Car-pooling via web a Torino

Per l'ITF 2005


Torino – In occasione dell’ ITF 2005 di Torino è stato attivato un nuovo servizio di car-pooling riservato a coloro che si recheranno all’evento, un servizio piuttosto singolare che ruota attorno al web e mira a rendere più agevoli gli spostamenti e ridurre il traffico e l’inquinamento.

Ad annunciare l’avvio di quella che viene definita una sperimentazione è Wireless, tra i promotori dell’ Infomobility Forum del 24 novembre, in collaborazione con Muoversi.net.

“Prendete mille persone che vogliono andare da Milano a Torino per visitare una fiera – si legge in una nota – A parte chi va in treno, gli altri, la maggioranza si metterà in auto, viaggerà sull’autostrada in formazione, come le oche migratrici, e si infilerà in gruppo compatto nel garage del Lingotto. Alla sera, stessa cosa in senso contrario. Per 1000 persone si muovono 1000 automobili, con consumo di 1000 quantità diverse di carburante, emissione di 1000 quantità di gas di scarico, occupazione di 1000 spazi di strada. Non il modo più efficiente di usare risorse che sono per definizione limitate, per non parlare dell’impatto ambientale complessivo. Altri, che ne hanno fatto un business, lo hanno calcolato e garantiscono il suo annullamento in base a un esborso in denaro e applicazione del bollino di impatto zero”.

Tutte le info sono disponibili qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Borland ?
    Ma se sono ANNI che non fanno più niente di buono!Definizione comparsa pochi giorni fa su comp.programming:"Delphi is a proprietary product made by people who don't know what they're doingwhereas Java is an open product made by people who don't know what they're doing."Sono proprio LORO!
    • Anonimo scrive:
      Re: Borland ?
      LMAO!!1
    • Anonimo scrive:
      Re: Borland ?
      Se tu avessi usato Delphi sapresti quanto sia uno strumento RAD meraviglioso. Ovviamente di fronte a M$ ed al suo potere di marketing (oltre a scandalose pratiche anticoncorrenziali) sono tutti ad usare VB e VC.Sopravvivere in un settore dove sei in concorrenza con M$ è quasi impossibile, e M$ si sta espandendo sempre più (antivirus, gestionali, etc.).salutiMarco
      • Anonimo scrive:
        Re: Borland ?

        Se tu avessi usato Delphi sapresti quanto sia uno
        strumento RAD meraviglioso.Se tu sapessi usare un compilatore C, delphi non lo guarderesti neanche :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Borland ?

          Ho detto compilatore perchè i veri programmatori
          NON usano RAD :D
          Quella roba io la chiamo "lego programming" e va
          giusto bene per i bambini!Continui a confermare di non sapere un h di programmazione a parte il Visual Basic in cui il RAD è sinonimo di mancanza di granularità, di scarsa controllabilità del codice e scarse prestazioni.Usando un linguaggio serio dotato di un RAD serio non ci sono differenza tra i risultati (a livello di prestazioni, compattezza ed eleganza del codice, controllabilità del codice ecc ecc) che si possono ottenere sviluppando la stessa applicazione su un editor di testo (o esadecimale se vuoi fare il duro) e poi mandandola al compilatore da linea di comando, oppure facendola tramite un RAD, se non che il rad velocizza il lavoro.Ed un programmatore che vuole fare "il duro" non ha certo bisogno di dimostrare a nessuno di sapersi riscrivere e reinventare la ruota ogni volta scrivendo da zero le librerie del RAD che gli servono, che sono di ottima qualità, scritte da ottimi sviluppatori e pensate per essere facilmente integrate, oppure customizzate stringendole all'osso senza dover partire dal fuoco e dalla ruota tutte le volte. Piuttosto si concentra a sviluppare che a ricreare la ruota.
          • Anonimo scrive:
            Re: Borland ?

            Continui a confermare di non sapere un h di
            programmazione a parte il Visual Basic in cui il
            RAD è sinonimo di mancanza di granularità, di
            scarsa controllabilità del codice e scarse
            prestazioni.Certo, certo continua pure a giocare con delphi!La mia è solo invidia per tutti quei bottoncini colorati che la vostra ide (che parte in circa un minuto su un p4 a 3 GHz alla faccia delle prestazioni!!!!) vi mette a disposizione!Scusami adesso torno a lavorare in C con visual studio 2500Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Borland ?

            Mi hai convinto, VisualStudio *2500* è
            sicuramente meglio del Borland! ;) Ma il VS 2005
            no.....azz devo andare a dormire prima la notte ;)
            A onore del vero, anche VS 2005 gira decentemente
            sulla stessa macchina, ma non è leggero come il
            mio RAD Delphi e soprattutto non è cross platform
            (non con la stessa eleganza), dovrei sperare che
            la macchina del cliente abbia un s.o. per cui
            esiste una versione di .NETA prescindere dal fatto che .NET è multipiattaforma (lo trovi sui telefonini) e che le implementazioni open source lo sono ancora di più, io stavo parlando di un linguaggio che puoi trovare dal commodore 64 ai cray...
            eseguibile nativo di poche centinaia di K per
            tutte le piattaforme che mi possono saltare in
            mente.symbian la prima che mi è venuta in mente....Sto aspettando una risposta... (penso che dovrò aspettare parecchio)
            E questo eseguibile ha dimensioni e prestazioni
            assolutamente simili ad un eseguibile creato
            facendo tutto "a mano" con il C ed un compilatore
            C nudo e crudo.Questo lo credi TU!!!! Hai mai provato ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Borland ?

            Il mio discorse originale era che non devi per
            forza considerare un eseguibile prodotto da un
            RAD (un VALIDO rad, come in genere sono quelli
            per Delphi) peggiore, meno performante o meno
            elastico di un eseguibile prodotto tutto a mano.Se vuoi ti faccio l'esempio dell'azienda per cui lavoro, hanno portato un' applicazione scritta in CLIPPER a delphi; il risultato? Quello che prima girava bene su un 486 aveva bisogno MINIMO di un pentium per avvicinarsi alle prestazioni del "vecchio" applicativo DOS.
            Questo non è affatto comodo come creare un
            eseguibile specifico per una piattaforma!Certo se hai tutte le bpl già installate :D

            Questo lo credi TU!!!! Hai mai provato ?
            Per le prestazioni: l'ho provato solo su
            applicazioni macinanumeri.
            Fatte in C, fatte in Delphi tutte a mano, fatte
            nel mio RAD Delphi, siamo lì lì come prestazioni
            (col C leggermente più performante) se il codice
            l'hai scritto bene anche migliorando l'assembly a
            mano hai dei vantaggi marginali.Io mi ricordo uno screensaver di pcmagazine scritto in delphi non andava neanche a spinta! Rifatto in C ho dovuto rallentarlo :D
            Per la gestibilità del codice a basso livello,
            nulla ti vieta di scriverti esattamente tutto a
            mano anche all'interno di un RAD fatto bene (come
            in genere quelli per Delphi), quindi si può
            sapere quali sarebbero le tue obiezioni?Forse tu stai confondendo RAD e IDE ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Borland ?


            Io mi ricordo uno screensaver di pcmagazine

            scritto in delphi non andava neanche a spinta!

            Rifatto in C ho dovuto rallentarlo :D ScreenPhaser era il programma, puoi guardartelo coni tuoi occhi se non ci credi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Borland ?


            ScreenPhaser era il programma, puoi guardartelo

            con i tuoi occhi se non ci credi.
            Azz... sto cercando di scaricarlo con Opera, IE e
            FF ma i siti non vanno o richiedono registrazione
            o sono lentissimi, come ZDnet India... sul resto
            di ZD Net, su Cnet download.com,
            SourceForge,Twocows e VersionTracker non ce n'è
            traccia... un programmone ;) e si che il tizio è
            del team di Ziff Davids...Non seguo molto i programmi scritti in delphi, se posso li evito :D
            CMQ, NON ho messo in dubbio da nessuna parte che
            con *qualsiasi* linguaggio si possano scrivere
            volontariamente ;) o meno programmi molto
            inefficienti!Io si, in delphi è molto più difficile scrivere qualcosa di buono...
          • Anonimo scrive:
            Re: Borland ?
            - Scritto da: Anonimo


            ScreenPhaser era il programma, puoi
            guardartelo


            con i tuoi occhi se non ci credi.

            Azz... sto cercando di scaricarlo con Opera, IE
            e

            FF ma i siti non vanno o richiedono
            registrazione

            o sono lentissimi, come ZDnet India... sul resto

            di ZD Net, su Cnet download.com,

            SourceForge,Twocows e VersionTracker non ce n'è

            traccia... un programmone ;) e si che il tizio è

            del team di Ziff Davids...

            Non seguo molto i programmi scritti in delphi, se
            posso li evito :D



            CMQ, NON ho messo in dubbio da nessuna parte che

            con *qualsiasi* linguaggio si possano scrivere

            volontariamente ;) o meno programmi molto

            inefficienti!

            Io si, in delphi è molto più difficile scrivere
            qualcosa di buono...bla bla bla...solo chiacchere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Borland ?
            o.

            Se vuoi ti faccio l'esempio dell'azienda per cui
            lavoro, hanno portato un' applicazione scritta in
            CLIPPER a delphi; il risultato? Quello che prima
            girava bene su un 486 aveva bisogno MINIMO di un
            pentium per avvicinarsi alle prestazioni del
            "vecchio" applicativo DOS.se non siete buoni a scrivere un programma cambiate mestiere.

            Io mi ricordo uno screensaver di pcmagazine
            scritto in delphi non andava neanche a spinta!
            Rifatto in C ho dovuto rallentarlo :D Hai provato a chiedere su it.comp.lang.delphi oppure bla bla bla bla.....Se non sai usare delphi lascialo stare....
          • Anonimo scrive:
            Re: Borland ?

            La mia è solo invidia per tutti quei bottoncini
            colorati che la vostra ide ...
            Scusami adesso torno a lavorare in C con visual
            studio 2500Bravo Micro$ervo!
Chiudi i commenti