CES 2014/ Asus lo fa strano

Il produttore taiwanese presenta i suoi nuovi dispositivi tra PadFone maxi e mini, smartphone con CPU Intel e convertibili. Nel mobile non si butta via niente, nemmeno Windows 8

Roma – I tempi sono quello che sono ma Asus pensa a investire in nuovi gadget avanzati, e una parte significativa delle novità che la casa taiwanese ha in serbo per gli utenti la si è vista al CES 2014 con il debutto di nuovi PadFone smartphone x86 e chi più ne ha più ne metta.

Il PadFone, tanto per cominciare, si fa in due: il bizzarro ibrido smartphone-tablet (dove il tablet è un guscio che fa da schermo esterno all’hardware del telefonino inserito sul retro) si guadagna l’esclusiva americana con AT&T e diventa PadFone X , dispositivo che tra le altre cose dovrebbe essere il primo gadget Voice over LTE (VoLTE, chiamate vocali via linea dati 4G) commercializzato dal provider a stelle e strisce.

PadFone X si installa in uno schermo HD da nove pollici e fa girare Android 4.4 “KitKat”, mentre il nuovo PadFone mini gioca al ribasso con le specifiche del modello mini già presente sul mercato e fa uso di un dock-display esterno da 7 pollici. La versione di Android è in questo caso la 4.3.

Anche la linea di smartphone ZenFone fa girare Android, ma le CPU impiegate in questo caso sono i SoC Atom di Intel: i tre terminali sono accomunati dall’architettura x86 e da una nuova interfaccia chiamata ZenUI (presente anche su PadFone mini), mentre per le specifiche si va dalla CPU Atom Z2520 a 1,2GHz di ZenFone 4 al processore Atom a 2GHz di ZeFone 5 e ZenFone 6. Il modello extra-lusso comprende una fotocamera da 13 megapixel, il prezzo è ancora tutto da scoprire.

E Windows? Al CES 2014 Asus aveva novità in serbo anche per il nuovo OS piastrellato di Redmond, e la prima di queste novità è il convertibile laptop-tablet Transformer Book : dotato di CPU fino a Core i7 e display ISP Full HD da 13,3 pollici, il dispositivo si può usare in modalità mobile (Android) o modalità PC (Windows 8) scegliendo uno dei ambienti disponibili con la semplice pressione di un tasto. La tastiera-dock inclusa fornisce un ulteriore sottosistema di storage magnetico da 1 Terabyte oltre all’SSD da 128 Gigabyte integrato nel tablet.

Per quanto riguarda i sistemi Windows 8 “puri”, infine, Asus ha svelato VivoTab Note 8 : il tablet x86 è dotato di uno schermo da 8 pollici, una CPU Atom Z3740, 2 Gigabyte di RAM, fino a 64 Gigabyte di storage e una stilo digitale Wacom. Assente una qualsivoglia uscita HDMI, in compenso il prezzo è popolare sia per il modello da 32 Gigabyte (299 dollari) che per quello da 64 GB (349 dollari).

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • proteta scrive:
    Re: mercato in cambiamento
    ti giuro ho provato ma non si capisce niente di quello che hai scritto.
    • Samuele C. scrive:
      Re: mercato in cambiamento
      - Scritto da: proteta
      ti giuro ho provato ma non si capisce niente di
      quello che hai
      scritto.quotone, probabilmente l'ha scritto senza leggersi, tra errori di grammatica, punteggiatura e frasi sconnesse dove non si capisce neanche il soggetto verso il terzo capoverso ho rinunciato a proseguire la lettura
  • Alfonso Maruccia scrive:
    Re: mercato in cambiamento
    - Scritto da: claudio
    un amico mi ha fatto vedere un ZTE.Molto interessante: un XXXXX che scrive un sacco di roba che nessuno legge... boh.. chissà cosa lo spinge a farlo?
  • maxsix scrive:
    Lo sapete vero...
    Che se l'S5 esce con chassis in alluminio si aprirà l'apocalisse?http://www.hwupgrade.it/news/telefonia/samsung-galaxy-s5-in-alluminio-a-febbraio-marzo-le-prime-conferme_50027.html
    • claudio scrive:
      Re: Lo sapete vero...
      - Scritto da: maxsix
      Che se l'S5 esce con chassis in alluminio si
      aprirà
      l'apocalisse?
      E' solo obbligato altrimenti se qualcuno si sveglia S5 dovra' venderlo sotto i 300E.Bisognera' vedere se e' solo imbuttito o e' lavorato e quanto la gente e' stolta..
  • Enjoy with Us scrive:
    Samsung? Deve stare attenta!
    Ora che il mercato smartphone incomincerà a stabilizzarsi o si rassegnano a tagliare i prezzi o subiranno la concorrenza feroce di altri operatori.... vedi LG, Sony e soprattutto cinese!La mossa di lanciare tablet di ampia diagonale, superiore ai 12 pollici invece ritengo sia azzeccata, è assurdo che continuino a lanciare dei tablet da 7 pollici quando gli smartphone top di gamma hanno display da 5-6 pollici!Francamente da come si sta orientando il mercato un tablet ha senso solo dai 10 pollici in su, oltretutto se si vogliono porre in competizione con i notebook, almeno in certi ambiti a me pare logico che la dimensione degli schermi cresca, oltretutto che senso ha proporre display oltre il Full HD con diagonali inferiori ai 10 pollici?
    • Funz scrive:
      Re: Samsung? Deve stare attenta!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Ora che il mercato smartphone incomincerà a
      stabilizzarsi o si rassegnano a tagliare i prezzi
      o subiranno la concorrenza feroce di altri
      operatori.... vedi LG, Sony e soprattutto
      cinese!
      La mossa di lanciare tablet di ampia diagonale,
      superiore ai 12 pollici invece ritengo sia
      azzeccata, è assurdo che continuino a lanciare
      dei tablet da 7 pollici quando gli smartphone top
      di gamma hanno display da 5-6
      pollici!
      Francamente da come si sta orientando il mercato
      un tablet ha senso solo dai 10 pollici in su,
      oltretutto se si vogliono porre in competizione
      con i notebook, almeno in certi ambiti a me pare
      logico che la dimensione degli schermi cresca,
      oltretutto che senso ha proporre display oltre il
      Full HD con diagonali inferiori ai 10
      pollici?Vero, il 10" già non ha più il vantaggio di potertelo mettere in tasca e lo relegano al divano del salotto e al borsello, quindi 2" in più sono solo un miglioramento.
    • ruppolo scrive:
      Re: Samsung? Deve stare attenta!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Ora che il mercato smartphone incomincerà a
      stabilizzarsi o si rassegnano a tagliare i prezzi
      o subiranno la concorrenza feroce di altri
      operatori.... vedi LG, Sony e soprattutto
      cinese!Sempre al verde, Enjoy carissimo?
      La mossa di lanciare tablet di ampia diagonale,
      superiore ai 12 pollici invece ritengo sia
      azzeccata,Ah beh, se lo ritieni tu... :-)
      è assurdo che continuino a lanciare
      dei tablet da 7 pollici quando gli smartphone top
      di gamma hanno display da 5-6
      pollici!Quindi se degli idioti fanno smartphone di quella misura bisogna che tutti facciano i tablet più grandi?
      Francamente da come si sta orientando il mercato
      un tablet ha senso solo dai 10 pollici in su,Il mercato dei tablet non si orienta da nessuna parte, è in mano ad Apple.
      oltretutto se si vogliono porre in competizione
      con i notebook,La competizione è già avvenuta, finita e i tablet hanno vinto.
      almeno in certi ambiti a me pare
      logico che la dimensione degli schermi cresca,Parli a vanvera, senza alcuna esperienza.
      oltretutto che senso ha proporre display oltre il
      Full HD con diagonali inferiori ai 10
      pollici?Cosa c'entra il Full HD? Non mica gadget per vedere film, sono COMPUTER. La risoluzione elevata è un passo avanti nella visione più definita, una delle poche cose deficitarie dei monitor rispetto la carta, ancora rimaste. Doveroso, in un dispositivo deputato a LEGGERE.
Chiudi i commenti