C'è Amiga sui nuovi PDA di Sharp

Alla fiera di St.Louis Amiga Inc. annuncia la partnership con Sharp e con Psion per portare il nuovo ambiente digitale sui dispositivi palmari e portatili
Alla fiera di St.Louis Amiga Inc. annuncia la partnership con Sharp e con Psion per portare il nuovo ambiente digitale sui dispositivi palmari e portatili


St. Louis (USA) – Al Gateway Computer Show 2001 che si è tenuto questo fine settimana a St.Louis, Amiga Inc. e Sharp hanno annunciato una partnership per sviluppare contenuti digitali per la nuova generazione di computer palmari Sharp. La linea di PDA Zaurus, già disponibili in Giappone e presto negli Usa ed in Europa, sono i primi dispositivi portatili basati su Linux.

Amiga è diventata partner di sviluppo software di Sharp ed i nuovi PDA saranno forniti con il nuovo ambiente operativo digitale AmigaDE funzionante in maniera hosted sopra Linux, per poter usufruire di tutte le applicazioni sviluppate per il nuovo sistema, soprattutto in settori quali il divertimento elettronico, la grafica 3D, le applicazioni video-digitali e musicali. Esemplari funzionanti di PDA Zaurus con AmigaDE installato sono stati mostrati alla fiera e le foto sono visibili qui .

Nel battage per il nuovo AmigaDE è stata annunciata anche una collaborazione con Psion , per altri palmari, tavolette digitali e successivamente un laptop con AmgaDE. La data prevista di uscita dei primi frutti di questa collaborazione è tra due mesi.

È stato anche mostrato un dispositivo PocketPC con AmigaDE funzionante in hosted su WindowsCE. Annunci di altre partnership sono previsti nelle prossime settimane. Tutti gli annunci e alcuni approfondimenti sono disponibili (tradotti in italiano) sul sito di Quantum Leap .

Per le macchine della linea Classic (quelle attuali) invece è stata presentata la roadmap del SO attuale.

La versione 4.0 sarà disponibile tra qualche mese, completamente funzionante su processori Motorola PPC. La nuova versione del SO classico funzionerà sui computer che seguono le specifiche “Zico” rilasciate da Amiga Inc. qualche mese fa, comprese le macchine attuali dotate delle nuove schede di espansione basate su processori PPC. Sopra la nuova versione del SO potrà funzionare AmigaDE in maniera hosted. A questa versione seguiranno aggiornamenti regolari ogni sei mesi, fino a giungere all’uscita della versione 5.0 prevista per la fine del prossimo anno, completamente integrata con il nuovo AmigaDE in modalità nativa.

È stato anche rilasciato il primo aggiornamento per la versione attuale del So classico, la 3.9 , denominato BoingBag1.

Pietro Bianchi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 04 2001
Link copiato negli appunti