CD-R e CD-RW? Dati a rischio

Occhio ai supporti ottici di archiviazione dei dati: possono riservare brutte sorprese. Su un argomento caldo torna un fisico specializzato in storage della divisione tedesca di IBM. Il suo avvertimento


Roma – Tutti ne fanno uso, spesso in modo estensivo, sfruttando CD-R e CD-RW per conservare grandi quantità di dati, dalle foto di famiglia ai documenti personali, dai dati aziendali a informazioni industriali critiche. Ma si tratta di supporti che non possono garantire integrità alle informazioni registrate per molti anni, anzi, solo per pochi.

A tornare su un argomento già dibattuto ma forse sottovalutato da molti è il fisico Kurt Gerecke, esperto della divisione tedesca di IBM nel settore dello storage, ovvero di sistemi e supporti di archiviazione e conservazione dei dati.

In una intervista a Computerworld.com , Gerecke spiega come “al contrario dei CD originali stampati, quelli masterizzati dispongono di una vita breve, tra i due e i cinque anni a seconda della loro qualità”. A suo dire “ci sono poche cose che si possono fare per aumentare la vita di un CD masterizzato, ad esempio tenerlo in un luogo fresco e buio, ma poco di più”.

Il motivo dell’inadeguatezza dei CD masterizzabili nella conservazione dei dati sul lungo termine è noto: lo strato in superficie utilizzato per archiviare le informazioni, di fatto può essere danneggiato proprio dal calore generato nella masterizzazione, perché i dati possono cambiare posizione sul disco e diventare illeggibili.

Secondo Gerecke della questione si ha poca cognizione anche perché i produttori e distributori dei dischi assai di rado parlano della loro possibile “vita breve”, quando invece dischi di qualità, capaci di assicurare una maggiore durata, potrebbero meglio posizionarsi sul mercato proprio dando più garanzie.

Poiché anche certi hard disk non possono garantire una vita molto lunga, Gerecke invita all’utilizzo di nastri magnetici che possono offrire durate assai maggiori, dai 30 fino ai 100 anni. “Anche se i nastri magnetici sono soggetti a degradazione – spiega – rappresentano ancora il miglior mezzo di conservazione dei dati”. Che IBM sia tra i maggiori produttori di sistemi di backup su nastro non è evidentemente un caso.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Svista nel panico
    In termini di sicurezza, e non solo, windows ha da sempre rincorso affannosamente qualsiasi *nix.Con Svista M$ sta tentando di imitare lo stile unix. ammettendo la sua inferiorità.Ora che Linux diventa ancora più sicuro Svista è ancora più indietro. È pronto per la spazzatura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Svista nel panico
      - Scritto da: Anonimo
      In termini di sicurezza, e non solo, windows ha
      da sempre rincorso affannosamente qualsiasi *nix.
      Con Svista M$ sta tentando di imitare lo stile
      unix. ammettendo la sua inferiorità.
      Ora che Linux diventa ancora più sicuro Svista è
      ancora più indietro. È pronto per la spazzatura.quegli stumenti in più per linux non sono altro che gli analoghi strumenti che ci sono da anni in Windows offerti da firewall evoluti o da antispyware e antivirus.
      • Anonimo scrive:
        Re: Svista nel panico
        Peccato che non sono prodotti "di" Windows ma "per" Windows. E comunque a livello di sicurezza non cè paragone.
      • sNicker scrive:
        Re: Svista nel panico
        - Scritto da: Anonimo
        quegli stumenti in più per linux non sono altro
        che gli analoghi strumenti che ci sono da anni in
        Windows offerti da firewall evoluti o da
        antispyware e antivirus.Non mi sembri molto convinto neanche tu. SEnza contare che i firewall (evoluti?) di windows sono scimmiottamenti di strumenti di sicurezza molto piu' seri. Ma come si puo' pensare che un programma che giri in userspace possa dare la sicurezza di un firewall kernelspace? (e infatti Vista includera' un firewall, cosi come i SP di WinXP; ma nessuno dei due avra' mai l'elasticita' di iptables).Per gli antivirus non posso che essere d'accordo con te nel dire che sono nati con windows O_o ClamAV e' in ogni caso un ottimo prodotto su linux (anche se non lo uso granche'...). Spyware? Cos'e'? :D
      • ammatwain scrive:
        Re: Svista nel panico

        quegli stumenti in più per linux non sono altro
        che gli analoghi strumenti che ci sono da anni in
        Windows offerti da firewall evoluti o da
        antispyware e antivirus....Commissario Winchester?
      • BSD_like scrive:
        Re: Svista nel panico
        ma che stai dicendo?!?!?!SELinux (ad esempio, non conosco questo della Novell) implementa un modello di sicurezza che parte dal M.A.C. (Mandatory Access Control) un modo di accedere all'unità elaborativa differente dal modello ut/passwd (nata su UNIX e copiata da win*, tra l'altro), che si avvicina al modo del Mainframe.Nel SELinux adottato dalle distro il passaggio in modalità MAC è castrato (devi farlo a manina per attivare tutto al 100%), ma non vengono meno alcune feture.Ad esempio il controllo dei file in alcuni filesystems o in porzioni di essi.Non è paragonabile ai firewalls, è un concetto differente.
      • Pisky scrive:
        Re: Svista nel panico

        quegli stumenti in più per linux non sono altro
        che gli analoghi strumenti che ci sono da anni in
        Windows offerti da firewall evoluti o da
        antispyware e antivirus.Quando leggo queste commenti mi chiedo se ci siano effettivamente *persone* a leggere PuntoInformatico o ci siano delle specie di bot (o meglio, troll-bot) che scrivono queste cose automaticamente...Mai chiesto *chissà perché* per windows esistono tutti questi strumenti che tu chiami "evoluti"? Forse perché lo strato di sistema operativo che c'e' sotto fa schifo? Ma dai, figuriamoci se Windows manca in sicurezza, eh?.Gli spyware... se non esistesse Windows non esisterebbero nemmeno gli spyware, caro mio. Perché giusto un OS schifoso come Windows può permettere ai programmi di installarsi da soli e collegarsi alla rete.
  • Anonimo scrive:
    winari divertitevi
    http://www.pcworld.com/news/article/0,aid,124310,tk,dn011006X,00.aspaltre 2 belle falle sui WMF
  • Anonimo scrive:
    ma non era liinux sicuro?
    ma non si diceva che linux non avesse bisogno di antivirus e antispyware? E' stato pure rilasciato AVG free per linux:http://free.grisoft.com/doc/20/lng/us/tpl/v5 ;)
    • rocco tano scrive:
      Re: ma non era liinux sicuro?
      - Scritto da: Anonimo
      ma non si diceva che linux non avesse bisogno di
      antivirus e antispyware?
      E' stato pure rilasciato AVG free per linux:
      http://free.grisoft.com/doc/20/lng/us/tpl/v5
      ;)si dice in giro anche che win è una ciofeca, che BSD è difficile che solaris è inutile... uno dei tanti discorsi da bar.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma non era liinux sicuro?
        Ricorda: un sistema sicuro esiste ed è il seguente:Un computer chiuso in un bunker a -500 m slm. senza porte, scollegato da qualsiasi rete, e SPENTO. quindi inutile...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma non era liinux sicuro?
      Certo. Serve nelle versioni server per protegger gli utenti windows collegati attraverso linux alla rete. Per evitare che prendano virus.Oppure per fare la scansione dei file, sempre per evitare magari di mandare un allegato contenente un virus senza accorgersene.Gli antivirus per linux, come clamav e avg, non servono per la sicurezza *di* linux stesso, ma dei computer windows con i quali il sistema linux che si vuole proteggere entra in contatto.
  • TrollSpammer scrive:
    Allarme Virus per Linux
    Ebbene si, cade l'ultimo bastione della sicurezza informatica!Un bug di sicurezza, nota falla, ha permesso al trojan "Netbus 1.70" di penetrare il server Linux Mandrake-Fedora-Suse di Novell.Fonte: BBS
    • Anonimo scrive:
      Re: Allarme Virus per Linux
      - Scritto da: TrollSpammer
      Ebbene si, cade l'ultimo bastione della sicurezza
      informatica!
      Un bug di sicurezza, nota falla, ha permesso al
      trojan "Netbus 1.70" di penetrare il server Linux
      Mandrake-Fedora-Suse di Novell.Guarda i virus sono stati inventato sui primi *Nix, quindi al massimo e' caduto un bastione della tua ignoranza.Il grosso problema dei virus per linux e' che smettono di funzionare se spostati dalla combinazione di versioni di software della distribuzione sul quale viene eseguito, del resto la difficolta' dei virus in linux e' la diffusione, non il girare su una singola macchina (magare con permessi da users) finche' non fiene killato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Allarme Virus per Linux
        un'analoga notizia sul "primo virus per linux" era apparsa nel 2001... quindi niente di nuovo sotto il sole.e comunque come diceva nel post precedente, è più facile prenderselo con windows (e manco te ne accorgi) che con linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Allarme Virus per Linux
        - Scritto da: Anonimo
        Il grosso problema dei virus per linux e' che
        smettono di funzionare se spostati dalla
        combinazione di versioni di software della
        distribuzione sul quale viene eseguitoe non solo i virus, anche le applicazioni non funzionano se cambi distro, per la serie ci complichiamo la vita...
        • Anonimo scrive:
          Re: Allarme Virus per Linux
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Il grosso problema dei virus per linux e' che

          smettono di funzionare se spostati dalla

          combinazione di versioni di software della

          distribuzione sul quale viene eseguito

          e non solo i virus, anche le applicazioni non
          funzionano se cambi distro, per la serie ci
          complichiamo la vita...Non necessariamente
        • Anonimo scrive:
          Re: Allarme Virus per Linux
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Il grosso problema dei virus per linux e' che

          smettono di funzionare se spostati dalla

          combinazione di versioni di software della

          distribuzione sul quale viene eseguito
          e non solo i virus, anche le applicazioni non
          funzionano se cambi distro, per la serie ci
          complichiamo la vita...Mai successo... Qualche esempio ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Allarme Virus per Linux

          e non solo i virus, anche le applicazioni non
          funzionano se cambi distro, per la serie ci
          complichiamo la vita...oggi serve cambiare distro perché le cose non funzionino?credevo che anche questa fosse una cosa "di serie" tra pinguini, diavoli e caproni di montagna opensorci :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Allarme Virus per Linux
      Certo che come troll sei proprio scadente...Come fai a pensare che la gente abbocchi se ti presenti con un nick così?- Scritto da: TrollSpammer
      Ebbene si, cade l'ultimo bastione della sicurezza
      informatica!
      Un bug di sicurezza, nota falla, ha permesso al
      trojan "Netbus 1.70" di penetrare il server Linux
      Mandrake-Fedora-Suse di Novell.

      Fonte: BBS
      • frizzo scrive:
        Re: Allarme Virus per Linux
        - Scritto da: Anonimo
        Certo che come troll sei proprio scadente...
        Come fai a pensare che la gente abbocchi se ti
        presenti con un nick così?

        - Scritto da: TrollSpammer

        Ebbene si, cade l'ultimo bastione della
        sicurezza

        informatica!

        Un bug di sicurezza, nota falla, ha permesso al

        trojan "Netbus 1.70" di penetrare il server
        Linux

        Mandrake-Fedora-Suse di Novell.



        Fonte: BBStrjan=! virus
  • Anonimo scrive:
    precisazione
    nella BETA della prossima release, prevista per il 19 gennaio; per la roadmap di SUSE Linux 10.1http://www.opensuse.org/Roadmap
    • Anonymous scrive:
      Re: precisazione
      - Scritto da: Anonimo
      nella BETA della prossima release, prevista per
      il 19 gennaio; per la roadmap di SUSE Linux 10.1

      http://www.opensuse.org/Roadmapio la sto testando, mi pare un ottimo prodotto, integrato alla perfezione con yast.Bel prodotto_ non so quanti hanno bisogno di un livello cosi' alto di sicurezza, e' gia' un discreto compromesso segliere "paranoid" come secure level in suse, ma comunque e' sempre meglio averlo.Anonymous
  • Anonimo scrive:
    SELinux
    infatti ho selinux su FC4, e non sò come configurarlo, anche perchè penso che sia proprio SELinux a bloccarmi samba! :(
    • BSD_like scrive:
      Re: SELinux
      Non ti stà bloccando solo quello!Poi Fedora ormai è una distro Relase Candidate di Red Hat!Ti sciroppano tutte versioni che non sono testate completamente perchè servono allo sviluppo della Red Hat Enterprise.Daccordo che la community vive attraverso la collaborazione, ma qui si esagera: se devo fare da Beta tester o più, vorrei saperlo!Gli strumenti per configurare SELinux in FC4 sono mal fatti, non funzionano: il sistema ti blocca anche gli rpm che vogliono installare "roba" sotto /usr/share.La soluzione è quella di passare all'rpm un'altra dir diversa da /usr per l'installazione.Per Samba non saprei, probabilmente il problema è sempre lo stesso e riguarda essenzialmente l'installazione di file anche temporanei sotto /usr (di default dovrebbe essere quella la dir incriminata).L'unica cosa che puoi fare è configurarlo a manina o disabilitarlo, che non è essendo un daemon in run level è un pò più complicato. Sicuramente in single user mode, ma non ho ancora approfondito l'argomento per risponderti esaurientemente.
      • Anonimo scrive:
        Re: SELinux
        ok, grazie.... cmq non funziona ancora...
      • Anonimo scrive:
        Re: SELinux
        raga .. ma SELinux non è dell' NSA ?non avete paura di giorgio ?
        • Paul Atreides scrive:
          Re: SELinux
          - Scritto da: Anonimo
          raga .. ma SELinux non è dell' NSA ?

          non avete paura di giorgio ?NSA=National Security Agency= Echelon.http://www.nwo.it/echelon.htmlAlla faccia della sicurezza!
          • Anonimo scrive:
            Re: SELinux
            Il codice sorgente di SELinux è visibile e controllabile.Chi usa Windows o Office piuttosto che dice?Se MS non dice no ai cinesi lo dirà a chi decide quante tasse deve pagare?Saluti.
          • Paul Atreides scrive:
            Re: SELinux
            - Scritto da: Anonimo
            Il codice sorgente di SELinux è visibile e
            controllabile.Vero, ma non mi fido lo stesso. Leggere il codice sorgente è un grande vantaggio,ma sei sicuro di riuscire a capirlo tutto, riga per riga?http://en.wikipedia.org/wiki/Obfuscated_code
            Chi usa Windows o Office piuttosto che dice?Non lo so. Io uso linux.

            Se MS non dice no ai cinesi lo dirà a chi decide
            quante tasse deve pagare?

            Saluti.Ciao!
          • Anonymous scrive:
            Re: SELinux
            - Scritto da: Paul Atreides

            - Scritto da: Anonimo

            Il codice sorgente di SELinux è visibile e

            controllabile.
            Vero, ma non mi fido lo stesso.
            Leggere il codice sorgente è un grande vantaggio,
            ma sei sicuro di riuscire a capirlo tutto, riga
            per riga?
            http://en.wikipedia.org/wiki/Obfuscated_codeperche' secondo te rilascia codice sorgente offuscato?mah..
          • Paul Atreides scrive:
            Re: SELinux
            - Scritto da: Anonymous

            - Scritto da: Paul Atreides



            - Scritto da: Anonimo


            Il codice sorgente di SELinux è visibile e


            controllabile.

            Vero, ma non mi fido lo stesso.

            Leggere il codice sorgente è un grande
            vantaggio,

            ma sei sicuro di riuscire a capirlo tutto, riga

            per riga?

            http://en.wikipedia.org/wiki/Obfuscated_code

            perche' secondo te rilascia codice sorgente
            offuscato?

            mah..E perchè no?Basterebbe una parte di codice...non dichiaratamente offuscato, ovvio!
          • Anonimo scrive:
            Re: SELinux
            - Scritto da: Paul Atreides
            - Scritto da: Anonymous

            - Scritto da: Paul Atreides


            - Scritto da: Anonimo



            Il codice sorgente di SELinux è



            visibile e controllabile.


            Vero, ma non mi fido lo stesso.


            Leggere il codice sorgente è un grande


            vantaggio, ma sei sicuro di riuscire a


            capirlo tutto, riga per riga?http://en.wikipedia.org/wiki/Obfuscated_code

            perche' secondo te rilascia codice sorgente

            offuscato?

            mah..
            E perchè no?
            Basterebbe una parte di codice...non
            dichiaratamente offuscato, ovvio!Basterebbe che sono uno se ne accorga per dimostrare facilmente la cosa e sputtaXare totalmente i programmatori e la distribuzione.Non sarebbe la prima volta che il mondo dell'open o del closed voltano le spalle ad un programma per cose del genere.
          • Paul Atreides scrive:
            Re: SELinux


            Basterebbe che sono uno se ne accorga per
            dimostrare facilmente la cosa e sputtaXare
            totalmente i programmatori e la distribuzione.
            Non sarebbe la prima volta che il mondo dell'open
            o del closed voltano le spalle ad un programma
            per cose del genere.Quindi mi conferni che è già successo.Non ho detto che che SELinux debba per forza contenere qualcosa di male, ma dato che chi lo propone non ha certo la fama di protettore della riservatezza e sicurezza altrui...io non mi fido.
          • Anonimo scrive:
            Re: SELinux
            - Scritto da: Paul Atreides

            Basterebbe che sono uno se ne accorga

            per dimostrare facilmente la cosa e

            sputtaXare totalmente i programmatori

            e la distribuzione.

            Non sarebbe la prima volta che il mondo

            dell'open o del closed voltano le spalle

            ad un programma per cose del genere.
            Quindi mi conferni che è già successo.Si, l'episodio in particolare che ricordo e' successo con un programma commerciale per amiga : miami, programma di gestione del TCPIP che sistematicamente mandava una mail all'autore con account e password. I cracker che sprotessero il programma se ne accorsero e fecero circolare la voce, l'autore rischio' + di una denuncia in america; nessuno della comunita' Amiga uso' piu' una versione originale di quel programma.
            Non ho detto che che SELinux debba per
            forza contenere qualcosa di male, ma dato
            che chi lo propone non ha certo la fama di
            protettore della riservatezza e sicurezza
            altrui...io non mi fido.Fai bene, neanche io, infatti essendo un programmatore controllo le mie 10 righe di codice, come fanno molti altri; se entro un certo tempo nessuno trova niente allora posso cominciare a pensare di usarlo.
          • Paul Atreides scrive:
            Re: SELinux
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Paul Atreides


            Basterebbe che sono uno se ne accorga


            per dimostrare facilmente la cosa e


            sputtaXare totalmente i programmatori


            e la distribuzione.


            Non sarebbe la prima volta che il mondo


            dell'open o del closed voltano le spalle


            ad un programma per cose del genere.


            Quindi mi conferni che è già successo.

            Si, l'episodio in particolare che ricordo e'
            successo con un programma commerciale per amiga :
            miami, programma di gestione del TCPIP che
            sistematicamente mandava una mail all'autore con
            account e password. I cracker che sprotessero il
            programma se ne accorsero e fecero circolare la
            voce, l'autore rischio' + di una denuncia in
            america; nessuno della comunita' Amiga uso' piu'
            una versione originale di quel programma.


            Non ho detto che che SELinux debba per

            forza contenere qualcosa di male, ma dato

            che chi lo propone non ha certo la fama di

            protettore della riservatezza e sicurezza

            altrui...io non mi fido.

            Fai bene, neanche io, infatti essendo un
            programmatore controllo le mie 10 righe di
            codice, come fanno molti altri; se entro un certo
            tempo nessuno trova niente allora posso
            cominciare a pensare di usarlo.Vedi perchè non mi fido?http://www.shake.it/crypto.htmlhttp://www.tmcrew.org/privacy/caq/caq63madsen.htm
          • NSA scrive:
            Re: SELinux
            - Scritto da: Paul Atreides

            - Scritto da: Anonimo

            raga .. ma SELinux non è dell' NSA ?



            non avete paura di giorgio ?
            NSA=National Security Agency= Echelon.
            http://www.nwo.it/echelon.html
            Alla faccia della sicurezza!
            E' solo per il vostro bene...
          • Anonimo scrive:
            Re: SELinux
            uhm... l'unico NSA che mi piace è quello di splinter cell....per il resto.... :| :| :| - Scritto da: NSA

            - Scritto da: Paul Atreides



            - Scritto da: Anonimo


            raga .. ma SELinux non è dell' NSA ?





            non avete paura di giorgio ?

            NSA=National Security Agency= Echelon.

            http://www.nwo.it/echelon.html

            Alla faccia della sicurezza!



            E' solo per il vostro bene...
  • Anonimo scrive:
    Linari...
    ...ma non era già super blindato di default??Quando waporware vogliono fare intorno a Linux... pensa te, 'sti qui che provano a "super blindare" qualcosa di "super blindato"... mah...
    • Pisky scrive:
      Re: Linari...
      - Scritto da: Anonimo
      ...ma non era già super blindato di default??

      Quando waporware vogliono fare intorno a Linux...
      pensa te, 'sti qui che provano a "super blindare"
      qualcosa di "super blindato"... mah...Si vede chiaramente che non sai nulla dell'argomento, e non sai nulla sopratutto di Linux, quindi evita di dare fiato alla tastiera.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linari...
        - Scritto da: Pisky

        - Scritto da: Anonimo

        ...ma non era già super blindato di default??



        Quando waporware vogliono fare intorno a
        Linux...

        pensa te, 'sti qui che provano a "super
        blindare"

        qualcosa di "super blindato"... mah...

        Si vede chiaramente che non sai nulla
        dell'argomento, e non sai nulla sopratutto di
        Linux, quindi evita di dare fiato alla tastiera.Quoto verso l'infinito ed oltre!
        • Alessandrox scrive:
          Re: Linari...
          Ma lasciatelo guardarsi in santa pace le immagini WMF con windows...- Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Pisky



          - Scritto da: Anonimo


          ...ma non era già super blindato di default??





          Quando waporware vogliono fare intorno a

          Linux...


          pensa te, 'sti qui che provano a "super

          blindare"


          qualcosa di "super blindato"... mah...



          Si vede chiaramente che non sai nulla

          dell'argomento, e non sai nulla sopratutto di

          Linux, quindi evita di dare fiato alla tastiera.
          Quoto verso l'infinito ed oltre!
    • Madder scrive:
      Re: Linari...
      Giuro... quando ho letto il titolo della notizia ho pensato: "ci sarà qualche troll che dirà 'ma non era già sicuro?' ". Poi mi sono subito detto: no, sono troll, ma non fino a questo punto. sigh. Ti rispondo un po' da troll anch'io: Anche XP e poi il SP2 erano stati venduti come sistemi invulnerabili, non crashabili, ... La differenza sta nel fatto che nel mondo *nix si cerca di prevenire, nel mondo win si interviene solo se la vulnerabilità già scoperta è considerata critica e sono stati visti i primi exploit. Madder
      • Anonimo scrive:
        Re: Linari...
        credo che ci sia una bella differenza, tra un sistema in cui si deve abilitare tutto quello che serve, perchè blindato, (linux) e un sistema in cui l'admin deve correre a blindare tutto perchè è più bucato di un colapasta...windog.per smentire l'utente che diceva quella cosa sui troll... ti ricordi quella frase che diceva che solo due cose hanno limiti? ecco, l'universo ha limiti... la stupidità NO.!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linari...
          quasi giusto... la frase diceva:"solo due cose non hanno limiti: l'universo e la stupidità umana. Ma sull'universo ho ancora dei dubbi":)- Scritto da: Anonimo
          credo che ci sia una bella differenza, tra un
          sistema in cui si deve abilitare tutto quello che
          serve, perchè blindato, (linux) e un sistema in
          cui l'admin deve correre a blindare tutto perchè
          è più bucato di un colapasta...windog.

          per smentire l'utente che diceva quella cosa sui
          troll... ti ricordi quella frase che diceva che
          solo due cose hanno limiti? ecco, l'universo ha
          limiti... la stupidità NO.!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linari...
          Vedi, neanche tu conosci i nuovi sistemi MS in cui di default è tutto disabilitato... quindi keep-silent please- Scritto da: Anonimo
          credo che ci sia una bella differenza, tra un
          sistema in cui si deve abilitare tutto quello che
          serve, perchè blindato, (linux) e un sistema in
          cui l'admin deve correre a blindare tutto perchè
          è più bucato di un colapasta...windog.

          per smentire l'utente che diceva quella cosa sui
          troll... ti ricordi quella frase che diceva che
          solo due cose hanno limiti? ecco, l'universo ha
          limiti... la stupidità NO.!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linari...
            - Scritto da: Anonimo
            Vedi, neanche tu conosci i nuovi sistemi MS in
            cui di default è tutto disabilitato... quindi
            keep-silent pleaseQuali nuovi sistemi ??? Quelli che devono ancora uscire ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Linari...
            ahahah... ma scusa, il firewall di windog ikkesepì lo sai almeno quando è uscito? con la prima service pack (e già che si chiamano "pac" sa molto di "pacco" no?) e non con la prima versione... bah...
          • Pisky scrive:
            Re: Linari...

            Vedi, neanche tu conosci i nuovi sistemi MS in
            cui di default è tutto disabilitato... quindi
            keep-silent pleaseAd esempio cosa, Windows XP + Service Pack 2? OGNI VOLTA che accendo il computer mi appare quella fottuta finestrella "il computer potrebbe essere esposto a rischi, l'antivirus potrebbe non essere aggiornato, cliccare qui per risolvere il problema", anche se ho aggiornato l'antivirus 5 minuti prima.Oppure quel magnifico NetBIOS, il miglior ricettacolo per chi vuole prendere il controllo del tuo computer, ABILITATO AUTOMATICAMENTE e disattivabile scartabellando tra 3 finestre di opzioni.Oppure ancora Messenger, che parte automaticamente e non può essere disinstallato.Oppure quel piccolo file Thumbs.db che mi crea Explorer ogni volta che entro in una directory con mie foto, e se dimentico di cancellarlo va pure a finire sul cd quando masterizzo quella directory per backup. Non fa danno ma la trasparenza sarebbe sempre gradita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linari...
        - Scritto da: Madder
        Ti rispondo un po' da troll anch'io:
        Anche XP e poi il SP2 erano stati venduti come
        sistemi invulnerabili, non crashabili, ... sei tu che lo dici; Microsoft ha detto che il SP2 rende Windows più sicuro e non ha detto invulnerabile.
        La differenza sta nel fatto che nel mondo *nix si
        cerca di prevenirequindi non esistono bug di sicurezza in linux?
        nel mondo win si interviene
        solo se la vulnerabilità già scoperta è
        considerata critica e sono stati visti i primi
        exploit. e questo chi lo ha detto tu? Come mai che la maggior parte di falle in windows sono state patchate ancora prima che venisse pubblicato un exploit?
        • sNicker scrive:
          Re: Linari...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Madder...

          La differenza sta nel fatto che nel mondo *nix
          si

          cerca di prevenire

          quindi non esistono bug di sicurezza in linux?Discorso sbagliato. Il software di sicurezza di cui si parla nell'articolo non e' una bella collezione di patch. E' un framework di gestione dei permessi che si pone sul livello di SELinux, che ricordo ai trollini e' stato sviluppato dalla NSA, non pincopallinocancelli. Prima di commentare su chi e' sicuro e chi non e' sicuro, dovreste prima studiare cosa si intenda per politiche di sicurezza, MAC, DAC... forse allora scoprirete che potete benissimo considerare questo programma un software come un altro, adatto ad utilizzi dove e' necessario un maggior enforcement dei permessi.Altro che patch di sicurezza...

          nel mondo win si interviene

          solo se la vulnerabilità già scoperta è

          considerata critica e sono stati visti i primi

          exploit.

          e questo chi lo ha detto tu? Come mai che la
          maggior parte di falle in windows sono state
          patchate ancora prima che venisse pubblicato un
          exploit?Mi sembri il cavaliere che dice che non ha mai fatto affari con la politica... Ma leggi i bollettini di sicurezza?
        • Pisky scrive:
          Re: Linari...

          Come mai che la
          maggior parte di falle in windows sono state
          patchate ancora prima che venisse pubblicato un
          exploit?Perché ne trovano talmente tante che chi scrive exploit non riesce a sfruttarle tutte :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Linari...

        Anche XP e poi il SP2 erano stati venduti come
        sistemi invulnerabili, non crashabili, ...
        Il SP2? Perche' non ti scarichi un corso di grammatica opensorci, gratuiti e utulissimo, per il tuo Linux?:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linari...
      Ma impara a scrivere, avevi bevuto vodka prima di scrivere quelle frasi sconnesse o sei sei semplicemente glossolalico?
  • Anonimo scrive:
    Armatura per Linozozz?
    Ma non era già iper sicuro di default? Cosa è successo? Forse appena ha messo la testa fuori dalla propria cantina ha capito di essere super fallato e vulnerabile agli occhi degli hacker, e così adesso si corre ai riparti con queste pseudo armature :)Peccato che con Windows Vista non ci sarà competizione e Linuzzz tornerà dove è sempre stato, in catina!
    • Anonimo scrive:
      Re: Armatura per Linozozz?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non era già iper sicuro di default? Cosa è
      successo? Forse appena ha messo la testa fuori(..)Troll-meter fuori scala.. aiuto..notiziuola interessante in realta... immunix non aveva fatto della cattiva roba.. non sapevo che fosse stata inglobata da novell..
    • Anonimo scrive:
      Re: Armatura per Linozozz?
      Se libero di tenerti il tuo BELLISSIMO Winzozz Svista FALLATO con tanto di DRM.... pregando per 3 mesi affinchè migrosoft rilasci la tanto attesa patch..... Considero Windows come un S.O. Arretrato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Armatura per Linozozz?
        - Scritto da: Anonimo
        ... Considero Windows come un S.O.
        Arretrato.Questa è bella. Windows un S.O arretrato, ahahhahahahah. Mentre Linux è super avanzato al livello tale che sul notebbok di un mio amico non può partire neanche l'interfaccia grafica perchè non riconosce la scheda video. Per poi non parlare dei dispositivi USB e compagnia bella. Non uso poi tirare in ballo programmi professionali e il parco sw che esiste per Windows, che qualcuno prova a pragonarlo con le porcherie parcheggiate su sourceforge.net. Ma torna in cantina a smanettare/ti !
        • MeDevil scrive:
          Re: Armatura per Linozozz?
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          ... Considero Windows come un S.O.

          Arretrato.

          Questa è bella. Windows un S.O arretrato,
          ahahhahahahah. E' arretrato. Un file system più aggiornato? la possibilità di usare raw sockets? i link? (e non quelle sciabolate di link che avete su windows!)
          Mentre Linux è super avanzato al
          livello tale che sul notebbok di un mio amico non
          può partire neanche l'interfaccia grafica perchè
          non riconosce la scheda video. Per poi non
          parlare dei dispositivi USB e compagnia bella.Non confondiamo la vostra capacità di non far funzionare le cose, con la capacità di un os di girare su un sistema. Ti ricordo che linux & co non girano solo su piattaforma x86...
          Non uso poi tirare in ballo programmi
          professionali e il parco sw che esiste per
          Windows, che qualcuno prova a pragonarlo con le
          porcherie parcheggiate su sourceforge.net. Ma
          torna in cantina a smanettare/ti !Ed infatti, windows di buono ha solo il software commerciale... ah ma guarda... il software commerciale NON L'HA FATTO M$....Saluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?

            Non confondiamo la vostra capacità di non far
            funzionare le cose, con la capacità di un os di
            girare su un sistema. Ti ricordo che linux & co
            non girano solo su piattaforma x86...P.S. windows CE ti dice nulla ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?
            - Scritto da: Anonimo

            Non confondiamo la vostra capacità di non far

            funzionare le cose, con la capacità di un os di

            girare su un sistema. Ti ricordo che linux & co

            non girano solo su piattaforma x86...
            P.S. windows CE ti dice nulla ?Piccolo, leggero, abbastana stabile.... Quanto mi piacerebbe farlo girare su un PC....
          • MeDevil scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Non confondiamo la vostra capacità di non far


            funzionare le cose, con la capacità di un os
            di


            girare su un sistema. Ti ricordo che linux &
            co


            non girano solo su piattaforma x86...


            P.S. windows CE ti dice nulla ?

            Piccolo, leggero, abbastana stabile.... Quanto mi
            piacerebbe farlo girare su un PC....http://www.google.it/search?q=linux+for+armi palmari che usano windows ce sono (solitamente) degli arm a 233mhz...il mio router linux invece è un dispositivo con un processore mips a 160mhz, 16mb di ram, e 2mb di rom... allora?Saluti, MeDevil
        • Anonimo scrive:
          Re: Armatura per Linozozz?

          Questa è bella. Windows un S.O arretrato,
          ahahhahahahah. Mentre Linux è super avanzato al
          livello tale che sul notebbok di un mio amico non
          può partire neanche l'interfaccia grafica perchè
          non riconosce la scheda video. Per poi non
          parlare dei dispositivi USB e compagnia bella.
          Non uso poi tirare in ballo programmi
          professionali e il parco sw che esiste per
          Windows, che qualcuno prova a pragonarlo con le
          porcherie parcheggiate su sourceforge.net. Ma
          torna in cantina a smanettare/ti !Da come si scrivi si vede proprio che di informatica non ne capisci proprio nulla. E' la gente come te che queste cavolate dovrebbe spararle in cantina, in modo che nessun altro le possa sentire.Linux attualmente è il sistema operativo più flessibile più stabile e è disponibile praticamente per qualsiasi architettura. (immagino che tu non sappia neanche cosa questo comporti).Voglio proprio vedere quando installerai Vista quanto sarai sorpreso di vedere che con il DRM non avrai il minimo controllo del PC (a parte che in windows non lo si ha mai avuto...) e soprattutto quando ti renderai conto che la metà della tua RAM e un quarto della tua CPU sono sprecate per fare girare il SO e non i programmi. (se non sbaglio il minimo è un GB).Ma comunque alla gente come voi questo non importa: siete disposti a pagare un infinità di soldi per software del c***o (vedi quella schifezza dell'Office) e non battete il minimo ciglio quando non funzionano, mentre tutto quello che è open source deve funzionare alla perfezione e se si blocca fa schifo.Ritorna in cantina con winzoz, insieme all tuo amico che non sa neanche configurare il server grafico di Linux...
        • Anonimo scrive:
          Re: Armatura per Linozozz?
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          ... Considero Windows come un S.O.

          Arretrato.

          Questa è bella. Windows un S.O arretrato,
          ahahhahahahah. Mentre Linux è super avanzato al
          livello tale che sul notebbok di un mio amico non
          può partire neanche l'interfaccia grafica perchè
          non riconosce la scheda video. Per poi non
          parlare dei dispositivi USB e compagnia bella.
          Non uso poi tirare in ballo programmi
          professionali e il parco sw che esiste per
          Windows, che qualcuno prova a pragonarlo con le
          porcherie parcheggiate su sourceforge.net. Ma
          torna in cantina a smanettare/ti !Io ci torno volentieri, guadagno bene sai, con l'open source :-D
    • sterlina scrive:
      Re: Armatura per Linozozz?
      - Scritto da: Anonimo
      Peccato che con Windows Vista non ci sarà
      competizione e Linuzzz tornerà dove è sempre
      stato, in catina!Windows Svista?
      • Anonimo scrive:
        Re: Armatura per Linozozz?
        Non vedo l'ora che esca Svista... 8) Così mi diverto a vedere i winari nel panico (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Armatura per Linozozz?
          Beh, ne + ne - di quando esce una nuova major release, della distribuzione di Linux usata da un utente.Danilo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?
            - Scritto da: Anonimo
            Beh, ne + ne - di quando esce una nuova major
            release, della distribuzione di Linux usata da un
            utente.Prego ? Non ho capito cosa vuoi dire...Mai visto un utente linux andare in panico per aver cambiato distibuzione, tanto meno per un aggiornamento !!! A Qualcuno e' successo ??? Ma parliamo di installazione o di utilizzo ? Che distribuzione ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?
            Dai Linux ad una segretaria e vedi che dopo 2 giorni se ne và in malattia....Poi non dite che le persone parteggiano per Windows.Prima di scrivere alcune cose, pregasi di levare le fette di salame dagli occhi!!!Danilo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?
            Mah... io conosco segretarie che lavorano su sistemi AS400, sanno aprirsi le loro sessioni e viaggiano alla velocità della luce tra i programmi.E' solo questione di abitudine e basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?
            - Scritto da: Anonimo
            Dai Linux ad una segretaria e vedi che dopo 2
            giorni se ne và in malattia....Non credo che le segretarie capiscano cosi' poco di informatica quanto te, che evidentemente non riesci a ritrovare il browser se qualcuno ti cambia la "e" azzurra.Non dare del tuo agli altri.
            Poi non dite che le persone parteggiano per
            Windows.
            Prima di scrivere alcune cose, pregasi di levare
            le fette di salame dagli occhi!!!

            Danilo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?
            - Scritto da: Anonimo
            Dai Linux ad una segretaria e vedi che dopo 2
            giorni se ne và in malattia....

            Poi non dite che le persone parteggiano per
            Windows.
            Prima di scrivere alcune cose, pregasi di levare
            le fette di salame dagli occhi!!!

            Danilo.ahahahah. Infatti a Muenchen (Monaco di Baviera) quando tutti gli uffici pubblici sono passati a Suse Linux, al lavoro non c'era più nessuno...ecco... con le tue belle fettine di salame, passa di qua, che almeno ci facciamo un panino...che ho fame!alla fine mandi la segretaria a un corso di un paio di giorni e ti sa utilizzare i programmi che hai installato...perchè se davvero pensi che ci siano persone che sanno usare windog... qua in ufficio ti posso dire che il buon 85% non lo sa usare, ma questo è astio verso la macchina...e chiusura mentale...non incapacità di passare da un sistema all'altro...(?)
          • Pisky scrive:
            Re: Armatura per Linozozz?

            Dai Linux ad una segretaria e vedi che dopo 2
            giorni se ne và in malattia....-________________-Sotto Windows:1. PAGARE lincenza di Windows + Office2. Cliccare Start3. Cliccare Programmi4. Cliccare Microsoft WordSotto Linux1. Cliccare sul disegno del cappello, peraltro nella STESSA posizione di Start2. Cliccare Ufficio3. Cliccare KWordQua le cose sono due: o non hai mai visto Linux e parli da saccentone, oppure sei talmente stupido che appena ti sostituiscono Start con un disegnino di un cappello vai in tilt.Spero per te che sia la prima ipotesi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Armatura per Linozozz?

        Windows Svista?Le principali novità di Svista:- Il pannello di controllo, risorse del computer e risorse di rete sono state spostate di nuovo da qualche altra parte, per dare agli utenti sempre nuove emozioni.- nuova icona di Internet Explorer e nuovo orologio.- nuovi sfondi (5 in totale, tra cui quello di default che rimarrà nel 99% dei computer sui quali verrà installato)- i soliti screensaver di sempre (tra i quali il campo stellare e i tubi 3D che ormai sono lì dal 3.11)-nuove incompatibilità con le versioni precedenti -requisiti minimi raddoppiati per rendere lenti anche i mainframe.-nuovi programmi impossibili da disinstallare tra cui MS Antivirus, MS Firewall....non vedo l'ora di provarlo :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Armatura per Linozozz?
      - Scritto da: Anonimo
      Peccato che con Windows Vista non ci sarà
      competizione e Linuzzz tornerà dove è sempre
      stato, in catina!E' vero. Non ci sarà competizione.E siccome non ci saranno concorrenti, il fornitore unico potrà farsi pagare la cifra che vorrà, e tu la pagherai. zitto e buono.Buon Palladium, amore mio!
    • Anonimo scrive:
      Re: Armatura per Linozozz?
      Trollone guarda che chiamo Giorgino e ti faccio mettere in galera :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Armatura per Linozozz?
        mi verrà davvero da ridere, quando installerai il tuo windog svista aggiornando il tuo windog ikkesepì e ti si IMPLODERANNO tutti i files che il Gates ha deciso che tu non devi avere perchè non protetti dal $$copyright$$ dei suoi amichetti del cuore major musicali eviadicendo.Ammetto, certo, che linux non è sempre stato user friendly o di facile utilizzo, ma per quelli come questo troll ci sono anche versioni che potrebbe utilizzare anche un bambino (vedi ubuntu)... e come diamine si può definire arretrato un sistema che vanta innumerevoli versioni diverse, tra cui debian la più stabile perchè massacrata ogni volta di test fino all'inverosimile, e limitarsi a brontolare perchè una periferica che è uscita ieri oggi non funziona su linux? Hai mai installato windog su un pc nuovo di zecca? E hai trovato sempre tutto? Ti rammento che windog è limitato: sei OBBLIGATO a installare la versione che c'è sul bel bollino all'esterno del tuo pc, perchè se provi un'altra versione, i driver NON ci sono sempre... mah.OldGoblin.
    • Anonimo scrive:
      Re: Armatura per Linozozz?
      Certo che dev'esser dura la vita del troll: ignorare costantemente apposta tutti i dati di fatto, pur di suscitare flames, non dev'essere semplice a volte.Chissà se passasse anche in Italia quel tale progetto di legge U.S.A. che punisce il trolling con due anni di reclusione. :D(Ovviamente si dovrebbe prima modificare il sistema penitenziario italiano, dove, per condanne fino a tre anni, non ti fai nemmeno un giorno, mentre negli U.S.A., se ti becchi anche solo qualche mese di gattabuia - es.: guida in stato di ebbrezza - te lo fai tutto).
      • Paul Atreides scrive:
        Re: Armatura per Linozozz?
        - Scritto da: Anonimo
        Certo che dev'esser dura la vita del troll:
        ignorare costantemente apposta tutti i dati di
        fatto, pur di suscitare flames, non dev'essere
        semplice a volte.

        Chissà se passasse anche in Italia quel tale
        progetto di legge U.S.A. che punisce il trolling
        con due anni di reclusione. :DI trolls sono un pericolo pubblico in USA, esagerati!!
        (Ovviamente si dovrebbe prima modificare il
        sistema penitenziario italiano, dove, per
        condanne fino a tre anni, non ti fai nemmeno un
        giorno, mentre negli U.S.A., se ti becchi anche
        solo qualche mese di gattabuia - es.: guida in
        stato di ebbrezza - te lo fai tutto).se non hai soldi per un buon avvocato, se li hai le cose cambiano molto.
        Se dovessero arrestare tutti quelli che guidano dopo aver bevuto non ci sarebbe bisogno di carceri: basterebbe mettere le sbarre ai confini nazionali....
    • Anonimo scrive:
      Re: Armatura per Linozozz?
      Incredibile! :D Mi fai morire dal ridere... Se Bill Gates fosse Osama Bin Laden e tu un mussulmano saresti di sicuro un terrorista vista la tua propensione e la tua ammirazione SPUDORATA per ogni cosa che esce dalle sacre parole di zio bill :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Armatura per Linozozz?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non era già iper sicuro di default? Cosa è
      successo? Forse appena ha messo la testa fuori
      dalla propria cantina ha capito di essere super
      fallato e vulnerabile agli occhi degli hacker, e
      così adesso si corre ai riparti con queste pseudo
      armature :)

      Peccato che con Windows Vista non ci sarà
      competizione e Linuzzz tornerà dove è sempre
      stato, in catina!http://punto-informatico.it/p.asp?i=57138&r=PI (troll)
Chiudi i commenti