CAPTCHA, ma cosa mi dici mai

Imbarazzante associazione di parole nel sistema di autenticazione per i commenti della Casa Bianca. Sfortunata coincidenza o inedito attacco?

Roma – Entrare alla Casa Bianca (nel caso specifico, il sito ufficiale ) e trovarsi costretti, per esprimere un commento, a leggere un insulto al Presidente: questa la paradossale situazione in cui si è trovato un utente alle prese con il sistema di invio di richieste e di commenti al Governo degli Stati Uniti d’America.

Il modulo per inviare commenti (che mette a disposizione appena 2500 caratteri) prevede un sistema di CAPTCHA per distinguere tra utenti umani e robotizzati, per evitare cioè lo spam: la presentazione di alcune parole con caratteri distorti permette solo agli utenti in carne ed ossa di leggerle correttamente e reinserirle nello spazio di autenticazione. Tuttavia, è successo che le parole da inserire fossero “rape baracks”, una combinazione che può essere tradotta come una minaccia a sfondo sessuale alla coppia presidenziale .

Appurato con una certa affidabilità che non si tratta di un’opera di fotoritocco, il caso può far sorridere: più che ad un originale attacco, il pensiero va alla sfortunata probabilità che ha dato origine all’imbarazzante associazione.

Considerato che le parole proposte dal programma reCAPTCHA, utilizzato – tra l’altro – dal sito della Casa Bianca, sono prese a caso da vecchi libri in via di digitalizzazione e sono anche filtrate per evitare combinazioni offensive , le probabilità che un episodio del genere si presenti sono molto basse.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Carità di Bill Gates
    Io mi sono sempre chiesto il perché di certa filantropia così strana...Mi chiedo il perché foraggiare e corrompere ministri in paesi africani (vedi il caso Ballmer e Nigeria contro Mandriva Linux) per depredarli di grandi quantità di denaro per l'istruzione o nelle P.A., per poi tornarci coi vaccini e campagne misere di alfabetizzazione dei villaggi...Cioè a cosa serve vendere a caro prezzo milioni di copie di licenze dello stesso Windows tutto uguale e copiato all'infinito senza quasi nessun costo, a paesi che se usassero distribuzioni Linux e software libero raggiungerebbero lo stesso risultato di sviluppo tecnologico a costo realmente nullo?Bill Gates, vuoi veramente aiutare un paese povero? Non vendergli o non fargli vendere da Ballmer, nulla di quello che fate voi, perché gratuitamente in rete c'è già quasi tutto!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 ottobre 2010 13.46-----------------------------------------------------------
    • krane scrive:
      Re: Carità di Bill Gates
      - Scritto da: iRoby
      Io mi sono sempre chiesto il perché di
      certa filantropia così strana...Parti dal presupposto che in usa queste iniziative le puoi scalare dalle tasse, se paghi miliardi di tasse probabilmente ti conviene convertirle in vaccini,andare dal capo di stato di turno e dirgli ? Vuoi i vaccini gratis ? Se si comprami windows.
      Mi chiedo il perché foraggiare e corrompere
      ministri in paesi africani (vedi il caso Ballmer
      e Nigeria contro Mandriva Linux) per depredarli
      di grandi quantità di denaro per l'istruzione o
      nelle P.A., per poi tornarci coi vaccini e
      campagne misere di alfabetizzazione dei
      villaggi...
      Cioè a cosa serve vendere a caro prezzo milioni
      di copie di licenze dello stesso Windows tutto
      uguale e copiato all'infinito senza quasi nessun
      costo, a paesi che se usassero distribuzioni
      Linux e software libero raggiungerebbero lo
      stesso risultato di sviluppo tecnologico a costo
      realmente nullo?
      Bill Gates, vuoi veramente aiutare un paese
      povero? Non vendergli o non fargli vendere da
      Ballmer, nulla di quello che fate voi, perché
      gratuitamente in rete c'è già quasi tutto!
    • p4bl0 scrive:
      Re: Carità di Bill Gates
      - Scritto da: iRoby
      Bill Gates, vuoi veramente aiutare un paese
      povero? Non vendergli o non fargli vendere da
      Ballmer, nulla di quello che fate voiforse ti sfugge che non è più in Microsoft...
  • carlo2002 scrive:
    MS arranca?
    Se al vecchio Bill tocca sborsare ben venti milioni di dollari per convincere aziende,organizzazioni e atenei a convergere verso soluzioni MS mi sa che non sono messi bene.Una mossa del genere evidenzia una certa sfiducia nei loro stessi prodotti, oppure sfiducia verso l'operato di Ballmer? Forse entrambi.
  • bertuccia scrive:
    preoccupazione per le future sorti
    di un sistema formativo in cui il 50% degli studenti ha un Mac?http://fortunebrainstormtech.files.wordpress.com/2010/08/screen-shot-2010-08-07-at-6-53-53-am.pngnoooooo, è preoccupato per la qualità degli insegnamenti!! @^
    • Pessimismo e Fastidio scrive:
      Re: preoccupazione per le future sorti

      di un sistema formativo in cui il 50% degli
      studenti ha un
      Mac?
      noooooo, è preoccupato per la qualità degli
      insegnamenti!!
      @^La prima lezione è questa, trovare sempre un sistema per farsi il propri interessi senza che la maggioranza delle persone se ne accorga.Le lezioni on-line sono già iniziate :|
  • bertuccia scrive:
    @redazione - Feed, mi perdo gli articoli
    tipo questo non c'è tra i miei feed!e si presenta a metà della pagina di PI,in mezzo agli articoli vecchi di una settimanami spiegate con che logica sono disposti gli articoli?e perchè talvolta non compaiono nei feed?a nessun altro capita?
    • desyrio scrive:
      Re: @redazione - Feed, mi perdo gli articoli
      A me è apparso nel feed, ci sono arrivato proprio così. Uso Thunderbird, e la data è oggi, ore 17.12
      • bertuccia scrive:
        Re: @redazione - Feed, mi perdo gli articoli
        - Scritto da: desyrio
        A me è apparso nel feed, ci sono arrivato proprio
        così. Uso Thunderbird, e la data è oggi, ore
        17.12a me ieri non è apparso.. stamattina invece ho aggiornato i feed e c'erauso Apple Mail, e prima di postare ho aggiornato i feed
    • W.O.P.R. scrive:
      Re: @redazione - Feed, mi perdo gli articoli
      Stesso problema.E anche io non riesco a capire con che logica mettono gli articoli in home page.Piccolo suggerimento:Perchè non date la possibilità magari in una "pagina indice" se non volete modificare la vostra bella home page, di avere gli articoli in ordine cronologico?
      • bertuccia scrive:
        Re: @redazione - Feed, mi perdo gli articoli
        - Scritto da: W.O.P.R.

        Piccolo suggerimento:
        Perchè non date la possibilità magari in una
        "pagina indice" se non volete modificare la
        vostra bella home page, di avere gli articoli in
        ordine cronologico?quello mi sa che lo ottieni visualizzando gli articoli per una particolare data (con la dropdown in basso a destra)solo che non si può fare per la giornata odierna
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: @redazione - Feed, mi perdo gli articoli
      i feed funzionano correttamente, hanno solo un piccolo lag rispetto alla pubblicazione per ragioni indipendenti dalla nostra volontà (a causa di una serie di meccanismi di gestione che introducono un certo ritardo)se vuoi, ci sono diversi metodi per seguire "cronologicamente" PI:- ci sono le sezioni- ci sono i feed- ci sono i sommari del giorno, online ogni giorno a mezzanotte http://punto-informatico.it/Months.aspx- c'è twitter (che contiene anche altro) http://twitter.com/puntotweet/
      • W.O.P.R. scrive:
        Re: @redazione - Feed, mi perdo gli articoli
        - ci sono i sommari del giorno, online ogni giorno a mezzanotte http://punto-informatico.it/Months.aspxQuesto non l'avevo mai visto... un po' lungo perchè mensile ma sembra simile a quello che cercavo. thks ;)
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: @redazione - Feed, mi perdo gli articoli
          mi sono perso un link!http://punto-informatico.it/timewarp.aspx?t=11/10/2010
Chiudi i commenti