Cassandra Crossing/ Proprietà intellettuale, ologrammi e mutande

di Marco Calamari - Persino un paio di boxer può rivelare il tunnel in cui siamo finiti. E non grazie a quello che c'è dentro ma per via di quanto ci è cucito sopra

Roma – Un vecchio slogan, popolare anche se controverso, che ho sentito molte volte nei miei anni giovanili, diceva tanto peggio, tanto meglio , più la gente è arrabbiata più avrà voglia di cambiare le cose.
Ho sempre pensato che fosse un approccio inefficace, come a più riprese la Storia ha dimostrato, ma proprio ierisera ne ho avuto un’ulteriore conferma.

I frequentatori di questo angolo di mondo, oltre ad essere abituati ai discorsi balzani ed ai paragoni tirati per i capelli, sono a conoscenza della negatività e della invadenza che l’attuale implementazione delle leggi sulla cosiddetta proprietà intellettuale causano alla vita di tutti giorni. La mercificazione della conoscenza e la creazione di bisogni stanno assorbendo risorse sempre più importanti in termini sia economici che di attenzione della società, nel più totale disprezzo non solo di massimi sistemi come la cultura e il bene dell’umanità, ma anche di cose elementari come la soddisfazione dei propri clienti.

La profonda convinzione ormai “cablata” nelle aziende, quella secondo cui il marketing e la proprietà intellettuale siano i valori principali rispetto alla fornitura di prodotti sempre migliori ed innovativi, porta a delle situazioni pesantissime che impattano la sfera quotidiana di tutti.

Tanto peggio tanto meglio , quindi. Continuando così la gente si inc***** arrabbierà sempre più ed alla fine comincerà a fare qualcosa ed a reclamare una vita più “sana” dal punto di vista della produzione e del consumo, preoccupandosi prima delle cose di tutti i giorni invece che solo di foche e centrali nucleari.

Bene, non funziona così. O almeno a me, che sono parecchio inc***** disturbato da questo andazzo, ierisera non ha funzionato. Ierisera non mi sono arrabbiato; sono andato oltre, mi è venuto da ridere. E si sa, il riso rilassa, ma non porta energie per il cambiamento.
Pero’ in certi casi gridare il re è nudo (ed in questo caso la massima si applica particolarmente, come sarà chiaro fra poco) puo’ servire lo stesso a favorire un cambiamento, e quindi vincendo un poco di imbarazzo vi racconto il fattaccio.

La mia signora, come spesso succede alle signore, ama frequentare liquidazioni e mercatini; quando secondo lei il risparmio è notevole accade che faccia polpette della mia diffida a comprare qualunque cosa sia firmata se deve essere indossata da me.

Ieri mattina, con licenza parlando, mi sono percio’ trovato ad indossare mio malgrado un paio di mutande nuove di zecca e “firmate” da una nota casa di abbigliamento. Durante il giorno ho cominciato ad avvertire un certo fastidio alla schiena (chiamiamola così) fatto di occasionali leggere punture. Senza neppure verificare ho pensato che si trattasse di una etichetta cucita male o di un “panino” di etichette di vario tipo ormai abbastanza comune nei capi di abbigliamento. Infatti pare che preoccuparsi della comodità di chi indosserà un capo di biancheria (anche la camicia che ho addosso in questo preciso momento ha un problema simile) non sia nel “focus” delle aziende suddette. Bene, avevo azzeccato la diagnosi ma solo in parte, fatto che è stato evidente quando la sera mi sono armato di forbicine apprestandomi ad una rapida e radicale rimozione del disturbo.

Si trattava in effetti proprio di un panino di etichette, però più spesso del solito. Addirittura, emanava una strana luminescenza. Radioattivo forse? No. Da un esame più attento ho prima constatato che le etichette non erano solo tre (marca, composizione del tessuto e taglia) ma addirittura quattro, e successivamente, udite udite, ho compreso che la quarta etichetta, quella che bucava, era un sigillo di autenticità, una protezione dalla copia, era nientepopodimeno che un ologramma.

Sono rimasto paralizzato per qualche secondo, poi sono scoppiato a ridere.

mutande Pensate, c’è qualche potente genio in questa famosa azienda di abbigliamento che ritiene giusto, utile e produttivo cucire ologrammi nelle mie mutande per rassicurarmi sul fatto che siano autentiche. Fatte in Cina ovviamente, ma “autentiche”.
Sono sicuro che la cosa farà molto colpo su un’eventuale mia conquista occasionale che avesse modo di verificare la cosa di persona.
E sono altrettanto sicuro che il suddetto genio sia parente di quello che ha messo metà pile nella corda per saltare della mia nipotina, e che anzi guadagni anche più di quello, visto che opera non nel campo dei giocattoli ma in quello lucrosissimo dei prodotti griffati.

Spero vivamente che la mia improvvisata operazione di sartoria non abbia violato qualche accordo di licenza scritto sulla busta delle suddette mutande; magari verrà fuori che non potevo rimuovere l’ologramma ma dovevo restituirle al negozio senza install*** indossarle per avere un rimborso.

Che dire? Siamo davvero alla frutta. Stiamo raschiando il fondo del barile. Più in basso di così (letteralmente) non si puo’ andare.

Ma nessuno si inc**** arrabbia, dopo aver smesso di ridere?
A me è successo, e l’ho voluto raccontare anche a voi.

Marco Calamari

Tutte le release di Cassandra Crossing sono disponibili a questo indirizzo

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • angelo scrive:
    cazzate
    ciaobinodi cianfilipo
  • besa koliqi scrive:
    video
    (linux)[img][/img](nolove)
  • francesca scrive:
    Aiuto
    Potreste darmi il link per scaricarlo GRATIS...per window XP....vi prego!!!
  • angelo scrive:
    ombre
    "Per il momento, Windows Live Movie Maker è solo una pallida ombra della sua controparte desktop."già la controparte desktop è la pallida ombra di un programma per fare video-editing... se quello live è l'ombra di un'ombra, andiamo bene...
  • dovella scrive:
    I'm PC
    In anteprima mondialehttp://www.youtube.com/watch?v=vHhr5rQxDoohttp://www.youtube.com/watch?v=kkZdkHylJ3whttp://www.microsoft.com/presspass/windows/featureStories.aspx?story=c99a6668-e52d-4977-bd3e-041691e1ac32era un OT doverso ;)
    • BLah scrive:
      Re: I'm PC
      AHaha che figo quando fa vedere Bill che non dice nulla!
    • DarkSchneider scrive:
      Re: I'm PC
      Questa è emblematica!!![IMG]http://img529.imageshack.us/img529/7672/pinguijb5.th.jpg[/IMG][IMG]http://img529.imageshack.us/my.php?image=pinguijb5.jpg[/IMG]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 settembre 2008 11.00-----------------------------------------------------------
    • Paolino scrive:
      Re: I'm PC
      - Scritto da: dovella
      In anteprima mondiale


      http://www.youtube.com/watch?v=vHhr5rQxDooChe brutta... Le altre volgono la perdita di tempo o sono dello stesso genere?
      http://www.youtube.com/watch?v=kkZdkHylJ3w

      http://www.microsoft.com/presspass/windows/feature


      era un OT doverso ;)
    • braincrash.it scrive:
      Re: I'm PC
      Anche se OT grazie per la segnalazione.Era da tempo che ci voleva una risposta da parte di Micrisoft a quegli spot al confine della legalità di Apple.
      • dovella scrive:
        Re: I'm PC
        - Scritto da: braincrash.it
        Anche se OT grazie per la segnalazione.

        Era da tempo che ci voleva una risposta da parte
        di Micrisoft a quegli spot al confine della
        legalità di
        Apple.Questa è una campagnia lunghissima e con molti risvolti (spesso in OT)intanto registrate il vostro video Im PC è facilissimowww.windows.com
      • FinalCut scrive:
        Re: I'm PC
        - Scritto da: braincrash.it
        Anche se OT grazie per la segnalazione.

        Era da tempo che ci voleva una risposta da parte
        di Micrisoft a quegli spot al confine della
        legalità di
        Apple.al confine della legalità? perché? perché raccontano cose vere che non vi piace si sappiano troppo in giro? perché giustamente tirano m*rda su un prodotto che è già colore marrone e della stessa consistenza?spiegati meglio così ci facciamo due risate...Fidati, se fossero stati anche solo "al confine della legalità" M$ avrebbe cercato di bloccarli in tutti i modi.Tiè fatevi una risata (amara)[yt]Jkrn6ecxthM[/yt](linux)(apple)
        • braincrash.it scrive:
          Re: I'm PC

          perché
          raccontano cose vere che non vi piace si sappiano
          troppo in giro?non "VI" piace?A me che delle magagne di windows, linux o mac non me ne può fregar di meno, alla fine uso quello che più mi aggrada e che il portafogli mi permette.
          al confine della legalità? perché? perché giustamente tirano m*rda
          su un prodotto che è già colore marrone e della
          stessa consistenza?Cioè... hai fatto la domanda e ti sei dato anche la risposta, ma chi sei marzullo? :)
          spiegati meglio così ci facciamo due risate...Spiegare cosa e risate di che?
          Fidati, se fossero stati anche solo "al confine
          della legalità" M$ avrebbe cercato di bloccarli
          in tutti i
          modi.Mmm non credo di potermi fidare sai...
          • FinalCut scrive:
            Re: I'm PC
            - Scritto da: braincrash.it

            perché

            raccontano cose vere che non vi piace si
            sappiano

            troppo in giro?
            non "VI" piace?
            A me che delle magagne di windows, linux o mac
            non me ne può fregar di meno, alla fine uso
            quello che più mi aggrada e che il portafogli mi
            permette.mmmm..... da quello che scrivi sembra proprio il contrario...


            al confine della legalità? perché? perché
            giustamente tirano
            m*rda

            su un prodotto che è già colore marrone e della

            stessa consistenza?
            Cioè... hai fatto la domanda e ti sei dato anche
            la risposta, ma chi sei marzullo? :)tirare m*rda su un prodotto NON E' ILLEGALE sempre che quello che dici CORRISPONDA A VERITA' quindi quello che ha fatto Apple è perfettamente legale, E' WINDOWS CHE LO PERMETTE....scusa, ma sai... precisazioni che è meglio fare... tanto per non rimanere sul vago...

            spiegati meglio così ci facciamo due risate...
            Spiegare cosa e risate di che?Sulla presunta illegalità degli spot... o non ti ricordi nemmeno quello che scrivi?

            Fidati, se fossero stati anche solo "al confine

            della legalità" M$ avrebbe cercato di bloccarli

            in tutti i

            modi.
            Mmm non credo di potermi fidare sai...mmmm nemmeno io....(linux)(apple)
        • gif scrive:
          Re: I'm PC
          In effetti hai ragione, [yt]rXU1_B92dZ8[/yt]
          • Sgabbio scrive:
            Re: I'm PC
            Succese quando c'è un problema HW :D
          • gif scrive:
            Re: I'm PC
            Figuriamoci, quelle 4/5 configurazioni sono.. Immagino cosa verrebbe fuori se supportasse tutto l'hardware che gira con qualsiasi versione di Windows.
          • angelo scrive:
            Re: I'm PC
            - Scritto da: gif
            Figuriamoci, quelle 4/5 configurazioni sono..
            Immagino cosa verrebbe fuori se supportasse tutto
            l'hardware che gira con qualsiasi versione di
            Windows.MA infatti è per quello che non lo supporta... non vedo cosa ci sia di male... Apple non vuole mica essere come MS
      • angelo scrive:
        Re: I'm PC
        - Scritto da: braincrash.it
        Anche se OT grazie per la segnalazione.

        Era da tempo che ci voleva una risposta da parte
        di Micrisoft per inciso: gli spot sono realizzati su un Mac...stra-ROTFL...
        a quegli spot al confine della
        legalità di Apple.legalità? Ma che stai dicendo???in USA poi???ma facci in favore!!!
    • Shiba scrive:
      Re: I'm PC
      Anch'io sono un PC.Oh beh, mi pare scontato, non con Windows...
  • mosilon scrive:
    eccomi!
    oggi sono il primo------------------------ma ke se ne fa la gente di un programma striminzito?tanto vale allora usare adobe premiere..... quello si ke è un prodotto come si deve....
    • BLah scrive:
      Re: eccomi!
      Ma tuo papà saprebbe usare Premiere..?
    • Paolino scrive:
      Re: eccomi!

      ma ke se ne fa la gente di un programma
      striminzito?

      tanto vale allora usare adobe premiere.....
      quello si ke è un prodotto come si deve....Forse la differenza di prezzo e la facilita' d'uso?PS: Movie maker mi ha sempre fatto pieta' cmq... c'e' molto freeware decisamente migliore
Chiudi i commenti