California, la strada per non tracciare

Approvata la proposta di legge che obbligherebbe tutte le società locali ad evitare attività di tracciamento online su esplicita richiesta degli utenti. Critiche da parte dell'industria: bloccherà il mercato

Roma – Tre voti a favore, due contrari . Questo l’esito di una recente seduta presso la Commissione Giustizia al Senato che in terra californiana ha approvato un disegno di legge sponsorizzato dalla Federal Trade Commission (FTC).

Chiamata SB 761 , la proposta era stata introdotta in California dal senatore democratico Allen Lowenthal, per permettere a tutti i netizen locali di evitare attività di tracciamento online per scopi mirati all’advertising .

In sostanza, la nuova legislazione – che passerà ora al vaglio del Senato a stelle e strisce – verrebbe imposta a tutte le società operative in California, obbligate a non tracciare su esplicita richiesta da parte degli utenti .

Evidente soddisfazione da parte dei rappresentanti di Consumer Watchdog : è la prima volta che un disegno di legge mirato al Do-Not-Track arriva alla discussione in Senato. Contrarie alla proposta sono l’associazione marketing e l’industria del wireless, convinte che una regolamentazione del genere blocchi lo sviluppo del commercio elettronico .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fili Romano scrive:
    Playstation network Fermo.
    Sony deve fare ancora qualche cosina per la sicurezza...Ecco le voci del responsabile della comunicazione con Sony:Ci sono voluti diversi giorni di indagini per scoprire cosa fosse realmente accaduto, e solo ieri i nostri esperti hanno scoperto l?obiettivo di questo attacco hacker. Subito dopo abbiamo informato prontamente i nostri consumatori dell?accaduto, inviando mail e pubblicando un aggiornamento sul PS Blog. Spero che ti sia stato utile,Ciao!-_^
  • patrick genovesi scrive:
    playstation network
    sai dirmi la data ufficiale di quando riaprirà playstation network? certi dicevano il 4 ma non e sucXXXXX nulla... ti prego se dovessi sapere quando dovrebbe riaprirlo avvisami...sono disperato.. x(
  • Rizzo Master scrive:
    ma quali Anonymous...
    è colpa di Bin Laden, ve lo dico io.
  • il solito bene informato scrive:
    Non manca nulla!
    Oltretutto il 22 Sony aveva provveduto a tranquillizzare gli utenti affermando che non mancava nulla. solo io trovo idiota questa asserzione?Se un cracker si appropriasse di dati sensibili da un server, questi dovrebbero poi "mancare"?Forse alla Sony sono davvero convinti che copiare e rubare siano la stessa cosa?
    • panda rossa scrive:
      Re: Non manca nulla!
      - Scritto da: il solito bene informato
      Forse alla Sony sono davvero convinti che copiare
      e rubare siano la stessa
      cosa?Certo che sono convinti.A furia di gridarlo al mondo, alla fine gli si ritorce contro.
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Non manca nulla!
      - Scritto da: il solito bene informato
      Oltretutto il 22 Sony aveva provveduto a
      tranquillizzare gli utenti affermando che non
      mancava
      nulla.

      solo io trovo idiota questa asserzione?
      Se un cracker si appropriasse di dati sensibili
      da un server, questi dovrebbero poi
      "mancare"?
      Forse alla Sony sono davvero convinti che copiare
      e rubare siano la stessa
      cosa?rimango della mia opinione sull'imbellità interna di sony altro che anonimous ot similia...
  • il solito bene informato scrive:
    Estratto dalla lettera originale
    "... so we can assume that the mind behind the attacks on our servers is Bin Laden Anonymous."-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 maggio 2011 09.48-----------------------------------------------------------
  • Andreabont scrive:
    Capro espiatorio
    Non voglio difendere Anonymous, dato che di reati ne ha commessi realmente molti, ma dichiarasi estranei ai fatti per poi firmarsi con un file sui server Sony mi sembra a dir poco assurdo:1) Se volevano rivendicare l'attacco lo avrebbero fatto pubblicamente, come hanno sempre fatto. Non discolpandosi per poi lasciare una firma...2) Già avevano attaccato Sony, ma si sono fermati quando hanno notato che stavano danneggiando gli utenti (già vittime di Sony, dal loro punto di vista). Quindi fare un secondo attacco che vede gli utenti stessi come bersaglio va contro la loro politica.3) Chiunque stia facendo un attacco così vasto è sicuramente un professionista, e non cade in errori così grossolani come comunicare alla vittima la sua identità....Quindi ne deduco che quel file sia un depistaggio. Potrei anche sbagliarmi, ma è l'unica spiegazione razionale che trovo.
  • mario scrive:
    apache - linuz ed il guaio e fatto
    che dire metti un po di apache molto linuz tanta eccessiva complessità, tanta eccessiva baldanza nel credere che open source fuol dire sicurezza implicita e il minestrone per fare un grande disastro e li pronto.
    • Si Ma scrive:
      Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
      E' possibile che sia andata così, ma che tu stia usando Windows, Linux o OS X, se non applichi le patch poi capita che qualcuno ti metta nel mirino e ti buchi. D'accordo, sui server di produzione non si applicano patch in automatico perché prima le devi testare e verificare che non ci sia nessun effetto collaterale. Questo ha un costo, ma se sei un'azienda di quelle dimensioni e con quel numero di clienti e non hai un proXXXXX organizzativo per scaricare, validare ed installare le patch, allora meriti di subire tutti i disastri che poi ti capitano.Qui la colpa è prima di tutto dei criminali (è ovvio), ma in secondo luogo anche di Sony che è stata estremamente negligente nel proteggere i dati dei propri clienti ed ora si prenderà tutte le cause civili e penali del caso.
      • mario scrive:
        Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
        - Scritto da: Si Ma
        E' possibile che sia andata così, ma che tu stia
        usando Windows, Linux o OS X, se non applichi le
        patch poi capita che qualcuno ti metta nel mirino
        e ti buchi. ok ma concordi con me che un conto e paccare un sistema linuz e un conto e pacchare un win.In taluni casi applicare patch su linuz (quelle del kernel) equivale a dover ritestare ogni applicazione, ci sono admin che preferiscono evitarlo proprio per la loro intrinseca pericolositàD'accordo, sui server di produzione
        non si applicano patch in automatico perché prima
        le devi testare e verificare che non ci sia
        nessun effetto collaterale.
        Questo ha un costo,
        ma se sei un'azienda di quelle dimensioni e con
        quel numero di clienti e non hai un proXXXXX
        organizzativo per scaricare, validare ed
        installare le patch, allora meriti di subire
        tutti i disastri che poi ti
        capitano.appunto ti sei risposto da solo, società di questo tipo hanno server di test e training dove testare il tutto, se le patch non sono state applicate e perchè i problemi che generavano dovevano essere enormi.

        Qui la colpa è prima di tutto dei criminali (è
        ovvio), ma in secondo luogo anche di Sony che è
        stata estremamente negligente nel proteggere i
        dati dei propri clienti ed ora si prenderà tutte
        le cause civili e penali del
        caso.metterei anche un altro colpevole, la leggerezza con cui si adottano sistemi open solo per risparmio, alla fine quello che si ottiene e avere sistemi che non si riescono ad aggiornare in tempi rapidi, e dove trovare persone competenti che li gestiscano e veramente difficile.
        • haiku scrive:
          Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
          Parli di cose che non conosci sparando a zero sentenze campate per aria.Cosa ne sai tu di cosa, come e perché utilizzava Sony?
          • mario scrive:
            Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
            - Scritto da: haiku
            Parli di cose che non conosci sparando a zero
            sentenze campate per
            aria.
            Cosa ne sai tu di cosa, come e perché utilizzava
            Sony?neanche tu quindi
          • mint 4ever scrive:
            Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
            mi sembri un incompetente.ricordi lroby e dovella... Ma che cavolo stai dicendo?Almeno un kernel nuovo ti dice cosa ha modificato, un SP di win è pura fantasia!Ho lavorato su server Win e gli amministratori si guardavano moooolto bene da fare update del SO se non dopo settimane/mesi dal rilascio! E solo se gli dimostravamo la necessità dell'update!E poi perchè non avevano firewall? Altro che complessità, questa è incompetenza...(a parte che si parla di Apache... che SO usavano?)
        • cerrrrtoooo scrive:
          Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
          Tu non sai di cosa stai parlando e' questo e' chiaro.Ma di che complessita' parli ? ma hai mai gestito un sistema Linux ? direi proprio di no da quello che dici, ma nemmeno uno windows hai mai gestito.Studiati i prodotti confrontali e testali invece di spare le solite XXXXXXX estratte da luoghi comuni.
          • aury88 scrive:
            Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
            ahahahahah!tu porti ad esempio ubuntu...immagino la desktop XDprovato la server cioè quella più adatta a fare queste operazioni e meglio ottimizzata per farle? provato tra l'altro a fare quello che dici tu con una distro più matura in ambito server tipo redhat ?(probabilmente è proprio questa il so usato da sony sui propri server).. hai mai provato a farlo DOPO aver studiato gli strumenti e le configurazioni necessarie per ottenere il tuo scopo?è chiaro che se uno è "esperto" solo perchè sa installare ubuntu su un pc poi trova complesso mettere su una rete server o gestire un desktop remoto..per cose complesse ti affidi ad esperti e indovina cosa ti consigliano la maggior parte delle volte? ti do un indizio...non è windows.ci sarà un motivo per cui la maggior parte delle serverfarm o dei sistemi cluster complessi utilizza linux e visto il giro di soldi che queste generano e la sensibilità dai dati che queste trattano sarebbe estremamente riduttivo se non del tutto senza senso affermare che lo si fa per risparmiare dei soldi. ti dico io perchè si sceglie: perchè e più sicuro (naturalmente devi fare gli aggiornamenti di sicurezza), più flessibile, più stabile e per ultimo, forse, più economicoa quanto pare applicare patch a più di metà del mondo server e cluster (cioè a tutto quello che gira su linux)non genera problemi...la sony ho è particolarmente sfigata oppure semplicemente non ha applicato patch per negligenza o chissà ché! nessun sistema operativo è invulnerabile...ci sono sistemi più vulnerabili e meno vulnerabili. linux e unix in generale sono a detta di tutti i più sicuri ed è principalmente questo il motivo per cui li vedi utilizzati in tutti gli ambiti più sensibili.non oso immaginare quanto sarebbe stato facile rubare quei dati (se è sucXXXXX veramente)se sony si fosse affidata ad un so NT (che tra l'altro probabilmente non funziona altrettanto efficacemente su una apache)
        • Giambo scrive:
          Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
          - Scritto da: mario
          ok ma concordi con me che un conto e paccare un
          sistema linuz e un conto e pacchare un
          win.Vero, per me e' molto piu' semplice patchare una Debian che un WindowsXP.
          In taluni casi applicare patch su linuz (quelle
          del kernel) equivale a dover ritestare ogni
          applicazione, ci sono admin che preferiscono
          evitarlo proprio per la loro intrinseca
          pericolositàQuesto non e' per forza vero solo con Linux.
          metterei anche un altro colpevole, la leggerezza
          con cui si adottano sistemi open solo per
          risparmio,Dall'altra parte hai gente che installa sistemi punta-e-clicka solo per facilita'.Non c'e' soluzione, siamo destinati a finire nella mani degli hackerZ :'( !
          • Pino scrive:
            Re: apache - linuz ed il guaio e fatto
            - Scritto da: Giambo
            Vero, per me e' molto piu' semplice patchare una
            Debian che un WindowsXP.Non c'è cosa + semplice che patchare Windows. Per cui stai dicendo una linarata.
  • Tenerone scrive:
    Gli sta bene come un vestito nuovo !
    Non tanto per Geohot ed il tedesco (bella forza a perseguitare due minorenni).Ma io mi ricordo ancora il malefico rootkit del 2005 !Quello nascosto nei CD.Se la musica si è spostata dal supporto fisico a quello MP3 è stato grazie anche a queste belle pensate: ti compri un CD, ti cucchi un rootkit a tua insaputa.Bravi. Vi sta bene !
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Re: Tutta colpa di sony!
    Non dubito che Sony se la sia cercata, ma non credo che ci siano gli Anonymous in mezzo.
    • panda rossa scrive:
      Re: Tutta colpa di sony!
      - Scritto da: Francesco_Holy87
      Non dubito che Sony se la sia cercata, ma non
      credo che ci siano gli Anonymous in
      mezzo.Io credo che sia cominciata da qualcuno che non sapremo mai chi e', e poi vista la situazione, in tanti si sono buttati a pesce a contribuire.L'occasione di abbattere il capodoglio ferito e' grossa, e tutti vorranno scagliare l'arpione, per poter dire di essere stati loro a dare il colpo di grazia.Io pure ho fatto il mio scriptino che genera traffico verso la PSN, per dare il mio piccolo contributo.Fallo anche tu.
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: Tutta colpa di sony!
        Io non lo faccio perchè intendo ancora giocarci con la PS3 :DComunque una cosa sono gli ideali, e una cosa è impadronisrsi dei dati degli account e carte di credito degli utenti onesti.
        • panda rossa scrive:
          Re: Tutta colpa di sony!
          - Scritto da: Francesco_Holy87
          Io non lo faccio perchè intendo ancora giocarci
          con la PS3
          :D
          Comunque una cosa sono gli ideali, e una cosa è
          impadronisrsi dei dati degli account e carte di
          credito degli utenti
          onesti.Io fino ad ora vedo solo un attacco alla rete, e lo vedo perche' la rete e' bloccata.Degli account degli utenti non ci sono mica prove, solo quanto dichiarato da sony.E' dura dimostrare che sono stati rubati dei dati, non e' mica un quadro, che rimane l'alone su una parete vuota.
  • SonycrackEv viva scrive:
    Volete ACTA?Cuccatevi questo!
    Gli sta proprio bene e spero che lo stesso destino tocchi ad altre multinazionali!Dopo quello che intendono fare non posso far altro che gioire di questo attacco!Di certo i download sono molto meno dannosi ed è possibile legalizzarli a differenza di queste azioni, che fanno molto più danno!Come ha già detto qualcuno, il manico del coltello lo tengono i veri pirati...ci sono i guerrieri che ci difendono!Anonymous e cracker di Sony continuate così con altre società! Vi stimo fratelli!
    • macchissene scrive:
      Re: Volete ACTA?Cuccatevi questo!
      yo! bro yo fra bella zio ohhhh
    • franius scrive:
      Re: Volete ACTA?Cuccatevi questo!
      Pero' qui non si è fatto solo un danno alla Sony, ma anche a milioni di utenti.Sono stati RUBATI dati personali e numeri di CARTE di CREDITO per poi rivenderli al mercato nero.Questi non sono guerrieri, sono ladri.Se fossero stati dei guerrieri, avrebbero fatto solo crollare la rete senza rubare.Pensateci un attimo.
      • panda rossa scrive:
        Re: Volete ACTA?Cuccatevi questo!
        - Scritto da: franius
        Pero' qui non si è fatto solo un danno alla Sony,
        ma anche a milioni di
        utenti.Utenti che chiederanno conto a sony del danno subito, contribuendo a riversare il danno sulla stessa sony.
        Sono stati RUBATI dati personali e numeri di
        CARTE di CREDITO per poi rivenderli al mercato
        nero.Rubati a sony, dimostrando l'incapacita' di sony di saper conservare dati personali, che essa stessa ha estorto ai clienti con la minaccia di non farli accedere al network.
        Questi non sono guerrieri, sono ladri.
        Se fossero stati dei guerrieri, avrebbero fatto
        solo crollare la rete senza rubare.Potrai parlare di rubare solo quando ci sara' una sottrazione di refurtiva.Fino ad allora c'e' solo in atto una guerra informatica.
        Pensateci un attimo.Ci ho gia' pensato.
    • ALBERTO scrive:
      Re: Volete ACTA?Cuccatevi questo!
      PEZZO DI XXXXXXXX I GUERRIERI CHE VI DIFENDONO HANNO GIA MESSO ALL'ASTA I DATI RUBATI PER METTERVELO NEL XXXX.VATTI A PRENDERE UN VOCABOLARIO E LEGGITI LA DEFINIZIONE DI DIFENDERE XXXXX!!!!!
  • ThEnOra scrive:
    Ok!
    Vabbe che adesso ci godete a vedere una Corp in difficoltà e certamente alcuni di voi non aspettano altro che chiuda... ma poi e poi?Sicuri che dopo Sony non ce ne sarà un'altra di Sony?Non capisco il senso...
    • Francesco scrive:
      Re: Ok!
      - Scritto da: ThEnOra
      Vabbe che adesso ci godete a vedere una Corp in
      difficoltà e certamente alcuni di voi non
      aspettano altro che chiuda... ma poi e
      poi?

      Sicuri che dopo Sony non ce ne sarà un'altra di
      Sony?

      Non capisco il senso...Sony è una multinazionale enorme che abbraccia diversi settori.Il settore del gaming è solo una goccia nel mare di ciò che Sony riesce a fare.E' leader mondiale delle produzioni cinematografiche e dell'entertaiment, le vendite delle PS3 in confronto sono dei semplici gadget.Certo è in una scomoda posizione adesso. 77 potenziali milioni di utenti a cui sono stati rubati dati sensibili equivalgono a una bomba atomica per qualsiasi multinazionale.
      • Be&O scrive:
        Re: Ok!
        e per fargli tacere gli regala un mese di PSN Plus ....ma chi se li fila !il PSN Plus da servizi che dopo un mese non servono a niente se non si rinnova.Ma credono di stare allevando polli ?? (Be si i Fanboy sono POLLI !)
    • Be&O scrive:
      Re: Ok!
      Apple è più colabrodo di sony, però a lei nessuno ha fatto il XXXX...Pensa....Io odio le vespe, ma non per questo tiro calci ai favi !Un poca di rottura di balle bisogna sopportarla, sony non era disposta a niente, e ha preso a calci i favi..... posso dire XXXXX sua !Apple si lascia forare ogni giorno, con protezioni nettamente inferiori, e nessuno le fa niente, forse perchè si limita a dire ai favi, state boni, ma alla fine non agisce.
      • Rankor scrive:
        Re: Ok!
        - Scritto da: Be&O
        Apple è più colabrodo di sony, però a lei nessuno
        ha fatto il
        XXXX...
        Pensa....

        Io odio le vespe, ma non per questo tiro calci ai
        favi
        !
        Un poca di rottura di balle bisogna sopportarla,
        sony non era disposta a niente, e ha preso a
        calci i favi..... posso dire XXXXX sua
        !

        Apple si lascia forare ogni giorno, con
        protezioni nettamente inferiori, e nessuno le fa
        niente, forse perchè si limita a dire ai favi,
        state boni, ma alla fine non
        agisce.Bellissima questa metafora sulle vespe!!Fa proprio al caso loro!Invece di lasciar perdere le poche vespe fastidiose, hanno voluto "ucciderle" sollevando un vespaio e tirandoselo contro...gli zebedei!!!
    • panda rossa scrive:
      Re: Ok!
      - Scritto da: ThEnOra
      Vabbe che adesso ci godete a vedere una Corp in
      difficoltà e certamente alcuni di voi non
      aspettano altro che chiuda... ma poi e
      poi?

      Sicuri che dopo Sony non ce ne sarà un'altra di
      Sony?Dopo l'eliminazione di sony, le altre corp sapranno che cosa potrebbe capitare loro in caso di rotkits, in caso di drm troppo invasivi, in caso di linux tolti, in caso di minacce di morte a chi commette il grave delitto di guardare un filmato...Com'era quella cosa? Colpire una corp per educare le altre 100?E' anche vero che nessuno e' riuscito a farsi odiare cosi' tanto come sony, ma intanto e' stata una bella prova generale per mostrare a tutti chi e' che tiene il manico del coltello dall'affilatissima lama.

      Non capisco il senso...
      • Francesco scrive:
        Re: Ok!
        - Scritto da: panda rossa
        Dopo l'eliminazione di sony, le altre corp
        sapranno che cosa potrebbe capitare loro in caso
        di rotkits, in caso di drm troppo invasivi, in
        caso di linux tolti, in caso di minacce di morte
        a chi commette il grave delitto di guardare un
        filmato...Continua a sognare tu, le multinazionali come Sony hanno le spalle grosse.Questo sono dispetti da sciocchini che non scalfiscono minimamente il potere di questa superpotenza mondiale.
        • deactive scrive:
          Re: Ok!
          intanto il network e' giu' da settimane, il titolo in borsa praticamente crollato.Saranno anche forti, ma gli share holders se la stanno facendo nei pantaloni. Ecco perche' ora fanno tanto i piangina. Cercano di sfuttare il peso politico per poter scaricare le responsabilita' su atti criminosi perpetrati inizialmente proprio da loro ( a differenza di quanto cerchino di farci intendere )
          • ThEnOra scrive:
            Re: Ok!
            - Scritto da: deactive
            intanto il network e' giu' da settimane, il
            titolo in borsa praticamente
            crollato.

            Saranno anche forti, ma gli share holders se la
            stanno facendo nei pantaloni. Ecco perche' ora
            fanno tanto i piangina. Cercano di sfuttare il
            peso politico per poter scaricare le
            responsabilita' su atti criminosi perpetrati
            inizialmente proprio da loro ( a differenza di
            quanto cerchino di farci intendere
            )Beh, oggi le azioni di Sony Corp. hanno chiusto con un bel +2,48%Sicuramento il contraccolpo c'è stato, ma non la farei così tragica come te...
          • deactive scrive:
            Re: Ok!
            d'oh! :'(
    • attonito scrive:
      Re: Ok!
      - Scritto da: ThEnOra
      Vabbe che adesso ci godete a vedere una Corp in
      difficoltà e certamente alcuni di voi non
      aspettano altro che chiuda... ma poi e
      poi?

      Sicuri che dopo Sony non ce ne sarà un'altra di
      Sony?

      Non capisco il senso...in circolazione c'e' un serial killer, ma che senso ha desiderare che lo catturino? tanto dopo ce ne sara' un altro, no?
    • Francesco scrive:
      Re: Ok!
      Se ti interessa saperlo, personalmente godo nel vedere Sony in difficoltà.In 30 anni mi ha fornito 4 prodotti: il primo di questi era un ottimo oggetto (walkman), gli altri tre uno più schifoso dell'altro.C'è stata un'autoradio pagata uno stipendio che funzionava bene solo se stavi fermo in coda (ma per Sony era colpa dell'automobile), un portatile cui si è deteriorato il monitor (ma per Sony è stata colpa mia) ed una ciofega di macchina fotografica che produce foto di due o tre MB che sono composte solo di rumore (l'ha comprata mia moglie perché "era carina").Del resto chiunque sia stato ad attacare le reti Sony (non una, due!), al peggio avrebbero dovuto ottenere un DoS; se hanno fatto un spicinio e ancora non sono ripartiti è perché a quanto pare anche i loro servizi on-line sono concepiti con gli stessi standard di qualità dei loro prodoti.Quindi spero che il management di Sony soffra e paghi quanto più possibile la loro arroganza, spocchia ed incompetenza.
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Ok!
      - Scritto da: ThEnOra
      Vabbe che adesso ci godete a vedere una Corp in
      difficoltà e certamente alcuni di voi non
      aspettano altro che chiuda... ma poi e
      poi?

      Sicuri che dopo Sony non ce ne sarà un'altra di
      Sony?

      Non capisco il senso...guarda che le difficoltà sono di tutte quelle milioni di persone a cui hanno rubato dati credito ect...sony dovrebbe essere ritenuta corresponsabile della perdita-scomparsa-copiatura (?) dati in quanto non li ha dovutamente protetti...poi se qualcuno comprera' - usufruira' ancora di servizi sony allora se la va cercando...
  • Lucadiver scrive:
    Re: Tutta colpa di sony!
    sony sempre più schifo :@ .... ora la colpa va agli Anonymous, come al solito la colpa la si scarica sui noti, tipo succede qualcosa ed è subito colpa degli anarchici dei satanisti ecc... tanto è sempre colpa loro qualsiasi cosa succede :(
  • SamioSeven scrive:
    Chi semina vento...
    ...raccoglie tempesta!!Sony sta raccogliendo i frutti succosi del suo agire.
  • Si Ma scrive:
    Re: Tutta colpa di sony!
    Colpa loro, ma perché sono stati dei polli. Avevano in produzione del software vecchio, senza firewall, senza patch e guarda caso qualcuno se n'è accorto e li ha bucati.http://consumerist.com/2011/05/security-expert-sony-knew-its-software-was-obsolete-months-before-psn-breach.html
  • Jacopo Monegato scrive:
    Re: Tutta colpa di sony!
    per me tutti i loro comunicati erano del tipo "attack from an anonymous group of hackets" e sono stati modificati in "attack from the hacker group Anonymous"scambio di parole, più o meno come quello di lettere, a prima vista non te ne accorgi
Chiudi i commenti