CC, Google dona per la scienza

Il cofondatore del motore di ricerca Sergey Brin e consorte foraggiano Creative Commons con mezzo milione di dollari. Per aiutare il progetto Science Commons

Roma – Regalo inaspettato per la community delle licenze CC: 500mila dollari sono stati donati alla loro causa. Il generoso versamento a Creative Commons è stato effettuato dal cofondatore di Google Sergey Brin e dalla moglie Anne Woycicki, biologa cofondatrice di 23andMe .

Google supporta sempre finanziariamente, con donazioni annuali, l’organizzazione non profit dietro le licenze CC. Stavolta è stato un suo fondatore a voler far qualcosa direttamente.

“Siamo orgogliosi che abbiano riconosciuto il ruolo di CC nel diffondere la conoscenza e la creatività”, si legge sul blog dell’organizzazione, che ha sottolineato fra l’altro come in un periodo economicamente difficile come questo sia difficile ottenere fondi.

I soldi saranno destinati a supportare i programmi di Creative Commons con particolare attenzione, come richiesto dalla coppia profondamente interessata all’argomento, a sviluppare il Science Commons project . Partito nel 2004, il progetto punta a diffondere il modello delle licenze CC nel mondo della ricerca scientifica , dominato dai brevetti.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MAuro Terranova scrive:
    Esempio non (necessariamente) conducente
    Condivido quello che scrive Mantellini sul grado di comprensione dei media tradizionali e dei politici delle cose di internet ma, forse, l'esempio dell'adesione di personaggi di spicco della Lega al gruppo di Facebook intitolato "Lega Nord Mirano" non è pertinente.Intendo dire che l'adesione in questione si è meritata l'attenzione e i commenti di cui si parla nell'articolo perché è politicamente rilevante (e molto inquietante) che il leader di un partito politico al governo aderisca a valori nazisti inneggianti alla tortura per motivi razziali. Tale valore ha, infatti, l'adesione ad un gruppo il cui manifesto è la locandina ricordata nell'articolo. E non si dica che la locandina è inserita "in mezzo a mille altre cose" perché era la foto del profilo del gruppo e, quindi, icto oculi visibile.Ho detto forse perché, come è noto, la foto del profilo può essere cambiata in ogni momento e, quindi, può essere stata inserita dopo l'adesione degli importanti personaggi, i quali, pertanto, non avrebbero alcuna responsabilità politica per quella locandina razzista, se non quella di essere rappresentanti del peggio dell'Italia.In conclusione, vero è che per parlare di internet bisogna conoscerla e comprenderla ma proprio per questo la conoscenza dei meccanismi di gestione di un gruppo Facebook suggerisce che l'adesione al gruppo in questione può avere il duplice e antitetico significato che ho illustrato sopra.
  • Anonimo scrive:
    Ottimo articolo
    Conciso, chiaro e ben argomentato in grado condensare il pensiero di molti utenti di facebook e lettori di quotidiani.
  • Paolo Piano scrive:
    Un Paese in decadenza
    Se ci fossero più persone a contestare questa visione della situazione nazionale, e meno persone a comprare i quotidiani, qualcosa potrebbe cambiare. La fola che senza i quotidiani non c'è informazione, è ormai un luogo comune superato.
    • funka_user scrive:
      Re: Un Paese in decadenza
      - Scritto da: Paolo Piano
      Se ci fossero più persone a contestare questa
      visione della situazione nazionale, e meno
      persone a comprare i quotidiani, qualcosa
      potrebbe cambiare. La fola che senza i quotidiani
      non c'è informazione, è ormai un luogo comune
      superato.attenzione perché la tua boutade vale come una esattamente contraria, messa li così senza altri argomenti.ovvero che non è affatto un luogo comune, che non è superata, che c'è bisogno dei quotidiani.il problema è che sono tutti di proprietà di grupponi industriali, non di gente che può fare informazione con l'unica pena di non poter dichiarare il falsoquesto sarebbe l'ideale: potere assoluto, tranne di dire il falso
  • Gerry Ares scrive:
    Informarsi prima di scrivere.
    Egregio Sig. Mantellini. Potrebbe provare a guardare le date di iscrizione dell'On. Cota, di U. Bossi e pargolo. Potreste approfondire e verificare chi ha creato quel gruppo, magari scoprireste che è il segretario del partito della lega di Mirano, il quale si è poi giustificato affermando che gli avevano rubato la penna usb contenente i dati sensibili per accedere all'account di facebook, e non denuncia la cosa agli amministratori del social network lasciando in balia di chiunque la pagina ufficiale della lega nord di Mirano? Sarebbe stato molto più credibile se avesse cercato di farci credere che la terra è piatta!E' vero che ci sono dei cretini che fanno queste cose su internet, ma non è detto che questi cretini debbano per forza essere dei "semplici" cretini. Probabilmente in questo caso i cretini erano "illustri".
    • a n o n i m o scrive:
      Re: Informarsi prima di scrivere.
      - Scritto da: Gerry Ares
      Egregio Sig. Mantellini. Potrebbe provare a
      guardare le date di iscrizione dell'On. Cota, di
      U. Bossi e pargolo. :-o
      Potreste approfondire e
      verificare chi ha creato quel gruppo, magari
      scoprireste che è il segretario del partito della
      lega di Mirano, il quale si è poi giustificato
      affermando che gli avevano rubato la penna usb
      contenente i dati sensibili per accedere
      all'account di facebook, e non denuncia la cosa
      agli amministratori del social network lasciando
      in balia di chiunque la pagina ufficiale della
      lega nord di Mirano? una mossa moooooolto astuta! :D
      Sarebbe stato molto più
      credibile se avesse cercato di farci credere che
      la terra è
      piatta!se ve lo dice il vostro intelligentissssssssssssimo leader però voi ci credete :D
      E' vero che ci sono dei cretini che fanno queste
      cose su internet, c'è da chiedersi se è più cretino chi trolla o chi ci crede 8)
      ma non è detto che questi
      cretini debbano per forza essere dei "semplici"
      cretini. no infatti, nel caso specifico son pure ignoranti :D
      Probabilmente in questo caso i cretini
      erano
      "illustri".e pensa: usano addirittura un logo di un burro come stemma politico! (ghost)
      • Gerry Ares scrive:
        Re: Informarsi prima di scrivere.
        - Scritto da: a n o n i m o
        - Scritto da: Gerry Ares

        Egregio Sig. Mantellini. Potrebbe provare a

        guardare le date di iscrizione dell'On. Cota, di

        U. Bossi e pargolo.

        :-o


        Potreste approfondire e

        verificare chi ha creato quel gruppo, magari

        scoprireste che è il segretario del partito
        della

        lega di Mirano, il quale si è poi giustificato

        affermando che gli avevano rubato la penna usb

        contenente i dati sensibili per accedere

        all'account di facebook, e non denuncia la cosa

        agli amministratori del social network lasciando

        in balia di chiunque la pagina ufficiale della

        lega nord di Mirano?

        una mossa moooooolto astuta! :D


        Sarebbe stato molto più

        credibile se avesse cercato di farci credere che

        la terra è

        piatta!

        se ve lo dice il vostro
        intelligentissssssssssssimo leader però voi ci
        credete
        :D


        E' vero che ci sono dei cretini che fanno queste

        cose su internet,

        c'è da chiedersi se è più cretino chi trolla o
        chi ci crede
        8)


        ma non è detto che questi

        cretini debbano per forza essere dei "semplici"

        cretini.

        no infatti, nel caso specifico son pure ignoranti

        :D


        Probabilmente in questo caso i cretini

        erano

        "illustri".

        e pensa: usano addirittura un logo di un burro
        come stemma politico!
        (ghost)Celarsi dietro l'aninimato dev'essere veramente imbarazzante per la propria coscienza, ammesso che se ne possegga una.
        • Gerry Ares scrive:
          Re: Informarsi prima di scrivere.
          - Scritto da: Gerry Ares
          - Scritto da: a n o n i m o

          - Scritto da: Gerry Ares


          Egregio Sig. Mantellini. Potrebbe provare a


          guardare le date di iscrizione dell'On. Cota,
          di


          U. Bossi e pargolo.



          :-o




          Potreste approfondire e


          verificare chi ha creato quel gruppo, magari


          scoprireste che è il segretario del partito

          della


          lega di Mirano, il quale si è poi giustificato


          affermando che gli avevano rubato la penna usb


          contenente i dati sensibili per accedere


          all'account di facebook, e non denuncia la
          cosa


          agli amministratori del social network
          lasciando


          in balia di chiunque la pagina ufficiale della


          lega nord di Mirano?



          una mossa moooooolto astuta! :D




          Sarebbe stato molto più


          credibile se avesse cercato di farci credere
          che


          la terra è


          piatta!



          se ve lo dice il vostro

          intelligentissssssssssssimo leader però voi ci

          credete

          :D




          E' vero che ci sono dei cretini che fanno
          queste


          cose su internet,



          c'è da chiedersi se è più cretino chi trolla o

          chi ci crede

          8)




          ma non è detto che questi


          cretini debbano per forza essere dei
          "semplici"


          cretini.



          no infatti, nel caso specifico son pure
          ignoranti



          :D




          Probabilmente in questo caso i cretini


          erano


          "illustri".



          e pensa: usano addirittura un logo di un burro

          come stemma politico!

          (ghost)Celarsi dietro l'anonimato dev'essere davvero imbarazzante per la propria coscienza, ammesso che se ne possegga una.
          • a n o n i m o scrive:
            Re: Informarsi prima di scrivere.

            Celarsi dietro l'anonimato dev'essere davvero
            imbarazzante per la propria coscienza, ammesso
            che se ne possegga
            una. disse l'anonimo non registrato. almeno io ho le palle di farmi riconoscere ("a n o n i m o" è un nick registrato) mentre tu sei l'ennesimo codardo che predica bene e razzola male :-o
  • Raigher scrive:
    il pensiero....
    "...o semplici cittadini pronti ad anteporre la propria morale superiore a qualsiasi buonsenso e tolleranza..."Mi è piaciuta questa frase, perchè anche nei commenti della gente, nel forum di PI, trova terreno fertile per l'attuazione. Perchèuno deve sapere usare il pc a forza? Perchè uno deve essere un esperto di internet per usarlo? Perchè uno che nella vita fa tutt'altro che scrivere commenti qui deve ricordarsi che forse un anno prima aveva aperto un account su Facebook e nella chiavetta tra le cose c'era la password? La vostra morale superiore di esperti informatici lasciatela a casa per favore, Linux, Windows, MacOS ..... uno usa cosa gli piace, cosa gli va bene cosa gli fa cosa vuole. La massa della gente usa 4 funzioni in croce del computer e non vuole dover capirne di più, coem del televisore, dell'auto, del forno a microonde, del cellulare, e di tutto ciò che tecnologicamente ci circonda. Per 1 che sis tudia il manuale di tutto ciò che compra e consoce ed usa al massimo gli strumenti, la massa si accontenta di poche cose basilari ma tutto ciò è un crimine? In fondo ognuno è specializzato.. mi pare di capire che chi scrive qui è esperto nell'informatica ma probabilmente inc ampo economico non sa leggere un bilancio, fare cotnabilità, progettare un macchinario e via dicendo, eppure le persone che fanno questo non si ergono a super man solo perchè lo san fare meglio degli altri; ad ognuno il suo. Sono stanco di vedere come ognuno vorrebbe sempre imporre agli altri il suo pensiero: Windows è una m...a perchè io uso Linux che è il top... no MacOs è il top e il resto è XXXXX.. no Windows è il top... La sinistra è il top perchè la sinistra non è berlusconi ed è vicina della gente... no la destra è il top perchè Berlusconi fa tutto bene... E VIA DICENDO.. potrei continuare per ore. Onesta intellettuale VUOLE che per prima cosa si porti agli altri il rispetto che si vuole per se stessi, che si accettino i limiti degli altri coem gli altri accettano i nostri, che usi la propria testa per ragionare e non si chieda ad altri di ragionare per noi, che si ammetta che ogni soluzione software, open o close ha dei pro e dei contro ecc. Da che esiste l'uomo c'è sempre stato chi andava in una direzione e altri che per fare un dispetto andavano in un altra. La libertà vuole che ognuno faccia o in questo caso usi un mezzo, il mezzo che preferisce senza dover essere criticato ferocemetne da chi ama altre alternative. Sono decenni che vediamo al governo gente, di destra, sinistra o centro che si alza la mattina e decide di vietare questo o quello solo perchè per lei è una cosa inaccettabile.
    • Lettore 23847 scrive:
      Re: il pensiero....
      - Scritto da: Raigher
      "...o semplici cittadini pronti ad anteporre la
      propria morale superiore a qualsiasi buonsenso e
      tolleranza..."

      Mi è piaciuta questa frase, perchè anche nei
      commenti della gente, nel forum di PI, trova
      terreno fertile per l'attuazione. Perchèuno deve
      sapere usare il pc a forza?Tutto quello che dici è riassunto in "ma perché uno deve sapere quello che fa?"Ora, ragionaci un po': puoi non sapere quello che fai, ma naturalmente i risultati non saranno quelli che desideri. Chi sa PROFONDAMENTE quello che fa, raggiunge con buonissima probilità esattamente ciò che si prefiggeva di raggiungere. Il motivo principale era che era in gradi di prefiggerselo, tanto quanto uno che sa allacciarsi le scarpe se le allaccia, mentre l'altro no, anche perché magari ha la scarpa col velcro ma non ne sa niente. Hai voglia a XXXXXXXrsi con la mamma e dire "ma io non voglio saperlo fare, lo voglio fare e basta!!!"il pc, uno non DEVE saperlo usare, se non lo usa.ma se lo usa... dal dottore non ti chiedi "ma perché dovrei saperlo?" ... e allo stesso modo aspetti e ACCETTI il suo responso e obbedisci.dal meccanico anche.dall'idraulico anche.E di solito (dico DI SOLITO) le riparazioni o le automedicazioni che ti fai non valgono di più di quanto non valga, paragonando al pc, tenere in ordine e fare un minimo di backup.
      Perchè uno deve
      essere un esperto di internet per usarlo? perché devi fare la patente (diventare almeno "un po' esperto") per usare la macchina? eppure si trova in vendita ovunque.ma stranamente l'esame te lo fa un ingegnere.
      Perchè
      uno che nella vita fa tutt'altro che scrivere
      commenti qui deve ricordarsi che forse un anno
      prima aveva aperto un account su Facebook e nella
      chiavetta tra le cose c'era la password? perché vale la stessa cosa per il pin del bancomat.non serve essere laureati in economia, informatica, essere esperti di sicurezza.lo stesso varrà con la firma digitale: è un REATO dare in giro la password o non custodirla... anzi, non la devi proprio avere scritta.
      La
      vostra morale superiore di esperti informatici
      lasciatela a casa per favore, Linux, Windows,
      MacOS ..... uno usa cosa gli piace, cosa gli va
      bene cosa gli fa cosa vuole. guarda, scommetto che anche la grammatica ti fa un baffo: lo vedo.Certo, uno può anche farsi le seghe con la cartavetro, ma se conosce l'argomento, probabilmente farà la cosa migliore, ottenendo il meglio, nel posto migliore, con la persona migliore possibile, a costo zero, godendo molto, facendo la miglior esperienza possibile personalmente, con gli altri e senza causare danno a nessuno e soprattutto "SAPENDO QUELLO CHE FA".
      La massa della gente
      usa 4 funzioni in croce del computer sono fatti loro. E' come dire che "io della matematica so solo le addizioni, quindi del resto non discuto con chi ne sa di matematica"e non vuole
      dover capirne di più, coem del televisore,
      dell'auto, del forno a microonde, del cellulare,
      e di tutto ciò che tecnologicamente ci circonda.Sono fatti loro. Un interruttore da solo "acceso, spento". Già se ha un variatore di intensità o un timer, DEVI sapere come fare ad usarlo, oppure non farà. Un computer è un tantinello di più e così vale per tutto ciò che è così complesso: altrimenti devi SAPERE COSA COMPRARE.
      In fondo ognuno è
      specializzato.. mi pare di capire che chi scrive
      qui è esperto nell'informatica ma probabilmente
      inc ampo economico non sa leggere un bilancio,e così non si permette di lametarsi se questo è stato mal fatto.
      fare cotnabilità, progettare un macchinario e via
      dicendomagari ti sa leggere una radiografia e di fronte ad un macchinario per la radiografia non esclamerebbe "ma perché devo saperla usare per usarla?"tu ti affideresti ad un radiologo del genere?
      , eppure le persone che fanno questo non
      si ergono a super man solo perchè lo san fare
      meglio degli altri; ad ognuno il suo. scherzi?ogni professionista ti dice "se non lo sai fare, lascialo fare ad un professionista". Il fatto che i pc si vendano al supermercato, non li ha fatti diventare meno complessi. Sei stato fregato dal marketing, amico.
      Sono stanco
      di vedere come ognuno vorrebbe sempre imporre
      agli altri il suo pensieroquesto vale in primis per te; i pc c'erano prima che li vendessero al supermarket.
      Onesta intellettuale VUOLE che per prima
      cosa si porti agli altri il rispetto che si vuole
      per se stessi,infatti, se tu sai fare il tornitore, non accetti considerazioni sul tornio da un elettricista che non dimostri di saper usare il tornio.Se sa quel che fa, lo accetti, altrimenti gli dici di stare muto e di IMPARARE come ha fatto lui. Allora da lì si parla. Altrimenti si ha l'umiltà di TACERE e di riconoscere che non si sa e non si può pretendere niente da una cosa che non si sa usare.
      la propria testa per ragionare e non si chieda ad
      altri di ragionare per noise tu non sai farlo, ringrazia che ci sia qualcuno che sa ragionare in un determinato campo.io non so ragionare sulla dichiarazione dei redditi e quindi ringrazio chi lo sa fare e non gli dico come si fa e non mi lamento se è complicato. Sto muto. Non è il mio mestiere. Se mentre lo fa, non sa premere un tasto, invece, glielo dico, senza fare il saccente, ma per aiutarlo: mi permetto perché SO e SO DI SAPERE.Una volta il contadino aveva l'umiltà e il rispetto per il dotto. Oggi siccome può comprare un pc al costo di una XXXX, allora pensa di saperlo usare.il resto delle considerazioni su destra e sinistra e quanto queste possano essere pertinenti... te lo lascio, mi pare che tu ... te ne intenda più di me ...
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: il pensiero....
        - Scritto da: Lettore 23847
        - Scritto da: RaigherQuoto in generale quanto hai scritto ma in particolare la frase a seguire:

        Una volta il contadino aveva l'umiltà e il
        rispetto per il dotto. Oggi siccome può comprare
        un pc al costo di una XXXX, allora pensa di
        saperlo
        usare.quanto è vero...ma purtroppo non vale solo per l'informatica, vale in ogni campo...la gente è ignorante ma non ha + rispetto per chi ne sa, si permette di corregere, di consigliare di sproloquiare con arroganza di tutto con tutti.E' una deviazione della società con non sopporto, l'ignoranza non è + vissuta come una vergogna ma come vanto e addirittura come DIRITTO.PErchè sostanzialmente l'intervento di Lettore23847 è questo "Io non capisco di computer, pretendo di usarlo senza capire quello che sto facendo, e in quanto ignorante e fiero di esserlo non voglio nemmeno pagare le conseguenze dei miei eventuali errori, sono giustificato in quanto appunto ignorante".Roba da far venire i brividi.
        • funka_user scrive:
          Re: il pensiero....
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          PErchè sostanzialmente l'intervento di
          Lettore23847 è questono, aspetta... quello era di Raigher ... lettore23847 io lo vedo d'accordo con te... dice quello che stai dicendo tu "Io non capisco di
          computer, pretendo di usarlo senza capire quello
          che sto facendo, e in quanto ignorante e fiero di
          esserlo non voglio nemmeno pagare le conseguenze
          dei miei eventuali errori, sono giustificato in
          quanto appunto
          ignorante".

          Roba da far venire i brividi.infatti ho visto che in un altro intervento lettore2382943quelcheé ha riassunto in modo tristemente eccellente: questa gente sta esclamando/domandando con rabbia agli altri:"ma perché mai dovrei sapere quello che sto facendo?"davvero da rabbrividire.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: il pensiero....
            - Scritto da: funka_user
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            PErchè sostanzialmente l'intervento di

            Lettore23847 è questo

            no, aspetta... quello era di Raigher ...
            lettore23847 io lo vedo d'accordo con te... dice
            quello che stai dicendo
            tu
            Si pardon ho sbagliato
    • Lettore 23847 scrive:
      Re: il pensiero....
      - Scritto da: Eretico[...]
      Non puoi paragonare il televisore o un micronde
      ad un
      computer.alleluja![...]
      chiedendo di usare il cervello. Davanti al
      televisore il cervello lo puoi anche tenere
      spento (tanto per quello che passa) perciò direi
      che puoi anche tenere spento il televisore, ma
      davanti ad un PC
      no.il bello è che forse tutti dimenticano grillo che nel 1995 diceva che lui voleva i manopoloni con "ACC" e "SPEGN" sul VIDEOREGISTRATORE.ebbene non è forse la stessa cosa?Mi faceva ridere, ma erano XXXXXXX grandi come una casa.I videoregistratori con ON - OFF - REGISTRA non si vendono perché la gente vuole le funzioni MA NON VUOLE IMPARARE AD USARLE e così è stato sempre... con gli hi fi car, con la tv (prova ne sia che ci stanno rimpiazzando i catodici sotto il naso dandoci la XXXXX di lcd come qualità, dappertutto!!! GRAZIE ALLA MASSA INCOMPETENTE e incapace di leggere la qualità MINIMA!) con la musica, con gli elettrodomestici... c'è gente che dimentica che di solito tuo padre e tua madre non vogliono impostare la registrazione del videoregistratore.ebbene oggi questo genere di personaggi sono magari ragazzini che usano la scusa della libertà (cagandoci sopra, in questo modo) per restare ignoranti ... e quindi fare commenti come quelli di 'sto tizio che si riasumono in "ma perché dovrei sapere quello che faccio?"[...]Quindi non dimentichiamocelo. Oggi sono i pc, ieri era un orologio da polso con la calcolatrice e magari due livelli di cronografo digitale... almeno una volta uno lo comprava perché lo voleva DAVVERO ... perché sapeva quel che voleva. Adesso sa che vuole quel coso. Ma non sa cosa fa davvero.Mi viene da piangere... possibile che si debba davvero puntualizzare una XXXXXXXta del genere? Non ci posso credere.Ma voi lo fareste pilotare a me il vostro aereo?Eppure quello che ha iniziato a pilotare mica ha preso la patente ... no?Eh... questo è il genere di considerazioni del XXXXX che fanno!Oggi 2 cm^2 sono racchiuse potenze che una volta stavano in delle STANZE ... ok? Per usare quei macchinari dovevi essere un ingegnere! Non è che si stava a discutere!Ebbene oggi queste cose sono dentro ai nostri pc! Non sono diventate meno complesse, sono diventate PIU' COMPLESSE!Se domani avrai a che fare con un essere vivente elettronico, non sarà diventato meno complesso solo perché è in grado di capire la tua voce e tu farai meno fatica a rivolgergli una domanda.La cosa assurda è che quando lui ti dirà con voce calda e sexy che la domanda non ha senso , non riuscirai a fare il giro di tutto questo cerchio, ricordandoti che, semplicemente, non sei competente in ciò di cui credi di poter parlare solo perché sei libero di articolare suoni. Scusa Eretico, so che tu lo sai.
    • funka_user scrive:
      Re: il pensiero....
      - Scritto da: Raigher
      "...o semplici cittadini pronti ad anteporre la
      propria morale superiore a qualsiasi buonsenso e
      tolleranza..."

      Mi è piaciuta questa frase, perchè anche nei
      commenti della gente, nel forum di PI, trova
      terreno fertile per l'attuazione. Perchèuno deve
      sapere usare il pc a forza? guarda un po':http://punto-informatico.it/2699987/PI/News/australia-licenza-navigare.aspx
  • Sandrino scrive:
    mah!
    Per uno stato militarista la liberta di parola e' sempre vista come una minaccia, e non avendo competenze (i politici) pensano che l'unica alternativa si spegnere, censurare e bastonare....un po piu di educazione civica e meno religione e veline potrebbero ovviare a queste situazioni.
  • Timur Lang scrive:
    Non solo in Italia...
    -- La somma di differenti sciocchezze ed incompetenza è in grado in questo paese di generare leggi e dibattiti nei quali regolarmente si parte dal nulla e si arriva al nulla, con la sola, non trascurabile appendice di riuscire a farsi ridere dietro in qualsiasi paese normalmente tecnodotato , facendo anche solo balenare l'ipotesi di voler imporre la chiusura di un servizio con milioni di utenti in nome della censura a quattro cretini. --Questo non mi pare.Anzi, i media scandalistici di Murdoch e soci stanno ottenendo lo stesso identico effetto, se non peggiori, nei paesi anglosassoni che, in teoria, dovrebbero essere ben più "normalmente tecnodotati" dell'Italia.Si veda ad es. il filtraggio "alla cinese" del governo laburista australiano.Aggiungiamo poi le varie iniziative anti-"pirateria" di paesi normalmente definiti tecnicamente avanzati, quali Francia, Svezia, Olanda e soci...L'Italia al massimo si distingue per un pizzico di cialtroneria in più, ma il cortocircuito tra 1. media tradizionali dediti al peggior scandalismo e sensazionalismo che 2. pescano da internet per 3. spingere i governi ad adottare leggi e regolamenti su internet fuori misura 4. col consenso di masse ignoranti e impaurite... questo corto circuito è presente in tutto il mondo, dalla Corea agli Stati Uniti, passando per Iran, Cina, Francia e Italia.
    • SonoIO scrive:
      Re: Non solo in Italia...
      - Scritto da: Timur Lang
      Anzi, i media scandalistici di Murdoch e soci
      stanno ottenendo lo stesso identico effetto, se
      non peggiori, nei paesi anglosassoni che, in
      teoria, dovrebbero essere ben più "normalmente
      tecnodotati"
      dell'Italia.

      Aggiungiamo poi le varie iniziative
      anti-"pirateria" di paesi normalmente definiti
      tecnicamente avanzati, quali Francia, Svezia,
      Olanda e
      soci...Vero, evidentemente il piangersi addosso e l'esterofilia preconcetta appartengono anche all'autore d questo pezzo.
    • an0nim0 scrive:
      Re: Non solo in Italia...
      - Scritto da: Timur Lang
      non trascurabile appendice di riuscire a
      farsi ridere dietro in qualsiasi paese
      normalmente tecnodotato , facendo anche solo
      balenare l'ipotesi di voler imporre la chiusura
      di un servizio con milioni di utenti in nome
      della censura a quattro cretini.
      --Non mi pare l'autore dell'articolo abbia scritto che siamo gli unici al mondo a farci ridere dietro. Altri paesi occidentali, come giustamente hai ricordato e proprio questo sito ha piu' volte riportato, inciampano in problemi legati alle liberta' digitali all'era di internet. I paesi che ci ridono dietro non sono i capi del governo estero, sono i cittadini di quei paesi. Noi forse possiamo ridere di Cina e Australia, effettivamente messe male, ma non so se, con tutti i difetti del caso, il resto d'Europa e gli USA sono messi peggio dell'Italia.Ricordiamoci il posto che occupiamo nella classifica mondiale sulla liberta' dell'informazione prima di prendere in giro la Svezia o gli USA.
      • Joliet Jake scrive:
        Re: Non solo in Italia...

        Non mi pare l'autore dell'articolo abbia scritto
        che siamo gli unici al mondo a farci ridere
        dietro. Altri paesi occidentali, come giustamente
        hai ricordato e proprio questo sito ha piu' volte
        riportato, inciampano in problemi legati alle
        liberta' digitali all'era di internet. I paesi
        che ci ridono dietro non sono i capi del governo
        estero, sono i cittadini di quei paesi. Noi forse
        possiamo ridere di Cina e Australia,
        effettivamente messe male, ma non so se, con
        tutti i difetti del caso, il resto d'Europa e gli
        USA sono messi peggio
        dell'Italia.

        Ricordiamoci il posto che occupiamo nella
        classifica mondiale sulla liberta'
        dell'informazione prima di prendere in giro la
        Svezia o gli
        USA.Vivendo all'estero confermo la parte sul farci ridere dietro da tutti.Ormai da alcuni anni gli italiani sono diventati come i carabinieri delle barzellette. La gente ci indica e inizia a ridere. Sono finiti da un pezzo i tempi dei poeti, santi e navigatori.Chissà di chi è la colpa...
    • nome e cognome scrive:
      Re: Non solo in Italia...
      http://www.subito.it/vi/6573625.htmhttp://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
  • Lettore 23847 scrive:
    buono mante, ma non abbastanza
    L'articolo è ottimo.Ma ce ne sarebbero potuti stare DUE; questo, ok. E l'altro, ovvero quello che chiedi ad altri giornali di fare: quello che spiega, che divulga, che dissipa ogni dubbio. Il lettore medio di PI, oggi, chi è? Forse è consapevole, ma al massimo dirà "queste cose le sanno tutti" mentre gli altri leggeranno e sentendosi (in silenzio) un po' cretini e ignoranti diranno anche "meno male che l'ho letto qui, altrimenti pensavo così anche io"Farlo, quell'articolo.Lo so che ci sono tante piccole indicazioni in questo, ma serve essere, ancora una volta, espliciti e spiegare.Lo so Mante, tu non lo vuoi fare, non è quello che hai scelto di fare.Però lamenti la mancanza di una informazione che lo faccia.L'articolo io l'ho apprezzato tanto, ad ogni modo, altrimenti non mi sarei preso la briga di criticarne un punto.Quindi grazie per averlo scritto!
    • ullala scrive:
      Re: buono mante, ma non abbastanza
      - Scritto da: Lettore 23847
      L'articolo è ottimo.
      Ma ce ne sarebbero potuti stare DUE; questo, ok.
      E l'altro, ovvero quello che chiedi ad altri
      giornali di fare: quello che spiega, che divulga,
      che dissipa ogni dubbio. Il lettore medio di PI,
      oggi, chi è? Forse è consapevole, ma al massimo
      dirà "queste cose le sanno tutti" mentre gli
      altri leggeranno e sentendosi (in silenzio) un
      po' cretini e ignoranti diranno anche "meno male
      che l'ho letto qui, altrimenti pensavo così anche
      io"

      Farlo, quell'articolo.

      Lo so che ci sono tante piccole indicazioni in
      questo, ma serve essere, ancora una volta,
      espliciti e
      spiegare.

      Lo so Mante, tu non lo vuoi fare, non è quello
      che hai scelto di
      fare.
      Però lamenti la mancanza di una informazione che
      lo
      faccia.

      L'articolo io l'ho apprezzato tanto, ad ogni
      modo, altrimenti non mi sarei preso la briga di
      criticarne un
      punto.
      Quindi grazie per averlo scritto!Per quello che può valere il mio parere coincide al 100% col tuo
    • Matteo scrive:
      Re: buono mante, ma non abbastanza
      Non sono d'accordo. Se si scrive "NASDAQ" su Novella2000 è meglio spiegare fra parentesi cos'è, mettere un paio di link e magari un box di approfondimento; non così su IlSole24ORE.Ogni comunicazione (in primis quella giornalistica e dell'informazione) ha un target di riceventi di cui si suppone un bagaglio culturale minimo condiviso (un codice e un contesto).Su PI tutto quanto riguarda Facebook, IMHO, fa parte di questo bagaglio. L'articolo è dunque in realtà un meta-articolo, un "commento" che presuppone una preventiva conoscenza del fatto commentato o sufficienti conoscenze per incasellare il fatto in un quadro di rifermento noto.Se e quando Mantellini scriverà di questo fatto su Repubblica o il Corriere, l'articolo sarà differente. Su PI, invece, il tuo "secondo" articolo sarebbe quanto meno pleonastico.Matteo
      • Lettore 23847 scrive:
        Re: buono mante, ma non abbastanza
        - Scritto da: Matteo
        Se e quando Mantellini scriverà di questo fatto
        su Repubblica o il Corriere, l'articolo sarà
        differente. Su PI, invece, il tuo "secondo"
        articolo sarebbe quanto meno
        pleonastico.Eppure è Mante stesso a dire in quali condizioni versi la cultura media in italia su queste cose.Già parecchio tempo fa dicevano che "repetita juvant". Quindi... un piccolo articolo, anche e pleonastico, avrebbe giovato: il lettore che tira su il naso, come te, non lo legge e si sente fico (anzi, lo legge per commentare e dire che il tal dettaglio non è corretto: dimostrando che non s'è mai finito di spiegare bene) ... e l'altro sta zittissimo, lo legge e un attimo dopo fa come se l'avesse sempre saputo.TI dirò di più: alla fine è meglio, oltre a spiegare, dire anche come sarebbe corretto comportarsi. E' tutto a vantaggio della comunità che, a questo punto, non è più "quella di internet".Rischierei il pleonasmo, ne vale la pena.
  • non saprei scrive:
    Accidenti !
    Per quanto mi sforzi non riesco a cogliere il senso dell'articolo.Deve essere il primo lunedì dopo le ferie.C'è un posto di nome Facebook che tutti conosciamo (più o meno) e che quindi è una realtà, sul quale appare e diffonde la propria idea, gente come il Presidente degli Stati Uniti ed altri "insignificanti" personaggi politici internazionali.Qui ci sono i gruppi che normalmente hanno una foto di profilo che li caratterizza oltre che un titolo.Un gruppo di persone che sono esimi esponenti della compagine politica di governo, vedono il volantino con scritto roba tipo "Tortura il clandestino" mostrato come simbolo di una delle loro sedi politiche e, per fatalità, invece di denunciarlo, si iscrivono al gruppo.Uno sicuramente non ha colpe è il povero Renzo, quello a cui avevano già chiuso il giochino : "Rimbalza il clandestino" lui è innocente e sicuramente non voleva ne sono certo.Morale ... la colpa è dei giornalisti perché poi si ingigantisce il fenomeno la gente non capisce e pensa che le cose stiano diversamente.Si ok .. su questo sono d'accordo io non capisco per colpa dei giornalisti, ma come è difficile questo lunedì.
    • Lettore 23847 scrive:
      Re: Accidenti !
      - Scritto da: non saprei
      Ma qual'è il problema, dove sta ... è questo che
      non ho
      capito.

      Internet NON ne esce con le ossa rotte, non ne è
      mai uscita perché non è per fortuna una "cosa
      italiana".senti, se non hai capito l'intero senso dell'articolo...
      Nessuno in Italia dice esattamente quello che è
      sucXXXXX in questa che sembrava una XXXXXXX ed è
      diventata una vicenda intricatissima a causa non
      "dei giornali" che si sono limitati a riferire
      ciò che gli hanno detto di scrivere appunto, aggiungiamoci questo[...]
      Nemmeno questo articolo spiega nullae su questo concordo: guarda il mio primo commento in merito a questo articolo e vedrai che non dico balle.
      , a quanto
      pare che è un metacommento, cioè un commento sui
      commenti che potrebbero essere più
      costruttivi.no, è sull'ignoranza e la non-comprensione di mezzi e altri mezzi su questi costruiti, su meccanismi e tecnologie che nessuno ha seguito, nessuno ha compreso, tra quelli che ora ne parlano come se sapessero come funzionano e non solo ne parlano, ma pensano di legiferarci sopra, senza capirci un XXXXX, facendo cose più grandi di quel che sono, facendo di tutta l'erba un fascio e comunque non capendo NIENTE nemmeno di questi piccoli fili d'erba, né sul terreno su cui crescono: niente. Vedono una foglia secca dell'altr'anno e legiferano sul regno vegetale e minerale insieme.
      In tutta questa vicenda, non manca una accurata
      descrizione tecnica o di metodo, manca [...]mancano cose che a Mantellini non interessava citare, perché non era un articolo di CRONACA.Ma in effetti io stesso dico che qualche dettaglio, proprio in virtù del fatto che si cita la necessità di fare divulgazione, ce lo si poteva mettere, bello semplice ed esplicito. Ci sono due link... seguiamoli, vabbé.[...]
    • Sveglione scrive:
      Re: Accidenti !
      Ancora non hai capito che gli articoli di Mantellini sono articoli *di opinione* e non articoli di cronaca?
  • James Kirk scrive:
    Quoto al 100%
    Direi che la tua analisi mostra impietosamente la pochezza raggiunta dai media italiani, le cui cosiddette 'linee editoriali' sono ormai limitate soltanto al decidere da quale parte stare e a favore di chi mistificare le notizie (ammesso che ve ne sia bisogno, spesso basta la superficialità di chi scrive .. o parla).
  • Un Amico scrive:
    Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
    "riproducono un volantino satirico che Mauro Biani disegnò 5 anni fa e che evidentemente oggi viene considerato "buono" dagli stessi bersagli di quella satira"E questo sarebbe giornalismo? Ma stiamo scherzando?Se ti fossi informato prima di scrivere certe assurdità avresti scoperto che l'account facebook di una rappresentante politica locale della Lega Nord è stato compromesso mediante FURTO DI CHIAVE USB contenente le password usate per portare a termine questo defacement.La cosa è comprovata da una precedente denuncia per furto presentata ai carabinieri del luogo.Visto che ci sono varie denunce riguardo a questo fatto - fra le altre anche della stessa Lega Nord che è la prima danneggiata da tutto questo - spero proprio che prendano il responsabile e sono curioso di vedere che faccia ha. Non mi stupirei se uscisse da qualche centro sociale. Un ladro che usa il suo tempo per danneggiare la Lega Nord non è una persona qualsiasi. Deve avere una matrice politica ben determinata.
    • krane scrive:
      Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
      - Scritto da: Un Amico
      "riproducono un volantino satirico che Mauro
      Biani disegnò 5 anni fa e che evidentemente oggi
      viene considerato "buono" dagli stessi bersagli
      di quella satira"
      E questo sarebbe giornalismo? Ma stiamo
      scherzando ?
      Se ti fossi informato prima di scrivere certe
      assurdità avresti scoperto che l'account facebook
      di una rappresentante politica locale della Lega
      Nord è stato compromesso mediante FURTO DI CHIAVE
      USB contenente le password usate per portare a
      termine questo defacement.
      La cosa è comprovata da una precedente denuncia
      per furto presentata ai carabinieri del
      luogo.E ancora non hanno cambiato password ?!?!?!?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • non saprei scrive:
        Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!


        E ancora non hanno cambiato password ?!?!?!?
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(Non solo, ma si sono accorti tre mesi dopo che gli avevano cambiato la foto di profilo !(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Lettore 23847 scrive:
          Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
          - Scritto da: non saprei



          E ancora non hanno cambiato password ?!?!?!?


          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(

          Non solo, ma si sono accorti tre mesi dopo che
          gli avevano cambiato la foto di profilo
          !
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)mi fate solo tristezza.
          • krane scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            - Scritto da: Lettore 23847
            - Scritto da: non saprei


            E ancora non hanno cambiato password ?!?!?!?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(

            Non solo, ma si sono accorti tre mesi dopo che

            gli avevano cambiato la foto di profilo !
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            mi fate solo tristezza.Tristezza e' : denunciare il furto di una password e non cambiarla immediatamente (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Lettore 23847 scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            - Scritto da: krane

            mi fate solo tristezza.

            Tristezza e' : denunciare il furto di una
            password e non cambiarla immediatamentese te l'hanno rubata, te l'hanno cambiata un istante dopo e quindi non cambi proprio un cavolo.se intendi altro, impara a scriverlo, oppure desissti: non sei in grado di esprimere in forma comprensibile agli altri il tuo pensiero, per semplice che possa essere.
          • krane scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            - Scritto da: Lettore 23847
            - Scritto da: krane




            mi fate solo tristezza.



            Tristezza e' : denunciare il furto di una

            password e non cambiarla immediatamente

            se te l'hanno rubata, te l'hanno cambiata un
            istante dopo e quindi non cambi proprio un
            cavolo.Se fai denuncia fai bloccare l'account, se non lo sai sei un ingenuo di internet.
            se intendi altro, impara a scriverlo, oppure
            desissti: non sei in grado di esprimere in forma
            comprensibile agli altri il tuo pensiero, per
            semplice che possa essere.Tu non sei in grado di capire i semplici meccanismi legali in atto per proteggersi da casi come questi.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            http://www.subito.it/vi/6573625.htmhttp://shop.ebay.it/merchant/cdsat2006
          • Valeren scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            Almeno compensa le risate che mi fa fare chi non cambia la pwd rubata (rubata! Ma cielo!) in settimane! lol
          • Lettore 23847 scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            - Scritto da: Valeren
            Almeno compensa le risate che mi fa fare chi non
            cambia la pwd rubata (rubata! Ma cielo!) in
            settimane!
            lolse te l'hanno rubata non la cambi.se non te ne sei accorto, le settimane non si contano: 1 secondo dopo essertene accorto, conta.
        • Un Amico scrive:
          Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!

          Non solo, ma si sono accorti tre mesi dopo che
          gli avevano cambiato la foto di profiloL'account non era utilizzato.Per questo la tizia non se n'è accorta e il primo a pubblicizzare il defacement è stato... rullo di tamburi... VELTRONI!!!Chissà chi gli ha passato l'"informativa riservata".
      • Lettore 23847 scrive:
        Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
        - Scritto da: krane è stato compromesso mediante FURTO DI
        CHIAVE

        USB contenente le password usate per portare a

        termine questo defacement.


        La cosa è comprovata da una precedente denuncia

        per furto presentata ai carabinieri del

        luogo.

        E ancora non hanno cambiato password ?!?!?!?
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(non entro nel merito della veridicità di tutto questo ma, per il resto, devo dire: ma che XXXXX dici?se ti rubo la password quale cosa faccio per prima?indovina indovinello?LA CAMBIO IO.non posso credere che tu sia così sprovveduto.
        • krane scrive:
          Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
          - Scritto da: Lettore 23847
          - Scritto da: krane


          è stato compromesso mediante FURTO DI


          CHIAVE USB contenente le password usate


          per portare a termine questo defacement.


          La cosa è comprovata da una precedente


          denuncia per furto presentata ai


          carabinieri del luogo.

          E ancora non hanno cambiato password ?!?!?!?
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(
          non entro nel merito della veridicità di tutto
          questo ma, per il resto, devo dire: ma che XXXXX
          dici?Ma cosi' stati entrando nel merito !!!
          se ti rubo la password quale cosa faccio per
          prima?
          indovina indovinello?
          LA CAMBIO IO.
          non posso credere che tu sia così sprovveduto.No infatti : a denuncia doveva seguire immediato blocco dell'account genio.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Lettore 23847 scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            - Scritto da: krane

            non entro nel merito della veridicità di tutto

            questo ma, per il resto, devo dire: ma che XXXXX

            dici?

            Ma cosi' stati entrando nel merito !!!niente affatto.leggi correttamente: io non entro affatto nel merito del fatto citato, non mi interessa. Mi interessa il concetto generico di furto di password e di cosa fa chi la ruba, un secondo dopo averla rubata.

            se ti rubo la password quale cosa faccio per

            prima?

            indovina indovinello?

            LA CAMBIO IO.

            non posso credere che tu sia così sprovveduto.

            No infatti : a denuncia doveva seguire immediato
            blocco dell'account
            genio.non hai detto questo.chiediti se sai scrivere in italiano, genio.
          • krane scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            - Scritto da: Lettore 23847
            - Scritto da: krane


            non entro nel merito della veridicità di tutto


            questo ma, per il resto, devo dire: ma che


            XXXXX dici?

            Ma cosi' stati entrando nel merito !!!
            niente affatto.
            leggi correttamente: io non entro affatto nel
            merito del fatto citato, non mi interessa. Mi
            interessa il concetto generico di furto di
            password e di cosa fa chi la ruba, un secondo
            dopo averla rubata.Infatti il problema e' cosa fa chi sel'e' fatta rubare (rotfl)(rotfl)


            se ti rubo la password quale cosa faccio per


            prima?


            indovina indovinello?


            LA CAMBIO IO.


            non posso credere che tu sia così sprovveduto.

            No infatti : a denuncia doveva seguire immediato

            blocco dell'account genio.
            non hai detto questo.
            chiediti se sai scrivere in italiano, genio.Scusa, davo per scontato che conoscessi le basi (rotfl)
          • funka_user scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
            - Scritto da: krane
            Scusa, davo per scontato che conoscessi le basi
            (rotfl)tu comunque non conosci le basi dell'italiano... se non sai scrivere è inutile che TENTI questi giochetti semantici... non sai scrivere e lo vediamo tutti.all'inizio hai detto una cosa e adesso "intendevi" un'altra... dai per favore lasciaci in pace
          • a n o n i m o scrive:
            Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!

            all'inizio hai detto una cosa e adesso
            "intendevi" un'altra... dai per favore lasciaci
            in
            pace...così, per curiosità, ma con quante personalità condividi il tuo cervello? :
      • Un Amico scrive:
        Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
        Potrebbe non essere esperta.Potrebbe non ricordarla. Tanto è vero che la teneva scritta.Non sono tutti esperti come te.
      • SonoIO scrive:
        Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
        - Scritto da: krane
        E ancora non hanno cambiato password ?!?!?!?
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(E` un account Facebook mica un home banking.
    • LaNberto scrive:
      Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
      Che pena. Se non si sa usare nemmeno Facebook che l'internet dei poveri meglio rimanere al ciclostile
    • an0nim0 scrive:
      Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
      La tua precisazione e' utile, il tono non mi pare. L'articolo punta l'accento sui toni con cui i media si approcciano ad internet, sulle liberta' della rete e su come questa ne esca con le ossa rotte.Non e' una sentenza di un magistrato sull'autore di quel giochino: la vicenda e' presa in prestito per parlare di tutt'altro.Se dici che l'autore avrebbe dovuto riportare quanto da te indicato hai ragione: ma il titolo dell'articolo non e' "oh, mio Dio, arrivano i leghisti" ma e' piuttosto una riflessione sulle dinamiche dell'informazione, su come la rete sia strumentalizzata e un po' sulla liberta' d'espressione.Quindi grazie, a me che sono pignolo fa piacere quanto riporti (anche se avrei gradito un link alla fonte della notizia), ma, ripeto, non mi pare che questa fosse una notizia di politica ...
      • Lega No scrive:
        Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
        " Un ladro che usa il suo tempo per danneggiare la Lega Nord non è una persona qualsiasi."No, infatti. E' un'idiota totale. Che senso ha perdere tempo per della gente che si danneggia già benissimo da sola con quello che dice? Sembrano usciti dalla barzellette di Pierino...
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
      Si Si certo, come no.Fanno la XXXXXXX, venogno scoperti e fanno la finta denuncia per pararsi il XXXX.Datevi pace, leghisti, abbiamo un QI che probabilmente è il doppio del vostro, i vostri trucchetti infantili li sgamiamo in un picosecondo.Non avete nemmeno il coraggio delle vostre (rivoltanti) opinioni.
      • tizio incognito scrive:
        Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        Fanno la XXXXXXX, venogno scoperti e fanno la
        finta denuncia per pararsi il
        XXXX.ovviamente non posso sapere se la denuncia sia finta o meno, ma anni fa mi era stato detto da un amico candidato alle elezioni comunali come fosse comune la pratica del denunciare il furto di manifesti elettorali per poi poterli attaccare abusivamente dando la colpa al fantomatico ladro.
    • Franzisco Logggio scrive:
      Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
      ahahah :-)questa scusa della password rubata via USB merita il premio per la scusa più idiota fornita agli sbirri postali perché non si proceda all'immediata elezione domicilio e nomina dell'avvocato!nemmeno io sono arrivato a tanto, giuro!(a parte che bastava incolpare qualche fantomatico hacker russo)
    • Jake Blues scrive:
      Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
      Non ti ho tradito. Dico sul serio. Ero... rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C'era il funerale di mia madre! Era crollata la casa! C'è stato un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio!
    • Stefano Trebeschi scrive:
      Re: Lega Nord INNOCENTE. Informati prima!
      Beh, la lega penso si sia danneggiata da sola. Bossi è condannato per una maxi tangente da 200 milioni di lire a 8 mesi di galera, che non ha mai fatto. Alla faccia della Legalitá. Il Partito con le radici Cristiane. Infatti Cristo disse "ama il prossimo tuo come te stesso, a meno che non sia Terrone o XXXXX". Sbaglio?? E visto che andiamo sempre sul discorso politico, spiegami questo, oh caro padanino: http://www.youtube.com/watch?v=xBbDthMDUoc Nei centri sociali potrá accadere quello che vuoi, ma di sicuro non la discriminazione e la corruzione.
  • a n o n i m o scrive:
    facebook, lega e pd: YHBT!
    sono stati trollati ad arte: massimo rispetto ai topocani autori di questo meraviglioso sucXXXXX! 8)
  • sfortunato scrive:
    lunedì... niente news
    ma che succede al nuovo PI?ps. quando visualizzo "emoticon e video",il pulsante "Invia" sparisce
  • petrestov scrive:
    x l'autore dell'articolo
    Internet esce da queste strumentalizzazioni ridimensionata e con le ossa rotte, e più che il luogo di crescita culturale e informativa che potrebbe essere diventa lo stagno melmoso nel quale andare a pescare frasi, immagini e parole che potranno essere utili al proprio scopo: qualsiasi esso sia. Quella di Internet che contribuisce alla crescita culturale ed informativa è una idealizzazione prodotta da un certo tipo di filosofo filo-internettiano e forse è stato vero quando Internet era appannaggio di pochi eletti. Con la massificazione di internet si sta assistendo ad un continuo imXXXXXXXXmento nell'uso di questa tecnologia. Insomma, Renato Bossi ha comprato un modem, il piccì, si è fatto Internet e lo usa per i suoi scopi. vale la regola di Trekkie Monster: The Internet is for Porn[yt]T-TA57L0kuc[/yt]
    • Lettore 23847 scrive:
      Re: x l'autore dell'articolo
      - Scritto da: petrestov[...]
      Quella di Internet che contribuisce alla crescita
      culturale ed informativa è una idealizzazione
      prodotta da un certo tipo di filosofo
      filo-internettiano e forse è stato vero quando
      Internet era appannaggio di pochi eletti. se la metti al presente, forse.ma se la metti al condizionale, allora dove sta l''impossibilità?Parlando del MEZZO: internet può contribuire, ha tutto quello che serve!Il problema sono sempre gli utenti.Se prendi una scimmia il telefono te lo sbatacchierà in testa, ovviamente. Cosa che fa puntualmente chiunque quando qualcosa non funziona come lui si aspetta, o crede di sapere: BAM BAM BAM! Il mezzo può essere usato per una crescita vera.Questo non avviene. Come un coltello che può essere usato per sbudellare: deve avvenire, ma se non avviene, la potenzialità rimane.
      • James Kirk scrive:
        Re: x l'autore dell'articolo

        Il mezzo può essere usato per una crescita vera.
        Questo è quello che ci auguriamo ancora tutti.Diciamo che che una parte (temo minorotaria) che la usa per una crescita personale e cultuarale ed una massa che lo sfrutta per cretinate, gossip o altro (incluso cio che dice Trekkie Monster), cose che producono l'esatto contrario di una crescita culturale.Tuttavia siccome la politica (come l'industria) ha bisogno di rivolgersi alle masse ecco che essa stessa interviene solo sulle cose che coinvolgono le masse ed è quello che è già accaduto con la TV.Il guaio è che, così facendo, anche il livello culturale (ma non l'astuzia da imbonitori) dei politici è sceso a quello della loro audience. In ogni caso il mezzo Internet è valido e non smetto di credere che qualcosa di buono lo ha portato e (c'è una Fede in questo) ne porterà altro.
        • XYZ scrive:
          Re: x l'autore dell'articolo
          - Scritto da: James Kirk
          In ogni caso il mezzo Internet è valido Grazie, ottima radice di commenti.Vorrei solamente precisare una cosa, con l'attuale annichilazione di tutte le forme associazionistiche e il risultante autismo sociale (e culturale) a cui siamo oramai abituati ad assistere, IMHO Internet resta l'UNICO mezzo di facile accessibilità (anche se solo per chi ha i mezzi per farlo) in cui è possibile crescere culturalmente e in cui si può ancora perpetrare un libero scambio di idee. Il punto è solo uno, difenderlo o meno. Anche perchè parlamoci chiaro, ipotizzando una "mass internet" ed escludendo le (sante)darknet, rimarrà davvero ben poco a cui appigliarsi per cercare di perseguire quel tipo di crescita di si è parlato in questi commenti.
          • Lettore 23847 scrive:
            Re: x l'autore dell'articolo
            - Scritto da: XYZ
            - Scritto da: James Kirk

            In ogni caso il mezzo Internet è valido

            Grazie, ottima radice di commenti.

            Vorrei solamente precisare una cosa,
            con l'attuale annichilazione di tutte le forme
            associazionistiche e il risultante autismo
            sociale (e culturale) a cui siamo oramai abituati
            ad assistere, IMHO Internet resta l'UNICO mezzo
            di facile accessibilità (anche se solo per chi ha
            i mezzi per farlo) in cui è possibile crescere
            culturalmente e in cui si può ancora perpetrare
            un libero scambio di idee.


            Il punto è solo uno,
            difenderlo o meno.

            Anche perchè parlamoci chiaro, ipotizzando una
            "mass internet" ed escludendo le (sante)darknet,
            rimarrà davvero ben poco a cui appigliarsi per
            cercare di perseguire quel tipo di crescita di si
            è parlato in questi
            commenti.pericolosamente interessante.e da molti "tecnici del discredito" indicata come "la solita vecchia roba comunista/anarchica" ecc ecc ecc.attento! :)
  • MeX scrive:
    condivido...
    anche se la internet che conosciamo ora é stata sempre "alimentata" da persone ai "margini" (volontariamente) della vita "pubblica"Ora che Internet sta accogliendo TUTTI, spero che Internet non diventi come qualsiasi altro mezzo di informazione di massa... dite che la struttura del web renderá l'attacco della "massa ignorante" illibata? o cederá e rovinerá?Ricordate che un tempo con la TV gli italiani impararono a leggere e scrivere e guardarano l'uomo andare sulla luna...
    • petrestov scrive:
      Re: condivido...
      - Scritto da: MeX
      Ricordate che un tempo con la TV gli italiani
      impararono a leggere e scrivere e guardarano
      l'uomo andare sulla
      luna...mah, sul ruolo della televisione nel combattere l'analfabetismo ho i mie dubbi, o quantomeno credo che la tivvù sia stata in questo contesto troppo celebrata. Non dimentichiamoci che fattori ben più evidenti hanno fornito una spinta più forte verso l'alfabetismo: l'istruzione di massa, il boom economico (senza il quale nemmeno la televisione si sarebbe diffusa) e la voglia di riscatto sociale delle classi più povere (studia a scuola e non finirai a zappare la terra o a stringere bulloni).riguardo l'uomo che ha visto alcuni esseri umani approdare sulla luna... ha anche visto altro... le donnine mezze nude in tivvù, i reality show, le pubblicità con i loro stereotipi sulla felicità (se compri il prodotto o servizio reclamizzato), l'affermarsi di stereotipi sulla bellezza e lo stile di vita legato alla celebrità. la tivvù è uno strumento controverso. e lo è anche internet.
      • MeX scrive:
        Re: condivido...
        si peró é innegabile che nei primissimi anni la TV fosse molto lontana da quello che vediamo oggi... e al posto delle fiction c'era teatro... ma era solo un esempio per porre QUESTO quesito: Internet diventerá la TV 2.0 ?
        • Ottavio scrive:
          Re: condivido...
          è anche innegabile che la Tv degli albori era vista da 4 gatti, e la tua operetta era relegata a un secondo piano. La vera Tv di massa arrivò col colore, e con essa tutto il trash che oggi ci invade
          • MeX scrive:
            Re: condivido...
            esatto, la mia domanda é: "ora che internet sta diventando a colori, che succederá?"
    • nome e cognome scrive:
      Re: condivido...
      http://www.subito.it/vi/6573625.htm
Chiudi i commenti