Cellulari, il tumore è in agguato

Solleva scalpore internazionale l'annuncio di un team svedese: i giovanissimi sono a rischio, ma i problemi si estendono agli adulti. Glioma e tumori al nervo acustico i problemi maggiori. Parole che fanno il giro del mondo

Roma – “Chi ha iniziato ad usare i cellulari quando aveva meno di 20 anni ha cinque volte in più la possibilità di sviluppare un glioma”, ossia un tumore che colpisce il sistema nervoso centrale. Sono queste le parole che il professore Lennart Hardell dell’Università medica di Orebro, in Svezia, ha voluto utilizzare dinanzi ad una conferenza internazionale sui rischi della radiazioni. Parole secondo cui esiste una relazione diretta tra certi tumori ed uso del cellulare .

A suo dire, gli studi condotti in Svezia indicano che l’uso del cellulare dopo i 20 anni aumenta del 50 per cento le possibilità che il glioma si sviluppi, e due volte il normale la possibilità che a svilupparsi siano tumori al nervo acustico. Un collegamento che Hardell e alcuni colleghi già avevano teorizzato in tempi recenti.

Vista la prudenza con cui in questi anni molti colleghi del professore svedese si sono espressi sull’argomento, perlopiù sottolineando che non vi è un collegamento certo tra uso del telefonino e cancro, le parole pronunciate da Hardell stanno facendo il giro del Mondo. Se è vero che medici e molte istituzioni scientifiche hanno in questi anni consigliato prudenza nell’uso dei dispositivi mobili, in particolare tra i più giovani, secondo Hardell le nuove evidenze non lascerebbero spazio al dubbio.

Alla conferenza del Radation Research Trust non è ricorso a perifrasi : “Si tratta di un segnale di avvertimento. Ed è molto preoccupante. Dovremmo iniziare a prendere precauzioni”. A suo dire sotto i 12 anni non si dovrebbero usare cellulari se non in emergenza , e i giovani dovrebbero al massimo ricorrere all’uso dei messaggini.

Il calo del rischio con l’età sarebbe dovuto alla maturazione del cervello, sebbene il rischio per giovani e giovanissimi potrebbe rivelarsi anche maggiore del temuto perché lo studio che ha condotto con i suoi colleghi non indaga sull’utilizzo del cellulare dopo molti anni, laddove vi sono tumori che possono svilupparsi nel corso di decenni, persino per un tempo più lungo di quanto fin qui sono stati sul mercato i telefonini.

Se si va agli adulti, sostiene Hardell, chi ha utilizzato i telefonini corre un rischio maggiore di sviluppare il glioma o altri tumori al nervo acustico, sebbene i dati su questo fronte siano ancora insufficienti.

Le parole di Hardell sono state prese con molta attenzione dalla platea dei suoi colleghi. C’è chi ritiene che i dati potrebbero essere meno allarmanti, e chi invece ricorda che il problema è già stato sollevato in passato senza però che sia scattata una contromisura. Addirittura David Carpenter, decano della Scuola di Salute pubblica dell’Università statale di New York, ritiene che “i bambini passano molto tempo al cellulare. Potremmo trovarci dinanzi ad una crisi di salute pubblica, ad una epidemia di tumori al cervello come risultato dall’uso dei telefonini”.

Vista l’enorme sensazione che le dichiarazioni di Hardell hanno scatenato in mezzo mondo è lecito chiedersi fino a che punto siano attendibili i suoi studi. La National Radiological Protection Board britannica, ad esempio, nel suo ruolo di consigliere del governo inglese, si è affrettata a dichiarare che nello studio svedese latita una precisione statistica ritenuta indispensabile per trarre certe conclusioni. Lo studio di Hardell non è ancora stato pubblicato, ma la Board lo ha già visto e a suo dire non sarebbero stati coinvolti un numero sufficiente di soggetti per arrivare a quelle conclusioni. Non solo, a rendere meno credibili quei dati vi sarebbe il fatto che sono stati raccolti tramite questionario, un mezzo deprecato da chi si ispira a rigidi criteri di indagine.

A gettare acqua sul fuoco ci pensa il direttore della Federazione dell’Industria elettronica , Tom Wills-Sanford: in rappresentanza dei grandi operatori di telecomunicazione e dei produttori ha sottolineato come, guardando l’insieme degli studi di settore svolti fino ad oggi, non vi sia alcuna prova che dimostri che l’uso del cellulare impatta sulla salute delle persone. Di interesse, in questo quadro, anche il fatto che Hardell abbia in passato denunciato i collegamenti torbidi che talvolta avrebbero legato certi industriali di settore a ricercatori nel suo settore, quello oncologico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sravanrao scrive:
    Laptop Fujitsu
    Latest Fujitsu Laptop With their features are available at best price, Click here to know more about the Fujitsu Laptops.https://www.laptopprice.in/fujitsu-laptop/
  • Tiziano Luoni scrive:
    Frigoriferi ecologici
    Da oltre trenta anni mi occupo di progettazione e realizzazione di frigoriferi ecologici funzionanti con qualsiasi tipo di alimentazione, dalla elettrica al gas, al petrolio, al pannello solare e fotovoltaico. Chiunque è interessato allo sviluppo di questa tecnologia non esiti a contattarmi. Distinti Saluti
  • The Lake scrive:
    Sigarette
    Io col metodo Schietti ho smesso di fumare da oltre un anno.Granzie Schietti.
  • Tiziano Luoni scrive:
    Frigoriferi ecologici
    Da pltre trent'anni mi occupo di frigoriferi ad ammoniaca.Chiunque fosse interessato a produrre questo tipo di frigorifero non esiti a contattarmi. E-Mail: tiziano.luoni@libero.it
  • Tiziano Luoni scrive:
    Frigoriferi ad assorbimento
    Anch'io da oltre trent'anni mi occupo della progettazzione e realizzazione di frigoriferi ad assorbimento avendo lavorato per oltre 15 anni con l'ex Ing. Capo della Elettrolux.Chiunque fosse interessato a sviluppare questa tecnologia non esiti a contattarmi.
  • Ittiointerprete scrive:
    Mosquito Coast
    Per chi se l'è perso nel film Mosquito Coast (1986) H. Ford interpreta un inventore che utilizza tale metodo per creare il ghiaccio in mezzo alla giungla.Mi sono sempre chiesto perchè non venisse utilizzato, questo sistema, che utilizza il calore per fare il freddo.A parte che concettualmente, anche il calore è Energia, e per produrre l'energia elettrica per gli attuali frigoriferi si è comunque generato calore.Solo si saltano un po' di passaggi con questo metodo.In modo molto approsimativo (vado a memoria)alla base dovrebbe esserci il fatto che l'ammoniaca mescolata con l'acqua diminuisce il volume complessivo, quindi si crea depressione, poi per completare il ciclo bisogna separare l'ammoniaca dall'acqua e quindi bisogna fornire calore.Comunque credo che il sistema sia già stato utilizzato per grossi impianti di condizionamento.
  • Ricky scrive:
    Re: stranezze..
    Vedo che ne sapete piu' di chiunque altro delle meccaniche nascoste del nostro mercato, degli interessi occulti o palesi che muovono il Pianeta.Bene, allora spiegatemi perche' le tecnologie esistono ma non le si implementa.Quello che le vostre menti hanno inteso come un COMPLOTTO e' una realta' ma non e' un complotto, e' solo l'essenza degli uomini.Tutto si muove per l'egoismo e per il denaro, per il potere e per i "dividendi".Devo ricordarvi cosa e' successo e sta' succedendo ancora per l'amianto?Quanta gente moriva mentre chi comandava SAPEVA e TACEVA?E le case farmaceutiche?E i sfrutta la gente in tutto il pianeta per vivere "a 5 stelle" mentre gli altri muoiono di fame e stenti?Il problema e' sempre lo stesso,le tecnologie ci sono ma l'INTERESSE nell'applicarle MANCA...interesse nel DIO DENARO,ovviamente.Bisogna cambiare strada o la fine e' quella gia' prevista..
    • ... scrive:
      Re: stranezze..
      non si può cambiare stradagli uomini sono fatti per distruggersigli esseri umani provano piacere nel sottomettere altri esseri umani, è la nostra natura, non si può cambiare
    • Olmo scrive:
      Re: stranezze..

      Bene, allora spiegatemi perche' le tecnologie
      esistono ma non le si
      implementa.Implementale tu.Se si dimostrassero economicamente convenienti ci farai soldi.
    • Olmo scrive:
      Re: stranezze..
      Tu chiami complotto il semplice interesse economico e le sue storture.Ma con esso giustifichi le più sfrenate fantasie (tipo: chi controlla il petrolio vuole che lo consumiamo e quindi ha organizzato un complotto per fare in modo che le tecnologie per la produzione di frigoriferi risparmiosi siano affossate).Può darsi, può darsi.Intanto la notizia di oggi ti smentisce.E ora?
  • Olmo scrive:
    Re: stranezze..

    Mi vien da pensare che siano volutamente
    "ignorate" per questioni di
    interesse.Prima di pensare ai complotti, pensa a cosa significhi "interesse". Presumibilmente l'interesse è un interesse economico. Per esempio, l'interesse a proporre al mercato un prodotto che abbia un costo competitivo (se il tuo prodotto è costato di ricerca e sviluppo ed arriva sul mercato con un prezzo 40% superiore a quelli della concorrenza, semplicemente non viene acquistato, ergo, o torni alla vecchia tecnologia o fallisci).Parlare, in un regime pressappoco, di libero mercato di "questione di interesse" nell'accezione che mi sembra volessi dare tu (la tecnologia ci sarebbe, i produttori non la adottano perché hanno interesse a farti consumare di più) presupporrebbe l'esistenza di un cartello compatto di produttori di elettrodomestici, in accordo diretto (e fraudolento) con i produttori di energia (tra loro in competizione): l'accordo dovrebbe essere così ben pianificato da tagliare le gambe a qualsiasi produttore si azzardi a produrre utilizzando la nuova tecnologia.Insomma, non pensi che prima di gridare al complotto, valga la pena di domandarsi: sul piano della fattibilità economica, questa nuova (o vecchia) tecnologia è vantaggiosa?
    • Super Silvio scrive:
      Re: stranezze..
      Il problema è che il complotto c'è, e tutti si ostinanoad ignorarlo, ora si muove qualcosa, solo perchè gli USAvacillano ed il rapporto Consumismo/Capitalismo non sonopiù equilibrati, il Super Capitalismo sta Uccidendo ilconsumismo.
      • Olmo scrive:
        Re: stranezze..
        - Scritto da: Super Silvio
        Il problema è che il complotto c'èCerto che il complotto c'è.E io sono l'Eminenza Grigia.
  • Ciliani scrive:
    a proposito di Einstein e di e=mc^2
    fatevi un giro in rete alla ricerca di Olinto De Pretto: ha pubblicato la formula e=mc^2 qualche anno prima di Einstein, e sembra che Einstein abbia anche letto l'articolo del De Pretto.
    • Olmo scrive:
      Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
      - Scritto da: Ciliani
      fatevi un giro in rete alla ricerca di Olinto De
      Pretto: ha pubblicato la formula e=mc^2 qualche
      anno prima di Einstein, e sembra che Einstein
      abbia anche letto l'articolo del De
      Pretto.Molto, molto interessante, non lo conoscevo davvero.C'è da dire, però, che quella formulina, resa tanto famosa quanto presentabile in forma così sintetica, non è di per se' il grande contributo di Einstein: converrai con me che la teoria della relatività ristretta va un capellino oltre la famosa formula. Dal poco che ho trovato in rete sembra che il contributo di De Pretto fosse molto più modesto di quello di Einstein (anzi, De Pretto, pur introducendo intuizioni interessanti, basava tutta la sua analisi sull'ipotesi -sbagliata- dell'esistenza dell'etere). Da quanto ho capito, l'analogia tra De Pretto e Einstein sta nella comune intuizione che energia e materia fossero in qualche modo legate (per altro, ipotesi avanzata ben prima di De Pretto).L'articolo di Wikipedia rende credito a De Pretto, proprio sulla vicenda da te citata, ma tiene anche a precisare che l'impianto teorico dei due scienziati fosse totalmente diverso (a danno di De Pretto, che basava la sua teoria su presupposti rivelatisi errati)http://en.wikipedia.org/wiki/Olinto_De_PrettoComunque, bellissima segnalazione: grazie grazie.
    • Olmo scrive:
      Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
      Ciao. Ti propongo questa lettura. Io l'ho trovata interessantehttp://www.swif.uniba.it/lei/rassegna/020804a.htm
      • Mr.God scrive:
        Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
        - Scritto da: Olmo
        Ciao. Ti propongo questa lettura. Io l'ho trovata
        interessante

        http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna/020804a.htmScusami, dovremmo forse trovare cose interessanti nel sito di un universitá terrona?
        • Guido La Vespa scrive:
          Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
          - Scritto da: Mr.God
          - Scritto da: Olmo

          Ciao. Ti propongo questa lettura. Io l'ho
          trovata

          interessante




          http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna/020804a.htm

          Scusami, dovremmo forse trovare cose interessanti
          nel sito di un universitá
          terrona?Che commento triste.....
          • Mr.God scrive:
            Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
            - Scritto da: Guido La Vespa
            - Scritto da: Mr.God

            - Scritto da: Olmo


            Ciao. Ti propongo questa lettura. Io l'ho

            trovata


            interessante








            http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna/020804a.htm



            Scusami, dovremmo forse trovare cose
            interessanti

            nel sito di un universitá

            terrona?

            Che commento triste.....Ecco un altro che ha comprato la laurea all´universitá di bari per 20 mila euro.
          • Olmo scrive:
            Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2

            Che commento triste.....Io l'ho presa come una battuta sarcastica.Ho pensato che fosse riferito all'uscita (quella sì, infelice) della nostra ministra Gelmini, secondo la quale le scuole del sud abbassano la qualità media italiana (salvo poi aver scelto di discutere l'esame di abilitazione, da brava bresciana, a Reggio Calabria)http://www.corriere.it/cronache/08_agosto_26/scuole_ragazzi_sud_caa721e4-731c-11dd-95d1-00144f02aabc.shtmlhttp://calabria.indymedia.org/article/2659
        • terrone scrive:
          Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
          - Scritto da: Mr.God
          - Scritto da: Olmo

          Ciao. Ti propongo questa lettura. Io l'ho
          trovata

          interessante




          http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna/020804a.htm

          Scusami, dovremmo forse trovare cose interessanti
          nel sito di un universitá
          terrona?magari nel sito dell'università di castellanza trovi cose più interessanti...prova polentone fallito.
          • Mr.God scrive:
            Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
            - Scritto da: terrone
            magari nel sito dell'università di castellanza
            trovi cose più interessanti...prova polentone
            fallito.Dai, non parlare con quell´accento che mi sembri lino banfi, perdi di credibilitá.
          • Briatore scrive:
            Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
            - Scritto da: terrone
            - Scritto da: Mr.God

            - Scritto da: Olmo


            Ciao. Ti propongo questa lettura. Io l'ho

            trovata


            interessante








            http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna/020804a.htm



            Scusami, dovremmo forse trovare cose
            interessanti

            nel sito di un universitá

            terrona?


            magari nel sito dell'università di castellanza
            trovi cose più interessanti...prova polentone
            fallito.Tipo il master in truffe, scippi, rapine ed estorsioni?
        • Francesco scrive:
          Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
          - Scritto da: Mr.God
          - Scritto da: Olmo

          Ciao. Ti propongo questa lettura. Io l'ho
          trovata

          interessante




          http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna/020804a.htm

          Scusami, dovremmo forse trovare cose interessanti
          nel sito di un universitá
          terrona?Ciao,(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)Hai molto da imparare, sei ancora troppo riconoscibile come troll. Però un discreto inizio. Continua così.F
        • Olmo scrive:
          Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2

          Scusami, dovremmo forse trovare cose interessanti
          nel sito di un universitá
          terrona?:DGrandioso.
        • dont feed the troll scrive:
          Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
          - Scritto da: Mr.God
          - Scritto da: Olmo

          Ciao. Ti propongo questa lettura. Io l'ho
          trovata

          interessante




          http://www.swif.uniba.it/lei/rassegna/020804a.htm

          Scusami, dovremmo forse trovare cose interessanti
          nel sito di un universitá
          terrona?Beh se tu sapessi leggere, probabilmente.Ma non è il tuo caso.
      • Ciliani scrive:
        Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
        grazie, davvero interessante. E' chiaro che De Pretto non era un Einstein, ma e' interessante notare che molto probabilmente Einstein ha letto gli articoli di De Pretto (leggeva abitualmente gli articoli dei matematici italiani) ma non li ha mai citati, anche se poi e' arrivato ad una formula identica (con significato diversissimo, ovviamente)A me quello che intriga e' che De Pretto si avvicinava a Cartesio nel ritenere (se ho ben capito) che la materia fosse fatta di sferette ruotanti nell'etere a velocita' della luce, ecco che quindi ogni sferetta avrebbe avuto energia cinetica "intrinseca" pari a mc^2 (il fatto che nell'articolo citato si trovi come grave differenza il "diviso 2" mi fa un po' ridere, e' chiaro che la formula famosa dovrebbe essere E=kmc^2, dove k=1 per la scelta di unita' di misura di Einstein, ma potrebbe essere un numerello qualunque, compreso 0.5 con unita' di misura diverse...) Attingendo a questa energia intrinseca, se si fosse trovato il modo, avrebbe permesso all'uomo una fonte di energia quasi infinita (credo che questo credesse il De Pretto)E poi, l'etere non c'e', siamo sicuri? Mi sembra che escano fuori in continuazione "campi" strani, materia oscura, energie dark, fluttuazioni del nulla da cui appare per magia la materia, ecc. che non si vedono e non si misurano ma servono per far tornare i conti, e si comportano come campi vettoriali con proprieta' in tutto lo spazio (compreso gli "spazi vuoti"), mi pare che sempre di etere si tratti anche se con un nome nuovo. La "cosa" che fa propagare le onde elettromagnetiche nel vuoto assoluto cosa e'? un "campo elettromagnetico" o un "etere", sono solo nomi, il concetto e' "qualcosa che ha valori vettoriali in tutto lo spazio, compreso lo spazio dove non esiste materia", insomma il trucco che usiamo da secoli per spiegare l'azione a distanza in mancanza di qualcosa di meglio: ci inventiamo un "campo" e diciamo che non esiste azione a distanza, ma solo azione locale delle proprieta' del campo in quel punto. Peccato che il campo e' una entita' matematica e non reale. L'unica pecca dell'"etere" era pretendere di avere una consistenza fisica, e non solo matematica.Per dire: le onde del mare si propagano perche' oscilla l'acqua. La luce si propaga perche' oscilla il campo elettromagnetico, cioe' "la luce si propaga perche' oscillano le equazioni differenziali". A me non pare una spiegazione che spieghi fisicamente la realta'... Meglio dire che nel vuoto volano i fotoni, che pero' si comportano proprio come un'onda quando ci facciamo esperimenti (vedi le figure di interferenza, ecc.), una cosa che e' sia onda e che particella mi ricorda tanto la Divinita' Una e Trina (se non ci si crede e' peccato, e' impossibile da capire ma e' cosi' credi a chi ne sa piu' di te, ecc. ecc. ;-)
        • Olmo scrive:
          Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2

          E poi, l'etere non c'e', siamo sicuri? Se e quando si dovesse riuscire a presentare una teoria in grado di spiegare quanto spiegano adesso le altre sulla base dell'esistenza dell'etere, potremo dire che l'etere c'è.Sta di fatto che le attuali teorie non hanno bisogno dell'ipotesi dell'etere. Questo non significa negarne l'esistenza. Significa che è un'ipotesi del tutto superflua.
        • ... scrive:
          Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
          ah la fisica, questa sconosciuta :)l'etere aveva proprietà farlocche, che non avevano niente che fare con le scoperte di oggipoi è stato dimostrato che non esiste con l'esperimento di Michelson-Morley, punto, non ha senso discuterneil problema è che oggi chi fa divulgazione la fa male, col risultato che la gente è sempre più confusale particelle sono oscillazioni di un campo, un campo non sempre è una quantità fisica, un'osservabile, ma questo non toglie che è un modello matematico adatto a descrivere il comportamento delle particelle a livello sub-atomicopoi non è che le particelle compaiono così all'improvviso senza motivo, ma che dici...una particella appare se c'è bisogno, ad esempio, quando due elettroni interagiscono, appare un fotone dal vuoto, scambia l'interazione (elettromagnetica) tra i due elettroni,e poi scompare, ma mica è magiasemplicemente a livello energetico ci sono le condizioni per far apparire un fotonenella meccanica quantistica, i concetti che le persone hanno di materia, posizione, ecc... non hanno nessun significato, è questo il motivo per cui chi non ha studiato ste cose non riesce ad accettarle, perché non riesce a vedere oltre quello che i suoi sensi gli permettonopoi si fa sempre confusione tra energia, materia e massa, senza sapere cosa significano fisicamente i terminil'energia è una quantità che non ha alcun significato come valore assoluto, ma solo come differenzala materia è tutto ciò che conosciamo a cui possiamo attribuire proprietà fisiche (elettroni, fotoni, quark, bosoni W, Z, ecc...)la massa è una MISURA dell'accoppiamento tra una particella e il campo di Higgs (sempre che la teoria di Peter Higgs si riveli adatta), ma non è una proprietà intrinseca della particellale proprietà sono lo spin, che non può cambiare, i numeri quantici (numero barionico, numero leptonico, ecc...), la carica (elettrica, debole, di colore)poi il concetto di "propagazione in un mezzo" è superato da anni, vuoto non significa "vuoto" come lo intendiamo nella vita di tutti i giorni, il vuoto è uno stato fisico in cui i valori medi delle osservabili sono, per convenzione, 0, tranne che nel caso del campo di Higgs, a cui si asssocia un valore di aspettazione diverso da 0 nello stato di vuoto, che permette di far acquistare massa alle particelle (che sono TUTTE prive di massa, prima dell'interazione col campo di Higgs)se vuoi visualizzare la cosa mentalmente, pensa al vuoto come ad un sistema, idealmente infinito, di molle attaccate una all'altra, vicinissime, disposte a griglia (na cosa così: |_|_|_|_| pure sotto e sopra), ora il vuoto è quando tutte queste molle sono ferme, a riposo, e non succede niente, una particella si manifesta come una perturbazione del vuoto, quindi fa vibrare queste molle e si propaga, infatti se tu a partire da un punto qualsiasi, dai un colpetto in un vertice (dove si incontrano 4 molle), vedi che si propaga la vibrazioneovviamente non è così, ma è un modo in cui puoi immaginartelo, molto molto molto semplificato e quasi ridicolo, però per iniziare può andareora quanto vale l'energia di una molla a riposo?io posso dire 10000, te puoi dire 3482482347, mio cuggino può dire 23232323, ma tanto non conta niente, visto che nella fisica contano le differenze di energia
        • precisatore scrive:
          Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
          l'esperimento di michelson e morley ha dimostrato proprio l'inesistenza dell'etere
    • ... scrive:
      Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
      beh se è per questo le trasformazioni di Lorentz erano state scoperte molto prima, da H.A. Lorentz appunto...non serve wikipedia eh...così come lo spazio minkowskiano era stato scoperto da...Minkowski!e pensa che le prime equazioni invarianti sotto trasformazioni Lorentz, sono le eq. di Maxwell, scoperte da....Maxwell!!!come avremmo fatto senza wikipedia a scoprire queste oscure trame...ma per favore...per quanto riguarda la relatività ristretta, Einstein ha unificato molti risultati gia noti, partendo da dei postulati (la costanza della velocità della luce e l'equivalenza di ogni sistema di riferimento), e sviluppando una teoria coerente che tenesse conto di tutti i risultati noti all'epoca, in cui però mancava la gravitàquindi nei successivi 10 anni (la formulazione definitiva della relatività speciale è del 1905, mentre quella generale è del 1915) Einstein si è dedicato alla relatività generale, tentando appunto di generalizzare i risultati che aveva ottenuto per la relatività ristretta, includendo la gravità nel framework, e cercando un modo di esprimere le equazioni in modo che assumano la STESSA identica forma in ogni sistema di riferimento, da cui ha preso in prestito il calcolo tensoriale (scoperto da due italiani, Tullio Levi-Civita e Gregorio Ricci-Curbastro), adattandolo alle sue esigenze (l'articolo originale, The Absolute Differential Calculus, usava una notazione agghiacciante ed era complicatissimo anche per i migliori matematici dell'epoca), arrivando alla formulazione definitiva della relatività generale nel 1915 appunto, con la famosa equazione G = 8*pi*T in notazione senza indici e in unità geometriche.La relatività speciale, non è altro che un caso speciale (appunto), della relatività generale. Ovviamente è il primo caso studiato, perché noi viviamo in uno spazio-tempo che si può approssimare come piatto, visto il campo gravitazionale molto scarso generato dalla terra, dal sole e dalla luna, e comunque nonostante ne è un caso particolare, è molto utile, perché anche in presenza di un forte campo gravitazionale, localmente lo spazio è minkowskiano, quindi si può usare il tensore metrico g=diag(1,-1,-1,-1) che semplifica enormemente i calcoli.inoltre le equazioni di Newton sono un caso molto particolare delle eq. di Einstein, e anzi, le equzioni di Einstein sono derivate a partire dalla richiesta che i presenza di campi gravitazionali deboli, riproducano le eq. di Newton.perché sto post?per evitare il solito esaltato che dice "Einstein è un complotto sionista" o cavolate simili
      • marco scrive:
        Re: a proposito di Einstein e di e=mc^2
        aggiungerei che il nome originale della teoria non era relativita' , ma invarianza.Cioe' , Teoria dell'inviarianza della velocita' della luce in ogni sistema di riferimento.Ciao !!!
  • Gaetano scrive:
    Che titolo inappropriato...
    Come da titolo
  • zac scrive:
    Non vi piace proprio?
    Curioso notare come anche una notizia buona come questa riesca a suscitare commenti negativi da alcuni.Penso veramente che alcune persone siano venute a questo mondo solo per fare polemica.Questa è l'Italia... che sia così anche all'estero?
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Non vi piace proprio?
      - Scritto da: zac
      Curioso notare come anche una notizia buona come
      questa riesca a suscitare commenti negativi da
      alcuni.
      Penso veramente che alcune persone siano venute a
      questo mondo solo per fare
      polemica.
      Questa è l'Italia... che sia così anche
      all'estero?No direi di no: anche all'estero esistono gli imbecilli, ma non si sentono legittimati a mostrare i loro limiti in tutti i contesti pubblici.Questa situazione è il primogenito del berlusconismo.
  • Luca Vanoff scrive:
    Acquisti intelligenti no ?
    Invece che avere megafrigoriferoni americani non è piu semplice fare acquisti intelligenti ?Io ho un micro frigo (ho faticato da matti a trovarlo) dove tengo solo il latte la birra e qualche avanzo le volte che ci sono...Come si fa ?Semplicissimo... oggi vuoi mangiare carne ? mentre torni dal lavoro passi dal macellaio compri una due bistecche che ti servono, la sera le cucini, le mangi... non serve il frigo...Vuoi il formaggio ? compri la quantità che ti serve... la usi... se proprio avanza ne metti un pezzettino nel micro frigo...Forse bisognerebbe valutare che perdere 2 ore ogni sabato per andare in un iper mega super posto pieno di gente a fare coda per il parcheggio, coda per la cassa, coda per gli affettati, per il pane, per la carne e per il pesce per poi trovarsi il frigo pieno di roba che spesso ci si trova a buttare poichè l'abbiamo presa pensando di mangiarla mentre poi viene CONSUMATA, e consumare un sacco di energia elettrica per tenerla al fresco non è cosi conveniente !Io trovo che sia conveniente perdere 10 minuti ogni giorno della settimana, magari pagare le cose un 5%-7% in piu rispetto agli iper mega super ma risparmiare 2 ore di tempo libero il sabato mattina e risparmiare moltissima corrente elettrica...Se poi aggiungiamo che all'iper mega super ci vai con la macchina apposta, mentre al negozietto ci passo davanti tornando dall'ufficio, quindi strada che comunque farei... aggiungiamo un altro risparmio...
    • lupus in fabula scrive:
      Re: Acquisti intelligenti no ?
      Te hai famiglia o vivi da solo?Perchè la risposta può fare la differenza.
      • zac scrive:
        Re: Acquisti intelligenti no ?
        - Scritto da: lupus in fabula
        Te hai famiglia o vivi da solo?
        Perchè la risposta può fare la differenza.E' evidente che non ha famiglia...
    • Giocatore110 scrive:
      Re: Acquisti intelligenti no ?
      Sia che ti manchi il tempo sia che ti manchino i soldi, il tuo stile di acquisti alimentari non è esattamente economico e a conti fatti costa più tempo e denaro che non avere un buon frigorifero. Se di classe A o superiore, comprendiamo pure il prezzo del frigorifero.
    • Paolino scrive:
      Re: Acquisti intelligenti no ?
      - Scritto da: Luca Vanoff
      Invece che avere megafrigoriferoni americani non
      è piu semplice fare acquisti intelligenti
      ?No...Lo scenario che descrivi non funziona in generale.Ne per chi ha famiglia, ne per chi non passa davanti a tutti i negozi nel tragitto casa/lavoro[cut]
      • ottomano scrive:
        Re: Acquisti intelligenti no ?
        - Scritto da: Paolino
        - Scritto da: Luca Vanoff

        Invece che avere megafrigoriferoni americani non

        è piu semplice fare acquisti intelligenti

        ?

        No...
        Lo scenario che descrivi non funziona in generale.
        Ne per chi ha famiglia, ne per chi non passa
        davanti a tutti i negozi nel tragitto
        casa/lavoro
        [cut]Quoto ed aggiungo:E non per chi è realmente attento ai prezzi. Prendiamo l'esempio del macellaio: il magatello lo trovi a 14 Euro/kg dal macellaio, 9 Euro/kg al supermercato... non c'è storia sui prezzi.Il tutto sta nel saper dosare i nostri consumi. Io so quanto consumiamo in casa in una settimana. Per questo motivo compro roba per una settimana circa, tutta in una volta il venerdì pomeriggio. E, fidati, se sei abituato a fare la spesa, è quasi impossibile comprare qualcosa che poi va buttato.Nicola
    • Mr.God scrive:
      Re: Acquisti intelligenti no ?
      ti risparmio la lettura di tutti i commenti, dicono che sei un cojone.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Acquisti intelligenti no ?
        - Scritto da: Mr.God
        ti risparmio la lettura di tutti i commenti,
        dicono che sei un
        cojone.Il fatto che chi ti risponde ti dia sempre dle coglione non vuol dire che sia così per tutti.
  • Sardugno scrive:
    Molto Meglio Frigo Rifero
    I frigoriferi moderni non usano più CFC o altri gas inquinanti. Il compressore non è un grosso fastidio, e se proprio si vuole si può alimentare anche quello con pannelli solari (io però preferisco l'energia nucleare).
    • antonio montemurro scrive:
      Re: Molto Meglio Frigo Rifero
      preferisci l'energia nucleare? O.oStai scherzando vero? :|
      • Guybrush scrive:
        Re: Molto Meglio Frigo Rifero
        - Scritto da: antonio montemurro
        preferisci l'energia nucleare? O.o

        Stai scherzando vero? :|Litigando con un mio amico (in modo molto amichevole eh, con il tradizionale lancio di scrivanie in modalita' guerra di religione) si e' arrivati su posizioni piuttosto estreme: io sono per l'energia nucleare, lui e' ecologista.Siamo arrivati al punto di discutere su come alimentare tutti i suoi meravigliosi (e inquinanti) gadget, oltre a quegli elettrodomestici che molti danno per scontati, ma senza i quali la nostra vita sarebbe... complessa: lavatrice, frigorifero, scaldabagno.Ci vuole elettricita' e pure tanta.Cosi' gli ho detto: "allora le quattro centrali a carbone necessarie per produrre i 500MW te le metti sotto casa te? Io mi tengo una centrale nucleare".e lui: "zzodici?""Dico che servono altri 500MW, con l'acqua e il vento, magari con l'aiuto del sole forse arrivi a 100, ti rimangono turbogas (ma e' troppo costosa), carbone e uranio e lo spazio per fare la centrale e' sotto le nostre case. Se vengono da me gli dico subito che la voglio nucleare, se vengono da te che gli dici?"e lui: "cambio casa".Amen.Questo per dire che ben venga un progetto che, sulla carta, dovrebbe consumare poco. Il compressore non sara' un fastidio, ma assorbe 2-300W/h 24-7 (parlo del mio frigo).Ridurre questo consumo non sarebbe affatto male.GT
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero
          Il problema non è tanto avere la centrale nucleare/carbone sotto casa, quanto dirci dove intendono stoccare le scorie di un tipo o dell'altro.No perchè non vorrei che come al solito la corrente e il lavoro vanno al nord e le schifezze radiottive ce le vogliono mandare a sud, Scanzano Jonico insegna.
        • katun79 scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: antonio montemurro

          preferisci l'energia nucleare? O.o



          Stai scherzando vero? :|

          Litigando con un mio amico (in modo molto
          amichevole eh, con il tradizionale lancio di
          scrivanie in modalita' guerra di religione) si e'
          arrivati su posizioni piuttosto estreme: io sono
          per l'energia nucleare, lui e'
          ecologista.

          Siamo arrivati al punto di discutere su come
          alimentare tutti i suoi meravigliosi (e
          inquinanti) gadget, oltre a quegli
          elettrodomestici che molti danno per scontati, ma
          senza i quali la nostra vita sarebbe...
          complessa: lavatrice, frigorifero,
          scaldabagno.

          Ci vuole elettricita' e pure tanta.

          Cosi' gli ho detto: "allora le quattro centrali a
          carbone necessarie per produrre i 500MW te le
          metti sotto casa te? Io mi tengo una centrale
          nucleare".

          e lui: "zzodici?"
          "Dico che servono altri 500MW, con l'acqua e il
          vento, magari con l'aiuto del sole forse arrivi a
          100, ti rimangono turbogas (ma e' troppo
          costosa), carbone e uranio e lo spazio per fare
          la centrale e' sotto le nostre case. Se vengono
          da me gli dico subito che la voglio nucleare, se
          vengono da te che gli
          dici?"

          e lui: "cambio casa".

          Amen.

          Questo per dire che ben venga un progetto che,
          sulla carta, dovrebbe consumare poco. Il
          compressore non sara' un fastidio, ma assorbe
          2-300W/h 24-7 (parlo del mio
          frigo).
          Ridurre questo consumo non sarebbe affatto male.

          GTQuoto!Il nucleare, se ben tenuto, è sicuro!Per di più siamo circondati da centrali nucleari, eppure non mi risultano incidenti dopo Chernobyl, che ricordiamolo, si trova in Ucraina... Facciamo le centrali, controlliamole regolarmente e godiamoci l'energia :D
          • fox82i scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            Quoto!
            Il nucleare, se ben tenuto, è sicuro!
            Per di più siamo circondati da centrali nucleari,
            eppure non mi risultano incidenti dopo Chernobyl,
            che ricordiamolo, si trova in Ucraina...
            Appunto in Ucraina ma che il vento radioattivo si è sparso in tutta Europa.... Mi ricordo bene, qui al nord-est, come ci si doveva comportare per un bel periodo...
          • Genoveffo il terribile scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: katun79
            ........


            Quoto!
            Il nucleare, se ben tenuto, è sicuro!
            Per di più siamo circondati da centrali nucleari,
            eppure non mi risultano incidenti dopo Chernobyl,
            che ricordiamolo, si trova in Ucraina...

            Facciamo le centrali, controlliamole regolarmente
            e godiamoci l'energia
            :DMemoria corta, eh ??Due solo negli ultimi 6 mesi in Francia.Che per colpo di culo non hanno causato anni (dicono, da verificare).
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            Due solo negli ultimi 6 mesi in Francia.
            Che per colpo di culo non hanno causato anni
            (dicono, da
            verificare).Se è per questo, sono stati ben più di quelli da te citati:Nel passato, per esempio, il riepilogo degli incidenti nucleari classificati dalla IAEA secondo la scala INES riporta:Livello 7 Chernobyl, URSS 1986Livello 6 Kyshtym, URSS 1957 (impianto di riprocessamento del combustibile con rilasci significativi di radioattività)Livello 5 Windscale, UK 1957 (classificato di livello 5 per gli effetti fuori dal sito)TMI USA 1979 (classificato di livello 5 per gli effetti allinterno del sito)Livello 4 Windscale, UK 1973 (rilascio di radioattività allinterno dellimpianto.)Saint-Laurent, Francia 1980 (parziale danneggiamento del nocciolo del reattore senza effetti fuori dal sito), classificato di livello 4 per effetti allinterno dellimpiantoRA-2 Buenos Aires, Argentina 1983 (escursione di potenza con decesso di un operatore che effettuava manutenzione per shock da radiazioni), classificato di livello 4 per gli effetti allinterno del sitoLivello 3 Vandellos, Spagna 1989 (danneggiamento al reattore), classificato di livello 3 per criteri di "defence in depth".E via e via.La domanda che mi piacerebbe porti è:Hai una stima di quanti morti possono essere attribuite al funzionamento *regolare* delle centrali a carbone da cui dipende gran parte dell'attuale produzione di energia elettrica? Hai un'idea se questo numero sia più o meno grande dei morti prodotti da *indidenti* alle centrali nucleari? Nella sostanza, ti sto invitando a confrontare quanti morti produca una centrale nucleare nella peggiore delle ipotesi e quanti ne produca una a carbone nelle migliori (cioè, a regime, quando la centrale è perfettamente funzionante). La risposta può risultare stupefacente
          • logicaMente scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: Olmo[cut]
            E via e via.

            La domanda che mi piacerebbe porti è:

            Hai una stima di quanti morti possono essere
            attribuite al funzionamento *regolare* delle
            centrali a carbone da cui dipende gran parte
            dell'attuale produzione di energia elettrica? La domanda è interessante... se conteggiamo i decessi e le malattie legate alle centrali a carbone però, il conto è MOOOLTO a favore del nucleare...Un esempio (il primo che pesco) dal Corriere dell'anno scorso: 158 morti e 43.000 casi d'asma solo per due centrali negli USA:http://archiviostorico.corriere.it/2000/maggio/07/Centrali_carbone_Morti_casi_asma_co_0_0005077537.shtmlMolti studi concordano sull'effetto dannoso delle centrali a carbone, da qui: http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=1703 Da dove viene l' inquinamento?La principale fonte di inquinanti ( 50% degli ossidi di azoto, 75% degli ossidi di zolfo, 35 % delle polveri sottili) in Liguria è rappresentata dalle centrali termoelettriche a carbone, che superano il traffico veicolare ed il riscaldamento domestico. La provincia di Savona, che conta soltanto il 17% degli abitanti della Liguria, produce dal 40 al 50% dei più pericolosi inquinanti della intera Regione, ed è la più inquinata delle provincie liguri. E puntualmente questi dati si riflettono sui versante sanitario.
            Hai
            un'idea se questo numero sia più o meno grande
            dei morti prodotti da *indidenti* alle centrali
            nucleari? Da quanto visto è MOOLTO più grande, purtroppo, per un insieme di fattori, e credo che in paesi arretrati, dove non c'è un'opinione pubblica che abbia un coscienza evologica la situazione sia drammaticamente peggiore, vedi la Cina.
            Nella sostanza, ti sto invitando a
            confrontare quanti morti produca una centrale
            nucleare nella peggiore delle ipotesi e quanti ne
            produca una a carbone nelle migliori (cioè, a
            regime, quando la centrale è perfettamente
            funzionante). La risposta può risultare
            stupefacenteConcordi?
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            Concordi?Come posso non corcordare?Lungi dall'essere uno strenuo difensore del nucleare, mi diverte spesso domandare, a chi lo osteggia con virulenza per la questione delle "scorie": "E invece, le attuale centrali a carbone e a petrolio, le scorie come le gestiscono?Permettono di stoccarle?Quale altra fonte minerale permette di stoccare le scorie, invece di rilasciarle nell'atmosfera (per ogni GW prodotto da una centrale a carbone sono emesse nell'atmosfera, senza possibilità alcuna di stoccaggio, 6.500.000 tonnellate di CO2, 4.000 tonnellate di nitrati, 900 tonnellate di solfati, 400 tonnellate di metalli pesanti, per un consumo di 5 milioni di tonnellate di ossigeno)?Siamo sicuri che non sia meglio avere almeno la possibilità di *gestire* qualche tonnellata di scorie piuttosto che inevitabilmente ciucciarcele nell'atmosfera?"
          • Paolino scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            [cut]

            Quoto!
            Il nucleare, se ben tenuto, è sicuro!Se ben tenuto... chi garantisce?
            Per di più siamo circondati da centrali nucleari,
            eppure non mi risultano incidenti dopo Chernobyl,
            che ricordiamolo, si trova in Ucraina...E infatti ha danni in tutta europa...
            Facciamo le centrali, controlliamole regolarmente
            e godiamoci l'energia
            :DLa leggerezza con cui viene affrontata l'energia nuclerare la rende insicura...Ennesima dimostrazione
          • katun79 scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: Paolino
            [cut]



            Quoto!

            Il nucleare, se ben tenuto, è sicuro!

            Se ben tenuto... chi garantisce?


            Per di più siamo circondati da centrali
            nucleari,

            eppure non mi risultano incidenti dopo
            Chernobyl,

            che ricordiamolo, si trova in Ucraina...

            E infatti ha danni in tutta europa...Bene allora convinci tutta l'Europa ad abolire il nucleare perché tu lo trovi pericoloso!Se non viene fatto da tutti, visto il pericolo, è inutile dire non lo voglio perché è pericoloso! Se il mio vicino di casa ha una polveriera in cantina, io posso non volerla, ma se salta la sua salto pure io!La manutenzione serve proprio a evitare che una centrale diventi una polveriera!!

            Facciamo le centrali, controlliamole
            regolarmente

            e godiamoci l'energia

            :D

            La leggerezza con cui viene affrontata l'energia
            nuclerare la rende
            insicura...
            Ennesima dimostrazioneLeggerezza? Mica ho detto che deve andare a far manutenzione il mio idraulico... Non hai dimostrato proprio nulla...
          • Piero scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            http://it.wikipedia.org/wiki/Abbandono_dell%27energia_nucleareIl resto del mondo sta già abbandonando l'energia nucleare perchè pericoloso e antieconomico. Negli Stati Uniti l'ultima centrale costruita risale agli anni '70, dopo non ne hanno costruiti più, ci sarà pure un motivo.Le uniche nazioni che insistono ancora sul nucleare a fissione e perchè lo usano anche in ambito militare (vedi Francia) e quindi si ritrovano i costi per l'uranio arricchito già affrontati.
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            agli anni '70, dopo non ne hanno costruiti più,
            ci sarà pure un
            motivo.Il motivo è che quanto affermi è falso.Se vai sul sito della Energy Information Administration, cioè il *portavoce ufficiale del governo degli Stati Uniti*, ti puoi leggere i dati aggiornati ed ufficiali:http://www.eia.doe.gov/cneaf/nuclear/page/nuc_reactors/reactsum.htmlL'ultima centrale costruita è la Watts Bar nel Tennessee, del 1996.Questo, invece, è l'elenco, ufficiale, delle centrali prossime venture. Ovviamente, si parla solo negli US.http://www.eia.doe.gov/cneaf/nuclear/page/nuc_reactors/reactorcom.htmlNel resto del mondo, soltanto la Cina ha in annunciato 100 nuovi impianti. Solo quest'anno.La Russia 26 impianti da realizzare entro il 2020.La Finlandia uno, con Olkiluoto. Il Giappone 5. Korea 2. India un numero imprecisato.Se hai notizie differenti, link, per piacere.
          • logicaMente scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Molte inesattezze, cerca fonti più attendibili della wiki:estraggo dal sito http://world-nuclear.org/info/inf17.htmlmolti paesi (in Europa) stanno aggiornando le loro centrali (senza costruirne di nuove): " Increased nuclear capacity in some countries is resulting from the uprating of existing plants. This is a highly cost-effective way of bringing on new capacity. "USA, Canada, vari paesi europei ed asiatici hanno già in costruzione circa 90 centrali, con altre 200 in fase di progetto... According to the World Nuclear Association, globally during the 1980s one new nuclear reactor started up every 17 days on average, and by the year 2015 this rate could increase to one every 5 days
          • giangi72 scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: Piero
            Il resto del mondo sta già abbandonando l'energia
            nucleare perchè pericoloso e antieconomico. Negli
            Stati Uniti l'ultima centrale costruita risale
            agli anni '70, dopo non ne hanno costruiti più,
            ci sarà pure un
            motivo.HA HA HAsi infatti il motivo c'è eccome ma è l'opposto di quello che sostieni tu.Se ti informassi un poco ti accorgeresti che molto del costo di una centrale nucleare è la costruzione.Una centrale nucleare in usa non si fa come a chernobyl, mettendo 4 mattoni uno sull'altro, ma ci sono rigorosissimi criteri di sicurezza da rispettare.Non si costruiscono più centrali perchè è più economico prolungare la vita e aumentare la potenza di quelle già esistenti.Infatti la potenza nucleare installata "stranamente" aumenta e non diminuisce come vuoi far credere tu.
        • The_GEZ scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero
          Ciao Guybrush !
          Litigando con un mio amico (in modo molto
          amichevole eh, con il tradizionale lancio di
          scrivanie in modalita' guerra di religione) si e'
          arrivati su posizioni piuttosto estreme: io sono
          per l'energia nucleare, lui e'
          ecologista.E siate arrivati ad avere torto tutti e due, ovvero tu che vorresti centrali nucleari ad ogni angolo di strada e lui senza energia sufficiente.Sarebbe bello che esistesse la bacchetta magica che risolve in un attimo tutti i problemi del mondo.Bè ... non è così.Il nucleare non è una soluzione per un semplice motivo, non è rinnovabile, quindi rimanda solo il problema non lo risolve.Una cosa che si potrebbe fare subito sarebbe cercare di diminuire il fabbisogno e per questo la microgenerazione fotovoltaica è un' ottima cosa, (pensa se i lumini dei cimiteri fossero tutti alimentati con pannelli solari quanti MW di energia risparmieremmo ?)Insomma quello che voglio arrivare a dire è che il problema dell' energia non si risolve con "questo" o "quello" ma ci vuole una politica energetica VERA che copra uno spettro di 360°, e certo siamo ancora lontani dal poter fare a meno delle grosse centrali anche nucleari* ma si deve cambiare rotta ed iniziare ad utilizzare su larga scala anche altre soluzioni rinnovabili ed aumentare l' efficienza degli utilizzi.Purtroppo questo è un cammino lungo e difficile, e che pochi o nessuno hanno interesse e voglia di percorrere.*La mia posizione sul nucleare non è quella di un NO! secco, ma purtroppo QUESTO nucleare non mi va bene ed un NUOVO nucleare sembra non interessi a nessuno.
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            *La mia posizione sul nucleare non è quella di un
            NO! secco, ma purtroppo QUESTO nucleare non mi va
            bene ed un NUOVO nucleare sembra non interessi a
            nessuno.Quale sarebbe il "nuovo" nucleare? Intendi dire che la tecnologia nucleare sia ferma a Chernobyl?
          • Paolino scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: Olmo

            *La mia posizione sul nucleare non è quella di
            un

            NO! secco, ma purtroppo QUESTO nucleare non mi
            va

            bene ed un NUOVO nucleare sembra non interessi a

            nessuno.


            Quale sarebbe il "nuovo" nucleare? Intendi dire
            che la tecnologia nucleare sia ferma a
            Chernobyl?Direi di si... sono cambiate le centrali, ma il processo nucleare e' praticametne lo stesso, o no?
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            Direi di si... sono cambiate le centrali, ma il
            processo nucleare e' praticametne lo stesso, o
            no?No, è cambiato tantissimo. Quelle che per Cernobyl erano scorie oggi è combustibile riutilizzabile. Le scorie residue delle centrali odierne hanno una radioattività immensamente minore rispetto a prima.Chernobyl era una centrale di II generazione. Oggi si stanno mettendo a punto quelle di IV.Oggi si può usare il deuterio invece dell'uranio. Le centrali odierne adottano il Reprocessing, mediante il quale il 95% dell'uranio e del plutonio vengono riutilizzate, fino a ridurne la massa del 90%. Non si parla di ipotesi: si parla di centrali attive in Belgio, Russia, Cina, Inghilterra.I reattori Subcritici possono ulteriormente consumare quelle che prima erano considerate scorie per produrre ulteriore energia.Piuttosto, invece: come possiamo gestire i miliardi di tonnellate di CO2 e i pulviscoli (radioattivi!) che produciamo annualmente con le attuali centrali e che (non c'è alternativa!) rilasciamo nell'atmosfera?
          • The_GEZ scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Ciao Olmo !
            No, è cambiato tantissimo. Quelle che perNi. (in effetti la reazione è sempre quella di fissione nucleare)In realtà praticamente tutte le centrali oggi in funzione sono delle cosiddetta II° generazione con reattori PWR o BWR (discorso a parte quello di Chernobyl che era sempre di II°gen. ma tipo RBMK intrinsecamente più pericoloso e che aveva come funzione "accessoria" la produzione di plutonio ad uso militare).Le centrali dette di III° molto promettenti sulla carta specialmente quelle con reattore autofertilizzante, capace cioè di produrre più combustibile nucleare di quanto ne consumi fino ad ora si sono dimostrate abbastanza fallimentari ne esistono pochi esemplari al mondo e sono tutti in disuso (una è un Francia e si chiama SuperEnix) chiuse dopo serie di incidenti più o meno gravi causati da una serie di caratteristiche della tecnologia in uso.Basti pensare che una centrale di III° generazione in Giappone (Monju) equipaggiata con reattore autofertilizzante raffreddata a sodio liquido ha subito un grave incidente nel 1995 e si pensa che rientrerà in funzione nel 2009 (!!!!!) Ci sono poi le centrali di IV° generazione che attualmente sono accomunate dallo stesso difetto ... esistono solo sulla carta in quanto questi reattori essendo basati su tecnologie nuove e come tutti i reattori nucleari (di qualsiasi generazione essi siano) anno un costo di costruzione elevatissimo ed il loro rendimento è, come già detto, solo sulla carta e fino ad ora nessuno ha avuto il "coraggio" di assumersi il rischio di costruire un reattore di questo tipo.Della IV° generazione fa parte anche il "famoso" reattore RUBBIATRON il reattore subcritico al torio pensato da Carlo Rubbia e che sembrerebbe essere il più promettente, forse il solo che affronta DVVERO i problemi legati alla reazione di fissione nucleare ... probabilmente è su QUESTO tipo di reattore che si potrebbe affrontare un discorso sull' energia nucleare.Ma siamo sempre li ... chi li costruisce ?
            Piuttosto, invece: come possiamo gestire i
            miliardi di tonnellate di CO2 e i pulviscoli
            (radioattivi!) che produciamo annualmente con le
            attuali centrali e che (non c'è alternativa!)
            rilasciamo
            nell'atmosfera?Sempre di scorie stiamo parlando, praticamente tu vuoi sostituire un problema ... con un' altro.
          • S T scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Non credo che i lumini dei cimiteri consumino poi tanto; inoltre, sono accesi la notte, quando si produce una quantità di energia superiore a quella necessaria (non puoi spegnere ogni sera una centrale a vapore).Soprattutto, qui lumini si potrebbero anche spegnere perchè di notte i cimiteri sono chiusi e non credo che i morti abbiano bisogno del lumino!!!
          • The_GEZ scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Ciao S T !
            Non credo che i lumini dei cimiteri consumino poi
            tanto; inoltre, sono accesi la notte, quando siHo fatto questo esempio per sottolineare un uso VERAMENTE superfluo dell' energia.E comunque i lumini sono accesi 24/7 e sono tutti con delle lampadine ad incandescenza che possono arrivare a consumare anche la bellezza di 3W l' una ... vuoi che non ci siano 500.000 lampadine sparse in tutta Italia ? ... bene eccoti consumato 1,5MW (prima avevo scritto erroneamente GW) di energia ... Comunque una bella centrale !
            Soprattutto, qui lumini si potrebbero anche
            spegnere perchè di notte i cimiteri sono chiusi e
            non credo che i morti abbiano bisogno del
            lumino!!!Questo sarebbe un provvedimento ECCELLENTE che potrebbe essere attuato domani stesso ... ma perchè nessuno lo fa ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 settembre 2008 13.58-----------------------------------------------------------
        • Giocatore110 scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero
          E dove sarebbe il problema? Per il suo fabbisogno si produce acqua calda con 2 blocchi di riscaldamento (così scalda meglio e torna utile in inverno, e anche in estate se concedessero l'uso di microturbine o simili in generazione elettrica privata) e con i classici 3kW di impianto ti produci 3.3MWh a Trento, 3.8MWh a Roma e oltre 4 MWh a palermo, ogni anno, con una media nazionale di 1200Wh/anno/W(potenza picco).Per la produzione privata basta e avanza.
        • protone scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: antonio montemurro

          preferisci l'energia nucleare? O.o



          Stai scherzando vero? :|
          L'ha gia' detto qualcuno ma vedo che la sua questione e' passata in cavalleria quindi ribadisco,e le scorie?????????????????????????????Diamo per scontato che siamo cosi' bravi che facciamo centrali a 0 incidenti. Ma le scorie???????????????????Della serie, cercasi sito di stoccaggio con caratteristiche di sicurezza pari a 10.000 anni, qualcuno ha proposte? E considerate che siamo in Italia, qui non riescono a riempire una buca nell'asfalto, si pigliano tangenti e non guardano come si costruisce, ma voi vi fidate a far costruire e gestire da sta' gente una centrale nucleare e a fargli smaltire le scorie??????Scherzate vero???? Discutete un po' di questo e del fatto che l'uranio sembra andare a esaurimento e del fatto che chiunque abbia fatto il nucleare lo ha fatto perche' gli serviva la bomba atomica, mica per l'energia in se' stessa.Domanda scema? Ma abbiamo davvero bisogno di 5 pc accesi costantemente, del tagliapane elettrico, del frullatore o mixer per tagliare 20 grammi di basilico (vecchia lunetta no eh?) e di tutte le cavolate mangiacorrente che ci troviamo in casa. E fosse consumare meno energia? E fosse consumare meno in genere? E fosse progettare dispositivi piu' efficienti in termini di consumo? Questa del frigorifero mi sembra una buona idea, andiamo avanti in questa maniera.
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            e le scorie?????????????????????????????:)E le altri centrali (carbone, petrolio), delle scorie che ne fanno?
          • protone scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: Olmo

            e le scorie?????????????????????????????


            :)
            E le altri centrali (carbone, petrolio), delle
            scorie che ne
            fanno?Non durano 10.000 anni, semplicemente, inoltre per finire in aria e essere trasportate dal vento non hanno bisogno di un Presidente societa' XY in quota PdL o PD o Lega o AN o quel che ti pare ...Sono un male, ma sono un male minore. E comunque la mia proposta era quella di consumare meno eliminando i mangiaenergia superflui e ottimizzando quelli utili. Ho un notizione ci sono decine di migliaia d'anni di storia dell'umanita', che non si e' estinta, pur senza consumi elettrici. Io non voglio ritornare al lume a petrolio, ma da zero lampadina a minipimer per fare il pesto anziche' tagliare a mano con la lunetta ce ne passa. Fa tanto schifo eliminare gli ovvi sprechi????
          • The_GEZ scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Ciao Olmo !

            Non durano 10.000 anni
            No, perdonami, non capisco.
            Intanto perché le attuali scorie nucleari hanno
            emivite di secoli e non di migliaia di anni, per
            lo meno se trattate con il riprocessamento delle
            più moderne
            centrali.Mica tanto ... e tieni conto che il riprocessamento delle scorie è un procedimento ESTREMAMENTE difficoltoso e DISPENDIOSO in termini di energia, fino al puno da metterne in dubbio la sua effettiva "convenienza" (dal punto di vista economico si intende)http://it.wikipedia.org/wiki/Scorie_nucleari Non sono daccordo. Anche soltanto andando a fare
            un conto spicciolo dei morti all'anno causati
            dall'uso del carbone vs nucleare, a parità di
            energia prodotta, i risultati sono
            sconcertanti.Sono completamente d'accordo a metà (TM).MI spiego io non sono contro/a favore del nucleare o contro/a favore dei combustibili fossili, io sono contro l' inquinamento.Su questo fronte bisogna dire che mentre i fossili penso che abbiano detto tutto quello che si doveva dire sicuramente il nucleare ha ancora molti sbocchi (vedi reattori IV° generazione)
            Certo che no, palese. Ma è doveroso anche
            quantificare quello che questi risparmi
            produrrebbero. E, anche in questo caso, i conti
            sono impietosi: a consumare nel mondo sono auto,
            aerei ed industria. Il resto sono
            briciole.Esatto !
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            Mica tanto ... e tieni conto che il
            riprocessamento delle scorie è un procedimento
            ESTREMAMENTE difficoltoso e DISPENDIOSO in
            termini di energia, fino al puno da metterne in
            dubbio la sua effettiva "convenienza" (dal punto
            di vista economico si
            intende)Non mi risulta, davvero.Solo in Canada ci sono 25 centrali, economicamente in attivo, che guadagnano di riprocessamento. In India, 15.AFAIK il riprocessamento conviene eccome. Tanto che si stanno costruendo più centrali per il riprocessamento che centrali per la produzione diretta.Ma potrei sbagliarmi: forse hai dei dati che non ho io (ed è un bel po' di tempo che non seguo la questione).
            Oggi per il petrolio, domani per l' uranio e gli
            altri combustibili
            nucleari.Per quello ho scritto quanto sopra ;) Mi sembrava di aver capito che dicessi che col nucleare il problema si poneva, col carbone no.
            MI spiego io non sono contro/a favore del
            nucleare o contro/a favore dei combustibili
            fossili, io sono contro l'
            inquinamento.Che, *allo stato attuale*, significa fonti fossili.Ciaoe grazie dello scambio :)
          • The_GEZ scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Ciao Olmo !
            Ciao
            e grazie dello scambio :)Prego.In fondo mi sa che stavamo dicendo la stessa cosa.:)
          • protone scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            Posso provare a suggerirti due letture che, da
            profano, ho trovato molto molto
            interessanti:

            http://www.laconca.org/links/nucleare/01_nucleare.
            http://libreriarizzoli.corriere.it/libro/nebbia_gi

            Ci mettero' un po' di buona volonta'.

            questo passo mandiamo in malora il pianeta anche

            se dovessimo riuscire a far funzionare tutto a

            eolico ...


            Forse è già troppo tardi. La razza umana è
            incosciente e meriterebbe
            l'estinzione.
            Io sono d'accordissimo ma per quella degli altri ;-)
            hai ragionissima.
            Io nel mio piccolo uso treni e bus, ed ho smesso
            da un mesetto di consumare carne. Servirà a poco,
            chiaro. Non servirà affatto,
            anzi.
            Se uno fa quel che puo' puo' vantare la coscienza pulita, ovvio con la coscienza pulita non ci si fanno i soldi e quindi per i piu' non vale niente, ma secondo me e' un buon guadagno comunque aver fatto quello che si poteva e si doveva.
        • Scimmia a 3 teste scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: antonio montemurro

          preferisci l'energia nucleare? O.o



          Stai scherzando vero? :|

          Litigando con un mio amico (in modo molto
          amichevole eh, con il tradizionale lancio di
          scrivanie in modalita' guerra di religione) si e'
          arrivati su posizioni piuttosto estreme: io sono
          per l'energia nucleare, lui e'
          ecologista.

          Siamo arrivati al punto di discutere su come
          alimentare tutti i suoi meravigliosi (e
          inquinanti) gadget, oltre a quegli
          elettrodomestici che molti danno per scontati, ma
          senza i quali la nostra vita sarebbe...
          complessa: lavatrice, frigorifero,
          scaldabagno.

          Ci vuole elettricita' e pure tanta.

          Cosi' gli ho detto: "allora le quattro centrali a
          carbone necessarie per produrre i 500MW te le
          metti sotto casa te? Io mi tengo una centrale
          nucleare".

          e lui: "zzodici?"
          "Dico che servono altri 500MW, con l'acqua e il
          vento, magari con l'aiuto del sole forse arrivi a
          100, ti rimangono turbogas (ma e' troppo
          costosa), carbone e uranio e lo spazio per fare
          la centrale e' sotto le nostre case. Se vengono
          da me gli dico subito che la voglio nucleare, se
          vengono da te che gli
          dici?"

          e lui: "cambio casa".

          Amen.

          Questo per dire che ben venga un progetto che,
          sulla carta, dovrebbe consumare poco. Il
          compressore non sara' un fastidio, ma assorbe
          2-300W/h 24-7 (parlo del mio
          frigo).
          Ridurre questo consumo non sarebbe affatto male.

          GTFinkè ti fanno la centrale sotto casa forse ci puoi anche stare.. (certo i disastri possono capitare eh!!).La domanda è:se invece della centrale ti ci portano le scorie o i rifiuti? (non dirmi che non accade, PER FAVORE, lo so che non sei un'ipocrita).Educare invece la gente al risparmio energetico?Punire gli sprechi pubblici di energia?cmq ti ricordo che storie ome queste non sono storie di fantasia ma di pura realtà:http://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_Chernobyltienilo a mente.forse tu la centrale sotto casa la vuoi..forse qualcuno ci vuole quella a carbone..forse c'è chi non non ne vuole affatto.
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero


            Educare invece la gente al risparmio energetico?
            Punire gli sprechi pubblici di energia?Primo, quota.Secondo: gli prechi, temo, sono una percentuale misera (anche se, ovviamente, ben vengano!) delle energie in gioco.Quello che consuma molto più degli sprechi (la luce lasciata accesa in cucina), nel mondo, è il trasporto, giusto per fare un esempio. E "risparmiare", in quel contesto, significa adottare scelte pesantissime e coraggiose all'intera gestione nazionale (ad esempio, finanziando il trasporto pubblico [esattamente come sta facendo l'attuale governo che ha fatto tagli da 900 milioni di euro]). Significa investire nel trasporto su rotaia. La tua luce spenta in cucina servirà a ben poco se a monte non ci sono scelte più consistenti (e politiche).Questo, fermo restando che gli sprechi vanno combattuti. Ma non li consideri la salvezza.
      • Olmo scrive:
        Re: Molto Meglio Frigo Rifero

        preferisci l'energia nucleare? O.oIo la preferisco largamente al carbone e al petrolio. Non al solare, ovviamente.
    • lupus in fabula scrive:
      Re: Molto Meglio Frigo Rifero
      Ma la soluzione è semplice:si fanno tante centrali nucleari e le scorie si spediscono nello spazio, destinazione Sole, usando missili nucleari :DSe mancano i soldi facciamo fare tutto ai Cinesi che costano poco.
      • Joliet Jake scrive:
        Re: Molto Meglio Frigo Rifero
        Ecco, ora il governo ti ruba l'idea e inizierà la propaganda... :|
        • sylvaticus scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero
          ma i cinesi non erano quelli che concimavano i campi con i bambini ?
          • Lex scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: sylvaticus
            ma i cinesi non erano quelli che concimavano i
            campi con i bambini
            ?Ecologico!
      • S T scrive:
        Re: Molto Meglio Frigo Rifero
        Mi sembra che ci sia un trattato internazionale per cui non si possono asportare materiali dalla Terra e spedirli nello spazio-anche se ad ogni viaggio spaziale abbandonano serbatoi, reattori e chissachecosa
        • Olmo scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero
          Più semplicemente: avete idea di quanto costi portare fuori dall'orbita 1000 tonnellate di materiale?Dai, non scherziamo...
      • Briatore scrive:
        Re: Molto Meglio Frigo Rifero
        - Scritto da: lupus in fabula
        Ma la soluzione è semplice:
        si fanno tante centrali nucleari e le scorie si
        spediscono nello spazio, destinazione Sole,
        usando missili nucleari
        :D
        Se mancano i soldi facciamo fare tutto ai Cinesi
        che costano
        poco.Il problema è che siamo i troppi.Basterebbe eliminare il 90% della popolazione umana del pianeta e non avremmo più problemi di risorse energetiche, carenze alimentari, flussi migratori.Potremmo cominciare col Terzo Mondo (inutile sprecare risorse per chi muore già di fame), poi col Mondo Islamico (inutile tentare di convivere con chi aspira al paradiso di Allah, mandiamoceli subito), poi coi Rom (non sono tanti, ma rompono le balle come se fossero 10 miliardi) continuare coi "sinistrosi terzomondisti ecologisti" (senza più le categorie precedenti, per cazzo avrebbero da manifestare e/o sciperare?) e finire coi dipendenti Alitalia (chi cazzo vorrebbe volare su un aereo pilotato e assistito da qualcuno di loro?).
    • Mauro scrive:
      Re: Molto Meglio Frigo Rifero
      - Scritto da: Sardugno
      I frigoriferi moderni non usano più CFC o altri
      gas inquinanti. Il compressore non è un grosso
      fastidio, e se proprio si vuole si può alimentare
      anche quello con pannelli solari (io però
      preferisco l'energia
      nucleare).Io sono un ecologista in linea di principio, anche se sono un programmatore in realtà e i processori dei miei PC, le batterie dei portatili e molte altre cose che uso sono ben poco ecologiche.Però permettimi di farti una piccola analisi dei fabbisogni della Terra (ovvero dei nostri):Oggi consumiamo qualcosa come 12,8 TW ma la nostra sete di energia nel 2050 arriverà a richiedere 30 TWDi tutta questa energia potremmo:1. Abbattere ogni pianta sulla terra per trasformarla in carburante. Otterremo 7 TW ma gà nel 2050 ne avremo bisogno di 30 TW. E rimarremo senza cibo e risorse naturali.2. Costruire centrali nucleari. Circa 8 TW potrebbero essere ottenuti con le centrali nucleari... costruendone e distribuendole a migliaia per tutto il globo... (il che significa almeno quadruplicare il numero di centrali nucleari a livello mondiale)3. Prendendo tutto il vento disponibile in prossimità della terra otterremo 2 TW.4. 1 TW potrebbe essere prodotto da ogni diga che utilizza energia idroelettrica su ogni fiume e torrente disponibile della terra.Oppure potremmo considerare che l'energia solare che colpisce la terra ogni giorno si aggira intorno ai 180.000 TWQuindi ti chiedo: Sei ancora convinto che il nucleare possa essere la soluzione giusta?Ti passo anche un paio di link che non fanno mai male :-) nel caso fossi interessato:http://www.genitronsviluppo.com/2008/07/14/tutte-le-strade-portano-al-sole-ad-aspen-esperti-del-mit-continuano-a-ribadire-limportanza-e-la-necessita-dellenergia-solare-come-fonte-unica-rinnovabile-e-piu-che-abbondante-di-energia/http://www.genitronsviluppo.com/2008/09/09/sharp-50-sui-costi-di-produzione-delle-prossime-celle-solari-mentre-dalla-spagna-segnali-di-calo-prezzi-per-il-2009-del-5-20-ecco-le-ultime-novita-tutte-europee-riguardanti-lenergia-solare/e se navighi nel sito principale potresti trovare molte altre notizie interessanti
      • Paolo. LD scrive:
        Re: Molto Meglio Frigo Rifero
        Peccato che dei 180.000 TW sono molto teorici, visto che un pannello attualmente prende intorno 8% del sole che lo colpisce, oltre che solo piccole porzioni del nostro panata possono essere coperte dai pannelli (Le terre emerse sono solo il 25%) e non possiamo tutta ricoprirla di panelli (I Boschi, i pascoli, le campagne, le città non possono scomparire).Morale della storia il solare è importante, anzi importantissimo, sopratutto in futuro quando un panello potrà raggiungere efficienze molto alte (tipo 70%-80% dell' energia solare trasformata), ma avrà sempre bisogno di altre fonti di sostegno, come il nucleare 4generazione ecc...... E comunque non sarà sufficiente, se non si controlla l' aumento demografico e si inizia a produrre o a utilizzare tecnologie efficienti di risparmio (illuminazione LED,Elettrodomestici A++,Isolamento termico della casa, ecc.. ), la guerra si deve combattere a 360 gradi puntando sulla ricerca scientifica, sulla riduzione demografica (sopratutto in Asia) e sull' utilizzo congiunto e proporzionale di tutti gli strumenti ecologici (principalmente) e non ecologici, senza preconcetti ideologici.
        • Mauro scrive:
          Re: Molto Meglio Frigo Rifero

          Peccato che dei 180.000 TW sono molto teorici,questo è verissimo, ma considerando che la previsiione a 40 anni da adesso è di arrivare a 30 TW, significa che non ci serve tutta la superfice terreste, ma solo 30/180000 = 1/6000 della superfice terreste.
          visto che un pannello attualmente prende intorno
          8% del sole che lo colpisce,Verissimo anche questo, attualmetne i classici pannelli solari hanno un'efficienza che varia dal 6% al 16% quelle più costose è hanno un deperimento nel tempo da non sottovalutare, però stanno nascendo come funghi nuove società che portano l'efficiente anche al 40% (come i pannelli solari dei satelliti, ma senza il costo e le sostanze tossiche che li compongono).Prendi ad esempio la nanosolar, ha sviluppato una vernice in grado di poter stampare fotocellule con un rendimento del 15% - 19% come se fossero giornali cartacei e con dei costi circa 100 volte inferiori alle comuni celle solari.Se poi consideri anche anche industrie tipo la Intel ha dato un bel finanziamento (mi pare sui 200 milieni di dollari per creare nuove fabbriche) ti renderai conto che non te ne fai assolutamente nulla delle centrali nucleari.Ovviamente il prezzo iniziale di questi pannelli sarà molto simile a quello delle celle attuali per una logica questione di marketing... ma questa è un'altra storia.Pensa anche alle celle solari 3D, hanno un rendimento che varia dale 50 alle 500 volte superiore alle normali celle fotovoltaiche (questo perché prelevano energia non solo dal classico spettro visivo) ed anche se è vero che le celle 3D sono solo prototipi, e ci vorranno ancora anni prima di trovarne una in commercio, l'importante e che uno le prenda in considerazione, se poi consideri i grandi colossi che stanno iniziando a muoversi, i giochi sono belli che fatti, tra 10 anni chi vorrà avere energia userà delle celle fotovoltaiche e i paesi che anno voluto il nucleare si troveranno con fabbriche costosissime che devono mantenere e che non serviranno a nulla, se non inquinare e ciucciare soldi
          • logicaMente scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: Mauro

            Peccato che dei 180.000 TW sono molto teorici,

            questo è verissimo, ma considerando che la
            previsiione a 40 anni da adesso è di arrivare a
            30 TW, significa che non ci serve tutta la
            superfice terreste, ma solo 30/180000 = 1/6000
            della superfice
            terreste.I tuoi calcoli non mi sembrano proprio esatti....Per cominciare la quantità di energia che "colpisce" la Terra, proveniente dal Sole è di circa 120.000 TW.Circa la metà di tale energia non raggiunge il terreno, ma viene riflessa o assorbita da nubi ed atmosfera (quindi restano 60.000 TW). Escludendo di voler coprire gli oceani con i pannelli, dobbiamo considerare inutilizzabile il 70% della superficie terrestre per generare energia: la parte che colpisce le terre emerse sarebbe quindi pari a 60.000 *30% = 18.000 TW... vogliamo escludere le foreste e le zone inabitabili (tipo alta montagna)? Restano circa il 40% delle terre emerse a disposizione, ovvero 7200 TW.Se gli attuali metodi hanno un'efficienza del 10%, allora solo 720 TW sarebbero (in teoria) "catturabili"Adesso, 30/720 = 1/14 delle terre emerse con esclusione di zone impervie dovrebbero essere messe "a pannelli".Ora, distribuendo uniformemente i pannelli per latitudine e longitudine, ed ignorando problemi di distribuzione e di dissipazione (niente affatto trascurabili, nella realtà), il 50% degli impianti in ogni momento non produrrebbero energia (di notte) quindi la copertura del pianeta dovrebbe essere pari ad 1/7 della superficie, ovvero 7.000.000.000 di Km quadrati... questo valore, per avere un paragone, corrisponde circa a quello di tutti i terreni coltivabili del pianeta, dieci volte tanto l'estensione di tutte le città del globo.Mi sembra un po' difficile l'ipotesi di un futuro solo solare...
          • Mauro scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            I tuoi calcoli non mi sembrano proprio esatti....

            Per cominciare la quantità di energia che
            "colpisce" la Terra, proveniente dal Sole è di
            circa 120.000
            TW.Nell'articolo che ho postato preceedentemente era riportato 180.000TW, comunque, dando per esatti i tuoi dati, partiamo dal presupposto che considerando slo 40% delle terre emerse a disposizione secondo i tuoi ragionamenti restano ben 7200 TW.Ora però prova a seguire il mio di ragionamento, leva dal consumo di energia tutte le case che potrebbero essere mantenute grazie a delle celle solari sui tetti (mi riferisco all'uso delle nuove cele solari tipo quelle della nanosolar) con un'efficenza del 19% e un costo teorico 100 volte inferiore ai normali pannelli solari.Ora qui devo fare una stima per sapere di quanta energia hanno bisogno tutte le industrie del pianeta, diciamo che ce ne servirebbe ancora la metà, ovvero 15TW+5TW per un terzo di case che non potrebbero sopravvivere con la semplice energia solare (escludendo quindi le case che sono al nord e che non hanno molto solo a loro disposizione), spero che il dato sia verosimile.Sen consideri l'idea di costruire delle centrali nucleari devi considerare un tempo di costruzione di almeno 5 anni, ora invece pensa di impiegare 5 anni per fare altri studi per la produzione in larga scala di celle solari 3D ed altri 5 per avere una buona distribuzione sul mercato dei suddetti pannelli, ricordo che sto parlando di pannelli con un'efficienza che varia da 50 a 500 volte le normali celle solari, ipotizzando che riescano a rendere commercializzabile solo le celle più scadenti stiamo parlando ci un efficienza del 500% rispetto alla luce visibile che colpisce la loro superfice.Tirando le somme otteniamo:20 / (7200 TW * (500 / 100)) = 1/36.000 della superficie terrestre necessaria per soddifare il fabbisogno del pianeta.
            Mi sembra un po' difficile l'ipotesi di un futuro
            solo solare...dimentichi la compravendita di energia, ad esepio noi compriamo l'energia dalla francia la notte, perché la francia non puù spegnare le centrali nucleari e quindi è costretta a svendere l'enercia ad un prezzaccio, con quell'energia un paese in montagna (mi sfugge il nome adesso) pompa l'acqua da valle dentro un lago e poi durante il giorno grazie a delle turbine idroelettriche produciamo energia da rivendere alla francia a cui le centrali nucleari non bastano, in questo modo ci guadagnamo enormemente, mi pare cierca 3 volte.Questo era solo un'esempio ovviamente, solo per sottolineare che l'energia può essere stoccata e venduta, il che significa che non è un problema se la notte non c'è il sole.
          • logicaMente scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: Mauro

            I tuoi calcoli non mi sembrano proprio
            esatti....



            Per cominciare la quantità di energia che

            "colpisce" la Terra, proveniente dal Sole è di

            circa 120.000

            TW.

            Nell'articolo che ho postato preceedentemente era
            riportato 180.000TW, comunque, dando per esatti i
            tuoi dati, partiamo dal presupposto che
            considerando slo 40% delle terre emerse a
            disposizione secondo i tuoi ragionamenti restano
            ben 7200
            TW.7.200 TW "Coprendo tutte le terre emerse" ad eccezione di montagne e foreste... ipotesi irrealistica, evidentemente.Le zone urbane coprono circa l'1,5% delle terre emerse, comprese le strade etc. A te il calcolo del rendimento e del costo di una (molto improbabile) loro copertura totale, ricorda poi che in media il 50% del tempo è notte e scala l'efficienza delle celle.

            Ora però prova a seguire il mio di ragionamento,
            leva dal consumo di energia tutte le case che
            potrebbero essere mantenute grazie a delle celle
            solari sui tetti (mi riferisco all'uso delle
            nuove cele solari tipo quelle della nanosolar)
            con un'efficenza del 19% e un costo teorico 100
            volte inferiore ai normali pannelli
            solari.Quel "teorico" è un po' preoccupante... rimangono comunque fuori i consumi notturni, gli edifici con superfici esposte "piccole" rispetto al volume, quelli a latitudini non ottimali etc...

            Ora qui devo fare una stima per sapere di quanta
            energia hanno bisogno tutte le industrie del
            pianeta, diciamo che ce ne servirebbe ancora la
            metà, ovvero 15TW+5TW per un terzo di case che
            non potrebbero sopravvivere con la semplice
            energia solare (escludendo quindi le case che
            sono al nord e che non hanno molto solo a loro
            disposizione), spero che il dato sia
            verosimile.Non lo so, diciamo di si...

            Sen consideri l'idea di costruire delle centrali
            nucleari devi considerare un tempo di costruzione
            di almeno 5 anni, ora invece pensa di impiegare 5
            anni per fare altri studi per la produzione in
            larga scala di celle solari 3D ed altri 5 per
            avere una buona distribuzione sul mercato dei
            suddetti pannelli, ricordo che sto parlando di
            pannelli con un'efficienza che varia da 50 a 500
            volte le normali celle solaricome possiamo già conoscere i risultati di studi non ancora effettuati?, ipotizzando che
            riescano a rendere commercializzabile solo le
            celle più scadenti stiamo parlando ci un
            efficienza del 500% rispetto alla luce visibile
            che colpisce la loro
            superfice.??? qui non torna nulla... togli la parola "visibile", che non c'entra nulla... l'efficienza energetica massima teorica (e sottolineo TEORICA) di qualsiasi apparato è del 100% altrimenti non solo hai inventato il moto perpetuo, ma sei anche oltre.

            Tirando le somme otteniamo:

            20 / (7200 TW * (500 / 100)) = 1/36.000 della
            superficie terrestre necessaria per soddifare il
            fabbisogno del
            pianeta.Non ci siamo, se entra 100 di energia, non puo' uscirne 500, nemmeno nei libri di fantascienza... :)


            Mi sembra un po' difficile l'ipotesi di un
            futuro

            solo solare...Taglio la parte successiva, mi sembra che anche tu escludi un futuro SOLO solare...
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            "visibile", che non c'entra nulla... l'efficienza
            energetica massima teorica (e sottolineo TEORICA)
            di qualsiasi apparato è del 100% altrimenti non
            solo hai inventato il moto perpetuo, ma sei anche
            oltre.Un ripassino di termidinamica... Manco teoricamente puoi arrivare al 100%...
          • logicaMente scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            - Scritto da: Olmo

            "visibile", che non c'entra nulla...
            l'efficienza

            energetica massima teorica (e sottolineo
            TEORICA)

            di qualsiasi apparato è del 100% altrimenti non

            solo hai inventato il moto perpetuo, ma sei
            anche

            oltre.


            Un ripassino di termidinamica... Manco
            teoricamente puoi arrivare al
            100%... Ehm, :$ hai ragione, intendevo che teoricamente si potrebbe arrivare "vicino" al 100%... di sicuro non oltre... Mauro ipotizza invece un sistema che, in barba alla seconda legge della termodinamica, prende 100 e restituisce 5000
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            Ehm, :$ hai ragione, intendevo che teoricamente
            si potrebbe arrivare "vicino" al 100%... :) ok. Non volevo essere polemico, scusa.In realta', il record di efficienza di una cella e' stata ottenuta con celle VHEFC, efficienza 42.8%
          • Mauro scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            Un ripassino di termidinamica... Manco
            teoricamente puoi arrivare al
            100%...Come ho spiegato a logicaMente l'efficienza delle normali celle solari si calcola sulla conversione della sola luce visibile, le celle solari 3D prendono in considerazione anche i raggi UV e tanto per la cronaca avere un'efficenza 500 volte superiore non significa ottenere una conversione senza sprechi (quindi del 100%) dell'intera energia del sole.Io la termodinamica la conosco, ma tu le celle solari proprio non le conosci eheheh Scusa la battutina finale, ma mi è scappata ;-)
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            un'efficenza 500 volte
            superiore non significa ottenere una conversione
            senza sprechi (quindi del 100%) dell'intera
            energia del
            sole.

            Io la termodinamica la conosco, ma tu le celle
            solari proprio non le conosci eheheh Scusa la
            battutina finale, ma mi è scappata
            ;-)Quindi, confermi che l'efficienza non sia del 100%.A meno che non ci si stia intendendo sul significato di "efficienza" (motio per cui ti inviterei a definirmela). Per tua disgrazia, non sono esattamente a digiuno ne' di termodinamica ne' di celle solari: ti invito solo a confrontarci. Potrebbe risultare interessante.Dunque, sono in attesa che tu mi spieghi come l'efficienza di una cella possa essere uguale a 1 (cioe', al 100%)
          • Olmo scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Cioe', quello che mi aspetto che tu mi dimostri e' che l'efficienza energetica di una cella sia 100%, essendo l'efficienza il rapporto tra la potenza fornita dalla cella e la potenza che la investe http://it.wikipedia.org/wiki/Efficienza_energeticaNel qual caso, apprezzero' la tua "battutina finale".
          • Mauro scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero

            come possiamo già conoscere i risultati di studi
            non ancora
            effettuati?gli studi ci sono già ed anche se hai perfettametne ragione sul fatto che non si possono sapere i risultati a priori di studi, devi considera anche che senza ricerca un paese si ferma, e che i grandi colossi investono cifre enormi nella ricerca e difficilmente non gli tornano indietro con gli interessi queste cifre. Siamo solo noi italiani che ignioriamo la ricerca e mandiamo all'estero i nostri scienziati (mia sorella è una ricercatrice ed è dovuta andare in germania per guadagnare circa 7 volte più di quello che davano qui in Italia)

            ??? qui non torna nulla... togli la parola
            "visibile", che non c'entra nulla... l'efficienza
            energetica massima teorica (e sottolineo TEORICA)
            di qualsiasi apparato è del 100% altrimenti non
            solo hai inventato il moto perpetuo, ma sei anche
            oltre.Qui ti sbagli di grosso, l'efficenza su cui si calcola il rendimento delle celle solari non è riferita ad una conversione totale dell'energia dello spettro visibile, ma il sole inonda il pianeta di ben altre radiazioni.Le celle 3D di cui parlavo pocanzi si basano proprio su questo. Ti posto un link dove potrai vedere gli studi compiuti da un piccolo genio (è piccolo nel vero senso della parola eheheh).http://www.genitronsviluppo.com/2008/09/19/celle-solari-3d-500-volte-lefficienza-delle-tradizionali-celle-fotovoltaiche-ecco-william-yuan-come-inventare-una-rivoluzione-di-mercato-a-12-anni-e-il-prossimo-passo-renderle-commerciabili/
            Non ci siamo, se entra 100 di energia, non puo'
            uscirne 500, nemmeno nei libri di fantascienza...
            :)Vedi sopra.
            Taglio la parte successiva, mi sembra che anche
            tu escludi un futuro SOLO
            solare...E qui sono d'accordo solo in parte, nel senso, che l'importante è che l'energia sia ottenuta in modo sostenibile, senza consumare il nostro pianeta o riempirlo di scorie radiattuve.:-)
          • Mauro scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Faccio solo un'ultima precisazione, la cella solare 3D di William Yuan è in grado di avere un rendimento così elevato perché riesce a prelevare energia anche dai raggi UV
          • logicaMente scrive:
            Re: Molto Meglio Frigo Rifero
            Evidentemente non ci si capisce... il valore che hai indicato (i millemila terawatt) rappresentano TUTTA L'ENERGIA che la terra riceve dal sole giornalmente (in tutto lo spettro quindi...).A parte questo, l'effetto fotovoltaico si basa sull'interazione dei fotoni (non della luce visibile) e, a parte i toni sensazionalistici del sito che citi, non ci sono a mio parere grosse novità... mi spiego, fatta 100 l'energia proveniente dal sole che colpisce una cella fotovoltaica (passata, presente o futura), da detta cella non potrà mai, ripeto mai, in questo universo uscire un'energia uguale o maggiore di 100.
  • spectator scrive:
    ma quale studente szilard era collega
    avevano lavorato insieme al progetto manatthan pregasi correggere al suo collega e amico Leo Szilard.Cacchio!
    • Marco V. Principato scrive:
      Re: ma quale studente szilard era collega
      Collega ci è diventato dopo. Era un suo studente, come ben può leggere:http://en.wikipedia.org/wiki/Einstein_refrigeratorMa quand'anche fosse, Le sembra così rilevante, a confronto della notizia di qualcuno che cerca di fare qualcosa di simile alla macchina perpetua, che le offre una bevanda resa ghiacciata GRATIS? Suvvia... leggere PI dev'essere un piacere, non una caccia all'imperfezione, male di cui tutti gli umani - quindi anch'io - sono affetti.Se McCullogh dovesse riuscire, gli faremo sapere che la sua (re)invenzione dovrà essere venduta a tutti tranne che a Lei, perché magari oggi Lei è COLLEGA del suo ex-professore di Fisica!...Un saluto,Marco Valerio Principato
      • Olmo scrive:
        Re: ma quale studente szilard era collega

        fare qualcosa di simile alla macchina perpetua,Oibò, che c'entra la macchina perpetua (che non esiste e mai esisterà)?
      • ips scrive:
        Re: ma quale studente szilard era collega
        Al di là delle ragioni... citare Wikipedia come fonte è un po' azzardato!Ora vado lì e modifico la pagina a mio piacere...Un collega dello studente dell'ex-collega dell'apprendista dell'assistente del costui professore di Fisica
      • spectator scrive:
        Re: ma quale studente szilard era collega
        - Scritto da: Marco V. Principato
        Collega ci è diventato dopo. Era un suo studente,
        come ben può
        leggere:
        http://en.wikipedia.org/wiki/Einstein_refrigerator
        Ma quand'anche fosse, Le sembra così rilevante, a
        confronto della notizia di qualcuno che cerca di
        fare qualcosa di simile alla macchina perpetua,
        che le offre una bevanda resa ghiacciata GRATIS?
        Suvvia... leggere PI dev'essere un piacere, non
        una caccia all'imperfezione, male di cui tutti
        gli umani - quindi anch'io - sono
        affetti.
        Se McCullogh dovesse riuscire, gli faremo sapere
        che la sua (re)invenzione dovrà essere venduta a
        tutti tranne che a Lei, perché magari oggi Lei è
        COLLEGA del suo ex-professore di
        Fisica!...
        Un saluto,
        Marco Valerio Principatosignor marco valerio principatoguardi che zdilard non era affatto uno studente di einsteinhttp://www.jewishvirtuallibrary.org/jsource/biography/Szilard.html e su wikipedia si leggono tante di quelle castronerie che prenderlo come esimia fonte di assoluta conoscenza mi pare un tantino errato.
        • Marco V. Principato scrive:
          Re: ma quale studente szilard era collega
          - Scritto da: spectator
          signor marco valerio principato
          guardi che zdilard non era affatto uno studente di einstein
          http://www.jewishvirtuallibrary.org/jsource/biogra... e su wikipedia si leggono tante di
          quelle castronerie che prenderlo come esimia fonte di assoluta conoscenza mi pare un
          tantino errato.Signor SPECTATOR (ma un nome vero non ce l'ha?),Le farà forse piacere sapere che modificare Wikipedia non è più (per fortuna) così "aperto" come pensa. Provi a fare qualche ricerca su PI proprio a questo proposito. Al di là di tutto, vogliamo costruire una tesi di laurea sul fatto che Szilard fosse o no studente e/o collega dell'illustre scienziato? Almeno così riusciamo a perdere di vista il fatto vero, cioè il frigorifero che, per rispondere all'altro lettore "Olmo", SOMIGLIA alla macchina perpetua: nessuno ha detto che la macchina perpetua esista o che questo frigorifero vi equivalga. Ohibò sono io a dirlo, casomai: la critica, ne sono sempre stato convinto e continuo ad esserlo, deve essere costruttiva. Continuare a spostare il "focus" dal fatto di rilievo a un fil di contorno a me dà l'impressione della sterile polemica e la trovo priva di senso. Comunque, ogni opinione per sé è ragione, se Lei è convinto che questo sia il fatto importante, lo pensi pure, non so come aiutarLa.La saluto cordialmente,Marco Valerio Principato
  • Larry scrive:
    Molto Meglio Guido Angeli
    il frigorifero di Guido Angeli produce elettricità dalle cossie pelose e non fa andare a male il Lamb rusco
  • uno che sa scrive:
    Molto meglio Domenico Schietti
    Sono tutte tecnologie che verranno superate da quelle ideate dal grande Domenico Schietti.Cercate in rete informazioni sulla serpentina di Schietti e il motore di Schietti, in grado di dare energia e acqua GRATIS a tutta l'umanità.Invenzioni per cui Schietti è stato perseguitato, boicottato, minacciato da chi con le vecchie tecnologie (a cominciare dal petrolio) sta affamando l'umanità e promuovendo tutte le guerre attuali.
    • Obi Lan Kenoby scrive:
      Re: Molto meglio Domenico Schietti
      Vi prego no, le Vaccate di Sch1etti anche qui, no, nonono ...La resistenza e' futile, verrete assimilati. Ora il sant'uomo postera' un centinaio di messaggi, con link ai suoi millemila blog/siti/portali/pagine/etc al solo scopo di far salire il pagerank.Se cercate il suo cognome su google, quell'uomo ha scritto su piu' di OTTOMILA pagine internet che ha inventato l'acqua calda.E' uno che ha capito come diventare ricchi con i banner, a costo di levarvi la pelle da dosso.
    • 0verture scrive:
      Re: Molto meglio Domenico Schietti
      Ma che è sto Archimede dei poveri...O signur...Comunque per la cronaca ho inventato un modo per produrre gas gratis staccandoci dall'influenza dei paesi produttori di metano.Tutto quello che ci servono sono qualche quintale di fagioli a testa, una bombola ed un tubo. Il tubo lo attacchiamo alla bombola, i fagioli li mangiamo, infine indovinate dove ci mettiamo il tubo ?E poi ancora. Il lego ci insegna che è possibile con un po' di plastica, costruire delle ottime abitazioni in grado di sostenere il peso di molte persone (a dimensione lego s'intende) per cui se ingrandissimo i pezzi in questione potremmo costruire rapidamente delle case per le persone vere e se non succede è tutto un complotto !Miii che genio che sono... mo me lo apro anch'io un blog dove confuto Boyle-Mariott :P
      • Pippopotamo scrive:
        Re: Molto meglio Domenico Schietti
        - Scritto da: 0verture
        Ma che è sto Archimede dei poveri...

        O signur...

        Comunque per la cronaca ho inventato un modo per
        produrre gas gratis staccandoci dall'influenza
        dei paesi produttori di
        metano.

        Tutto quello che ci servono sono qualche quintale
        di fagioli a testa, una bombola ed un tubo. Il
        tubo lo attacchiamo alla bombola, i fagioli li
        mangiamo, infine indovinate dove ci mettiamo il
        tubo
        ?

        E poi ancora. Il lego ci insegna che è possibile
        con un po' di plastica, costruire delle ottime
        abitazioni in grado di sostenere il peso di molte
        persone (a dimensione lego s'intende) per cui se
        ingrandissimo i pezzi in questione potremmo
        costruire rapidamente delle case per le persone
        vere e se non succede è tutto un complotto
        !

        Miii che genio che sono... mo me lo apro anch'io
        un blog dove confuto Boyle-Mariott
        :PPrima, però, iscriviti all'ordine dei giornalisti, non si sa mai coi tempi che corrono... ;)
    • sylvaticus scrive:
      Re: Molto meglio Domenico Schietti
      La ricerca ha anche una componente pubblica, non solo privata.Di solito la ricerca di base è pubblica, quella applicata è privata..
    • Olmo scrive:
      Re: Molto meglio Domenico Schietti
      - Scritto da: uno che sa
      Sono tutte tecnologie che verranno superate da
      quelle ideate dal grande Domenico
      Schietti.Solo chi è in malafede o è profondamente ignorante può credere alle baggianate di Schietti.Se ti interessa, sono pronto ad un confronto (tecnico) sulle asserzioni di Domenico Schietti. Se ti interessa..
      • ciao scrive:
        Re: Molto meglio Domenico Schietti
        ormai è risaputo che si può fare acqua ed eenrgia gratis ovunque, anche i grandi quotidiani devono aprlare di metodi free energy come genepax, kantius, fusione fredda, motori magnetici. Il metodo di Schietti è semplicemente quello di ottnere acqua di condensa con la free eenrgy in uno dei suoi tanti metodi. però quando siparla di acqua ed energia gratis ecco che scatta la repressione, la diffamazione, la violenza, l'arroganza, le offese di chi è colluso con i nemici dell'umanità
        • Olmo scrive:
          Re: Molto meglio Domenico Schietti
          Io non sono nemico di nessuna umanita'.Se ti va di confrontarti, contattami domani (mi trovi nei forum sempre col solito nick). Sono curioso.
    • Briatore scrive:
      Re: Molto meglio Domenico Schietti
      - Scritto da: uno che sa
      Sono tutte tecnologie che verranno superate da
      quelle ideate dal grande Domenico
      Schietti.
      Cercate in rete informazioni sulla serpentina di
      Schietti e il motore di Schietti, in grado di
      dare energia e acqua GRATIS a tutta
      l'umanità.
      Invenzioni per cui Schietti è stato perseguitato,
      boicottato, minacciato da chi con le vecchie
      tecnologie (a cominciare dal petrolio) sta
      affamando l'umanità e promuovendo tutte le guerre
      attuali.hahhahahahahahah...sai dove te la devi infilare la sua serpentina?
Chiudi i commenti