciavitari, però...Penso che bisogna sempre informarsi un po' prima di sparare sempre contro ms perchè fa trendy alternativo.. infatti meraviglioso il discorsetto all'insegnante finchè non va da una ditta o da un altro consulente informatico che gli propone MS office 2003 pro versione EDU (che sta per educational) a 89,00 euro a copia... :-(E' necessario studiare bene prima il nemico prima di attaccarlo...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: X il cacciavitaro orgoglioso...
      - Scritto da: Anonimo
      Hanno chiuso il thread e non so perchè comunque
      anche io appartengo alla categoria dei
      cacciavitari, però...

      Penso che bisogna sempre informarsi un po' prima
      di sparare sempre contro ms perchè fa trendy
      alternativo.. infatti meraviglioso il discorsetto
      all'insegnante finchè non va da una ditta o da un
      altro consulente informatico che gli propone MS
      office 2003 pro versione EDU (che sta per
      educational) a 89,00 euro a copia... :-(L'offerta EDU vale anche per le segreterie, per le PA, oppure vale solo per insegnanti e studenti (cose che non riguardano la scuola, quindi, ma destinate ad un uso privato)?In ogni caso, StarOffice per le scuole è completamente gratis.
    • Rex1997 scrive:
      Re: X il cacciavitaro orgoglioso...
      - Scritto da: Anonimo
      Hanno chiuso il thread e non so perchè comunque
      anche io appartengo alla categoria dei
      cacciavitari, però...

      Penso che bisogna sempre informarsi un po' prima
      di sparare sempre contro ms perchè fa trendy
      alternativo.. infatti meraviglioso il discorsetto
      all'insegnante finchè non va da una ditta o da un
      altro consulente informatico che gli propone MS
      office 2003 pro versione EDU (che sta per
      educational) a 89,00 euro a copia... :-(

      E' necessario studiare bene prima il nemico prima
      di attaccarlo...

      ciaoForse bisognerebbe che appliccassi la tua massima anche a te stesso...:)La versione EDU di Ufficio può essere acquistata solo da studenti e professori, NON dallo staff della scuola.Resta comunque il fatto che OpenOffice è free anche nel senso di gratis.....Vedi tu cosa costa di meno per le tasche del contribuente italico...:)
  • Anonimo scrive:
    5 --
    fsfd
  • Anonimo scrive:
    5 --
    Tanti auguri silvio
  • Anonimo scrive:
    le macro di excell
    Funzionano veramente sotto StarOffice8 ????L'unico cosa che mi impedisce di passare a StarOffice ed abbandonare il vecchio Office 2000 è proprio questa.
    • Anonimo scrive:
      Re: le macro di excell
      - Scritto da: Anonimo
      Funzionano veramente sotto StarOffice8 ????
      L'unico cosa che mi impedisce di passare a
      StarOffice ed abbandonare il vecchio Office
      2000 è proprio questa.Io sto usando OpenOffice e funziona tutto, inizia a provare quello che e' aggratisse e vedi se ti carica i documenti che ti servono.
    • grassman scrive:
      Re: le macro di excell
      Passare da excel a oo Calc non è immediato se uno non ci mette un pò di impegno.Se tu cerchi il pieno supporto di VBA non lo avrai mai. E questo sottolinea il legame a doppia mandata che molti utenti hanno con la microsoft: non hanno la portabilità dei loro documenti.Però la maggior parte di quello che è possibile fare con excel (e gli altri programmi della suite office) si può fare con OO e SO. Basta avere voglia di fare.Se hai veramente voglia di approfondire eccoti alcuni link interessati sull'argomento:http://documentation.openoffice.org/HOW_TO/index.htmlhttp://documentation.openoffice.org/HOW_TO/various_topics/VbaStarBasicXref.pdfhttp://documentation.openoffice.org/HOW_TO/various_topics/Addons1_1en.pdfLa mia personale opinione è che starbasic sia più flessibile di VBA. Il tempo che ho impiegato per capire come funzionava è stato molto ridotto. Inoltre trovi anche numerosi esempi, basta che cerchi "starbasic"Sono due hanni che ho migrato su OO e proprio non mi lamento.
      • Anonimo scrive:
        le macro di excell: GRAZIE
        grazie per l'ottima risposta e la documentazione che mi hai indicato.E' raro trovare persone come te sul forum di PICiao
  • AnyFile scrive:
    OpenOffice vs StarOffice
    Che rapporto e che differenze ci sono tra OpenOffice e StarOffice?
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenOffice vs StarOffice
      sono in realtà grosso modo lo stesso programma, solo che staroffice pare sia più efficiente nell'aprire i file prodotti da ms office senza creare problemi di formattazione.
    • FDG scrive:
      Re: OpenOffice vs StarOffice
      - Scritto da: AnyFile
      Che rapporto e che differenze ci sono tra
      OpenOffice e StarOffice?Ho visto in rete (non chiedetemi l'indirizzo esatto perché non lo ricordo... cercate su osnews.com il riferimento all'articolo) dei test comparativi sulle prestazioni di OpenOffice e MS Office da cui risulta che il primo è piuttosto lentuccio, lentezza che si nota in operazioni particolarmente pesanti (io infatti non ho mai notato certe differenze). Ovviamente questo non è sufficiente a scartare l'ipotesi OpenOffice/StarOffice. IMHO, sul mercato in cui le funzioni comuni di una applicazione office sono sufficienti, MS Office ha un avversario molto agguerrito. Pirateria a parte, piuttosto che spendere tanti soldi per le licenze di MS Office, certa clientela può benissimo decidere di scaricarsi OpenOffice se non comprarsi StarOffice. Diverso è il caso di chi ha sviluppato soluzioni complesse basate sul software di Microsoft, naturalmente sarà più propenso a tenersi questo piuttosto che accollarsi l'onere del passaggio ad altro.
    • grassman scrive:
      Re: OpenOffice vs StarOffice
      StarOffice, a differenza di OO, ingloba alcuni formati e codici proprietari.Sono anni che non uso più SO, essendo passato a OO.Ma azzardo alcune possibili differenze.La differenza principale è che su OO non c'è l'alter ego di Access. Cosa presente su SO.Probabilmente mancano alcuni filtri per l'import di particolari documenti e alcune api per il render delle immagini e i testi.Quasi sicuramente su SO ci sono maggiori fonts a disposizione rispetto OO.Ultimo, ma importante per acuni, è l'assistenza. SO la offre, OO in effetti no.
      • Giambo scrive:
        Re: OpenOffice vs StarOffice
        - Scritto da: grassman
        La differenza principale è che su OO non c'è
        l'alter ego di Access. Cosa presente su SO.Su OO (Credo dall'imminente versione 2) ci sara' hsqldb come "alter ego" di Access.
        Probabilmente mancano alcuni filtri per l'import
        di particolari documenti e alcune api per il
        render delle immagini e i testi.Si, mancano certi filtri, da quel che ho capito sopratutto per questioni di licenze.
        Ultimo, ma importante per acuni, è l'assistenza.
        SO la offre, OO in effetti no.E' vero. Pero' se l'assistenza e' come quella della Borland ("Si, e' un vecchio BUG. No, non lo fixiamo"), allora preferisco l'assistenza offerta dalle mailinglists o dagli sviluppatori ("Si, e' un BUG di Hibernate. In attachment trovi il patch. Sara' corretto nella prossima release. Grazie").
  • Anonimo scrive:
    Cacciavitaro orgoglioso
    Anche se qualcuno ci/mi deride, chiamandoci cacciavitari ( un certo mechano ), io nel mio piccolo penso di fare la cosa giusta quando in un ufficio pubblico come le scuole presso cui faccio assistenza ai computer, faccio capire perchè usare OpenOffice.org e non pretendere di avere MSOffice.Qualche giorno fa. Una scuola ha deciso di provare OpenOffice su alcuni computer perchè MSOffice proprio non può permetterselo, ha già speso molto per l'aggiornamento dei PC.Una signora s'era fatta prendere dal panico quando le hanno detto che non avrebbe avuto più word ma un programma diverso. Si rifiutava di usarlo e quando non trovava una funzione smetteva di lavorare e iniziava a lamentarsi dicendo che OpenOffice fa schifo. In base a che criteri farebbe schifo, solo perchè lei non trova una funzione che c'è ma è stata messa in una posizione diversa?Allora un giorno le ho fatto un discorsetto."Signora: lei lavora in una scuola pubblica, pagata con le tasse dei contribuenti. Deve sapere che OpenOffice è gratuito e MSOffice costa circa 300 euro a PC. Quando lei si rifiuta di usare OpenOffice e fa comprare MSOffice al suo capo, fa spendere 300 euro dei contribuenti, che svaniscono verso gli USA. 300 euro che appartengono anche a me, tolti dalle tasse del mio seppur misero stipendio. Vuole fare un piccolo sforzo e capire che con un piccolo sforzo ci si abitua anche a questo programma?". E mi sono messo lì a spiegarle punto per punto dove erano le differenze ogni volta che aveva un problema. La signora ha cambiato atteggiamento, ed ora è perfino orgogliosa di usare OpenOffice.Altre persone sono più menefreghiste, perchè tanto sanno che non sono soldi loro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cacciavitaro orgoglioso
      - Scritto da: Anonimo
      Anche se qualcuno ci/mi deride, chiamandoci
      cacciavitari ( un certo mechano ), io nel mio
      piccolo penso di fare la cosa giusta quando in un
      ufficio pubblico come le scuole presso cui faccio
      assistenza ai computer, faccio capire perchè
      usare OpenOffice.org e non pretendere di avere
      MSOffice.

      Qualche giorno fa. Una scuola ha deciso di
      provare OpenOffice su alcuni computer perchè
      MSOffice proprio non può permetterselo, ha già
      speso molto per l'aggiornamento dei PC.
      Una signora s'era fatta prendere dal panico
      quando le hanno detto che non avrebbe avuto più
      word ma un programma diverso. Si rifiutava di
      usarlo e quando non trovava una funzione smetteva
      di lavorare e iniziava a lamentarsi dicendo che
      OpenOffice fa schifo. In base a che criteri
      farebbe schifo, solo perchè lei non trova una
      funzione che c'è ma è stata messa in una
      posizione diversa?


      Allora un giorno le ho fatto un discorsetto.

      "Signora: lei lavora in una scuola pubblica,
      pagata con le tasse dei contribuenti. Deve sapere
      che OpenOffice è gratuito e MSOffice costa circa
      300 euro a PC. Quando lei si rifiuta di usare
      OpenOffice e fa comprare MSOffice al suo capo, fa
      spendere 300 euro dei contribuenti, che
      svaniscono verso gli USA. 300 euro che
      appartengono anche a me, tolti dalle tasse del
      mio seppur misero stipendio. Vuole fare un
      piccolo sforzo e capire che con un piccolo sforzo
      ci si abitua anche a questo programma?".

      E mi sono messo lì a spiegarle punto per punto
      dove erano le differenze ogni volta che aveva un
      problema. La signora ha cambiato atteggiamento,
      ed ora è perfino orgogliosa di usare OpenOffice.
      Altre persone sono più menefreghiste, perchè
      tanto sanno che non sono soldi loro...T'articolo parla di Staroffice.Sei OT.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cacciavitaro orgoglioso
        - Scritto da: Anonimo
        T'articolo parla di Staroffice.
        Sei OT.Non è off topic perchè OpenOffice e StarOffice condividono lo stesso codice. E per le scuole e le Onlus StarOffice è gratuito esattamente come OpenOffice.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cacciavitaro orgoglioso
          - Scritto da: Anonimo
          Non è off topic perchè OpenOffice e StarOffice
          condividono lo stesso codice.Non c'entra un cazzo, sono due prodotti distinti con caratteristiche in comune a altre distinte una fatta da un'azienda l'altro da volontari.Se vuole parlare di OO aspetti un articolo che lo riguardi.
          E per le scuole e
          le Onlus StarOffice è gratuito esattamente come
          OpenOffice.Non c'entra un cazzo il costo.Qui si parla sempre di altre cose rispetto a quelle trattate dagli articoli.Allora parliamo dell'aria che gratuita "esattamente come OpenOffice"
          • Anonimo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Non è off topic perchè OpenOffice e StarOffice

            condividono lo stesso codice.


            Non c'entra un cazzo, sono due prodotti distinti
            con caratteristiche in comune a altre distinte
            una fatta da un'azienda l'altro da volontari.
            Se vuole parlare di OO aspetti un articolo che lo
            riguardi.
            sicuro che i 2 teams di sviluppo non condividano gente ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso

            sicuro che i 2 teams di sviluppo non condividano
            gente ?A beh, allora...
          • Anonimo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo


            sicuro che i 2 teams di sviluppo non condividano

            gente ?

            A beh, allora....... allora informati prima...
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo

            Non è off topic perchè OpenOffice e StarOffice

            condividono lo stesso codice.


            Non c'entra un cazzo, sono due prodotti distinti
            con caratteristiche in comune a altre distinte
            una fatta da un'azienda l'altro da volontari.
            Se vuole parlare di OO aspetti un articolo che lo
            riguardi.A parte che sei una persona molto maleducata con un linguaggio da sciacquapiatti burino nella taverna di un quartiere popolare...Dimostri di non conoscere la storia di StarOffice/OpenOffice.OpenOffice è nato dal rilascio di StarOffice, e continuamente il codice prodotto per migliorare OpenOffice viene inglobato nelle nuove versioni di StarOffice.Il costo di StarOffice è dettato da alcuni strumenti proprietari e non opensource e dalla presentazione in scatola con manuale e assistenza telefonica forniti con StarOffice.
            Non c'entra un cazzo il costo.
            Qui si parla sempre di altre cose rispetto a
            quelle trattate dagli articoli.
            Allora parliamo dell'aria che gratuita
            "esattamente come OpenOffice"A parte il solito linguaggio da pezzente di borgata, il costo ha importanza! Perchè viene evidenziato anche nell'articolo in questione: "Scuole e università possono continuare ad accedere al software gratuitamente."A quel punto per il tipo di istituzione riportata dall'autore del thread StarOffice e OpenOffice sono assolutamente intercambiabili.E costano nulla a confronto con MSOffice che ha uno sconto per le scuole e le università, ma si paga comunque.
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            Sulla tua educazione hanno gia' abbondantemente commentato altri.Sulla tua conoscenza di Staroffice ed Openoffice avrei piuttosto da ridire. Ma hai mai anche solo visto un computer su cui era installato uno dei due?.Hai mai fatto avviare anche una sola volta Openoffice? Cosa vuol dire secondo te quel marchiettino viola con scritto SUN sullo splash all'avvio del programma (sai cosa e' uno splash, vero?).Infine, se ci fosse ancora qualche dubbio, lo sai come si chiama il processo che puoi vedere in esecuzione con il task manager quando fai partire Openoffice? Si chiama soffice.bin, secondo te la 's' iniziale per cosa sta?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo
            Sulla tua educazione hanno gia' abbondantemente
            commentato altri.
            Sulla tua conoscenza di Staroffice ed Openoffice
            avrei piuttosto da ridire. Ma hai mai anche solo
            visto un computer su cui era installato uno dei
            due?.
            Hai mai fatto avviare anche una sola volta
            Openoffice? Cosa vuol dire secondo te quel
            marchiettino viola con scritto SUN sullo splash
            all'avvio del programma (sai cosa e' uno splash,
            vero?).
            Infine, se ci fosse ancora qualche dubbio, lo sai
            come si chiama il processo che puoi vedere in
            esecuzione con il task manager quando fai partire
            Openoffice? Si chiama soffice.bin, secondo te la
            's' iniziale per cosa sta?Da tutto ciò direi che far pagare Star office anche ad un solo utente è *DA LADRI*
          • Anonimo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Sulla tua educazione hanno gia'

            abbondantemente commentato altri.

            Sulla tua conoscenza di Staroffice

            ed Openoffice

            avrei piuttosto da ridire. Ma hai mai

            anche solo visto un computer su cui

            era installato uno dei due?

            Hai mai fatto avviare anche una sola

            volta Openoffice? Cosa vuol dire

            secondo te quel marchiettino viola

            con scritto SUN sullo splash all'avvio

            del programma (sai cosa e' uno splash,

            vero?).

            Infine, se ci fosse ancora qualche

            dubbio, lo sai come si chiama il

            processo che puoi vedere in

            esecuzione con il task manager

            quando fai partire

            Openoffice? Si chiama soffice.bin,

            secondo te la 's' iniziale per cosa sta?
            Da tutto ciò direi che far pagare Star office
            anche ad un solo utente è *DA LADRI*Se non ti interessano i plughin a pagamento usi OpenOffice, se ti interessano dei plughin a pagamento li compri da Sun o da altri, come per molto altro software free plugghinabile; la tua affermazione e' solo un'altra conferma di quanto poco sai de mondo dell'informatica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo
            Se non ti interessano i plughin a pagamento usi
            OpenOffice, se ti interessano dei plughin a
            pagamento li compri da Sun o da altri, come per
            molto altro software free plugghinabile; la tua
            affermazione e' solo un'altra conferma di quanto
            poco sai de mondo dell'informatica.Scusa se mi accodo al tuo messaggio...Aggiungiamoci la versione retail con la scatola e un bel manuale con tante immagini. Il supporto telefonico per un mese. E la licenza per 5 computer inclusa nel prezzo.
          • FDG scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo
            Se vuole parlare di OO aspetti un articolo che lo
            riguardi.Scusa, ma chi è che ti ha eletto moderatore del forum?
          • Anonimo scrive:
            9 --
      • gallows scrive:
        Re: Cacciavitaro orgoglioso
        Sei il moderatore in incognito?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cacciavitaro orgoglioso
      - Scritto da: Anonimo
      Anche se qualcuno ci/mi deride, chiamandoci
      cacciavitari ( un certo mechano ), io nel mio
      piccolo penso di fare la cosa giusta quando in un
      ufficio pubblico come le scuole presso cui faccio
      assistenza ai computer, faccio capire perchè
      usare OpenOffice.org e non pretendere di avere
      MSOffice.
      Anche se non sono un difensore di MS ti dovrei far riflettere giusto su due cose

      Allora un giorno le ho fatto un discorsetto.

      "Signora: lei lavora in una scuola pubblica,
      pagata con le tasse dei contribuenti. Deve sapere
      che OpenOffice è gratuito e MSOffice costa circa
      300 euro a PC. Quando lei si rifiuta di usare
      OpenOffice e fa comprare MSOffice al suo capo, fa
      spendere 300 euro dei contribuenti, che
      svaniscono verso gli USA. 300 euro che
      appartengono anche a me, tolti dalle tasse del
      mio seppur misero stipendio. Il discorso è ad effetto ma non regge per niente. A prescindere dal fatto che molto meno dei 300 euro finiscano in America (ma non devo spiegarti io certe cose vero?) ti speigo il perchè tra poche righe.
      Vuole fare un
      piccolo sforzo e capire che con un piccolo sforzo
      ci si abitua anche a questo programma?".

      E mi sono messo lì a spiegarle punto per punto
      dove erano le differenze ogni volta che aveva un
      problema. La signora ha cambiato atteggiamento,
      ed ora è perfino orgogliosa di usare OpenOffice.
      Altre persone sono più menefreghiste, perchè
      tanto sanno che non sono soldi loro...Dunque, c'è stato il tuo tempo da pagare ed il suo che ascoltava le tue spiegazioni invece di lavorare, facciamo anche finta che si sia speso meno di 300 euro, adesso basta che la signora rallenti il suo lavoro anche solo del 10% o per una volta si impianti su una funzione che non trova più ed ecco sfumati abbondantemente i 300 euro e più di soldi dei contribuenti.Adesso io non voglio dire che bisogna usare per forza Office, dico che bisogna valutare bene dove e come introdurre prodotti alternativi spingendo nel contempo MS a rilasciare pubblicamente i formati di salvataggio.Una soluzione a mio avviso molto intelligente è quella di fargli usare il wordpad, ha tutte le funzioni che usa la maggior parte della gente ed aspetto simile ad Office.
      • Rex1997 scrive:
        Re: Cacciavitaro orgoglioso
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Anche se qualcuno ci/mi deride, chiamandoci

        cacciavitari ( un certo mechano ), io nel mio

        piccolo penso di fare la cosa giusta quando in
        un

        ufficio pubblico come le scuole presso cui
        faccio

        assistenza ai computer, faccio capire perchè

        usare OpenOffice.org e non pretendere di avere

        MSOffice.



        Anche se non sono un difensore di MS ti dovrei
        far riflettere giusto su due cose




        Allora un giorno le ho fatto un discorsetto.



        "Signora: lei lavora in una scuola pubblica,

        pagata con le tasse dei contribuenti. Deve
        sapere

        che OpenOffice è gratuito e MSOffice costa circa

        300 euro a PC. Quando lei si rifiuta di usare

        OpenOffice e fa comprare MSOffice al suo capo,
        fa

        spendere 300 euro dei contribuenti, che

        svaniscono verso gli USA. 300 euro che

        appartengono anche a me, tolti dalle tasse del

        mio seppur misero stipendio.

        Il discorso è ad effetto ma non regge per niente.
        A prescindere dal fatto che molto meno dei 300
        euro finiscano in America (ma non devo spiegarti
        io certe cose vero?) ti speigo il perchè tra
        poche righe.
        Quanto affermi non è del tutto vero. Infatti ammettendo che Ufficio costi 300Euro è anche vero che l'importatore ha sconti per volumi, diciamo del 50% ( che è un ottimo sconto fatto verso un importatore..)Pertanto almeno 150Euro vanno in USA...:( Il rimanente viene diviso tra l'importatore irlandese (ricordiamoci che qui c'è il distributore europeo) e quello italiano.


        Vuole fare un

        piccolo sforzo e capire che con un piccolo
        sforzo

        ci si abitua anche a questo programma?".



        E mi sono messo lì a spiegarle punto per punto

        dove erano le differenze ogni volta che aveva un

        problema. La signora ha cambiato atteggiamento,

        ed ora è perfino orgogliosa di usare OpenOffice.

        Altre persone sono più menefreghiste, perchè

        tanto sanno che non sono soldi loro...

        Dunque, c'è stato il tuo tempo da pagare ed il
        suo che ascoltava le tue spiegazioni invece di
        lavorare, facciamo anche finta che si sia speso
        meno di 300 euro, adesso basta che la signora
        rallenti il suo lavoro anche solo del 10% o per
        una volta si impianti su una funzione che non
        trova più ed ecco sfumati abbondantemente i 300
        euro e più di soldi dei contribuenti.
        Rifacendomi a quanto detto prima se anche la signora avesse rallentato del 100% la sua attività i soldi spesi sono rimasti TUTTI in Italia, mentre nel caso precedente 150Euro sarebbero andati in USA ed almeno 70 in EIRE....Basta poco per capire cosa sia più conveniente per le tasche del mazziato contribuente italiano..:)
        Adesso io non voglio dire che bisogna usare per
        forza Office, dico che bisogna valutare bene dove
        e come introdurre prodotti alternativi spingendo
        nel contempo MS a rilasciare pubblicamente i
        formati di salvataggio.
        Sul fatto di spingere un monopolista a rilascire pubblicamente i formati di salvataggio, od almeno oltre ai propri usarne uno che sia realmente conforme agli standard, concordo, ma se i prodotti alternativi mi permettono di far rimanere TUTTI o almeno buona parte dei soldi nel circuito nazionale, la scelta, sopratutto nelle condizioni economiche attuali, mi sembra scontata. :)
        Una soluzione a mio avviso molto intelligente è
        quella di fargli usare il wordpad, ha tutte le
        funzioni che usa la maggior parte della gente ed
        aspetto simile ad Office.Se la segretaria di turno non scrive solo lettere generiche dubito che parolapad possa bastare...:(P.S. ma sti accidenti di smile non funzionano più?==================================Modificato dall'autore il 29/09/2005 11.14.53
        • Anonimo scrive:
          Re: Cacciavitaro orgoglioso

          Quanto affermi non è del tutto vero.
          Infatti ammettendo che Ufficio costi 300Euro è
          anche vero che l'importatore ha sconti per
          volumi, diciamo del 50% ( che è un ottimo sconto
          fatto verso un importatore..)
          Pertanto almeno 150Euro vanno in USA...:(
          Il rimanente viene diviso tra l'importatore
          irlandese (ricordiamoci che qui c'è il
          distributore europeo) e quello italiano.
          Si ma c'è tutto un indotto da considerare, MS Italia da una parte, distributori dall'altra. Guarda, ti dico che io sono il primo dei nazionalisti ma cosa facciamo allora? Non compriamo più toyota e ford? non compriamo computer acer e così via? il fatto che i soldi vadano in America è una scusa per dire "non mi và che bill gates diventi ancora più ricco", non è una scelta economica, è una scelta politica o di simpatia..



          Rifacendomi a quanto detto prima se anche la
          signora avesse rallentato del 100% la sua
          attività i soldi spesi sono rimasti TUTTI in
          Italia, mentre nel caso precedente 150Euro
          sarebbero andati in USA ed almeno 70 in EIRE....

          Basta poco per capire cosa sia più conveniente
          per le tasche del mazziato contribuente
          italiano..:)
          Ma non è vero, la signora che non produce è un peso per la società, poi il suo stipendio lo usa per comprare smalti francesi (si spera..), la televisone tedesca ecc ecc, come si fa a sapere dove finisco i soldi? allora a sto punto regalateli a me, vi prometto che spendo solo in Italia su prodotti italiani
          Sul fatto di spingere un monopolista a rilascire
          pubblicamente i formati di salvataggio, od almeno
          oltre ai propri usarne uno che sia realmente
          conforme agli standard, concordo, ma se i
          prodotti alternativi mi permettono di far
          rimanere TUTTI o almeno buona parte dei soldi nel
          circuito nazionale, la scelta, sopratutto nelle
          condizioni economiche attuali, mi sembra
          scontata. :)
          Io ti ripeto che sarei d'accordo ma è un discorso che si deve fare per tutto, a partire dallo staroffice che non è italiano (so che le scuole lo hanno gratuitamente ma parlo in generale), continuando per Suse e RedHat Enterprise, Apple e così via. Ci si accanisce contro MS per altri motivi (Secondo me).

          Una soluzione a mio avviso molto intelligente è

          quella di fargli usare il wordpad, ha tutte le

          funzioni che usa la maggior parte della gente ed

          aspetto simile ad Office.

          Se la segretaria di turno non scrive solo lettere
          generiche dubito che parolapad possa bastare...:(
          Ci lavoro anch'io nelle scuole e ti dico che a parte l'immagine in alto alla lettera non fanno più di questo, raramente usano l'excel.
          P.S. ma sti accidenti di smile non funzionano più?mai usati
          • Mechano scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo
            Si ma c'è tutto un indotto da considerare, MS
            Italia da una parte, distributori dall'altra.
            Guarda, ti dico che io sono il primo dei
            nazionalisti ma cosa facciamo allora? Non
            compriamo più toyota e ford? non compriamo
            computer acer e così via? il fatto che i soldi
            vadano in America è una scusa per dire "non mi và
            che bill gates diventi ancora più ricco", non è
            una scelta economica, è una scelta politica o di
            simpatia..Se non c'è alternativa.Con gli oggetti fisici è possibile che ci sia un tal prodotto irrinunciabile.Con i sistemi operativi c'è un'alternativa di qualità simile ma soprattutto gratuita.Perchè ostinarsi a pagare quella straniera commerciale?
            Ma non è vero, la signora che non produce è un
            peso per la società, poi il suo stipendio lo usa
            per comprare smalti francesi (si spera..), la
            televisone tedesca ecc ecc, come si fa a sapere
            dove finisco i soldi? Chi ha detto che con OpenOffice la signora smetta di produrre?Ha solo bisogno di un minimo di formazione.Se la formazione iniziale fosse stata fatta sui word processor invece che sul Word, ora non avrebbe problema di adattamento. Le formattazioni ci sono tutte, al massimo stanno in un menù diverso.E' che winzozz e i sui software, ma soprattutto i programmi di formazioni made in M$ e anche quelli indipendenti, sono ( volutamente? ) sbagliati. E creano automi invece che lavoratori.
            Io ti ripeto che sarei d'accordo ma è un discorso
            che si deve fare per tutto, a partire dallo
            staroffice che non è italiano (so che le scuole
            lo hanno gratuitamente ma parlo in generale),
            continuando per Suse e RedHat Enterprise, Apple e
            così via. Ci si accanisce contro MS per altri
            motivi (Secondo me). Intanto iniziamo da una voce importante nei bilanci delle P.A. del nostro paese. Poi ci dedichiamo al resto.Non si sta chiedendo di rinunciare, ma di usarne uno diverso che non costa così tanto e fa le stesse cose.
            Ci lavoro anch'io nelle scuole e ti dico che a
            parte l'immagine in alto alla lettera non fanno
            più di questo, raramente usano l'excel.Per cui va benissimo OpenOffice.org!--Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: Cacciavitaro orgoglioso
        - Scritto da: Anonimo
        Dunque, c'è stato il tuo tempo da pagare ed il
        suo che ascoltava le tue spiegazioni invece di
        lavorare, facciamo anche finta che si sia speso
        meno di 300 euro, adesso basta che la signora
        rallenti il suo lavoro anche solo del 10% o per
        una volta si impianti su una funzione che non
        trova più ed ecco sfumati abbondantemente i 300
        euro e più di soldi dei contribuenti.Ma che mi dici di Office12 che ha un'interfaccia completamente rivoluzionata oltre a costare un botto?Lo consiglieresti alla scuola e all'impiegatina amministrativa?
      • an0nim0 scrive:
        Re: Cacciavitaro orgoglioso
        Hai dimenticato i soldi per gli update futuri del programma MS, che non ti da' certo un'assistenza a vita. Inoltre i soldi spesi per "addestrare" la signora sono soldi spesi in "preparazione", quindi ben spesi: le hai fatto un corso e le hai insegnato a ritrovare le stesse funzioni in interfacce diverse, un domani che la signora passa su un MAC o su un'altra macchina impieghera' meno tempo ad imparare nuovi strumenti.Senza contare che usando formati aperti, la signora rilascera' documenti accessibili da chiunque e non solo da chi usa MS. Dunque, in fin dei conti, soldi spesi meglio ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Cacciavitaro orgoglioso
          - Scritto da: an0nim0
          Hai dimenticato i soldi per gli update futuri del
          programma MS, che non ti da' certo un'assistenza
          a vita. E qua scatta l'ignoranza... ma quali update? ma cosa stai dicendo? ho clienti con office 97! mai avuto un problema, MAI! MAI! mandano documenti in tutto il mondo, mi viene da piagere dalla tristezza, ti giuro...
          Inoltre i soldi spesi per "addestrare" la
          signora sono soldi spesi in "preparazione",
          quindi ben spesi: le hai fatto un corso e le hai
          insegnato a ritrovare le stesse funzioni in
          interfacce diverse, un domani che la signora
          passa su un MAC o su un'altra macchina
          impieghera' meno tempo ad imparare nuovi
          strumenti.
          Ma un domani la signora si ritrova l'office nel mac, dov'è il problema?Al contrario ti posso dire che tra 20 anni l'office ci sarà ancora, ma Open/star office? chi lo sa... son falliti in tanti...La preparazione sono soldi si ben spesi ma quando ti fanno migliorare, evolvere, essere più produttivo. Qua tu chiami preparazione un processo dopo il quale, se tutto va bene, sei allo stesso livello di prima.
          Senza contare che usando formati aperti, la
          signora rilascera' documenti accessibili da
          chiunque e non solo da chi usa MS. Dunque, in fin
          dei conti, soldi spesi meglio ...Ma non è vero, nel suo bel word lei può salvare in decine di formati diversi e/o utilizzare stampanti PDF (totalmente gratuite) per produrre documenti PDF. Spiegare come salvare in formato diverso occupa forse, se la persona è proprio scema, 10 minuti.
          • Giambo scrive:
            Re: Cacciavitaro orgoglioso
            - Scritto da: Anonimo
            Al contrario ti posso dire che tra 20 anni
            l'office ci sarà ancora, ma Open/star office? chi
            lo sa... son falliti in tanti...Storiellina: Microsoft fallisce. Chi usa i suoi prodotti e' fregato. Niente updates, niente patches.La SUN fallisce. La comunita' che sviluppa OpenOffice continua.
    • Mechano scrive:
      Re: Cacciavitaro orgoglioso
      - Scritto da: Anonimo
      Anche se qualcuno ci/mi deride, chiamandoci
      cacciavitari ( un certo mechano ), io nel mioNon è un'offesa a prescindere. Anche io sono stato un "cacciavitaro di periferia" per mantenermi agli studi, come lavori part time e per arrotondare.Solo non ho mai preteso di apparire programmatore dopo un corso MSDN Visual Basic di 100 ore e invadere il mercato di schifezze approssimative fatte in VB e che girano solo su winzozz.
      "Signora: lei lavora in una scuola pubblica,
      pagata con le tasse dei contribuenti. Deve sapere
      che OpenOffice è gratuito e MSOffice costa circa
      300 euro a PC. Quando lei si rifiuta di usare
      OpenOffice e fa comprare MSOffice al suo capo, fa
      spendere 300 euro dei contribuenti, che
      svaniscono verso gli USA. 300 euro che
      appartengono anche a me, tolti dalle tasse del
      mio seppur misero stipendio. Vuole fare un
      piccolo sforzo e capire che con un piccolo sforzo
      ci si abitua anche a questo programma?". BRAVO!Quanto mi sta simpatico sto ragazzo!Di dove sei?--Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    Volete Mettere SO8 con Office 12?
    Non c'è neanche da fare il confronto. Office 12 è pazzesco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
      sara' pazzesco per te, ma per l'uso che ne fanno il 90% degli utenti, la differenza non si nota
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?

      Non c'è neanche da fare il confronto. Office 12
      è pazzesco.nel prezzo?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
      - Scritto da: Anonimo
      Non c'è neanche da fare il confronto. Office 12
      è pazzesco.Cioè da manicomio?Cosa mi cambia nel fare il mio curriculum e le mie letterine con StarOffice/OpenOffice.org e MSOffice12?Solo qualche centinaio di euro in meno nel portafogli?
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?


        Non c'è neanche da fare il confronto. Office 12

        è pazzesco.
        Cioè da manicomio?
        Cosa mi cambia nel fare il mio curriculum e le
        mie letterine con StarOffice/OpenOffice.org e
        MSOffice12?
        Solo qualche centinaio di euro in meno nel
        portafogli?Dimentichi che la maggior parte dei "sostenitori" microsoft non paga il software che usa.
        • eagleone scrive:
          Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
          - Scritto da: Anonimo


          Non c'è neanche da fare il confronto. Office
          12


          è pazzesco.

          Cioè da manicomio?

          Cosa mi cambia nel fare il mio curriculum e le

          mie letterine con StarOffice/OpenOffice.org e

          MSOffice12?

          Solo qualche centinaio di euro in meno nel

          portafogli?

          Dimentichi che la maggior parte dei "sostenitori"
          microsoft non paga il software che usa.Aggiungi poi che la maggior parte della gente pensa che sia meglio avere un prodotto che costa piratato piuttosto che un altro analogo gratis o a minor prezzo, per il principio che, secondo loro, più costa e più è valido, anche se per fare quello che ci devono fare andrebbe bene.... il notepad!!! :DIn più considera che in Italia il dire che sei furbo e hai un prodotto di prezzo alto senza averlo pagato ti da un prestigio immenso nella mentalità italiota, per questo poi il suddetto che potrebbe usare il notepad si fa portare dal cuGGino non la versione di Office base, che andrebbe più che bene, bastando e vanzando, ma quella più costosa, per il principio del "dire che io sono il più furbo" che ho citato! ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?

            In più considera che in Italia il dire che sei
            furbo e hai un prodotto di prezzo alto senza
            averlo pagato ti da un prestigio immenso nella
            mentalità italiota, per questo poi il suddetto
            che potrebbe usare il notepad si fa portare dal
            cuGGino non la versione di Office base, che
            andrebbe più che bene, bastando e vanzando, ma
            quella più costosa, per il principio del "dire
            che io sono il più furbo" che ho citato! ;)
            Yu si che ti senti furbo! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?

          Dimentichi che la maggior parte dei "sostenitori"
          microsoft non paga il software che usa.Ed è ancora convinto che il warez sia gratis: spesso e volentieri le crack sono delle armi a doppio taglio. Provare per credere.Io mi sono ritrovato un trojan nella crack per office, e da allora sono passato a OpenOffice, infilando nell'azienda di famiglia staroffice (non è facile convincere qualcuno che gratis non è sinonimo di patacca): nessun problema, nè per l'uno nè per l'altro.Una pacchia. E il prossimo pc sarà linux-friendly.
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
      - Scritto da: Anonimo

      Non c'è neanche da fare il confronto. Office 12
      è pazzesco.Non e' chiaro, in senso negativo o positivo?P.S. non che m'importi tanto la tua opinione...P.P.S. punto-troll.it
    • FDG scrive:
      Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
      - Scritto da: Anonimo

      Non c'è neanche da fare il confronto. Office 12
      è pazzesco.Io ho notato che hanno totalmente cambiato l'interfaccia. Ora questa cosa a me fa sorridere: adesso dovranno spiegare ai loro clienti che per passare al nuovo Office devono spendere soldi in corsi di formazione per il personale, perché questo altrimenti non ci capisce un tubo. Mentre OpenOffice 2.0 al contrario somiglia ancora di più a Office. Sono loro ad esser geniali e io cretino che non ho compreso fino in fondo la mossa, oppure sono partiti per la tangente?
      • eagleone scrive:
        Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Anonimo



        Non c'è neanche da fare il confronto. Office 12

        è pazzesco.

        Io ho notato che hanno totalmente cambiato
        l'interfaccia. Ora questa cosa a me fa sorridere:
        adesso dovranno spiegare ai loro clienti che per
        passare al nuovo Office devono spendere soldi in
        corsi di formazione per il personale, perché
        questo altrimenti non ci capisce un tubo. Mentre
        OpenOffice 2.0 al contrario somiglia ancora di
        più a Office. Sono loro ad esser geniali e io
        cretino che non ho compreso fino in fondo la
        mossa, oppure sono partiti per la tangente?Più che altro il tuo ragionamento mi fa venire in mente una cosa che sento spesso dai sostenitori di MS, e cioè che quando si parla del fatto che l'utente si deve formare un minimo (o autoformare) per adattarsi alle diversità tra, ad esempio, Office e OpenOffice o StarOffice allora salta fuori la storia del tempo che costa e che va ad annullare il risparmio che si sarebbe ottenuto, e questo è uno degli argomenti principali dei detrattori dell'open source a favore di MS, e non solo per Office, quando invece le differenze le propone la stessa MS in un aggiornamento di prodotto, allora il tempo impiegato per l'adattamento (che in questo caso non va detratto da un risparmio in minori costi di licenze!) non viene più preso in esame, boh....
    • grassman scrive:
      Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
      Mi piacerebbe, una volta per tutte, conoscere quali sono queste cose impossibili che MS Office consente mentre SO/OO no.Tanto per creare una discussione che abbia un capo e una coda...
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
        - Scritto da: grassman
        Mi piacerebbe, una volta per tutte, conoscere
        quali sono queste cose impossibili che MS Office
        consente mentre SO/OO no.
        Provarli entrambi potrebbe essere una bona idea.
        • Anonimo scrive:
          Re: Volete Mettere SO8 con Office 12?
          Bella idea, ma me li presti tu i dindi per comprarlo?Oppure ci sarà una bella versioncina trial che imbottirà il pc di schifezze una volta disinstallata?
  • Anonimo scrive:
    sempre il problema x user
    preferisco ancora OpenOffice, se devo pagare e seguire il licensing x postazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre il problema x user
      - Scritto da: Anonimo
      preferisco ancora OpenOffice, se devo pagare e
      seguire il licensing x postazione.hai perfettamente ragione, ma tieni conto che molti utonti sono talmente abituati a pagare o a piratare che non apprezzano il SW opensource.Quindi vedranno come una ottima occasione pagare pochi dollari e avere staroffice al posto di msoffice.della serie ...se l'interfaccia è uguale, sicuro che è un buon prodotto ;-)cmq io rimango con OO2
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre il problema x user
      - Scritto da: Anonimo
      preferisco ancora OpenOffice, se devo pagare e
      seguire il licensing x postazione.Sai qual'è il problema? E' che se tu dici ad una persona che un sw è gratis (tanto non capisce la differenza tra open e gratis) quella pensa che sia di scarsa qualita'.La Sun ha messo a pagamento Star Office anche per quello: un tempo c'era una versione gratuita, ora hanno lasciato il gratis a OOo.Poco importa che, in realtà, a parte delle aggiunte proprietarie di Sun siano lo stesso prodotto.
    • gallows scrive:
      Re: sempre il problema x user
      Idem, ma a mio avviso è un po' lentuccio, per scrivere i documenti ad esempio preferisco AbiWord.
      • Anonimo scrive:
        Re: sempre il problema x user
        - Scritto da: gallows
        Idem, ma a mio avviso è un po' lentuccio, per
        scrivere i documenti ad esempio preferisco
        AbiWord.su che macchina ?
        • gallows scrive:
          Re: sempre il problema x user
          Pentium4ht, Pentium M... Ovviamente non è che non si apre, però preferirei una maggiore fluidità. (forse sono abituato troppo bene eheheh)Non ricordo MS Office (non lo uso da anni), è pesante quanto OOo?(Giusto una curiosità, neanche posso usarlo qui)
      • Anonimo scrive:
        Re: sempre il problema x user
        - Scritto da: gallows
        Idem, ma a mio avviso è un po' lentuccio, per
        scrivere i documenti ad esempio preferisco
        AbiWord.Ho provato ABIword, ma ha la metà delle funzioni di OOo (almeno nella versione Win). Aspetto (che si carichi) e resto con OOo!
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre il problema x user
      - Scritto da: Anonimo
      preferisco ancora OpenOffice, se devo pagare e
      seguire il licensing x postazione.Perché non hai centinaia di documenti office da convertire, alcune volte dotati di macro.
      • Anonimo scrive:
        Re: sempre il problema x user
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        preferisco ancora OpenOffice, se devo pagare e

        seguire il licensing x postazione.

        Perché non hai centinaia di documenti office da
        convertire, alcune volte dotati di macro.Effettivamente il convertitore di macro è molto interessante.Il problema è che dover pagare una licenza per ogni postazione lo rende poco appetibile, pur rimanendo più economico di Office.Certo, si potrebbe acquistare un'unica licenza solo per gli extra, così da convertire i documenti e utilizzarli poi con gli OpenOffice sulle altre postazioni... un po' scomodo ma più interessante.
      • FDG scrive:
        Re: sempre il problema x user
        - Scritto da: Anonimo
        posso solo dire che è semplicemente fantastico!Per quel che costa funziona abbastanza bene.
      • pierpaolopezzo scrive:
        Re: sempre il problema x user
        Guarda che uso solo OpenOffice ma crash a volte capitano e raramente i documenti diventano del tutto inservibili, posso assicurartelo.
        • Anonimo scrive:
          Re: sempre il problema x user
          - Scritto da: pierpaolopezzo
          Guarda che uso solo OpenOffice ma crash a volte
          capitano e raramente i documenti diventano del
          tutto inservibili, posso assicurartelo.La 2' parte mi preoccupa.... Puoi dirci di piu' ???
Chiudi i commenti