Cassandra Crossing/ Fon completa la mutazione

di Marco Calamari - Dovendo fare i conti con le proprie necessità commerciali, l'azienda che propone la celebre rete wireless cambia hardware, togliendo controllo all'utente. In Italia lo status dei foneros rimane oscuro

Roma – Fon è un’iniziativa rivolta alla creazione di una rete di punti di accesso wireless connessi ad internet attraverso le ADSL di partner privati. In questa rubrica ce ne siamo già occupati due volte ( qui e qui ) e, come i più affezionati lettori ricorderanno, commentando negativamente l’iniziativa da un punto di vista sia tecnico che legale.

Negli ultimi mesi la piattaforma hardware/software di Fon è cambiata, e la direzione del cambiamento è rivolta verso una totale chiusura per i partner, e verso un controllo accentrato e totale della rete da parte della società che gestisce Fon, attualmente la inglese FON WIRELESS Ltd (nel seguito per brevità Fon). Fino a due mesi orsono la piattaforma Fon era costituita da router Linksys WRT54 che giravano una nota distribuzione dedicata di Linux, OpenWRT , a cui Fon ha apportato delle personalizzazioni.

I router sono collegati, attraverso l’ADSL dei privati ed Internet, ad un server di autenticazione gestito da Fon, che permette l’accesso wireless ad utenti registrati della rete Fon attraverso ogni router. Tutti gli utenti che avevano registrato il loro router potevano collegarsi in wifi ad Internet attraverso qualunque altro router della rete Fon.

La politica commerciale della rete Fon è cambiata; attualmente l’accesso è sia gratuito che a pagamento, e ci sono tre tipi di utenti:

1) quelli che mettono a disposizione il proprio router gratuitamente, che possono continuare ad usare gratuitamente tutti gli access point Fon;
2) quelli che mettono a disposizione il loro router a pagamento, che dividono il guadagno con Fon, e che non possono però usare gratuitamente gli access point degli altri;
3) quelli che non hanno il router ed usano quello di altri via wifi, pagando la connessione direttamente a Fon con carta di credito, ed i cui soldi vengono divisi tra Fon ed il gestore del particolare router utilizzato.

Il cambiamento più importante èavvenuto nella struttura hardware e software. Il router Linksys WRT54, piattaforma hardware molto diffusa, ben documentata e di facile riconfigurabilità una volta dotata del sistema operativo OpenWRT, poteva essere gestito direttamente dall’utente collegandosi al router via ethernet come amministratore, potendo quindi verificarne le caratteristiche di sicurezza, l’uso e gli aggiornamenti software e, volendo, apportarvi modifiche come estrarre i log di sistema.

L’hardware WRT è stato sostituito da un hardware dedicato, chiamato Fonera che è sostanzialmente equivalente a livello di sistema, ma non è più accessibile dal suo proprietario, che non puo’ accedervi come amministratore, non puo’ verificarne l’uso e non puo’ controllare l’aggiornamento del software.

Tutto è stato centralizzato e la “Fonera” si trova sotto il completo controllo di Fon, che puo’ potenzialmente farci qualunque cosa (un po’ quello che succede, da un punto di vista software, con Windows Media Player o RealOne) mentre il proprietario puo’ solo decidere se attaccare o staccare la corrente. Gli aggiornamenti del firmware sono automatici e i nuovi firmware sono dotati di firma digitale, e quindi non possono essere modificati dagli utenti.

Pura cattiveria di Fon? Assolutamente no, si tratta invece di una scelta obbligata quando una applicazione di rete è di tipo proprietario e commerciale. Il precedente sistema basato sulla distribuzione di hardware e software aperti, modificabili a piacere dagli utenti, non avrebbe mai permesso di creare un sistema “affidabile” in senso proprietario ed industriale. Un progetto GPL condiviso sì, ma questa è un’altra storia, ed è già stato chiarito che Fon, malgrado il tipo di comunicazione e linguaggio usati, non è una iniziativa comunitaria e dal basso, ma è l’iniziativa commerciale di un’azienda.

Per cui, come del resto già paventato nelle precedenti puntate su Fon di Cassandra Crossing (un nome, una garanzia!), possiamo oggi dire che si è completata la “metamorfosi” dell’apparentemente allegra iniziativa Fon nell’individuo adulto che erà già contenuto nel suo “progetto genetico” iniziale; una iniziativa commerciale basata su hardware proprietario e chiuso, software aperto ma reso non modificabile, che scarica, almeno in Italia, grosse responsabilità legali sui suoi membri, evitando in tutti i modi possibili di restarne coinvolta o di assumersele in proprio.

Come per tutte le iniziative di questo tipo (ricordate la Xbox?) si sono aperte le danze da parte di chi non è d’accordo; Slashdot ha lanciato lunedì una notizia sul tema della Fonera segnalando due articoli, uno sulla possibilità di utilizzare una porta seriale interna per collegarsi alla console, uno su una tecnica per abilitare il collegamento ssh alla console stessa. Segnaliamo anche una “summa” in italiano dei due articoli con ulteriori, interessanti sviluppi originali.

Per quanto attiene le responsabilità legali, la situazione per gli utenti italiani si è aggravata; ora infatti non possono più accedere ai log, che li avrebbero forse messi al riparo da una contestazione della mancata conservazione di essi (decreto Pisanu). Permangono anche tutte le violazioni elencate in precedenza.

Da ultimo possiamo notare che, mentre l’organizzazione internazionale di Fon si è molto ampliata, almeno stando a quando riportato dal sito, e benchè siano arrivate notizie non ufficiali di contatti con ISP nazionali, non risulta a tutt’oggi che siano mai stati aperti contatti con il ministero dell’Interno e/o con quello delle Comunicazioni per precisare in maniera ufficiale ed inequivocabile lo status legale di Fon in Italia e le relative responsabilità legali dei foneros italiani.

Last note: il mio router Fon Linksys WRT54 giace da oltre due mesi su uno scaffale, accuratamente staccato da rete ed alimentazione, e con conficcato nel cuore non un paletto di frassino ma il software originale Linksys riflashato; malgrado questo, sulle mappe di Fon, alle 22.00 GMT+1 del 7/11/2006 risulta attivo nelle ultime 4 ore. Dovrei forse metterlo al rogo e disperderne le ceneri?

Marco Calamari

Tutte le release di Cassandra Crossing sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Io li vedo
    Scusate, ma è cambiato qualcosa?ho provato a navigare in www.astrabet.com, il sito indicato ad esempio nell'articolo, e la navigazione mi sembra regolare: riesco ad accedere al sito e i link a lle pagine interne funzionano.Lo stesso capita con altri due o tre siti che ho preso a caso dall'elenco aams dei siti vietati.Il mio provider è libero.rdnzl
  • Anonimo scrive:
    PRODI MAIALE
    Tra l'uscita dei ladri dalle carceri,ricchioni e trans nel governo,droga per tutti e tasse a non finire,butati nel cesso
  • Anonimo scrive:
    Il Taglio del Cuneo Fiscale NON c'è!!
    Informatevi. Quello serviva per abbassare il costo del lavoro, mentre ora ci sono degli sgravi IRPEF e IRAP.In un impeto di sincerità il viceministro Vincenzo Visco ha spiegato, questa volta in maniera chiara, che il governo invece di ridurre la tassazione sul costo del lavoro ha ridotto a un gruppo di lavoratori il prelievo Irpef con la nuova curva delle aliquote e all'impresa la base imponibile su cui agisce l'Irap.Insomma, ha ridotto di un poco il prelievo tributario a imprese e a lavoratori. Tutto questo, però, non c'entra nulla con la riduzione del costo del lavoro che non viene assolutamente toccato. Il fatto che aumentano leggermente il reddito di impresa per una minore tassazione sull'Irap e il reddito disponibile per i lavoratori per un minor prelievo Irpef, non fa diminuire il costo della produzione e quindi non incide assolutamente sulla competitività delle imprese. In parole povere, l'annunciatariduzione del cuneo fiscale si è trasformata in parte in salario e in parte in utile di impresa lasciando in soffitta il recupero della competitività.Quindi ancora e comunque BALLE.Dalla notte degli spiriti con piattino semovente sono state sempre e solo balle.Complimenti presidente.
  • Anonimo scrive:
    Povera Italia
    governata da gente senza spina dorsale o da gente che la spina ce l'ha e la usa male, per portarsi nella tomba più soldi possibili a scapito di tutti gli altri.Povera Italia che non sa più fidarsi perché tutti han tradito tutti.Povera Italia che l'amore è solo nei film del suo veccho cinema che quello nuovo è desolante, perché desolante è questa vecchia Povera Italia.Povera Italia, sei ormai obsoleta. Povera Italia, sei da rottamare.Povera Italia, la censura non ti salverà.
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Di quale legge è l'articolo incriminato?
    Sono andato suDECRETO-LEGGE 3 ottobre 2006, n.262Disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria. (GU n. 230 del 3-10-2006)http://dbase1.ipzs.it/fcgi-free/db2www/artifree/arti.mac/report1?numrec=1&swpag=&pubbldal=+&nart=&nprv=262&ggprv=&mmprv=&aaprv=2006&tipo=&emett=&mat=&tit=&testo=&dagiorno=&damese=&daanno=&agiorno=&amese=&aanno=&maxrec=(indicato tempo fa su questi forum: bisogna COPIARE e INCOLLARE l'URL compreso il segno = al fondo)e non ho trovato l'articolo, il capo, eccetera. -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 novembre 2006 20.27-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Di quale legge è l'articolo incrimin
      Il bello è che c'e' il link nell'articolo e non punta ad un sito privato ma a quello della camera...
      • Gatto Selvaggio scrive:
        Re: Di quale legge è l'articolo incrimin

        Il bello è che c'e' il link nell'articolo e non
        punta ad un sito privato ma a quello della
        camera..."Banche Dati Istituto Poligrafico e Zecca Dello Stato", così a sentirlo suonare, sembra un sito privato?Inoltre nell'articolo c'è scritto "art. 29 comma 5": ovvio che non lo trovavo, dato che dal PDF risulta articolo 5 comma 29.E l'URL da me riportato mi pareva conducesse a un testo che ha tutta l'aria di essere il testo della finanziaria, e adesso spunta un documento diverso: è bello sapere che quelli che fanno le leggi le sparpagliano in una pletora di documenti diversi.Infine, una sola risposta? Tutti gli altri hanno scritto 267 commenti senza andare a cercare un originale?
  • Anonimo scrive:
    Caro elettore di destra...
    Il fatto che tu non capisca quanto è stato deleterio Berlusconi al governo significa che ti meriti sia Berlusconi che Prodi, e solo loro. Purtroppo per me, anche tu hai diritto di voto e, se anche potessi, la mia coscienza non mi permette di avvallare l'idea di togliertelo perchè sarebbe perfino peggiore di qualunque azione di governo quei due hanno in mente.Invece di perderti nella dialettica politica Prodi/Berlusconi che porta allo sfacielo (perchè nessuno dei due è in grado di garantirti un futuro dignitoso; dove il futuro va oltre il tuo, ma contempla quello della tua stirpe) dovresti unirti a me nel mandarli tutti e due a casa insieme alla loro compagine al completo: dal presidente del consiglio, a suo ultimo familiare, amico, socio, dipendente, associato, coinquilino, portaborse e approfittatore della loro immagine... in sostanza dovresti cancellarti dalla faccia della terra per il solo fatto di sostenere la loro bandiera con il pensiero di poterne ricavare qualcosa. Sono certo che se tutti quelli che alimentano una parte, indipendentemente dalla parte, si cancellassero dalla faccia della terra, noi pochi che non siamo rappresentati dal parlamento indipendentemente dalla sua composizione, saremmo uomini felici.Purtroppo per me, ancora una volta, la mia coscienza non mi consente di cancellarti dalla faccia della terra perchè per me la vita è l'unica cosa sacra che esiste (e per sacra non intendo "di dio", che non contemplo).Quindi, non potendo costringerti a fare alcunchè, perchè costringere non fa parte del mio vocabolario, ti prego umilmente di farmi un favore: che al governo ci sia Berlusconi o che sia Prodi, evita di alimentare la dialettica politica, perchè più lo fai più ce la prendiamo tutti e due nel culo.ciaoRenton78P.s.: se poi riesci anche a spendere il tuo tempo per entrare nel merito delle cose invece di fermarti al colore della cornicetta, sicuramente in breve tempo saremmo tutti e due più ricchi....
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro elettore di destra...
      - Scritto da:
      Il fatto che tu non capisca quanto è stato
      deleterio Berlusconi che Prodi, e solo loro. CUTBel discorso però inutile da come si risponde su questa notizia dove la maggior parte non ha capito un ca##o, mi domando cosa hanno letto sempre che non abbiano letto solo il titoloLo scandalo che gli articoli e non solo su pi ma su giornali tv ecc non so se per disinformazione non voluta o messinscena ad hoc, riescono a imbrogliare tutta la parte di popolazione ignorante! E intanto noi ce la prendiamo nel cu[o e siamo sempre più vicini al rischio retrocessione Argentina:@
  • Anonimo scrive:
    E quindi?
    scusate ma per quale assurdo motivo dovrei preoccuparmi se a un provider fanno una multa? Mi sparano telefonate a palla, NON mi offrono un buon servizio (qui è gia tanto avere il telefono e un 56k) spero anzi che non facciano in tempo ad adeguarsi e vadano in fallimento per miliardi di multe...GyogiP.S. Complimenti allo staff ^_^
  • Anonimo scrive:
    Destra? Ok, ma autoritarismo NO
    Ci stanno prendendo per i fondelli sfruttando le idee libertarie che hanno sostenuto all'opposizione per 5 anni... ma poi nei fatti tendono anche loro all'autoritarismo che anno dopo anno ci avvicina a Hitler (cercate su internet, questo fenomeno è già studiato, formalizzato e calcolato con precisione matematica: sono tutti a destra, la sinistra di meno e la destra di più, ma tutti a destra). Rileggetevi i giornali dell'epoca e guardate come giorno dopo giorno, con andamento talmente lento da non potersi rendere conto di quello che accade, ci si è ritrovati a scatenare una guerra sanguinosa ed a compiere (o semplicemente avvallare) l'olocausto.Se dal punto di vista economico le posizioni liberali (popolarmente definite "di destra") sono auspicabili ANCHE per la politica che si dice "di sinistra", dal punto di vista sociale queste posizioni autoritarie sono INTOLLERABILI. Non basta chiamarsi "Prodi" per essere supportati. Non basta "non essere Berlusconi" per poter avere il consenso del popolo.Questo governo non si merita il supporto del popolo perchè non realizzerà la svolta epocale per realizzar la quale è stato votato. Non vi fate mettere l'anello al naso... quella gente (politici tutti) sa come manipolarvi a livelli che, a meno che non siate psicologi socioligi e psichiatri, nemmeno immaginate...NON DATE FIDUCIA AL GOVERNO SOLO PERCHE' E' "DI SINISTRA", PERCHE' PRODI NON SI CHIAMA "BERLUSCONI" E PERCHE' STANCHI DELLO STRESS SOCIALE CHE ABBIAMO SUBITO NEI PASSATI 5 ANNI: TENETE APERTI GLI OCCHI E FATEVI SENTIRE COME ABBIAMO FATTO CON IL GOVERNO BERLUSCONI! DOBBIAMO MANDARE TUTTI E 800 A CASA, PRETENDERE UN NUOVO SISTEMA DI RAPPRESENTANZA DEMOCRATICA CHE CI PERMETTA DI CONTROLLARLI CON PIU' RIGORE, E ELEGGERE PERSONE COMPLETAMENTE NUOVE (nuove di faccia e nuove di idee)! E Internet in questo aiuta molto... difendetela... se ad andarci di mezzo sono gli operatori, ci andiamo di mezzo anche noi fintanto che avremo bisogno di operatori per concretizzare internet...Dobbiamo costruire un mondo nuovo, o ci rimetteremo tutti: non vi fermate ai vostri interessi presenti, perchè non basta a garantire un futuro neanche alle persone più care che avete intorno (come i figli). Chiunque pensa di potersi astrarre dai problemi con i soldi si sbaglia... AGIAMO TUTTI INSIEME FINCHE' SIAMO IN TEMPO AD EVITARE IL PEGGIO.ciaoRenton78
    • Anonimo scrive:
      Re: Destra? Ok, ma autoritarismo NO
      Ma porca putt....Se si decidessero a colpire di brutto la "vera" evasione fiscale anzichè inventarsi certe caXXate!Andate a vedere quante aziende , sopratutto nel settore turistico assumono in nero e andate a vedere che cosa fanno i ragazzi che fanno gli stages o tirocinii che dovrebbero essere "formativi" , fotocopie dalla mattina alla sera!E si prendono pure i soldi degli enti pubblici per questo!Ma che schifo!un elettore "critico" di sinistra
      • Anonimo scrive:
        Re: Destra? Ok, ma autoritarismo NO
        Non lo fanno perchè o dell'evasione o, peggio, dell'elusione ne usufruiscono tutti. Abbiamo passato il punto del non ritorno da tempo; il sistema ormai è completamente autoreferenziale: se pensi di "entrare nel sistema" per cambiarlo "da dentro" sei già fottuto, e se non ci entri, non mangi e, peggio, perdi la possibilità di sentirti parte del branco (perchè vieni emarginato) e soffri come un cane (finendo per mandare giù quello che odiavi da giovane e iniziare ad alimentare anche tu il sistema, oppure a morire giovane, o a morire quasi-giovane di stenti, o a rabattarti per arrivare a fine mese ma senza voce in capitolo)... il sistema non è sostenibile, questo aumenta il malessere sociale, il malessere sociale aumenta i fenomeni di anarchia e ribellione che diminuiscono ulteriormente l'efficienza e il rendimento del sistema, l'anarchia e la ribellione aumenta l'instabilità e quindi l'instabilità del potere, il potere spaventato erige barrire sempre più alte a tutela di se stesso, e le barriere aggravano ancora di più la sensazione di impotenza davanti al proprio malessere, quella sensazione che porta al silente non rispetto delle regole (es: corrompere un giudice e poi essere costretti a diventare presidente del consiglio per eliminare il reato dalla normativa) o all'anarchia (es: espropri proletari, non meno scorretti del corrompere un giudice) ... l'imbarbarimento della società civile che ho descritto è un circolo vizioso da cui non si esce fino al successivo stravolgimento totale del sistema (epidemie, catastrofi naturali, guerre, rivoluzioni, etc).Caro "compagno" (anche io ho votato dalla stessa parte dove hai votato tu), smetti di credere: che tu creda in un dio, o in una bandiera... credendo ti privi della possibilità di usare il tuo intelletto. Apriamo gli occhi insieme e gonfiamogli il deretano fintanto che non si scolla dalle poltrone... dobbiamo riprenderci la sovranità.ciaoRenton78- Scritto da:
        Ma porca putt....
        Se si decidessero a colpire di brutto la "vera"
        evasione fiscale anzichè inventarsi certe
        caXXate!
        Andate a vedere quante aziende , sopratutto nel
        settore turistico assumono in nero e andate a
        vedere che cosa fanno i ragazzi che fanno gli
        stages o tirocinii che dovrebbero essere
        "formativi" , fotocopie dalla mattina alla sera!E
        si prendono pure i soldi degli enti pubblici per
        questo!
        Ma che schifo!

        un elettore "critico" di sinistra
  • Anonimo scrive:
    Il tempo è amico del diavolo
    Da quando s'istituì il primo governo, la prima banca, la prima società, i delinquenti hanno sempre cercato d'impossessarsene.I primi approcci erano scarsi, mancava l'eperienza, per quella ci vuole tempo.Quanto ne è passato?Credete che dopo tanti anni, se non secoli, non siano riusciti nel loro intento?Eppure le prove le abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni." non si cambia la massa se non attraverso il singolo componente"
    • Anonimo scrive:
      Re: Il tempo è amico del diavolo
      Consenso.In realtà fin da quando (gli egizi) non avevamo consapevolezza del pensiero e dovevamo attribuirli a statuette e idolacri per non rischiare di impazzire a causa "delle voci dentro la testa", abbiamo spostato i problemi invece di risolverli: idolacri, templi, religioni, feudi, stati, federazioni di stati, nazioni unite...Ma il problema è dentro ogni singolo uomo, che non può risolvere la propria insoddisfazione.Di fatto, l'unica cosa che siamo riusciti ad allontanare (un poco) è la morte... ma la crescita demografica ci sta uccidendo...In realtà l'unica soluzione è lavorare affinchè ogni uomo sulla terra prenda coscienza di non poter rispondere a tutte le domande che si pone, ma di poter lavorare affinchè quelli che verranno dopo potranno rispondere a più domande di lui... Si deve mettere l'anima in pace.Al momento invece stiamo facendo l'opposto: si persegue il bene materiale invece della conoscenza, e quindi per quanto si possa possedere non si potrà mai essere soddisfatti... cercando dunque di avere sempre di più... il che è impossibile perchè le risorse sono limitate nel numero ed è impossibile che un uomo le possegga tutte (perchè dovrebbe uccidere, o poter controllare, tutti gli altri)Di fatto dunque l'unico modo per poterla sfangare è smettere di essere disonesti... ma ovviamente questa è una sorta di scherzo del destino... una burla... un paradosso...ciaoRenton78- Scritto da:
      Da quando s'istituì il primo governo, la prima
      banca, la prima società, i delinquenti hanno
      sempre cercato
      d'impossessarsene.

      I primi approcci erano scarsi, mancava
      l'eperienza, per quella ci vuole
      tempo.

      Quanto ne è passato?

      Credete che dopo tanti anni, se non secoli, non
      siano riusciti nel loro
      intento?

      Eppure le prove le abbiamo sotto gli occhi tutti
      i
      giorni.

      " non si cambia la massa se non attraverso il
      singolo
      componente"
  • Anonimo scrive:
    Come al solito PI..
    ..Spara fuori titoli sensazionalistici per far scatenare il sottobosco dei troll."La Finanziaria censura la navigazione degli italiani" è davvero poco serio, visto che si tratta di blocchi del tutto leciti e obiettivamente giusti.Se un'azienda vuole entrare nel mercato italiano delle scommesse, a questo deve sottostare, con tutti i dazi del caso. Deve sottostare soprattutto alle norme che regolamentano il fenomeno in Italia.Dopodiché ci sono solo le chiacchiere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come al solito PI..
      - Scritto da:
      ..Spara fuori titoli sensazionalistici per far
      scatenare il sottobosco dei
      troll.
      "La Finanziaria censura la navigazione degli
      italiani" è davvero poco serio, visto che si
      tratta di blocchi del tutto leciti e
      obiettivamente
      giusti.
      Se un'azienda vuole entrare nel mercato italiano
      delle scommesse, a questo deve sottostare, con
      tutti i dazi del caso. Deve sottostare
      soprattutto alle norme che regolamentano il
      fenomeno in
      Italia.
      Dopodiché ci sono solo le chiacchiere.Ah! È per questo quindi che l'UE ci ha già avvisati e si è mossa contro di noi per l'introduzione di queste norme (già dal precedente governo). Perché i blocchi sono leciti e volevano farcelo sapere attirando la nostra attenzione.Ma vaaaa vaaaaaaaaaaaaa!!! :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Come al solito PI..
        - Scritto da:
        Ah! È per questo quindi che l'UE ci ha già
        avvisati e si è mossa contro di noi per
        l'introduzione di queste norme (già dal
        precedente governo). Per quanto per quieto vivere bisogna seguire le direttive dell'UE, non sempre queste sono adatte alle esigenze dei singoli paesi.Tra l'altro è per questo motivo che si chiamano direttive e non leggi.Io resto convinto del fatto che siti di scommesse non in regola con la legge italiana vadano oscurati. Convincimi del contrario argomentando, se vuoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Come al solito PI..
          oscurati ? usando dei metodi da dittatura?
        • Anonimo scrive:
          Re: Come al solito PI..
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Ah! È per questo quindi che l'UE ci ha già

          avvisati e si è mossa contro di noi per

          l'introduzione di queste norme (già dal

          precedente governo).

          Per quanto per quieto vivere bisogna seguire le
          direttive dell'UE, non sempre queste sono adatte
          alle esigenze dei singoli
          paesi.
          Tra l'altro è per questo motivo che si chiamano
          direttive e non
          leggi.
          Io resto convinto del fatto che siti di scommesse
          non in regola con la legge italiana vadano
          oscurati. Convincimi del contrario argomentando,
          se
          vuoi.Guarda che i siti a cui fai riferimento non sono stati oscurati perché fraudolenti o chissà cos'altro di illegale, ma semplicemente perché lo Stato Italiano ha il monopolio sulle scommesse, e questi siti non volevano pagare l'obolo alle casse italiane.Quindi nessun fine altamente etico di protezione verso i poveri cittadini italiani vittime dei cattivi cattivi cattivi siti stranieri, ma solo una becera questione di soldi, risolta con metodi da dittatura stalinista, messa in atto dal precedente governo "LIBERALE" (in senso ironico, perché se quel governo è stato liberale, io allora sono Elvis) e portata avanti dall'armata Brancaleone.Infine ci terrei a fare notare a te, come a molti altri, che siamo passati da un bruttissimo governo, che ha governato malissimo per 5 anni, ad un governo orrendo che governerà schifosamente per non si sa quanto, e che quando avrà finito la sua opera, e si tornerà a votare, la prospettiva sarà di nuovo o avere un governo orrendo o avere un governo osceno (insomma, gli aggettivi sceglili pure tu, ma il senso non cambia).Cosa diamine state ancora a tifare per l'uno o per l'altro ancora non lo capisco, dato che è perfettamente chiaro che nessuna delle due parti, ha la benché minima intenzione, di governare come si deve questo Paese.
          • mythsmith scrive:
            Re: Come al solito PI..
            1- Non sono previste sanzioni per chi gioca d'azzardo in siti esteri2- Non sono applicabili sanzioni verso i possessori di quei siti3- Non è impedito l'accesso ai siti, come molti hanno detto in questo forum. Basta un semplice espediente per accedere comunque. Quindi non è censura. Il blocco dei DNS è solo un piccolo accorgimento per filtrare i più tontoloni, e mantiene comunque l'accessibilità.
          • TROLLKILLER scrive:
            Re: Come al solito PI..
            - Scritto da: mythsmithBasta un semplice
            espediente per accedere comunque.
            Quindi non è censura. Il blocco dei DNS è solo un
            piccolo accorgimento per filtrare i più
            tontoloni, e mantiene comunque
            l'accessibilità.e perchè si dovrebbe ricorrere ad "espedienti" per avere la libertà di accedere ai siti che vuoi visitare e che (come dici) non sono bannati all'estero nè sono sottoposti a procedimenti sanzionatori? ti contraddici da solo: se non sono sanzionati i proprietari e gli utenti che usufruiscono di quei servizi, perchè i navigatori italiani dovrebbero fare eccezione?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 novembre 2006 17.25-----------------------------------------------------------
          • mythsmith scrive:
            Re: Come al solito PI..
            < ti contraddici da solo: se non sono
            sanzionati i proprietari e gli utenti che
            usufruiscono di quei servizi, perchè i navigatori
            italiani dovrebbero fare
            eccezione?Non fanno eccezione. Non sono sanzionati.
            e perchè si dovrebbe ricorrere ad "espedienti"
            per avere la libertà di accedere ai siti che vuoi
            visitarePer fermare gli scemi. Se ritieni altamente lesivo della tua libertà personale questo tipo di filtro, ti ingegni ed accedi comunque. Se invece sei il tipico mannaggia sottoscolarizzato e vuoi solo sputtanare i tuoi soldi illudendoti di vincere kissà ké, è molto probabile che tu non abbia la forza di volontà per acculturare te stesso e superare questi piccoli ostacoli. Andrai in un sito italiano e pagherai le tasse all'italia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Come al solito PI..

            Guarda che i siti a cui fai riferimento non sono
            stati oscurati perché fraudolenti o chissà
            cos'altro di illegale, ma semplicemente perché lo
            Stato Italiano ha il monopolio sulle scommesse, e
            questi siti non volevano pagare l'obolo alle
            casse
            italiane.Obolo?Quelle società volevano sfruttare Internet per aggirare le leggi italiane.E l'obolo di cui parli sono le tasse che in Italia vengono imposte a chi ottiene la licenza per le scommesse.Chiama le cose col loro nome.
            una becera questione di soldiCerto che sì. È una questione di soldi, ma non è becera. Questi siti esteri non pagano regolarmente le tasse che servono a finanziare i servizi di cui tu usufruisci. Che ne diresti se il Parlamento ti togliesse dei servizi giusto per dare a 'sti siti di scommesse la possibilità di non pagare le tasse?Poi perché i siti italiani dovrebbero pagare e quelli esteri no? Sempre in Italia operano.
            metodi
            da dittatura stalinistaNo. Metodi per prevenire frodi allo Stato, cioè a te come cittadino.Se ritirano cd pirata, ti stupisci? È comunista pure quello? Dovremmo lasciare che i cd pirata vengano liberamente venduti, giusto perché siamo liberali?
          • Anonimo scrive:
            Re: Come al solito PI..

            Poi perché i siti italiani dovrebbero pagare e
            quelli esteri no? Sempre in Italia
            operano.no. ti faccio alcuni esempise tu compri del traffico telefonico da skype, dai dei soldi ad una società che ha sede in lussemburgo. il server si trova in lussemburgo e l'intera transazione è sottoposta alla giurisprudenza lusseburghese, e skype versa le tasse al lussemburgo, non all'italiase tu compri una canzone da itunes, la compri da una società che ha sede in inghilterra, e accetti un contratto valido per la giurisprudenza inglese.per l tasse vedi sopra-da sempre su internet si è fatto così: si seguono le leggi del paese che ospita i server (ed i server di betathome e astranet sono in inghilterra o altri paesi europei).bet at home non lavora in italia,(non ha server in italia) sono gli utenti che si recano su un server inglese (visitando quei server è come se stendessero un lungo cavo tra il loro computer e quello del sito, un ripassino di come funzionano le reti no eh ?)astrabet.com e bet-at-home hanno avuto solo la sfortuna di non avere le spalle larghe di apple e di ebay(proprietaria di skype) altrimenti a quest'ora non ci sarebbero stati problemi.i politici italiani sono sempre deliziosamente servili con i forti e simpaticamente inflessibili con i deboli. siamo il paese dove nulla cambia mai....
          • mythsmith scrive:
            Re: Come al solito PI..

            l'intera transazione è sottoposta alla
            giurisprudenza lusseburghese, e skype versa le
            tasse al lussemburgo, non
            all'italia

            se tu compri una canzone da itunes [...] accetti
            un contratto valido per la giurisprudenza
            inglese.per l tasse vedi
            sopra-

            da sempre su internet si è fatto così: si seguono
            le leggi del paese che ospita i server (ed i
            server di betathome e astranet sono in
            inghilterra o altri paesi
            europei).
            astrabet.com e bet-at-home hanno avuto solo la
            sfortuna di non avere le spalle larghe di apple e
            di ebay(proprietaria di skype) altrimenti a
            quest'ora non ci sarebbero stati
            problemi.E hanno anche l'incommensurabile sventura di operare in un settore regolato dai monopoli di stato, al contrario di iTunes e Skype.Comprare sigarette su siti esteri e farsele spedire in italia, è contrabbando. Se ti beccano il pacco alle poste vai a finire in casini, ma casini veri, non "onlain".Eh ma se la Philip Morris e la Malboro avessero le spalle large come la Apple o Ebay...
          • Anonimo scrive:
            Re: Come al solito PI..

            Comprare sigarette su siti esteri e farsele
            spedire in italia, è contrabbando. Se ti beccano
            il pacco alle poste vai a finire in casini, ma
            casini veri, non
            "onlain".un conto sono beni immateriali (intrattenimento, soldi , azioni) altro sono ben materiali.dei primi usufruisci all'estero , i secondi devi per forza farli arrivare in italia.per farti un esempio: ci sono poliziotti italiani fuori dai bordelli thailandesi o dai coffee shop olandesi per impedire che gli italiani ne usufruiscano?eppure lo sfruttamento della prosituzione e la vendita di hashish sono illegali in italia!andare a montecarlo a giocare o scommettere su strabet è la stessa identica cosa, con internet IL TUO COMPUTER SI COLLEGA DIRETTAMENTE CON IL SERVER DELLA SOCIETÀ CHE OPERA ALL'ESTERO.
            Eh ma se la Philip Morris e la Malboro avessero
            le spalle large come la Apple o
            Ebay...confondi beni materiali con immateriali, non comprendendo che con internet la fruizione dei beni immateriali è regolata dalla giurisprudenza del paese che ospita il server.quanto alle sigarette : philip morris e marlboro hanno sempre avuto le spalle sufficientemente larghe per condizionare la politica dello stato italiano sui prezzi delle sigarette . il costo industriale per loro è sempre lo stesso ed il loro margine di guadagno è identico: il prezzo cambia in funzione delle politiche fiscali dei vari paesi.quindi a lla philip morris non frega nulla se tu le sigarette le compri in giappone in nicaragua o in svizzera.
          • mythsmith scrive:
            Re: Come al solito PI..

            confondi beni materiali con immateriali, non
            comprendendo che con internet la fruizione dei
            beni immateriali è regolata dalla giurisprudenza
            del paese che ospita il
            server.Questo mi è chiarissimo e lo è anche per chi ha esteso i provvedimenti. Difatti non si pretende nulla da parte dei gestori dei server stranieri.Al contrario, si opera sui beni immateriali forniti dai DNS situati in italia. Si stabilisce che l'ubicazione IP di certi siti (che costituisce il bene immateriale in questione) non deve essere fornita dai DNS italiani, se ho ben compreso.Comunque non mi sembra una regola generale, visto che certi beni immateriali è reato anche solo "possederli". E non c'è bisogno di parlare di pornografia, basta pensare a musica, film e software.
            quanto alle sigarette : philip morris e marlboro
            hanno sempre avuto le spalle sufficientemente
            larghe per condizionare la politica dello stato
            italiano Ironia?
            quindi a lla philip morris non frega nulla se tu
            le sigarette le compri in giappone in nicaragua o
            in
            svizzera.Già, che gli frega se in italia devi per forza limitare la tua dipendenza dal tabacco per non andare in rovina, mentre potresti acquistare il triplo del fumo all'estero e fargli guadagnare il triplo? Del resto a loro i soldi fanno schifo, e di certo non basano il loro business sulla debolezza delle persone e sulla dipendenza creata dal tabacco.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 novembre 2006 17.51-----------------------------------------------------------
        • NSA scrive:
          Re: Come al solito PI..
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Ah! È per questo quindi che l'UE ci ha già

          avvisati e si è mossa contro di noi per

          l'introduzione di queste norme (già dal

          precedente governo).

          Per quanto per quieto vivere bisogna seguire le
          direttive dell'UE, non sempre queste sono adatte
          alle esigenze dei singoli
          paesi.
          Tra l'altro è per questo motivo che si chiamano
          direttive e non
          leggi.
          Io resto convinto del fatto che siti di scommesse
          non in regola con la legge italiana vadano
          oscurati. Convincimi del contrario argomentando,
          se
          vuoi.La direttiva è come se fosse una legge, solo che vincola lo stato sul fine dal raggiungere e non sul come .ormai comanda lo straniero sveglia!. Solo perche tirano le orecchie ai prodini per le scommesse non vuol dire che la cricca di bruxelles sia cosa buona e giusta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto Informatico chiarisca

      i bambini i siti possono essere censurati, mentre
      quando si parla di crimini contro tutto lo Stato
      perpetrati aggirando le leggi attraverso l'uso di
      Internet tutto è
      consentito?

      Sia chiaro che sono a favore della censura di
      entrambe le
      attività.primo : la pedopornografia è reato in tutto il mondo. quando vengono oscurati i siti è perchè la polizia del paese dove sono ospitati i serve ha efefttuato i sequestri.secondo : la storia della pedopornografia è abusata dai!(fermo restando che va combattuta)prima l'avete usata per l'adozione dei drm, ora per proteggere gli affari di pochi.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Punto Informatico chiarisca
      PI credo che gia' chiarisca con la sua storia, la sua linea, e quel che scrive da 10 anni. torniamo a noi ...- Scritto da:
      Immagino che allora tu sia d'accordo nel non
      oscurare siti di pedopornografia. penso di aver fatto ben altri esempi, e comunque per quello che e' diventato ora lo spauracchio della pedopornografia, e le leggi eccessive che la vanno regolamentando praticamente in tutto il mondo (con eccessi ridicoli, come i fumetti proibiti o nei quali si dichiara che "tutti i personaggi disegnati sono maggiorenni" . ahem) beh sono daccordoPI, in questa pagina dove scrivo, ospita un banner contro la pedopornografia on line. Che altro deve chiarire? Ma visto che parli a me ti dico che io sono d'accordo a non oscurare NULLA. In turchia la pornogragia e' vietata. Pensi che se un turco vuole vedere due tette e due culi non ci riesca? Funziona eccome la censura, si si :) Anzi, a volte proibire aumenta la domanda, dicono. In italia, comunque, in qualsiasi libreria puoi trovare migliaia di romanzi che parlano di omicidi. E' un reato uccidere, se non sbaglio. Eppure nessuno vieta immagini o romanzi su tali argomenti, ne' siti che parlano o mostrano omicidi. strano, no? persino in tv vedo uccisioni ogni giorno. Strano, pensavo che uccidere sia peggio che violentare un bambino. Togliere la vita non e' forse il peggior crimine? Eppure possiamo vederlo. O censuriamo anche quello, come le tette in turchia? < In fondo la pedofilia è un reato in
      Italia, ma non di certo in tutto il resto del
      mondo... ne sei cosi' sicuro? E mettiamo sullo stesso piano l'atto, e l'immagine? Se censuri una immagine censuri una immagine, e' solo una limitazione della liberta di espressione. questo e' il mio punto di vista. Non entro poi nel merito di quello che sempre piu' significa "pedofilia". Penso che abbiamo tutti nonni o parenti che a 15 anni - o prima ancora - erano gia' sposati e con figli, come accade ancora in molte parti del mondo. Si fa un po troppa confusione, credo, e si cavalca l'onda dello sdegno popolare grazie ai strilli della stampa anche per coprire ormai qualsiasi forma di controllo e censura. < soprattutto considerando che nascono
      pure i partiti favorevoli a tali
      crimini...di cui sicuramente avrai letto e conosci nei dettagli i propositi per giudicarli cosi aspramente, o ne hai solo sentito parlare e sei inorridito prima di sentire le loro ragioni? La violenza e' Violenza, caro Sandrino, su questo non posso non essere d'accordo, e contrario a qualsiasi forma di violenza contro il prossimo.La violenza e' anche negli omicidi in tv, che difatti non amo vedere. Ma non ci penso minimamente a censurare o a volere la censura anche di quello, che E' un reato. Come mai certe violenze si, altre no? Chi sceglie quale e' la violenza migliore da vedere per me ? Io queste domande me le faccio, e ti invito a portele. Ma per fortuna sento altrettanta violenza quando uno Stato decide cosa posso dire, fare, e vedere. (e cliccare) E cosa no.
      quando si parla di crimini contro tutto lo Stato
      perpetrati aggirando le leggi attraverso l'uso di
      Internet tutto è
      consentito?penso che il caso del gioco on line non abbia, sinceramente, niente a che vedere con crimini cosi orripilanti se non una mera questione economica dettata da monopoli e leggi piu' vecchie di mi nonna che regolano la vita quotidiana e che a volte cozzano rumorosamente con il maremagnum di Internet che per sua natura e' internazionale (quasi) e incontrollabile (quasi).
      Sia chiaro che sono a favore della censura di
      entrambe le
      attività.Buon pro ti faccia, le censure e le proibizioni nella Storia hanno sempre funzionato bene. Come nel caso del proibizionismo degli alcolici in USA. Mi risulta che difatti oggi in america non si consumano alcolici. Beati loro, io vado a farmi una birretta prima che censori o regolatori delle "mie" liberta' personali arrivino a dirmi anche cosa posso bere. Anche in italia oggi, con il probizionismo di certe sostanze, mi sembra che nessuno le usi, a cominciare dai parlamentari che danno il buon esempio e che creano le leggi per censurare e probire le cose a noi. ;) (IENE docet)Non riesco proprio a vedere il gioco on line come un Crimine contro lo Stato, scusami. IMHO (nella mia modesta opinione, visto che parlo a titolo personale, e cosi mi firmo)LucaS-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 novembre 2006 12.50----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 novembre 2006 12.52-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto Informatico chiarisca


        IMHO (nella mia modesta opinione, visto che parlo
        a titolo personale, e cosi mi
        firmo)

        LucaS
        Bravo Luca, condivido pienamente il tuo pensiero ed è lo stesso che propongo ai miei interlocutori quando si discute in merito.Purtroppo ci vuole intelligenza e sensibilità per comprendere e non essere sopraffati dal sensazionalismo giornalistico, soprattutto televisivo.Grazie per l'ottimo lavoro di informazione che svolgi quotidianamente.F.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Punto Informatico chiarisca
          - Scritto da:





          IMHO (nella mia modesta opinione, visto che
          parlo

          a titolo personale, e cosi mi

          firmo)



          LucaS



          Bravo Luca, condivido pienamente il tuo pensiero
          ed è lo stesso che propongo ai miei interlocutori
          quando si discute in
          merito.
          Purtroppo ci vuole intelligenza e sensibilità per
          comprendere e non essere sopraffati dal
          sensazionalismo giornalistico, soprattutto
          televisivo.
          Grazie per l'ottimo lavoro di informazione che
          svolgi
          quotidianamente.
          F.Concordo appieno.
      • mythsmith scrive:
        Re: Punto Informatico chiarisca
        Vorrei ribattere su alcuni punti fondamentali:1) La produzione di certi contenuti, come la pedopornografia, implica come minimo la complicità in un reato. Le immagini di un omicidio possono essere riprese per sbaglio, o da una telecamera di sorveglianza, o dopo che questo è avvenuto, da un "occhio" del tutto neutrale. La ripresa di atti di pedofilia implica che il regista sia complice di chi commette il reato, e questo mette anche l'osservatore esterno in un'ottica di complicità. 2) Sebbene certi contenuti ritraggano reati, lo fanno solitamente con l'intento più o meno esplicito di condannare i reati stessi. E' il caso di tutti i polizieschi, i gialli, e della cronaca. La pedopornografia ha invece lo scopo di farti piacere il reato, renderlo eccitante e fartelo desiderare. 3) Visto il porsi della pedopornografia come "pubblicità" della pedofilia stessa, c'è il rischio concreto che l'aumento dell'offerta possa determinare un aumento della domanda. Così come già accade per la prostituzione e la pornografia normale: più si ricevono sollecitazioni sessuali, più si cercano; più è facile andare a puttane, più c'è gente che ci va. 4) Nel caso del gioco d'azzardo, non si tratta di proibizionismo ma solo di rendere più complesso l'accesso all'offerta, perlomeno in siti esteri. Non posso non essere d'accordo con questo aspetto del provvedimento. Certo sarebbe meglio rendere complicato l'accesso anche ai siti nazionali: ad esempio sottoponendo il giocatore ad un questionario sui rischi del gioco, il calcolo delle probabilità di vincita, etc... 5) Il gioco all'estero non è un Crimine Contro Lo Stato. Infatti non c'è alcuna sanzione. E' solo... una scorrettezza. Da sempre il gioco d'azzardo è la tassa volontaria che versano gli idioti... a disposizione dello stato magari per evitare che ci siano così tanti idioti, migliorando scuole e servizi sociali... perché devono versarla all'estero? Mi sento un po' offeso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Punto Informatico chiarisca
          Guarda che l'universo non passa per la tua testa, e la tua testa non è il metro con cui misurare l'universo.Mi spiego.Benché non sia impossibile andare a puttane, e benché abbia tutte le possibilità di andarci (soldi, mezzo, casa libera, ...) non mi sono mai sognato di andare a puttane. Se fosse più facile andare a puttane, continuerei a non andarci. Certo ci sarebbero più "idioti" che ci andrebbero, ma questo limitare la loro "idiozia" toglie le puttane dai marciapiedi? Direi proprio di no, ed il problema sono loro non gli "idioti".Stesso discorso lo potrei fare per il fumo. Non fumo, per una mia scelta, da una vita, non per la legge anti-fumo o altro.E si potrebbe andare avanti per giorni.Questo per dirti, che il fatto che tu veda il mondo in una certa maniera non implica che il mondo sia realmente in quella maniera. Lo stesso vale per me, ma io ho già capito tempo fa quanto ti ho appena detto, ed ho rivisto più volte le mie opinioni sul mondo, giungendo alla conclusione che il mondo è un brutto posto, e che ogni giorno che passa diventa sempre più brutto.Tornando alla pedopornografia, ormai è sotto gli occhi di tutti, che assieme al terrorismo, e il "passepartout" per limitare le libertà personali degli individui, perché sia in un caso che nell'altro, non si colpisce chi commette il reato ne non si salvano le vittime del reato, ma si usa semplicemente il reato come pretesto per dire "ci vuole più controllo".Insomma ci prendono per il cuXo e fanno anche in modo che li si ringrazi per tutto ciò.Ognuno è libero di farsi del male come meglio crede. Siamo in un Paese democratico. Questo suo volersi fare del male a tutti i costi, deve restare una libera scelta personale, che non influisca sulla mia esistenza in alcun modo.
          • mythsmith scrive:
            Re: Punto Informatico chiarisca
            Trovo il tuo intervento (anonimo) "leggermente" offensivo. Tu hai trasposto la mia idea di come funziona la società, nel modo in cui funziona la mia testa. Sei per caso un ottuso Statistico?Nella società:Se pubblicizzi in modo martellante un prodotto, molte più persone lo cercheranno.Nella mia testa:Se il prodotto non mi interessa minimamente e non mi è mai interessato, non lo cercherò.Questo si applica anche alla pedopornografia, alla prostituzione, al gioco d'azzardo, al fumo (di cui è già civilmente proibita ogni pubblicizzazione).Lo dicevano anche i saggi zen e buddisti migliaia di anni fa: se nella tua mente ti gingilli continuamente con il pensiero di rubare, finirai per farlo. O per consumare una quantità di energie mentali immensa per cercare di trattenerti. Così è a maggior ragione per tutto ciò che concerne il sesso, che addirittura è una pulsione primordiale dell'uomo. Inoltre, dimentichi la solidarietà sociale su cui si basa la repubblica italiana. Se ti riduci in condizioni pietose con droga, gioco d'azzardo, o altro, tocca poi allo stato, cioè a noi cittadini "normali", aiutarti. Questo è giustissimo e non va messo in dubbio. Ma permettimi di considerare assennati provvedimenti presi per evitare che la gente si faccia male da sola e debba quindi essere assistita a nostre spese! (vedi cinture di sicurezza..)Infine: qui sembra che tutti si preoccupino perché questo provvedimento dilettantesco costituirebbe l'inizio di qualcosa. La mia personalissima opinione, che tu magari giudicherai sofistica, è che un certo evento o decisione può essere cosiderato l'inizio di molteplici processi. Come una pallina sulla cima di una punta, non puoi sapere da che parte cadrà: tocca a te decidere dove farla cadere soffiando nella direzione che desideri. Allora propongo: invece che considerare il provvedimento come l'inizio della censura totale, pensiamolo come l'inizio della moderazione del gioco d'azzardo. E soffiamo perché altri provvedimenti vengano presi per ostacolare il gioco, anche in italia. - Scritto da:
            Guarda che l'universo non passa per la tua testa,
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Punto Informatico chiarisca
          - Scritto da: mythsmith
          Vorrei ribattere su alcuni punti fondamentali:
          1) La produzione di certi contenuti, come la
          pedopornografia, implica come minimo la
          complicità in un reato.Falso. Se tu, al mare, scattando una foto con il videocellulare, inquadri un bambino nudo sei passibile dell'accusa di *produzione di materiale pedopornografico*.Te lo dico perché so che è capitato... e molto di recente.
          Le immagini di un
          omicidio possono essere riprese per sbaglio, o da
          una telecamera di sorveglianza, o dopo che questo
          è avvenuto, da un "occhio" del tutto neutrale. La
          ripresa di atti di pedofilia implica che il
          regista sia complice di chi commette il reato, e
          questo mette anche l'osservatore esterno in
          un'ottica di complicità.Ti ricordo che per "pedopornografia" oramai si intendono anche foto e video presi al mare... anzi... non serve nemmeno che chi è inquadrato sia effettivamente minorenne, basta che lo *sembri*.Mi chiedo se le foto dei naturisti ritraenti i propri bambini siano considerate "pedopornografia", immagino di si.
          2) Sebbene certi contenuti ritraggano reati, lo
          fanno solitamente con l'intento più o meno
          esplicito di condannare i reati stessi. E' il
          caso di tutti i polizieschi, i gialli, e della
          cronaca. La pedopornografia ha invece lo scopo di
          farti piacere il reato, renderlo eccitante e
          fartelo desiderare.Quindi il problema è tutto tuo, hai paura di scoprire che potrebbe piacerti? Ritieni veramente che sia una "malattia infettiva" a trasmissione via modulazione di frequenza?Sai come si chiamano queste cose tanto orribili che si trasmettono da un individuo all'altro anche via Internet? Si chiamano *idee*.Paura di essere contagiato da qualche idea?
          3) Visto il porsi della pedopornografia come
          "pubblicità" della pedofilia stessa, c'è il
          rischio concreto che l'aumento dell'offerta possa
          determinare un aumento della domanda. Così Secondo me il fenomeno dovrebbe essere riconsiderato, e parecchio.In particolare bisognerebbe distinguere chiaramente chi lo fa con scopo di lucro da chi non lo fa per scopo di lucro e si dovrebbe intervenire SOLO nel caso in cui ci sia effettivamente violenza. Non credo assolutamente infatti che immagini e filmati così detti "pedopornografici" implichino sempre violenza, anzi, ho motivo di credere l'esatto contrario.Queste distinzioni oggi non si fanno e finché non si faranno io mai sarò d'accordo con nessun intervento in materia... anzi, ne sono e ne sarò forte oppositore.
          come
          già accade per la prostituzione e la pornografia
          normale: più si ricevono sollecitazioni sessuali,
          più si cercano; più è facile andare a puttane,
          più c'è gente che ci va.Credo di ricevere le stesse "sollecitazioni sessuali" di chiunque... eppure non sono ancora "andato a puttane" una volta.
          4) Nel caso del gioco d'azzardo, non si tratta di
          proibizionismo ma solo di rendere più complesso
          l'accesso all'offerta, perlomeno in siti esteri.Cioè un proibizionismo un po' più sottile e difficile da individuare.
          Non posso non essere d'accordo con questo aspetto
          del provvedimento. Certo sarebbe meglio rendere
          complicato l'accesso anche ai siti nazionali: ad
          esempio sottoponendo il giocatore ad un
          questionario sui rischi del gioco, il calcolo
          delle probabilità di vincita, etc...Ti ripeto, sono maggiorenne e vaccinato, se voglio giocare d'azzardo su un sito estero sono fatti miei, né tu, né lo Stato, potete venire a decidere cosa io posso o non posso fare con i miei soldi, né vedo alcuna ragione per rendermi tecnicamente "difficile" l'accesso ai siti esteri se non per fare concorrenza sleale con altri fornitori del medesimo servizio.
          5) Il gioco all'estero non è un Crimine Contro Lo
          Stato. Infatti non c'è alcuna sanzione. E'Per ora.
          solo... una scorrettezza. Da sempre il gioco
          d'azzardo è la tassa volontaria che versano gli
          idioti... a disposizione dello stato magari per
          evitare che ci siano così tanti idioti,
          migliorando scuole e servizi sociali... perché
          devono versarla all'estero? Mi sento un po'
          offeso.Bé, vai a offenderti altrove, gli "idioti" come li chiami tu, hanno tutto il diritto di spendere i propri soldi come vogliono.
          • NaturaInnocence scrive:
            Re: Punto Informatico chiarisca
            Mai
            sentito parlare di "lavaggio del
            cervello"?Tu ne sei l'esempio vivente.
          • mythsmith scrive:
            Re: Punto Informatico chiarisca
            - Scritto da: NaturaInnocence
            Mai

            sentito parlare di "lavaggio del

            cervello"?

            Tu ne sei l'esempio vivente.Fossi in te non sarei così sicuro dell'onnipotenza della tua mente.
          • NaturaInnocence scrive:
            Re: Punto Informatico chiarisca
            - Scritto da: mythsmith
            Fossi in te non sarei così sicuro
            dell'onnipotenza della tua
            mente.La verità è che la gente come te HA PAURA di scoprire che certe cose possano anche minimamente piacergli... e per mettersi il cuore in pace crea la cosidetta morale pubblica, cosicchè i "cattivi" sono solo coloro che accettano di poter essere attratti in qualche modo dai ragazzini (sfido a trovare qualcuno che non ne è un minimo attratto).Così io inibisco questo mio sentimento, mi autoconvinco di non esserne attratto (leggesi come lavaggio del cervello), voi venite beccati, i cattivi siete voi, io non ho nulla a che vedere con ciò.
          • mythsmith scrive:
            Re: Punto Informatico chiarisca

            Ti rispondo con un'altra citazione:
            "Io sono MIA!" (Lucy Van Pelt)Questa, ahimè, è solo una dolce illusione, se non si è consapevoli che si è ciò che si sceglie di essere.E' il bug dell'individualismo: dimenticare che per autodeterminarsi si deve ricorrere al prossimo. E che l'identità non è immutabile, ma si adatta necessariamente. Se sei conscio di questo processo continuo, puoi dirigere il tuo essere e scelgiere chi sei.Nel momento in cui dimentichi di scegliere, pensando di essere un "te stesso" immutabile, onnipotente nella tua libertà di autodefinirti... diventi ciò che altri vogliono che tu sia, e non sei più "tuo"!Tutti questi che argomentano a favore della pubblicizzazione di quelle abitudini che possono arrivare a distruggere la vita di un uomo, dimenticano il potere dell'esempio, che va a influire direttamente sui processi di identificazione dei propri prossimi e producono così un effetto a catena imprevedibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Punto Informatico chiarisca
            - Scritto da: mythsmith

            Ti rispondo con un'altra citazione:

            "Io sono MIA!" (Lucy Van Pelt)

            Questa, ahimè, è solo una dolce illusione, se non
            si è consapevoli che si è ciò che si sceglie di
            essere.
            E' il bug dell'individualismo: dimenticare che
            per autodeterminarsi si deve ricorrere al
            prossimo. E che l'identità non è immutabile, ma
            si adatta necessariamente. Se sei conscio di
            questo processo continuo, puoi dirigere il tuo
            essere e scelgiere chi
            sei.
            Nel momento in cui dimentichi di scegliere,
            pensando di essere un "te stesso" immutabile,
            onnipotente nella tua libertà di autodefinirti...
            diventi ciò che altri vogliono che tu sia, e non
            sei più
            "tuo"!

            Tutti questi che argomentano a favore della
            pubblicizzazione di quelle abitudini che possono
            arrivare a distruggere la vita di un uomo,
            dimenticano il potere dell'esempio, che va a
            influire direttamente sui processi di
            identificazione dei propri prossimi e producono
            così un effetto a catena
            imprevedibile.Quindi (se ho capito bene, e potrei anche sbagliarmi) tu auspichi che il mondo (o magari ti accontenti anche solo dell'Italia) diventi una sorta di immenso asilo, dove ci sia sempre qualcuno più "grande di te" (uno Stato, una religione, una divinità?) che ti dica cosa è giusto e cosa è sbagliato e che ti imponga ciò che è stato scelto che per te sia giusto o sia sbagliato. Ovviamente con "te" "ti" e "tu", intendo un più generale "tu" applicabile a quanti come te (sempre se non mi sbaglio) auspicano un mondo del genere.Vorresti quindi (come prima, tutto ciò non è diretto personalmente a te) che non ti sia chiesto di vivere facendo scelte, e prendendoti le responsabilità delle tue scelte, ma che qualcun'altro al di sopra di te, prendesse queste scelte al posto tuo, e te le imponesse, in modo che tu possa vivere tranquillo di aver sempre fatto la cosa giusta, nel modo giusto, così come ti è stato chiesto e imposto di fare.La tua coscienza, sarebbe eternamente apposto, e benché magari la tua natura di bestia antropomorfa col dono della parola (non è un'offesa, siamo tutti delle bestie dentro, antropomorfe e col dono della parola, me compreso), sarebbe ben diversa (tutti noi abbiamo istinti, bisogni e necessità che se fossimo privi di coscienza non sarebbero ne buoni ne cattivi, ma così come avviene in natura fra gli animali senza dono della parola, sarebbero e basta) non ti dovresti mai curare di ciò, perché non dovresti mai scegliere e valutare ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, dato che qualcun'altro lo avrebbe già fatto al posto tuo, e ti avrebbe imposto questa scelta.Bada bene, in questa risposto, sto generalizzando parecchio. Non sto nemmeno più parlando della censura sui siti o della pedopornografia. Sto parlando della vita, così come ognuno di noi la percepisce e la vive.Se ho capito bene, tu la percepisci e la vivi così come ho scritto (ribadisco ulteriormente che potrei sbagliarmi). Io no. E non riuscirei a tollerare minimamente di vivere in un modo del genere.In un mondo del genere, peraltro, nessuno sarebbe più responsabile di ciò che commette, perché dichiarato preventivamente, da chi sceglie al posto suo, incapace di intendere e di volere.Io sono MIO! Io sono perfettamente in grado di scegliere cosa è giusto e cosa è sbagliato. Cosa voglio fare e cosa no. Cosa è giusto fare e cosa no. E quali sono le conseguenze di ciò che faccio o che non faccio e perfettamente cosciente delle conseguenze e delle responsabilità che comporta VIVERE (non sto urlando, sto mettendo l'accento su una parola che può avere sensi diversi).Vivere in base a delle scelte già fatte e imposte da altri, non lo considero vivere. È più simile al recitare che al vivere.Peraltro, comprendo che in una società come quella in cui viviamo oggi, dove dei bambini arrivano a compiere 50-60-70 e più anni (non prenderla come un'offesa personale, non mi sto rivolgendo a te) una prospettiva di vita "preconfezionate" possa essere molto allettante e possa dare un certo senso di sicurezza, e del resto è anche il sogno di ogni potente di turno, poter applicare forme di controllo delle "teste" di questo genere (ti impongo come devi vivere e faccio in modo che mi si dica anche grazie).Se mai dovesse diventare realtà (e la strada sembra quella) vedrò di trovarmi un pacifico atollo nel Pacifico, fuori da ogni giurisdizione e lontano da queste evolute forme di "civiltà".
          • mythsmith scrive:
            Re: Punto Informatico chiarisca
            Io ho detto l'esatto contrario di quanto mi attribuisci. Il mio modo di vedere la mente e l'arbitrio umano non si limita alla possibilità di scegliere di fare la cosa giusta o quella sbagliata. Ma anche di decidere cosa sia giusto e cosa sbagliato, e in un secondo momento decidere se, coerentemente con il proprio pensiero, "sbagliare" o no. E ancora, penso che ciascuno sia libero, entro ampi limiti, di decidere non solo di seguire i propri desideri, ma anche di scegliere cosa desiderare. Si tratta di addestrare la mente a volere, a desiderare, a scegliere. Molte persone credono che debba essere il desiderio a guidare la nostra vita, o un concetto di giustizia astratto, o un'ispirazione primordiale. Ma dimenticano così che questi elementi non sono immutabili, dipendono anch'essi da noi e dal mondo che ci circonda.Tralasci poi che c'è SEMPRE qualcuno più grande di te, che ti dice cosa fare. Si chiama "6 miliardi di persone". Che sono MOLTO più grandi di te. E ti dicono CONTINUAMENTE quello che devi e non devi fare... e giustamente. Si chiama cultura, questo istruirsi vicendevole. Non è un asilo: è una comunità umana normalissima. Io, come appartenente, dico la mia: non dovremmo addestrare la mente a desiderare certe cose. Come la pedofilia. Quindi chiedo di non permettere esempi o apologie, perché questo genere di cose renderebbe certamente molto più vasto il fenomeno.Non è per superiorità: come ho detto, anch'io potrei cominciare a desiderare le cose più strane, se la mia mente venisse addestrata a farlo.Nell'antica roma gradivano molto vedere la gente sbranata dalle belve. La loro mente era addestrata a godere di quello spettacolo. Oggi le cose sono cambiate. E anche chi magari non si è mai posto consciamente il problema, inorridisce di fronte a certe immagini. Questo a dimostrazione del fatto che nessuno può essere coscio di ogni aspetto della propria vita, e dove non si è consci, si segue la massa. E' inevitabile, tutti noi lo facciamo in qualche ambito.
          • Noctambule scrive:
            Per MythSmith
            Con tutto il rispetto, vorrei dirti: forse non ti accorgi che il tuo punto di vista è eccessivamente unilaterale. Fai di ogni comportamento lontano dalla tua visione del mondo un potenziale atto deviante e - perdipiù - sembri pensare che una quota non minima di persone sia da mettere sotto tutela perchè incapaci di intendere e volere. Sbaglierò, ma mi pare un atteggiamento di superiorità che porta dritto dritto all'intolleranza e , di conseguenza, alla restrizione delle libertà. Saluti.
          • mythsmith scrive:
            Re: Per MythSmith
            - Scritto da: Noctambule
            Con tutto il rispetto, vorrei dirti: forse non ti
            accorgi che il tuo punto di vista è
            eccessivamente unilaterale. Fai di ogni
            comportamento lontano dalla tua visione del mondo
            un potenziale atto deviante e - perdipiù - sembri
            pensare che una quota non minima di persone sia
            da mettere sotto tutela perchè incapaci di
            intendere e volere. Sbaglierò, ma mi pare un
            atteggiamento di superiorità che porta dritto
            dritto all'intolleranza e , di conseguenza, alla
            restrizione delle libertà.

            Saluti.Saluti. Anche tu con quest'idea dell'"inizio della fine", del "preludio di una catastrofe".Puoi pensare quello che vuoi del mio futuro. La mia posizione attuale riguardo atti "potenzialmente derivanti" è: devono essere permesse e garantite, a patto che lo Stato abbia le opportune garanzie che NON stanno derivando. Vuoi la droga? Ok. Dimostrami di essere economicamente indipendente, avere un lavoro fisso, non avere disturbi psicologici gravi, e, nel tempo, provami che non sei diventato dipendente. A questo punto, puoi avere la tua droga. Questa non è intolleranza, ma solo una ragionevole precauzione contro comportamenti derivanti che vanno a danneggiare tutta la società, ME compreso.Vieni ad elemosinare perché hai dilapidato tutti i beni della tua famiglia? Io ti aiuto senza pensarci un attimo, ma prenderò provvedimenti per evitare che accada di nuovo. Una account unico per tutti i giochi, online e reali: non puoi addebitarci più di 1/4 del tuo stipendio.Vuoi fumare? Sottoponiti a controlli medici. Al primo segnale negativo per la salute, smetti. Se ti viene un tumore ti aiuterò senza pensarci un secondo, ma al primo problema devi smettere istantaneamente di fumare.Mi sembra buon senso. Evitare che chi vuol fare del male a se stesso ne procuri anche a me, facendomi consumare tempo e forze per assisterlo.E ritengo schifosamente individualista ed irresponsabile posizioni del tipo "la vita è mia e se voglio farmi del male sono liberissimo di farlo". Sei libero finché la tua libertà non lede la mia. E guarda caso, dove vige uno sputo di solidarietà sociale, la TUA libertà di DANNEGGIARTI lede quasi SEMPRE la MIA libertà di GODERMI la vita ed il frutto del mio lavoro.
          • mythsmith scrive:
            Re: Punto Informatico chiarisca
            Ahahahahhhh! Grasse risate! E' divertente vedere come chi ritiene di avere una mente aperta, larghe vedute e infinita tolleranza giunga a conclusioni così unilaterali, offensive e bigotte nei confronti di un interlocutore sconosciuto. (Nota che gli attributi sono al tuo intervento, non alla tua persona).Io non ho nessun problema a mostrare il mio corpo. Sono molto orgoglioso di com'è fatto, mi piace davvero. Tant'è che, per esempio, il mio avatar ritrae il mio viso, al contrario del tuo. Conclusioni disattese, ooooops :)Tornando nel merito. Le famiglie di nudisti mi sembrano un caso marginale. Comunque ritengo violenza presupporre che quei bambini non saranno minimamente infastiditi da certe loro foto su internet. E' estremamente arrogante pensare che sia così. Molto più che pensare che invece saranno un po' irritati: una foto privata puoi in qualunque momento renderla pubblica; il processo inverso, oggi, NON E' POSSIBILE. Continuo a preferire la tutela verso qualcosa che potrebbe non piacere ma a cui non è possibile rimediare, piuttosto che la tutela di qualcos'altro che, se non gradisci, puoi in qualsiasi momento cambiare con sforzo minimo.Ad ogni modo, si tratta di sofismi. Bisogna valutare di volta in volta con quale scopo sono prese le immagini, e avere sempre e comunque il consenso dei genitori. Ammetterai che se una legittimissima famigliola di nudisti pubblica una pagina su internet con decine di immagini della patatina di una bambina di 5 anni e del bigolo di uno di 6, forse, FORSE, c'è da sospettare. Sospettare e indagare. Poi magari non c'è nulla.Per il resto ti do ragione, quella NON e' pedopornografia e se le leggi attuali la puniscono, beh, sono eccessive. Applica il mio discorso alla pedopornografia vera, cioè atti o immagini esplicitamente sessuali con bambini. A parte dire che tanta pedopornografia non è tale, hai argomenti pertinenti la pedopornografia?
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Punto Informatico chiarisca
        Ok, sei promosso a mio eroe personale per 24 ore a partire da adesso. 8)
      • Anonimo scrive:
        Grazie.
        A parte essere stato chiamato "Sandrino" senza capirne il motivo, (potrebbe essere che mi confondi con qualcun altro?) accetto volentieri le tue esternazioni, che in massima parte condivido anche.Resto tuttavia dell'idea che censurare siti di scommesse che violano leggi nazionali sia giusto. O quantomeno si dovrebbe trovare il modo di far loro pagare le tasse così come le pagano le aziende italiane. È una questione di equità.Ad ogni modo grazie per la dettagliata risposta. Può non sembrare ma anche da opposti punti di vista nasce l'interesse per continuare a leggere i vostri articoli. Soprattutto se, come mi pare di notare, quelli politicizzati stanno lentamente diminuendo.
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: x sandrino
          - Scritto da:
          A parte essere stato chiamato "Sandrino" senza
          capirne il motivo, (potrebbe essere che mi
          confondi con qualcun altro?)Caro Sandrino, purtroppo non firmandoti non so come chiamarti.E visto che non mi piace parlare con una persona con una busta del pane in testa e due buchi per gli occhi (anonimo) (anonimo) (anonimo) di solito preferisco scriverci, su quella busta di pane, un nome a pennarello.Sarebbe sicuramente più piacevole leggere in calce un nome, un nickname (anche per seguire meglio chi scrive cosa in un lungo thread) ma per fortuna Internet e' anche questo e permette persino ad un difensore della Censura e della Legge a non firmarsi in un forum pubblico, il che lo trovo sinceramente un pelino contraddittorio, visto che di fatto operi una auto-censura sul tuo nome :Dsempre IMHO LucaSps - credo che le aziende estere paghino, come e' giusto, le tasse nei loro paesi. Come quando compri un DVD in UK o altrove via internet. Le tasse non si pagano solo in italia (anzi, forse altrove ne pagano di piu e con piu controlli, ma non generalizziamo). La questione e' un altra, e vietare di giocare all'estero da casa. Andremo tutti a Las Vegas, checceffrega ? :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 novembre 2006 12.37-----------------------------------------------------------
          • NSA scrive:
            Re: x sandrino
            Modificato dall' autore il 13 novembre 2006 12.37
            --------------------------------------------------Solo che le tasse in italia sono tra le piu alte, vedi ad esempio l'iva in svizzera.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Punto Informatico chiarisca
      Ah una cosa... interessante aria da ducetto hai... "Punto Informatico chiarisca"... bé? Che sono... tuoi fratelli? Che obbligo hanno loro di "chiarire" i tuoi dubbi?Se PI ti fa tanto schifo non devi fare altro che smettere di leggerlo... loro non hanno nessun obbligo nei tuoi confronti.
    • Noctambule scrive:
      Re: Punto Informatico chiarisca



      Sia chiaro che sono a favore della censura di

      entrambe le

      attività.

      Io no, di nessuna delle due. Bravo Wakko Warner! Mi sei piaciuto in tutte le tue argomentazioni ma - in particolar modo - in questa ultima, breve frase. CLAP CLAP CLAP!
      • Noctambule scrive:
        Re: Punto Informatico chiarisca






        Sia chiaro che sono a favore della censura di


        entrambe le


        attività.



        Io no, di nessuna delle due.

        Bravo Wakko Warner! Mi sei piaciuto in
        tutte le tue argomentazioni ma - in particolar
        modo - in questa ultima, breve frase.

        CLAP CLAP CLAP! (applausi di approvazione) :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 novembre 2006 20.57-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Come al solito PI..
      - Scritto da:
      Se un'azienda vuole entrare nel mercato italiano
      delle scommesse, a questo deve sottostare, con
      tutti i dazi del caso. Deve sottostare
      soprattutto alle norme che regolamentano il
      fenomeno in
      Italia.
      Dopodiché ci sono solo le chiacchiere.ma certo.....come dire che una azienda tedesca deve vendere per posta i cd o dvd vergini pagando il pizzo alla SIAE italiana.Il mercato è UNICO europeo.
      • mythsmith scrive:
        Re: Come al solito PI..

        ma certo.....
        come dire che una azienda tedesca deve vendere
        per posta i cd o dvd vergini pagando il pizzo
        alla SIAE
        italiana.
        Il mercato è UNICO europeo.ma certo.....come dire che una azienda tedesca deve vendereper posta il tabacco o l'alcool pagando il pizzoai monopoli di statoitaliani.Il mercato è UNICO europeo.
  • swamiji65 scrive:
    Sempre la stessa storia
    Anche questa iniziativa si basa sul principio di non agire direttamente sulle cause, ma operare in maniera trasversale producendo "effetti collaterali" che, come al solito ledono i diritti dei cittadini.Se il sito e', in qualche modo illegale, eventualmente andrebbe chiuso, ma non e' giusto che io sia limitato nella mia liberta' di navigazione e consultazione.Si colpiscono cioe' i cittadini e non chi ha effettivammente le responsabilita'.oggi e' il sito di gioco on line e domani?swamiji65
  • Anonimo scrive:
    si parlava tanto di Urbani
    ora voglio sentire i signori che tanto criticavano il ministro Urbani perchè era di destra. Questa è la qualità dei signori che ci governano...destra o sinistra l'importante è fare i $$$$$$$
    • TheLoneGunman scrive:
      si parlava tanto di Urbani
      - Scritto da:
      ora voglio sentire i signori che tanto
      criticavano il ministro Urbani perchè era di
      destra. Questa è la qualità dei signori che ci
      governano...destra o sinistra l'importante è fare
      iMa urbani centrava con la censura dei siti di scommesse?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 novembre 2006 04.40-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: si parlava tanto di Urbani
        Urbani centrava anche con le agevolazioni ai produttori di tartufi dove guarda caso è a capo proprio di un'azienda del settore. Non ci sarebbe da stupirsi quindi se avesse una quota anche minima in qualche società di scommesse
    • NSA scrive:
      Re: si parlava tanto di Urbani
      - Scritto da:
      ora voglio sentire i signori che tanto
      criticavano il ministro Urbani perchè era di
      destra. Questa è la qualità dei signori che ci
      governano...destra o sinistra l'importante è fare
      i
      $$$$$$$Dai non c'è paragone, quello proponeva 5 qanni di galera a chi scaricava. Eppoi le censure ai giochi d'azzardo esteri si sono fatti anche con loro.Sono la stessa cricca, sveglia!
  • Anonimo scrive:
    5 Mb de che?
    Se aprite quel file e cancellate l'immaginetta in alto, evidentemente inserita in dimensioni originali e poi ridimensionata, ottenete un file di circa 113 Kb.E poi vogliamo eliminare la burocrazia in favore del digitale. w la competenza.wuti
  • Anonimo scrive:
    Pessimo governo, ma..
    sempre meglio di Berlusconi :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Pessimo governo, ma..
      - Scritto da:
      sempre meglio di Berlusconi :(ma va a prodopoli
    • Anonimo scrive:
      Re: Pessimo governo, ma..
      - Scritto da:
      sempre meglio di Berlusconi :( Nel frattempo mi sono scaricato da google il video in cui, nel faccia a faccia con berlusconi, prodi assicurava che non avrebbe aumentato le imposte... Hanno praticamente disatteso quanto promesso. E siamo solo a 6 mesi, poi vedremo (in positivo o in negativo, per ora pollice verso) Ciao
    • Anonimo scrive:
      Ibrido doncamillo/peppone riuscito!
      - Scritto da:
      sempre meglio di Berlusconi :(Ahahaha che simpatico umorista!No perchè per dire che un premier che è un ibrido tra don camillo e peppone è meglio di berlusconi ce ne vuole!
    • Anonimo scrive:
      Re: Pessimo governo, ma..
      in effetti la destra è ancora peggio...povera italia... :(
  • Anonimo scrive:
    la parola CENSURA
    Leggendo i vari post continuo a leggere gente indignata per la parola 'censura', come se non fosse tale perché si tenta di oscurare solo giochi d'azzardo.Vorrei ricordare che questi sistemi di oscuramento sono utilizzati (in maniera molto più efficace e meno infantile dell'Italia per altro) in paesi come la Cina.Il governo cinese continua ad esprimere a voce sempre più alta la sua indignazione per le accuse di censura, visto che afferma di censurare solo porno e poco altro.Se passasse il principio secondo il quale esiste una 'censura giusta', di cosa potremmo accusare il governo cinese? Voler proteggere i propri cittadini dal pedo-porno per esempio potrebbe essere un proposito molto più lodevole che oscurare un sito per questione di tasse (ricordo che tali siti sono dichiarati illegali dallo stato italiano non perché consentono di giocare d'azzardo, ma perché non pagano le tasse italiane).So perfettamente che il gioco d'azzardo può diventare una patologia tra le più gravi a livello psicologico e sociale...So perfettamente che il gioco d'azzardo della vecchietta o del padre di famiglia che si rovinano soprattutto con lotto e superenalotto mi aiuta a pagare meno tasse...So perfettamente che il governo italiano si sarà fatto i suoi conti: sarà arrivato alla conclusione che gli conviene pagare la multa alla UE piuttosto di perdere le tasse di que polli (2 volte polli primo perché buttano i loro soldi, secondo perché non sono nemmeno capaci di aggirare questi banalissimi filtri) che giocano d'azzardo on-line, e che quindi conviene anche a me...Ma non di meno si tratta di censura, e se la chiamo adesso in modo diverso, come la chiamerò quando oscureranno siti di informazione 'illegali'?
    • mythsmith scrive:
      Re: la parola CENSURA
      Non è meno censura perché si tratta di azzardo online. E' che proprio l'operazione prevista non può essere definita come censura!Per parlarsi di censura, dovrebbe verificarsi almeno una di queste condizioni:1-
      I possessori di siti esteri per scommesse possono avere problemi legali da parte dello Stato2-
      Gli utenti italiani di tali siti possono essere denunciati e temere sanzioni.3-
      I siti esteri vengono resi inaccessibili.Nessuno di questi tre casi è applicabile, quindi non è censura.No, nemmeno il terzo caso è applicabile. Perché come sanno tutti benissimo, il divieto è aggirabile con un banalissimo espediente.Quindi non si parla di censura, ma solo di un piccolo ostacolo tecnico facilmente superabile.Non sono per nulla alarmato, anzi, sono molto contento: di fatto è un "filtro" sulla conoscenza della rete. Chi conosce, può passare. Chi è ignorante, viene fermato. Si da il caso che, statisticamente, siano proprio le persone più ignoranti quelle che rischiano grosso con il gioco d'azzardo.Certo preferirei che rendessero difficile raggiungere TUTTI i siti di scommesse, anche quelli italiani. Ma visto che il passo va di fatto in questa direzione, anche se con intenti del tutto diversi, a me sta comunque bene.
      • longinous scrive:
        Re: la parola CENSURA

        3-
        I siti esteri vengono resi inaccessibili.

        Nessuno di questi tre casi è applicabile, quindi
        non è
        censura.
        No, nemmeno il terzo caso è applicabile. Perché
        come sanno tutti benissimo, il divieto è
        aggirabile con un banalissimo
        espediente.Banale per te, io non ne sono a conoscenza (non mi interessa, quindi giustamente, ma la sostanza non cambia)
        Quindi non si parla di censura, ma solo di un
        piccolo ostacolo tecnico facilmente
        superabile.E tuttavia illegale. Sarebbe come se qualcuno facesse un defacement del sito dei monopoli (per dirne uno) cambiando solo il nome del file index in indice. Basta cambiare nome nella barra degli indirizzi, ma non è giusto comunque!
        Non sono per nulla alarmato, anzi, sono molto
        contento: di fatto è un "filtro" sulla conoscenza
        della rete. Chi conosce, può passare. Chi è
        ignorante, viene fermato.
        Felice per te se non sei allarmato, io invece purtroppo lo sono, che jella, eh?Eliminiamo il problema alla fonte: non vendiamo computer a chi non li sa usare!Eliminiamo in questo modo due problemi: il gioco d'azzardo ossessivo-compulsivo degli ignoranti e le botnet sparaspam. Che ne dite?
        • mythsmith scrive:
          Re: la parola CENSURA
          Perché estremizzare tutto?Potevi fare esempi più pertinenti ed ugualmente provocanti.Ad esempio: facciamo che per acquistare e possedere droga d'ora in poi è necessaria una patente. Per aquisire e rinnovare ogni anno la patente bisogna dimostrare di essere più che autosufficienti economicamente, non avere figli minorenni, essere in perfetta salute fisica e psichica, comprendere appieno tutti i rischi della droga, non essere divenuti dipendenti da quel tipo di droga dalla data dell'ultimo rilascio del permesso.
          • longinous scrive:
            Re: la parola CENSURA
            - Scritto da: mythsmith
            Perché estremizzare tutto?Non ho estremizzato nulla, ho solo migliorato l'idea di base. Se l'avessi estremizzata avrei anche imposto dei proxy obbligatori per poter uscire dall'italia direttamente sulle dorsali per poter censurare comunque tutto quel che concerne il gioco d'azzardo (perchè fidarsi è bene, non fidarsi è meglio... tu non lo sai, ma sei un ossessivo compulsivo con la fissa del gioco d'azzardo e lo fanno per te!)
            Potevi fare esempi più pertinenti ed ugualmente
            provocanti.Può essere, ma mi è venuto in mente quello che, detto tra noi, mi pare piuttosto pertinente.
            Ad esempio: facciamo che per acquistare e
            possedere droga d'ora in poi è necessaria una
            patente. [CUT].Ecco, questo mi pare poco pertinente.Cosa centra la droga con l'informatica?Tu avevi posto la questione sul fatto di dire"Io metto degli accorgimenti tecnici per renderti difficile l'accesso a certi siti, se sei abbastanza sveglio, smaliziato e bravo da superarli allora puoi visitarli, altrimenti ciccia"Quindi parli di conoscenze e intelligenza.Io ho solo esteso la cosa dall'esterno della connessione (i DNS) all'interno (i Client)"Io ti proibisco di acquistare un PC se non mi dimostri che lo sai usare, difendere e ripulire dal mare di $roba_fetida_marrone all'occorrenza"Quindi conoscenza (saperlo usare ecc...) e intelligenza (rendersi conto che c'è qualcosa che non va e agire di conseguenza (uffiii mi si è rotto il PiCCìììì!!! non sarebbe una buona risposta all'eventuale test, qualunque sia il problema!))
          • mythsmith scrive:
            Re: la parola CENSURA


            Ad esempio: facciamo che per acquistare e

            possedere droga d'ora in poi è necessaria una

            patente. [CUT].

            Ecco, questo mi pare poco pertinente.
            Cosa centra la droga con l'informatica?Non si parla solo di informatica, ma anche di gioco d'azzardo. Il parallelo è: se hai - statisticamente - un livello culturale sufficiente, puoi giocare all'estero. Se hai - statisticamente - una vita regolare e non costituisci un danno o un rischio per la società, ti do' la droga.
            Tu avevi posto la questione sul fatto di dire
            "Io metto degli accorgimenti tecnici per renderti
            difficile l'accesso a certi siti, se sei
            abbastanza sveglio, smaliziato e bravo da
            superarli allora puoi visitarli, altrimenti
            ciccia"
            Quindi parli di conoscenze e intelligenza.
            Io ho solo esteso la cosa dall'esterno della
            connessione (i DNS) all'interno (i
            Client)Peccato che la connessione sia lo strumento stesso attraverso cui raggiungere la conoscenza e l'intelligenza, in modo rapido e privo di costi. Nel modo che proponi tu dovresti creare scuole apposite, pagare gente, perdere tempo etc... solo i privilegiati potrebbero connettersi e accedere non solo al gioco, ma a tutta la conoscenza.E questa è decisamente una estremizzazione.
          • longinous scrive:
            Re: la parola CENSURA

            Peccato che la connessione sia lo strumento
            stesso attraverso cui raggiungere la conoscenza e
            l'intelligenza, in modo rapido e privo di costi.Peccato altrettanto che questo non importi agli utonti
            Nel modo che proponi tu dovresti creare scuole
            apposite, pagare gente, perdere tempo etc... solo
            i privilegiati potrebbero connettersi e accedere
            non solo al gioco, ma a tutta la
            conoscenza.Veramente già ora che è possibile in pochi lo fanno, a parte questo non chiedo certo che tutti sappiano gestire una rete domaestica con firewall/proxy/router linux, Domain controller Win 2k3 e File server Sun, ma cavolo, il cervello a volte sembra l'abbia lasciato sul comodino certa gente!
            E questa è decisamente una estremizzazione.Può essere, anche la censura lo è, e per quanto tu dica il contrario con dei buoni argomenti per me e te, questi non sono argomenti associabili all'utonto medio standard la cui risposta a qualunque domanda sul malfunzionamento di qualcosa èwhile(!$utonto_strozzato) printf("Non funziona...");Dimmi te!
  • Anonimo scrive:
    Il governo dei coglioni...
    SEMPRE MEGLIO DI QUELLO DELLE TESTE DI CAZZO! :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    www. scendoinpiazza. it
    www.scendoinpiazza.it
    • Anonimo scrive:
      Re: www. scendoinpiazza. it
      - Scritto da:
      www.scendoinpiazza.itDato che scendi, puoi mica porta via la tua spazzatura e passare a comprare il pane e le sigarette?
      • TheLoneGunman scrive:
        Re: www. scendoinpiazza. it
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        www.scendoinpiazza.it

        Dato che scendi, puoi mica porta via la tua
        spazzatura e passare a comprare il pane e le
        sigarette?Boh io sono sceso nella piazzola in giardino, ma non c'era nessuno.
    • swamiji65 scrive:
      Re: www. scendoinpiazza. it
      domain: scendoinpiazza.it x400-domain: c=it; admd=0; prmd=scendoinpiazza; org: Movimento Politico Forza Italia descr: Via dell'Umilta 36 descr: 00187 roma (RM) admin-c: AP12409-ITNIC tech-c: TS7016-ITNIC postmaster: AP12409-ITNIC zone-c: TS7016-ITNIC nserver: ns1.register.it nserver: ns2.register.it mnt-by: REGISTER-MNT created: 20061109 expire: 20071109 changed: support@register.it 20061107 source: IT-NICswamiji65-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 novembre 2006 09.50----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 novembre 2006 09.51-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Carta di credito che piange
    E intanto qualcuno sta giocando con i dati della mia carta di credito (mi arrivano re richieste di addebito) trafugati non so ancora come e non posso nemmeno vedere il sito per scoprire qualcosa di più.
  • Anonimo scrive:
    2 pesi e 2 misure
    Se permetteremo, a quanto pare, che le tasse sui nostri pedaggi autostradali, roba NON da poco, vadano a finire in spagna.....perche non permettere che le tasse sulle giocate vadano a malta o in inghilterra?orami siamo la colonia di mezzo mondo, o il governo si rassegna, oppure metta un freno a tutto, e mostri di avere i cohones contro tutto e tutti quelli che avranno da ridire...unione compresa!
  • Anonimo scrive:
    Libero scambio di beni e servizi
    Ma non l'avevano istituito tempo fa ?
  • Anonimo scrive:
    E se io prendo un housing in america ?
    Non è la stessa cosa ?Pago e l'iva non la verso in Italia.Che fanno bloccano tutto ?
  • Anonimo scrive:
    PI completamente fuori controllo
    Censura? Ma lo sapete, almeno, cos'è la censura? Qui si parla di siti per scommesse! Ed è GIUSTO che si paghino le tasse sul gioco d'azzardo: se uno è talmente idiota da voler buttare i suoi soldi così che almeno contribuisca a ridurre il debito pubblico.Parlate di censura come se avessero bloccato Wikipedia.// Duccio (Duccio@en.wiki)
    • Anonimo scrive:
      Re: PI completamente fuori controllo
      - Scritto da:
      Censura? Ma lo sapete, almeno, cos'è la censura?
      Qui si parla di siti per scommesse! Ed è GIUSTO
      che si paghino le tasse sul gioco d'azzardo: se
      uno è talmente idiota da voler buttare i suoi
      soldi così che almeno contribuisca a ridurre il
      debito
      pubblico.Quando vinci al Casinò di Sanremo o di Saint Vincent o di Campione ci paghi le tasse???
      • Anonimo scrive:
        Re: PI completamente fuori controllo
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Censura? Ma lo sapete, almeno, cos'è la censura?

        Qui si parla di siti per scommesse! Ed è GIUSTO

        che si paghino le tasse sul gioco d'azzardo: se

        uno è talmente idiota da voler buttare i suoi

        soldi così che almeno contribuisca a ridurre il

        debito

        pubblico.

        Quando vinci al Casinò di Sanremo o di Saint
        Vincent o di Campione ci paghi le
        tasse???E' il casinò a pagarle GENIACCIO!
        • Anonimo scrive:
          Re: PI completamente fuori controllo
          - Scritto da:
          E' il casinò a pagarle GENIACCIO!1- E tu che ne sai che "oscurino" solo i siti di scommesse?2- perché allora il Parlamento non si preoccupa di creare dei filtri antispam e antiphishing a livello di rete nazionale?3- e soprattutto perché spendono tanto tempo e denaro per mettere su dei filtri facilmente superabili togliendo il www, usando dei proxy o dei dns non nazionali?4- perché c'è gente come te che commenta senza prima azionare il cervello?
          • Anonimo scrive:
            Re: PI completamente fuori controllo
            (non sono l'autore del post precedente)1- a priori non si puo' sapere ma, come dici tu, sono ostacoli davvero irrisori da superare appunto utilizzando dns non nazionali2- perche' il costo non vale la spesa vista l'assenza di ritorno economico e la voglia di questo governo di "far cassa" limitando le spese3- perche' il livello di competenza in campo IT negli organi di governo e' questo a quanto pare, visto che basterebbe poco per creare una struttura molto piu' efficente (non voglio assolutamente entrare in merito della polemica "chissa' qual'è il miglior so")
        • Anonimo scrive:
          Re: PI completamente fuori controllo



          Qui si parla di siti per scommesse! Ed è
          GIUSTO


          che si paghino le tasse sul gioco d'azzardo:
          se


          uno è talmente idiota da voler buttare i suoi


          soldi così che almeno contribuisca a ridurre
          il


          debito


          pubblico.



          Quando vinci al Casinò di Sanremo o di Saint

          Vincent o di Campione ci paghi le

          tasse???

          E' il casinò a pagarle GENIACCIO!Apri Google prima di ritenerti più intelligente ed informato degli altri... GENIACCIO: secondo te i casinò pagano le tasse?Ti porto l'esempio di Campione d'Italia:"A conti fatti i cittadini di Campione pagano il 36 % circa di tasse in meno rispetto ad un cittadino italiano residente in Italia e questo rende Campione uno dei paradisi fiscali d'Europa."Ma analogamente, con un po' di impegno potrai trovare come i casinò non pagano le tasse. Ad esempio in Olanda, dove vanno a finire i soldi della SNAI, ci sono le stichgen (fondazioni no-profit... la più grande fondazione no-profit del mondo è quella dove convergono i soldi di IKEA, la seconda è quella di Bill Gates), attraverso le quali si fanno tanti giochini... ma anche in Inghilterra ci sono entità analoghe: apri una società lì, ma se non commerci e non possiedi beni in UK, non paghi un centesimo di tasse. La quasi totalità delle 400 aziende quotate nella borsa italiana hanno almeno una "sorella" in un paradiso fiscale o in un paese dal quale "saltano" in un paradiso fiscale... e gli serve solo a non pagare le tasse.SVEGLIA GENIACCIO! Al mondo solo i dipendenti statali devono pagare le tasse perchè sono trattenute a monte, tutti gli altri se vogliono possono scegliere di non farlo (e di fatto non lo fanno; vatti a vedere una delle ultime puntate di Report e Anno Zero).Quelli che hanno modificato la finanziaria per avvallare i filtri fatti dalla destra ti stanno prendendo per il culo in modalità full-auto (a ripetizione): la prima perchè non cancellano quei filtri, la seconda perchè non li fanno fatti bene, la terza perchè li avvallano per trarne vantaggio personale (non intascano soldi, ma assecondano richieste altrui dalle quali potranno avere indietro altri favori: vedi il caro Re arrestato tra mignotte, mazzette e casinò), ... , e quando saranno arrivati in fondo al caricatore ti verranno a dire che i soliti cattivi erano Berlusconi&co perchè i filtri li hanno fatti loro. SVEGLIA GENIACCIO!PARLARE DI MENO, STUDIARE DI PIU', ATTIZZARE LE ANTENNINE: se ci prendono per il culo, la zucchina ce la mettono lì sia che la bandiera è rossa, sia che la bandiera è nera...ciaoRenton78
    • Anonimo scrive:
      Re: PI completamente fuori controllo
      Il principio di questa legge a mio parere non è quello che hai illustrato tu: secondo me il governo vuole oscurare i siti di scommesse online per spingere il giocatore italiano ad utilizzare i giochi "statali" su cui ha un ritorno economico.Carlo
    • Anonimo scrive:
      Re: PI completamente fuori controllo
      A te devono averti censurato la strada per il punto di distribuzione dei neuroni... :@
    • Anonimo scrive:
      Re: PI completamente fuori controllo

      Qui si parla di siti per scommesse! Veramente si parla di amici dei nostri politicanti (SNAI e compagnia bella) a cui da molto fastido la concorrenza internazionale.Per la cronaca le varie SNAI sono contrallate da società con sede in olanda, quindi per piacere non scendiamo nel ridicolo parlando di "tasse": stiamo parlando dei soliti potenti che difendolo i loro yacht con i rubinetti in oro.
      • Anonimo scrive:
        Re: PI completamente fuori controllo
        - Scritto da:


        Qui si parla di siti per scommesse!

        Veramente si parla di amici dei nostri
        politicanti (SNAI e compagnia bella) a cui da
        molto fastido la concorrenza
        internazionale.

        Per la cronaca le varie SNAI sono contrallate da
        società con sede in olanda, quindi per piacere
        non scendiamo nel ridicolo parlando di "tasse":
        stiamo parlando dei soliti potenti che difendolo
        i loro yacht con i rubinetti in
        oro.Va bene. Ok. Diciamo che hai ragione. Ti sembra una forma di censura? Hai un accesso alla stampa e all'informazione minore di quello che avevi prima di questa banlist?!? Ti pare corretto usare il termine censura in questo caso?!?!? Questo a me non va bene. Questo sensazionalismo gratuito che PI mette in una notizia che poteva essere trattata con toni meno melodrammatici senza essere meno efficacie nel "dare informazione", questo a me non piace, perchè facendo di tutta l'erba un facio finisce che il lettore si anestetizza e quando si parla della censura vera finisce come la storia del pastorello che gridava sempre "al lupo al lupo", gridare alla censura ogni 3 articoli minimizza l'importanza delle notizie che di censura parlano davvero.// Duccio
    • Anonimo scrive:
      Re: PI completamente fuori controllo
      Duccio, condivido il tuo richiamo a contenere il sensazionalismo. Purtroppo però non credo che sia PI a vedere censura ovunque (e quindi strumentalizzare qualsiasi cosa per cercare il sensazionalismo che nel breve termine attira i lettori e nel lungo termine abitua i lettori alle cose malsane); credo piuttosto che da 10 anni a questa parte ci siamo trovati davanti a continui passi in avanti verso uno Stato di Polizia talmente piccoli da non dare la percezione di quello che sta accadendo. E questo è molto più pericoloso di un'azione istantanea clamorosa: se oggi vietassero Wikipedia noi scenderemmo in piazza in 5 milioni... ma se fanno scomparire piccoli pezzi di rete, uno alla volta, in 10 anni, i 200 che ad ogni episodio si presentano davanti al parlamento non vengono nemmeno citati sui giornali e scompaiono nel dimenticatoio irreversibilmente (nessuno dopo 10 anni avrà capito cosa è successo). Questo metodo è applicato da anni con precisione svizzera... ed è pericolosissimo perchè, la storia di Hitler insegna, le escalation autoritarie si concretizzano così.PI non fa altro che rilevare con puntualità ogni episodio analogo, e se sono tanti come è di fatto, lo fa tutti i giorni; ma se nel farlo viene denigrato con l'accusa di ricercare il sensazionalismo, la sua opera (importantissima perchè l'informazione è l'unico mezzo per renderci conto di quello che accade) finisce anch'essa nel dimenticatoio come se non ne avesse parlato e l'escalation va avanti.In ogni caso, proprio perchè parli di Wikipedia e ti firmi "en.wiki" ti voglio autorevolmente (ma non autoritariamente) far notare la definizione di Censura che c'e' su Wikipedia:"Per censura si intende il controllo della comunicazione verbale o di altre forme di espressione da parte di una autorità generalmente associata al potere politico. Nella maggior parte dei casi si intende che tale controllo sia applicato all'ambito della comunicazione pubblica, per esempio quella per mezzo della stampa o dei mass media; ma si può anche riferire al controllo dell'espressione dei singoli."( http://it.wikipedia.org/wiki/Censura )E' controllo della "comunicazione", non dell'informazione e basta... e "si può anche riferire al controllo dell'espressione dei singoli" (come il singolo casinò on-line).Ancora, per voler essere proprio precisi, dal dizionario di www.sapere.it (Censura):"intervento di un'autorità istituita dallo Stato, con il quale si cerca di impedire la diffusione di principi o di esempi ritenuti lesivi della pubblica moralità o pericolosi per l'ordine costituito; in passato, tale intervento si esercitò su tutte le manifestazioni del pensiero e dell'arte (stampa, libri, spettacoli); oggi, nei paesi democratici, si limita al controllo della produzione cinematografica"La censura è qualunque intervento di un'autorità statale con cui si cerca di impedire la diffusione di principi o esempi ritenuti lesivi per la "pubblica moralità" (ATTENZIONE a questo elemento: la moralità non è verità assoluta quanto lo può essere la legge di gravitazione universale valida in tutto il pianeta e non solo, ma è costume locale come può essere una religione che qui da noi onora Dio e altrove onora Allah o Manitù) o pericolosi per l'ordine costituito (ordine che può essere democratico, ma anche dittatoriale, autarchico, oligarchico, etc).Di fatto dunque PI non ha esagerato... è la tua percezione del pericolo (il "danger sense" naturale) ad essere stata bypassata da altre cose... come ad esempio una tua fiducia incondizionata in un governo "di sinistra", e incondizionata perchè hai sofferto durante il precedente governo "di destra", non perchè hai prova che l'attuale governo "di sinistra" soddisfi le tue necessità...Sveglia amico mio, sveglia. (non perchè io sia più sveglio eh; dico di svegliarsi nel senso "teniamo tutti gli occhi BENE aperti")ciaoMFP- Scritto da:
      Censura? Ma lo sapete, almeno, cos'è la censura?
      Qui si parla di siti per scommesse! Ed è GIUSTO
      che si paghino le tasse sul gioco d'azzardo: se
      uno è talmente idiota da voler buttare i suoi
      soldi così che almeno contribuisca a ridurre il
      debito
      pubblico.

      Parlate di censura come se avessero bloccato
      Wikipedia.

      // Duccio (Duccio@en.wiki)
  • Anonimo scrive:
    Dovrebbero bloccare gli 899
    Quelli si che causano danni agli italiani, specialmente quelli meno informati. Telecom ti addebita chiamate a costi mostruosi verso numeri 899 e la gente si ritrova cifre incredibili nelle bollette. Però gentilmente ti offre un servizio a 3 euro/mese per disattivare i numeri 899, che bello, grazie!Io esigo l'opt-in, non l'opt-out da questi pseudo servizi, e lo stato la smetta di fare il paternalista con queste scemenze ("per la sicurezza dei giocatori"). Quanta gente si rovina ai video poker "legali"?Siete mai passati davanti alle agenzie ippiche o sale scommesse "legali" e avete visto come sono tutti contenti e si divertono? In realtà è pieno di disperati : (Prima di effettuare censure idiote, il governo dovrebbe pensare a questo, in realtà è contentissimo del gioco d'azzardo e non vuole che i soldi vadano sprecati all'estero quando la gente puo' rovinarsi in Italia.
    • bowlingbpsl scrive:
      Re: Dovrebbero bloccare gli 899
      - Scritto da:
      Telecom ti addebita chiamate a costi mostruosi
      verso numeri 899 e la gente si ritrova cifre
      incredibili nelle bollette.
      Però gentilmente ti offre un servizio a 3
      euro/mese per disattivare i numeri 899, cheSei sicuro che la disabilitazione 899, 166 e cellulari satellitari, sia a pagamento? E' da un po' che non guardo la bolletta, ma mi pare gratis.Il problema e' che, come credo che sappiano quasi tutti, quando un numero entra nella disabilitazione richiedibile gratuitamente, ecco che ne compare immediatamente un altro. Successo per gli 144, poi 166, poi 709, ora cosa c'e' "dopo" l'899?Basta fare un giro per le TV private dopo una cert'ora.Se non ci si fa distrarre dal ben-di-Dio che scorre sotto le scritte :-) ecco che si vedra', oltre ai vari 899, una scritta: "Per i non abilitati" ed un numero che inizia per 892.Quello si che non e' disabilitabile gratuitamente. Ah, ma ci sono offerte di servizi.Una mia amica s'e' presa un dialer con 892. A lei si che hanno fatto un bel "servizietto".
      • Anonimo scrive:
        Re: Dovrebbero bloccare gli 899

        Una mia amica s'e' presa un dialer con 892.
        A lei si che hanno fatto un bel "servizietto". Probabilmente lo avra' attivato...Poteva svegliarsi no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Dovrebbero bloccare gli 899
          il problema è che i dialer agiscono in maniera molto subdola.Ci sono molti anti dialer che memorizzano le impostazioni originarie delle connessiono dail up e quando uno di questi software malevoli cambia il numero della impostazione originale, anti dialer blocca subito la connessione.
  • mythsmith scrive:
    disapprovo, ma godo
    La confrema dei divieti mi disturba da un lato, ma mi fa piacere dall'altro.Disapprovo qualsiasi forma di censura, e questa certamente lo è. Così come temo i tentativi di chiusura del mercato: se c'è un fattore che può portare una maggior competitività nella terra dei privilegi, è proprio internet e gli acquisti che vi si possono fare attraverso.Ma, nella fattispecie delle scommesse, godo a sentire che i giocatori devono per forza limitarsi ai siti italiani e PAGARE le tasse IN ITALIA.Reputo il gioco d'azzardo una totale perdita di tempo, denaro e spesso anche di dignità. In ogni sua forma.Quindi se uno deve per forza buttare nel cesso dei soldi, gradisco che un dividendo vada a coprire i miei servizi pubblici.Finché l'europa non si metterà in mezzo, o la deriva censoria non arriverà a bloccare servizi utili, la gente di buon senso può godersi la pacchia sulle spalle dell'idiozia altrui...
    • Anonimo scrive:
      Re: disapprovo, ma godo
      e' bello constatare che le proprie teorie sulla natura fascistoide del popolo italiano siano corrette.bravo bravo
      • mythsmith scrive:
        Re: disapprovo, ma godo
        - Scritto da:
        e' bello constatare che le proprie teorie sulla
        natura fascistoide del popolo italiano siano
        corrette.
        bravo bravoGià. Forse sarebbe meglio vietare del tutto il gioco d'azzardo, come lo sono già tutte le altre droge pesanti che provocano forti disagi sociali. Conosco persone che hanno rovinato l'intera famiglia col gioco: molto peggio della droga.Cosa ti sembra fascistoide della mia opinione? Il fatto che esigo una tassa sull'imbecillità per mandare avanti scuole e ospedali? O che non spingo invece per la proibizione totale?Ho un compromesso: si potrebbero usare i proventi delle scommesse per avviare una campagna di sensibilizzazione contro il gioco d'azzardo.Si potrebbe cominciare imponendo banner ben visibili e truci per scoraggiare gli scommettitori, come si fa con le sigarette. Naturalmente questo sarebbe possibile solo su siti sotto la giurisdizione italiana, quindi bisognerebbe comunque applicare la censura di quei siti stranieri. Poi via con spot, volantini, lezioni alle medie e alle superiori, etc...
        • jank scrive:
          Re: disapprovo, ma godo
          Quindi, ricapitolando:Giocare al lotto, alle scommesse, fa male come bere e fumare.Il sesso è pericoloso...Altre cose è peccato farle...Azz, che bella vita si prospetta. (anonimo)Io gioco circa 20 euro (quando mi ricordo) a settimana e non mi sembra di mandare in rovina la mia famiglia.Può darsi esista qualche "fesso" che abbia rovinato la famiglia a causa del gioco del lotto, ma se a causa di questo proibiamo tutto:SI, SCUSAMI, MA QUESTO E' FASCISTA!!!P.S.Altro sono gli imbonitori televisivi che "regalano" numeri vincenti.Ecco, quello sarei per abolire, ma anche lì, svegliamoci invece di credere a persone che nel caso avessero davvero i numeri vincenti giocherebbero loro... :(
          • mythsmith scrive:
            Re: disapprovo, ma godo
            - Scritto da: jank
            Quindi, ricapitolando:

            Giocare al lotto, alle scommesse, fa male come
            bere e
            fumare.
            Il sesso è pericoloso...
            Altre cose è peccato farle...1- Non ho mai parlato di peccato.2- Non ho detto che il gioco d'azzardo "FA male"3- La proibizione era una provocazione. O hai smesso subito di leggere?4- Non ho mai pensato che bere e fumare "FANNO male"5- Il sesso non è particolarmente pericoloso, e anche questo non l'ho nominato.Sei un troll?
          • jank scrive:
            Re: disapprovo, ma godo
            No, non sono un troll, e chiaramente quello che ho scritto voleva suonare un po' una provocazione verso chi ha parlato del gioco del lotto e scommesse sul calcio come una piaga equiparabile alle droghe pesanti.Ho visto che non hai scritto di sesso e fumo e alcol, ma poichè fanno parte dei vizi dell'uomo, mi sembrava avessi preso la strada degli inquisitori del medioevo col tuo commento.Importante è non eccedere nelle cose non proibirle con diktat dall'alto...
          • mythsmith scrive:
            Re: disapprovo, ma godo
            Nel mio messaggio originale, che si è preso l'attributo di fascisoide, non si parlava di proibire, solo di far pagare le tasse in italia quando si tratta di buttare al vento dei soldi. Proprio come già succede con l'alcool ed il fumo, che non si può importare oltre una certa quantità.Poi ho reagito alla provocazione con altre provocazioni: l'idea che ho è quella espressa dopo di queste, cioè bisognerebbe usare i proventi del gioco per contrastare il gioco stesso. So che è utopico. Il provvedimento attuale intanto ostacola una forma di gioco e fa rimanere i soldi a disposizione dei servizi pubblici, quindi sebbene non sia il top è comunque meglio di niente.
  • Wakko Warner scrive:
    Ricordiamoci...
    il signor Padoa Schioppa alle prossime elezioni.Qualcuno sa a quale partito appartiene precisamente?Ricordiamocelo assieme al signor Clemente Mastella dell'UDEUR http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1700136&r=PINon sarebbe male stilare una lista di questi geni... giusto per sapere chi sono e cosa vogliono quando ci toccherà nuovamente di scegliere chi votare.E nel mentre, usate Tor (http://tor.eff.org) per la vostra navigazione _libera_ e _sicura_ online.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricordiamoci...
      Sai perchè lo fanno? Per far sì che, se proprio dobbiamo sputtanare i nostri soldi, lo faremo pagando le tasse...
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Ricordiamoci...
        - Scritto da:
        Sai perchè lo fanno? Per far sì che, se proprio
        dobbiamo sputtanare i nostri soldi, lo faremo
        pagando le
        tasse...Non mi interessa perché lo fanno, lo fanno punto.Quindi mi ricorderò i nomi di questi pericolosi individui , nemici della libertà e della democrazia, alle prossime elezioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricordiamoci...
          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da:

          Sai perchè lo fanno? Per far sì che, se proprio

          dobbiamo sputtanare i nostri soldi, lo faremo

          pagando le

          tasse...

          Non mi interessa perché lo fanno, lo fanno punto.

          Quindi mi ricorderò i nomi di questi
          pericolosi individui , nemici della libertà
          e della democrazia, alle prossime
          elezioni.Io spero francamente che tu stai scherzando. Si, stai scherzando, per forza, non puoi parlare sul serio.Ma lo hai letto l'articolo? Hanno bloccato siti per le scommesse su internet! Ne parlate come se filtrassero i contenuti della BBC!SVEGLIA!// Duccio (Duccio@en.wiki)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da:
            Io spero francamente che tu stai scherzando. Si,
            stai scherzando, per forza, non puoi parlare sul
            serio.

            Ma lo hai letto l'articolo? Hanno bloccato siti
            per le scommesse su internet! Ne parlate come se
            filtrassero i contenuti della
            BBC!

            SVEGLIA!
            appunto svegliati!!!! si tratta di censura e oltretutto viola gli accordi tra l'Italia e l'UE, è un illecito, un crimine, dovrebbero andare in galera!!!!e l'unico scopo è quello di proteggere i boiardi di Stato dalla concorrenza straniera, quegli stessi boiardi che vanno a dirigere Trenitalia, Enel, Telecom, le fanno indebitare e poi come buona uscita gli danno una decina di milioni di euroSVEGLIATI!!!!!questi signori sono dei figli di papà, con le lauree comprate, che non sanno fare un tubo e vivona costantemente al di sopra delle loro possibilitàperchè dovrebbe essere giusto sperperare soldi in un casinò italiano e non poterlo fare in uno straniero? me lo spieghi?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da:
            Io spero francamente che tu stai scherzando. Si,
            stai scherzando, per forza, non puoi parlare sul
            serio.Sono _serissimo_.
            Ma lo hai letto l'articolo? Hanno bloccato siti
            per le scommesse su internet! Ne parlate come se
            filtrassero i contenuti della
            BBC!E quanto deve essere grave la censura prima di essere "censura"? Lo decidi tu quali sono i siti che possono essere censurati?Ti rendi conto che con la leggerezza che dimostri ti rendi _complice_ di questi _criminali_?Fosse per me questi signori andrebbero processati per _alto tradimento_ ai principi fondanti di libertà della democrazia.Se questi principi non ti vanno bene sei liberissimo di andartene a vivere in Paesi totalitari che sono evidentemente più adatti al tuo modo di pensare e in cui ti sentirai a casa.
            SVEGLIA!Svegliati tu che è ora.
          • mythsmith scrive:
            Re: Ricordiamoci...

            E quanto deve essere grave la censura prima di
            essere "censura"? Lo decidi tu quali sono i siti
            che possono essere
            censurati?
            Ti rendi conto che con la leggerezza che dimostri
            ti rendi _complice_ di questi
            _criminali_?
            Fosse per me questi signori andrebbero processati
            per _alto tradimento_ ai principi fondanti di
            libertà della
            democrazia.
            Se questi principi non ti vanno bene sei
            liberissimo di andartene a vivere in Paesi
            totalitari che sono evidentemente più adatti al
            tuo modo di pensare e in cui ti sentirai a
            casa.


            SVEGLIA!

            Svegliati tu che è ora.Ma non è censurato. Come dici giustamente, Wakko, usando Tor è possibile vederli lo stesso. Pensi che non lo sappiano benissimo????Quindi non sono censurati. Lo sarebbero se venissero a pigliarti e a metterti in galera se vieni beccato. Quella è vera censura.Approvo in pieno questo tipo di "ostruzionismo", che _non_è_censura_. Se vuoi accedere ai contenuti, devi avere un livello culturale sufficiente a permetterti di conoscere ed usare roba come Tor. Non credere che sia banale: è molto più di quanto sia capace di fare il babbione che si affida a san gennaro e clicca su tutto quello che il virus di turno gli sputa fuori. Se hai il livello di preparazione richiesto per oltrepassare gli ostacoli posti, molto probabilmente di scommesse non te ne fregherà una cippa, o cmq sarai in grado di fare scommesse con la testa (sempre che sia possibile...) senza lasciarti trasportare.Inoltre, i siti che restano visibili sono perseguibili dalla polizia italiana, perché su server italiani. Nel caso di raggiri, inganni e truffe questo è senza dubbio positivo.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da: mythsmith
            Ma non è censurato. Come dici giustamente, Wakko,
            usando Tor è possibile vederli lo stesso. Pensi
            che non lo sappiano
            benissimo????
            Quindi non sono censurati. Lo sarebbero se
            venissero a pigliarti e a metterti in galera se
            vieni beccato. Quella è vera
            censura.Un po' come dire "importare le sigarette di contrabbando non è illegale... lo sanno benissimo che si fa"... :| Approvo in pieno questo tipo di "ostruzionismo",
            che _non_è_censura_. Se vuoi accedere ai
            contenuti, devi avere un livello culturale
            sufficiente a permetterti di conoscere ed usare
            roba come Tor. Non credere che sia banale: è
            molto più di quanto sia capace di fare il
            babbione che si affida a san gennaro e clicca su
            tutto quello che il virus di turno gli sputa
            fuori.Quindi è giusto censurare gli ignoranti? :|
            Se hai il livello di preparazione richiesto per
            oltrepassare gli ostacoli posti, molto
            probabilmente di scommesse non te ne fregherà una
            cippa, o cmq sarai in grado di fare scommesse con
            la testa (sempre che sia possibile...) senza
            lasciarti
            trasportare.Fammi capire, ritieni corretto che lo Stato ti tratti come un bambino?
            Inoltre, i siti che restano visibili sono
            perseguibili dalla polizia italiana, perché su
            server italiani. Nel caso di raggiri, inganni e
            truffe questo è senza dubbio
            positivo.Se permetti io sono maggiorenne, se voglio rischiare i _miei_ soldi all'estero e senza godere della "protezione" della mafia... ops... scusa... della pollizia italiana devo essere libero di farlo.
          • mythsmith scrive:
            Re: Ricordiamoci...

            Un po' come dire "importare le sigarette di
            contrabbando non è illegale... lo sanno benissimo
            che si fa"... :|Con la differenza che se ti beccano vai (dovresti andare...) dritto in carcere. Mentre se ti beccano a scommettere su un sito estero non succede un bel niente.
            Quindi è giusto censurare gli ignoranti? :| Certo! Gli ignoranti possono benissimo scavalcare la censura diventando meno ignoranti. Il sito di Tor, infatti, è raggiungibilissimo. Piccolo difetto, se vogliono usarlo, devono impararlo.Del resto è giusto impedire l'uso dell'auto a chi non sa guidare...
            Fammi capire, ritieni corretto che lo Stato ti
            tratti come un
            bambino?Ma no. Io non sono un bambino, quindi se voglio scommettere imparo ad usare tor e lo faccio in tutta tranquillità. Ritieni giusto che lo stato ti tratti come un bambino, impedendoti di guidare? NO! Infatti ti da la possibilità di studiare e prendere la patente. Se davvero non sei un bambino.
            Se permetti io sono maggiorenne, se voglio
            rischiare i _miei_ soldi all'estero e senza
            godere della "protezione" della mafia... ops...
            scusa... della pollizia italiana devo essere
            libero di
            farlo.Infatti lo sei. Lo hai detto tu stesso. Basta usare tor o un proxy. Peccato che ciò richieda un livello culturale sufficiente a richiedere un grosso sforzo a molti giocatori, e un enorme sforzo al 99% di quei giocatori poco scolarizzati che potrebbero compiere follie in siti ingannevoli ma esteri quindi non punibili dalla legge italiana.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            Scusa ma continua a sfuggirmi il tuo ragionamento...- Scritto da: mythsmith
            Con la differenza che se ti beccano vai (dovresti
            andare...) dritto in carcere. Mentre se ti
            beccano a scommettere su un sito estero non
            succede un bel
            niente.Non succede nulla? Forse ora... a quanto fino a che succeda qualcosa?La censura è _sempre_ sbagliata, non ci sono casi di "censura buona".Impedire l'accesso a un sito, qualunque ne sia la ragione, è _sbagliato_ ed è l'inizio della fine di qualsiasi libertà.Si inizia proibendo un sito, poi qualcuno si dice "ma perché non proibiamo anche quest'altro sito?", e via dicendo... e più la gente accetta tutto questo passivamente più, in futuro, riterrà normale non poter accedere ad altri siti "per il loro bene". Finché, per il "loro bene", non gli si racconta più la verità... è lo stanno _già_ facendo.

            Quindi è giusto censurare gli ignoranti? :|

            Certo! Gli ignoranti possono benissimo scavalcare
            la censura diventando meno ignoranti.E quando censureranno il sito di Tor che pensi di fare? Ricordati che l'ignoranza si combatte con il suo opposto: la conoscenza, e NON le catene.
            Il sito di
            Tor, infatti, è raggiungibilissimo. PiccoloPer ora. Per quanto lo sarà?
            difetto, se vogliono usarlo, devono
            impararlo.E una volta imparato ad usarlo avranno capito l'inutilità di scommettere?
            Del resto è giusto impedire l'uso dell'auto a chi
            non sa
            guidare...Con la differenza che se non so guidare un auto e la guido rischio di ammazzare qualcuno (un terzo), se vado a scommettere online al massimo butto i miei soldi.
            Ma no. Io non sono un bambino, quindi se voglio
            scommettere imparo ad usare tor e lo faccio in
            tutta tranquillità.Non ti seguo proprio... perché devo essere costretto ad imparare ad usare Tor per scommettere? Cioè... sono due cose completamente slegate fra loro...
            Ritieni giusto che lo stato
            ti tratti come un bambino, impedendoti di
            guidare? NO! Infatti ti da la possibilità di
            studiare e prendere la patente. Se davvero non
            sei un
            bambino.Vedi due punti sopra.
            Infatti lo sei. Lo hai detto tu stesso. Basta
            usare tor o un proxy.

            Peccato che ciò richieda un livello culturale
            sufficiente a richiedere un grosso sforzo a molti
            giocatori, e un enorme sforzo al 99% di quei
            giocatori poco scolarizzati che potrebbero
            compiere follie in siti ingannevoli ma esteri
            quindi non punibili dalla legge
            italiana.Se uno è ignorante è giusto che paghi per la sua ignoranza. Butterà i suoi soldi una, due, tre volte... finché non capirà che certe cose deve impararle. Sarebbe come impedire a un bambino di farsi male... le esperienze negative insegnano quanto se non più delle esperienze positive.Fosse per me poi richiederei un esame (non roba difficile, ma qualcosina di semplice) per poter collegare il proprio PC ad Internet... ma questo non ha nulla a che fare con censurare determinati siti... che... ti ricordo.. sono censurati NON per impedire agli ignoranti di farsi del male, ma per impedire a TUTTI di buttare i propri soldi all'estero anziché nelle casse dello Stato. La scusa di "proteggerci dalle frodi" è ridicola e non regge.
          • mythsmith scrive:
            Re: Ricordiamoci...

            La censura è _sempre_ sbagliata, non ci sono casi
            di "censura
            buona".
            Impedire l'accesso a un sito, qualunque ne sia la
            ragione, è _sbagliato_ ed è l'inizio della fine
            di qualsiasi
            libertà.
            Si inizia proibendo un sito, poi qualcuno si dice
            "ma perché non proibiamo anche quest'altro
            sito?", e via dicendo... e più la gente accetta
            tutto questo passivamente più, in futuro, riterrà
            normale non poter accedere ad altri siti "per il
            loro bene". Finché, per il "loro bene", non gli
            si racconta più la verità... è lo stanno _già_
            facendo.Vedi io non accetto passivamente gli ostacoli che lo stato sta ponendo, ma li sostengo attivamente. Vedi oltre.Quando si presenterà l'ipotesi di censura reale - cioè se visiti il sito ti punisco, come già succede con la musica e i film - allora mi oppongo. Oppure quando si attueranno misure tecniche insormontabili.Per ora, mi pare proprio solo un piccolo ostacolo per evitare che i babbei vadano a sputtanare soldi all'estereo.
            E quando censureranno il sito di Tor che pensi di
            fare?
            Ricordati che l'ignoranza si combatte con il suo
            opposto: la conoscenza, e NON le
            catene.Mi opporrò. Ovvio. Ma questo non sta succedendo.I siti per acculturarsi sono liberissimi.
            Per ora. Per quanto lo sarà?Che palle. Quando sarà in pericolo, protesterò.

            difetto, se vogliono usarlo, devono

            impararlo.

            E una volta imparato ad usarlo avranno capito
            l'inutilità di
            scommettere?No. Ma è più difficile che uno che non capisce l'idiozia del gioco possa imparare ad usare Tor.
            Con la differenza che se non so guidare un auto e
            la guido rischio di ammazzare qualcuno (un
            terzo), se vado a scommettere online al massimo
            butto i miei
            soldi.E quelli della tua famiglia. E della tua azienda. E dei tuoi amici e parenti. Finché ne trovi.
            Non ti seguo proprio... perché devo essere
            costretto ad imparare ad usare Tor per
            scommettere? Cioè... sono due cose completamente
            slegate fra
            loro...Perché devo avere 18 anni per prendere la patente? Cioè, sono due cose del tutto slegate... potrei essere in grado di guidare anche a 14. E' un filtro. Di scarsa efficacia e selettività se vuoi, ma intanto i più stupidi ci rimangono in mezzo. Un piccolo passo. Non ho mai detto che sia la soluzione a tutti i mali.
            Se uno è ignorante è giusto che paghi per la sua
            ignoranza. Butterà i suoi soldi una, due, tre
            volte... finché non capirà che certe cose deve
            impararle.

            Sarebbe come impedire a un bambino di farsi
            male... le esperienze negative insegnano quanto
            se non più delle esperienze
            positive.Ti ricordo che il gioco degenera spesso in malattia. Esattamente come per le droghe pesanti.
            sono censurati NON
            per impedire agli ignoranti di farsi del male, ma
            per impedire a TUTTI di buttare i propri soldi
            all'estero anziché nelle casse dello Stato. La
            scusa di "proteggerci dalle frodi" è ridicola e
            non
            regge.Ormai guardo la politica con una certa disillusione. Sono disposto a rinunciare alla nobiltà del movente, se l'effetto è positivo. Eppoi, le casse dello stato sono quelle che pagano gli ospedali quando mi ammalo, la scuola per i me e i miei figli, ed un sacco di amenità molto più utili del soddisfare le manie perverse di qualche giocatore rimbecillito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da:
            - Scritto da: Wakko Warner



            - Scritto da:


            Sai perchè lo fanno? Per far sì che, se
            proprio


            dobbiamo sputtanare i nostri soldi, lo faremo


            pagando le


            tasse...



            Non mi interessa perché lo fanno, lo fanno
            punto.



            Quindi mi ricorderò i nomi di questi

            pericolosi individui , nemici della
            libertà

            e della democrazia, alle prossime

            elezioni.

            Io spero francamente che tu stai scherzando. Si,
            stai scherzando, per forza, non puoi parlare sul
            serio.

            Ma lo hai letto l'articolo? Hanno bloccato siti
            per le scommesse su internet! Ne parlate come se
            filtrassero i contenuti della
            BBC!

            SVEGLIA!

            // Duccio (Duccio@en.wiki)No; sei tu che stai scherzando. Dici che hanno solo bloccato l'accesso a siti per scommesse?Non mi interessa che cosa hanno bloccato, QUESTI NON DEVONO BLOCCARE NULLA. La rete è nata libera ed io vado dove mi pare blocco o non blocco.Anzi; più li bloccano e più ci vado.
          • mythsmith scrive:
            Re: Ricordiamoci...

            Non mi interessa che cosa hanno bloccato, QUESTI
            NON DEVONO BLOCCARE NULLA. La rete è nata libera
            ed io vado dove mi pare blocco o non
            blocco.
            Anzi; più li bloccano e più ci vado.
            Il fatto che ci vai dimostra che non li hanno bloccati per niente!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da: mythsmith


            Non mi interessa che cosa hanno bloccato, QUESTI

            NON DEVONO BLOCCARE NULLA. La rete è nata libera

            ed io vado dove mi pare blocco o non

            blocco.

            Anzi; più li bloccano e più ci vado.



            Il fatto che ci vai dimostra che non li hanno
            bloccati per
            niente!Allora mettiamola così: non accetto che lo stato , o chi per esso mi dicano dove posso o non posso andare. Ti va nene messa in questo modo?Il fatto che io ci vada comunque nulla toglie alla gravità della situazione.
          • mythsmith scrive:
            Re: Ricordiamoci...

            Allora mettiamola così: non accetto che lo stato
            , o chi per esso mi dicano dove posso o non posso
            andare.

            Ti va nene messa in questo modo?
            Il fatto che io ci vada comunque nulla toglie
            alla gravità della
            situazione.Ma non c'è scritto da nessuna parte che non ci puoi andare. Infatti non mi risulta siano previste sanzioni per il gioco all'estero.Hanno semplicemente reso leggermente più complicato l'accesso, per filtrare il 99% di babbei.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da: mythsmith

            Allora mettiamola così: non accetto che lo stato

            , o chi per esso mi dicano dove posso o non
            posso

            andare.



            Ti va nene messa in questo modo?

            Il fatto che io ci vada comunque nulla toglie

            alla gravità della

            situazione.

            Ma non c'è scritto da nessuna parte che non ci
            puoi andare. Infatti non mi risulta siano
            previste sanzioni per il gioco
            all'estero.
            Hanno semplicemente reso leggermente più
            complicato l'accesso, per filtrare il 99% di
            babbei.Hanno semplicemente reso più complicato l'accesso? Non lo devono fare punto.Quì non siamo a Cuba o in Cina o in un regime totalitario , ma siamo o almeno dovremmo essere in una democrazia. E queste cose non devono avvenire. Non vogliamo uno stato mamma. Minimizzare questi soprusi è pericoloso perchè si avvalla un precedente. Oggi sono i siti di scommesse , domani potrebbe toccare a tutti quei siti a loro scomodi.Forse non hai capito che il loro scopo ultimo è quello di avere il controllo di internet e così farti andare solo dove vogliono loro.Come la TV dove ti devi sorbire solo ciò che passa il convento senza poter scegliere. A te piace un internet così? Beh a me no! E quindi farò tuto quanto è nelle mie capacità affinche quel tipo di internet non nasca mai. Io non so manco come sia fatto un sito di scommesse non ci sono mai andato. Ma ora muoio dalla voglia di andarci ,non per giocare ma solo per difendere un principio. Perchè quì è una questione di principio.
          • mythsmith scrive:
            Re: Ricordiamoci...

            Non vogliamo
            uno stato mamma.Mi dispiace tanto ma lo stato italiano è proprio così. Forse dovresti emigrare, ma dubito che troveresti stati molto diversi. Dopotutto il compito di uno stato, generalmente, è quello di regolamentare la vita di coloro che ne fanno parte. Questo significa di solito anche impedire che facciano male al prossimo ed anche a sè stessi. E aiutarli quando cadono in rovina.Uno stato mamma, appunto.
            Minimizzare questi soprusi è pericoloso perchè si
            avvalla un precedente. Un precedente di cosa? Di censura su internet, o di ostacolazione del gioco d'azzardo? Di oscurantismo, o di "far rimanere i soldi dove la loro spesa procura danno"?
            Oggi sono i siti di
            scommesse , domani potrebbe toccare a tutti quei
            siti a loro
            scomodi.Domani protesteremo.
            Ma ora muoio dalla voglia di
            andarci ,non per giocare ma solo per difendere un
            principio. Perchè quì è una questione di
            principio.
            O di princìpi. Quello dell'oscurantismo, da condannare. E il principio di far rimanere i soldi spesi, procurandosi un danno, nello stesso posto in cui quel danno dovrà essere lenito. E' questione di gusti. Io preferisco far rimanere i soldi in italia, a disposizione di quei servizi sociali che magari poi devono intervenire per le famiglie disastrate dal gioco, anziché farli andare nelle tasche di uno stato estero in nome della libertà di espressione.Ciò che contesto alla finanziaria è che il provvedimento in questione non è stato espressamente bilanciato indicando dove sarebbero andate le tasse raccolte dalle giocate online. Vedi che se vi fosse indicato, avremmo un millesimo delle proteste.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da: mythsmith

            Non vogliamo

            uno stato mamma.

            Mi dispiace tanto ma lo stato italiano è proprio
            così. Forse dovresti emigrare, ma dubito che
            troveresti stati molto diversi. Dopotutto il
            compito di uno stato, generalmente, è quello di
            regolamentare la vita di coloro che ne fanno
            parte. Questo significa di solito anche impedire
            che facciano male al prossimo ed anche a sè
            stessi. E aiutarli quando cadono in
            rovina.

            Uno stato mamma, appunto. Con me gli sarà difficile fare lo stato mamma. Che si mettano pure il cuore in pace.

            Minimizzare questi soprusi è pericoloso perchè
            si

            avvalla un precedente.

            Un precedente di cosa? Di censura su internet, Proprio così, mi pare di aver spiegato chiaramente qual'è il pericolo. Non mi piace dovermi ripetere.o
            di ostacolazione del gioco d'azzardo? No, nessuna ostacolazione del gioco d'azzardo visto chelo stato italiano è già di per se un ottimo biscazziere.Di
            oscurantismo,Anche o di "far rimanere i soldi dove la
            loro spesa procura
            danno"?Danno a chi? Se tizio dilapida i suoi soldi (che tra l'altro credo sia suo diritto) al gioco il danno lo fa solo a se stesso.

            Oggi sono i siti di

            scommesse , domani potrebbe toccare a tutti quei

            siti a loro

            scomodi.

            Domani protesteremo. Domani potrebbe essere troppo tardi. Come ho già detto certe iniziative vanno fermate sul nascere.

            Ma ora muoio dalla voglia di

            andarci ,non per giocare ma solo per difendere
            un

            principio. Perchè quì è una questione di

            principio.



            O di princìpi. Quello dell'oscurantismo, da
            condannare. E il principio di far rimanere i
            soldi spesi, procurandosi un danno, nello stesso
            posto in cui quel danno dovrà essere lenito.

            E' questione di gusti. Io preferisco far rimanere
            i soldi in italia, a disposizione di quei servizi
            sociali che magari poi devono intervenire per le
            famiglie disastrate dal gioco, anziché farli
            andare nelle tasche di uno stato estero in nome
            della libertà di
            espressione. Quello che preferisci tu contrasta col diritto dell'individuo ad utilizzare i propri soldi come meglio crede.Io non sto difendendo il gioco d'azzardo ,non me ne frega niente ma difendo le mie libertà di espressione.Se per te è cosa da poco, per me non lo è affatto.
            Ciò che contesto alla finanziaria è che il
            provvedimento in questione non è stato
            espressamente bilanciato indicando dove sarebbero
            andate le tasse raccolte dalle giocate online.
            Vedi che se vi fosse indicato, avremmo un
            millesimo delle proteste.
            Non sarebbe cambiato nulla. Tu continui a confondere la questione dei casinò online (di cui non gli frega nulla a nessuno) con quella della censura della rete. Sono due cose completamente differenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da: mythsmith

            Allora mettiamola così: non accetto che lo stato

            , o chi per esso mi dicano dove posso o non
            posso

            andare.



            Ti va nene messa in questo modo?

            Il fatto che io ci vada comunque nulla toglie

            alla gravità della

            situazione.

            Ma non c'è scritto da nessuna parte che non ci
            puoi andare. Infatti non mi risulta siano
            previste sanzioni per il gioco
            all'estero.
            Hanno semplicemente reso leggermente più
            complicato l'accesso, per filtrare il 99% di
            babbei.Volevo ancora aggiungere un altra cosa. Tu dici che non c'è scritto da nessuna parte che non ci puoi andare? Per ora! Perchè siamo ancora in pochi in grado di aggirare gli ostacoli. Ma quando saremo (lo sai meglio di me con quale rapidità girino le informazioni in rete) qualche milione tu pensi che non mettano sanzioni?No; io son sempre dell'idea che certe iniziative liberticide debbano essere stroncate sul nascere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricordiamoci...
      E infatti visto che ce li ricordiamo tutti si vede come li abbiamo mandati a casa, vero???Ma per favore.....
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Ricordiamoci...
        - Scritto da:
        E infatti visto che ce li ricordiamo tutti si
        vede come li abbiamo mandati a casa,
        vero???
        Ma per favore.....Non so te, ma io me li ricordo... queste cose me le segno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricordiamoci...
          La stessa cosa si diceva per il precedente governo...ricordiamoceli e mandiamoli a casa...non cambia nulla...destra o sinistra...Tremonti o Padoa Schioppa!...sempre ministri sono!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricordiamoci...
          Me li ricordo benissimo, forse però ci sono 55 milioni di persone che a forza di guardare l'isola dei famosi si scordano dei "famosi" da mettere su un'isola....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricordiamoci...
      Sempre che sia possibile.Ricordiamoci anche l'ultima legge elettorale .. dove non potevi mettere neanche una preferenza.come vedi si autoeleggono...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricordiamoci...
        - Scritto da:

        Sempre che sia possibile.
        Ricordiamoci anche l'ultima legge elettorale ..
        dove non potevi mettere neanche una
        preferenza.
        come vedi si autoeleggono...sono sempre quello che vuole fare il partitoattenzione a denigrare la legge elettorale attuale, dalle prossime elezioni sarà possibile inserire la preferenza.se la cambiano sarà sicuramente in peggiosaluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricordiamoci...
      - Scritto da: Wakko Warner
      il signor Padoa Schioppa alle prossime
      elezioni.
      Qualcuno sa a quale partito appartiene
      precisamente?

      Ricordiamocelo assieme al signor Clemente
      Mastella dell'UDEUR
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1700136&r=PI

      Non sarebbe male stilare una lista di questi
      geni... giusto per sapere chi sono e cosa
      vogliono quando ci toccherà nuovamente di
      scegliere chi
      votare.Se fai questi conti penso che a votare non puoi andarci.... sono tutti uguali, ignoranti e incompetenti.URGE organizzare un partito di tipo verticale:1) questione diritti d'autore2) libertà in reteriuscire a prendere 3 senatori e ricattare tutti su tutti gli altri argomenti.l'unico sistema è questo (speriamo che non ci tolgano il proporzionale)
      E nel mentre, usate Tor (http://tor.eff.org) per
      la vostra navigazione _libera_ e _sicura_
      online.personalmente non mi piace nascondermi per fare una cosa di cui ho tutto il diritto di fare!!!Saluti
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Ricordiamoci...
        - Scritto da:
        personalmente non mi piace nascondermi per fare
        una cosa di cui ho tutto il diritto di
        fare!!!Come si dice... a mali estremi...C'è ancora qualche illuso che crede veramente di vivere in un Paese libero?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricordiamoci...

        URGE organizzare un partito di tipo verticale:
        1) questione diritti d'autore
        2) libertà in reteEsiste già e si chiama Rosa nel Pugno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricordiamoci...
      - Scritto da: Wakko Warner
      E nel mentre, usate Tor (http://tor.eff.org) per
      la vostra navigazione _libera_ e _sicura_
      online.libera' puo' darsi, sicura non direi proprio
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Ricordiamoci...
        - Scritto da:
        libera' puo' darsi, sicura non direi proprioSicura, se lo usi con privoxy, disabiliti java, flash e javascript... e possibilmente anche i cookies.Meglio sarebbe fare come il sottoscritto:- Cookies disabilitati (abilitati solo per qualche sito)- History azzerata (niente history)- Cache disabilitata- Impostazioni Flash sulla privacy tutte negate di default- Disco crittatoPoi ovviamente Tor e Privoxy.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ricordiamoci...
          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da:

          libera' puo' darsi, sicura non direi proprio

          Sicura, se lo usi con privoxy, disabiliti java,
          flash e javascript... e possibilmente anche i
          cookies.
          Meglio sarebbe fare come il sottoscritto:
          - Cookies disabilitati (abilitati solo per
          qualche
          sito)
          - History azzerata (niente history)
          - Cache disabilitata
          - Impostazioni Flash sulla privacy tutte negate
          di
          default

          - Disco crittato - Guanti in lattice - Maschera di Zorro
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da:
            - Guanti in lattice
            - Maschera di ZorroTu ridi, ma io conosco più di qualcuno a cui questo ha salvato il culetto... e anzi... ti dirò... quelli che ridevano come te e ritenevano tali precauzioni inutili... oggi sono lì che piangono.Mi ricordo quando ero piccolo e pensavo "io beccare un virus? non mi capiterà mai..." poi un giorno ne ho beccato uno... e ho capito che solo chi si prende la briga di adottare certe precauzioni si salva.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da:

            - Guanti in lattice

            - Maschera di Zorro

            Tu ridi, ma io conosco più di qualcuno a cui
            questo ha salvato il culetto... e anzi... ti
            dirò... quelli che ridevano come te e ritenevano
            tali precauzioni inutili... oggi sono lì che
            piangono.Ma hai qualcosa da nascondere?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da:
            Ma hai qualcosa da nascondere?Certamente. La mia intera vita privata per esempio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ricordiamoci...
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da:

            Ma hai qualcosa da nascondere?

            Certamente. La mia intera vita privata per
            esempio.Ma io la voglio conoscere ... :'(
        • kotaro scrive:
          Re: Ricordiamoci...
          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da:

          libera' puo' darsi, sicura non direi proprio

          Sicura, se lo usi con privoxy, disabiliti java,
          flash e javascript... e possibilmente anche i
          cookies.
          Meglio sarebbe fare come il sottoscritto:
          - Cookies disabilitati (abilitati solo per
          qualche
          sito)
          - History azzerata (niente history)
          - Cache disabilitata
          - Impostazioni Flash sulla privacy tutte negate
          di
          default

          - Disco crittato

          Poi ovviamente Tor e Privoxy....... disabiliti java, flash e cookies... e possibilmente anche javascript.La pericolosita' dei cookies e' decisamente piu' concreta di quella di javascript.
    • NSA scrive:
      Re: Ricordiamoci...
      - Scritto da: Wakko Warner
      il signor Padoa Schioppa alle prossime
      elezioni.
      Qualcuno sa a quale partito appartiene
      precisamente?

      Ricordiamocelo assieme al signor Clemente
      Mastella dell'UDEUR
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1700136&r=PI

      Non sarebbe male stilare una lista di questi
      geni... giusto per sapere chi sono e cosa
      vogliono quando ci toccherà nuovamente di
      scegliere chi
      votare.


      E nel mentre, usate Tor (http://tor.eff.org) per
      la vostra navigazione _libera_ e _sicura_
      online.E che te li ricordi a fare? Le elezioni le truccano, i politici che vedi ai telegiornali sono burattini del potere vero...e noi a subirli.
  • Anonimo scrive:
    E noi pagheremo la MULTA...
    ... come al solito siamo degli stupidi.I casinò nostrani ci guadagneranno, la multa di Bruxelles la pagheremo noi con le nostre tasse. :(
    • Anonimo scrive:
      Re: E noi pagheremo la MULTA...
      vattene dall'italia come stanno facendo tanti.lascia la penisola agli schiavi extracomunitari che tanto sono richiesti dagli imprenditori.altrimenti l'italia non andrebbe avantineppure le piramidi sarebbero state costruite senza gli schiavi
  • Anonimo scrive:
    Bruxell farà fuoco e fiamme
    Come per altre cosette....La solita figura da italiani
    • Anonimo scrive:
      Re: Bruxell farà fuoco e fiamme
      Non so...... Non penso che bruxelles possa obbligare l'italia a ripensarci... Cmq il titolo della notizia è po' fuorviante.... nn è censura....
      • Anonimo scrive:
        Re: Bruxell farà fuoco e fiamme
        - Scritto da:
        Non so...... Non penso che bruxelles possa
        obbligare l'italia a ripensarci...


        Cmq il titolo della notizia è po' fuorviante....
        nn è
        censura....Bruxelles ha già fatto fuoco e fiamme a riguardo con la norma omologa della Finanziaria 2006 dichiarandola illegalese passerà la linea del proibizionismo aspettiamoci una multa di svariati miliardi di euro....quel blocco è illecito e viola gli accordi di Schengen è inutile girarci intorno
  • aghost scrive:
    Grottesca contraddizione
    Lo Stato che vieta il gioco d'azzardo sui siti esteri sui quali non ha il monopolio è una decisione grottesca di uno stato grottesco.Saremo mai un paese serio?http://aghost.wordpress.com/
    • Anonimo scrive:
      Re: Grottesca contraddizione
      - Scritto da: aghost
      Lo Stato che vieta il gioco d'azzardo sui siti
      esteri sui quali non ha il monopolio è una
      decisione grottesca di uno stato
      grottesco.

      Saremo mai un paese serio?No.
      • Anonimo scrive:
        Re: Grottesca contraddizione
        - Scritto da:

        - Scritto da: aghost

        Lo Stato che vieta il gioco d'azzardo sui siti

        esteri sui quali non ha il monopolio è una

        decisione grottesca di uno stato

        grottesco.



        Saremo mai un paese serio?

        No.
        ma siamo mai stati un Paese serio?
  • Anonimo scrive:
    I loro di giochi sono sicuri e equi...
    Per giustificare questi assurdi provvedimenti viene ovviamente fatto del populismo, proclamando tutela per l'utente e, nella fattispecie, l'indirizzazione verso giochi ritenuti equi e sicuri.Si dà il caso che sono un appassionato di giochi definiti "d'azzardo" e quindi vado ad esporvi gli unici dati incontestabili probabilisticisu questi giochi, confrontando la mia opinione e quella dei monopoli di stato.LOTTO - "MIA OPINIONE" Vantaggio del banco 89 %, in pratica una donazione a favore dello stato, iniquo e insensato. "OPINIONE DEI MONOPOLI" Gioco sicuro, da pubblicizzare a più non posso.BINGO - "MIA OPINIONE" Vantaggio del banco 45%, semplicemente inaccettabile per un gioco d'azzardo. "MONOPOLI" gioco sicuro, tante belle sale bingo aperte.SUPERENALOTTO - "MIA OPINIONE" vantaggio del banco 91%, anche questa una donazione a fondo perduto "MONOPOLI" vedi lottoROULETTE - Vantaggio del banco 3,25 % sulle chances multiple, 1,75% sulle semplici, "MIA OPINIONE" Alla lunga anche il 3% ti fà matematicamente perdere, tuttavia essendo il 3% sul breve periodo si può essere in vincita "MONOPOLI" gioco del diavolo!!! inadatto agli utenti.BLACKJACK - Vantaggio del banco 0,89%- contando le carte si può convertire in uno SVANTAGGIO DEL BANCO dello 0,23% a nostro favore "MIA OPINIONE" Non lo amo personalmente, tuttavia è il gioco più equo "MONOPOLI" gioco d'azzardo, può rovinarvi, giocate al lotto che è sicuro.POKER TEXANO - Vantaggio del banco 0. "MIA OPINIONE" il poker non è neanche un gioco di azzardo, è più uno sport di abilità, dove le abilità del giocatore prevalgono, vivamente consigliato come passatempo. "MONOPOLI" Gioco inadatto all'utente, da bandire (grazie al cazzo, non ci guadagnamo nulla) giocate al lotto o al bingo.Si nota ben presto che i giochi proposti come equi e sicuri sono quelli che hanno un vantaggio del banco a dir poco SPROPOSITATO (45-90%) ovviamente inaccettabile per chiunque analizza il gioco dal punto di vista speculativo/probabilistico... mentre quelli definiti di azzardo sono quelli più abbordabili (dal 3% allo 0% di vantaggio del banco).Serve ancora altro per dimostrare che i giochi che ci propinano come EQUI, vengono chiamati in questo modo solo solo perchè ci inculano EQUInamente ? Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: I loro di giochi sono sicuri e equi.
      e non dimentichiamo le varie truffe, mazzette, prostitute e compagnial'AAMS dovrebbe vergognarsi, fermo restando che l'AAMS stessa viola le leggi dello Stato, in quanto nemmeno un'azienda di Stato può scavalcare la legge e nel Codice c'è scritto a caratteri cubitali che i giochi d'azzardo ( il Superenalotto per capirci ) sono illeciti
  • Angelone scrive:
    Chiudeteli tutti i siti di gioco!!!!
    Sti infami non lo fanno per tutelare gli utonti che vogliono sperperare i soldi loro e delle loro famiglie ma per far si che si intaschino TUTTI i soldi di quel settore...Fate vomitare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiudeteli tutti i siti di gioco!!!!
      concordo, questi giochi, legalizzati o non, sono dei cancri che per la gente ignorante portano a lungo andare alla rovina..
      • Anonimo scrive:
        Re: Chiudeteli tutti i siti di gioco!!!!
        - Scritto da:
        concordo, questi giochi, legalizzati o non, sono
        dei cancri che per la gente ignorante portano a
        lungo andare alla
        rovina..Beh, cosa c'è di male? Una volta tanto che c'è un fattore evolutivo...
    • ishitawa scrive:
      Re: Chiudeteli tutti i siti di gioco!!!!
      potrei anche darti ragione (in parte perchè censurare e nascondere le cose è sempre una brutrta idea, meglio sarebbe insegnare alla gente i trucchi e gli imbrogli di questi siti) se il blocco fosse per questi motivima il blocco avviene solo perchè lo stato non percepisce il suo pizzo legalizzato da questi siti, tant'è che quelli che si sono accordati e pagano vengono fatti passare
      • lorenzot scrive:
        No al paternalismo di stato, ma...
        Sono d'accordo con te, soprattutto sul discorso di non proibire o, peggio, nascondere con qualche trucchetto, per il "bene comune". Tuttavia non si può non censurare senza informare (o insegnare come dici tu) di pari passo. Solo così viene rispettata la libertà di ciascuno e la sua possibilità di scegliere consapevolmente dove spendere i suoi soldi.Ciao.- Scritto da: ishitawa
        potrei anche darti ragione (in parte perchè
        censurare e nascondere le cose è sempre una
        brutrta idea, meglio sarebbe insegnare alla gente
        i trucchi e gli imbrogli di questi siti) se il
        blocco fosse per questi
        motivi
        ma il blocco avviene solo perchè lo stato non
        percepisce il suo pizzo legalizzato da questi
        siti, tant'è che quelli che si sono accordati e
        pagano vengono fatti
        passare
        • NSA scrive:
          Re: No al paternalismo di stato, ma...
          - Scritto da: lorenzot
          Sono d'accordo con te, soprattutto sul discorso
          di non proibire o, peggio, nascondere con qualche
          trucchetto, per il "bene comune". Tuttavia non si
          può non censurare senza informare (o insegnare
          come dici tu) di pari passo. Solo così viene
          rispettata la libertà di ciascuno e la sua
          possibilità di scegliere consapevolmente dove
          spendere i suoi
          soldi.

          Ciao.

          - Scritto da: ishitawa

          potrei anche darti ragione (in parte perchè

          censurare e nascondere le cose è sempre una

          brutrta idea, meglio sarebbe insegnare alla
          gente

          i trucchi e gli imbrogli di questi siti) se il

          blocco fosse per questi

          motivi

          ma il blocco avviene solo perchè lo stato non

          percepisce il suo pizzo legalizzato da questi

          siti, tant'è che quelli che si sono accordati e

          pagano vengono fatti

          passareLa morale di stato, la pedagogia di regime?
    • MandarX scrive:
      Re: Chiudeteli tutti i siti di gioco!!!!
      - Scritto da: Angelone
      Sti infami non lo fanno per tutelare gli utonti
      che vogliono sperperare i soldi loro e delle loro
      famiglie ma per far si che si intaschino TUTTI i
      soldi di quel
      settore...secondo una certa logica on è del tutto sbagliato fare restare i soldi in italiaquello che è sbagliato è il modo con cui viene fattocomunque mi sembra assurdo preoccuparsi di quattro soldi non giocati in italia quando ci sono milioni e milioni di euro, pari ad una mini finanziaria, sia liquidi che in beni mobili e immobili, che lo stato non si preoccupa di recuperarehttp://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1068942,00.htmlhttp://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report%5E13150,00.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Chiudeteli tutti i siti di gioco!!!!
      - Scritto da: Angelone
      Sti infami non lo fanno per tutelare gli utonti
      che vogliono sperperare i soldi loro e delle loro
      famiglie ma per far si che si intaschino TUTTI i
      soldi di quel
      settore...

      Fate vomitare!si però bisognerebbe chiuderli proprio tutti....compresi superenalotto, lotto, toto-salsiccia e compagnia
      • jank scrive:
        Re: Chiudeteli tutti i siti di gioco!!!!
        Siiii, chiudeteli tutti altrimenti le fiamme dell'inferno vi raggiungeranno...Ma che bel forum di virtuosi....Pane e informatica!!!...naturalmente adesso sarò definito troll... (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      STOP A ELUSIONE E EVASIONE
      - Scritto da: Angelone
      Sti infami non lo fanno per tutelare gli utonti
      che vogliono sperperare i soldi loro e delle loro
      famiglie ma per far si che si intaschino TUTTI i
      soldi di quel
      settore...Ovvio che è così. Che ci sarebbe di male.È un modo per combattere l'evasione.
      • Anonimo scrive:
        Re: STOP A ELUSIONE E EVASIONE
        - Scritto da:

        - Scritto da: Angelone

        Sti infami non lo fanno per tutelare gli utonti

        che vogliono sperperare i soldi loro e delle
        loro

        famiglie ma per far si che si intaschino TUTTI i

        soldi di quel

        settore...
        Ovvio che è così. Che ci sarebbe di male.
        È un modo per combattere l'evasione.Sono un altro... e francamente non mi importa nulla del gioco d'azzardo, ma...Due torti non fanno una ragione. Se anche fosse illegale scommettere su un sito straniero è altrettanto sbagliato oscurare il sito. Anche perchè, come avviene di solito in Italia, ci si basa sul principio della presunzione di colpevolezza. Ad esempio immagina un sito che propone i risultati delle partite di polo che si tengono in Inghilterra, e nel contempo permette di fare delle scommesse sulle partite ancora da giocare. Se questo ipotetico sito venisse oscurato ci rimetterebbe anche l'appassionato di polo che volesse solo seguire l'andamento del campionato senza scommettere nulla.Mi chiedo comunque cosa ci sia di illegale sia per i gestori dei siti, che si limitano a rendere visibile un sito su internet operando da un paese nel quale la loro attività è del tutto legale, sia per i giocatori. Non mi sembra infatti che sia illegale andare a comprare DVD in Germania, senza quindi pagare il famigerato balzello alla SIAE, e non è neppure illegale ordinare gli stessi DVD per telefono. Così come non è illegale andare a Montecarlo a scommettere al casinò. E difatti nessuno pensa di bloccare le linee telefoniche verso i venditori di DVD tedeschi, e neppure di bloccare l'autostrada dei Fiori all'altezza di Ventimiglia...La cosa è anche più grave, visto che questi siti provengono anche da paesi membri dell'Unione Europea. Qualcuno ha voluto che facessimo parte dell'Unione Europea, prevedendo la libera circolazione delle merci e il libero accesso dei cittadini ai servizi offerti nell'ambito dell'Unione. Nella UE ora ci siamo sopportando tutti gli svantaggi della scelta, non capisco perchè non dovremmo approfittare dei vantaggi.Non è affatto illegale comprare un prodotto all'estero. Semmai al rientro in Italia dovrebbe essere necessario pagare l'IVA su quel prodotto, ma spesso all'estero è possibile farsi rimborsare le imposte locali per i prodotti acquistati. Questo sistema però non si applica all'interno dell'Unione Europea. Infatti se io acquisto un prodotto o un servizio in Germania pago le tasse tedesche e, anche se dovessero essere inferiori a quelle Italiane, non commetto nessuna elusione o tantomeno evasione fiscale. Così come se un tedesco viene in Italia ed acquista qualche cosa lo fa pagando le tasse all'Italia e non alla Germania. Se io acquisto per telefono dei DVD in Germania, virtualmente è come se lo facessi direttamente in Germania, visto tra l'altro che i documenti fiscali vengono redatti in Germania. Se io scommetto su un sito inglese è come se lo facessi direttamente in Inghilterra, quindi dovrei essere assoggettato alle leggi fiscali di quel paese. Al massimo ti concedo che se dovessi andare a scommettere su un sito panamense, o comunque non dell'UE, dovrei dichiarare eventuali vincite e pagare le relative imposte. L'oscuramento dei siti invece è un comportamento degno solo delle più becere dittature.
      • NSA scrive:
        Re: STOP A ELUSIONE E EVASIONE
        - Scritto da:

        - Scritto da: Angelone

        Sti infami non lo fanno per tutelare gli utonti

        che vogliono sperperare i soldi loro e delle
        loro

        famiglie ma per far si che si intaschino TUTTI i

        soldi di quel

        settore...
        Ovvio che è così. Che ci sarebbe di male.
        È un modo per combattere l'evasione.Signoraggio=Debito pubblico fasullo=motivo per spremerciSpegni la televisione asinello.
  • Anonimo scrive:
    OpenDNS è affidabile?
    oppure ti spiano i server a cui ti connetti? oppure ti inviano su server sbagliati per fregarti? oppure censurano qualcosa loro?!? :s
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenDNS è affidabile?
      CERCA IL LORO SITO CON GOOGLE E VEDI CHE SCRIVONO, OPPURE QUELLO CHE CE' SCRITTO IN RETE SU DI LORO.PER ME E' AFFIDABILE, NE SCRISSE ANCHE PI
      • Anonimo scrive:
        Re: OpenDNS è affidabile?
        - Scritto da:
        CERCA IL LORO SITO CON GOOGLE E VEDI CHE
        SCRIVONO, OPPURE QUELLO CHE CE' SCRITTO IN RETE
        SU DI
        LORO.

        PER ME E' AFFIDABILE, NE SCRISSE ANCHE PIE' chiaro che, non avendo la possibilita' di controllare personalmente cosa facciano sui loro server, non puoi avere certezze al 100%.Io l'ho usato qualche volta, e spesso cambio DNS quando la connessione da problemi di accesso ad alcuni siti (non credo sia intenzionale, solo problema tecnico del provider).Ci sono dei pro e dei contro, devi vedere tu...
        • imorgillo scrive:
          Re: OpenDNS è affidabile?
          Salve,parlate di fiducia...Ma c'e' qualcuno di cui si ci puo' fidare su Internet?Ti preoccupi del DNS e non del tuo provider.E' assurdo!!Se vuoi sperare, installati TOR...La privacy e' morta tanto tempo fa...Ciao ciao,Ivan
  • Anonimo scrive:
    Partito Hacker
    potrebbe quindi essere utile un partito hacker?Scopri come tesserati al partito hacker!http://geekplace.org/index.php?m=news&titolo=Tesseramento_al_Partito_Hacker&id=16
  • Anonimo scrive:
    Dove sono le magliette...
    ...con scritto "IO SONO UN COG****E" di quelli che andavano in giro fieri e spavaldi di aver votato Prodi(giusto per fare un dispetto al nanetto mica per coerenza ideologica)??Tiratele fuori adesso le magliette che mi sembra più appropriato......."Noi non metteremo mano nelle tasche degli italiani...." e oggi ti escono gli scaglioni irpef! E nessuno si lamenta! come disse qualcuno: "meglio chinarsi a 90 per Prodi che 30 euro in mese in più da Berlusconi"
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove sono le magliette...
      A parte che trovo stupide 'ste cose.A proposito di quel "C*GlI*NE"; "L'Unità" si pronunciò in questi termini (E "
      Repubblica" non ci andò lontano) nei confronti dell'elettore di C-DX e di Berlusconi.E per fortuna venne anche (seppur velocemente) rammentato su "Ballarò" allora.Non capisco perchè non vi è mai nella cultura dei paesi latini un bipartisan culturale vero (come vi è nei paesi anglosassoni): quando l'ha pronunciata Berlusconi a mò di battuta giù di più e di meno. Pronunciato dalla SX si può dire.Come altri esempi e non solo italioti.Mah .... secondo me per essere un paese normale all'Italia mancano tante cose, e molte sono correttamente denunciate dalla SX. Ma prima di tutto manca un vero bipartisan culturale: oggi la cultura nei paesi latini (anche Americani) e confinanti (come Grecia) è troppo piegata verso i movimenti populisti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove sono le magliette...

        A proposito di quel "C*GlI*NE"; "L'Unità" si
        pronunciò in questi termini
        quando l'ha
        pronunciata Berlusconi a mò di battuta giù di più
        e di meno. Pronunciato dalla SX si può
        dire.Ti sei risposto da solo.Un conto è se lo dicono i soliti giornali. E' normalissimo, succede da sempre in tutti i paesi del mondo. Un conto è se lo dice addirittura il Presidente del Consiglio e pure nei confronti degli elettori dell'opposizione in campagna elettorale. E questo non è mai successo in nessun altro paese del mondo.Il fatto che questa ovvia differenza non ti balzi immediatamente all'occhio la dice MOLTO lunga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove sono le magliette...
      curati, tanti i soldi ce li hai.
  • rogledi scrive:
    OpenDNS
    Non che mi interessi particolarmente scommettere... anzi, se non fosse stato per AAMS non sarei mai venuto a sapere che si poteva scommettere su internet....ma visto che qui stiamo esagerando... vi posto un piccolo trucchetto...semplice quanto efficaceal posto dei DNS di qualsiasi provider, inserite quelli di OpenDNS per esempio, ma vanno benissimo anche altri dns fuori dall'italia...per comodità li riporto anche qui sotto:208.67.222.222208.67.220.220
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenDNS
      Altro trucco:Molti siti di scommesse per fregare l'idiota blocco sul dominio si stanno attivando aggiungendo un numero sequenziale al www, quindi www2. www3. www4. ecc.Quando beccate il dominio valido non filtrato, pingatelo, recuperati l'ip ed aggiungetevelo nel vostro file hosts aggiungendo poi il dominio personalizzato che avete deciso (quindi generalmente www.sito.ecc ma se volese anche scriversi aamsdimer_a funge sempre)
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenDNS

      al posto dei DNS di qualsiasi provider, inserite
      quelli di OpenDNS per esempio, ma vanno benissimo
      anche altri dns fuori
      dall'italia...Domanda : dove trovi la lista dei DNS validi fuori dall'italia ?grazie :)
      • rogledi scrive:
        Re: OpenDNS
        - Scritto da:



        al posto dei DNS di qualsiasi provider, inserite

        quelli di OpenDNS per esempio, ma vanno
        benissimo

        anche altri dns fuori

        dall'italia...


        Domanda : dove trovi la lista dei DNS validi
        fuori dall'italia
        ?

        grazie :)Ciao, questo non lo so, bisogna provare... in ogni caso quelli che ho fornito sono sicuramente validi non solo per saltare la stupida restrizione di aamsanzi fosse per quello non metterei neanche i dns di OpenDNS....più che altro blocca cose come i siti di phishing, blocca gran parte dei virus dei dialer e delle schifezze che ci sono in rete...è molto buono direi...
        • danieleMM scrive:
          Re: OpenDNS
          - Scritto da: rogledi
          OpenDNS....

          più che altro blocca cose come i siti di
          phishing, blocca gran parte dei virus dei dialer
          e delle schifezze che ci sono in
          rete...

          è molto buono direi...
          mah.. si forse.. però non è un DNS secondo la definizione se filtra qualcosa..:)no a parte tutto l'ho utilizzato anche io.. qualche giorno fa ha avuto dei probleminon riuscivo ad accedere a www.google.com O_O ne a www.gentoo.orgperchè mi usciva la schermata di OpenDNS che mi diceva: sito non trovatoera la prima volta che mi succedeva ma ho cambiato...
      • Anonimo scrive:
        Re: OpenDNS
        - Scritto da:



        al posto dei DNS di qualsiasi provider, inserite

        quelli di OpenDNS per esempio, ma vanno
        benissimo

        anche altri dns fuori

        dall'italia...


        Domanda : dove trovi la lista dei DNS validi
        fuori dall'italia
        ?

        grazie :)te ne do due io : 195.168.0.2 195.168.0.1 ovvero quelli Telecom France.... ;)
    • sysman scrive:
      Re: OpenDNS
      interessante mi sono iscritto, ma che ci guadagnano quelli di opendns?
    • Anonimo scrive:
      Re: OpenDNS
      non serve neanche opendns.. basta vedere la lista dei root server e pigliarne un paio con ping basso, tipo 202.12.27.33, 193.0.14.129 e 192.5.5.241, che stanno sui 25-50 msec
  • Anonimo scrive:
    Dicevate di tutto a Berlusconi
    adesso e' tutto come prima, ma con molte piu' tasse, quindi e' peggio ancora :(
    • MeDevil scrive:
      Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
      - Scritto da:
      adesso e' tutto come prima,
      ma con molte piu' tasse,
      quindi e' peggio ancora :(e meno lavoro... e immigrazione clandestina resa più facile...e meno risorse agli enti locali...marijuana, coca (e molto altro) al governo... (e a noi la galera!!!) questo si che è il governo che volevamo! mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato a dare del "coglione" al votante di sinistra... Saluti, MeDevil
      • Anonimo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        - Scritto da: MeDevil
        - Scritto da:

        adesso e' tutto come prima,

        ma con molte piu' tasse,

        quindi e' peggio ancora :(

        e meno lavoro...
        e immigrazione clandestina resa più facile...
        e meno risorse agli enti locali...
        marijuana, coca (e molto altro) al governo... (e
        a noi la
        galera!!!)

        questo si che è il governo che volevamo!

        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra...

        Saluti, MeDevilQuoto e sottoscrivode La Piazzetta Fans
      • Anonimo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        - Scritto da: MeDevil
        - Scritto da:

        adesso e' tutto come prima,

        ma con molte piu' tasse,

        quindi e' peggio ancora :(

        e meno lavoro...
        e immigrazione clandestina resa più facile...
        e meno risorse agli enti locali...
        marijuana, coca (e molto altro) al governo... (e
        a noi la
        galera!!!)

        questo si che è il governo che volevamo!

        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra...

        Saluti, MeDevilsuper quote dell'anno!
      • Anonimo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi


        e meno lavoro...
        e immigrazione clandestina resa più facile...
        e meno risorse agli enti locali...
        marijuana, coca (e molto altro) al governo... (e
        a noi la
        galera!!!)

        questo si che è il governo che volevamo!

        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra...

        Saluti, MeDevilsi che hai ragione (troll4)
      • TheLoneGunman scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        - Scritto da: MeDevil
        - Scritto da:

        adesso e' tutto come prima,

        ma con molte piu' tasse,

        quindi e' peggio ancora :(

        e meno lavoro...
        e immigrazione clandestina resa più facile...
        e meno risorse agli enti locali...
        marijuana, coca (e molto altro) al governo... (e
        a noi la
        galera!!!)

        questo si che è il governo che volevamo!

        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra...

        Saluti, MeDevilQuoto anch'io!
      • Anonimo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

        e meno lavoro... No, c'è il taglio del cuneo fiscale.
        e immigrazione clandestina resa più facile...Su questo dissento alla grande: ne so qualcosa io che ho una ragazza extracomunitaria ONESTA che grazie alla legge Bossi-Fini non può venire in Italia. Mentre chi è disonesto può benissimo entrare fottendosene della legge tanto poi non controllano. La legge va cambiata, aumentando i controlli soprattutto sulle aziende che assumono clandestini in nero e allargando le maglie per chi è onesto e ha il lavoro o qualcuno che lo mantiene.
        e meno risorse agli enti locali...Questo l'aveva fatto anche lo scorso governo nell'ultima finanziaria, anzi ne andò fierissimo.
        marijuana, coca (e molto altro) al governo... E adesso mi confondi il parlamento col governo? E poi si sa che chi usa coca è pravelentamente dell'altro schieramento, suvvia.Speriamo almeno che tolgano l'assurda legge Giovanardi-Fini sulla galera a chi fuma qualche spinello, quella folle legge che equipara la marijuana alla cocaina...
        a noi la
        galera!!!)La legge Urbani non l'ha fatta questo governo.
        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra... Quella la catalogo solo come "bassissima strategia di marketing di chi è ormai alla frutta e punta sugli strati meno scolarizzati e più disinformati della popolazione".Non sono un fan di questo governo, ASSOLUTAMENTE. Ma fra embrioni, legge Urbani, favori al Vaticano, leggi liberticide della libertà digitale e non, proibizionismo, condoni, sostituzione di tutti i ministri anche a distanza di una settimana l'uno dall'altro, e leggi ad hoc per salvare personaggi eccellenti, lo scorso governo è stato quanto di peggio l'Italia abbia avuto dal dopoguerra ad oggi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
          La legge Bossi/Fini, se fosse applicata, funzionerebbe.Ma i nostri poveri giudici, si sa, non sono molto in gamba...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            La legge Bossi/Fini, se fosse applicata,
            funzionerebbe.
            Ma i nostri poveri giudici, si sa, non sono molto
            in
            gamba..."Poverini".. per loro i terroristi "sò bravi picciotti"... dei partigiani... (ghost)
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            nella seconda guerra mondiale , quando i tedeschi occuparono la nostra nazione, la resistenza partigiana veniva bollata come terrorismo
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            nella seconda guerra mondiale , quando i tedeschi
            occuparono la nostra nazione, la resistenza
            partigiana veniva bollata come
            terrorismoNon vedo come la cosa possa centrare minimamente. Qua non si parla di terrorismo per resistenza, si parla di terrorismo fatto da degli invasati completi secondo i quali o converti le persone o uccidi. Compararli con i partigiani è un'offesa al loro ricordo.
        • MeDevil scrive:
          Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
          - Scritto da:


          e meno lavoro...

          No, c'è il taglio del cuneo fiscale.Hai dimenticato di rispondere alla cosa più ovvia e più discussa del momento: e le tasse?Il governo di sinistra, ha promesso, ha dichiarato, ha detto (o dilla come ti pare), che non ci saranno state tasse (come quella di successione), ma che sarebbero state tagliate...E infatti abbiamo visto tutti come le ha tagliate...


          e immigrazione clandestina resa più facile...

          Su questo dissento alla grande: ne so qualcosa io
          che ho una ragazza extracomunitaria ONESTA che
          grazie alla legge Bossi-Fini non può venire in
          Italia. Mentre chi è disonesto può benissimo
          entrare fottendosene della legge tanto poi non
          controllano. La legge va cambiata, aumentando
          i controlli soprattutto sulle aziende che
          assumono clandestini in nero e allargando le
          maglie per chi è onesto e ha il lavoro o qualcuno
          che lo
          mantiene.Da quanto ho capito la legge che il governo promuove vuole "legalizzare" la cittadinanza italiana a quegli stranieri venuti clandestinamente, non viceversa...E poi se non ricordo male, non bastava sposarsi per ottenere la cittadinanza?


          e meno risorse agli enti locali...

          Questo l'aveva fatto anche lo scorso governo
          nell'ultima finanziaria, anzi ne andò
          fierissimo.Già... peccato che almeno il governo di destra l'aveva detto PRIMA delle elezioni...


          marijuana, coca (e molto altro) al governo...

          E adesso mi confondi il parlamento col governo? E
          poi si sa che chi usa coca è pravelentamente
          dell'altro schieramento,
          suvvia.Certo, hai ragione parlavo del parlamento.Ma la domanda è... come fai a dire che siano quelli di destra ad usare prevalentemente coca, marja etc etc? Sei andato TU di persona a chiederglielo?

          Speriamo almeno che tolgano l'assurda legge
          Giovanardi-Fini sulla galera a chi fuma qualche
          spinello, quella folle legge che equipara la
          marijuana alla
          cocaina...E su questo siamo d'accordo entrambi.


          a noi la

          galera!!!)

          La legge Urbani non l'ha fatta questo governo.Beh... ma di certo QUESTO governo non sta facendo nulla per toglierla...


          mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato

          a dare del "coglione" al votante di

          sinistra...

          Quella la catalogo solo come "bassissima
          strategia di marketing di chi è ormai alla frutta
          e punta sugli strati meno scolarizzati e più
          disinformati della
          popolazione".E direi che ci casca benissimo, vista l'enorme quantità di tg che danno informazioni imparziale...

          Non sono un fan di questo governo, ASSOLUTAMENTE.
          Ma fra embrioni, legge Urbani, favori al
          Vaticano, leggi liberticide della libertà
          digitale e non, proibizionismo, condoni,
          sostituzione di tutti i ministri anche a distanza
          di una settimana l'uno dall'altro, e leggi ad hoc
          per salvare personaggi eccellenti, lo scorso
          governo è stato quanto di peggio l'Italia abbia
          avuto dal dopoguerra ad
          oggi.Già... peccato che abbia fatto anche cose che "uno di parte" non vede (o non vuole vedere)...[Si, anche io sono di parte e non voglio vedere quello che sta facendo di buono il governo]Saluti, MeDevil
        • Anonimo scrive:
          Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

          La legge Urbani non l'ha fatta questo governo.La Urbani l'hanno votata tutti in parlamento. Destra e sinistra.// Duccio
      • Athlon64 scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra... Anche se ha detto quello che in molti pensiamo, è stata una frase molto infelice... uno dei difetti di Berlusconi è sempre stato quello di non riuscire a capire quello che, come politico e soprattutto come Premier, era meglio tenersi per sé...
        • Anonimo scrive:
          Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
          - Scritto da: Athlon64

          mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato

          a dare del "coglione" al votante di

          sinistra...

          Anche se ha detto quello che in molti pensiamo, è
          stata una frase molto infelice... uno dei difetti
          di Berlusconi è sempre stato quello di non
          riuscire a capire quello che, come politico e
          soprattutto come Premier, era meglio tenersi per
          sé...Infatti anche io tengo per me quello che penso di te....
      • AranBanjo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        Come ho visto letto da qualche parte:"Tu che avevi indossato quella maglietta, ora è il momento giusto per usarla nuovamente"
      • Anonimo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        - Scritto da: MeDevil
        - Scritto da:

        adesso e' tutto come prima,

        ma con molte piu' tasse,

        quindi e' peggio ancora :(

        e meno lavoro...
        e immigrazione clandestina resa più facile...
        e meno risorse agli enti locali...
        marijuana, coca (e molto altro) al governo... (e
        a noi la
        galera!!!)[CUT]Ti sei dimenticato:- uscita dal carcere anticipata per condannati in via definitiva e riduzione di 10 000 euro(vedi puntata di report sul sito rai intitolata "roba nostra") per le sanzioni commesse entro maggio (che ha causato minori introiti allo Stato ... e noi onesti ora dobbiamo sacrificarci ovviamente)Attualmente stanno pensando ad una nuova legge elelettorale per togliere di mezzo i partiti con meno dell'8%.
        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra... Peccato che non siano migliori gli altri. Per esempio invece di fare richieste tipo per esempio potenziare il procedimento di raccolta dei beni confiscati dallo stato (oltre 30 miliardi di euro... vedi sempre solita puntata di report) offendono e ricordano il passato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        - Scritto da: MeDevil
        - Scritto da:

        adesso e' tutto come prima,

        ma con molte piu' tasse,

        quindi e' peggio ancora :(

        e meno lavoro...
        e immigrazione clandestina resa più facile...
        e meno risorse agli enti locali...
        marijuana, coca (e molto altro) al governo... (e
        a noi la
        galera!!!)

        questo si che è il governo che volevamo!

        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra...

        Saluti, MeDevilHai dimenticato l'indulto, che purtroppo i fessi di Forza Italia hanno condiviso per seguire Casini e pensando di salvare Previti scendendo al ricatto della sinistra.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        - Scritto da: MeDevil
        - Scritto da:

        adesso e' tutto come prima,

        ma con molte piu' tasse,

        quindi e' peggio ancora :(

        e meno lavoro... L'occupazione è aumentata!
        e immigrazione clandestina resa più facile...La Bossi Fini è in vigore e non è stata modificata!
        e meno risorse agli enti locali...Tutte le finanziarie di berlusconi hanno "tagliato" risorse agli enti locali.
        marijuana, coca (e molto altro) al governo... (e
        a noi la
        galera!!!)La legge è ancora quella promossa da Fini!

        questo si che è il governo che volevamo!

        mi sa tanto che il berlusca c'aveva azzeccato
        a dare del "coglione" al votante di
        sinistra... Di sicuro tu sei un (toll)

        Saluti, MeDevilSaluti...P.S.Un consiglio ... cambia pseudonimo inMe (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
      (troll1)troll detected
    • Angelone scrive:
      Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
      - Scritto da:
      adesso e' tutto come prima,
      ma con molte piu' tasse,
      quindi e' peggio ancora :(Guarda che Prodi e Berlusconi sono 2 facce della stessa medaglia. Lo volete capire!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        - Scritto da: Angelone

        - Scritto da:

        adesso e' tutto come prima,

        ma con molte piu' tasse,

        quindi e' peggio ancora :(


        Guarda che Prodi e Berlusconi sono 2 facce della
        stessa medaglia. Lo volete
        capire!!!Preferisco la faccia della medaglia che non mi rovista nel conto corrente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
          - Scritto da:

          - Scritto da: Angelone



          - Scritto da:


          adesso e' tutto come prima,


          ma con molte piu' tasse,


          quindi e' peggio ancora :(





          Guarda che Prodi e Berlusconi sono 2 facce della

          stessa medaglia. Lo volete

          capire!!!

          Preferisco la faccia della medaglia che non mi
          rovista nel conto
          corrente.hoooooo poverino!ma dove sono quelli: "non ho nulla da nascondere" ora?pagassi le tutte tasse come i pochi che le pagano tutte, invece!
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            pagassi le tutte tasse come i pochi che le pagano
            tutte,
            invece!ooohhhhh (rotfl) a parte "l'itagliano" che hai usato per esprimere un concetto ipocrita, riesci a renderti conto che il ceto medio-basso e basso SE evade le tasse è perchè non puo' permettersi di fare altro?? e che la vera grande evasione è delle medio-grandi aziende e gli sprechi sono la VERA fonte del problema? per la cronaca, anche pagare volontariamente il carrozziere e il dentista in "nero" per risparmiare qualche soldo è evadere... ci avevi pensato? Ma ovviamente tu non hai problemi, perchè preferisci pagare il dentista con comode 100 rate mensili con un tasso di interesse che sfiora l'usura, no?un [OT] Lo sai che oggi quando fai un lavoro per un'azienda, hai una pecentuale altissima di possibilità che questa non ti paghi? e se si chiama "srl" ha buone possibilità di riuscire a non pagare senza conseguenze? Correggi questo problema e vedrai quanta gente riuscirà a dichiarare tutto quello che fattura.bah... l'ipocrisia... che schifo
      • TheLoneGunman scrive:
        Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
        - Scritto da: Angelone

        - Scritto da:

        adesso e' tutto come prima,

        ma con molte piu' tasse,

        quindi e' peggio ancora :(


        Guarda che Prodi e Berlusconi sono 2 facce della
        stessa medaglia. Lo volete
        capire!!!Peccato che una faccia tassa come non mai, l'altra no.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
          La finiamo di ragionare per luoghi comuni?!Adesso sto governo ci disturberà parecchio questo è incofutabile.Berlusconi era ed è meglio peccato per quei pochi voti potevamo vincere ora siamo rovinati....
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            La finiamo di ragionare per luoghi comuni?!Quali luoghi comuni? Ormai lo sanno pure i muri che la sinistra tassa.
            Adesso sto governo ci disturberà parecchio questo
            è
            incofutabile.Su quello non c'è dubbio. Secondo me ci disturberà pure quando se ne sarà andato.
            Berlusconi era ed è meglio peccato per quei pochi
            voti potevamo vincere ora siamo
            rovinati....In compenso sono rovinati pure quelli che hanno votato Prodi. Ma tanto come la storia insegna, certa gente non impara mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            il grosso di questa finanziaria, cioè 26 miliardi di euro, sono già destinati a coprire tutte le spese che lo zio silvio ha lasciato in eredità ai suoi successori. Ma è possibile che nessuno si ricorda in che stato erano i conti pubblici appena dopo le elezioni? Pietosi, l'Italia era stata cazziata da tutti.Per forza adesso c'è da fare qualche sacrificio: prima uno fa lo splendido, spende e spande anche senza copertura ( quanti cantieri anas hanno rischiato di chiudere? ) e poi dopo fa le piazzate demagogiche incolpando la sinistra di essere solo dei tassatori succhiasangue. Purtroppo l'italiano ha una "memoria politica" molto corta e si dimentica di tutte queste cose che erano invece in auge solo 3 mesi fa.Vorrei anche far notare che l'ultima volta che l'Italia ha avuto il bilancio in attivo, anche se di poco, è stato con la sinistra al governo.Infine, ma vi pare che questa sia una destra? E' un'accozzaglia di imbroglioni, piazzisti e opportunisti. La destra seria è completamente una cosa diversa....Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Posso darti in parte ragione.Comunque ti faccio notare che la sinistra ha fatto diminuire la voglia di investire, l'occupazione, la delinquenza (è inutile che ripetano che l'indulto non centra nulla... e ora parlano di amnistia).E comunque, vedremo sulla nostra pelle cosa sarà meglio. E ho paura che forse era meglio Berlusconi di questi quattro politici finti di sinistra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Comunque ti faccio notare che la sinistra ha
            fatto diminuire la voglia di investire,Uhm, questo è da dimostrare. E comunque le cause semmai sono nella mancata comunicazione: in effetti gli investimenti dovrebbero essere di più, con il taglio del cuneo fiscale.
            l'occupazione,Su che dati ti basi? E così presto, poi. Il taglio del cuneo è fatto proprio per aumentare l'occupazione.
            la delinquenza (è inutile che
            ripetano che l'indulto non centra nulla... e ora
            parlano di
            amnistia).L'amnistia è doverosa per i processi in corso che verrebbero celebrati senza motivo, con spesa e spreco di tempo. Ma che si dovesse fare l'amnistia invece dell'indulto è una cosa contro la quale la destra s'è battuta moltissimo: l'indulto è un compromesso con la destra, perché la sinistra voleva l'amnistia per i piccoli reati.
            E comunque, vedremo sulla nostra pelle cosa sarà
            meglio.Purtroppo questo è verissimo.
            E ho paura che forse era meglio
            Berlusconi di questi quattro politici finti di
            sinistra.Di questo invece non ho proprio paura. Ho solo paura che saranno solo un po' meno peggio.Conto molto però sui radicali al governo, era da troppo tempo che mancavano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Anche io (che di solito voto lega) volevo votare radicale.Ma quando sento che la preoccupazione di gente come Pannella è quella di andare in Iraq a difendere Saddam...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            Anche io (che di solito voto lega) volevo votare
            radicale.
            Ma quando sento che la preoccupazione di gente
            come Pannella è quella di andare in Iraq a
            difendere
            Saddam...Eeeeh???Ma chi te l'ha detto, Emilio Fido?Saddam è sempre stato il nemico numero 5 (i primi quattro posti sono occupati dal Partito Comunista Cinese, Kim Jong Il, Putin e il Papa) dei radicali.Piuttosto, i radicali avevano proposto un esilio per Saddam su minaccia di fargli guerra (sathyagrah). Avrebbe evitato la situazione orribile di adesso, e si è pure scoperto che allora avrebbe accettato.Lack of informations, my friend. Non è colpa tua, è difficile che si parli dei radicali in modo non completamente frainteso o addirittura inventato sui normali mezzi di informazione.Mi dispiace solo che questa disinformazione ti abbia fatto votare diversamente. Adesso che sai, magari ti dispiacerà pure di non averli votati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi


            Comunque ti faccio notare che la sinistra ha

            fatto diminuire la voglia di investire,
            Uhm, questo è da dimostrare. E comunque le causeNo no.. non è da dimostrare. Lo vedrai poco prima che entrino in vigore gli aumenti sul capital gain (tanto per gradire +7,50%).Io ho dei titoli bloccati per qualche anno ed altri che sono già sbloccati. Vai tranquillo che li vendero' prima dell'entrata in vigore dell'aumento.E, cosa importante, non reinvestiro' PIU' con queste tassazioni. Un bel conto arancio e tanti saluti al mortadella.

            l'occupazione,
            Su che dati ti basi? E così presto, poi. Il
            taglio del cuneo è fatto proprio per aumentare
            l'occupazione.Il taglio del cuno è stata uno specchio per le allodole.. come al solito.Scommetti che nessuno ci guadagnera' niente ma rimettarà soltanto?Da una parte il taglio del cuneo.. dall'altra N-mila aumenti.. e alla fine ci rimetti e basta.

            la delinquenza (è inutile che

            ripetano che l'indulto non centra nulla... e ora

            parlano di

            amnistia).

            L'amnistia è doverosa per i processi in corso che
            verrebbero celebrati senza motivo, con spesa e
            spreco di tempo. Ma che si dovesse fare
            l'amnistia invece dell'indulto è una cosa contro
            la quale la destra s'è battuta moltissimo:
            l'indulto è un compromesso con la destra, perché
            la sinistra voleva l'amnistia per i piccoli
            reati.Amnistia, indulto.. MA DI CHE!!Se sono stati processati e condannati.. IN GATTA BUIA DEVONO RESTARE!!ma si scherza?? si spendono soldi (e vite) per catturare, processare ed ingabbiare i malavitosi e poi ce li liberano così?NON ESITE!
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Ma è possibile che nessuno si
            ricorda in che stato erano i conti pubblici
            appena dopo le elezioni? Pietosi, l'Italia era
            stata cazziata da
            tutti.I conti pubblici sono sempre pietosi dopo le elezioni. Per definizione. Anche quando viene rieletto lo stesso governo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            I conti pubblici sono sempre pietosi dopo le
            elezioni. Per definizione. Anche quando viene
            rieletto lo stesso
            governo.Non è vero. Dopo il governo Amato nessuno s'è sognato di dire che erano pietosi, per esempio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Beh, in quel caso c'erano "interessi superiori"
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Beh, in quel caso c'erano "interessi superiori"Quali interessi superiori? Anzi, il neonato governo Berlsuconi avrebbe avuto buon gioco. Ma, cifre alla mano, non si poteva proprio dire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            il grosso di questa finanziaria, cioè 26 miliardi
            di euro, sono già destinati a coprire tutte le
            spese che lo zio silvio ha lasciato in eredità ai
            suoi successori. [CUT]30 miliardi di euro sono soldi dello Stato confiscati ai delinquenti(vedi puntata di report sul sito rai, che si trova *completa* sia in testo che in video), che attualmente si trovano nelle banche ed in posta in attesa di essere trasferiti. Chi fa questo trasferimento lo fa in modo "manuale" ed è composto da numero 3 (tre) persone.Ne berlusconi che parla tanto ancora, ne questi qui che non nomino per evitare censure hanno mai proposto qualcosa per velocizzare il recupero.Pretendo delle scuse da qualunque politico che parli di sacrifici che gli italiani debbono fare. Pretenderei qualcos'altro ma non posso sfogarmi troppo.Ah, a proposito hai presente che stanno proponendo una legge elettorale per portare lo sbarramento all'8% e togliere tutti i partiti "minori"?
          • shevathas scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Ah, a proposito hai presente che stanno
            proponendo una legge elettorale per portare lo
            sbarramento all'8% e togliere tutti i partiti
            "minori"?
            una legge giusta, basta che allo sbarramento corrisponda anche lo sbarramento per il finanziamento pubblico* e si evitino regalini ai cespugli.E' assurdo che una coalizione sia bloccata per i veti di partiti con il 3% dei voti.*so che è stato buttato fuori dalla porta e che è stato ritirato dentro come rimborso elettorale dalla finestra
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            La finiamo di ragionare per luoghi comuni?!
            Adesso sto governo ci disturberà parecchio questo
            è
            incofutabile.
            Berlusconi era ed è meglio peccato per quei pochi
            voti potevamo vincere ora siamo
            rovinati....pochi voti?guarda che a BARARE sono capaci tutti...pochi voti sta cippa: la vittoria è stata schiacciante!
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            pochi voti sta cippa: la vittoria è stata
            schiacciante!E' vero. Il cdx continua a sbandierare i dati parziali del giorno delle elezioni, quando mancavano ancora due regioni e i voti degli italiani all'estero. A conti fatti, ci sono stati dei milioni di voti di differenza.E poi fanno ridere quando prendono il pochissimo scarto al senato come esempio, quando sono stati proprio loro la causa, con quella assurda legge elettorale che lo stesso autore, Calderoli, ha definito essere una "porcata".
        • Anonimo scrive:
          Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

          Peccato che una faccia tassa come non mai,
          l'altra
          no.Meglio una tassa in più che l'obbligo a dover considerare persona un embrione, in cambio dell'esenzione dall'ICI per gli immobili commerciali del Vaticano.E poi la pressione fiscale complessiva resterà uguale: il difetto di questo governo è soprattutto sulla comunicazione, nessuno sembra aver capito ancora che l'obiettivo è quello di RIDISTRIBUIRE più equamente le tasse, non di aumentarle complessivamente, nel corso dei 5 anni.Però nei TG e sui forum si parla sempre e solo dell'aumento del bollo (di due, tre euro, sai che roba) e nessuno si accorge che il costo del lavoro per le aziende e per i dipendenti, con il taglio del cuneo fiscale, scende notevolmente.Ma che Berlusconi sia un grande comunicatore lo sanno tutti. Quello che sconforta è vedere che c'è ancora gente, addirittura qui dove l'istruzione è molto più alta della media, che ci casca ancora con ingenuità disarmante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:


            Peccato che una faccia tassa come non mai,

            l'altra

            no.

            Meglio una tassa in più che l'obbligo a dover
            considerare persona un embrione
            in cambio
            dell'esenzione dall'ICI per gli immobili
            commerciali del
            Vaticano.Ma guarda che non abbiamo barattato tasse per un paese piu' libero da vaticanate e corretto. Abbiamo un paese da schifo E le tasse:, abbiamo SIA le tasse in piu' CHE l'obbligo a dover considerare persona un embrione e siamo beffati dell'esenzione dall'ICI per gli immobili vaticani.Ora, che noi istruiti ti abbiamo rivelato una cosa che ignoravi (o tacevi), ci concedi di lamentarci delle mani avide di questo governo? Cornuti e mazziati e anche muti ci vuoi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Ma guarda che non abbiamo barattato tasse per un
            paese piu' libero da vaticanate e corretto.
            Abbiamo un paese da schifo E le tasse:, abbiamo
            SIA le tasse in piu' CHE l'obbligo a dover
            considerare persona un embrione e siamo beffati
            dell'esenzione dall'ICI per gli immobili
            vaticani.E' un problema di comunicazione. Come volevasi dimostrare, se hai scritto questo è perché non sai che questo governo ha già tolto l'esenzione dall'ICI per il Vaticano e ha già tolto la pregiudiziale italiana alla ricerca sugli embrioni in Europa, solo per fare un esempio.
            Ora, che noi istruiti ti abbiamo rivelato una
            cosa che ignoravi (o tacevi), ci concedi di
            lamentarci delle mani avide di questo governo?Ma ripeto: non sono un fan di questo governo, è solo che mi sembra meno schifoso di quello precedente, almeno per ora. Fate benissimo a cazziarlo quando fa cose ignobili come quella riportata in questa notizia, ma condirla dei soliti luoghi comuni sulle tasse e sul fatto che Silvio avrebbe avuto ragione a dare dei coglioni agli elettori dell'opposizione mi sembra davvero un grosso scivolone per un forum di così alto livello di informazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Due o tre euro una sega... io ne pagherò di più per il semplice e solo motivo che l'auto è un euro 3 TDI con 140 cavalli. Pago di + i primi 100 Kw perchè è aumentato il bollo.... pago ulteriormente di + perchè sono un riccone e ho una macchina da 140 cavalli. Poi questi pseuodogoverni con questi soldi chissà che ci faranno, altro che combattere l'inquinamento.. intanto per avere gli incentivi sui pannelli solari installati mi toccherà penare chissà quanto perchè solo 60 MW sono finanziabili..Mabaaaffff...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            Due o tre euro una sega... io ne pagherò di più
            per il semplice e solo motivo che l'auto è un
            euro 3 TDI con 140 cavalli. Dai che se hai una TDI 140 cavalli, i soldi per pagare trenta euro in più di bollo all'anno ce li hai, suvvia.E ricordati che quei trenta euro servono per abbassare la pressione fiscale sul lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            eh si certo.Abbassare la pressione fiscale sul lavoro.Certo come no.E poi se avanzano dei soldi fanno una festa e invitano tutta l'italia.E vissero tutti felici e contenti.p.s. a me il bollo aumenta di soli 150 ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            eh si certo.
            Abbassare la pressione fiscale sul lavoro.
            Certo come no.
            E poi se avanzano dei soldi fanno una festa e
            invitano tutta
            l'italia.
            E vissero tutti felici e contenti.Vabbè, se parti già con l'idea che di sicuro faranno tutto il contrario del loro programma, allora non votare e finito lì. Perché è un ragionamento qualunquista che puoi applicare anche al governo precedente, allora, a qualunque governo.
            p.s. a me il bollo aumenta di soli 150 ...Sei nell'8% colpito dall'aumento del bollo.Dati ISTAT:http://www.ansa.it/main/notizie/awnplus/topnews/news/2006-11-01_1013059.htmlLa tua è un'auto che oggettivamente consuma e inquina un bel po'. Come la mia, 160CV euro3. Certo non sono d'accordo in sé, ma se serve a contribuire a raggiungere gli obiettivi prefissati (taglio del cuneo fiscale e risanamento delle finanze come base per le riforme di rilancio economico) ben venga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Hahahaha.. ti hanno indottrinato per bene. La pressione fiscale de che?? Vedrai cosa aumenteranno le tasse indirette. Quei soldi dovrebbero servire per loro dichiarazione alla lotta all'inquinamento. Intanto sono aumentati tutti i bolli anche al di sotto dei 100Kw.. e specialmente per le auto euro0 ed euro1.. tutte macchine da ricconi vero?.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            Hahahaha.. ti hanno indottrinato per bene. La
            pressione fiscale de che?? Vedrai cosa
            aumenteranno le tasse indirette. Quei soldi
            dovrebbero servire per loro dichiarazione alla
            lotta all'inquinamento. Intanto sono aumentati
            tutti i bolli anche al di sotto dei 100Kw.. e
            specialmente per le auto euro0 ed euro1.. tutte
            macchine da ricconi
            vero?.Non è questione di indottrinamento, è questione di programmi di governo. Quello è l'intento dichiarato, vediamo se ci riescono. Stiamogli giustamente col fiato sul collo, ma non dimentichiamoci dei favori al Vaticano, dei condoni, della Urbani, delle leggi ad personam e delle politiche ottusamente proibizioniste dello scorso governo.Io critico i luoghi comuni presi da pretesto per lodare un governo passato che non ha eguali nella già pietosa storia politica italiana in quanto a fallimento miserabile di ogni libertà sbandierata in campagna 2001.
        • xWolverinex scrive:
          Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
          Le tasse vanno pagate. Mi dispiace per te. anche una sola aliquota ma devono pagarle TUTTI. E non che i gioiellieri, i prorietari di autosaloen, gli imprenditori, possano dichiarare meno dei maestri. Se ci si ritrova cosi' e' proprio perche' vi fa' schifo pagare le tasse ma poi pretendete servizi dallo Stato. Pretendete la pensione. Pretendete le strade liscie come tavole da biliardo per correrci con i macchinoni, pretendete gli asili per i vostri figli, pretendete le strade illuminate di notte... etc etc etc...Firmate un bell'accordo "non pago le tasse ma non scasso il cazzo se mio figlio non avra' un asilo o se crescera' ignorante o se sfascero' la mia maccgina contro un albero perche' le strade sono ridotte male e sara' troppo buio per vedere la curva" e allora mi sta' bene. Ma finche' pretendete servizi dallo Stato non cacate il c@##0.Per non parlare della sanita'... se vi piace tanto il sistema americano andateci pure. altrimenti pagate le tasse come fanno i dipendenti. Cazzo ! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da: xWolverinex
            Le tasse vanno pagate. Mi dispiace per te. anche
            una sola aliquota ma devono pagarle TUTTI. E non
            che i gioiellieri, i prorietari di autosaloen,
            gli imprenditori, possano dichiarare meno dei
            maestri.Peccato che questa notizia fosse un falso...
            Se ci si ritrova cosi' e' proprio perche' vi fa'
            schifo pagare le tasseQuello che mi fa schifo personalmente non sono le tasse, ma quando un governo, si comporta da ladro:Governo Amato, prelievo del 6 per mille dai conti correnti.Un prelievo sui NOSTRI soldi gia' al NETTO delle tasse!Oppure le tasse della bolletta della luce IVATE!A me questo fa schifo.Ma se per te va bene, ok.Mica siamo tutti svegli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Governo Amato, prelievo del 6 per mille dai conti
            correnti.
            Un prelievo sui NOSTRI soldi gia' al NETTO delle
            tasse!
            Oppure le tasse della bolletta della luce IVATE!
            A me questo fa schifo.
            Ma se per te va bene, ok.
            Mica siamo tutti svegli.Intanto quel governò sanò le finanze disastrate e gettò le basi per l'entrata in Europa dell'Italia. E poi per rastrellare soldi preferisco il 6 per mille dai conti correnti che 4 condoni.Certo, rilanciare l'economia sarebbe meglio. Ma è anche vero che non lo si può fare se prima non si mettono a posto i conti pubblici.
          • xWolverinex scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Peccato che questa notizia fosse un falso...Peccato che quella notizia era presa dai dati ufficiali delle dichiarazioni dei redditi del 2005. E' un falso se senti i soggetti coinvolti. Ma le dichiarazioni dei redditi sono dati ufficiali.
            Quello che mi fa schifo personalmente non sono le
            tasse, ma quando un governo, si comporta da
            ladro:

            Governo Amato, prelievo del 6 per mille dai conti
            correnti.
            Un prelievo sui NOSTRI soldi gia' al NETTO delle
            tasse!
            Oppure le tasse della bolletta della luce IVATE!
            A me questo fa schifo.
            Ma se per te va bene, ok.
            Mica siamo tutti svegli.Intanto il governo Amato porto' il disavanzo ai minimi storici. Mentre ora dopo 5 anni di governo "onesto" secondo te vatti a vedere i conti pubblici in che stato sono. Ti sta' sul cazzo quando il governo si comporta da ladro ? Scudo fiscale ti dice nulla ? Rientro dei capitali all'estero (di cui il 101% derivanti dal nero delle società) in forma ANONIMA pagando una miseria di tasse ? Ti sta' sul cazzo un governo ladro ma di uno ladro e mafioso non ne dici nulla ? 2 anni per passare dalla lira a l'euro a causa della legge antimafia per la quale se depositi in banca piu' di 20 milioni (di lire) dovevi dichiararne la provenienza. Vai a fare un controllo in quei due anni quanti assegni da 19 milioni sono arrivati. Quale governo stabili' che ci volesse 2 anni ? Fai uno sforzo di memoria. E cerca di svegliarti e di non dare retta a Emilio Fido
          • Anonimo scrive:
            La notizia sui gioellieri era falsa
            - Scritto da: xWolverinex

            Peccato che questa notizia fosse un falso...
            Peccato che quella notizia era presa dai dati
            ufficiali delle dichiarazioni dei redditi del
            2005. E' un falso se senti i soggetti coinvolti.
            Ma le dichiarazioni dei redditi sono dati
            ufficiali.
            No, informatil'agenzia delle entrate ha realizzato un FALSO, ha pubblicato i dati senza spiegare come erano calcolati, e li hanno sparati in TV per fare propaganda per la sinistra.Poi li ha ritirati da loro sito, poi in seguito alle lamentele li ha rimessi dicendo che erano in "aggiornamento"sul loro sito www.agenziaentrate.it c'e' il comunicato stampa:http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file/eb491c4ae9c5908/comunicato_3_novembre.pdf
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia sui gioellieri era falsa
            - Scritto da:

            - Scritto da: xWolverinex


            Peccato che questa notizia fosse un falso...

            Peccato che quella notizia era presa dai dati

            ufficiali delle dichiarazioni dei redditi del

            2005. E' un falso se senti i soggetti coinvolti.

            Ma le dichiarazioni dei redditi sono dati

            ufficiali.


            No, informati

            l'agenzia delle entrate ha realizzato un FALSO,
            ha pubblicato i dati senza spiegare come erano
            calcolati, e li hanno sparati in TV per fare
            propaganda per la
            sinistra.

            Poi li ha ritirati da loro sito, poi in seguito
            alle lamentele li ha rimessi dicendo che erano in
            "aggiornamento"

            sul loro sito www.agenziaentrate.it c'e' il
            comunicato
            stampa:
            http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/filesi, peccato che io lavori in un ASCOM e veda benissimo le dichiarazioni e i dati...e vedo molti furbetti...
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia sui gioellieri era falsa
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: xWolverinex



            Peccato che questa notizia fosse un falso...


            Peccato che quella notizia era presa dai dati


            ufficiali delle dichiarazioni dei redditi del


            2005. E' un falso se senti i soggetti
            coinvolti.


            Ma le dichiarazioni dei redditi sono dati


            ufficiali.




            No, informati



            l'agenzia delle entrate ha realizzato un FALSO,

            ha pubblicato i dati senza spiegare come erano

            calcolati, e li hanno sparati in TV per fare

            propaganda per la

            sinistra.



            Poi li ha ritirati da loro sito, poi in seguito

            alle lamentele li ha rimessi dicendo che erano
            in

            "aggiornamento"



            sul loro sito www.agenziaentrate.it c'e' il

            comunicato

            stampa:


            http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/resources/file


            si, peccato che io lavori in un ASCOM e veda
            benissimo le dichiarazioni e i
            dati...
            e vedo molti furbetti...Ovvio che esitono i furbi. Che tu veda molti furbi non toglie il falso che ci hanno propinato.Sono bugiardi ("Non aumenteremo le tasse") e falsi.E tu li difendi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia sui gioellieri era falsa


            Ovvio che esitono i furbi. Che tu veda molti
            furbi non toglie il falso che ci hanno
            propinato.
            Sono bugiardi ("Non aumenteremo le tasse") e
            falsi.
            E tu li difendi.ti quoto al 100%
          • Anonimo scrive:
            nuove tasse? fammi la lista!

            Ovvio che esitono i furbi. Che tu veda molti
            furbi non toglie il falso che ci hanno
            propinato.
            Sono bugiardi ("Non aumenteremo le tasse") e
            falsi.
            E tu li difendi. mi sembri uno di quei pappagallini che ripetono a macchinetta quello che hanno imparato. bhè, visto che sei così informato FAMMI LA LISTA DELLE NUOVE TASSE se ne sei capace.o si parla a c*zzo?
          • Anonimo scrive:
            lista
            - Scritto da:

            Ovvio che esitono i furbi. Che tu veda molti

            furbi non toglie il falso che ci hanno

            propinato.

            Sono bugiardi ("Non aumenteremo le tasse") e

            falsi.

            E tu li difendi.

            mi sembri uno di quei pappagallini che
            ripetono a macchinetta quello che hanno
            imparato. Tu invece non mi sembri niente.
            bhè, visto che sei così informato
            FAMMI LA LISTA DELLE NUOVE TASSE se ne sei
            capace.
            o si parla a c*zzo?eheh! Piccolo bambino masochista!Vabbe' difendere il partito, ma non l'indifendibile.Adesso dimmi che non ci sono, eh piccolo bambino con paraocchi. (ASCA) - Roma, 31 ott - L'87% delle misure previste nella Finanziaria 2007 sono costituite da nuove tasse. Secondo l'analisi effettuata dall'Ufficio studi della CGIA di Mestre, sui 34,7 mld di euro che compongono la manovra finanziaria, 30,2 mld sono di nuove entrate e solo 4,5 mld di euro si riferiscono a dei tagli alla spesa pubblica. Insomma, secondo gli artigiani mestrini, il Governo Prodi ha clamorosamente disatteso le promesse fatte in campagna elettorale. Alloa vediamole.Nuove tasse Decreto legge[il numero progressivo è seguito dall’articolo, eventualmente dal comma e dal contenuto della tassa] 1. 1 2 aumento garanzia per depositi fiscali a fini IVA 2. 3 3 aumento aggio riscossione a carico del contribuente 3. 4 1 ammortamento immobili in leasing 4. 3 2 ammortamento spese per oggetti d’arte, antiquariato, collezione 5. 3 pronti contro termine 6. 3 4 incremento imposta sostitutiva per cessione a titolo oneroso di immobili e terreni 7. 3 8 Campione d’Italia 8. 5 1 catasto cat. E (stazioni, edicole per giornali e simili, chioschi per bar, per rifornimenti di auto, per sale di aspetto di tramvie, pese pubbliche, etc.) 9. 5 2 catasto terreni 10. 5 6 rendite catastali cat. B (Collegi e convitti, educandati, ricoveri, orfanotrofi, ospizi, conventi, seminari, caserme, Case di cura ed ospedali Uffici pubblici, Scuole e laboratori scientifici, Biblioteche, pinacoteche, musei, gallerie, accademie, Magazzini sotterranei per depositi di derrate, Cappelle ed oratori non destinati all’esercizio pubblico dei culti 11. 6 1 Imposta di registro successioni e donazioni – tassa fissa 12. 6 Imposte ipocatastali successioni e donazioni – tassa fissa 13. 6 Imposte di registro successioni e donazioni – percentuale 14. 6 Imposte ipocatastali successioni e donazioni - percentuale 15. 7 1 bollo auto per SUV in base a potenza motori 16. 7 aumento diesel per autotrazione 17. 7 tasse ipotecarie 18. 7 18 tributi speciali catastali 19. 7 25 auto a dipendenti (applicazione retroattiva) 20. 28 riduzione rimborsi tariffe postali abbonamenti per case editrici e giornali 21. 32 compenso agli editori per la riproduzione di articoli di riviste o giornali. Esclusione dall’obbligo di compenso per amministrazioni pubblicheNuove tasse Disegno di legge finanziaria [il numero progressivo è seguito dall’articolo, eventualmente dal comma e dal contenuto della tassa] 22. 3 1 aumento aliquote e revisione scaglioni IRPEF 23. 3 3 revisione detrazioni (55.000 €) 24. 5 1 studi di settore: revisione triennale 25. 5 Analisi di coerenza 26. 5 2 applicazione retroattiva (periodo di imposta 2006) 27. 5 4 ridefinizione limite ricavi per applicazione studi di settore 28. 5 7 società nuove: altri indicatori di coerenza specifici 29. 5 8 applicazione ai contribuenti con periodo di imposta diverso dai 12 mesi 30. 5 16 detrazioni spese medicinali (CF destinatario e natura, qualità, quantità) 31. 5 17 IVA giochi e scommesse 32. 5 19 rivendita auto per handicappati entro 2 anni dall’acquisto: differenza maggiori imposte 33. 6 1 IRES opere di durata ultrannuale 34. 6 2 ammortamento concessionari costruzione ed esercizio opere pubbliche 35. 6 3-4 Riporto perdite redditi esenti 36. 6 5 Bollo imposta proporzionale 37. 6 apparecchi da divertimento 38. 6 aumento tabacchi (100 milioni) 39. 6 2 sblocco aumento addizionali irpef comuni 40. 6 12-20 Dati ICI in dichiarazione dei redditi 41. 7 Acconto addizionale comunale IRPEF 42. 8 imposta di scopo per opere pubbliche comunali 43. 9 tassa di soggiorno comunale 44. 10 2 province Imposta prov. Trascrizione 45. 10 canone pubblicità 46. 10 imposta pubblicità 47. 11 tariffa per servizio raccolta e smaltimento rifiuti 48. 73 caso di violazione patto di stabilità interno per le regioni: aumento automatico imposta regionale benzina 49. 73 15 aumento automatico tassa automobilistica 50. 74 16 aumento automatico imp prov.trascrizione 51. 16 Aumento canoni demaniali marittimi 52. 28 2 riutilizzazione dati ipotecari e catastali 53. 74 in caso di violazione patto di stabilità interno per gli enti locali: aumento automatico addizionale comunale IRPEF 54. 85 aumento contributi 55. 85 2 lav subordinati 56. 85 3 co co co 57. 85 4 artigiani 58. 85 5 contributo solidarietà 59. 85 6 trasferimento in Italia di contributi versati in paesi esteri 60. 88 1 b aumento add irpef regionale oltre i livelli massimi 61. 88 1 e per accesso a fondo transitorio regioni devono dimostrare idonei criteri di copertura del disavanzo da specifiche entrate certe e vincolate 62. 88 1-n ticket 63. 88 1-p pagamento per intero della prestazione in caso di non ritiro dei risultati 64. 130 3 canone annuo su pedaggi autostradali 65. 142 4 sovraprezzo tariffe autostradali (per adeguamenti tratti di adduzione alle autostrade) 66. 136 3 Addizionale introdotta dalle Autorità portuali 67. 212 Aumento tariffa per visti nazionali area Schengen 68. 16 10 e ssgg CONDONO DEMANIO MARITTIMO Disegno di legge delega in materia fiscale[il numero progressivo è seguito dall’articolo, eventualmente dal comma e dal contenuto della tassa] 69. 69. 1 revisione tassazione rendite finanziarie.*Economista Responsabile Dipartimento Sviluppo,Lavoro e Coesione Sociale di Forza Italia.
          • Anonimo scrive:
            OTTIMO! e ora vediamo se...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ovvio che esitono i furbi. Che tu veda molti


            furbi non toglie il falso che ci hanno


            propinato.


            Sono bugiardi ("Non aumenteremo le tasse") e


            falsi.


            E tu li difendi.



            mi sembri uno di quei pappagallini che

            ripetono a macchinetta quello che hanno

            imparato.

            Tu invece non mi sembri niente.grazie, questo è il miglior complimento che potessi ricevere: non sembrare un Italiano Programmato è di gran vanto per me :D

            bhè, visto che sei così informato

            FAMMI LA LISTA DELLE NUOVE TASSE se ne
            sei

            capace.

            o si parla a c*zzo?

            eheh! Piccolo bambino masochista!
            Vabbe' difendere il partito, ma non
            l'indifendibile.
            Adesso dimmi che non ci sono, eh piccolo bambino
            con
            paraocchi.
            e bravo il mio repeater forzaitalia...!ora, se vuoi dimostrare coerenza però devi postare anchela LISTA DELLE AGEVOLAZIONI DETRAZIONI E AIUTI previsti da questa finanziaria (e ce ne sono parecchie).vediamo se ci riesci(nel caso te lo chiedessi: si,nel "tranello" ci sei caduto come un pero cotto! )avanti su, sto aspettando @^
          • Anonimo scrive:
            Re: OTTIMO! e ora vediamo se...
            Sai una cosa? Non vedo perchè il tizio qui sopra deve sbattersi a cercare roba per te. Comprati un quotidiano.PS: sei anche tu programmato. Il termine trinariciuto ti dice qualcosa? Ti si addice perfettamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: OTTIMO! e ora vediamo se...
            - Scritto da:
            Sai una cosa? Non vedo perchè il tizio qui sopra
            deve sbattersi a cercare roba per te. Comprati un
            quotidiano.guarda che io so bene di cosa parlo.e lui? :)il test non finisce qui (oppure si) 8)
            PS: sei anche tu programmato. Il termine
            trinariciuto ti dice qualcosa? Ti si addice
            perfettamente.(newbie) bho, non so cosa voglia dire.e da chi sarei programmato? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: OTTIMO! e ora vediamo se...
            "Ottimo" non direi, ci hai fatto una figura di m**** e hai fatto si che adesso in argomento ci sia materiale a vagoni a sfavore della finanziata.
            grazie, questo è il miglior complimento che
            potessi ricevere: non sembrare un Italiano
            Programmato è di gran vanto per me
            :DBravo, gongola come i bambini, ora passiamo a cose piu' serie che parlare di te che non interessa a nessuno.


            bhè, visto che sei così informato


            FAMMI LA LISTA DELLE NUOVE TASSE (lista)
            e bravo il mio repeater forzaitalia...!No fesso tu a ignorarle.
            ora, se vuoi dimostrare coerenza Mi hai chiesto la lista delle tasse e io coerentemente te l'ho fornita , alla facciazza tua.Quindi io la coerenza te l'ho dimostrata. Sei tu favorevole a prodi, se vuoi dimostrare coerenza, illustrale tu. Sono sicuro che farai un ottimo lavoro, d'altra parte il materiale non manca, la lista degli amici di prodi e' lunga e ci sono ricompense per tutti.
            (nel caso te lo chiedessi: si,nel "tranello"
            ci sei caduto come un pero
            cotto! )Pffff :DDevi crescere ragazzo, mifai appena il solletico.Hai scritto una provocazione dai toni puerili a cui valeva la pena stare al gioco. Perche'? Perche' le nuove tasse ci sono, e tu su questo puoi stare solo zitto.Anzi sai che ti dico?Oggi su Repubblica: Manovra, tassa di soggiornoSi pagherà fino a 5 euro Non lo sapevi vero?Ringrazia prodi al prossimo viaggetto :DTanto hai le detrazioni no?
          • Anonimo scrive:
            Re: OTTIMO! e ora vediamo se...


            Manovra, tassa di soggiorno
            Si pagherà fino a 5 euro

            Non lo sapevi vero?
            Ringrazia prodi al prossimo viaggetto :D
            Tanto hai le detrazioni no?Sai vero come funziona?Alcuni comuni volevano avere il permesso di vietare l'ingresso ai turisti in alcune parti dell'anno. Sono soprattutto comuni della Lega, ma anche qualche piccolo centro medievale che vede dal turismo di massa un danno più che un introito. Il governo non ha accettato di permettere il divieto ai turisti, ma ha varato questa iniziativa, cioè la POSSIBILITA' di poter far applicare dai comuni che lo volessero una sovrattassa di 5 euro sul soggiorno dei propri turisti.Qualche comune forse la applicherà, chi sa.Come vedi la realtà è MOLTO diversa da come al si dipinge.
          • Anonimo scrive:
            Re: OTTIMO! e ora vediamo se...
            - Scritto da:

            Qualche comune forse la applicherà, chi sa.

            Come vedi la realtà è MOLTO diversa da come al si
            dipinge.ottima osservazione, vedo che qualcuno ragiona ancora con i propri neuroni (e non con quelli affittati dal partito) ma si aspetta la 2a lista !(anonimo)
          • Anonimo scrive:
            Re: OTTIMO! e ora vediamo se...
            - Scritto da:

            "Ottimo" non direi, ci hai fatto una figura di
            m**** e hai fatto si che adesso in argomento ci
            sia materiale a vagoni a sfavore della
            finanziata. :) mmm, analisi, direi, "superficiale".se hai la pazienza di seguire il ragionamento, tra un po' vedrai che...

            grazie, questo è il miglior complimento che

            potessi ricevere: non sembrare un Italiano

            Programmato è di gran vanto per me

            :D

            Bravo, gongola come i bambini, ora passiamo a
            cose piu' serie che parlare di te che non
            interessa a
            nessuno.
            ok, ma non serva a nulla essere indisponenti.



            bhè, visto che sei così informato



            FAMMI LA LISTA DELLE NUOVE TASSE

            (lista)


            e bravo il mio repeater forzaitalia...!

            No fesso tu a ignorarle.non le ho ignorate: era previsto le trovassi (mica ci vuole poi molto, anzi! ;) )

            ora, se vuoi dimostrare coerenza

            Mi hai chiesto la lista delle tasse e io
            coerentemente te l'ho fornita , alla
            facciazza
            tua.grazie, ma sapevo benissimo che le avresti trovate!alla facciazza mia? : :o
            Quindi io la coerenza te l'ho dimostrata.ma manca ancora un punto.
            Sei tu favorevole a prodi, se vuoi dimostrare
            coerenza, illustrale
            tu. ALT! io non sono favorevole proprio a nessuno!quei ladri maledetti che siedono in parlamento sono tutti uguali,e penso non occorri dimostrarlo.
            Sono sicuro che farai un ottimo lavoro, d'altra
            parte il materiale non manca, la lista degli
            amici di prodi e' lunga e ci sono ricompense per
            tutti.uff, Disco N#1196-"Amici dei comunisti" almeno una volta c'era immaginazione...


            (nel caso te lo chiedessi: si,nel "tranello"

            ci sei caduto come un pero

            cotto! )

            Pffff :D
            Devi crescere ragazzo, mifai appena il solletico. :D anch'io sto ridendo come un matto: gli Ita g liani sono proprio prevedibili (rotfl)
            Hai scritto una provocazione dai toni puerili a
            cui valeva la pena stare al gioco. Perche'?
            Perche' le nuove tasse ci sono, e tu su questo
            puoi stare solo
            zitto.si, ci sono...ma... p) (benda)
            Anzi sai che ti dico?
            Oggi su Repubblica:

            Manovra, tassa di soggiorno
            Si pagherà fino a 5 euro

            Non lo sapevi vero?
            Ringrazia prodi al prossimo viaggetto :D
            Tanto hai le detrazioni no? manca ancora la 2a lista... dai su, sforzatevi un po' :) :) che poi vi fo notare una cosa... attendo.(anonimo)
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia sui gioellieri era falsa

            Sono bugiardi ("Non aumenteremo le tasse") e
            falsi.
            E tu li difendi.Completa la frase, please: "Nel corso della legislatura, la pressione fiscale complessiva rimarrà invariata."Dire che aumentano le tasse ancor prima che venga approvata la prima finanziaria, quello sì è un falso. L'obiettivo è quello di far rimaniere invariata la pressione fiscale complessiva alla fine della legislatura (5 anni), e questo consiste in alcuni step: prima di tutto risanare i conti pubblici (con questa finanziaria, che aumenta sì la pressione fiscale ma di pochissimo: le stime non vanno oltre il 2% anche fra i detrattori più accaniti), quindi tagliare il cuneo fiscale, operazione che unita alle liberalizzazioni e ad alcune altre riforme strutturali permette di abbassare la pressione fiscale e di rilanciare l'economia su basi salde (cioè su conti in ordine).Ora al massimo puoi dire che non ti fidi, che sicuramente non ci riusciranno, ma parlare di promesse non mantenute adesso, a soli 7 mesi dal voto, è assurdo.
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia sui gioellieri era falsa
            - Scritto da:


            Sono bugiardi ("Non aumenteremo le tasse") e

            falsi.

            E tu li difendi.

            Completa la frase, please: "Nel corso della
            legislatura, la pressione fiscale complessiva
            rimarrà
            invariata."

            Dire che aumentano le tasse ancor prima che venga
            approvata la prima finanziaria, quello sì è un
            falso. L'obiettivo è quello di far rimaniere
            invariata la pressione fiscale complessiva alla
            fine della legislatura (5 anni), e questo
            consiste in alcuni step: prima di tutto risanare
            i conti pubblici (con questa finanziaria, che
            aumenta sì la pressione fiscale ma di pochissimo:
            le stime non vanno oltre il 2% anche fra i
            detrattori più accaniti), quindi tagliare il
            cuneo fiscale, operazione che unita alle
            liberalizzazioni e ad alcune altre riforme
            strutturali permette di abbassare la pressione
            fiscale e di rilanciare l'economia su basi salde
            (cioè su conti in
            ordine).

            Ora al massimo puoi dire che non ti fidi, che
            sicuramente non ci riusciranno, ma parlare di
            promesse non mantenute adesso, a soli 7 mesi dal
            voto, è
            assurdo.Difendere i bugiardi, sport nazionale.
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia sui gioellieri era falsa

            Difendere i bugiardi, sport nazionale.Dici una cosa, te la confuto con dei dati, ridici la stessa cosa senza nemmeno leggere quello che ho scritto.Atteggiamento che conferma le mie tesi, quindi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia sui gioellieri era falsa
            - Scritto da:


            Sono bugiardi ("Non aumenteremo le tasse") e

            falsi.

            E tu li difendi.

            Completa la frase, please: "Nel corso della
            legislatura, la pressione fiscale complessiva
            rimarrà
            invariata."
            Dire che aumentano le tasse ancor prima che venga
            approvata la prima finanziaria, quello sì è un
            falso.Quindi oggi repubblica titola il falso: Manovra, tassa di soggiornoSi pagherà fino a 5 euro
            L'obiettivo è quello di far rimaniere
            invariata la pressione fiscaleNo. L'obiettivo e' di RIDISTRIBUIRE la pressione fiscale e i redditi per chiudere i conti.
            Ora al massimo puoi dire che non ti fidiNo no ti dico che stanno aumentando le tasse, perche' stanno attuando una ridistribuzione del reddito, idea forse carina sulla carta, ma condotta in modo iniquo perche' e' costruita in modo di colpire gli autonomi (che non votano la sinistra, che a sua volta gli vede di cattivo occhio) e premia le forse sociali che la votano.Ma lasciam stare chi vota chi.In una ridistribuzione del genere, fossero anche colpiti i mori e premiati i biondi, a fine del mandato ci saranno mori piu' poveri e biondi piu' ricchi.Ergo, i mori si vedono arrivare nuove tasse e vedono nuovi tagli. E questo lo vedono gia' dopo 7 mesi, come ci conferma oggi Repubblica.E' quindi GIUSTO dire che con prodi le tasse aumentano.Che poi invece tu ti ci ingrassi, buon per te, in fondo se io sto peggio, evidentemente qualcuno sta meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia sui gioellieri era falsa

            No. L'obiettivo e' di RIDISTRIBUIRE la pressione
            fiscale e i redditi per chiudere i
            conti.Ridistribuire significa togliere e aggiungere, con un bilancio complessivo pari. La pressione finale rimane invariata, solo che alcuni pagheranno di più e altri meno di adesso.Sulla tassa ai turisti, forse era meglio se leggevi l'articolo invece di fermarti al titolo.Alcuni comuni volevano avere il permesso di vietare l'ingresso ai turisti in alcune parti dell'anno. Sono soprattutto comuni della Lega, ma anche qualche piccolo centro medievale che vede dal turismo di massa un danno più che un introito. Il governo non ha accettato di permettere il divieto ai turisti, ma ha varato questa iniziativa, cioè la POSSIBILITA' di poter far applicare dai comuni che lo volessero una sovrattassa di 5 euro sul soggiorno dei propri turisti.
            No no ti dico che stanno aumentando le tasse,No: ad alcuni aumentano o aumenteranno, ad altri diminuiscono o diminuiranno. Tu sei la parte colpita e ti incazzi, è ovvio, ma non puoi dire che Prodi dice il falso quando sostiene che alla fine della legislatura la pressione fiscale rimarrà invariata, in quanto la legislatura non è ancora terminata. Lapalissiano.
            In una ridistribuzione del genere, fossero anche
            colpiti i mori e premiati i biondi, a fine del
            mandato ci saranno mori piu' poveri e biondi piu'
            ricchi.Giusto, e la pressione fiscale rimarrà invariata. Quindi Prodi non dice il falso.Per ora.A fine legislatura vedremo.
            E' quindi GIUSTO dire che con prodi le tasse
            aumentano.Aumentano per alcuni, per ora.Non è falso dire che a qualcuno le tasse aumentano, è falso dire che Prodi non mantiene le promesse di far rimanere invariata la pressione fiscale complessiva al termine della legislatura.
            Che poi invece tu ti ci ingrassi, buon per te, in
            fondo se io sto peggio, evidentemente qualcuno
            sta
            meglio.Certo, è ovvio, dov'è il problema?Berlusconi sosteneva che con la SUA redistribuzione, tassando di più il ceto meno produttivo e tassando meno quello produttivo, l'economia sarebbe migliorata. Invece l'effetto è stato solo quello di impoverire ulteriormente il ceto medio basso (già vessatissimo in passato) e di non far aumentare i consumi per nulla. Gli economisti di tutto il mondo a parte Tremonti erano sicuri che questo sarebbe accaduto ma vabbè, lasciamo perdere.Ora proviamo col contrario, tassiamo di più chi guadagna più di 70000 euro all'anno e tassiamo di meno quelli che guadagnano meno di 35000 euro all'anno. Non so se servirà, ma almeno è eticamente più giusto, e anche più costituzionale.
          • xWolverinex scrive:
            Non sono Sbagliati. Mi spiace.
            ma leggi almeno i link ke posti ? Cito :" le statistiche in oggetto sono state temporaneamenterimosse in attesa di successivi aggiornamenti, al fine di migliorare laleggibilita', attraverso numeri e tabelle, del fenomeno trattato "non significa che i dati sono SBAGLIATI, significa che verranno INTEGRATI con tabelle AGGIUNTIVE. Ahhh la grammatica, che brutta bestia-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2006 11.20-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono Sbagliati. Mi spiace.
            Modificato dall' autore il 10 novembre 2006 11.20
            --------------------------------------------------ti faccio notare che non hanno MAI SPIEGATO la metodologia di calcolo delle cifre sbandierate in TVe ti faccio notare che quello e' un documento proprio dell'agenzia delle entrate... ma cosa volevi che scrivessero ?"scusate, erano tutte frottole per la propaganda" :D
          • xWolverinex scrive:
            Re: Non sono Sbagliati. Mi spiace.
            Saranno frottole utili alla propaganda, ma quando ero all'universita' vedevo figli di medici, dentisti, gioielieri, liberi professionisti che alloggiavano alla casa dello studente e giravano in mercedes, io figlio di statali giravo in motorino e dovevo pagarmi l'affitto perche' ero "ricco". Saranno dati utili alla propaganda. Ma non credo siano distanti alla realta'. E cmq quel documento ufficiale dice solo che saranno integrati, e fa' riferimento solo ai "problemi" evidenziati dai commercianti di Mestre... gli altri se ne son stati tutti zitti... forse perche' gli conviene non smuovee ancora il sasso e non far venir fuori altro fango ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non sono Sbagliati. Mi spiace.

            ti faccio notare che non hanno MAI SPIEGATO la
            metodologia di calcolo delle cifre sbandierate in
            TV

            e ti faccio notare che quello e' un documento
            proprio dell'agenzia delle entrate...e anche se te lo scrivevano?pochissimo avrebbero capito il metodo... (la statistica non è affatto semplice) hai mai visto come si calcola, chessò, i risultati di un sondaggio qualsiasi? da aver paura
            ma cosa volevi che scrivessero ?
            "scusate, erano tutte frottole per la propaganda"

            :Dsi vabbè, Disco N#5596-"propaganda e comunisti" ripetuto ad infinutum ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Mii.. il festival dei luoghi comuni. Vediamo.. secondo lo stato italiano sono un imprenditore in quanto ho partita iva (WOW). Di professione faccio il "consulente informatico", lavoro dai 10 alle 12 ore al giorno. Niente ferie, niente malattia, niente TFR... pago regolarmente i contributi tutti i mesi. Ad agosto è terminato il contratto di consulenza, da allora giro come una trottola in cerca di un altro contratto, nel frattempo mi arrangio con lavori spot. Lo scorso anno su 32000 euro lordi fatturati, ho pagato 12.000 euro di tasse dirette.. Le tasse dello scorso anno e l'anticipo (90%) per il prossimo. E stikazzi.... se battevo guadagnavo di +...
          • xWolverinex scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Beh, se ti tieni la partita iva e vuoi fare l'imprenditore e' giusto che ti giri come una trottola. Altrimenti 32000 euro lordi non li guadagnavi neanche a dare via il culo. Cosa vuoi, che lo stato ti trovi anche lavoro dopo che hai scelto di avere la partita iva ?E se non l'hai scelto (come nel 101% dei consulenti informatici che conosco) e' perche' sei stato messo di fronte alla scelta "o cococo o partita iva" e hai scelto cio' che piu' ti faceva comodo. Ma anche in questo caso a chi si deve dire grazie per la legge Biagi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Ma in quale mondo dei funghi vivi? La scelta della P.iva non è una scelta. So anche io che bisogna sbattersi a trovare il lavoro 32000 lordi diventano circa 20.000 netti. Poi ci sono le tasse locali da pagare. Di questi 20.000 devo ancora pagarci i contributi inps, che per quanto possibile tengo al minimo. Totale? 1500 euro al mese per 12 netti.La mia ragazza fà l'operaia in un azienda metalmeccanica. Prende circa 14000 netti, ma lei fatte le 8 ore ha finito. Ha la malattia, le ferie. Non deve cercarsi il lavoro.Che il governo precedente abbia approvato la legge biagi è fuor di dubbio.. che ad oggi nessuno si strappi i capelli per abrogarla idem... non mi sembra nemmeno che i sindacati siano così interessati alla cosa.. forse perchè sono tutti felici e contenti di questa cosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            Ma in quale mondo dei funghi vivi? La scelta
            della P.iva non è una scelta. So anche io che
            bisogna sbattersi a trovare il lavoro 32000
            lordi diventano circa 20.000 netti. Poi ci sono
            le tasse locali da pagare. Di questi 20.000 devo
            ancora pagarci i contributi inps, che per quanto
            possibile tengo al minimo. Totale? 1500 euro al
            mese per 12
            netti.
            La mia ragazza fà l'operaia in un azienda
            metalmeccanica. Prende circa 14000 netti, ma lei
            fatte le 8 ore ha finito. Ha la malattia, le
            ferie. Non deve cercarsi il
            lavoro.
            Che il governo precedente abbia approvato la
            legge biagi è fuor di dubbio.. che ad oggi
            nessuno si strappi i capelli per abrogarla
            idem... non mi sembra nemmeno che i sindacati
            siano così interessati alla cosa.. forse perchè
            sono tutti felici e contenti di questa
            cosa?...allora vai a fare l'operaio...MX
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Toh.. guarda... infatti è proprio quello a cui penso da settembre circa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:
            Toh.. guarda... infatti è proprio quello a cui
            penso da settembre
            circa.e allora fallo e sta zitto.in ItaGlia nessuno ha palle per fare niente...
          • xWolverinex scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            e allora fallo e sta zitto.

            in ItaGlia nessuno ha palle per fare niente...Su questo ti quoto in pieno.... o sarebbe stata l'ora di una bella rivoluzione x mandare a casa tutto sto' vekkiume di politicicome si puo' parlare di nuove tecnologie, di energie alternative, di futuro, con 65enni... non e' per cattiveria ma al massimo con loro posso discutere di case di riposo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Ah però.. bella la democrazia che vuoi. Fino a prova contraria esiste ancora la libertà di pensiero e di parola e come diretta consegnenza parlo e scrivo e rompo le palle fino a quando mi pare e piace. Non ti piace? Và a cuba e diventa dirigenti di partito.. oppure scegliti una dittatura qualsiasi. Quale parte del discorso "la partita IVA non è stata una scelta" non ti è chiara? Se volevo fare l'imprenditore facevo l'imprenditore, ma visto che questa non era la mia aspirazione ma l'unico modo per campare, oppure tu vivi di aria e amore?Non ti aggrada quello che scrivo? Non mi leggere.. oppure torna a sfasciare le palle a qualcun'altro. Troll senza argomenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ma in quale mondo dei funghi vivi? La scelta

            della P.iva non è una scelta. So anche io che

            bisogna sbattersi a trovare il lavoro 32000

            lordi diventano circa 20.000 netti. Poi ci sono

            le tasse locali da pagare. Di questi 20.000 devo

            ancora pagarci i contributi inps, che per quanto

            possibile tengo al minimo. Totale? 1500 euro al

            mese per 12

            netti.

            La mia ragazza fà l'operaia in un azienda

            metalmeccanica. Prende circa 14000 netti, ma lei

            fatte le 8 ore ha finito. Ha la malattia, le

            ferie. Non deve cercarsi il

            lavoro.

            Che il governo precedente abbia approvato la

            legge biagi è fuor di dubbio.. che ad oggi

            nessuno si strappi i capelli per abrogarla

            idem... non mi sembra nemmeno che i sindacati

            siano così interessati alla cosa.. forse perchè

            sono tutti felici e contenti di questa

            cosa?

            ...allora vai a fare l'operaio...

            M€Xmi assumi tu ?se mi assumi lascia il recapito, grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Che il governo precedente abbia approvato la
            legge biagi è fuor di dubbio.. che ad oggi
            nessuno si strappi i capelli per abrogarla
            idem... non mi sembra nemmeno che i sindacati
            siano così interessati alla cosa.. forse perchè
            sono tutti felici e contenti di questa
            cosa?Parliamoci chiaro: la legge Biagi è solo il 30% della VERA legge Biagi. Biagi era dello SDI, proprio quelli che ora sono nella Rosa nel Pugno insieme ai radicali. Biagi aveva lavorato per fare una legge simile a quella danese (che sta dando risultati ottimi e straordinari), che sposa facilità di assunzione/licenziamento a fortissimi ammortizzatori sociali. Cerca su Google "Modello danese" (c'è anche una punata di report che ne parla, la trovi in giro ed è interessantissima) e "libro bianco Biagi" per i dettagli. Il governo scorso ha applicato solo la facilità di licenziamento/assunzione, senza gli ammortizzatori sociali, creando inevitabilmente solo un aumento del precariato. E ha avuto anche il coraggio di chiamarla "legge Biagi" a cadavere fresco. Non ho parole.Questo governo, a parte la solita sinistra radicale che farebbe meglio a starsene zitta nel 90% delle occasioni in cui parla, non parla giustamente di abolizione della legge Biagi proprio perché intende integrarla agli ammortizzatori sociali, portando a termine il progetto del professor Biagi.
          • xWolverinex scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Sono consapevole che l'intento di Biagi era tutt'altro, ed e' anche mia personale opinione che e' stato proprio assassinato per questo. Serviva un agnello sacrificale in nome del quale approvare qualsiasi porcata di legge. E cosi' e' stato fatto.Pero' volente o nolente la legge porta quel nome... non ci si puo' far nulls.. anche se Biagi sta' bestemmiando nella tomba :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            Questo governo mi fa schifo ma vorrei dire un paio di cose sulle tasse. Aveva promesso una redistribuzione (non una riduzione) dalle classi + agiate e quelle meno ricche e così mi sempbra stia facendo. L'incremento delle tasse sulle rendite finanziarie è cosa giustissima, l'irpef per chi è sotto i 40.000 se dipendente e 33.000 se autonomo si riduce. Io guadagno 1090 eur/mese netti e, se le simulazioni sono esatte, dovrei risparmiare circa 90 euro l'anno. E' poco ma non è certo un aumento. Bollo auto, magari potessi permettermi un' auto da 100 kw , arrivo a 80 quindi la cosa non mi tocca. Riduzione trasferimenti agli enti locali. Io come del resto tutti i federalisti sono per il FEDERALISMO FISCALE, quindi ben venga anche in futuro. Non dico nulla sul decreto Bersani perchè era una cosa che aspettavamo da almeno 50 anni (se non verrà rovinato dalle modifiche). Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

            Per non parlare della sanita'... se vi piace
            tanto il sistema americano andateci pure.
            altrimenti pagate le tasse come fanno i
            dipendenti.Giusto. Ma state attenti: là, chi non paga le tasse, lo buttano in galera e, per assicurarsi che non esca, gli congelano i beni così che non possa neanche pagarsi gli avvocati per uscirne.Altro che depenalizzare il falso in bilancio!!!
          • TROLLKILLER scrive:
            Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
            - Scritto da: xWolverinex
            Le tasse vanno pagate. Mi dispiace per te. anche
            una sola aliquota ma devono pagarle TUTTI. E non
            che i gioiellieri, i prorietari di autosaloen,
            gli imprenditori, possano dichiarare meno dei
            maestri.


            Se ci si ritrova cosi' e' proprio perche' vi fa'
            schifo pagare le tasse ma poi pretendete servizi
            dallo Stato. Pretendete la pensione. Pretendete
            le strade liscie come tavole da biliardo per
            correrci con i macchinoni, pretendete gli asili
            per i vostri figli, pretendete le strade
            illuminate di notte... etc etc
            etc...

            Firmate un bell'accordo "non pago le tasse ma non
            scasso il cazzo se mio figlio non avra' un asilo
            o se crescera' ignorante o se sfascero' la mia
            maccgina contro un albero perche' le strade sono
            ridotte male e sara' troppo buio per vedere la
            curva" e allora mi sta' bene. Ma finche'
            pretendete servizi dallo Stato non cacate il
            c@##0.

            Per non parlare della sanita'... se vi piace
            tanto il sistema americano andateci pure.
            altrimenti pagate le tasse come fanno i
            dipendenti.

            Cazzo ! :@ QUOTO AL QUADRATO TUTTO: SEI UN GRANDE!!! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
      - Scritto da:
      adesso e' tutto come prima,
      ma con molte piu' tasse,
      quindi e' peggio ancora :(mah... Aspetta!!! il governo Produsconi fara' di meglio... E preparati al governo Berlunotti!!!!!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Dicevate di tutto a Berlusconi
      - Scritto da:
      adesso e' tutto come prima,
      ma con molte piu' tasse,
      quindi e' peggio ancora :(Il fatto che si sia passati da tanta cacca ad altra cacca, non credo sia un motivo sufficiente per paventare l'ipotesi che l'altra cacca fosse... migliore. Sempre di cacca si tratta. E noi italiani ormai ce l'abbiamo fin sopra il collo.
    • danieleMM scrive:
      Re: Dicevate di tutto a Berlusconi

      adesso e' tutto come prima,
      ma con molte piu' tasse,
      quindi e' peggio ancora :(come qualcun altro ti ha già detto..se passi dal un male all'altro non vuol dire che sia meglio il male precedente..inoltre permettimi di non gradire qualcuno al governo che si sa aver avuto contatti con la mafia... ma su questo sorvola chiunque...ti inviterei inoltre a dirmi qual'è il punto più discutibile della finanziaria (e non è questo, anche se resta comunque indiscutibile), tanto per vedere se sai di cosa parli o se dai fiato alla bocca(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • lorenzot scrive:
      Peggio di prima no, ma...
      Peggio di prima direi di no.Diciamo che molti si sarebbero aspettati una risalita, un miglioramento, un cambio di rotta radicale.Cosa che, almeno per il momento, non mi pare proprio che ci sia minimamente stata.- Scritto da:
      adesso e' tutto come prima,
      ma con molte piu' tasse,
      quindi e' peggio ancora :(
      • ...... scrive:
        Re: Peggio di prima no, ma...
        Secondo me un gov. và giudicato in base ai parametri dei paesi normali, che non sono Italia, Spagna, Portogallo, Grecia, .... ma gli stati anglosassoni (Gb, USA, Australia, Canada, New Zeland).I difetti principali e fondamentali in questo gov/maggiornanza, sono:- Programma troppo generico- Promesse che più altro sono intenti- Intenti (non promesse) non mantenute- Maggioranza che è tale con i senatori a vita che non hanno mandato popolareSono condizioni che anche nella nazione anglosassone più radicata sui principi istituzionali dogmatici quali sono gli USA, e con repubblica presidenziale; porterebbero alle dimissioni il presidente e alla rielezione di camera e senato.Per loro sarebbe improponibile solo l'inizio: programma generico!
        • Anonimo scrive:
          Re: Peggio di prima no, ma...
          - Scritto da: ......
          Secondo me un gov. và giudicato in base ai
          parametri dei paesi normali, che non sono Italia,
          Spagna, Portogallo, Grecia, .... ma gli stati
          anglosassoni (Gb, USA, Australia, Canada, New
          Zeland).Ridicolo.L'Italia è un paese europeo e si giudica confrontandolo con gli altri paesi europei. Quindi la tua lista è assurda ad eccezione della Gran Bretagna.Il confronto va fatto secondo me con Francia, Germania, Spagna, Olanda e altri paesi scandinavi.Da questo confronto, emerge chiaramente che le anomalie le ha fatte il governo Berlusconi, non certo quello di adesso, che è molto più allineato alle politiche europee.La vera differenza sta nel sociale, non tanto nell'economia, poi. Leggi vaticane, leggi ad personam, politiche incredibilmente proibizioniste nei confronti delle droghe leggere persino a fini terapeutici, boicottaggio persino della pillola abortiva che in tutto il resto d'Europa è usata e legale da tantissimi anni, chiusura totale persino al sacrosanto riconoscimento delle coppie di fatto, divieto di ricerca scientifica su cose che il Vaticano - e solo quello - considera persone, sono solo un esempio di quello che ha creato il gap fra l'Italia e l'Europa.
          - Programma troppo genericoHai ragionissima.
          - Promesse che più altro sono intentiGiusto. D'altronde però gli italiani di promesse specifiche non mantenute credo che ne abbiano pieni i cosiddetti, quindi questa può essere stata anche una mossa da campagna elettorale.
          - Intenti (non promesse) non mantenuteBeh, adesso è ancora troppo presto per dirlo.
          - Maggioranza che è tale con i senatori a vita
          che non hanno mandato
          popolareQuesto lo dobbiamo alla geniale legge elettorale che il suo stesso ideatore, Calderoli, ha definito "porcata".
          Per loro sarebbe improponibile solo l'inizio:
          programma
          generico!E' vero, ma questo è un problema che l'Italia si porta dietro da tutti i governi precedenti, nessuno escluso. Le cose cambieranno solo quando lo stesso elettorato cambierà, e non la vedo bene quando quasi il 50% degli elettori vota per una persona che in nessun altro posto del mondo sarebbe eleggibile.
        • xWolverinex scrive:
          Re: Peggio di prima no, ma...
          e basta co' sti' usa. un paese ke ne invade un altro a suo sporco comodo sarebbe una democrazia metro di paragone di un altra? preferisco la spagna di zapatero dove il premier FA cio' che ha PROMESSO, anche se possono non piacermi certe sue promesse. Almeno rende REALTA' le PAROLE da lui dette.
    • Anonimo scrive:
      www.scendoinpiazza.it
      www.scendoinpiazza.it
  • MIX scrive:
    Giochiamo a Monopoli0?
    Se lo Stato filtra i giochi d' azzardo e Monopoli e' un ipotetico gioco d'azzardo lo Stato si filtra da solo avendo il Monopoli o ?Se lo Stato toglie la possibilita' di graziare con il fato ogni cittadino (grazie ai giochi d' azz ardo) allora lo Stato porta sfortuna ?(troll) 1009 (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Giochiamo a Monopoli0?
      - Scritto da: MIX
      Se lo Stato filtra i giochi d' azzardo e
      Monopoli e' un ipotetico gioco d'azzardo lo Stato
      si filtra da solo avendo il
      Monopoli o ?Ma che stai dicendo?
      • TheLoneGunman scrive:
        Re: Giochiamo a Monopoli0?
        - Scritto da:

        - Scritto da: MIX

        Se lo Stato filtra i giochi d' azzardo e

        Monopoli e' un ipotetico gioco d'azzardo lo
        Stato

        si filtra da solo avendo il

        Monopoli o ?

        Ma che stai dicendo?Ma dai come hai fatto a non capire l'allusione al gioco del monopoli! Tipico degli abitanti di vicolo corto!
    • NSA scrive:
      Re: Giochiamo a Monopoli0?
      - Scritto da: MIX
      Se lo Stato filtra i giochi d' azzardo e
      Monopoli e' un ipotetico gioco d'azzardo lo Stato
      si filtra da solo avendo il
      Monopoli o ?

      Se lo Stato toglie la possibilita' di graziare
      con il fato ogni cittadino (grazie ai
      giochi d' azz ardo) allora lo Stato porta
      sfortuna ?

      (troll) 1009 (troll)(newbie)
  • Anonimo scrive:
    ah, questo governo...
    ....è proprio uguale a quello che c'era prima :pnon serve a niente votare, uno vale l'altro (ossia ben poco!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: ah, questo governo...

      non serve a niente votare, uno vale l'altro
      (ossia ben
      poco!!)Almeno hanno fatto qualche liberalizzazione e hanno tolto l'esenzione dall'ICI agli immobili commerciali del Vaticano.
      • Anonimo scrive:
        Re: ah, questo governo...
        - Scritto da:

        non serve a niente votare, uno vale l'altro

        (ossia ben

        poco!!)

        Almeno hanno fatto qualche liberalizzazione e
        hanno tolto l'esenzione dall'ICI agli immobili
        commerciali del
        Vaticano.eh si ma ci hanno alzato di bestia le tasse...
  • Anonimo scrive:
    Agli scommettitori abituali e non
    Io non gioco d'azzardo, al massimo qualche rarissima puntatina al lotto, solo una volta ho fatto una scommessa (e ho pure perso). Ma pensavo: E se gli amanti del contratto aleatorio (abituali o occasionali) facessero un bel BOICOTTAGGIO di tutte le forme di gioco esistenti in Italia (lotto, superenalotto, totocalcio, totip, totoquelchevuoi, scommesse ippiche e sportive, ecc.)?
    • Alucard scrive:
      Re: Agli scommettitori abituali e non
      - Scritto da:
      Io non gioco d'azzardo, al massimo qualche
      rarissima puntatina al lotto, solo una volta ho
      fatto una scommessa (e ho pure perso).


      Ma pensavo: E se gli amanti del contratto
      aleatorio (abituali o occasionali) facessero un
      bel BOICOTTAGGIO di tutte le forme di gioco
      esistenti in Italia (lotto, superenalotto,
      totocalcio, totip, totoquelchevuoi, scommesse
      ippiche e sportive,
      ecc.)?
      Cosa impossibile. Ti rendi conto quanti caproni giocano ogni settimana convinti di avere i numeri giusti ricevuti in sogno da san gennaro o dai propri parenti morti? Bisognerebbe solo accopparli tutti XD
    • Anonimo scrive:
      Re: Agli scommettitori abituali e non
      Sarebbero costretti ad aumentare le tasse.. Hai idea di quanti soldi ci tirano su?Proprio una bella pensata.. bravo...Almeno cosi spremono solo i polli che vogliono farsi spremere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Agli scommettitori abituali e non
      - Scritto da:
      Io non gioco d'azzardo, al massimo qualche
      rarissima puntatina al lotto, solo una volta ho
      fatto una scommessa (e ho pure perso).


      Ma pensavo: E se gli amanti del contratto
      aleatorio (abituali o occasionali) facessero un
      bel BOICOTTAGGIO di tutte le forme di gioco
      esistenti in Italia (lotto, superenalotto,
      totocalcio, totip, totoquelchevuoi, scommesse
      ippiche e sportive,
      ecc.)?Non ti risultano proprio parole come "compulsione da gioco"?
    • Anonimo scrive:
      Re: Agli scommettitori abituali e non
      Perché vorresti abolire questa sacrosanta tassa sulla scarsa scolarizzazione?
      • jank scrive:
        Re: Agli scommettitori abituali e non
        Ehhhhhhhh, meno male che ci siete voi virtuosi. Ne gioco, ne alcol, ne droghe, e anche poco sesso che non si sa mai...Nonno, San Gennaro, ma stasera non siete venuti a trovarmi?E come faccio a fare la spesa stasera...??? :|
        • ElfQrin scrive:
          San Gennaro
          - Scritto da: jank
          Nonno, San Gennaro, ma stasera non siete venuti a
          trovarmi?
          E come faccio a fare la spesa stasera...??? :|San Genna', non gli fa' piglià soldi che chist' beve... vatt''a mugliera, San Genna'. :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2006 19.46-----------------------------------------------------------
    • lorenzot scrive:
      Meno maghi e cartomanti in giro...
      Quantomeno si inizierebbe a fare un po' di piazza pulita con maghi e cartomanti dediti alla distribuzione di numeri "fortunati"...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 novembre 2006 14.40-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      STOP A ELUSIONE E EVASIONE

      E se gli amanti del contratto
      aleatorio (abituali o occasionali) facessero un
      bel BOICOTTAGGIO di tutte le forme di gioco
      esistenti in Italia (lotto, superenalotto,
      totocalcio, totip, totoquelchevuoi, scommesse
      ippiche e sportive,
      ecc.)?Che noia. Ma che senso hanno questi "e se"?Nessuno.Se allo Stato togli un'entrata, lui ti mette un'altra tassa o ti tagli i servizi. Non ci sono altre soluzioni.Quindi se smettiamo tutti di giocare, allo Stato entrano meno soldi in tasca e l'anno dopo si inventa un altro modo per toglierti dei soldi e darti dei servizi. Sempre ovviamente che poi quei servizi arrivino e che non ci si perda per strada.
  • Anonimo scrive:
    Ma l'Europa cosa fa ?
    Allora questo bel multone arriva si o no ?
    • Angelone scrive:
      Re: Ma l'Europa cosa fa ?
      - Scritto da:
      Allora questo bel multone arriva si o no ?Non vedi l'ora di pagarlo eh?Belli i politici che fanno i froci con i nostri culi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'Europa cosa fa ?
      - Scritto da:
      Allora questo bel multone arriva si o no ?ormai arriverà.....l'UE ha avviato mesi fa la procedura di infrazione nei confronti di molti Stati dell'UE....è questione di tempo e ci pioverà addosso il multone da manovra finanziaria.....
  • Anonimo scrive:
    Mi pare che l' EU sia entrata nel merito
    Ed ha già messo l' Italia sotto indagine per aver bloccato alcuni site stranieri di scommesse.La motivazione è che il governo Italiano vuole avere l' esclusiva del pizzo sulle scommesse.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi pare che l' EU sia entrata nel me
      - Scritto da:
      Ed ha già messo l' Italia sotto indagine per aver
      bloccato alcuni site stranieri di
      scommesse.
      La motivazione è che il governo Italiano vuole
      avere l' esclusiva del pizzo sulle
      scommesse.il problema è che l'UE ha pochi strumenti per obbligare gli Stati membri ad aderire....certo l'UE ci multerà per questo, ma alla fine i Casinò municipali e i boiardi di Stato che li governano finiranno per arricchirsi e noi cittadini pagheremo la megamulta all'UE
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi pare che l' EU sia entrata nel me
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ed ha già messo l' Italia sotto indagine per
        aver

        bloccato alcuni site stranieri di

        scommesse.

        La motivazione è che il governo Italiano vuole

        avere l' esclusiva del pizzo sulle

        scommesse.

        il problema è che l'UE ha pochi strumenti per
        obbligare gli Stati membri ad
        aderire....

        certo l'UE ci multerà per questo, ma alla fine i
        Casinò municipali e i boiardi di Stato che li
        governano finiranno per arricchirsi e noi
        cittadini pagheremo la megamulta
        all'UE
        Be', bisogna capirli, SIAE, RAI e certi posti pubblici con contratti privilegiati (tipo impiegati di Camera, Senato, Quirinale e alcuni ministeri) non bastano per sistemare da nababbi amici e parenti...
Chiudi i commenti