Build 2020: Microsoft Cloud for Healthcare

Gli strumenti del cloud al servizio della Health Transformation: nasce Microsoft Cloud for Healthcare con l'annuncio alla Build 2020.
Gli strumenti del cloud al servizio della Health Transformation: nasce Microsoft Cloud for Healthcare con l'annuncio alla Build 2020.

Anche sulla base dell’esperienza acquisita negli ultimi mesi caratterizzati dalla crisi sanitaria, oggi il gruppo di Redmond in occasione dell’evento Build 2020 annuncia Microsoft Cloud for Healthcare. Come si può intuire già dal nome si tratta di un’offerta basata sull’infrastruttura di Azure e indirizzata all’ambito medico.

Microsoft Cloud for Healthcare per la Health Transformation

Già disponibile sotto forma di anteprima pubblica con un trial gratuito di sei mesi, ha come obiettivo quello di mettere nelle mani degli addetti ai lavori strumenti dedicati alla collaborazione, per aiutare il processo decisionale e l’efficienza delle operazioni. Supporta quella che Microsoft chiama Health Transformation, rispondendo ad alcune specifiche esigenze come il miglioramento dell’interazione con i pazienti, l’empowerment di chi costituisce i team di lavoro, l’analisi dei dati, l’interoperabilità e l’apertura dell’ecosistema ai partner.

Tutto questo facendo leva ad esempio sulle risorse dei software Dynamics, su Teams per la comunicazione e sulle potenzialità del cloud per la raccolta e l’elaborazione dei dati.

Nell’annuncio in occasione di Build 2020, l’intervento firmato da Tom McGuinness (Corporate Vice President, Worldwide Health) e da Greg Moore (Corporate Vice President, Microsoft Health), fa riferimento diretto a quanto chi opera nell’ambito sanitario ha riportato in questi ultimi mesi avendo a che fare in un contesto emergenziale con COVID-19 e affidandosi quando possibile agli strumenti della tecnologia per offrire un servizio migliore alla collettività e ai pazienti trattati.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti