CAPTCHA, consigli per gli acquisti

CAPTCHA, consigli per gli acquisti

Utilizzare la pubblicità nella lotta allo spam è l'idea di una startup. Che dovrà però vedersela con un brevetto Microsoft
Utilizzare la pubblicità nella lotta allo spam è l'idea di una startup. Che dovrà però vedersela con un brevetto Microsoft

Doppi , video , audio , sotto assedio e ora con tanto di pubblicità: è l'evoluzione dei CAPTCHA, barricata di forum e moduli eretta a protezione dallo spam. Una startup ha pensato ora di sostituire le parole senza senso utilizzate nei CAPTCHA con advertising.

La nuova piattaforma di advertising è stata presentata da Solve Media , startup di New York: si chiama TYPE-INTM e utilizza il sistema CAPTCHA per veicolare messaggi pubblicitari.

Quasi fosse spam preventivo, obbliga di fatto gli utenti ad inserire uno slogan commerciale accompagnato ad una marca e garantisce in questo modo che il messaggio sia stato letto e compreso dagli utenti.

La sbarra digitale che rallenta l'ingresso degli utenti può così ora diventare profittevole: dei 14 secondi che, secondo la startup occorrerebbero di media per superarlo, la promessa di tagliarli a sette e l'eliminazione di parole difficili da interpretare dovrebbe ricompensare gli utenti.

Un sistema simile, per la verità, era già stata pensato da MIcrosoft che ne ha rivendicato un brevetto: Solve Media, dunque, prima che dello spam dovrà pensare a fermare le rivendicazioni brevettuale di Redmond.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti