CES, in gara per Qualcomm e Star Trek

Alla fiera di Las Vegas è stato rilanciato il premio per chi riesce a rendere realtà il fantascientifico Tricorder di Star Trek
Alla fiera di Las Vegas è stato rilanciato il premio per chi riesce a rendere realtà il fantascientifico Tricorder di Star Trek

Tricorder X Prize è la competizione lanciata già a giugno da Qualcomm, ma rilanciata all’ultima fiera della tecnologia Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas: la volontà è quella di premiare chi riesce a costruire il dispositivo medico omonimo impiegato nella saga Star Trek.

Il premio, che si inscrive nella serie degli X Prize, ha il patrocinio di Qualcomm e mette in palio 10 milioni di dollari.

Le caratteristiche tecniche del dispositivo da sviluppare per aggiudicarselo sono la capacità di catturare “le metriche fondamentali di salute e diagnosticare fino a 15 malattie”. Inoltre dovrebbe essere abbastanza leggero da permettere ad una persona di portarlo agevolmente, proprio come fanno i dottori di bordo della saga, dr. McCoy in primis , nonché in grado di fungere da dispositivo di comunicazione e come una sorta di tablet per l’elaborazione dati.

Dispositivi in grado di fare tutto questo, o almeno parte di questo, esistono già , ma hanno dimensioni notevoli, come una Mini. La sfida è quindi ora soprattutto relativa alla capacità di infilare tale tecnologia in una tavoletta portatile.

Un primo concorrente sembra già esserci riuscito : si chiama Scanadu e, mostrato in un trailer, è in grado di misurare i segni vitali di un paziente, la pressione, la temperatura e la capacità polmonare.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti